Il Blog delle Stelle
Lettera aperta ai cittadini delle zone colpite dal terremoto

Lettera aperta ai cittadini delle zone colpite dal terremoto

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 73

di MoVimento 5 Stelle

Sono passati più di sei mesi dalla prima scossa di terremoto. Abbiamo assistito alla sofferenza per il dramma che avete vissuto e che continuate a vivere a causa dell’immobilismo dello Stato, e riteniamo che sia giunto il momento di scrivervi e di parlarvi direttamente. A voi, cittadini e amministratori delle zone colpite dal sisma, a voi che abitate nel cuore dell’Italia, un territorio bellissimo e ricco di storia, tradizioni, cultura che è stato abbandonato da ben due Governi inefficienti e colpevolmente lenti. Sì, perché alla fine i fari su di voi si sono spenti e se questo non è successo già nei mesi precedenti è soltanto perché purtroppo, si erano verificate altre, violente, scosse. A voi servono soluzioni, efficienza e organizzazione. Per ottenerli la visibilità, i fari accesi, sono necessari, perché purtroppo in Italia per ricevere quello che ci dovrebbe spettare di diritto è diventato indispensabile alzare la voce, battere i pugni. Avete già promosso varie iniziative e riteniamo che sia giusto continuare a farlo per rivendicare i vostri diritti . Per smuovere lo Stato dovete tiralo per la giacchetta e far sentire forte la vostra voce. Il MoVimento 5 Stelle è convintamente non violento, ma la non violenza non significa inerzia.

Le istituzioni non possono permettere che una porzione di paese resti in ginocchio, che ci siano zone a rischio spopolate, che ci vogliano anni, forse decenni, prima che nei vostri territori il tessuto sociale e imprenditoriale si rimetta davvero in moto. Non accettate questo senso di sconfitta fatalista.

La volontà è il motore più forte, quello che rende possibili anche le cose più difficili, ed è ciò che manca a chi sta gestendo questa emergenza: non c’è la feroce determinazione a investire su questa parte di Italia e sulla sua rinascita. Non è altrimenti credibile che dopo i terremoti del Belice, del Friuli, dell’Irpinia, dell’Umbria e dell’Abruzzo ci troviamo ancora gestire il post sisma in modo così lento, disorganizzato, approssimativo, caotico, incerto.

Da mesi cerchiamo di mantenere alta l’attenzione su questa drammatica situazione. Da mesi avanziamo proposte costruttive per trovare soluzioni efficaci e tendiamo la mano al governo, per ricevere in cambio solo risposte negative. Dopo aver lanciato già ad ottobre l’allarme sull’avvicinarsi dell’inverno, adesso ne lanciamo un altro: se non cambia tutto, subito, in meglio, ci ritroveremo in un batter di ciglia con il prossimo inverno alle porte. E avremo perso un anno. Non ce lo possiamo, non ve lo potete permettere di ritrovarci punto e a capo tra 12 mesi. Quei riflettori si devono riaccendere, lo Stato ci deve mettere la faccia e voi avete diritto di tornare nelle vostre case e nelle vostre terre.

Tutto quello che non va e non funziona lo sapete bene perché lo vivete tutti i giorni sulla vostra pelle. La realizzazione delle casette e l’individuazione dei terreni dove installarle vanno tremendamente a rilento: vogliamo evitare che questo ritardo possa finire con il giustificare la decisione di acquistare edifici privati individuati sull’intera superficie dei territori regionali, così come previsto nel nuovo decreto. Non essendo previsti vincoli di territorialità, i cittadini del cratere alla fine potrebbero essere costretti ad accettare una soluzione lontana dalle proprie terre: l’esodo.

Questa che sottolineiamo è solo la prima criticità, ma l’elenco dei fallimenti è quasi infinito: le stalle sono arrivate con il contagocce (e spesso hanno caratteristiche tali da rendere difficoltoso l'alloggiamento degli animali e da non garantire il loro benessere); la rimozione delle macerie va molto a rilento; i beni mobili giacciono all’interno degli immobili lesionati, motivo per cui non si è ancora provveduto né al recupero degli stessi e né tantomeno all’individuazione di edifici utili per la custodia provvisoria; i cittadini sono alloggiati negli alberghi sulla costa e soffrono di un comprensibile disagio psicologico; migliaia di case sono inagibili e altre sono in attesa delle verifiche; decine di cimiteri sono ancora inagibili, edifici storici e religiosi di inestimabile valore ancora adesso non sono messi in sicurezza; la maggior parte delle attività produttive inagibili non sono ancora state riattivate, mentre quelle che hanno subito danni indiretti dal terremoto stanno ancora aspettando un sostegno; strade comunali e provinciali attendono di essere messe in sicurezza e di tornare agibili e percorribili, molti sindaci - che in diversi casi non dispongono né del personale né del “know how” per gestire criticità così grandi - sono stati lasciati soli a gestire l’emergenza. La “No tax area” è necessaria, vitale, l’abbiamo chiesta in ogni modo, ma è evidente che il governo non è intenzionato a istituirla.

Il cratere che il terremoto ha lasciato è lo specchio di uno Stato e di un Governo che lascia il Paese alla deriva, ma il corso di questa storia non è ancora segnato: si può ancora cambiare quel corso, lottando. Noi ci crediamo e sappiamo che anche voi, malgrado la montagna da scalare sia altissima e nonostante i tanti timori e le già troppe delusioni subite, non siete disposti a gettare via la vostra vita, il vostro mondo. Fate sentire la vostra voce, la partita è persa solo quando ci si dichiara sconfitti.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Mar 2017, 15:42 | Scrivi | Commenti (73) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 73


Tags: amatrice, lettera aperta, m5s, sisma, terremotati, terremoto

Commenti

 

Ciao
Per la realizzazione dei vostri progetti che si cura di cui non hai abbastanza fondi, la soluzione è le offerte di Lady Josina gomez di diverso pronto per vostri progetti prima fino a 70.000 euro con un tasso del 2% di contattare il servizio di posta elettronica prestitobancario2017@gmail.com

maldini listea Commentatore certificato 10.03.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Prestito offerta per gli individui e le imprese.

Ciao cari lettori
AGENZIA finanziaria che offre prestiti a essere sicuro e benefico per le persone e aziende in Europa e nel mondo, che è ad un tasso del 3% con termini di rimborso, tenendo in considerazione la vostra realtà finanziaria. Le imprese o gli individui con le loro idee e la ricerca di finanziamenti ; non esitate a rispondere a questo annuncio per ricevere la nostra offerta.
Informazioni
Email: jordiverna205@gmail.com
Email:infos.vernajordi@financeagence.com
Grazie

JORDI Verena (verenajordi) Commentatore certificato 10.03.17 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Quí tutte le informazioni http://www.3e36.it/

Studio Fenice 09.03.17 13:28| 
 |
Rispondi al commento

Bellissima! Allora che facciamo?
Lo Stato agisce e deve agire per il principio Costituzionale della Sussidiarietà; questo significa che si sovrappone e impone alla Regione quando questa non ne ha la capacità: Cost.120 sussidiarietà verticale.
Cost.118 comma 4 Stato, Regioni Province, Comuni FAVORISCONO l'autonoma iniziativa dei .... per ...l'interesse generale; sussidiarietà orizzontale.
Forza M5S, mettete in campo parlamentari consiglieri, avvocati, scendete fisicamente sui luoghi rivolgetevi ai RESISTENTI locali, mettete sotto accusa i sandaci come quello di amatrice o, almeno, diffidate e controllate, diffidate e controllate, controllate controllate che tutti i vostri soldi confluiscano lì, nei luoghi da ripristinare, con progetti minimali di operosa sopravvivenza delle arti contadine e artigiane locali. S'incominci a sgomberare i siti per le casette dalle macerie, con recupero dei materiali per il riuso e, ultimo, per la raccolta differenziate da riciclare con opportuna trasformazione ecologica. Prendete chimici e agronomi e artigiani per piccole imprese di riciclo e sostegno a imprese agricole, familiari per piccole attività di riciclo locale.
E' la vostra, nostra occasione.
Non fate solo i tromboni come tutti o sarete trombati prima di tutti.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 09.03.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

LA BUROCRAZIA E AMMINISTRATOTI FANNO PIÙ PAURA DI DISASTRI NATURALI...

Dell'Irpinia magnitudo 6.9, che nel 1980 seppellì quasi 3 mila persone, a Norcia 5.6 negli ultimi 35 anni i disastri naturali non hanno mai abbandonato italia di fronte i quali gli oltre 22 milioni di italiani circa 6000 nuclei familiari vivono in zona altamente sismiche.

Emergenza, di tanta neve e valanghe, emergenza pioggia e alluvioni, emergenza siccità quando non piove, il concetto di prevenire non è nella mentalità della burocrazia e dei amministratori, c'è di più probabilmente coloro che gestiscono la situazioni di emergenza non vogliono prevenire perché emergenza significa facciamo come ci pare e rende?

La somma complessiva dei costi solo per i terremoti a circa 149 miliardi complessivi. con 1 terzo di spese in questi ultimi 35 anni avremmo potuto salvare migliaia di vite umane, proteggere le città e ambiente e il patrimonio architettonico.

Servono amministratori capace e sensibili per capire i problemi e trovare la soluzione ma purtroppo la burocrazia e amministratori fanno più paura di disastri neutrali.

Occorre avviare in tutti i Comuni e Regioni con "Urgenza" un piano per consolidamento dei edifici, per disseto ambientale.

l'Italia non può dichiarare la guerra contro con la natura.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 09.03.17 08:51| 
 |
Rispondi al commento

https://www.socialtvnetwork.it/amatrice-rifiutati-5000mq-casette-gratis/
visto questo link non he che ci lasciano allo sbando, mproprio vogliono affondare l'Italia completamente.
come si possono lasciare questi poveri disgraziati colpiti da una calamita naturale in queste condizioni scandalose certo 5000 mq di moduli abitativi non risolvevano tutto pero davano una bella botta.
sono solo delinquenti da mettere in galera e buttare le chiavi

prendete tutti posizione e svergognate questa genia malvagia

roberto iuretigh 09.03.17 02:23| 
 |
Rispondi al commento

Politici di M.... Ipocriti , Egoisti, Ignoranti chi piu' ne ha piu ' ne metta di titoli che vi appartengono: il vomito e' dannoso molto meno di voi almeno quello passa mentre voi non trapassate mai , a quanto pare avete l'elisir di lunga vita visto che siete sempre tra le (PALLE).

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.03.17 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Profonda amarezza. Conosco persone scampate al terremoto, morte di freddo in una roulotte, in attesa delle casette di legno

massimo m., Roma Commentatore certificato 08.03.17 21:54| 
 |
Rispondi al commento

NUOVO POST

pinocchio 08.03.17 19:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OCCHIO ALLE FRASI IN GRASSETTO DI OGNI POST

Le istituzioni non possono permettere che una porzione di paese resti in ginocchio

.....................

Il cratere che il terremoto ha lasciato è lo specchio di uno Stato e di un Governo che lascia il Paese alla deriva


SONO COME GLI SLOGAN CHE SI INVENTANO I

PUBBICITARI PER INDURRE NELLE PERSONE

UN BISOGNO, UNA NECESSITA' RISOLVIBILE

SOLO ESCLUSIVAMENTE CON IL LORO PRODOTTO.

E GUAI SE CI SI RIVOLGE ALLE IMITAZIONI.

BUAAAH AH AH AH AH AH AH AH

pinocchio 08.03.17 19:06| 
 |
Rispondi al commento

PRATICAMENTE A SCRIVERE QUI DENTRO CI SONO IO

E LO SVALVOLATO CON LA SCOLORINA.


UN BLOG ANDATO A PUTTANE COME "LA COSA" E TZETZE?

BUAAAH AH AH AH AH AH

pinocchio 08.03.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

PER LA FESTA DELLA DONNA CHI NON VORREBBE VEDERE

VIVIANA VIVARELLI STESA DI TRAVERSO SU UNA

TANGENZIALE AFFOLLATA SULL'ORA DI PUNTA!

pinocchio 08.03.17 18:58| 
 |
Rispondi al commento

OGGI CI SONO QUASI QUASI PIU' COMMENTI BANNATI

CHE COMMENTI IN CALCE.

NON PARLIAMO DEL NUMERO REALE EFFETTIVO DEGLI

AUTORI DEI COMMENTI CHE RIMANGONO IN CALCE

PERCHE' MI SCAPPA DA RIDERE.

BUAAAH AH AH AH AH AH AH

pinocchio 08.03.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

SE OGGI STATE LAVORANDO DURAMENTE,

RICORDATEVI CHE TUTTO BELLO TRANQUILLO

E SENZA CALLI ALLE MANI

(NON LI AVEVA NEMMENO NELL'ETA' DELL'ADOLESCENZA)

DI MAIO HA DICHIARATO OLTRE 98 MILA EURO!


BUAAAH AH AH AH AH

pinocchio 08.03.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-0/p320x320/15698247_1155965924521984_6153481552222795624_n.jpg?oh=8dbc7f08fecc4b7df59c30478e2eef8b&oe=58EC029E


ORESTINO, STAI FACENDO GLI STRAORDINARI AL SOLITO

POSTO CHE NON SEI QUI A SPARARE STRONZATE?

BUAAAH AH AH AH AH AH

pinocchio 08.03.17 18:49| 
 |
Rispondi al commento

++++++++++++++++++++++

Gruppo 878

L'M5S non gove.rnerà mai Se considera solo il PD dentro l'a.rco cost.ituzionale.

+++++++++++++++++++++

SONO COME LA FAMIGLIA FORR.ESTER COMPRESI GLI

INC.ESTI. MA COMUNQUE, PER VOC.AZI.ONE, NON

POSSONO ANDARE TANTO OLTRE NELL'AR.CO

COSTITU.ZIO.NALE:

AL MASSIMO POSSONO "APRIRE" AL MOVIMENTOARTURO.

pinocchio 08.03.17 18:47| 
 |
Rispondi al commento

Gentiloni: "Neanche mago Merlino risolve il problema dei migranti"

SICCOME IN NORDAFRICA SONO STRONZI MA NON SORDI,

E PREMETTENDO CHE NON SONO MAGO MERLINO,

BASTA COMUNICARE CHE LA MISSIONE FRONTEX O

"MISSIONE COSTE LIBICHE"

SMETTE DI ESISTERE E I COSTI SARANNO IMPIEGATI

SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER RIPORTARE A MAMMA

AFRICA I PROPRI CITTADINI ARRIVATI IN ITALIA NEL

GIRO DI 24 ORE.


E GLIELO MESSA NEL CULO A MERLINO, AMNESTY,

SINISTRATI VARI E A MUSULMANI DEL CA--O!

pinocchio 08.03.17 18:45| 
 |
Rispondi al commento

Lettera aperta ai cittadini delle zone colpite dal terremoto di MoVimento 5 Stelle
8 marzo 2017

+++++++++++++++++++++++

LETTERA APERTA DI PINOCCHIO AI CITTADINI COLPITI

DAL TERREMOTO.

IL CAPO BRANCO SCRIVEVA NELL' 11 GENNAIO 2017

I 250.000 euro di multa di Affronte ai terremotati di Beppe Grillo

http://www.ilblogdellestelle.it/i_250000_euro_di_multa_di_affronte_ai_terremotati.html

NE AVETE VISTO ALMENO UN ANTICIPO DI TASCA SUA O

VI SONO GIA' ARRIVATI TUTTI SENZA CHE VENISSE

PUBBLICATO SU TUTTI I MEDIA DI REGGGGIME UN NUOVO

RISULTATO STORICO ..... MA CHE DICO STORICO,

EPICO, DEL MOVIMENTO 5 STELLE?


ROBERTO BAGGIO SICURAMENTE ED "IN SILENZIO"

QUALCOSA GLI HA LASCIATO, OLTRE AD ESSERSI

DIVERTITO ED EMOZIONATO IN MEZZO A GENTE CHE HA

PERSO TUTTO O QUASI.


TU INVECE, SCRIVI LETTERE APERTE CON LE QUALI NON

CI SI PUO' PULIRE NEMMENO IL DERETANO

PERCHE' SONO LETTERE DIGITALI!

pinocchio 08.03.17 18:38| 
 |
Rispondi al commento

OGGI UN MIO VECCHIO AMICO HA FESTEGGIATO

COME SI DEVE LA FESTA DELLA DONNA.

ALLE 14:30 NON SAPEVA DECIDERE SE ANDARSI A FOTTERE

2 CINESINE, O UNA VENEZUELANA O UNA BRASILIANA!

pinocchio 08.03.17 18:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Un articolo bellissimo
Solo chi è senza cuore e senza anima può prendersi beffe delle sofferenze della gente

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 18:28| 
 |
Rispondi al commento

Siamo sempre pronti a puntare il dito contro gli errori che commettono gli altri, pretendendo da loro un profondo ed immediato cambiamento.
Peccato che tutto questo avviene, senza che noi per primi facciamo quel propedeutico esame di coscienza, utile per capire in cosa ancora oggi noi sbagliamo.
Certo, questo è valido solo per quelle persone che si reputano dei comuni mortali, non certamente per chi si considera un puro e duro.

gianfranco chiarello 08.03.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe Grillo era per noi umili e piccoli servitori della gleba,un mito l ultima speranza di un Italia migliore NON È cambiato nulla!!!!!tutto sempre peggio la politica ha ingoiato anche lui...che pochezza..

Vincenzo Turco 08.03.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Gli investimenti sia pure per le zone terremotate sono vietati per l'introduzione fatta in Costituzione dal Pd del fiscal compact o pareggio di bilancio e per il No dell'Ue

Il #M5S ha da poco presentato al #Senato un disegno di legge costituzionale per l'abolizione del pareggio di bilancio (art.81 Costituzione), a prima firma #ElisaBulgarelli. Il ddl segue quello della deputata Tiziana Ciprini e chiude il cerchio di una battaglia ormai storica del #movimento. Senza sovranità fiscale, infatti, non possono esistere né democrazia né giustizia sociale e la riforma #Monti del 2012, recependo il dettato del Fiscal Compact, ha ceduto questa sovranità ad un'entità sovranazionale lontanissima dalle istanze popolari. Il #GovernoMonti ha sostituito il testo originale dell'art.81 della Costituzione con un nuovo dettato, di cui riportiamo il passaggio decisivo: "Il ricorso all'indebitamento è consentito solo al fine di considerare gli effetti del ciclo economico e, previa autorizzazione delle Camere adottata a maggioranza assoluta dei rispettivi componenti, al verificarsi di eventi eccezionali" Il problema è che quanto sono grandi gli effetti del ciclo economico e quanto sono gravi gli eventi eccezionali lo decide la #CommissioneEuropea, sottostimando regolarmente entrambi. Di fatto, quindi, non c'è terremoto o crisi che tenga: lo Stato deve tendere in ogni caso verso il pareggio di bilancio, come sta accadendo. Sembra ragionevole, ma solo per chi pensi che lo Stato debba comportarsi come una qualsiasi famiglia o azienda. Se non vi fidate del #M5S, potreste dare ascolto al #premioNobel per l'economia Paul Krugman, che sul tema ha scritto un breve saggio intitolato per l'appunto "Un Paese non è un'azienda". Il fatto è che uno Stato sovrano ha la possibilità di emettere la moneta che serve al settore privato dell'economia (famiglie, imprese, sistema creditizio) immettendola poi nel circuito economico attraverso la spesa pubblica a deficit.

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sergio Pirozzi ha proclamato la “Zona franca della Contea di Amatrice”: da ora in poi il sindaco ha sospeso il pagamento delle tasse per le imprese locali, sfidando così lo Stato

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

VIVIANA,

Solo per te, questi poveretti che ti attaccano sono solo degli stolti.

Vai avanti a scrivere , leggo sempre con attenzione .

W M 5 * * * * *


TROLLACCI del c...o.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.03.17 17:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GIGLIO NERO
Travaglio ha riassunto i punti più importanti dell’inchiesta Consip:
“Questa vicenda nasce per caso come tutte le grandi inchieste.La procura di Napoli stava lavorando su appalti di pulizie nell’Ospedale Cardarelli e scopre che uno degli assi pigliatutto di questi appaltie cioè l’imprenditore Alfredo Romeo,si sta interessando insistentemente di ben altro,e cioè del più grande appalto d’Europa, che ammonta a 2,7 mld di €
E per farlo si sta avvalendo di un mediatore,che è il fiduciario del babbo di Matteo Renzi.Questo fiduciario si chiama Matteo Russo,che lo introduce presso la Consip,la centrale appaltante di proprietà del governo che fa agli acquisti per la pubblica amministrazione
E i magistrati si fanno l’idea che queste entrature risalgano al cognome del mandante di questo mediatore,cioè a Tiziano Renzi,che era lì non in quanto Tiziano ma in quanto Renzi.Poi scoprono che questo Russo non è solo a occuparsi di queste cose,perché dentro la Consip l’imprenditore Romeo ha un referente che retribuisce con 100mila € in 3 anni per fargli da consulente nella redazione delle offerte per le gare d’appalto,quello che lui chiama il prototipatore
Questi sono purtroppo fatti già accertati"
"Quali sono le prove che Carlo Russo lavorasse per Tiziano Renzi e non millantasse?(chiede Floris a Travaglio):
“Carlo Russo è un amico di famiglia,il padre di Renzi ha tenuto a battesimo il suo bambino,fanno i pellegrinaggi a Medjugorie assieme.Sono due amici di famiglia,il problema è che poi questi due signori non si interessano soltanto dell’appalto di Romeo presso la Consip.Hanno anche degli interessi e dei progetti in comune che vogliono condividere con Romeo in Puglia,e quindi si recano in Puglia e cercano di incontrare il governatore Emiliano.Carlo Russo ottiene un appuntamento proprio perché quando Emiliano chiede a Lotti:‘Ma chi è questo Russo’,Lotti gli dice: ‘Incontralo che non perdi il tuo tempo’

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

ItaliaOggi @ItaliaOggi

Emiliano (Pd): no ad alleanze con Forza Italia. Meglio con il M5s, se serve a governare il paese

pinocchio 08.03.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

SI PUÒ CACCIARE DAL BLOG QUELL ODIOSO TROLL CHE SI FIRMA PINOCCHIO ?? CHE SCRIVE A FARE SU QUESTO BLOG SE HA SEMPRE DA DIRE CAZZATE ?....


Il fattaccio Consip e Travaglio da Floris

https://www.youtube.com/watch?v=BHEjMKugANM

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quello che accade dopo ogni calamità è un film già visto e rivisto.
Passerelle, abbracci, persone che vogliono mettersi in mostra con il "potente di turno", proclami, garanzie di ricostruzione ed aiuti e di Miracoli, ma dopo... più nulla.
Tutto a rilento a causa di politici che dovrebbero gestire la calamità ma non hanno mai vissuto una calamità.
Gli occhi lucidi dei soccorritori che evitano di guardare quelli dei malcapitati che in qualche minuto hanno perso tutto, dalla persona cara a tutto quello che erano riusciti, con il duro lavoro, a costruire dopo una vita di sacrifici.
Ma alla politica tutto questo sembra non interessi: la politica è sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo a cui aggrapparsi per mettersi in mostra e fare proclami e garantire nuovi miracoli; perchè passato il momento "caldo", l'interessarsi a queste persone non fa più notizia: nel frattempo i soccorritori, in mezzo a quel silenzio assordante si asciugano le lacrime e con i pochi mezzi a disposizione cercano di fare il "vero" miracolo.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.03.17 17:12| 
 |
Rispondi al commento

C'è che hanno paura
Corrado il racconta storie oggi su Rai tre c'è andato giù pesante con un commento
Pure noi non siamo sempre gentili
Ma c'era un "orrore" di troppo ed io pago il canone in bolletta !
Questa guerra di insulti sta stancando

Voglio vedere realtà vere oneste e meno chiacchiere
Ormai è una guerra di nervi e ieri hanno affermato che durerà un anno
Logorio dei tempi moderni


Rosa Anna 08.03.17 16:45| 
 |
Rispondi al commento

Credo che sia ora di costruire non solo di criticate. In Parlamento il movimento inviti qualche sindaco dei paesi colpiti così si faranno portavoci di quello che serve a livello legislativo e fate in modo che la burocrazia si snellisca. Sono loro che sanno e che saranno responsabili degli investimenti fatti. Basta solo criticare, occorre offrire alternative perché se vogliamo governare questo paese occorre imparare a progettare.Coraggio

Carla g. 08.03.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Altrochè fari spenti! Il comune di Spoleto ha pensato bene di triplicare ai b&b e affittacamere la t.a.r.i. equiparandoli agli alberghi e chiedendo pure gli arretrati degli anni scorsi e una multa per non aver comunicato loro l'attività (ma se la licenza l'hanno rilasciata loro stessi a chi dovevo comunicare cosa poi?) Inoltre c'è una sentenza della cassazione (16972 del 19/8/2015) che afferma esattamente il contrario, ma tant'è, vai a fare causa ecc.ecc. e quanto ti costa? Risultato: abbiamo dovuto pagare e chiudere l'attività (due camere) e, tra breve, ce ne andremo proprio via da qui. Italy fuck off!

Carlo D. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 08.03.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

I morti del terremoto sono stati seppelliti ed è' finita li. Per i superstiti si prospetta invece una lunga agonia che alla fine vedrà' solo pochi sopravvissuti, moralmente, civilmente ed economicamente

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.03.17 16:27| 
 |
Rispondi al commento

Se in Italia avessimo un Presidente della Repubblica le Camere sarebbero state, già, sciolte !!

antonino curatolo (bruno19420627), calatafimi segesta Commentatore certificato 08.03.17 16:26| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

LETTERA APERTA AI CITTADINI DELLE ZONE COLPITE DAL TERREMOTO

Allora facciamo una cosa semplice semplice,

ad ogni seduta del Parlamento invitare un nutrito gruppo di persone delle zone terremotate, gli paghiamo le spese di viaggio e li facciamo assistere ai lavori d'aula, così toccheranno con mano come la politica li sta aiutando.

Arrivederci e grazie.

Nando da Roma.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.03.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' inutile continuare a criticare questo o quell'argomento, la Casta continuerà a fare quello che vuole.

Solo le elezioni ci permetteranno di sperare in una Italia migliore e giusta.

Movimento al Governo, ecco la soluzione.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.03.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento

suggerimenti
Ogni meetup delle regioni non colpite dal sisma adotti una piccola frazione dei comuni terremotati
E riservi ai banchetti una raccolta di aiuti, non necessariamente in denaro
Attivisti disoccupati si rechino sul posto e dedichino il loro tempo ad aiutare qualche nucleo familiare che deve risistemare casa o stalla che ha subito lievi danni
Solidarietà spicciola Vabbè, meglio che niente


Rosa Anna 08.03.17 16:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quando non dovremo accettare stipendi più bassi,
quando una figlia o un figlio saranno davvero una scelta,
quando la nostra vita verrà prima del nostro lavoro,
quando tutte potremo decidere chi amare,
quando le tradizioni diventeranno una possibilità e non un obbligo,
quando essere sole non farà più paura,
quando l’unico problema della gonna sarà se ci piace o meno,
quando il matrimonio e la famiglia saranno davvero una scelta,
quando gli occhi addosso saranno parte di un piacere condiviso,
quando a un invito a cena si ricambierà con un altro invito a cena,
quando la smetteremo di insegnare alle nostre figlie a comportarsi da “femmine”…

…allora sì, sarà festa. Per tutte e tutti.

#LOttoMarzo. POST DI CHIARA APPENDINO

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 15:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Citazione di Alessandro Di Battista
Prossimo ministro degli esteri italiano
Avete presente la scena dei film (frequentissima in quelli di Tarantino) in cui tutti puntano la pistola contro tutti ma nessuno spara e tutti rimangono immobili? Si chiama Stallo alla messicana.
Nel "caso Consip", sostanzialmente tutti accusano tutti di non dire la verità: Luigi Marroni (AD Consip, nominato da Renzi) accusa il Ministro Lotti, Tiziano Renzi (padre di Matteo) e Carlo Russo (imprenditore amico della famiglia Renzi); Filippo Vannoni (Presidente Publiacqua) accusa il Ministro Lotti e Matteo Renzi; Il Ministro Lotti accusa Luigi Marroni e Filippo Vannoni; Tiziano Renzi accusa Luigi Marroni.
Ciascuno di loro ha la sua verità, ciascuno di loro accusa l'altro di non dire o di non aver detto la verità... ma, incredibilmente, nessuno querela nessuno e tutti rimangono al loro posto. La percezione terribile è quella di un "sistema" in cui nessuno vuole far saltare gli equilibri; sembra quasi di sentire una voce sullo sfondo che riecheggia costantemente: "se salto io, saltano tutti". Qui le eventuali responsabilità penali non c'entrano nulla ed è ovvio che saranno eventualmente accertate dalla magistratura.
Ma, nel frattempo, è evidente che non si può pensare che i cittadini debbano restare in silenzio ad assistere a questo ignobile Stallo alla messicana. Il PD garantisce per tutti e la poltrona, come al solito, non la molla nessuno.
POST DI Luisa Zito

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Efacciamo subito qualcosa
Indipendente dalla politica

Rosa Anna 08.03.17 15:46| 
 |
Rispondi al commento

Integro l'assenza del blog sull'8 marzo

MASADA n° 1836 8-3.2017 UN ALTRO 8 MARZO MA NON E’ CAMBIATO NIENTE
Blog di Viviana Vivarelli

"Donne non si nasce, lo si diventa"
Simone de Beauvoir
.
Renato La Monica
Sono solo parole. E le parole non possono cambiare le cose. Ma sono uscite dal cuore, di getto. Solo per farvi sentire la mia vicinanza.

Solo il vento
Questo tempo cruento
questa finta democrazia
questo sommovimento
questa lenta agonia.
Io resisto come posso
anche se il mondo
mi sta cadendo addosso.
Io resisto solo contro tutti
in questo Paese
di vigliacchi e farabutti
anche se ho il cuore a pezzi
per i tanti, troppi lutti.
Anche se la speranza
è sempre più lieve
anche se il futuro
arranca sulla neve.
Non mi arrenderò
a questo tempo cruento
a questa finta democrazia
a questo sommovimento
a questa lenta agonia.
Non mi arrenderò
perché solo il vento
può portarmi via.
..
Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai su masadaweb.org
o su facenook o twitter al mio nome

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 08.03.17 15:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori