Il Blog delle Stelle
L'inquinamento del quale nessuno si preoccupa

L'inquinamento del quale nessuno si preoccupa

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 124

di Fabio Falchi, ricercatore

C'è un inquinamento che colpisce l'80% dell'umanità, ma quasi nessuno se ne preoccupa. E' l'inquinamento luminoso. Perché dovrebbe importarcene, dopotutto? Sarà un problema per gli appassionati di astronomia, giusto? Non proprio.

La vita sulla Terra si è evoluta con l'alternarsi del dì e della notte, la nostra fisiologia quindi è legata all'alternarsi di luce e buio. Il comportamento animale, dalla caccia all'accoppiamento, dal riposo al massimo dell'attività dipende dalla quantità di luce nell'ambiente, sia per gli animali diurni che, a maggior ragione, per quelli notturni, che sono la maggior parte.

L'uomo, animale diurno, non si è accorto dell'importanza di preservare il buio. Anzi, sta facendo di tutto per distruggere la notte. I livelli di illuminazione artificiale notturna sono anche decine di migliaia di volte più alti rispetto a quelli naturali dovuti, ad esempio, alle stelle. Ne consegue che vengono stravolte tutte le attività che dipendono dalla presenza o meno di luce. Si altera la rete alimentare, con specie che traggono vantaggio dalla maggior luce e altre che rischiano l'estinzione. I piccoli di tartaruga, alla nascita, non trovano più la via del mare. Le falene vengono attratte fatalmente dai milioni di lampioni disseminati sul territorio. Le specie migratorie perdono l'orientamento.

Catherine Rich e Travis Longcore, nel libro Ecological Consequences of Artificial Night Lighting si chiedono: e se una mattina ci svegliassimo scoprendo che tutti gli sforzi conservazionistici degli ultimi 30 anni [40, ora] riguardano solo metà del problema, la metà diurna?

Vista la continua crescita dell'inquinamento luminoso, è evidente che non ci siamo ancora svegliati! Eppure gli studi scientifici sul fenomeno non mancano, ma sono sopraffatti da una valanga di 'informazioni', luoghi comuni e leggende metropolitane. Il pubblico è continuamente sottoposto ad una ben orchestrata campagna a favore dell'illuminazione notturna, in particolare se a LED.

La luce aumenta la sicurezza. Quante volte avete sentito questa frase? Ha basi scientifiche? Sembrando logica, non viene messa in dubbio. Quando però si va ad indagare seriamente, come hanno fatto in Inghilterra si trova che le strade buie non sono affatto meno sicure, né per la circolazione stradale, né per gli episodi criminosi.

Quindi, quando un sindaco spende dei soldi pubblici per illuminare di più con il pretesto della sicurezza, in realtà sta sprecando denaro pubblico. Gli stessi soldi dovrebbe investirli in altri interventi che realmente aumentino la sicurezza dei propri cittadini, magari assumendo agenti di polizia municipale. Illuminare di più è un modo facile, per un'amministrazione, di far vedere ai propri cittadini che qualcosa per loro è stato fatto. Non importa però se è inutile, anzi dannoso: non aumenta la sicurezza, ma aumentano gli effetti negativi della luce.

Questa corsa ad illuminare sempre di più ha portato l'Italia, come mostrato dal nuovo atlante mondiale dell'inquinamento luminoso, ad essere il paese del gruppo dei G20 con il territorio più inquinato in assoluto e ad essere quello con la spesa pro-capite per l'illuminazione tra le più elevate. Consumiamo il doppio dei tedeschi e due volte e mezzo di più degli inglesi. Solo gli spagnoli sprecano più di noi.

Ogni anno spendiamo circa un miliardo solo per l'energia elettrica che alimenta gli impianti pubblici. Tenendo conto dei costi di ammortamento degli impianti, della manutenzione e dei privati possiamo tranquillamente triplicare la cifra. Evidentemente possiamo permetterci di buttare tutto questo denaro, circa 200 euro a famiglia, ogni anno.

In più ci sono i costi legati ai danni causati dall'inquinamento luminoso. Quanto vale la perdita di biodiversità? Come conteggiamo i danni alla salute?
Danni alla nostra salute? Come accennavo più sopra, il nostro organismo deve essere esposto alla luce intensa di giorno e deve rimanere al buio di notte. Oggi invece lavoriamo al chiuso di giorno, esponendoci molto poco alla luce del giorno, e, soprattutto, ci esponiamo a livelli di illuminazione troppo elevati durante le ore che dovrebbero essere di buio. Al buio il nostro organismo produce un ormone, la melatonina, che regola il nostro ritmo circadiano. Quando ci esponiamo alla luce, specie se intensa e con elevata componente di blu (come le luci bianche a LED), la ghiandola pineale produce meno melatonina o non ne produce affatto. Questo può avere conseguenze disastrose. L'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) ha classificato nel gruppo 2A, come agente probabilmente cancerogeno per l'uomo, il lavoro notturno che causa alterazione dei ritmi circadiani. Nello stesso gruppo 2A ci sono sostanze e agenti come il DDT, il tetrafluoroetilene, il glifosato, i composti del piombo e il papillomavirus.

Problema individuato. Cosa facciamo per risolverlo?

Innanzitutto smettiamo di installare impianti ovunque e abbassiamo i livelli di illuminazione dove troppo elevati. Serve un piano di rientro che faccia diminuire questo tipo di inquinamento al pari di quasi tutti gli altri (per i dati in USA) che grazie a provvedimenti legislativi ad hoc stanno calando con gli anni. L'inquinamento luminoso no. Sta continuamente aumentando. Il flusso luminoso in Italia è circa raddoppiato negli ultimi due decenni.

Oggi c'è un'occasione unica per diminuire l'inquinamento luminoso. Ma questa occasione sta causando un aumento dell'inquinamento luminoso, non una diminuzione. I LED che oggi vengono installati in tutta Italia sono troppo intensi, abbaglianti e hanno un contenuto troppo elevato di luce blu, quella più dannosa per l'ambiente e la nostra salute. Occorre intervenire prima che sia troppo tardi. Milano, Brescia, Bergamo, Mantova sono città che si sono già, in parte o totalmente, convertite alla tecnologia a LED. Hanno però usato i LED con una temperatura di colore troppo elevata, che porta con sé troppa luce blu. Provate a guardare (un solo attimo, altrimenti è rischioso) i nuovi lampioni a LED. Non sono abbaglianti? Non vi danno fastidio? Non hanno una luce troppo fredda? Non guidate meglio con l'aletta parasole abbassata, in modo da nascondere alla vista i lampioni?

I nostri centri storici, da sempre illuminati, molto fiocamente, solo da luci calde (pensate alle fiaccole, alle lampade ad olio, a quelle a gas o anche solo alle lampade gialle al sodio), vengono oggi illuminati con luci fredde, quasi da obitorio. Fateci caso. Gli architetti che progettarono i nostri antichi palazzi, sicuramente non li avevano immaginati illuminati da luci fredde durante le ore notturne. Non trasformiamo l'Italia in una gigantesca Las Vegas.

La luce blu prodotta in gran quantità dai LED
usati oggi ha anche altri svantaggi. Il cristallino ingiallisce con l'invecchiamento e quindi questa luce blu penalizza gli automobilisti anziani. Con la luce gialla del sodio o di LED particolari, quelli di color ambra, la differenza tra giovani e anziani è molto meno marcata. La luce gialla inoltre permette di vedere gli ostacoli ad una distanza maggiore rispetto a quella bianco fredda dei LED oggi in voga.

Aspettiamo che tutta l'Italia venga illuminata da questi LED bianchi prima di accorgerci che sarebbe stato meglio ascoltare di più chi si occupa di inquinamento luminoso e di meno i commerciali dei venditori di apparecchi di illuminazione?



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Feb 2017, 10:30 | Scrivi | Commenti (124) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 124


Tags: Fabio Falchi, inquinamento luminoso, led, luci

Commenti

 

Grazie a voi signor Francesco, DIO ve lo renderà al centuplo. Voi che siete alla ricerca di prestito di denaro, non so come voi annunciare la mia gioia, poiché essendo io stesso ha la ricerca di prestito più da vicino di 2 mesi. Ma un giorno un'amica del nome di Grazia Peletti mi ha consigliato un prestatore particolare onesto e specifico di che ha beneficiato di un prestito, di cui mi ha dato l'e-mail. Ho tentato il colpo con lui inviandogli una mail quindi quella è andato. Mi ha assegnato un prestito di 26000 euro con un tasso di 3%. Vi ringrazio molto signor Francesco di avermiconceduto il prestito. Che DIO li benedica. Allora, che avete problemi finanziari, vorrete volere contattarlo alla sua posta elettronica: quattrocchifrancesco@outlook.fr
Whatsapp: 0022994110025
Grazie.

Olena 29.05.17 02:12| 
 |
Rispondi al commento

Signori e' inutile girarci intorno, inquinamento delle acque dell'aria della terra e anche della notte. La verità di cui si parla niente o poco è che l'impronta umana sulla terra c'è ed è enorme. L'uomo è fuori da ogni catena alimentare, è fuori da tutti gli equilibri naturali che il pianeta ha calibrato nei millenni. La domanda è: possiamo permetterci di godere di questa terra mantenendola bella com'è? risp. NO, allo stato attuale no, pian piano distruggeremo questo delicato equilibro con conseguenze inimmaginabili. Cosa fare allora? A mio avviso per ridurre al minimo l'impatto umano sul pianeta l'unico modo e limitare la causa ovvero l'uomo. Basta crescita demografica, bisogna ridurre la nostra popolazione a un livello minimo forse ancora da stabilire ma sicuramente molto inferiore all'attuale. Se riusciremo a farlo con sitemi civili e democratici saremo degni di esse chiamati umani. Speriamo solo che non avverrà con guerre nucleari!!!! WM5S

rosario c. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 19.02.17 09:30| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Mr / Mrs / Ms
E ' con profonda gratitudine che ringrazio
portare qui la mia testimonianza, È che sono alla ricerca
pronti i soldi, non so come condividere con voi
la mia gioia perché me di essere ancora alla ricerca per il prestito, io sono
cadde sulla Signora Anissa KHERALLAH donna d'affari. Lei mi ha concesso
un prestito di 20.000 euro è ho parlato
diversi colleghi che hanno anche ricevuto prestiti in
questo Madame senza preoccupazioni. Soprattutto a me,
Ho ricevuto la mia domanda di credito, tramite bonifico bancario in un
durata di 72 ore senza protocollo e sono abbastanza
soddisfatto. Il motivo che mi spinge a pubblicare questo annuncio
è questa donna continua a fare
meraviglie per le persone che sono veramente nel bisogno.
Così ho deciso di condividere questa opportunità
che non hanno il favore delle banche, o che aveva dovuto
fare finanziatori disonesti che fanno abuso
la personalità degli altri; hai un progetto o di un bisogno
il finanziamento, è possibile scrivere a lui e spiegare a lui
la vostra situazione, vi aiuterà se lei è convinto di
la tua onestà. Ecco la sua email : developpement.aide@gmail.com

pik sousana rosa Commentatore certificato 18.02.17 10:25| 
 |
Rispondi al commento

Prestito offerta per gli individui e le imprese.

Ciao cari lettori

AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta. Informazioni

Email:jordiverna205@gmail.com

Grazie

JORDI Verena (verenajordi) Commentatore certificato 15.02.17 23:47| 
 |
Rispondi al commento

Gran parte dell'infrastruttura della pubblica illuminazione necessita di revisione ed ammodernamenti. Gli enormi sprechi di energia, per illuminare strade, spesso prive di qualunque traffico nella maggior parte della notte, sono evidenti. Che fare? Ho proposto otto anni fa ad alcuni amministratori locali (con dati di risparmio alla mano) di redigere un piano dell'illuminazione per razionalizzare la rete. Si sono messi praticamente a ridere: un palo della luce, si sa, in campagna elettorale non si nega a nessuno. Che fare? Obbligatore i bilanci comunali a contemplare la voce: risparmio energetico, come cardine nella gestione delle opere pubbliche. Nella pianificazione urbanistica un nuovo strumento: il piano energetico comunale. 'Conditio sine qua non' nessun permesso a costruire può essere rilasciato.

Massimo Di Francesco 15.02.17 23:16| 
 |
Rispondi al commento

Io ho trovato una soluzione la sera prendo 1mg di melatonina,che è uno dei problemi scritti nell'articolo, ma non per campare di piu'solo perchè il giorno dopo vado nella mia attivita'dove il lavoro non c'è piu',forse dovrei farmi di roba ma è piu'cara.
Questi so problemi altro che stronzate su queste cose pensiamoci quando va tutto bene.

frank hunter 15.02.17 16:54| 
 |
Rispondi al commento

Le sorgenti luminose a LED con componente blu-bianca fredda (aventi temperature di colore maggiori di 3500K), producono una luce che inquina maggiormente dal punto di vista astronomico andando ad illuminare una porzione dello spettro che è naturalmente più scura. La luce prodotta dalle lampade delle armature stradali, anche se diretta unicamente verso la zona da illuminare, lungo il suo percorso (che può essere più o meno lungo a seconda dell’altezza del palo su cui è installata) incontra molecole e particelle atmosferiche che la riflettono verso l’emisfero superiore producendo un alone luminoso al di sopra della sorgente
stessa, che si può propagare anche a grandi distanze. Inoltre, la luce che raggiunge la troposfera viene riflessa nuovamente verso il terreno, rimanendo intrappolata nello strato sottostante dell’atmosfera. (Fonte: ISPRA) Questo spiega anche perché a Milano sia triplicato l'inquinamento luminoso in seguito all'installazione dei LED. Inoltre il LED crea seri problemi di abbagliamento e danni fotobiologici, con conseguenti rischi per la sicurezza stradale. Il LED a temp. colore <3500k é poco efficiente.. La soluzione esiste e si chiama LAMPADA AD INDUZIONE MAGNETICA: nessun inquinamento luminoso, no luce Blu, efficienza e durata straordinarie, oltre a risparmi dal 40 al 80% .. A disposizione per maggiori informazioni

Angelo Nogara 15.02.17 11:21| 
 |
Rispondi al commento

La troppa luce o la sua diffusione in ore notturne destinate al riposo può provocare vari disturbi, anche nell'uomo. Quante persone di notte, nella propria casa, per riposare sono costrette a chiudere completamente le imposte o abbassare le tapparelle. Oltre che dall'inquinamento acustico e atmosferico, l'uomo deve difendersi dalla luce.Quella luce che si pensava essere amica in alcuni casi può diventare pericolosa, per esempio quando guidiamo durante la notte percorrendo strade buie e a un tratto passiamo un incrocio, o una galleria, illuminati a giorno, la nostra pupilla si restringe adeguandosi alla luce molto in fretta (impiegando solo sei o sette secondi), ma nel momento in cui ci ritroviamo nuovamente nel buio passano circa venti minuti prima che la nostra pupilla si dilati completamente (l’occhio umano si è evoluto negli anni adeguandosi alla vista diurna). In questo intervallo di tempo (15/20 minuti) si aumenta di gran lunga il rischio di incidenti stradali.

Luigi Angelo Cocca Commentatore certificato 14.02.17 19:41| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti, volevo solo raccontare un episodio a proposito di illuminazione: uscendo con il mio boxer ogni mattina (6,30 - 10,30 circa) percorrevo tutto il lungotevere da Testaccio a S. Pietro e oltre, notavo che i lampioni erano ancora illuminati... Ho informato l'Acea più volte ma non è mai cambiato nulla (almeno fino a 4 anni fa quando sono ripartito per il Brasile).

marinuccio pellegrino 14.02.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento

PENSIAMO PRIMA ALL' INQUINAMENTO ATMOSFERICO!

NOTIZIA DI OGGI DE "LA STAMPA" : "UNO STUDIO DEL POLITECNICO DI MILANO SU 5 CITTA' ITALIANE RIVELA CHE IL 64% DELL' INQUINAMENTO ATMOSFERICO DERIVA DAL RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI".
IN ALCUNI PAESI PIU' CIVILIZZATI DE NOSTRO GLI EDIFICI SONO ORAMAI DA MOLTI ANNI COSTRUITI CON SISTEMI DI INCAMERAMENTO DELL' ENERGIA SOLARE E CONSEGUENTE AUTOMANTENIMENTO ENERGETICO, CON EMISSIONI AD IMPATTO ZERO.
VA' BENE PREOCCUPARSI ANCHE DELL' INQUINAMENTO DOVUTO AD UNA ECCESSIVA ILLUMINZAIONE, MA, A MIO MODESTO AVVISO, NELLE CITTA' ITALIANE E A TORINO IN PARTICOLARE, DOVE VIVO, DOVREMMO CERCARE DI TROVARE SOLUZIONI STRUTTURALI AL PROBLEMA DELLO SMOG, PARTENDO PROPRIO DAL RISCALDAMENTO DEGLI EDIFICI!
E PENALIZZARE I CITTADINI CON POCO UTILI BLOCCHI ALLE AUTO DIESEL NON MI SEMBRA DAVVERO LA SOLUZIONE MIGLIORE!
LA PALLA A TE, CARA APPENDINO!

VIVA L' ITALIA!

ANTONINO CRISCUOLO, TORINO Commentatore certificato 14.02.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe opportuno istallare, in tutti i luoghi aperti dove necessita illuminazione, dei sensori di movimento crepuscolari.
Questi dispositivi, possiedono una sensibilità di circa dodici metri per un'ampiezza di 160-180° e sono in grado di attivare l'illuminazione in frazioni di secondo. La durata di attivazione varia da 1 minuto a 4-7 minuti ( dipende dal modello ).
Adottando questi dispositivi si attiverà l'illuminazione solo dove e quando sarà necessaria specialmente nelle strade poco trafficate da veicoli e pedoni.

undefined 14.02.17 14:00| 
 |
Rispondi al commento

La Commedia dell'Arte Politica continua.

Perché ? Perché l'Italia non ha, a causa dei malgoverni succeduti, gli strumenti e le capacità necessarie per gestire correttamente un Paese.

L'unica salvezza per il Paese è :


ITALIANI, PRENDETEVI IN MANO ! Lo scrisse Barzini 50 anni fa !
L'Italia, per salvarsi, deve essere salvata da sé stessa e dalle sue incapacità sociali !
Per salvarla il primo step necess. è una Riflessione con teste da Europei (non da Italiani) .
Secondo step : eliminare dal territorio ital. tutte (dico TUTTE) la palle al piede, che sono in gran parte politiche...
Terzo step : esaminando i Paesi europ + a Nord, CAPIRE come si gestisce un Paese seriamente.

Quarto step : definire un programma di EUROPEIZZAZIONE, che deve essere concordato senza partiti, ma con testimonia. di Europei qualificati e partecipazione delle categorie sociali (ad es. Confindustria, Confcomercio, etc...) !
Quinto step : aiuto della Commiss. Europea per l'applicazione del programma.
Sesto step : mettere in funzione la giustizia con aiuti europei (noi Italiani non sappiamo gestirla correttamente)...
Settimo step : organizzare una Katarsi italiana, per divenire veramenete europei.. ! Significa, stoppare le chiacchiere, rimpiazzarle con l’azione che vola alto !
Ottavo step : divenire seri !
Molti saluti.
Chiedo se un gruppo di “Pecore anarchiche” (definizione di Prezzolini per gli Italiani) sarebbe in grado di attuarlo, dopo discuss. di dettaglio ?
Un sociologo puo’ testimoniarvi quel che in Italia non si sa, come si gestisce un Paese (e si arrestano le chiacchiere..!)

L'Espatriato

ulrich33@orange.fr

Ulrico Reali 14.02.17 09:56| 
 |
Rispondi al commento

Argomento interessante

Fabrizio Bianchi 14.02.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Ciao a tutti .La ringrazio molto di ms. ANISSA per il vostro supporto e assistenza per l'avorio per salvare la mia azienda per me. Ancora una volta, grazie per questo prestito che ho fatto sabato mattina . Per coloro che vogliono ottenere aiuto qui è il contatto della signora ANISSA : developpement.aide@gmail.com

damarice santos Commentatore certificato 14.02.17 09:28| 
 |
Rispondi al commento

Hai perfettamente ragione. Ma a partire dai nostri governanti , in Italia regna una grande ignoranza.

Alberto Carrara 14.02.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento

ottimo spunto al governo per aumentare il prezzo enel & lampade.

mario di genova 14.02.17 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Certo i led consentono un grosso risparmio in fatto di kw...va scelto come suggerito più sotto la giusta tipologia...colore giallo del led e vetro giallo per i lampioni...

Quando si dorme è sufficiente spegnere tutte le luci..così anche la pineale fa il suo lavoro..sempre che non sia alto il cortisolo..(canale Life 120)...

Per l'illuminazione diurna bisogna studiare con attenzione l'operazione scie chimiche..

che abbassano molto l'indice di luminosità...con i ben noti effetti sulla salute.

ermanno busa 14.02.17 07:38| 
 |
Rispondi al commento

Un attimo, perchè stiamo facendo -come spesso- confusione.

Vero il discorso della luce blu dei led.
Le lampade a LED, però, sono anche quelle che, per qualche ragione illuminano "meglio" dal punto di vista geometrico. Mi spiego: le lampade a LED non disperdono luce vrso l'alto e in orizzontale. Danno una illuminazione migliore perchè illuminano quello che devo vedere e non sparano luce negli occhi del guidatore.

Le lampade a vapori di sodio, a bassa o alta pressione o quelle a vapori di mercurio, purtroppo sparavano luce in ogni dove (spiegazione: http://darksky.org/wp-content/uploads/2014/09/Light_Pollution_Diagram_680px.jpg), per motivi stupidi: tipicamente avevano un vetro smerigliato semisferico davanti e quelle che avevano il vetro piatto venivano posizionate non in orizzontale " per illuminare più in profondità" e quindi abbagliare.

Le lampade a LED, per economia di produzione sostanzialmente, illuminano invece solo dove serve.

La soluzione non è bandire i LED, ma usare LED a luce non fredda, o anche i led gialli. Esistono e costano pure poco. O mettere un vetro giallo invece che trasparente.

Se volete un consulente sull'argomento, sono a disposizione. GRATIS!

Alfonso Mantero 14.02.17 01:01| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non voglio assolutamente negare il problema e le sue possibili ripercussioni. Potremmo discutere giorni e giorni dei dettagli.
La realtà però ci dice che oggi in italia si muore per DISOCCUPAZIONE. Se non si affrontano i temi centrali della nostra esistenza (ovvero se non riusciremo a vivere) che senso ha occuparsi dei dettagli?
LAVORO GARANTITO (e non reddito di cittadinanza) questo è il futuro a cui dovremmo aspirare.
Se qualcuno volesse informarsi può farlo su questo sito
http://www.retemmt.it/verso-madrid-speciale-pavlina-tcherneva-2-parte/
per chi guarda ancora oltre qui
http://www.democraziaverde.org

ruggero palma 13.02.17 22:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

condivido in pieno l'articolo. a roma acea sta illuminando on lampade bianche fortissime tutte le strade trasformando la citta' in un campo di concentramento. fa schifo ma schifo di brutto. basta io voglio poter vedere le stelle voglio luci tenue a 2700 k voglio la natura . mi sono rotto di cemento e luce.

roberto 13.02.17 21:53| 
 |
Rispondi al commento

CARA CHIARA TI DOMANDO...

MI RIVOLGO ALLA NEO-SINDACA DI TORINO, CHE HO SOSTENUTO ATTIVAMENTE IN CAMPAGNA ELETTORALE, PARTECIPANDO ANCHE ALLE NUMEROSE SERATE ORGANIZZATE PER SPIEGARE IL SUO PROGRAMMA!
D' ACCORDO ESSERE ATTENTI ALL' INQUINAMENTO AMBIENTALE PROVOCATO DALLO SMOG DELLE AUTO, MA PENSA ANCHE A TUTTE QUELLE DECINE DI MIGLIAIA DI PERSONE CON AUTO DIESEL EURO 3 ED EURO 4 CHE DEVONO ANDARE NECESSARIAMENTE TUTTI I GIORNI A LAVORARE E CHE CONTRIBUISCONO AL MANTENIMENTO DI TUTTA LA MACCHINA COMUNALE (STIPENDI COMPRESI)!
NON TUTTI GUADAGNANO SUFFICIENTEMENTE DA POTERSI PERMETTERE AUTO NUOVE, DI ULTIMA CONCEZIONE!
LE MISURE STRUTTURALI DA ADOTTARE CONTRO LO SMOG, COME ORAMAI BEN RISAPUTO, SON ALTRE!
SEGUENDOTI DA MOLTI ANNI, SONO CERTO CHE TROVERAI CMQ LE SOLUZIONI PIU' UTILI E PRATICHE PER TORINO!
RICORDATI DI ASCOLTARE ANCHE LE INDICAZIONI DI NOI CITTADINI!

VIVA L' ITALIA!

ANTONINO CRISCUOLO, TORINO Commentatore certificato 13.02.17 21:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Beppe , si ho già visto una trasmissione che parlava dell'inquinamento dei led a luce bianca , e sono del parere che tutte le notizie scientifiche bisogna prenderle con le pinze , data la mutabilità delle notizie . Caro Beppe , però nessuno parla dell'inquinamento delle scie bianche lasciate o scaricate dagli aerei (bada che la scia oltre gli 8000 metri è normale )al di sotto degli 8000 metri no .Si allargano ed oscurano il cielo , sembrano nuvole , i cirri , ma non lo sono. La dottoressa di cui non ricordo il nome , dopo una conferenza con proiezioni e dati alla mano riguardo alle scie nel cielo, è scomparsa. Chi da il permesso ai piloti di scaricare quella robaccia chimica?I nostri politici cosa sanno e se sanno perché non danno spiegazioni al popolo? C'é un sito dove si parla delle scie nel cielo, cari lettori e cittadini informiamoci e facciamoci sentire!

Giuseppe Villa 13.02.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più assurda è che la gente è diventata paranoica. Vogliono l'illuminazione ovunque, ma alla sera e notte non esce più nessuno. Stò parlando dei piccoli centri. Tutti che girano in macchina e vogliono l'illuminaziione anche in strade dove non passa nessuno a piedi. A parte l'inquinamento luminoso, la cosa folle sono i costi e il dispendio di energie per produrre quella corrente.
Siamo una società alla follia.

adriano 13.02.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento

Ciao caro pubblico. Io passo dal tuo canale per ringraziare questa donna meravigliosa che ha impedito la mia azienda è vicino. Grazie a questa donna che è chiamato la signora ANISSA , ho avuto successo nell'applicazione di prestito che ho chiesto. Fatto come me, affidandovi a questa donna che aiuta coloro che sono veramente nel bisogno. La mia domanda è durato 8 giorni da che ho rispettato le sue istruzioni, il pagamento di tutte le mie tasse. Smettere di rubare e andare a ms. ANISSA . È da questo indirizzo : (sviluppo di esso. aide@gmail.com sul tuo sito ho avuto è stato contattato. Fidarsi di lui e di dimostrare che sono decisivi e rispettoso e di avere la completa fiducia

george durant Commentatore certificato 13.02.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo è' stato l'inurbamento eccessivo, la crescita sproporzionata di megalopoli a fare aumentare l'inquinamento luminoso, il mito della ville lumiere. Oggi per vedere le stelle bisogna allontanarsi dalle città' . È' un vero peccato. Non so se siamo ancora in tempo per rimediare.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.02.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

-- APPELLO A TUTTI GLI ATTIVISTI E SIMPATIZZANTI DEL MOV.5STELLE --
Spero che la riflessione che sto cercando di fare si allarghi subito considerando l'urgenza della situazione. Se Berdini non fosse stato «ubriaco di stanchezza» come avrebbe potuto anche solo sperare che uno sconosciuto, addirittura un giornalista che difficilmente rinuncia a uno scoop se la sua vittima non è un potente pericoloso, evitasse di scrivere il suo nome? Cosa si deve pensare che Berdini, in condizioni normali, sia tanto ingenuo e imbecille da mettersi con le sue mani e così facilmente un cappio al collo? Peccato che i buoni desideri difficilmente si realizzano, però lasciatemi immaginare che Virginia Raggi ora, proprio nel momento in cui la stampa festeggia la distruzione di Berdini e il sicuro allontanamento del suo fastidioso rigore urbanistico, togliesse la riserva al suo assessore credendo alla sua parte migliore, alla sua umanità ferita, alla sua richiesta di perdono quasi implorato, quale colpo di magistrale saggezza potremmo vedere splendere a Roma! I furbastri giornalisti, i lenti “sbobinatori” della casta, che con sadica progressione, ogni giorno solo qualche parola, credevano di aver dimostrato che Paolo Berdini è una serpe velenosa, un mostro di cattiveria NON SONO STATI CREDUTI DAL MOVIMENTO che vede verità oltre le apparenze oggettive! Nessuno deve rimanere indietro, tanto meno Berdini, l'uomo che «disegnava città» a misura d'uomo, con più affetto lo teniamo con noi perché abbiamo scoperto che, a volte, può dire cattiverie in modo così ingenuo e sprovveduto da sembrare un bambino

Emilio Condividere 13.02.17 16:44| 
 |
Rispondi al commento

LA POLITICA E GLI ORGASMI COLLETTIVI
Non riesco a capire come si possa gioire in questa società, davanti alla TV per vedere il festival di san remo, mentre milioni di persone sono senza uno stipendio o un salario o un guadagno autonomo o un sussidio qualunque; mentre milioni di persone soffrono di stenti e di malattie, dormono e muoiono al gelo per strada con un cartone per coperta, rovistano nei cassonetti, elemosinano un piatto caldo, si uccidono per un lavoro perso o mai trovato ! La consapevolezza che mai la generosità dei pochi potrà sconfiggere l'egoismo dei tanti, mi prende allo stomaco. Non dobbiamo certo privarci di gioire per un amore che ci appartiene o per un relativo benessere raggiunto, questo no! Mi spaventa questa assurda paranoia di gioire davanti alla TV per spettacoli all'insegna dello sperpero, del lusso e del guadagno più sfrenato. Come non capire che tutto ciò rende ancor più felice la politica corrotta e fine a se stessa? Come non capire che la politica disonesta, quella che uccide i poveri si alimenta di questi orgasmi collettivi? Come non capire che sono droghe politiche? Girate canale TV ogni volta che c'è uno spettacolo all'insegna dello sperpero e della stupidità. Dai e dai, forse capiranno che non siamo pecore, ma persone INTELLIGENTI, simili però a lupi bramosi di sbranare la politica che si alimenta di questi orgasmi mentre affama e uccide i deboli.

Gennaro De Meo, Potenza Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.02.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ottimo articolo, complimenti all'autore e al blog.

secondo rea 13.02.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema è però anche economico perchè mi risulta che i fari a led a luce più calda siano più costosi (con conseguente minor APPARENTE efficienza della spesa di fronte a cittadini non informati). Per la sicurezza in effetti penso sia molto più utile una rete fitta di telecamere IR e, come suggerito da altri, dei sensori per zone a minor frequentazione (con logicamente fonti luminose adatte al frequente on-off9.


Sono un oculista è ho approfondito il problema degli effetti della luce blu sull'organismo, condivido pienamente quest'articolo, mi congratulo con voi per averlo pubblicato e spero che possa incominciare a sensibilizzare l'opinione pubblica su questo importante argomento.
Cordiali saluti

Andrea Coppé 13.02.17 14:52| 
 |
Rispondi al commento

Articolo veramente scritto male e pieno di inesattezze. Forzato anche il dato riportato nell'articolo ovvero che l'Italia è il paese con il territorio più inquinato dal punto di vista luminoso. Non si tiene conto che l'Italia è lo stato europeo con più città paesi e frazioni di tutti e che per forza di cose essendoci una popolazione meno concentrata e più sparsa nel territorio questo sarà necessariamente più illuminato.
Non dimentichiamo poi che il primo problema da affrontare in questa realtà di lacrime è uscire da questo euro e adottare una politica economica MMT


2 Bucci
Sono assassini e dovrebbero essere processati per tutti quelli che a causa delle loro porcate si sono tolta la vita, quelli che non guardano mai ai veri problemi del nostro Paese, del resto è impossibile che lo facciano visto che la maggioranza di tali problemi li hanno creati loro e vogliono continuare a farlo, seguendo il loro disegno di un’èlite che comandi e decida per tutti schiacciando la maggioranza del popolo che eventualmente abbia ancora voglia di vivere in questo schifo di paese che loro hanno mangiato fino all’osso, senza mai, una volta e dico una, assumersi una responsabilità nel merito delle schifezze che hanno combinato !
Ora il signore elogia Bertola, dimenticandosi, quando proprio il suo partito, il Pd , lo fustigava in pubblica piazza per essersi messo contro lo strapotere del Pd a Torino.
Quando finalmente il popolo si riprenderà un minimo di sovranità, spero che le lezioni di grammatica siano fatte anche su tutti quei decreti truffa che il Pd e company hanno fatto approvare a colpi di fiducia e ghigliottine. E che ne paghino il conto, perché se è vero che chi sbaglia paga, ora con tutti i soldi che ci dovrebbero rendere risaneremo il debito pubblico dell’intera Europa non solo dell’Italia.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.02.17 14:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

1
Stefano Bucci
Era un po’ che stavo zitto ma oggi sono sbottato a un attacco di un esponente del Pd a una nostra attivista sul post di Bertola,dove lui la attaccava dandole della fascista(a noi del m5s) e della sgrammaticata,non ho resistito :
ma ancora credi davvero si possa parlare con i tuttologi del Pd,quelli che hanno distrutto l'Italia,quelli che non ci fanno e faranno mai votare,almeno finché non avranno una legge elettorale buona solo a farli vincere,quelli che avevano fatto la migliore legge elettorale del mondo,salvo poi rimangiarsela appena hanno visto che prendevano schiaffi ovunque,quelli che cercano di toglierci addirittura il diritto al voto,per potersi riconfermare tra di loro si vantano orgogliosi di avere personaggi del calibro di De Luca,che pur di vincere iscrivono morti al loro partito,quelli che hanno più indagati che tesserati(quelli vivi)nel loro pseudo partito,quelli che manco se vanno in galera mollano le poltrone,quelli che hanno un segretario che doveva ritirarsi dalla politica e che mettono ai posti di comando gente senza alcuna nozione,a partire dalla Boschi(senza contare i conflitti di interessi)o un certo Poletti,il Ministro del Lavoro peggiore della storia della Repubblica,senza contare elementi come la Fedeli o la Lorenzin che non hanno manco una laurea da CEPU per fare Ministri in dicasteri che sono davvero fondamentali per qualunque Paese civile,vabbe' passi il fatto che non hanno una laurea,ma che oltretutto mentono anche sui curriculum e fanno campagne(con soldi pubblici)ignobili e sprezzanti verso i cittadini che dovrebbero rappresentare
Quelli che pur di vincere un elezione si inventano schede elettorali fasulle ed elemosine che oggi tocca a noi pagare
E potrei andare avanti fino al 2030
I capaci!!! capaci di aver rovinato un paese e di non avere un briciolo di dignità,di umiltà,capaci di fare solo leggi e decreti a favore dei potenti e a danno dei cittadini,capaci solo di fare porcate che vengono puntualmente bocciate

seg

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.02.17 14:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chiedo scusa al Blog e all'autore dell'articolo per essere intervenuto con alcuni commenti (circa 2 sotto e circa 30 post sotto questo) fuori tema, ma come si capisce facilmente leggendo quello che ho scritto sono molto preoccupato per le sorti di Paolo Berdini e per la credibilità del m5s (temo non venga rimossa la riserva o addirittura che Berdini venga allontanato); l'inquinamento luminoso è un argomento che merita attenzione, mi sembra che l'autore dell'articolo sia riuscito a elencare con cura e sintetica profondità diversi punti essenziali. Non sapevo della seria indagine inglese e dei suoi sorprendenti risultati: "...le strade buie non sono affatto meno sicure, né per la circolazione stradale, né per gli episodi criminosi. " Questi sorprendenti risultati, però andrebbero verificati confrontando altre serie analisi sul territorio inglese e ricerche fatte in altre nazioni. Dopo aver letto l'articolo con interesse anche se un po' teso per i motivi che ho scritto all'inizio, non posso che concordare con la conclusione del ricercatore Fabio Falchi, che ringrazio per il suo contributo di ricerca: "Aspettiamo che tutta l'Italia venga illuminata da questi LED bianchi prima di accorgerci che sarebbe stato meglio ascoltare di più chi si occupa di inquinamento luminoso e di meno i commerciali dei venditori di apparecchi di illuminazione?"

Emilio Condividere 13.02.17 14:15| 
 |
Rispondi al commento

La spettro luminoso delle vetture ha già le sue normative a tutela della sicurezza stradale;
l'economica illuminazione "blu" (tipicamente colore 5500K) corrisponde a uno spettro solare mattutino che non riduce in alcun modo la distanza di visibilità (ergo bufala).
La somiglianza fra la luce solare e le lampadine è espressa dal CRI e dalla temperatura chiaramente indicati sulla confezione delle lampadine.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.02.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

volemo parla' della legge der menga?


Il barone Fanfulla da Lodi
condottiero di gran rinomanza
fu condotto una sera in stanza
da una donna dai facili amor.

"Gran Cavalier, Gran condottier
cessa di far la guerra, la guerra, la guerra
Gran Cavalier, Gran condottier
cessa di far la guerra e vieni a goder!"

Era nuova ai certami d'amore
di Fanfulla la casta alabarda
ma alla vista di tanta bernarda
prese il brando e si mise a pugnar

E cavalca, cavalca, cavalca
alla fine Fanfulla si accascia
lo risveglia la turpe bagascia
"Cento scudi mi devi donar"

Vaffancul, vaffancul, vaffanculo
le risponde Fanfulla incazzato
venti scudi oramai già ti ho dato
gli altri 80 li prendi nel cul

"Gran Cavalier, Gran condottier
cessa di far la guerra, la guerra, la guerra
Gran Cavalier, Gran condottier
cessa di far la guerra e vieni a goder!"

Passa un giorno, due giorni, tre giorni
e a Fanfulla gli prude l'uccello
cos'è mai questo male novello
che natura ci volle donar?

Fu chiamato un dottore di grido
che gli disse "mio caro Fanfulla
qui bisogna amputare una palla
se di scolo non vuoi tu morir"

Di Fanfulla l'uccello reciso
fu deposto in un'orrida bara
mille vergin facevano a gara
per cantargli codesta canzon:

"«Facesti il fol, facesti il fol
chiavasti senza guanto, il guanto, il guanto
facesti il fol, facesti il fol,
chiavasti senza guanto e beccasti lo scol!»"

La morale di questa novella
ci riporta alla legge del Menga:
chi l'ha preso nel cul se lo tenga
ed impari ad usare il goldon!

Però oltre alla legge del Menga
ci sta pure la legge del Volga:
chi l'ha preso nel cul se lo tolga
e lo metta nel cul del vicin!

Er Caciara ..... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.02.17 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

- APPELLO A TUTTI GLI ATTIVISTI E SIMPATIZZANTI DEL MOV.5STELLE -
Spero che la riflessione che sto cercando di fare si allarghi subito considerando l'urgenza della situazione. Se Berdini non fosse stato «ubriaco di stanchezza» come avrebbe potuto anche solo sperare che uno sconosciuto, addirittura un giornalista che difficilmente rinuncia a uno scoop se la sua vittima non è un potente pericoloso, evitasse di scrivere il suo nome? Cosa si deve pensare che Berdini, in condizioni normali, sia tanto ingenuo e imbecille da mettersi con le sue mani e così facilmente un cappio al collo? Peccato che i buoni desideri difficilmente si realizzano, però lasciatemi immaginare che Virginia Raggi ora, proprio nel momento in cui la stampa festeggia la distruzione di Berdini e del suo rigore urbanistico, togliesse la riserva al suo assessore credendo alla sua parte migliore, alla sua umanità ferita, alla sua richiesta di perdono quasi implorato, quale colpo di magistrale saggezza potremmo vedere splendere a Roma! I furbastri giornalisti, i lenti “sbobinatori” della casta, che con sadica progressione, ogni giorno solo qualche parola, credevano di aver dimostrato che Paolo Berdini è una serpe velenosa, un mostro di cattiveria NON SONO STATI CREDUTI DAL MOVIMENTO che vede verità oltre le apparenze oggettive! Nessuno deve rimanere indietro, tanto meno Berdini, l'uomo che «disegnava città» a misura d'uomo, con più affetto lo teniamo con noi perché abbiamo scoperto che, a volte, può dire cattiverie in modo così ingenuo e sprovveduto da sembrare un bambino

Emilio Condividere 13.02.17 13:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"sia fatta la luce!"
l'inquinamento luminoso fu... mandateGli un avviso di garanzia.

Pur essendo vero che la luce non aumenta di molto la sicurezza è anche vero che il buio fa inciampare e cadere;
i fari delle vetture non illuminano molto meglio dei lampioni e non tutti i pedoni dispongono di abbigliamento adatto a non essere stirati.

Illuminare zone non frequentate è uno spreco riducibile con semplici sensori di calore/movimento e non richiede il ritorno all'età della pietra.

Riguardo alla melatonina è sufficiente dormire al buio (io l'ho sempre fatto) e grazie all'invenzione delle caverne è possibile dormire al buio anche con la luna piena.

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.02.17 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Il traguardo principale da oggi e sino a governare il paese distrutto nel baratro più profondo non è tanto l'inquinamento luminoso anche perchè i 5STELLE brillanti di luce propria dovranno brillare non poco
per illuminare l'intelleto umano le menti più offuscate e riportare LUCE nei cervelli e cervelletti invasi da maruche cecale e parassiti vari della mucca pazza ed il fumo delle canne che ci hanno portato a questo disastro morale e civile dove tutto è un terremoto a rotelle. Brilliamo ed emettiamo luce a più non posso per cacciare questa classe CASTA VIGLIACCHI VERMI SCHIFOSI TEPPA CHENGA che aspira ancora a dilaniare il paese e rubare continuamente senza ritegno e senza pudore.
Avete visto le bollette ENEL 2017 seconda casa ? Un altro furto ed i cittadini non sanno nulla 12 euro al mese per milioni di utenze di seconde case. AGUZZINI BANDITI LADRI.

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 13.02.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' un momento decisivo e importante per Roma, per quanto sia stato poco "carino" Berdini a dare apprezzamenti su Virginia Raggi, è comunque una grande personalità al servizio della comunità. Come elettore del M5S vorrei che continuasse il suo lavoro onesto e la lettera inviata al FattoQuotidiano dimostra la sua buona fede e disponibilità al bene comune. D'altronde una serie di incertezze e di nomine incaute Virginia Raggi le ha fatte. Spero che non si butti tutto via. Berdini continui a essere assessore contro i cementificatori.

Antonio Rampino 13.02.17 13:46| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2017/02/carissimo-twitter-ti-scrivo-dal-mio-blog.html
Carissimo Twitter ti scrivo dal mio blog
parliamo della censura che noi attivisti abbiamo sul web, ci sono vari modi per attuarla contro di noi, su google non ti mandano in home, tu scrivi ma non ti vede nessuno,su facebook idem e poi ti rallentano,su twitter a me mi bloccano per traffici inesistenti,come questa mattina che manco l'ho quasi usato.
Scrivere quì questo ,adesso lo so sono fuori tema, però questo è un modo per farlo sapere.
Allontanare la gente dai 5 stelle,insomma io ad esempio scrivo e ho bisogno di esserci sul web, così il messaggio è chiaro, se sei del m5s non ti facciamo vedere e ci perdi,così chi scrive o fa altro si deve nascondersi come un ladro,ossia non lo deve dire che vota e tifa il m5s.
Sotto ho messo la risposta che ho mandato a twitter, vi prego scrivete sul blog di queste cose.
firmato
anna maria quercia

Il tuo account è stato bloccato.

ANNA QUERCIA autrice
@ANNAQuercia
Cosa è successo?
Il tuo account sembra aver mostrato un comportamento automatico che viola le Regole di Twitter. Per sbloccare l'account, completa i passaggi seguenti e conferma di essere il reale proprietario dell'account.
Cosa puoi fare:
Per sbloccare il tuo account devi seguire queste azioni:
Verifica il tuo numero di telefono

Carissimo Twitter

non ho violato nulla e non posso usare il telefono in quanto io sono sorda e voi mandate messaggi vocali in inglese, questa mattina twitter non l'ho manco usato, se volete che io usi il telefono per avere voi soldi abbiate la bontà di mandare messaggi in italiano,siamo in Italia e parliamo italiano.
Per il resto mi pare manco 10 giuorni sono passati dall'ultimo blocco che io ritengo sia censura, quando mi bloccate eprdo amici ecc, e non riesco a capire il perchè, sono una che vota m5s, e siamo un movimento di 9 milioni di persone, almeno un pò di rispetto, firmato anna quercia,
ps. Tramite mail vi mando pure la copia de

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.02.17 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

parliamo della censura che noi attivisti abbiamo sul web, ci sono vari modi per attuarla contro di noi, su google non ti mandano in home, tu scrivi ma non ti vede nessuno,su facebook idem e poi ti rallentano,su twitter a me mi bloccano per traffici inesistenti,come questa mattina che manco l'ho quasi usato.
Scrivere quì questo ,adesso lo so sono fuori tema, però questo è un modo per farlo sapere.
Allontanare la gente dai 5 stelle,insomma io ad esempio scrivo e ho bisogno di esserci sul web, così il messaggio è chiaro, se sei del m5s non ti facciamo vedere e ci perdi,così chi scrive o fa altro si deve nascondersi come un ladro,ossia non lo deve dire che vota e tifa il m5s.
Sotto ho messo la risposta che ho mandato a twitter, vi prego scrivete sul blog di queste cose.
firmato
anna maria quercia


non ho violato nulla e non posso usare il telefono in quanto io sono sorda e voi mandate messaggi vocali in inglese, questa mattina twitter non l'ho manco usato, se volete che io usi il telefono per avere voi soldi abbiate la bontà di mandare messaggi in italiano,siamo in Italia e parliamo italiano.
Per il resto mi pare manco 10 giuorni sono passati dall'ultimo blocco che io ritengo sia censura, quando mi bloccate eprdo amici ecc, e non riesco a capire il perchè, sono una che vota m5s, e siamo un movimento di 9 milioni di persone, almeno un pò di rispetto, firmato anna quercia,
ps. Tramite mail vi mando pure la copia della mia carta d'identità, sono italiana e non una terrorista

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.02.17 13:36| 
 |
Rispondi al commento

NESSUNA CLASSIFICA SUGLI ARGOMENTI, MA L'IDEA DI UN POST PERMANENTE SULL'EURO E' UNA PROPOSTA DA VALUTARE!


Argomento interessante ma decisamente secondario.

Iniziamo un dibattito sull'euro con un post permanente ?

O i nostri rappresentanti che a turno si cimentano con i post hanno paura di scoprire che la base e' di fatto in maggioranza su posizioni "legaiole" ?

Abbiamo consapevolezza che altri hanno lavoratoalungo su questi temi e non li citiamo mai proprio perche' ci criticano come opportunisti ?

Mi riferisco a Bagnai e Barra Caracciolo e ad a/simmetrie , i cui pareri sono sufficientemente documentati per essere affrontati con serieta' .

IO NON VOGLIO CHE MIA FIGLIA FACCIA LA CAMERIERA IN UNA CASA DI VACANZA IN ITALIA DI UN DIPENDENTE CRUCCO DELL VW .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 13.02.17 12:05

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.02.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Oggi in cronaca locale ...la nazione: candidata xy del Movimento 5 stelle a sindaco della città.
Poi leggi che la lista è una lista civica che deve passare ancora sotto il garante e lo staff di Grillo per avere la certificazione del Movimento.
Partecipanti e voti....ecc... ma lo sanno quello che scrivono?
Veramente c'è da toccarsi i coglioni!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.02.17 13:29| 
 |
Rispondi al commento

Padoan la volpe.... l'UE ha accettato i nostri bilanci....peccato che debbono ancora vedere il perchè del "debito pubblico" in aumento!
Come dire possiamo raccontare agli italiani intanto bevono di tutto!
Evvai.... 77° posto dell'informazione!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.02.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento

Sono contraria a ogni tipo di inquinamento, alterazione o degenerazione, incluso il “trasformismo” politico che mi preoccupa assai.

Ci tengo perciò a sottolineare che il Movimento 5 Stelle è un movimento rivoluzionario, venuto al mondo per consegnare la politica nelle mani dei cittadini, non per “trasformarsi” in un partito tradizionale basato su capi e organismi direttivi o rappresentativi.
Mi risulta infatti che il M5S sia nato con la Finalità statutaria di Testimoniare ai cittadini il Metodo e.democracy con cui governarsi Direttamente e mandare TUTTI A CASA i governanti.

Concordo dunque che “Intelligenza politica” per un eletto 5 Stelle sia una locuzione senza senso. L’intelligenza politica lavora prima, quando la Rete (a cui è riconosciuto il ruolo di governo e di indirizzo) si confronta sulla piattaforma (uno spazio Trasparente dove Ognuno conta uno) per decidere il programma e dettare ai Portavoce la linea politica.

Per evitare il “trasformismo” direi allora che, o il M5S attiva una Trasparente piattaforma, adatta a Testimoniare coerentemente ciò che è nato per testimoniare,
oppure A CASA ci deve andare chi ha provato a fare la rivoluzione senza riuscirci. In mezzo non c’è niente, mettetevelo bene in testa.

Sebastiana Contrera Commentatore certificato 13.02.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

Mentre a Rho si apre un'azienda grazie al Microcredito del m5s....il PD chiude aziende e fabbriche!
Grazie PD.... per questo stai perdendo voti!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.02.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento

suggerisco una soluzione semplice ed economica: installare un rilevatore di movimento sui lampioni, così si accenderanno solo al bisogno (quando rilevano un movimento), e l'ambiente rimarrà buio nel resto del tempo.
ed è oggettivamente un argomento prioritario e importantissimo. il danno arrecato all'ambiente si ritorce su di noi e sulla nostra salute. E' un meccanismo naturale


Bravissimi!!!!!!!

Paolo V. 13.02.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V. 13.02.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma possibile che non ci sia un minimo di buon senso? A parte che siamo oberati da problemi di gravità ENORMI, mettersi a parlare del problema dell'inquinamento notturno nei termini in cui fa l'articolo è veramente demoralizzante.
Possibile che non si dica che nelle nostre periferie cittadine (che sono spazi ENORMI), il problema è OPPOSTO?
Ovvero le periferie sono POCO ILLUMINATE o niente affatto illuminate, con problemi gravissimi alla sicurezza delle persone che sono soggette a possibili stupri, rapine, aggressioni, violenze, senza che le eventuali telecamere riescano a visualizzare nulla a causa della scarsa alimentazione.
Quanti sono poi i sottopassi quasi al buio?
Vi è poi l'assente illuminazione delle piste ciclabili, rendendole inutilizzabili a chi voglia fare jogging durante le ore notturne.
Allora se proprio si vogliono suggerire problemi da risolvere pensiamo proprio al problema della ILLUMINAZIONE delle vie periferiche, dei sottopassi e delle piste ciclabili. E suggeriamo di intensificare l'utilizzo di telecamere di sorveglianza per rendere possibile l'attraversamento notturno di una via periferica, di un sottopasso, o di una strada intercomunale, senza l'incubo di assalitori in agguato che rimangono sconosciuti e impuniti!

Giuseppe Pipino, Tavagnacco Commentatore certificato 13.02.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento

traduzione di due strofe di una famosa canzone scritta nel 1965 da Paul Simon

Nei sogni agitati io camminavo solo
attraverso strade strette e ciottolose
nell'alone della luce dei lampioni
sollevando il bavero contro il freddo e l'umidità
quando i miei occhi furono accoltellati dal flash di una luce al neon
che divise la notte... e toccò il suono del silenzio

E nella luce pura vidi
diecimila persone, o forse più
persone che parlavano senza dire nulla
persone che ascoltavano senza udire
persone che scrivevano canzoni che le voci non avrebbero mai cantato
e nessuno osava, disturbare il suono del silenzio

Path Walker Commentatore certificato 13.02.17 12:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scusate, ma vorrei farvi notare che, chi ha scritto l'articolo, è un ricercatore, non un politico di ... . credo che il suo intento, prima di tutto, sia quello di farci conoscere alcune problematiche inerenti ai led e ai danni che possono causare, chiedere se non sarebbe il caso di provvedere, visto che già se ne conoscono i danni e non da oggi. Una richiesta e un po' di sana informazione. Ce ne sono un sacco di problemi da risolvere, tutti vanno messi alla luce di tutti, punto! Non vedo qual è il problema.

Raffaella L., Pavia Commentatore certificato 13.02.17 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Interessante articolo che oscura tutta la miriade di problemi che ci assillano . Ribadisco il concetto : guardiamo ai veri argomenti importanti , elezioni , reddito di cittadinanza che l'aspettativa di vita scende sempre più , alleanze che ci permettano di aprire il parlamento come una scatoletta di tonno , la schifezza degli indagati di mafia capitale tutti assolti , ecc eccc ....!

vincenzodigiorgio 13.02.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Quando ripartono le votazioni sul programma del Movimento? Mi pare che siamo un tantino bloccati

Obi Kenobi Commentatore certificato 13.02.17 12:18| 
 |
Rispondi al commento

E Questi .....
7-MARCHE. La Procura di Ancona ha chiesto 66 rinvii a giudizio perl’inchiesta delle spese pazze in Regione. Praticamente tutto l’ex Consiglio. Le spese contestate a esponenti di destra e sinistra ammontano a 1,2 milioni di euro. Indagati l’ex governatoreGianmario Spacca (eletto con il Pd, poi avvicinatosi al centrodestra), l’ex presidente del Consiglio Vittoriano Solazzi (ex Pd), nonché assessori dell’attuale giunta come Angelo Sciapichetti.
UMBRIA. L’inchiesta della Procura di Terni sullo smaltimento del percolato dalla discarica di Vocabolo Valle vede fra gli indagati il sindaco della città Leopoldo Di Girolamo. Fabio Paparelli, vicegovernatore, è a processo per stabilizzazioni sospette di personale della Provincia.
ABRUZZO. Tangenti per i lavori all’oratorio Don Bosco de L’Aquiladopo il terremoto del 2009. Con questa accusa nel novembre 2015 è finito ai domiciliari l’ex vicesindaco della città Roberto Riga. L’inchiesta riguarda appalti per 28 mila euro.
PUGLIA. Il nome più noto è l’ex assessore regionale della giunta Vendola, poi diventato senatore, Alberto Tedesco: deve ancora affrontare un processo, negli altri – sempre del filone sanità – è stato prosciolto. L’ex sindaco di Brindisi Mimmo Consales è stato messo ai domiciliari il 6 febbraio scorso con l’accusa di aver intascato tangenti. L’ex presidente della provincia di Taranto,Gianni Florido, e il suo assessore all’ambiente Michele Conserva, sono accusati di pressioni sui dirigenti della Provincia per la concessione all’Ilva dei Riva dell’autorizzazione a smaltire i rifiuti nelle discariche interne alla fabbrica. Nella stessa inchiesta, con l’accusa di favoreggiamento, è finito un altro assessore della giunta Vendola, il tarantino Donato Pentassuglia. Altre inchieste: il consigliere regionale Michele Mazzarano è sotto processo per finanziamento illecito ai partiti per aver ricevuto 70 mila euro da Gianpaolo Tarantini, l’imprenditore che avrebbe organizzato le serate per Silvio Berlusconi. Anco

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.02.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per governare bene non serve l'uomo forte ma politici giusti.

il grillino doc 13.02.17 12:13| 
 |
Rispondi al commento

dove vanno a finire i soldi che si risparmiano con i led?

carlo 13.02.17 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Argomento interessante ma decisamente secondario.

Iniziamo un dibattito sull'euro con un post permanente ?

O i nostri rappresentanti che a turno si cimentano con i post hanno paura di scoprire che la base e' di fatto in maggioranza su posizioni "legaiole" ?

Abbiamo consapevolezza che altri hanno lavoratoalungo su questi temi e non li citiamo mai proprio perche' ci criticano come opportunisti ?

Mi riferisco a Bagnai e Barra Caracciolo e ad a/simmetrie , i cui pareri sono sufficientemente documentati per essere affrontati con serieta' .

IO NON VOGLIO CHE MIA FIGLIA FACCIA LA CAMERIERA IN UNA CASA DI VACANZA IN ITALIA DI UN DIPENDENTE CRUCCO DELL VW .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 13.02.17 12:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

per il loro colore, va be', la prossima partita si comperano color ambra.

non ci vedo di che indignarsi. al limite si puo' parlare di tentativi per trovare il sistema (colore-intensita') migliore.

carlo 13.02.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

se i led fanno tanta luce da dare fastidio li abbassi. gli fai arrivare meno corrente. si risparmia anche.

non mi sembra un problema irrisolvibile.

carlo 13.02.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

visto che i 5 stelle si interessano tanto di inquinamento in generale http://www.tankerenemy.com/2010/11/onde-elettromagnetiche-e-nanoparticelle.html#.WKFZBIWcGUk

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 13.02.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Oddio, a Roma si stavano mettendo le luci a led! C'è pure chi dice che Roma è buia.
Se la Raggi mette le luci a led, è un risultato raggiunto. A quelli che dicono che la città è buia cosa bisogna dirgli, che non è buia e non andavano messi neanche i led?
Così la Raggi ha torto in entrambi i casi...
Che macello!

Cesare R., Pomezia Commentatore certificato 13.02.17 11:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non lo vedo un problema da mettersi le mani nei capelli.se proprio da' fastidio si puo' abbassare la luce, la sua intensita'.con i led si puo' fare.

piuttosto, siccome i numeri dicono che col ledf si risparmia il 90% di corrente, ma facciamo pure che si stia esagerando, quindi diciamo il 70%, i soldi risparmiati dove vanno a finire?

carlo 13.02.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO POST CHE FA RIFLETTERE!

RICORDO QUANDO ANCORA NEGLI ANNI 60' LE VIE ERANO ILLUMINATE DA POCHISSIMI LAMPIONI...ANCHE L'ATMOSFERA DI QUELLE VIE SEMBRAVA MAGICA E, MENTRE SI PASSEGGIAVA IN QUELLA MAGIA DI LUCI FIOCHE SI INCONTRAVANO ANGOLI O POSTI PIU' ELEVATI: DETTI "BELVEDERE" CHE TI INVITAVANO A FERMARTI, AD ALZARE LA TESTA E A GUARDAR LE STELLE.

OGGI LE STESSE VIE SONO DIVENTATE LUNGHE ED ENORMI LAMPADE ABBRONZANTI A LUCE FREDDA E, TUTTA QUELLA MAGIA PURTROPPO E' SCOMPARSA E SOSTITUITA CON QUESTE LUCI MODELLO LAS VEGAS.

NESSUNO OGGI PASSEGGIA PIU' CON QUELLA CALMA NECESSARIA PER ASSAPORARE UNA MAGICA ATMOSFERA E NON SI FERMA NEMMENO PIU' A VEDER LE STELLE DEL FIRMAMENTO: I BELVEDERE SONO DIVENTATI TUTTI NEGOZI CON DENTRO TANTE STELLE FINTE AL LED.

Aldo B. 13.02.17 11:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ritengo il problema qui segnalato di essenziale importanza, ed auspico iniziative concrete del Movimento, per sensibilizzare i cittadini. Meno luce più vita!

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.02.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

"Hanno però usato i LED con una temperatura di colore troppo elevata, che porta con sé troppa luce blu." casomai troppo bassa, la temperatura elevata tende al giallo. cmq sarebbe il caso di parlare di unquinamento quello vero che causa più di 12 milioni di morti all'anno http://www.corriere.it/salute/16_marzo_16/oms-126-milioni-morti-l-anno-l-inquinamento-ambientale-9317fcc8-eb4e-11e5-bd81-e841f592bd45.shtml

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 13.02.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

APPELLO A TUTTI GLI ATTIVISTI E SIMPATIZZANTI DEL MOV.5STELLE
Spero che la riflessione che sto cercando di fare si allarghi subito considerando l'urgenza della situazione. Se Berdini non fosse stato «ubriaco di stanchezza» come avrebbe potuto anche solo sperare che uno sconosciuto, addirittura un giornalista che difficilmente rinuncia a uno scoop se la sua vittima non è un potente pericoloso, evitasse di scrivere il suo nome? Cosa si deve pensare che Berdini, in condizioni normali, sia tanto ingenuo e imbecille da mettersi con le sue mani e così facilmente un cappio al collo? Peccato che i buoni desideri difficilmente si realizzano, però lasciatemi immaginare che Virginia Raggi ora, proprio nel momento in cui la stampa festeggia la distruzione di Berdini e del suo rigore urbanistico, togliesse la riserva al suo assessore credendo alla sua parte migliore, alla sua umanità ferita, alla sua richiesta di perdono quasi implorato, quale colpo di magistrale saggezza potremmo vedere splendere a Roma! I furbastri giornalisti, i lenti “sbobinatori” della casta, che con sadica progressione, ogni giorno solo qualche parola, credevano di aver dimostrato che Paolo Berdini è una serpe velenosa, un mostro di cattiveria NON SONO STATI CREDUTI DAL MOVIMENTO che vede verità oltre le apparenze oggettive! Nessuno deve rimanere indietro, tanto meno Berdini, l'uomo che «disegnava città» a misura d'uomo, con più affetto lo teniamo con noi perché abbiamo scoperto che, a volte, può dire cattiverie in modo così ingenuo e sprovveduto da sembrare un bambino

Emilio Condividere 13.02.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sull'Espresso si continua a parlare di banche e derivati.
Questi derivati pare siano stati acquistati nell'anno 1994. Al governo c'erano i soliti economisti Amato e Ciampi.
Categoria di presidenti, che ci hanno governato a seguire, e hanno portato l'Italia nell'euro e alla bce.

Rosa 13.02.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perchè mai Paolo Berdini avrebbe dovuto desiderare di essere cacciato da una giunta che rappresentava e rappresenta una delle più importanti partecipazioni urbanistiche della sua vita? Cosa sta succedendo, come mai persone che sul blog di Grillo lavorano come preziose talpe alla ricerca della possibile cause, che scavano con abilità e inteligenza sino a individuare il seme infetto che ha generato la malattia credono improvvisamente alle maldicenze della stampa che offre falsi riscontri oggettivi? Come è possibile credere che Berdini si sia "suicidato nella vergogna" per fare un favore a Caltagirone che lo "stipendierebbe" segretamente? Quale favore è così importante da spingere Berdini a inscenare un "suicidio demenziale"? Perché non si vuole capire che solo un uomo «ubriaco di stanchezza» poteva rischiare la sua credibilità umana e professionale per un assurdo pettegolezzo?

Emilio Condividere 13.02.17 11:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ho letto le parole di Paolo Berdini che riflettono una situazione gravosa, che opprime le sue giornate; parole che testimoniano la sua grande sofferenza personale per aver causato, in un momento di forte stanchezza e, forse anche per questo, di pesante superficialità altre ferite, inferte dalla stampa, a Virginia Raggi e a tutto il movimento; i commenti alle sue dichiarazioni, proprio perché ha osato chiedere perdono alla sindaca e a tutto il movimento, sono fra i più crudeli, disumani e offensivi dell'intera rete: mai togliere dalla bocca degli avvoltoi le affermazioni contro il m5s di cui si stanno nutrendo! Paolo Berdini, ferito anch'egli nel modo più grave dall'accaduto (dice, con dolorosa sincerità, di essersi messo "un cappio al collo in modo inspiegabile" ... "l'arrivo di un nuovo assessore sarà per me solo la fine di una agonia"...), credo meriti il sostegno almeno delle persone del movimento che conoscono il suo valore professionale e la sua umanità sincera. Non lasciamolo solo, Paolo Berdini, al di là di crudeli apparenze oggettive, è un uomo buono che merita la comprensione della sindaca, dei suoi colleghi assessori e di tutto il movimento; se riceverà affetto e amicizia si potrà risollevare e dare, con il suo valore di urbanista, rinnovata credibilità al m5s

Emilio Condividere 13.02.17 11:26| 
 |
Rispondi al commento

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Di notte potrà esserci il buio totale quando ci sarà la sicurezza totale, il cittadino potrà tenere le porte aperte come 40 anni fà quando i pochi ladruncoli erano cosa nostra e non come adesso che prima ti ammazzano di botte e poi ti rapinano. Legge all'Americana sulla legittima difesa della proprietà privata, giudizio immediato con pene severe, è ora di finirla che le forze dell'ordine sono le prime ad essere inquisite, prima si devono subire la reazione dei malviventi e poi forse reagire ma con tutte le cautele altrimenti rischiano grosso. M5S ma credete veramente che nell'italia attuale il problema dell'inquinamento luminoso notturno sia fondamentale per il bene del popolo? Lavoro, lavoro e ancora lavoro è il futuro, tutto il resto è la conseguenza del benessere che crea il lavoro: se non c'è lavoro serio ecco la conseguenza: l'italia attuale.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 13.02.17 11:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dieci anni fa eravamo in vacanza nel basso Egitto quasi al confine con il Sudan, stavamo rientrando molto tardi la notte, per riposare ci siamo fermati al lato di una strada deserta, meraviglia, ci siamo accorti della presenza di migliaia di stelle luminosissime, abbiamo contato più di 40 stelle cadenti , abbiamo perso il controllo del tempo davanti ad una meraviglia che non avevamo mai visto a pieno nel suo splendore.

Ci siamo resi conto di quanto l'inquinamento luminoso abbia modificato le nostre notti.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.02.17 11:15| 
 |
Rispondi al commento

Ennesimo ottimo argomento dell'unico partito serio e intelligente presente in Italia. Ovviamente,ai menomati mentali del partito-dementi,sono cose a cui non sono in grado di pensare non avendo cervello.
Il bello è che con questi "politici" che proteggono delinquenti come quei cosi che chiamano rom,perchè si spartiscono con loro i furti,fa ridere il fatto che della luce in più sulle strade risolva i problemi di delinquenza :-)
Un consiglio a tutti gli italiani sani di mente: se aveste la sfortuna di trovare dei ladri in casa non chiamate l'inutile polizia.
Fatevi giustizia da soli,altrimenti rischiate di venire indagati voi da questo penoso governo morto.

Au revoir.

Taipan X Commentatore certificato 13.02.17 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno. Meno male che c'è qualcun altro che sostiene le mie stesse tesi.
Grazie.
Da anni,dopo aver studiato il problema anche su siti paralleli a quelli ufficiali, ho proposto di usare massimo i 4000k per esterno, anche in sostituzione delle lampade a sodio o mercurio eliminando quindi l'uso dei reattori.
Per l'illuminazione interna invece i 2700/3000k, magari con luce indiretta. Sembrava una battaglia persa perché i cinesi, maggiori fabbricanti mondiali, proponevano alte temperature di colore (da 4500 a 6500k e oltre).
La riduzione dell'inquinamemto luminoso passa anche dalla cresciuta domanda di sicurezza nei centri urbani e dalla presunta promozione turistica di siti d'eccellenza. Esistono sistemi complementari che permettono di risolvere il problema.
Inoltre con l'età si perde efficienza visiva e gli anziani sono in aumento.....
Ma anche qui esistono soluzioni che saprai meglio di me.
Gli equilibrii passano attraverso il ridisegnamento del complesso abitativo non solo nelle Smart cities, ma anche negli Smart districts e, più difficile, negli Smart states.
Nell'etica, nell'onestà, nella generosità per il futuro dei giovani, io ci sto provando, realizzando BLUEEDEN.
Gfp

Gianfilippo ., ARESE Commentatore certificato 13.02.17 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nun c'è capisco più niente!
Ma non eravamo contrari a sto nuovo stadio?
Nun eravamo noi a di il 22/12/15
"l'area è palesemente inidonea, infatti l'Autorità di bacino del Tevere ne ha evidenziato l'elevato rischio idrogeologico."
Ma che semo diventati amici di quelli der cemento.
Ditemelo che me ne vado;


Veramente sono decenni che ne parlo, come pure dell'antiecologità delle nostre sepolture. In realtà, vivendo in campagna, mi sono reso conto da tanto tempo che abbiamo bisogno di molto meno della luce che consumiamo. E non solo di quella.

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 13.02.17 10:41| 
 |
Rispondi al commento

se non ricordo male il problema .l aveva discusso presa diretta ...dopo "1 servizietto mica tanto obiettivo sulla raggi " ....comunque resta il fatto che nessuno ne parla ..purtroppo

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.02.17 10:40| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori