Il Blog delle Stelle
Le post-cazzate dei nuovi inquisitori

Le post-cazzate dei nuovi inquisitori

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 378

di Beppe Grillo

Il presidente dell'antitrust Pitruzzella ha rilasciato un'intervista al Financial Times, a metà strada tra il delirio d'onnipotenza e l'ignoranza completa di come funzioni il web, dicendo che "la post-verità in politica è uno dei catalizzatori del populismo e una minaccia alle nostre democrazie". E cosa è la post-verità si chiede una persona normale? "La post-verità è una definizione usata dai rosiconi che non sono entrati nel ventre della balena del web e quindi non riescono a interpretare i tempi. Parliamo di giornalisti le cui testate hanno avallato per anni bugie ed idiozie di ogni tipo. La post-verità semmai è quella costruita dai giornalisti. Chi vi ha aderito poi si è sorpreso per Grillo, per la Brexit, per la vittoria di Trump e per quella del no al referendum in Italia. Ci raccontano un mondo che non esiste più e chiamano post-verità quello reale." E' la definizione, che meriterebbe la Treccani, di Roberto D'Agostino.

L'intervista si fa interessante quando Pitruzzella spiega come si combatte la post-verità: "dobbiamo decidere se lasciare Internet così com'è, il selvaggio west, oppure se regolamentarlo. Penso che queste regole vadano definite dallo Stato. [...] Non è compito di entità private controllare l'informazione, questo è dei poteri statali: loro devono garantire che l'informazione è corretta". Tradotto significa che vogliono fare un bel tribunale dell'inquisizione, controllato dai partiti di governo, che decida cosa è vero e cosa è falso. Immaginatevi la scena.

Scrivo sul Blog: "I politici prendono la pensione d'oro: è un privilegio che vogliamo abolire!".
Il tribunale decreta: "Falso, prendono una pensione normale come tutti, è un diritto acquisito. E' post-verità la tua! Ordiniamo che il Blog di Grillo sia messo al rogo!" "Ma non si può bruciare, sua Pitruzzella: è fatto di bit!" "Allora al rogo il computer di Grillo e pure il suo mouse, e se si lamenta al rogo pure lui".

Purtroppo Pitruzzella non è un pazzo solitario. Il premier fotocopia Gentiloni ieri ha detto che gli strappi nel tessuto sociale del Paese sono causati anche da Internet. Per il sempregrigio Napolitano "la politica del click è mistificazione". Renzi è convinto di aver perso il referendum per colpa del web: "Abbiamo lasciato il web a chi in queste ore è sotto gli occhi internazionali, a cominciare dal New York Times, in quanto diffusore di falsità". I travestiti morali sono abituati alla TV, dove se vai con una scheda elettorale falsa i giornalisti ci credono, ma se lo fate sul web i cittadini ve lo dicono che siete dei cazzari, non prendetevela.

Tutti uniti contro il web. Ora che nessuno legge più i giornali e anche chi li legge non crede alle loro balle, i nuovi inquisitori vogliono un tribunale per controllare internet e condannare chi li sputtana. Sono colpevole, venite a prendermi. Questo Blog non smetterà mai di scrivere e la Rete non si fermerà con un tribunale. Bloccate un social? Ne fioriranno altri dieci che non riuscirete a controllare. Le vostre post-cazzate non ci fermeranno.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

30 Dic 2016, 16:47 | Scrivi | Commenti (378) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 378


Tags: Beppe Grillo, bufale, fake news, Gentiloni, MoVimento 5 Stelle, Napolitano, post verità, Renzi, Roberto D'Agostino

Commenti

 

Assistenza di prestito
Siete bloccati in banca , compilare i debiti, e altri problemi della famiglia, vi preghiamo di contattarci per un prestito di 500 a 25.000 € con 2% di interesse senza protocollo sull e-mail: giuseppina.eleonora01@gmail.com, Grazie per il contatto.

elisabetta Meata 25.05.17 16:03| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti. Penso che tu abbia ben celebrato ? Io faccio solo la testimonianza di una donna che, a mio aiuto un sacco per un prestito di 8.000 euro questa mattina. Questa donna, vi assicuro che è davvero una mamma che ha il denaro per il cliente e per il popolo, che spiega chiaramente la loro situazione. Il suo nome è ANISSA , francamente, è una buona persona, perché mi è stato soddisfacente oggi, e sono felice di parlarne , all'inizio avevo dubitato, ma ora posso dire che è il vero creditore. Il suo indirizzo è : developpement.aide@gmail.com

javier estrada gonzalez Commentatore certificato 05.01.17 21:06| 
 |
Rispondi al commento

e se tassassimo le "cazzate"?
i politici andrebbero sul lastrico, il debito pubblico sarebbe pagato con una settimana e avremmo un attivo di bilancio che farebbe sembrare dei poveracci i tedeschi!!!!

stefano l., ladispoli Commentatore certificato 04.01.17 08:35| 
 |
Rispondi al commento

Pitruzzella è fantastico;-D
https://blog.comprarebitcoin.info/onecoin-morto-italia-non-sta-bene/

Fabrizio Costa 03.01.17 22:13| 
 |
Rispondi al commento

Ma sti politici che abbiamo. nessuno sa usare il pc. Oltre al politometro se si farebbe un controllo.sui titoli di studio pochi li avranno presi ai loro tempi , tanti li avranno comprati , tanti saranno anche falsi . Per riformare questo paese se andiamo di questo passo non ci sarà più niente da riformare perché il paese non ci sara più

GIOVANNI I., Padova Commentatore certificato 03.01.17 20:23| 
 |
Rispondi al commento

Prendo atto con dispiacere che la comicità di Bebbe è implosa in se stesso.
In questa implosione, tutte le sue componenti come l’ironia, la spontaneità, l’onestà intellettuale, porre in evidenza aspetti tragici facendoci ridere ma nello stesso tempo innescare una riflessione indotta che colora di amaro il nostro riso, facendoci fare un privato mea culpa, si sono trasformate in coraggio.
Dopo il suo messaggio di fine anno, io non ho riso; mi sono sentito investito da un’onda di coraggio capace di superare tutte le difficoltà condividendola tra noi del M5S e agli altri.
Ma allora siamo senza il comico? Beh, diciamo che il comico Beppe esiste ancora, ha sempre tenuto alta l’asticella della comicità facendola interagire con la nostra Costituzione e con i nostri problemi sociali.
Non è che non fa più ridere, è che abbiamo capito!!!-
Ma allora la comicità da ridere?, quella che non porta nulla a nessuno? quella che evidenzia l’incapacità totale di organizzare, governare? quella che prende in giro tutto e tutti senza fornire un risultato concreto, quella dei messaggi senza contenuto?, quella dell’amoralità? quella dagli scopi perversi? quella della limitata visione futura? Che fine ha fatto?
Purtroppo c’è ed è dominio di molti personaggi che se la litigano; sono alcuni presidenti della repubblica, alcuni presidenti del consiglio, i loro ministri, moltissimi parlamentari, direttori della carta stampata della TV , segretari di partito, i “ferri di bottega” ovvero, la manovalanza composta dai dirigenti pubblici nominati dai partiti che tanto male fanno al nostro paese.
Ebbene si, dobbiamo riconoscere che i veri comici ante litteram sono stati e sono tuttora loro, non credo sia necessario fare i nomi, sono in bella vista tutti i giorni su TV e giornali, qualsiasi ne scegliate il risultato è garantito. Sentirli parlare e pontificare è uno scompiscio totale, solo che a differenza della comicità di Beppe, la loro non avrà una evoluzione ma fallirà miseramente.

Enrico Cacciatori 03.01.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Condivido l'idea di passare in x tempo dalle fossili alle rinnovabili. Un passaggio non semplice,bisognerà investire in ricerca e organizzazione. Nuove progettualità abitative, di trasporto ecc. Torno a suggerire l'idea di applicare alla Sicilia il progetto di riconversione. Fare della Sicilia il prototipo e poi risalire la penisola clonando regione per regione.

Giuseppe M., Castellammare di Stabia Commentatore certificato 03.01.17 14:41| 
 |
Rispondi al commento

L'idea di Petruzzella è irricevibile! La rete e la relativa libertà di esprimervisi sono il solo antidoto al controllo, alle menzogne ed alla mistificazione dell'informazione tradizionale perpetrate più o meno intensamente dal potere a mero fine di autoconservazione. E' sufficiente accettare il fatto che l'espressione in rete non ha pretesa di verità, né di obiettiva informazione. E limitarsi a regolamentare i reati esistenti (tipo diffamazione, ingiuria, procurato allarme, ecc.) prevedendone la sanzionabilità anche se commessi a mezzo internet, eventualmente graduando la pena in funzione della gravità e diffusione del comportamento vietato.

Antonio Zaffino, Genova Commentatore certificato 03.01.17 13:51| 
 |
Rispondi al commento

Cioè fatemi capire vorrebbero controllare internet, per continuare a scrivere quello che vogliono farci credere come nelle tv e nei giornali. Allora mi permetto di dire che questo è un vero schifo. L'unica fonte dove puoi cercare d'informarti meglio visitando più siti per confrontare meglio qualsiasi ricerca,vogliono oscurare quello che non gli aggrada,nonostante conoscendo le loro vere intenzioni. Ma allora perchè continuano a chiamare l'italia paese democratico,quando questi sono comportamenti di uno stato totalitario.Ho paura che la democrazia sarà sempre in pericolo perchè per difendere la casta sono disposti a tutto.

Riccardo Fabbrini 02.01.17 15:50| 
 |
Rispondi al commento

Basta vederlo in faccia, l'inquisitore, per capire molte cose di lui!

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 02.01.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Il presidente dell'Antitrust non ha capito niente.
Internet è stato donato all'umanità 'LIBERO', se il presidente non capisce cosa vuol dire la parola 'LIBERO' gli compriamo il dizionario della Zanichelli, cosi puo' farsene una idea.
M5S Sempre

Maurizio Di Fonzo 02.01.17 13:16| 
 |
Rispondi al commento

Forse è arrivato il momento di armarci e insegnargli che finchè esiste il virtuale come valvola di sfogo, possono stare tranquilli. Nel momento in cui ci tolgono anche quello, si passerà dal virtuale al reale e loro non potranno più bloccare nessuno. Si ripeterà la storia e tanti Luigi XVI finiranno male...

Zampano . Commentatore certificato 02.01.17 10:17| 
 |
Rispondi al commento

Proprio oggi, primo giorno dell'anno, i media "tradizionali" ci regalano un'altra perla del loro concetto di verità. Nei titoli per la strage di Instanbul, come la solito tutti uguali (anche nelle virgole)veniva messo in rilievo che il tizio che ha sparato fosse vestito da babbo natale. Le immagini sotto dicevano il contrario. Bastava solo guardarle, ma loro niente, titolavano a tutta pagina che era vestito da babbo natale.Non è un particolare da poco perchè cambia tutta l'inquadratura della vicenda.Da chi era arrivata questa notizia, palesemente falsa? Perchè è stata presa in considerazione da tutti i giornali? E' questo il loro concetto di vero/falso? prima di pontificare sulle bufale web pensino alle loro, tante e vergognose

giacomo tabita 01.01.17 18:42| 
 |
Rispondi al commento

Spiace dirlo ma nello stesso modo in cui si pensa che impedire la menzogna online sia censorio e pericoloso io credo che l osia anche consentire a chichessia di scrivere qualsiais vaccata senza controllo ne sanzione.
Libertà di informazione ok, libertà di mentire,denigrare, infangare, turlupinare...NO.
Chi non vuole passare sotto i filtri della qualità e della verridicità è pericoloso tanto quanto chi cerca di imbrigliare la notizia e di censirla a suo piacimento.
Come sempre la soluzione è quella dettata dal buon senso, creare un organo TERZO che non abbia alcun intertesse in gioco, competente, fatto di persone PER BENE (ce ne saranno in questo paese presumo..) che verifichi la veridicità d iquanto DETTO E SCRITTO, sul web come nelle tv, in modo che alla gente arrivi l'informazione VERA ed UTILE per farsi opinioni e prendere decisioni.

Enrico Bosco, Genova Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 01.01.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ancke le prime pagine Della bibbia sono Delle buffele.

Paolo 31.12.16 20:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://www.alessandroascione.com/2016/12/lantitrust-contro-le-bufale-su-internet.html

Alessandro Ascione 31.12.16 19:41| 
 |
Rispondi al commento

La Sig.ra Boldrini ha detto che "le bufale sul web sono un'emergenza mondiale".
Forse si riferiva ai dati ISTAT sulla disoccupazione,sul lavoro,sulla soddisfazione degli Italiani,...,tutto va bene !!!

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 31.12.16 19:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Scriveva Anthony Lewis del New York Times:" La tutela della stampa non è fine a se stessa, ma ha lo scopo di consentire il funzionamento di un sistema politico libero. In fondo, ciò di cui ci si preoccupa non è il giornalista o l'editore, ma la formazione di cittadini in grado di criticare il governo".
Questo nobile intento è stato, soprattutto nel nostro paese, stravolto. Oggi la finalità sociale dei media è piuttosto di inculcare e difendere i progetti economici, sociali, e politici dei gruppi privilegiati (poteri forti), che dominano la società e lo stato. I media servono al conseguimento di questo scopo in molti modi: selezionando i temi, distribuendoli secondo una scala di priorità è di importanza, inquadrando le questioni, filtrando le informazioni, scegliendo enfasi e toni, e mantenendo il dibattito entro i confini dì premesse accettabili.
Oggi che i media hanno sempre meno presa sui cittadini, si tenta un'azione analoga sul web.

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

certo che preoccuparsi delle bufale del web o post verità, fa veramente ridere,se non piangere. Sono i politici della sinistra che hanno visto le loro bufale smontate giorno per giorno e ora per ora, attraverso il web, e il loro potere andare sempre più in declino,ora vogliono zittire i cittadini e mettere la censura sul web. Queste cose fanno paura, perchè la censura l'ha sempre messa la politica totalitaria, come insegnano i nazisti,i fascisti e i comunisti.

antonio 31.12.16 18:37| 
 |
Rispondi al commento

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/2016/12/quando-la-tv-allora-racconta-di-bufale.html
Il web riportava di una donna con figli all'agghiaccio perchè non aveva soldi per pagare le bollette, c'era la foto della donna e delle bollette, cioè adesso come fai a dire che è una bufala, L'ha detto Gramellini,vidi la tramissione su rai tre di sabato perchè ospite era la Gianna Nannini,poi anche nome di garanzia era la Cucciari,ma mi scordai che Gramellini è un servitore di poteri,ovunque c'è potere c'è la sua lingua che lecca il culo di turno.
Non l'ho più vista quella trasmissione, la rai non la vedo più, ma il fatto è che un Gramellini che dichiara bufala un fatto che ha avuto risonanza e indignazione sul web, poi non vera, non la notizia del web,ma la smentita di Gramellini che la rai non ha smentito mi fa incazzare sul serio,di che si trattava?Di una notizia verissima,

Imbufaliti eravamo noi italiani e ancora lo siamo,cioè andiamo sulle coste africane a prendere immigrati che non farebbero tutta sta tiritera se sapessero che noi non li prenderemmo, che noi li rispediremmo subito a casetta, come fa la Spagna ad esempio, ma invece la tv tutte le ore a raccontare la tragedia del mare, di chi annega ecc, però non racconta che una madre italiana sta al freddo con figli perchè non ha soldi per pagare le bollette, come non racconta che sono più i suicidi di italiani per la crisi che annegati nel mare africano,come non racconta che l'immigrato ha casa e vitto gratis e poi una piccola somma per spese varie, e l'italiano se finisce in disgrazia può crepare che allo stato non frega nà minchia, dunque il web da fastidio, e che fare, censurarlo così madama la marchesa va tutto ben.
Si ricordino i pissini,finini ecc, che oltre al web ci sta la piazza e lì' non è questione di tastiere, poi succederebbero cose tristi e in italia il terreno è pronto, se non ci fosse grillo e il web come valvola di sfogo ci sarebbero morti come negli anni 60/70, io c'ero a Milano quando ci f

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Questa intervista fa il paio con una risoluzione del parlamento europeo sullo stesso argomento. Già da tempo avevo definito l'UE dispotismo orientale liberista sotto egemonia tedesca. Tale dispotismo si manifesta in modo sempre più becero più passa il tempo. Questo autoritarismo è la negazione totale della tradizione occidentale moderna, la concretizzazione del dispotismo orientale governato da sacerdoti tecnocrati. Per di più conservatori e liberisti! Arridateci Hammurabi!

Vincenzo Magi 31.12.16 17:54| 
 |
Rispondi al commento

Trovata geniale quella di normalizzare il web, anche se leggermente impossibile. Il potere si difende con tutti gli strumenti che ha e se non li ha ne inventa di nuovi. Redigano sta facendo scuola rapidamente presso i "democratici", complimenti.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 31.12.16 17:02| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera,
io credo che il problema della cosiddetta post verità sia reale e concreto. Per esempio, si rischiano epidemie, o quantomeno alcune morti altrimenti evitabili, a causa delle bufale sui vaccini; ci sono malati di cancro che rinunciano alle cure tradizionali e si curano con il bicarbonato; ci sono persone che non credono che ci sia stato l'olocausto o che non siamo mai andati sulla luna. Si potrebbe continuare ancora a lungo. Assicuro di aver approfondito molto gli argomenti di cui sopra (leggendo vari tipi di fonti pro e contro le varie tesi) e che quindi parlo, quanto meno, a ragion veduta, senza essere ovviamente padrone della verità.
Condivido ciò che dice Grillo, che non possono essere i governi o le agenzie istituzionali a censurare la rete (tra l'altro, così libera e ampia da essere oggettivamente non censurabile: ogni tentativo sarebbe vano), ma io mi aspetto da questo blog e da tutti coloro che hanno interesse a mantenere la rete un luogo da cui attingere informazione libera, utile e credibile una vera e propria azione di debunking, volta a censurare (sì usiamola questa parola scomoda, ma necessaria, poiché ciò che è in rete purtroppo non è tutto buono, vero e accettabile ed è meglio che il non vero perda rilevanza e seguito) le molte bufale che circolano.
Se voi, insieme a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della rete, non attuerete quest’opera di demistificazione, la rete perderà di credibilità e ciò che compare in rete sarà considerato alla stregua di ciò che ci viene propinato da certe autorità (governi, agenzie governative, agenzie di stampa ufficiali, singoli politici, multinazionali, ecc…): assolutamente non credibile, poiché condizionato da interessi economici, politici, ecc…
Le bufale sul web hanno seguito proprio a causa della non credibilità delle verità ufficiali.
In altre parole: impegniamoci tutti a far sì che la rete non sia “sputtanata”. Questo è il mio pensiero che esprimo in questo blog libero, che spero resti sempre tale.


IL POTERE PO0LITICO IN ITALIA
I nostrani partiti politici in crisi possono tentare l’ultima carta: il controllo sociale col WEB. Dubito che ci riescano, avendo perso la credibilità. Lo avevano affermato Hegel, Freud e poi Reich: il potere essenzialmente è ciò che reprime gl’individui. Se è così, il meccanismo di base del potere sarebbe la repressione. Al giorno d’oggi l’unica arma che, secondo me, rimane ai partiti storici del Paese per conservare il potere ( il consenso popolare) è tentare di avere il controllo dei media.

Giuseppe C. Budetta 31.12.16 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la prova che il nostro pensiero non deve spaziare, così è stato da sempre.

La democrazia sta stretta a chi ne perde il controllo.

Viva il web. l'invenzione più strepitosa del secolo scorso!

Antonio Maria Vinci Commentatore certificato 31.12.16 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: se la più grande "bufala" della storia recente inventata dai politici, è stata quella sulle armi di distruzione di massa di Saddam che ha condotto a guerre, primavere arabe inconcluse, dramma siriano, emigrazione disperata per fame, conflitti e stenti, ebbene, perché ora se la prendono con le "bufale" che vagano nel web causa secondo i politici, di "populismi" internazionali? Risposta: perché i politici vogliono avere il monopolio delle bufale ed essere i padroni del PCI: Premiato Caseificio Istituzionale!

Massimo Ciabatti, Roma Commentatore certificato 31.12.16 14:01| 
 |
Rispondi al commento

Questi ormai non sanno piu` come fermarci, non avrebbero bisogno di questi subdoli mezzucci se fossero dalla parte della gente,ma come insegna Pertini questi meritano di essere cacciati a calci nel sedere,naturalmente anche Pertini era un "populista" secondo il pensiero di questi meschini microbi...

NICOLA PALMIOTTO, Giovinazzo Commentatore certificato 31.12.16 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo c'è un purtroppo...

Internet è una grande risorsa ed è la più libera, perché dà a tutti la possibilità di esprimere un'opinione altrimenti impossibile.

Il Potere controlla l'informazione da sempre: televisioni, cinema, giornaloni, pseudo opinionisti di grido...

Il popolo può solo ascoltare, subire, farsi uniformare il cervello.

Con Internet, invece, ognuno può interloquire e contestare l'opinione padronale.

Questa cosa al Potere non va proprio giù e fa di tutto per imbavagliarci.

Purtroppo, temo che ci riuscirà, a meno di una rivoluzione.

Chi scrive che bloccare Internet è una partita persa in partenza, è ottimista. Ma non è detto che sia così.

È vero, il Potere si è fatto prendere in contropiede dal Web, ma è solo questione di tempo e ha tutte le carte per recuperare.

In fondo, già oggi le grandi piattaforme non appartengono alla "gente", ma sono controllate da "loro". Pensiamo a Google, all'enorme potere che ha di presentare un sito piuttosto che un altro, un indirizzo ideologico anziché un altro.

Pensiamo a Facebook, a Twitter, a Instagram ecc. In fondo, siamo tutti "costretti" a passare da lì, e ci vuol poco a cancellare le voci scomode e a insinuare quelle in grado di influenzare le menti più deboli.

Pensiamo all'enorme potere di Windows ed alla capacità - volendo - di escludere chi dia fastidio all'establishment.

Insomma, già oggi, "loro" controllano i mezzi che a noi occorrono per esprimerci. Gli basta spegnere l'interruttore e, a uno a uno, ci mettono in condizione di non nuocere.

Già oggi, io, Tizio, Caio, Sempronio, per arrivare a un numero consistente di persone, dobbiamo usare certi mezzi. Altrimenti urliamo nel deserto.

Al Potere basterà fare qualche leggina di notte, di quelle presentate come buone, magari per contrastare il bullismo sul Web, per riprendere in mano la situazione.

Non c'è da stare allegri. E non dobbiamo aspettare noi che siano loro a fare la prima mossa: dobbiamo anticiparli.

GIAN PAOLO 31.12.16 13:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Stasera in contemporanea alle vazzate di Mattarella c'è il discorso di Beppe Grillo, spegnete il televisore e guardate Grillo, mi raccomando!

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 13:44| 
 |
Rispondi al commento

Informazione:
Il capo dell'ISIS, già ucciso 3 volte dagli USA, è resuscitato per una quarta volta.
A questo qui, Cristo gli fa un baffo.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 31.12.16 13:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che poi le kattsate sappiamo tutti che ci sono, bella novità, ne girano di qualunque tipo, ci saranno sempre e ovunque (soprattutto nei giornali di regime/di parte), quindi: qual'è la discriminante secondo cui solo su internet andrebbero bloccate (quelle che je pare a loro, non quelle del pd più-meno elle) e non, per esempio, sui giornali, al telefono, nei bar, in famiglia, tra amici, in uffici, enti pubblici...?!! Proprio perché internet non sanno affrontarlo e gli fa una paura fregata! Ovviamente son talmente ignoranti da non sapere che è una battaglia persa in partenza!

Andrea Caroli (elettrociccio), Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day 31.12.16 13:02| 
 |
Rispondi al commento

inquietante, grande Beppe.
penso però che la contrarietà al web dei politici di turno non sia dovuta alla cattiva fede , piuttosto all'ignoranza. Così come la richiesta di un controllo da parte dell'autorità, cosa che già esiste, seppure evidentemente ai signori sfugge. In quanto agli stupidi , i furbi ed ai manipolatori questi esistevano, esistono ed esisteranno sempre e su ogni mezzo di comunicazione, sta a NOI popolo poveraccio , aimhè!, smascherarli. in italia cmq la lotta alla libera circolazione in rete , è ovvio, è solo la lotta al M5S, visto che tutte le forze fuori ed opposte al M5S non vogliono accettare ed ammettere che non hanno nessuna argomentazione da proporre migliore e più convincente su alcun tema. E sono poi così presuntuosi da non voler sedersi ad un tavolo a discutere con il primo partito Italiano ( ricordo che è il Nostro Movimento 5S).
buon anno grillini

marco venturi 31.12.16 12:46| 
 |
Rispondi al commento

Ha inventato il monopolio delle balle che sarà appannaggio in Italia dell'informazione manipolata del duopolio &soci mentre a palazzo Chigi continua a imperversare l'occupazione degli abusivi. Chi va sul web è perchè vuole partecipare e solo un'informazione interattiva lo consente: Vorrà dire che bloggeremo magari grazie a qualche server cinese compiacente. E' un illuso se pensa di fermare la rete, tappi di lì e esci di là.

marco 31.12.16 12:18| 
 |
Rispondi al commento

Non sono un vostro elettore, ma concordo con la preoccupazione segnalata nel post. Penso che le bufale si debbano combattere attraverso l'esercizio della ragione e dello spirito critico e non attraverso la censura e l'inquisizione. Uno stato moderno non deve temere le bufale, quanto la perdita di consapevolezza e di capacità critica dei propri cittadini.
Segnalo tra l'altro una situazione "per me semplice cittadino" inquietante e in linea con quanto da voi evidenziato nel post. Ho letto su questo documento dell'ECRI (Commissione Europea contro Razzismo e Intolleranza) - http://www.coe.int/.../Italy/ITA-CbC-V-2016-019-ITA.pdf - che "A seguito del Memorandum d'Intesa siglato da UNAR e Ministero della Giustizia sarà lanciata a partire dal 2016 una banca-dati sui crimini d'odio, nel quadro del Piano d’Azione Nazionale contro il razzismo, la xenofobia e le relative intolleranze. L'UNAR partecipa poi al progetto PRISM finanziato dal Programma europeo sui diritti fondamentali e la cittadinanza.” Faccio presente che il PRISM (Fonte wikipedia) è un programma di sorveglianza elettronica, cyberwarfare e Signal Intelligence, classificato come di massima segretezza, usato per la gestione di informazioni raccolte attraverso Internet e altri fornitori di servizi elettronici e telematici....

Gualtiero Raimondi 31.12.16 12:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusy, tesoruccio, ma di quale “gente” parli, qui siamo tutti diversi e abbiamo creduto alle favole già abbastanza, non guasterebbe se anche tu ti guardarti dentro. Io a 15 anni avevo già letto tutti i libri per ragazzi esistenti, da Salvator Gotta a Salgari, da Jules Verne a Ferenc Molnar. Oggi la vita reale mi racconta un mondo diverso, dove i seri sono pagliacci e viceversa. Non è un bel mondo. Torna tra di noi sulla terra.

Franco Mas 31.12.16 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Sig.ra Vivarelli, lei è eccezionale! E' una fonte di informazioni inesauribile, complimenti!

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 11:56| 
 |
Rispondi al commento

Io invece spero che passi questa misura....a quel punto il M5S potrebbe superare il 40%!

Eccole qui le Fake News....

http://www.maurizioblondet.it/sia-lo-sancire-quali-notizie-veree-quali-false/

Giovanni V. 31.12.16 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Alla mia nazione


Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico
ma nazione vivente, ma nazione europea:
e cosa sei? Terra di infanti, affamati, corrotti,
governanti impiegati di agrari, prefetti codini,
avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi,
funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,
una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino!
Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci
pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,
tra case coloniali scrostate ormai come chiese.
Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti,
proprio perché fosti cosciente, sei incosciente.

Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo.

PASOLINI

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 11:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si è accorta anche la Botteri che la propaganda di regime non funziona come prima.......

luca martinelli, como Commentatore certificato 31.12.16 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Ah..Giusi, non hai altro da fare che venir a rompere le balle nel nostro blog? Vai a preparare il cenone di Capodanno che è meglio!

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 11:37| 
 |
Rispondi al commento

Anche la chiesa contro la Raggi...parla di immobilismo e sono preoccupati perchè in 6 mesi la sindaca non ha fatto niente...lo sapete che il vaticano non paga nè luce, nè gas, nè acqua? Solo qui a Roma, preti e suore vivono non nelle case ma nelle reggie, per non parlare poi di tutti gli istituti che hanno e i centinaia di appartamenti. TUTTE LE LORO SPESE, PENSATE QUANTE CENTINAIA DI MIGLIAIA DI EURO SE NON MILIONI, LI PAGHIAMO NOI, NOI, NOI e parlano pure stì parassiti. Quando il Comune di Roma si deciderà a far pagare loro tutto quello che pagano i comuni cittadini? Hanno rotto c...o devono pagare!

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 11:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mescolare verità e finzione è procedimento antico (Omero faceva di Ulisse un abile mentitore come nel passo in cui dichiara a Penelope di essere un cretese, Esiodo dichiarava che le Muse dicevano verità e menzogne.....,etc.); se si ha qualche minimo contatto con la cultura si riconoscono facilmente le stupidaggini scritte e dette e voi del movimento ne dite tante.....!!!! Tante, banali, noiose, sempre le stesse e tanto, tanto stupide, soprattutto quando sono basate sulla patetica, continua e noiosa DENIGRAZIONE di tutti coloro che fanno informazione (e non solo..., questa è un'altra furbacchiata maligna), certo parziale, soggettiva, da valutare criticamente, ma anche più complessa della vostra che FATE FINTA che esista "l'isola che non c'è", perchè sapete benissimo come stanno le cose, ma credete, e in parte di riuscite, a propinarli ai CREDULONI!
STUDIATE GENTE, LEGGETE LIBRI, GIORNALI,APRITE LA MENTE ALLE VARIE OPINIONI,SOLO COSI'CI SI PUO' DIFENDERE DAI FURBISSIMI MA, UNA VOLTA SMASCHERATI, MOLTO PATETICI,PIFFERAI MAGICI!


"Brindò all’addio di Sabella: torna ai vertici in Campidoglio"
Li leggete i giornali? Perseverare è diabolico
Guido Ferraioli

Guido Ferraioli 31.12.16 11:09| 
 |
Rispondi al commento

Blondet: L’8 dicembre, il Senato Usa – approfittando delle ultime settimane di Obama presidente – ha varato la “Legge contro la propaganda e disinformazione straniera” (Countering Foreign Propaganda and Disinformation, detto anche Countering Information Warfare Act of 2016 (S. 2692)”, che fornisce il necessario strumento ‘legale’ per la censura, chiusura e condanna dei siti alternativi, accusandoli di diffondere “propaganda nemica” – precisamente russa.
L’Establishment neoliberista ha estensione globale, e sta preparando la presa decisiva di controllo sull’informazione in rete. Il libero mercato non basta più alla cricca che governa il mondo. Si tenta di il “libero mercato” e le forze della domanda-offerta, che sprecano e inquinano, con un sistema mondiale di controllo centralizzato, dove ad allocare le risorse saranno le tecnocrazie oligarchiche. Sostituire il Mercato con un’economia autoritaria di comando, insindacabile distributore dei beni di consumo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 11:05| 
 |
Rispondi al commento

Tra le false news con ripercussioni mondiali citiamo le email piratate dalla posta elettronica di John Podesta, direttore della campagna elettorale di Hillary, che hanno mostrato i più loschi retroscena del potere della Clinton, del marito, della Clinton Foundation riempita mazzette di donatori (Arabia Saudita, Katar…) mentre la signora ricopriva la carica di segretaria di Stato..
Esponenti della Cia ammettono che non ci sono prove che sia stato Putin a ordinare di spifferare le email a Wikileaks. Tuttavia tutti i “grandi” media occidentali abbiano ripreso e strillato questa chiara infondata menzogna (la Botteri si è naturalmente distinta nella bisogna)
Dunque internet fa parte ormai delle armi di guerra
Steve Pieczenik, uomo di antiche “operazioni” del Dipartimento di Stato,ha dichiarato che sono stati ambienti dell’intelligence a fornire ad Assange le mail, allo scopo di impedire un “golpe” dei Clinton, e perché disgustati del potere del denaro saudita nella politica estera Usa.Malgrado queste rivelazioni, si accusa Putin di aver interferito (con Wikileaks!) nelle elezioni Usa, per favorire l’elezione di Trump
A livello mondiale il grande capitale cerca di far chiudere i siti e blog alternativi che, avendo rotto la coltre di menzogna e omertà dei media mainstream, hanno sgretolato il potere dei regini di influenzare e suggestionare le masse C'è dunque una campagna molto più che italiana volta alla censura e chiusura di siti produttori di verità scomode, per cui si straparla di “Fake News”.Si dice che i blog alternativi diffondono notizie false pericolose per la democrazia (Obama), sono "un’epidemia che va fermata” (Hillary Clinton). Angela Merkel, il giorno in cui ha annunciato la sua quarta candidatura alla cancelleria, ha ritenuto necessario “mettere in guardia contro il populismo che si nutre di false informazioni”. E sui giornali tdeschi persino il M5S viene presentato come un blog che diffonde false notizie, addirittura su comando di Putin!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Buon anno a tutti.
La fuori ci sono forze a sufficienza che ci regolano, che pensano per noi e se glielo permettiamo ci faranno diventare "cose", ma possiamo e dobbiamo contrattaccare affermando l' unicità di noi stessi.
Tante belle idee creative diverse , tanta energia, con buona volontà e fatica porteranno sicuramente alla vittoria .
l'antitrans può andare a confessare tutti i suoi peccati a danno del popolo Italiano , ma non in Chiesa ovviamente .

Amalia Francesca riso 31.12.16 10:47| 
 |
Rispondi al commento

E' ORA DI CAMBIARE MUSICA. ORMAI SIAMO ARRIVATI AD AVERE UN PAESE PIU' DISTRUTTO DELLA SIRIA, SE VERAMENTE VOGLIAMO RIMETTERE IN PIEDI IL PAESE NON RESTA CHE TROVARE UN "MASANIELLO" CHE GUIDI IL NOSTRO DISGUSTO E CHE CI CONDUCA A FAR FUCILARE TUTTI I PLITICI CHE HANNO CALCATO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA QUARANT'ANNI A QUESTA PARTE. SOLO COSI' POTREMO DEPURARE QUESTO PAESE DALLE CRICCHE CHE ORMAI SI ARRICCHISCONO CON I CANI DA GUARDIA DI AG ENTRATE, GIUDICI FALLIMENTARI, SCORTE, GDF, ECC. ECC.

FRADIAVOLO 31.12.16 10:44| 
 |
Rispondi al commento

Hanno paura del WEB, perché si sono resi conto che ora i popoli di tutti i paesi, sono molto più informati e non ci stanno più a farsi prendere per il culo da tutti quei falsi politici, che usano il potere per sopprimere chi intralcia i loro sporchi affari.
NON RIUSCIRETE MAI A FERMARE IL POPOLO DEL " W E B "...

Cesare Viano 31.12.16 10:42| 
 |
Rispondi al commento

LA BUFALA DEL PD
Per giustificare la legge antibufale i pidioti hanno mandato in giro la Bufala che sul blog di Grillo si dicono un sacco di bufale.Quindi bisogna salvare gli Italiani dalle Bufale che racconta Grillo

Renzì Dimettiti

Andrea Ciolli, Roma Commentatore certificato 31.12.16 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Gli Italiani sono 59 milioni. Di essi 37 milioni usano internet. 28 milioni usano i social, 24 milioni usano dispositivi digitali.
http://wearesocial.com/it/blog/2016/01/report-digital-social-mobile-in-2016
La piattaforma digitale più usata è Facebook. 27 milioni di italiani usano Facebook.
Questi spazi finora sono liberi, il che vuol dire che il Regime non può metterci le mani sopra.
Per un Regime come quello attuale che tenta progressivamente di chiudere gli spazi di democrazia, il web è una sfida insopportabile. Come avviene in tutte le dittature.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Allora, visto che la vera informazione sará la pianura dove avverrá la loro disfatta, la loro asfaltatura, prego a tutti di segnalare(mi) i vostri siti di informazione, (a parte questo superbenemerito beppegrillo.it che é "la madre di tutti i siti di informazione")
Io da parte mia vi segnalo:
controinformazione.info (informazione geopolitica)
it.sputniknews.com (informazione geopolitica)
maurizioblondet.it (anche questo blog riporta buoni commenti)
mercola.com (in inglese o spagnolo su alimentazione e salute... straordinario!)
Ciao

Fabrizio B. Commentatore certificato 31.12.16 10:35| 
 |
Rispondi al commento

QUALUNQUE ARGOMENTO DEVE USCIRE DAL WEB !!!
DEVE ESSERE LETTO SUI MANIFESTI STRADALI !!!
IL BLOG E' QUASI UN CIRCOLO CHIUSO !!!
PER CACCIARLI OCCORRE CONSENSO !!!
SOLO CON L'INFORMAZIONE IN STRADA SI OTTIENE CONSENSO !!!
CON IL BLOG NON BASTANO VENT'ANNI PER CACCIARLI !!!
PRENDERE I RIMBORSI ELETTORALI E SPENDERLI IN MANIFESTI MURALI !!!

Franco Della Rosa 31.12.16 10:33| 
 |
Rispondi al commento

21 della Costituzione recita:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.(ma per stampa oggi si intende qualunque strumento mediatico)

Non sono riusciti a stuprare la Costituzione perché il 60% degli elettori ha rifiutato la loro orrenda riforma, e ora ci riprovano stuprando un articolo per volta

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 10:30| 
 |
Rispondi al commento

OTTIMO PROGETTO DI RIFORMA DELLA GIUSTIZIA TRIBUTARIA: LA "QUARTA" MAGISTRATURA

FISCO E TASSE - Pubblicato il 20/10/2016
I compensi dei giudici tributari e il progetto di riforma
di Avv. Maurizio Villani
Imparzialità, terzietà e compensi dei Giudici tributari e Progetto di riforma della giustizia tributaria: la “quarta” magistratura

Articoli correlati
Processo tributario telematico e notifiche con PEC degli atti di accertamento
Processo tributario telematico in tutta Italia dal 2017
Prescrizione cartelle Equitalia: breve o ordinaria
Notifica atti: legittimo il vecchio indirizzo se il cambio non è comunicato
Lavoratori autonomi: nuovi alert dell'Agenzia per compensi non dichiarati
Nuove comunicazioni dell'Agenzia ai lavoratori autonomi
La società omette di pagare l’Iva: ne risponde l’amministratore di fatto
Secondo la normativa attualmente in vigore il compenso percepito dai giudici tributari è determinato con decreto del Ministro delle Finanze e liquidato dalla direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate nella cui circoscrizione ha sede la Commissione Tributaria (organo che emette alcuni tra gli atti impositivi più rilevanti oggetto di impugnazione dinanzi allo stesso organo giudicante); tale compenso, inoltre, si rivela assolutamente inadeguato rispetto alle prestazioni rese, mettendo a serio rischio l'immagine di indipendenza ed imparzialità dei giudici verso l'esterno.
L'autore tratterà in questo approfondimento:
1. Imparzialità, terzietà e compensi dei Giudici tributari
2. Progetto di riforma della giustizia tributaria: la “quarta” magistratura
3. Conclusione.
Segui gli aggiornamenti sul Dossier Gratuito dedicato al Contenzioso Tributario
Imparzialità, terzietà e compensi dei giudizi tributari
Le Commissioni tributarie provinciali e regionali sono state insediate in data 1°aprile 1996 con Decreto Ministeriale 26 gennaio 1996.
Esse identificano, “…sotto il profilo soggettivo, giudici speciali e, sotto quello ordinamentale,

Rinaldin Franco 31.12.16 10:23| 
 |
Rispondi al commento

U.S. Senators Rob Portman (R-OH) and Chris Murphy (D-CT) today announced that their Countering Disinformation and Propaganda Act – legislation designed to help American allies counter foreign government propaganda from Russia, China, and other nations – has been signed into law as part of the FY 2017 National Defense Authorization Act (NDAA) Conference Report

http://bit.ly/2i3rRxU

id &as Commentatore certificato 31.12.16 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Riparte di nuovo la campagna governativa per la censura del web. Come in Cina, come fa Putin, come fanno le peggiori dittature
Il Governo ha il dominio assoluto delle televisioni e dei media, ma gli scappa internet e i giovani ornai come le persone intelligenti non leggono più i giornali di regime e non guardano più i ridicoli telegiornali di regime ma si informano su internet. Ed ecco allora che internet è diventato pericoloso e si pensa di nuovo di censurarlo con la scusa del cyber bullismo con quella odierna che su internet o su facebook girano delle bufale che diventano virali. Ma che ci può essere di più virale di quello che hanno diffuso loro sull’euro, sulla Brexit, sul terrorismo, sui progetti di governo, sui dati della disoccupazione o della finta ripresa, sul referendum, sugli avversari, sulle guerre, sui rapporti con la Bce o con Obama!!!! Cosa ci può essere di più falso e diabolico di uno come Renzi che svende il Paese con la scusa di essere di sinistra mentre è il più bieco dei neoliberisti e che fa abboccare alle sue panzane ancora una fetta di sprovveduti o rincoglioniti di questo Paese?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 10:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giovanni Pitruzzella (Palermo, 15 luglio 1959) è un avvocato e docente italiano. Dal 29 novembre 2011 è presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (cosiddetta Antitrust).
Ecco scommetto che nella sua carica non ha mai guardato :
1-Enel
2-MPS
3-Alitalia
4-Rai
5-Mediaset
6-ENI
ecc.ecc.ecc..... aooo nun s'è accorto de jente!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fra l'altro c'é una foto di Beppe Grillo con sottotitolo:
"Beppe Grillo leitet nicht nur die 5-Sterne-Bewegung, sondern auch ein Fake-News-Imperium"
"Beppe Grillo non guida solo il Movimento 5 Stelle, ma anche un impero di fake-news"!!
http://www.n-tv.de/politik/Fake-News-statt-Fakten-article19227751.html
Ovviamente accompagnato da foto che devono suscitare odio per questo "infame personaggio".

Fabrizio B. Commentatore certificato 31.12.16 10:14| 
 |
Rispondi al commento

Assassinano la democrazia in nome della "democrazia".

È un gioco vecchio. Ma questi sono falsi falsi falsi che Giuda gli fa un baffo.

La democrazia non c'è mai stata.

La "democrazia rappresentativa" corrisponde al popolo che mangia attraverso lo stomaco dei suoi rappresentanti.

Noi siamo i primi a proporre uno Stato democratico. I primi. Non c'è mai stata. C'è stata e c'è soltanto la partitocrazia, con i suoi servi, gli appalti truccati, le tangenti, i vitalizi e la continua presa per il naso verso il popolo.

GIAN PAOLO 31.12.16 10:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Beppe sei un grande, continua a smerdali, questi sono tutti scollegati con i problemi reali della gente. Milioni di Italiani (pensionati,operai, giovani sfruttati, disoccupati,ecc...) ogni giorno sbattono la testa contro il muro per capire come sopravvivere , rinunciando a tutto. Invece questi signori danno solo manforte ai loro amici, alle banche,ecc, raccontando bugie e prendendo in giro la gente. Tutti al voto, viva l'Italia.

Pippo 31.12.16 10:13| 
 |
Rispondi al commento

Non c'è modo reale e sensato di controllare le balle. I giornali vogliono scrivere balle? Facciano pure, ma non con i ns soldi. Quindi: abolizione totale del finanziamento pubblico all'editoria. È uno dei passi verso l'indipendenza (non sufficiente, ma necessario) dei mezzi di informazione dal potere politico.
L'altro passo necessario (e forse più importante ancora) è l'abolizione dell'ordine dei giornalisti. Einaudi scriveva che l'ordine dei giornalisti ha senso tanto quanto avrebbe senso un ordine dei poeti... Cioè nessuno. Il punto è che ha senso (l'ordine dei giornalisti) solo per aumentare il controllo sui giornalisti (su chi può diventare 'giornalista').

Marco M. 31.12.16 10:12| 
 |
Rispondi al commento

Italia seduta sulla mina derivati: “Sono quasi 40 miliardi”
I dati del rapporto stilato dal Centro studi di Unimpresa
Condividi su Facebook 149
+
19 dicembre 2016 - Mina derivati da quasi 40 miliardi di euro sui conti pubblici italiani. I titoli derivati presenti sui bilanci dello Stato centrale e degli enti locali ammontano a oltre 39 miliardi. Il dato, registrato a giugno 2016, è in aumento di 7 miliardi (+22%) rispetto ai 32 miliardi di giugno 2015. Nell’ultimo anno i titoli altamente speculativi sono calati, invece, nell’interno comparto privato (banche, assicurazioni, fondi), ma resta comunque enorme l’ammontare di titoli tossici: nelle banche il calo è stato di 14 miliardi e nelle assicurazioni di 1,2 miliardi; nelle aziende si è registrata una diminuzione di 552 milioni, mentre per quanto riguarda le singole famiglie c’è una riduzione di 28 milioni di euro. In totale, la massa di derivati finanziari presenti in Italia è pari a 242 miliardi in calo di quasi 10 miliardi (-3%) rispetto ai 252 miliardi di metà 2015. Questi i dati principali di un rapporto del Centro studi di Unimpresa sull’andamento dei derivati finanziari negli ultimi 12 mesi.
COSA SONO – Come dice il nome, si tratta di prodotti finanziari il cui valore “deriva” dall’andamento di un altro bene (azioni, obbligazioni, valute ecc.) oppure dal verificarsi di un preciso evento. E’ una sorta di “scommessa” su un avvenimento futuro: ad esempio, le quotazioni di quel titolo saliranno o quello Stato non sarà in grado di pagare il suo debito. L’attività o l’evento, che possono essere di qualsiasi natura, costituiscono il cosiddetto “sottostante” del prodotto derivato. La relazione che lega il valore del derivato al sottostante è il risultato finanziario del derivato, detto “pay-off”.
I prodotti derivati sono utilizzati principalmente per due scopi :
1. ridurre il rischio finanziario di un portafoglio (finalità di copertura): acquisto un titolo nella ovvia speranza che salga, ma al tempo stesso acquisto

Rinaldin Franco 31.12.16 10:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tra i più feroci giornali accaniti contro la Raggi e di conseguenza i 5S ci sono il Messaggero di proprietà del palazzinaro romano e non solo Caltagirone, plurindagato, che ha cementificato Roma, diretto da, Virman Cusenza pezzo di me..a, il Tempo di proprietà di Angelucci, plurindagato per via delle sue cliniche private, diretto da un'altro pezzo di me..a, Gian Marco Chiocci, anche il Mattino, di proprietà di Caltagirone spesso da Napoli non si fa i c...i suoi, per non parlare poi dell'Unità giornale pidiota e tanti altri. Ora vogliono imbavagliare il Web, come comunichiamo tra di noi? Beh...ci rimangono i segnali di fumo! CI MUOVIAMO PER FARE QUALCOSA SI O NO?

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 10:12| 
 |
Rispondi al commento

big truth ?

http://bit.ly/2inFmc3

id &as Commentatore certificato 31.12.16 10:12| 
 |
Rispondi al commento

GUARDATE QUESTO !!!
http://www.n-tv.de/politik/Fake-News-statt-Fakten-article19227751.html
E' il principale sito tedesco di (dis-)"informazione" mainstream, titolo "Fake-News invece di fatti" e parla del "5-sterne-Bewegung" (M5S) italiano e di Beppe Grillo !!!
Allora avanti tutta, é il loro punto debole!!! Occorre aiutare a diffondere la vera informazione, aiutare MASSICCIAMENTE la divulgazione dell'esistenza di tutti i siti alternativi! Tutti, purché seri. Una manovra a tenaglia. E' la loro fine!

Fabrizio B. Commentatore certificato 31.12.16 10:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pitruzzella dì la verità, tu di internet e computer non ci capisci un cazzo, praticamente come me. Sto pensando d’invitarti a casa mia così impariamo insieme, una mano lava l’altra, come due vecchi amici. Bestemmiamo quando sbagliamo tasto, quando il programma non risponde, mandiamo affanculo le pubblicità, alla fine leggiamo i commenti dei giornali e ci facciamo due risate. Così ti svaghi, eviti di sparare le stesse puttanate che raccontano i giornali prezzolati e forse ti verrà la tentazione di denunciare quelli e non il web, che non sarebbe una cattiva idea.

Franco Mas 31.12.16 10:07| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1818 29-12-2016 LE GUERRE INUTILI
Blog di Viviana Vivarelli

La tragedia della Siria: un Paese distrutto, 300.000 morti e 4 milioni di profughi - Gli inganni di Obama, il premio Nobel della guerra – L’Isis è armata dagli USA – Il terrorismo è l’ottimo pretesto che permette agli USA di depredare il Medio Oriente - Le falsità mediatiche – Posizione inquietante della Turchia nel silenzio omertoso dell’Ue – Renzi sbatte la testa incalzato da troppi pericoli e nella crisi della banche – Tentativo oscurato di spingere il Parlamento al voto mediante una superliquidazione di 50 milioni – La corruzione della Consib e la correità del Governo Renzi – Tutti gli errori di Renzi e Padoan sul Monte dei Paschi. Per colpa loro il danno è aumentato da 5 miliardi a 8,8 e sarà riversato sugli italiani a cui costerà 250 euro a testa. Lo stesso Governo che dice di non avere 15 miliardi per il reddito minimo di cittadinanza trova in due ore 20 miliardi per le banche truffatrici che rifocillano i politici e i loro amici e in cui nessun debitore pagherà in soldi e nessun amministratore pagherà in carcere

Un anno sciagurato che si chiude tra bagliori di guerra

Il mondo è così fuori posto che essere fuori posto nel mondo è quasi una eccellenza di virtù.
La guerra è il più atroce non senso degli uomini perché non risana nulla e genera solo altra guerra.
Avete mai conosciuto una guerra che non fosse tragicamente inutile per le vittime e per il mondo?
Avete mai conosciuto un sistema bancario che non commettesse nefandezze o non le avallasse? Ma guerra e capitale ormai sono una cosa sola. La sx questo un tempo lo sapeva. La sx attuale lo ha dimenticato.
...................
Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 10:03| 
 |
Rispondi al commento

Stasera alle 20 discorso di Mattarella, sono anni che non lo ascolto...parole vuote, inutili. BOICOTTARE

simona verde Commentatore certificato 31.12.16 09:47| 
 |
Rispondi al commento

Il vero Trust su cui Pitruzzella dovrebbe dirigere le sue attenzioni è quello della corruzione che infesta l'Italia. E' il Trust di questo gruppo di potere che vuole spartirsi i soldi pubblici lasciando alle spalle solo debiti. Ma Pitruzzella da dove arriva? Chi è ? Chi l'ha messo li?

denim 31.12.16 09:46| 
 |
Rispondi al commento


Con i miei auguri a tutto il Blog
°°°°°°°°°°°
DIALOGO DI UN VENDITORE D'ALMANACCHI E DI UN PASSEGGERE

Venditore - Almanacchi, almanacchi nuovi; lunari nuovi. Bisognano, signore, almanacchi?

Passeggere - Almanacchi per l'anno nuovo?

Venditore - Si signore.

Passeggere - Credete che sarà felice quest'anno nuovo?

Venditore - Oh illustrissimo si, certo.

Passeggere - Come quest'anno passato?

Venditore - Più più assai.

Passeggere - Come quello di là?

Venditore - Più più, illustrissimo.

Passeggere - Ma come qual altro? Non vi piacerebb'egli che l'anno nuovo fosse come qualcuno di questi anni ultimi?

Venditore - Signor no, non mi piacerebbe.

Passeggere - Quanti anni nuovi sono passati da che voi vendete almanacchi?

Venditore - Saranno vent'anni, illustrissimo.

Passeggere - A quale di cotesti vent'anni vorreste che somigliasse l'anno venturo?

Venditore - Io? non saprei.

Passeggere - Non vi ricordate di nessun anno in particolare, che vi paresse felice?

Venditore - No in verità, illustrissimo.

Passeggere - E pure la vita è una cosa bella. Non è vero?

Venditore - Cotesto si sa.

Passeggere - Non tornereste voi a vivere cotesti vent'anni, e anche tutto il tempo passato, cominciando da che nasceste?

Venditore - Eh, caro signore, piacesse a Dio che si potesse.

Passeggere - Ma se aveste a rifare la vita che avete fatta né più né meno, con tutti i piaceri e i dispiaceri che avete passati?

Venditore - Cotesto non vorrei.

Passeggere - Oh che altra vita vorreste rifare? la vita ch'ho fatta io, o quella del principe, o di chi altro? O non credete che io, e che il principe, e che chiunque altro, risponderebbe come voi per l'appunto; e che avendo a rifare la stessa vita che avesse fatta, nessuno vorrebbe tornare indietro?

Venditore - Lo credo cotesto.

Passeggere - Né anche voi tornereste indietro con questo patto, non potendo in altro modo?

Venditore - Signor no davvero, non tornerei.

Passeggere - Oh che vita vorreste voi dunque?
./.

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 09:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

MA LE FALSITA' DEI GIORNALI CHI LE CONTROLLA?
L'Unità scrive che la Raggi canta con Berlusconi mettendo la foto di un'altra persona e nessuno la censura.
L'Espresso fa il falso soop di Grillo e le 13 società in Costa Rica e nessuno lo censura.
La Stampa scrive la bufala di un blog sotterraneo collegato al M5S con il nome DiMaio (che poi era la moglie di Brunetta) e nessuna la censura.
Ecco i giornali possono sparare falsità infamanti ed è tutto ok invece internet va censurata. Ma questi si sono bevuti proprio il cervello. A questi PUPARI non basta che la libertà di informazione in Italia occupi degradanti ultimi posti nel mondo ma vorrebbero spingerla ancora più giù tipo informazione in Turchia o Russia o Siria ecc ecc.
Sono dei buffoni sfacciati ma se si azzardano organizzeremo delle manifestazioni ultra straordinarie.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 31.12.16 09:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Trombato come giudice costituzionale, proposto da area popolare e scelta civica (sic) si sta sbizzarendo all'antitrust.
Un altro da mandare affanculo

jazz00 31.12.16 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Buon anno a tutti gli amici del Movimento e del nostro Paese

Vi mando un pensiero di Gramsci:

"Ogni mattino, quando mi risveglio ancora sotto la cappa del cielo, sento che per me è capodanno. Perciò odio questi capodanni a scadenza fissa che fanno della vita e dello spirito umano un’azienda commerciale col suo bravo consuntivo, e il suo bilancio e il preventivo per la nuova gestione. Essi fanno perdere il senso della continuità della vita e dello spirito. Si finisce per credere sul serio che tra anno e anno ci sia una soluzione di continuità e che incominci una novella istoria, e si fanno propositi e ci si pente degli spropositi, ecc. ecc. È un torto in genere delle date. (...)
Perciò voglio che ogni mattino sia per me un capodanno. Ogni giorno voglio fare i conti con me stesso, e rinnovarmi ogni giorno. Nessun giorno preventivato per il riposo. Le soste me le scelgo da me, quando mi sento ubriaco di vita intensa e voglio fare un tuffo nell’animalità per ritrarne nuovo vigore".

- Antonio Gramsci.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 31.12.16 09:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Putin Santo Subito.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 31.12.16 09:03| 
 |
Rispondi al commento

@Patty.
Meningite:
ditemi voi, se uno deve starsi a domandare se, il consiglio di vaccinarsi, deriva da un amore per la gente o l'amore per una tangente da parte delle case farmaceutiche.
Ma Poggiolini, moglie inclusa e Soci,non dovevano essere condannati all'ergastolo per Omicidio Plurimo, premeditato ed aggravato per lo scopo di lucro?
E poi, magari, lasciarli in mano ai genitori delle vittime?
Invece, diamo la colpa ai migranti.

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 31.12.16 08:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per visualizzare l'articolo del FTimes se da mobile se necessario:

http://tinyurl.com/kajo8ro/tinyurl.com/kta5bj6/www.ft.com/content/e7280576-cddc-11e6-864f-20dcb35cede2

undefined 31.12.16 08:56| 
 |
Rispondi al commento

Amen!!! Morte agli inquisitori! Morte ai falsari della verità!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 31.12.16 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Propongo una bacheca in cui comparare notizie uguali/simili trattate dai media in modo differente:
Mi spiego:
Irregolarità firme: Palermo/Padova
Iscrizione libro indagati: Lotti,etc/Muraro
Etc.
Si possono per esempio prendere due/tre giornali e contare gli articoli, la posizione nel giornale, i caratteri usati, etc.
Altro che post vertità!
Buon anno a tutti

Clara M. Commentatore certificato 31.12.16 08:51| 
 |
Rispondi al commento

C'e' chi risolve il problmea in maniera drastica :))

http://www.quotidianopiemontese.it/2016/12/31/ruba-20-antenne-dai-ripetitori-di-limone-piemonte-lasciando-il-paese-senza-internet/

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 31.12.16 08:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma se non raccontare balle non giova a nessuno perchè il M5S è contro ogni forma di controllo e non fà delle proposte concrete visto che il problema esiste e dovrebbe interessare anche a voi.

Enrico Cremaschi 31.12.16 08:31| 
 |
Rispondi al commento

611 miliardi di dollari.. ed un piccolo tarlo. Nei giorni di Natale Obama, in totale assenza di copertura mediatica, si potrebbe dire "quatto quatto", ha firmato il budget di spesa per gli armamenti 2017. Il tutto è disponibile nei dettagli su topbtw.com/ Circa 611 miliardi di dollari, milioncino più, milioncino meno..ed é stato approvato il budget 2017 come previsto dal NDAA ( National Defence Authorization Act ) per le normali spese di difesa.. Ma.. un piccolo tarlo, oggi diremmo cookie, è stato piazzato nelle profondità del NDAA da qualche astuto furbacchione. Si tratta di poter "mettere a tacere" le "false notizie", ovvero quelle "notizie spazzatura" che l'amministrazione Obama ora considera la causa principale della sonora sconfitta. Il che consiste, in pratica, nell'attuare azioni di censura sul web.. Attività ampiamente e doverosamente finanziata nel NDAA con la priorità per i cattivoni di Mosca e gli impertinenti e pure intrufoloni Cinesi. In pratica il ritorno alla "guerra fredda" ed alla "caccia alle streghe" del buon vecchio McCarthy. Chi andrà a giudicare le "fake news", ovvero le notizie spazzatura? Insomma si tira fuori dalla tomba, da dove giace dal lontano 1957, il buon McCarthy, per andare a caccia delle streghe.. sul web !

giorgio comerio 31.12.16 08:26| 
 |
Rispondi al commento

http://www.zerohedge.com/news/2016-12-30/italy-urges-europe-begin-censoring-free-speech-internet

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 31.12.16 08:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma a Roma hanno messo le fioriere anti-sfondamento per difenderci da Obama? Cosa sta architettando quel malato di mente? Cosa vuole fare? Ha montato la testa anche a Pitruzzella.

marzio 31.12.16 07:09| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me rosicano perchè non sanno usare il computer.....hanno i giorni contati!

Mimmo ., Badolato cz Commentatore certificato 31.12.16 07:08| 
 |
Rispondi al commento

pensa te...il web gestito come raiuno ...

non ce la fanno piu', la marea sale e loro hanno l'acqua alla gola

luca l., RAVENNA Commentatore certificato 31.12.16 07:07| 
 |
Rispondi al commento

E come si fa a non essere d'accordo.E' il potere che cerca di controllare anche il web così come controlla stampa e televisioni. Farebbe loro comodo che anche il web si uniformasse alle loro bugie che dispensano quotidianamente al popolo gregge (secondo il loro pensiero)Meno male,invece,che ancora c'è uno spazio libero dove contro informarsi.

Emanule Esposito 31.12.16 05:48| 
 |
Rispondi al commento

Grazie signor Presidente antitrust ma abbiamo già dato e bufala dopo bufala, da una mandria enorme che pascola al 77° posto in classifica mondiale, per troppo tempo avete VOI tratto vantaggio per un "potere statale" che pubblico-democratico, non è. Adesso che siete impigliati nella rete, spiace dirlo, finirete sotto ghiaccio come naselli.
La rete è rete.

Auguri di buon anno nuovo, anche a tutti i "butteri" dell'informazione pseudo-pubblica, lautamente finanziata dal nostro, quello si, pubblico denaro.

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 31.12.16 02:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

al PDC

"strappi del tessuto sociale del paese, sono causati anche da internet"

questa frase lascia qualche dubbio con la parola
"anche"

significa che probabilmente Lei intende che ci siano altre cause

a me vengono in mente gli 80€ dati in occasione di elezioni

poi il Job-Act che non è mio zio Giobatta ma una riforma del lavoro da far piangere

la riforma della costituzione

la riforma del senato

la riforma della scuola

cucù Equitalia non c'è più

e se vuole si può continuare con l'elenco degli strappi nel tessuto sociale del paese

sembra quindi che Lei abbia sbagliato bersaglio
doveva dire

gli strappi al tessuto sociale, sono stati causati dal mio predecessore, con l'aiuto del suo governo al quale partecipavo anch'io come ministro
************************************************

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 31.12.16 01:03| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 11)
 |
Rispondi al commento

- Il mondo ora più che mai è comandato dagli Stati Uniti, la loro è una forte egemonia, sono i più forti e vogliono comandare su tutto. Hanno una forte oligarchia che comanda, potenza economica e militare, massoneria, gruppo Bildenberg che si riunisce ogni tanto per decidere le sorti del mondo, tutte le sorti del mondo!
Ma è una pazzia, non potrà mai essere, non potrà mai esistere!!!
Per ora 4 sono le grandi forze politiche del mondo e cioè Stati Uniti, Russia, Cina ed EUROPA!!!
Noi Europa dobbiamo essere sempre più uniti e sempre più forti sotto tuti i punti di vista, non ci deve essere nessuna egemonia tedesca e deve valere sopra tutto la SOLIDARIETA’! I trattati dell’ Unione Europea dicono questo è cioè ogni stato membro deve essere solidale, sacrificare un po’ i propri interessi nazionali per il bene ed il fine comune .dell’Unione Europea.
.
E così possiamo e dobbiamo averte una politica economica e sociale uniforme, una politica estera uniforme ed, una grande forza di difesa della nostra Unione, una sicurezza e forze dell’ordine uniformi, ecc. così possiamo dialogare e metterci alla pari con le altre potenze economiche del mondo!
E non ci sarà oligarchia che tenga nel nostro mondo!!! Né gruppi o gruppetti di potere che possano o vogliano regolare e comandare le sorti di tutto il mondo!!!
Dovremo fare alleanze e la potenza più vicina a noi è la Russia


Rinaldin Franco 31.12.16 00:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe, sono anni che cercano di "controllare" internet, adesso si inventano il "web verità" hahahah, altro che bufala!ci rendiamo conto in mano a chi siamo ? avanti con la prossima idea (bufala) per controllare il web !

salvatore Leonangeli (s leonangeli), Napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 31.12.16 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo organizzarci meglio .

vincenzodigiorgio 31.12.16 00:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Ma non c’è bisogno di Pitruzzella! Questo blog è la realizzazione completa dei suoi propositi!"

Lùçìo P. Commentatore certificato 31.12.16 00:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'antitrust è un fossile di Tirannosauro sdentato

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 00:26| 
 |
Rispondi al commento

“The post truth: i fatti oggettivi sono meno influenti delle credenze personali nel formare l’opinione pubblica”...sembra il libro guida di tutta la politica di regime che tanto più “lavora” sulle “credenze personali” tanto più sopravvive ai propri misfatti oggettivi. isn’t it?

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 31.12.16 00:25| 
 |
Rispondi al commento

COME GESTIRE LA VERITÁ;
UN ESEMPIO CHE EVITÓ LA TERZA GUERRA MONDIALE:

- "L'incidente del 26 settembre 1983 (da Wiki) -

Il 26 settembre 1983, al culmine della guerra fredda, Petrov era l'ufficiale di servizio al bunker Serpuchov 15, vicino a Mosca, con il compito di monitorare il sistema satellitare posto a sorveglianza dei siti missilistici statunitensi, interpretando e verificandone i dati, onde notificare ai suoi superiori un eventuale attacco nucleare contro l'Unione Sovietica. Nel caso si fosse presentato un attacco, la strategia dell'Unione Sovietica era quella di lanciare immediatamente un contrattacco nucleare su vasta scala contro gli Stati Uniti, secondo la dottrina della distruzione mutua assicurata.

Alle 00:14 (ora di Mosca) il sistema satellitare diede l'allarme segnalando un missile lanciato dalla base di Malmstrom, in Montana, e in viaggio verso il territorio sovietico. Petrov - ritenendo inverosimile un attacco con un unico missile - pensò ad un errore del sistema e non segnalò ai suoi superiori l'accaduto, ma pochi minuti dopo il satellite segnalò altre quattro volte un report uguale, per un totale di 5 missili nucleari potenzialmente in viaggio verso l'URSS. Lanciare l'allarme (entro 20 minuti - n.d.r.), assecondando quanto riportato dal sistema, avrebbe potuto significare dar avvio alla risposta nucleare verso gli Stati Uniti da parte sovietica, ma Petrov - che conosceva bene le peculiarità del sistema satellitare sovietico OKO, considerò troppo esiguo l'attacco missilistico potenzialmente in corso rispetto alla dotazione statunitense - ritenne che si stesse trattando di una serie di errori, e alla fine delle analisi (con i presunti missili lanciati ancora in volo verso il suolo sovietico, ma non rilevati come presenti da altre fonti) decise di segnalare il tutto ai superiori come un malfunzionamento del sistema, anziché un attacco nucleare dagli Stati Uniti all'Unione Sovietica. La decisione si rivelò giusta".

Buenas Noches.

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 30.12.16 23:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Se vogliamo controllare il potere politico - ha aggiunto Pitruzzella - se vogliamo evidenziare quello che di sbagliato politici e uomini dell'economia fanno, dobbiamo avere una Rete che sia credibile. E per essere credibili dobbiamo avere dei meccanismi che possano servire a sbarazzarci delle bufale. Le bufale non servono, la democrazia è un sistema di trasparenza, ma perché ci sia trasparenza occorre che anche le informazioni siano vere, altrimenti c'è la nebbia. E la nebbia non giova mai alla democrazia".

Peri Claudio 30.12.16 23:39| 
 |
Rispondi al commento

"Come può uno scoglio arginare il mare"cantava il grande Lucio Battisti...ma questa gente non sa neanche chi sia Lucio Battisti. ..
buon anno cari amici! Continuiamo a combattere uniti💪💪💪

Matteo L., Milano Commentatore certificato 30.12.16 23:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

LORO, rappresentati da un cazzaro, ignobile e disgustoso, che ha preso per il culo gli italiani per oltre due anni, ritrattando continuamente le sue dichiarazioni, dal "Enrico stai sereno" al "mi ritirerò dalla politica se dovessi perdere il referendum" hanno il coraggio di parlare di "bufale del web"??? BANDA DI LURIDI MAIALI DALLA FACCIA COME IL CULO (senza offesa per i suini, beninteso) Ma stanno veramente da troppo tempo "menando il can per l'aia", a neanche tre settimane dal NO massiccio espresso da VENTI MILIONI di persone! PORCI SCHIFOSI!!! GOLPISTI DI STAMPO P2! CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA!

gianfranco d. Commentatore certificato 30.12.16 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Fanno la morale alla Rete e poi quando uno va in televisione agitando una scheda palesemente falsa del senato tutti zitti???

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 30.12.16 23:02| 
 |
Rispondi al commento

---------------SEMPRE IDEA AVVOCATI---------------


Senza nulla togliere alla idea insistente di Nando, il quale non si rassegna al fatto che non la si applichi, è doveroso anche specificare che lo scudo della rete c'è già e l'addetto è Bonafede Alfonso. Più di così non faremo mai, secondo me, perchè gli avvocati tendono a rendersi disponibili per la consulenza per accaparrarsi i clienti a pagamento. E' già stato annunciato però che su Rousseau ci saranno consulenze gratuite anche legali.

Comunque l'azione di questa sera in un modo o nell'altro ha lo scopo anche di tranquillizzare Nando, non perché la sua idea non sia buona, ma perché viene applicata in modo diverso.

Saluti

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.16 22:57| 
 |
Rispondi al commento

Gli é rimasta solo la TV COGLIONIZZATRICRE.
MO VOGLIONO ROMPERE I CGLIONI METTENDO LE DITA NEL WEB.
Ma se le ficcassero in..

giovanni f. 30.12.16 22:51| 
 |
Rispondi al commento

--------------------IDEA AVVOCATI-----------------


Ho scritto a Grillo utilizzando il form in alto a destra, quello a forma di busta che serve per comunicare con lo staff e con Grillo.

Ho chiesto a Grillo di darci una risposta, qualunque essa sia, sulla nostra proposta.

Se siete d'accordo io aspetterei la risposta fino al 15 gennaio 2017 poi, se la risposta non arrivasse, invieremo continuamente lettere a Grillo, con lo stesso mezzo, fino a quando la risposta non arriverà; ripeto qualsiasi essa sia.

Nel frattempo, in ogni post, ogni giorno riportate sul blog il commento.

Ovviamente se i bloggers sono d'accordo.

In ogni caso avremo risolto un problema: o avremo una risposta o ci saremo tolti dalle palle (^_^) il commento di Nando


Ciao Beppe, condivido appieno il tuo post, e se posso dire la mia questi inquisitori che li abbiamo imparati a conoscere bene cioè il Bomba, Napolitano e il nuovo donzello Gentiloni, ci hanno tolto la libertà di espressione in rete. Questa io la chiamo dittatura della peggior specie, ci hanno tolto i diritti e continuano a toglierceli. L'inquisizione sta per resuscitare e distruggerci perchè questo è lo scopo.

manuela 30.12.16 22:26| 
 |
Rispondi al commento

https://www.buzzfeed.com/albertonardelli/italys-most-popular-political-party-is-leading-europe-in-fak?utm_term=.cv43M16Vlo#.hn1vw0oWkd

Alessandro Scandone 30.12.16 22:21| 
 |
Rispondi al commento

@Nando e Max: idea avvocati: ottima
Aggiungo:
-una gran parte di "liberazione" si ottiene eliminando la giustizia amministrativa e passando la competenza alla magistratura ordinaria.
Il commento di quel tizio e' fuori da ogni misura di comprensione.
Sta straparlando di cose che non conosce .

NOTA:
il web e' libero perche' globalizzato.
In Cina non e' libero in quanto il governo opera un controllo sui router di entrata/uscita dal paese.

Se mi date la password di circa 5 router che fanno da gateway verso l'estero posso oscurare tutti i siti che trattano di contenuti contrari alle post-verita' .

Si mette un filtro nelle regole di routing per cui i pacchetti in/out verso tali IP vengono ignorati.

"Grandefratellare" sara' lo sport preferito dall'europa dei prossimi anni .

:)

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 30.12.16 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna andare al Governo!
Tutti i manipolatori sono già morti, seppur vivi, anche se puzzano...inizino a pregare perché le loro palle non li salveranno dalla tempesta.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 22:17| 
 |
Rispondi al commento

Certo.... istituiamo, Signor Pretuballa, il ministero della verità come in "1984". L'unica cosa di cui in Italia dobbiamo liberarci sono le persone come lei.

Sauro Tavarnesi 30.12.16 22:16| 
 |
Rispondi al commento

SONO DEI LAZZARONI, VOGLIONO STUDIARE COME FARE PER INCULARE IL CITTADINO COME HANNO SEMPRE FATTO, IL WEB LO VEDONO COME UNA MINACCIA E STANNO CERCANDO DI TOGLIERCI LO STRUMENTO DI SCAMBIARCI INFORMAZIONI, LASCIANDOCI LA TV, IL LORO STRUMENTO DI DISINFORMAZIONE.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 30.12.16 22:12| 
 |
Rispondi al commento

Giovanni Pitruzzella è presidente dell'Autorità garante della concorrenza e del mercato (cosiddetta Antitrust).[guadagna 302.900 euro l'anno, OVVIAMENTE PAGATI DA TUTTI NOI)....
MA NON DOVREBBE GARANTIRE ANCHE LA LIBERA CONCORRENZA DELL'INFORMAZIONE?????????
OPPURE VUOLE DIFENDERE IL TRUST DEL PENSIERO UNICO DOMINANTE??????????????

Santo Nalbone 30.12.16 22:04| 
 |
Rispondi al commento

a quel punto l'M5S arrivera' al 90 %
per loro poi invece
arrivera' il conto
SUL SERIO STAVOLTA

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.12.16 21:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Secondo Pitruzzella "... i pubblici poteri hanno il dovere di controllare l'informazione". A scuola leggevo che nel "ventennio" facevano proprio così....

Ma come possono i contribuenti italiani pagare uno stipendio di migliaia e migliaia di euro ad un'incapace del genere?

Marco di Cosmo 30.12.16 21:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La fattoria degli animali di G. Orwell è sempre di attualitá.....ne consiglio la lettura!

undefined 30.12.16 21:46| 
 |
Rispondi al commento

la post verita' è stato scoprire che l'attuale ministro della pubblica istruzione non è laureata come aveva dichiarato...

aniello r., milano Commentatore certificato 30.12.16 21:45| 
 |
Rispondi al commento

quando fanno merdate e queste smettono di passare agevolmente, devono alzare il tiro. altrimenti rischiano di perdere il predominio. una minchiata, se non si regge piu' in piedi da sola, va puntellata con un'altra piu' pesa.

di mettersi a fare bene, anche solo un attimo, pero' non ne vogliono mezza. si attaccano a tutto pur di andare sempre nella stessa direzione malsana.

per me sono dei satanisti. laici, ma satanisti.

carlo 30.12.16 21:42| 
 |
Rispondi al commento

la post verita' sarebbero gi scontrini dell'ebetino di rignano... che non sono mai venuti fuori...

aniello r., milano Commentatore certificato 30.12.16 21:41| 
 |
Rispondi al commento

Non sanno piu come fermarci...e hanno paura...e fanno bene ad averne!!!
Nessun prigioniero,ripeto : nessun prigioniero.
BASTONA IL CANE CHE AFFOGA.

Un abbraccio a tutti gli uomini liberi.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 21:37| 
 |
Rispondi al commento

Una sola parola RiVoluzione. Grazie Beppe e buon anno a te ed a tutta la tua famiglia.

Marcello G., Milano Commentatore certificato 30.12.16 21:34| 
 |
Rispondi al commento

o.t. per Oreste:

... ps: Anche io alle donne ho sempre voluto bene!

Anche quando si fanno del male!

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 30.12.16 21:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le spie ci sono anche nel mio condominio figuriamoci se la Russia non spia gli Usa e viceversa e poi si spiano anche al loro interno e infatti si parlava di spie e hacker anche per la Clinton. Chissà quanti hacker in questo momento stanno tentando di forzare qualche server importante, e segreto, in giro per il globo. E sulle bufale penso che se girano girano e basta; è sufficiente ponderare il tutto informandosi da più parti e ragionarci. Già perché ormai da fastidio che ragioniamo e che di conseguenza ha vinto il NO, che pensiamo che Obama non è così tanto democratico, che pensiamo che le sanzioni alla Russia siano una porcata, che sappiamo che la TAV non serve a niente, che sappiamo che gli F35 sono dei catorci costosissimi, che sappiamo che il governo attuale è il clone del precedente, che conosciamo, che impariamo, che ragioniamo, etc etc e che la rete ci piace cosi, con dentro le bufale.

Barlafuss 30.12.16 21:31| 
 |
Rispondi al commento

Per quel "post caxxone" che ha postato su Tiscali (PD) che la Raggi è incapace, la post verità potrebbe anche avere un senso!
Se poi si vanno a verificare le balle di Gentiloni & C. , di senso ne potrebbe avere tantissimo.
W internet libero, W il M5S al Governo, anche con l'italicum, che comunque alla fine , col ballottaggio consente all'elettore di scegliere , evitando di continuare con l'attuale collateralismo ( o inciucismo e/o meglio ancora, con il corrente -da 70 anni- mercato delle vacche in corsia ). Buon 2017 col m5s al Governo.

salvatore carboni, oristano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 30.12.16 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Dimissioni immediate di questo incompetente e Gentiloni riferisca immediatamente in parlamento su questa deriva fascista dell'esecutivo !!

Marco di Cosmo 30.12.16 21:22| 
 |
Rispondi al commento

Comunque la BUFALA che la Raggi fara il prossimo Grande Fratello deve essere subito cancellata da tutti i social. Il M5S si deve tutelare da questi falsi querelando gli autori che sono sicuramente del PD

Andrea Ciolli, Roma Commentatore certificato 30.12.16 21:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nelle peggiori dittature ce il controllo di internet, in italia siamo in dittatura?

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 30.12.16 21:15| 
 |
Rispondi al commento

O.t. Almaviva
La forza dei sindacati sono i padroni.


Mah, evidentemente nun sanno più a che cazzo votarse pe' cerca' de fermare l'ineluttabile crollo de "'O Sistema" dar quale attingono generosamente titoli e prebende; stupisce davero, che n' esperto de Diritto, spari così ad "alzo zero" su la libbertà d'espressione tutelata da 'a Costituzione dicendo de 'e castronerìe imperdonabbili come " lo Stato deve vigilare sulla correttezza dell'informazione" (anche se l'avesse dette 'no spazzino 'mbriaco) : seeeee, e chi viggilerà, su lo Stato che deve viggila'??? E poi, chi viggilerà su chi deve viggilare su 'o Stato??...(a l'infinito...).'A cazzari, si c'avete quarcosa da di' su quarcosa che nun ve sta bbene, ce stanno ggià tutti 'i strumenti giuridici pe' contestallo: se poi, volete ripristinà 'a censura fascista, allora, è tutto n'artro discorso....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.16 21:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

caro Beppe ma secondo i rosiconi affermare che sono dei coglioni è una post-verità?

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 21:13| 
 |
Rispondi al commento

ITALIA SUCCURSALE DELLA TURKIA?
Ma quando si tolgono da torno?

giovanni f. 30.12.16 21:11| 
 |
Rispondi al commento

OT

Putin, ovvero il valore strategico della brutalità in guerra.


La battaglia per il controllo di Grozny iniziò con l’assedio russo nel novembre 1999. La Russia poteva contare su circa 50mila soldati che erano stati mandati dal governo di Mosca a riprendere il controllo della Cecenia, dopo la sconfitta subita nella prima guerra cecena combattuta tra il 1994 e il 1996. Dalla parte dei russi c’erano anche alcune forze paramilitari cecene, mentre dall’altra parte c’erano poche migliaia di ribelli separatisti. Dopo avere assediato Grozny, i russi cominciarono una violentissima campagna di bombardamenti sulla città: non usarono solo l’artiglieria convenzionale e gli attacchi aerei, ma anche i lanciarazzi multipli TOS-1 armati con bombe termobariche, la cui devastazione delle esplosioni è seconda solo alle armi nucleari, se si considera la loro capacità di ridurre in macerie gli edifici colpiti. Distrussero tutto, con l’obiettivo di esercitare la massima pressione psicologica sui separatisti. I ribelli costruirono centinaia di trincee e bunker nascosti tra gli edifici, piazzarono cecchini ovunque e minarono buona parte della città. La maggior parte della popolazione se n’era andata nelle fasi iniziali degli attacchi, ma circa 40mila persone rimasero intrappolate a Grozny (nella parte orientale di Aleppo, quella sotto assedio e controllata dai ribelli, si stima ci fosser circa 250mila persone). La battaglia si concluse nel febbraio del 2000, quando i russi riuscirono a raggiungere faticosamente il centro della città, dichiarando Grozny liberata. Non si sa con esattezza quante persone furono uccise: si stima che furono più di duemila nel giro di circa due mesi.


il valore del web 30.12.16 21:10| 
 |
Rispondi al commento

la rete non si tocca.punto.se ne facciano una ragione i vari pitruzzella o vadano a vivere altrove!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 30.12.16 21:03| 
 |
Rispondi al commento

A parte 11 settembre...ma(con molti dubbi) in Usa nessun attentato?
E perchè?
Datevi una risposta ovvia!E capirete molte cose!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.16 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Notizie dell'ultim'ora

C'è un nuovo tipo di meningite, una derivazione della Neisseria meningìtidis, conosciuto anche come meningococco, che prende il nome di Gabriellus Veronis, nome conferitogli dall'origine della pandemia che è, appunto, Verona.

C'è anche una sottospecie, l'Ernestibus Caraibicus che, mischiato con il primo, ha effetti letali.

L'Istituto Superiore della Sanità sta mettendo a punto un vaccino per debellarlo.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

"Non è compito di entità private controllare l'informazione, questo è dei poteri statali: loro devono garantire che l'informazione è corretta".
Basta questo. Come hanno fatto per i pennaruli.
L'emerito non lo ha sentito bene il boom provocato dai click?

giovanni f. 30.12.16 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Condivido tutto e con convinzione. Trovo che pretendere di controllare e censurare i social sia assurdo, tanto quanto pretendere di controllare e censurare il pensiero della gente, giusto sbagliato o esagerato che sia, che si esprime nelle piazze, nei bar, dai barbieri e in ogni luogo ove la gente vive. Personalmente gradirei che questi concetti venissero espressi con un linguaggio meno aggressivo. Ma è solo una nota di colore. Di fondo c'è il fatto che la rete è ormai diventata un bene comune, e va difesa.

Rolando Ciofi, ciofi@mopi.it Commentatore certificato 30.12.16 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T.
Mi piacerebbe tanto capire cosa ne pensano i membri del comitato che assegna i premi nobel nel constatare che, un premio nobel per la pace (l'obama di turno, per intenderci, il cui cognome, per questione "fonetica", lo si potrebbe confondere pure con osama senza sbagliare più di tanto) a pochi giorni dalla fine del suo mandato "presidenziale" decide di "stuzzicare" la Nazione loro rivale.
Questi membri saranno contenti di aver conferito il premio e la relativa somma di denaro (sui 900 mila euro + una medaglia d'oro che c'è chi è riuscito a vendere all'asta a poco meno di 5 milioni di dollari) ad un soggetto, presidente di una delle due superpotenze mondiali, che non ha fatto altro che destabilizzare nazioni straniere per creare caos e giustificare gli enormi investimenti della sua nazione negli armamenti e nel loro esercito (con la scusa di mancanza di democrazia nelle stesse) e come "colpo di coda" della sua presidenza ha voluto vendicarsi della perdita delle elezioni da parte della sua "pupilla" e compagna di partito (la clinton) "stuzzicando" Putin (e la Russia in se) espellendo 35 loro funzionari incolpando la Russia di aver "interferito" con ausilio di hacker nelle loro elezioni.
Meno male che questo soggetto tra 20 giorni si toglie dalle palle, perchè qui per ripicca c'è chi è capace di scatenare la terza guerra mondiale (alla faccia del nobel per la pace, appunto).

mario 30.12.16 20:46| 
 |
Rispondi al commento

Ahahah mi sto sbellicando dal ridere,questo nuovo rincoglionito pizzuttella da dove esce?chi è?cosa fa?quanto ruba?Da chi è raccomandato? Ahahahaha.
Nessuno lo conosce,sarà un ritardato mentale alla napolit-ano,alla mattarello,n'altro morto che vaga sperduto sulla Terra.

Uhhhh come da fastidio internet a questi cani delle lobby,a questi falliti sociali che vivono di furti e bustarelle. Uhhhh come godiamo sul web,dove la verità viene sempre fuori e grazie al quale scompariranno le loro ridicole tv-giornali da loro mistificati.
Uhhhh che bella goduria di chiusura anno da un altro morto vivente.
Ma quanto ci fanno godere questi inferiori?

Sono solo morti,lasciateli parlare sulle loro tv da quattro soldi e sui loro penosi giornali che nessuno legge più ormai.
Internet rappresenta la rivoluzione,il futuro.
Largo a noi superiori,a morte questi vecchi cani.
Onore a Beppe Grillo per questo nuovo modo di fare sana politica,tutta la politica futura nel mondo verrà esportata e usata in questo modo grazie a lui.
A morte le lobbies.

Au Revoir.

Taipan X Commentatore certificato 30.12.16 20:44| 
 |
Rispondi al commento

questi meritano 1 complimento alla GIACHETTI....senza offesa per il c....ovviamente ..questi se la stanno facendo sotto di brutto punto quindi direi GRILLO FA 90!!!!!

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 20:43| 
 |
Rispondi al commento

Meningite, sintomi e contagio della malattia

I dati ufficiali raccontano di un’incidenza in lento ma costante aumento della meningite. Ma il caso Toscana rappresenta un allarme che ha indotto le autorità sanitarie a disporre campagne di vaccinazione straordinarie e a tappeto. L’impennata di casi del pericolosissimo meningococco C, il più letale, sta stravolgendo anche la percezione di una malattia che fa paura. Di meningite si muore, ma si può anche restare gravemente invalidi, come dimostra la schermitrice campionessa olimpica Bebe Vio, che subì l’amputazione di avambracci e gambe proprio a causa delle conseguenze della malattia. Bebe non era stata vaccinata, come il bimbo di 22 mesi morto ieri a Firenze. Dopo quest’ultimo tragico caso l’Istituto superiore di sanità ha tuonato: «Da irresponsabili non vaccinare i bambini in Toscana in un momento come questo».

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non ricordate che già il Nano da Corleone voleva mettere il bavaglio al Web?
Ogni sgoverno che si presenta il tentavo lo fa!
Un vaffanculo a chi non è stato neppure eletto dal popolo ma solo nominato dai loro sodali!
Regime,e dittatura...ecco cosa sono!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.16 20:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Noi popolo del webb siamo LIBERI pensatori e non accettiamo inquisizioni di sorta.BUON ANNO BEPPE!È BUON ANNO A TUTTO IL POPOLO DEL WEBB.

Margot Perla Commentatore certificato 30.12.16 20:36| 
 |
Rispondi al commento

La triste uscita di scena di Obama

Si chiude la corsa di quello che il Washington Times definì "il peggior presidente della storia". Ma l'uscita di scena è peggiore dell'ingresso

È difficile credere che degli hacker russi possano aver deciso l'esito delle elezioni presidenziali americane. Se così fosse, l'intelligence statunitense verrebbe seriamente ridicolizzata. Di fatto, nonostante Obama abbia preso "provvedimenti" contro esponenti diplomatici russi negli Stati Uniti, le accuse lanciate dalla amministrazione sono ancora prive di prove.

************

E per parafrasare Emilio Fido: "Che figura di merda...."

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' evidente che la legge Antibufale è stata studiata per danneggiare il M5S

GENTILONI DIMETTITI

Andrea Ciolli, Roma Commentatore certificato 30.12.16 20:33| 
 |
Rispondi al commento

Maledetti! Anime dannate destinate alle basse (e squallide) regioni spirituali meglio conosciute come "inferno". Skifosi esseri sub-umani, attaccati al potere fino all'ultimo respiro, fogne umane sbavanti che anelano "comandare" e disporre...!!! ma non fermeranno l'onestà, la giustizia VERA, anche perkè costoro ignorano l'inferno in Terra che si sono costruiti da sè, mattone dopo mattone, atomo dopo atomo. Non dovrei, purtroppo l'idea di costoro che bevono fango annacquato putrido nelle regioni spirituali basse, mi gratifica, mi rende felice (anche se non dovrebbe essere così) ma l'odio che questi infami attirano su di essi è irrefrenabile, non controllabile, al punto che qualunque cosa succeda loro di male a me sembra una occasione d'oro per festeggiare, anche se finissero sotto le ruote di un TIR! Ma vedrete skifosi, vedrete quale ambientino vi siete costruiti in questo sperduto pianeta che a voi sembra essere TUTTO ciò che esiste. Esistono ben altre realtà (per voi amarissime) e ve ne renderete conto nei prossimi trilioni di anni a venire della vostra INUTILE e SQUALLIDA esistenza!!!


Esilarante il servizio della Rai su questo post di Beppe Grillo (a dir poco immediato, quindi vale come risposta) dove hanno tentato di far intendere al popolo coglione che le “bufale” del web non sono quelle internazionali, bensì vengono dette qui nel blog. Tentativo inutile che ci fa una gran pubblicità, della serie: come aumentare l’audience in pochi secondi! Furbetti del giornalino di governo state sereni, tra poco perderete anche il popolo coglione.

Franco Mas 30.12.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento

La melma, iconizzata stavolta dal pupazzo Re.nziLoni, ritorna a salire.
Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci!!
Mahatma Gandhi (Mohandas Karmchand Gandhi)

Rolando Di Vaio 30.12.16 20:32| 
 |
Rispondi al commento

In Italia 373 detenuti radicalizzati, sono quasi tutti immigrati clandestini

I più pericolosi sono 172 detenuti radicalizzati. E sono, attualmente, sottoposti a specifico “monitoraggio” in carcere. Poi ci sono altri 64 detenuti radicalizzati. Definiti, nel burocratico linguaggio di uno Stato che si scopre debole e insicuro, “attenzionati“. E’ il livello intermedio di pericolosità. Sono meno temibili dei cosiddetti “attenzionati” ma ben più rischiosi di quelli del terzo gruppo, i cosiddetti “segnalati“. Che sono 137.
In totale 373 soggetti, tutti detenuti radicalizzati reclusi nelle carceri italiane. Quasi tutti immigrati clandestini. Gente venuta in Italia in varie maniere. Anche sui barconi, sfruttando le rotte degli immigrati. Ma mai passata regolarmente per la frontiera.
E’ una relazione del Dap, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, a fotografare il pericoloso fenomeno dei detenuti radicalizzati. Portando alla luce un mondo complesso e temibile. Soprattutto se si considera che quel numero, già tanto alto, non si ferma lì.
Ai 373 detenuti radicalizzati, infatti, vanno aggiunti quelli che ora sono fuori dal carcere. In mezzo a noi. Accanto ai nostri figli. Altri 272 ex-detenuti radicalizzati che nel periodo compreso, dal 1 gennaio 2015 ad oggi, dopo essere stati monitorati, attenzionati e segnalati, attualmente sono stati dimessi dagli Istituti di Pena.
E ora circolano liberamente in giro per l’Italia.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non sono d'accordo con quello che dici, ma difenderò fino alla morte il tuo diritto di dirlo.
Evelyn Beatrice Hall

Antonio* D., Carrara Commentatore certificato 30.12.16 20:27| 
 |
Rispondi al commento

Altro che tribunale dell'inquisizione!

Ci vorrebbe ma una nuova Norimberga per questi falsari che hanno distrutto il paese...

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:24| 
 |
Rispondi al commento

Chi attacca il blog non sa CHE LE BUFALE VENGONO CANCELLATE? QUINDI INFORMATE I DETRATTORI E I MANGIONI DEL GOVERNO! PARLANO DI INTROITI DELLA CASALEGGIO? PERCHE' RAI, LA7 ECC. NON FANNO INTROITI CON LA PUBBLICITA'? LA RAI, POI , CHE E' PUBBLICA SOSTIENE IL GOVERNO COL NS/ CANONE E FA' UN MUCCHIO DI PUBBLICITÀ NON RICHIESTA E IN PARALLELO CON TUTTE LE ALTRE RETI? Bell'esempio veramente!

silvana rocca, genova Commentatore certificato 30.12.16 20:20| 
 |
Rispondi al commento

le dittature nascono cosi!!sicuri che in italia si avranno ancora libere elezioni senza dover scendere in piazza?

stefano verccesi 30.12.16 20:17| 
 |
Rispondi al commento

memories..

Pitruzzella, il Gip: “Presidente Antitrust va indagato”. E’ tra i candidati alla Consulta

http://bit.ly/1kYTQ2b

id &as Commentatore certificato 30.12.16 20:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dobbiamo perire , diventare ancora più poveri e disgraziati , imbottiti di clandestini nulla facenti ! Perchè , che male abbiamo fatto ? Niente , non abbiamo fatto niente , come i siriani , gli iracheni , i libici e gli ucraini ecc ecc...... ! Siamo solo sfortunati , ci troviamo nel posto sbagliato al momento sbagliato . Siamo il ventre molle dell'Europa che non si deve fare vera e forte ma debole e divisa , impotente nei confronti dell'America che vuole restare la dominatrice del mondo senza rompiscatole tra i piedi . Non ci bombardano a tappeto , non ci invadono con i carri armati e con milioni di soldati ma ci impoveriscono e ci rendono la vita difficile tramite i governi impostici da loro che fanno il loro gioco . L'unica speranza è Trump , se ce la farà a contrastare i piani distruttivi dell'alta finanza giudaico ( sempre loro ) massonica usciremo da questa trappola . Se non ce la farà dio abbia pietà di noi !

vincenzodigiorgio 30.12.16 20:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sarebbe questa la loro democrazia? decidono loro quello che e' giusto e quello che e' sbagliato?
hanno gia' in mano le tv, la stampa, e vogliono anche il web per raccontarci solo quello che vogliono pensando che poi noi crediamo ancora? non hanno veramente capito che non li reggiamo piu'. prima se ne vanno e meglio e'. arrivera' il momento del voto e li' vedranno come la pensa il popolo.
grillo non abbassare la guardia. grazie.

rosanna scarpa 30.12.16 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Caro Beppe, da anni a chi continua a fare commenti sarcastici sulla democrazia del movimento ho fatto presente che nessun partito ha mai utilizzato in modo democratico internet per scegliere e votare i candidati. il motivo è semplice. Internet ovvero la rete non è manovrabile , e se lo fai con dei fake o con pseudonimi sei facilmente identificabile. La rete in modo democratico ama e odia nel senso che ti da fiducia ma nel contempo vigila. migliaia anzi direi milioni di persone ogni giorno possono cercare, commentare , taggare, utilizzare social per screditare o per mettere in evidenza chi lavora bene. La regola delle nomination degli amici degli amici è sempre stata fatta a tavolino o meglio a tavola. Le leggi le hanno sempre preparate le lobby per conto di potenti gruppi. Pituzzella e non solo lui si sono accorti che la rete stà distruggendo la disinformazione fatta da molti giornalisti schierati nel migliore dei casi e prezzolati in tanti altri. Accendono i fari o mettono in moto la machina del fango solo per avere un tornaconto proprio, o di qualche amico politico che magari gli ha fatto assumere moglie, fratello, sorella e nipote. peccato solo per la fascia di età degli anziani che non utilizzano o leggono internet, ma sono teledipendenti. Ma anche loro ormai sono stufi di vedere in TV D'Alema, Prodi, Gasparri, Cirino Pomicino, De Mita, Gasparri, invitati da giornalisti compiacenti che hanno il coraggio di chiedere consigli a questi signori per rimettere in moto l'economia. Avanti tutta. alle prossime elezioni ci sarà la resa dei conti.

tino 30.12.16 20:09| 
 |
Rispondi al commento

Questa è la conferma che questa è una dittatura!

In paesi civili dell`occidente non si sono mai sentite cose simili.

Gentiloni dichiari apertamente questa posizione se ne ha coraggio, e la smetta di mandare avanti scagnozzi a fare il lavoro sporco e palo stesso tempo nascondersi dietro un dito!!

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 20:05| 
 |
Rispondi al commento

Caro Grillo,
Pitruzzella (chi era costui?) è una delle tante “Autorities” delle quali per 40 anni non avevamo sentito la necessità e senza le quali eravamo felici lo stesso.
Sono le altre cadreghe (dopo le Comunità Montane, le Autorità di Bacino, i Consorzi di Bonifica, ecc.), create per ospitare altri “primi dei non eletti” e i supporter degli Eletti e dei Trombati”.
Quale stupore che, poi, costoro facciano proposte o pronuncino discorsi graditi a chi li ha nominati?
Vale non solo nel web, ma dovunque. E qual è il modo di mostrare che si è vivi e che si conta, se non proporre leggi e disposizioni che “regolino”, “controllino” “vietino” “impediscano comportamenti non conformi” ecc.
Il problema andrebbe risolto alla Base: Eliminare tutte le autorities nella quali si è stratificato un sistema di potere supplementare a quelli costituzionalmente previsti. I dipendenti, che sono o potrebbero essere nella quasi totalità dei “clientes” andrebbero tutti licenziati
Ci sarebbe molta spesa pubblica risparmiata, una notevole semplificazione della burocrazia e molte meno “chiacchiere di riconoscenza” in circolazione.
I soldi risparmiati potrebbero essere investiti nel Reddito di Cittadinanza, nel potenziamento del Web o in altre meritorie iniziative.
Se in Movimento avesse il coraggio di fare questa scelta, perderebbe qualche voto tra i dipendenti delle Autorities ma ne guadagnerebbe molti di più nel resto della cittadinanza.
E, soprattutto farebbe un’opera meritoria per l’Italia.
E se il parlamento nicchia, che ne direste di un bel referendum abrogativo di tutti i decreti istitutivi delle medesime Autorities ?

Domenico ., Roma Commentatore certificato 30.12.16 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Scusate se mi ripeto:
"Tutti a Montecitorio ad oltranza"

Amalia Francesca riso 30.12.16 20:02| 
 |
Rispondi al commento

Pitruzzella ,non lo conoscevo ,poi ho cliccato sul suo nome ed è uscito il suo curriculum ,ho notato che ha avuti diversi incarichi nell'area di governo oltre ad insegnare nelle università. Se i risultati dei suoi lavori sono questi , è meglio che pitruzzelli vada a raccogliere lumache dopo le piogge primaverili e autunnali ,e restituisca i soldi che lo stato italiano ha pagato per laurearsi ,e tutti gli stipendi percepiti nei suoi incarichi ,dato che i risultati sono inesistenti se non dannosi

giuseppe 30.12.16 20:00| 
 |
Rispondi al commento

Il Mafioso, il reggente, ecc... e tutti i suoi affiliati non hanno altro interesse, questo non è un governo, questi non sono politici, questa è una cosca, questa è una repubblica mafiosa.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 30.12.16 19:48| 
 |
Rispondi al commento

VUOI VEDERE CHE POI SI SCOPRE CHE STANNO INIZIANDO LE MANOVRE PER DARE A QUALCUNO CHE STA PERDENDO QUALCOSA PER COLPA Di QUALCHE ALTRO PAESE EUROPEO,
La possibilità di sostituire quella cosa con una migliore e più potente?

1) inizieranno a rispolverare che per scrivere sul Web ci vogliono due giornalisti
ma prima di questo rivoluzioneranno anche la sentenza della corte che ha stabilito che i pubblicisti vanno iscritti nello stesso albo dei professionisti e quindi per diventare pubblicista devi aver frequentato un corso di specializzazione in una scuola dove sicuramente ci sarà il ministro tal dei tali come socio o un suo parente E INDOVINATE I CORSI CHI LI PREPARERÀ’ UNO IL CUI NOME INIZIA PER B, VI HO VOLUTO AIUTARE MA NON INDOVINERETE MAI E POI LUI NON APPARIRÀ’ DI CERTO SCHERZI.

2) che bisogna avere delle apparecchiature particolari che non causino radiofrequenza lo scritto tanto per far ricordare qualcuno.

3) che per poter utilizzare un PC occorre una licenza speciale oltre alla patente europea del pC che diventerà obbligatoria E unica.

4) nessuno può aggiustarsi il PC da solo deve comunicarlo prima al ministero della mi.... e ci vorrà comunque un tecnico abilitato che non può essere un tecnico di pc qualsiasi ma deve superare un corso speciale e pagare un tot al solito ministro ombra socio dell'azienda che fa i corsi.

5) FINISCO PERCHÉ’ MI STA VENENDO IL VOLTA STOMACO.

angel dom 30.12.16 19:43| 
 |
Rispondi al commento

Questi signori trogloditi non si rendono conto che è proprio grazie al web che ancora il popolo non è sceso in piazza per andarli a prendere nei loro uffici. Ci mancherebbe anche che limitino la libertà di espressione sul web...Sarebbe la loro fine. Non hanno capito che il web è uno sfogatoio che smorza la rabbia della gente. E' terapeutico contro la rivoluzione. Fermate il web e accenderete un rogo sotto le vostre chiappe. E se non sapete stare al passo con i tempi.... Andatevene a casa!!! Tutti!!

raffaello raffaelli, arezzo Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 19:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi duole doverlo dire, ma con la nuova legge elettorale, probabilmente sarà un proporzionale, occorrerà gioco forza allearsi con i meno peggio.
Se si vuole scardinare un sistema corrotto, lobbista e castista, bisogna prima fare irruzione in casa del nemico, insinuarsi e farli implodere.
Non è realistico pensare di arrivare al 51% da soli, anche se tutto è possibile.
Chiaro che ormai sentono il nostro odore molto forte e molto vicino, e soprattutto sanno che per loro non promette nulla di buono.
La nostra è una possibilità che nella vita di questo paese non tornerà mai più, dobbiamo a tutti i costi scardinare questo sistema e far rivivere l'Italia come è giusto che sia.

vittorio m., iglesias Commentatore certificato 30.12.16 19:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

bisogna riconoscere che se siamo arrivati allo stato in cui siamo,era necessaria la collaborazione delle istituzioni in maniera significativa,ciò significa regime e non da ora.

Roby G., Cagliari Commentatore certificato 30.12.16 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Buonasera , in democrazia e quindi con un'informazione libera oppure derivante da fonti controllate si ha a la possibilita di averr fonti diverse da cui ognuno ha la possibilità di potersi costruire la propria verità ... Non si può parlare di democrazia quando un paese decide di controllare fonti libere o comunque quando decide di far pubblicare una sola verità. Le verità di un fatto posso essere diverse e ognuno ha diritto (questo per davvero acquisito) e dovere di costruirsi la propria

Michele A. 30.12.16 19:30| 
 |
Rispondi al commento

Questo signore viene eletto nel 2011 da Fini e Schifani e sta in carica 7 anni.
Ha un sacco di compiti a cui è preposto, vi invito a leggere che cosa deve fare l'autorità antitrust.
A questo punto dico che dovrebbe fare il suo lavoro, l'Italia tutta ne beneficerebbe, invece di stare a pensare di chiudere il Blog di Beppe Grillo.

Rosa 30.12.16 19:27| 
 |
Rispondi al commento

forza,appendiamo trecce di aglio a piu' non posso attorno ai nostri computer,chissa' che riusciamo a intossicare sti vermi vampiri. battute a parte ,speriamo che sempre piu' cittadini si rendano conto della situazione che vogliono creare,per alcuni aspetti mi viene in mente un libro di george orwell,"1984".leggetelo, vi aprira un po' di piu' gli occhi, in alto i cuori e auguro a tutti un2017 di onesta',auguri.

michele manziega Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 19:23| 
 |
Rispondi al commento

praticamente gli inquinatori dell'informazione

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/02/04/guerra-agli-euroscettici-leuropa-investe-per-influenzare-social-media/489441/

che pongono regole per arginare quella corretta (o comunque contraria alla linea propagandistica). Finora controproducente

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.12.16 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Piuttosto preoccupante questo intervento. Uno dei problemi del futuro potrebbe proprio essere quello che l'elezione dei governi sia sempre più influenzata da un voto basato su notizie false o simil-vere. Da un movimento che fa della rete la sua cartina di tornasole, mi pare piuttosto miope una posizione del genere. Considerato che già oggi le elezioni si basano spesso su sentimenti e emozioni e non su ragionamenti e discussioni, trovo pericoloso continuare ad alimentare una nuova fonte di distorsione. La rete deve essere libera...ma libera anche dalle notizie false!

Per quanto poi attiene a chi dovrebbe decidere le regole, mi pare il passaggio più delicato. L'elezione di Trump e prima di Berlusconi dimostrano che lo Stato e il privato spesso non sono così differenti. Pertanto occorre una seria riflessione, basata sulla discussione, e non su proclami spot come si vede da ambo i lati. Attenzione, occorre riflettere perchè qui è in gioco la libertà e il nostro futuro

Michael Matta 30.12.16 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Ebbene,io sono d'accordo con il blog di beppe grilo,ora il blog delle Stelle.Poi la trovata di beppe sullo scrining tutto deve essere visto in tempo reale(i dibattiti alla camera,gli incontri in poltica di governo e opposizione sempre veduti in diretta in televisione,incrementano la curiosità dei cittadini e capiscono con la propria mente chi è favorevole alla guerra e chi no(vuole la pace),raggiungeremo un grado di civiltà che ci indirizza verso la libertà che sempre vigilata c fà passare momenti felici di connivenza civile.Quidi auguri a beppe(vero comunicatore di pace e prosperità per il vivere in comune,ma senza ipocrisie o bugie,ma sempre in tempo reale perchè si scopre da subito chi vuole la guerra(e viene scartato alle elezioni politche),chi vuole la pace(viene sempre rieletto alle elezioni politiche,ma non con le stesse persone che l'hanno evidenziata ma con altre che la mettono in pratica seguendo il buon pensiero dell'incontro felice dei cittadini che loro sono i fsutori della libertà partecipata).Quindi auguri a beppe per il nuovo anno 2017 che mette in pratica la bella avventura di una felicità governativa e tutti possiamo godere delle bellezze della libertà,specie quando si aziona la frase splendita" NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO "Quindi è il m5s che deve andare al governo e vedrete che l'italia prospererà in economia di tutti,la scuola di tutti,la sanità di tutti e tante altre invarianti che portano sempre al vivere felice e allungare la rivita oltre i cento anni perchè condotta con buoni esempi che beppe li ha sempre trasmessi con i suoi colloqui davanti a tutti e in vero senso reale.Ciao beppe non sarai mai dimenticato per la tua sfrenata volontà di essere semplice,bravo a renderci sempre in comune.Ciaoo beppe e a tutto il m5s che segue le tue idee che ptrsto saranno da tutti apprezzate e azionate.

franco dimasi, anzio Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Grillo scrive: "Tradotto significa che vogliono fare un bel tribunale dell'inquisizione, controllato dai partiti di governo, che decida cosa è vero e cosa è falso".
Per quanto mi riguarda, facciano pure, tanto nel prossimo Parlamento il Movimento 5 Stelle avrà la maggioranza assoluta.

Giovanni Bernardi 30.12.16 19:20| 
 |
Rispondi al commento

Salve a tutti , nn fado più su fb da anni , anche se mi dicono che ogni tanto mi coallego ( un giorno me lo dovranno spiegare come fanno se io nn ci vado mai) xke nn lo sopportavo più , nn sopporto più le cazzate che giranosu fb, il finto buonismo di fb , il tutto buono o tutti possono dire la loro o la cattiveria gratuita , e poi la rete .. i 70% sono siti porno il 20% cazzate e si salva il restante 10% ma lo leggono in pochi . Tradotto ? Io sono X il concreto, voglio che asfaltino le strade, che portino. Ia limmondizia dalle strade e queste deve accadere a Roma la capitale d'Italia . Ok Grillo ? Poi mi posso interessare del resto ,ok? Vi preoccupare del concreto ? Roma è agonizzante ve ne siete accorti ? E avere tempo di cazzarare ... svegliaaaaaaaaaa

Superufo 30.12.16 19:19| 
 |
Rispondi al commento

È l'effetto Clintonata sui denti che si sono presi, la colpa delle loro sconfitte, non sono loro stessi e le loro politiche del ricco più ricco e povero più povero, ma è il web, gli hackers, la possibilità della gente di trasmettere e scambiare il pensiero e le emozioni. Tutto ciò è il nemico da imbrigliare e ricondurre al pensiero unico Neocon-Massonico. Non ci avrete mai !

Fasog Gi 30.12.16 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Hanno paura soprattutto di una fascia ben precisa di elettori.
Dopo averli definiti bamboccioni , choosy e palle al piede , che stiano all' estero, vogliono che si formino politicamente e culturalmente come il campionario esposto in vetrina

http://www.seoadvertising.com/risorse_sem/statistiche/statistiche_internet_utenti_eta.aspx

Per gli anziani ci pensa la data di scadenza non modificabile.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 30.12.16 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Ah ahhh grandioso !! Ma il suddetto cazzaro non diffonde nemmeno cazzate del suo sacco, troppo cretino anche per queste cazzate !! Canta in coro con altri cazzari internazionali che gli danno il "LA" !
Lo stesso tema é infatti di grande attualitá in tutto il mondo occidentale, in germania hanno appena coniato la parola "postfaktisch" che é giá un tormentone (c'é anche su wikipedia tedesco https://de.wikipedia.org/wiki/Postfaktische_Politik) o nei paesi anglosassoni "Post-truth" (https://en.wikipedia.org/wiki/Post-truth_politics). La realtá é che sono condannati dalla storia, ormai le LORO bugie hanno le gambe corte e ogni giorno qualcuno in piú se ne accorge, e devono perció correre ai ripari e discreditare subito tutto quello che mostra il RE NUDO !
La nostra arma piú grande? DIFFONDERE MASSICCIAMENTE, oltre a questo benemerito sito, anche tutti gli altri siti di informazione "post-veritá" che raccontano appunto la veritá...
IMPEGNAMOCI A FARLO !!!
Ad es. gli fanno molto male:
controinformazione.info o it.sputniknews.com, od anche il maurizioblondet.it, visto che fanno vedere tutto il "marcio geopolitico" di questa gentaglia e dei loro padroni, raccontando ad es. la veritá sulla Siria.
AVANTI TUTTA, VERRANNO SPAZZATI VIA, MANCA POCO !!

Fabrizio B. Commentatore certificato 30.12.16 19:09| 
 |
Rispondi al commento

non c'e' modo di fermare il popolo.....o perlomeno quello piu' colto e attento che si informa come si deve.....non possono fermare il M5S perche' ormai siamo la MAGGIORANZA DEL POPOLO ITALIANO......ieri ho fatto uno sforzo...ho voluto ascoltare il discorso di Gentiloni.....dopo tre frasi su tre temi, ho cominciato a ridere come un bambino....le stesse frasi del cazzaro toscano precedente.....l'inverso della realta', raccontato come se fosse vero, e mentre lo diceva, si guardava a sinistra e a destra nella paura che qualcuno gli tirasse qualche scarpa o mattone o verdura.....sembrava uno spettacolo di teatro...divertentissimo........sono 4 governi che vediamo insediare premier che non hanno mai preso un voto.....mentre continuava a parlare mi immaginavo se domani mattina si potesse votare, QUANTI VOTI PRENDEREBBE GENTILONI.....20....25....piu' o meno i suoi parenti.....FORSE......e parla....ci da' soluzioni, sentenze, ci traccia la via un'impiegato di 3 livello con un curriculum da trapezzista da circo.....faccio un'appello a tutti gli uomini/donne LIBERI.....DOMANI AL DISCORSO DI MATTARELLA SPEGNAMO TUTTI IL TELEVISORE.......FACCIAMO NOTARE CON QUESTO GESTO QUANTI SIAMOOOOO.......facciamo che il referendum continui ogni giorno......OGNI GIORNO DEVONO ESSERE MANDATI AFFANCULO!

fabio S., roma Commentatore certificato 30.12.16 19:08| 
 |
Rispondi al commento

No alla censura, il regime ha finito di controllare l'informazione a suo uso e consumo. Pensiamo alla politica estera e come viene raccontata balle su balle

Massimo Patta 30.12.16 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Quello della connivenza incancrenita tra politica, stampa e tv, è un problema serio che condiziona molto le masse, soprattutto chi non s'informa e si fida di quanto gli viene propinato.

albino c., GIARDINI NAXOS Commentatore certificato 30.12.16 18:52| 
 |
Rispondi al commento

MA NON SIAMO ALLA FINE DELL'ANNO. Basta bla-bla-bla- bla....... SPERO CHE CON L'ANNO NUOVO CI SIA QUALCOSA DI PIU' SERIO .

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 30.12.16 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Internet è una fonte inesauribile di informazioni, è qualcosa di bellissimo.
Di qualsiasi informazioni si ha bisogno, basta solo cercare.
Quindi le persone si informano e possono esprimere pareri, concetti per sfatare coloro che cercano di farci credere balle.
Mettere un freno all'informazione, alla comunicazione con Internet è come privare i cittadini di un grande diritto.
Quello che si deve fare invece, è creare un codice etico a cui costoro devono attenersi.
Se sono onesti, se si adoperano per il bene della comunità, non devono temere l'informazione.

Rosa 30.12.16 18:48| 
 |
Rispondi al commento

Si, hai ragione caro Beppe....ma i cittadini sono delle bombe e si chiedono perché non si scende con enfasi e calore in piazza? Si comincia a dubitare e piu' si e' fermi peggio sara'. Basta parole ora azioneeee. Auguroni per un 2017 di rinnovata onesta'.


" I travestiti morali"...ora sono sul Web...stanno perdendo consensi sulla carta da culo,le edicole sono al collasso,la CRISI ECONOMICA FA LA SUA PARTE.
Rimangono ancora grosse fette di finanziamento pubblico che va nelle tasche degli editori.
Cercano di falsare con notizie del regime per fare argine alle verità che stanno venendo a galla.
Per evitare che sul web le verità vengano fuori
cercano di difendersi:fateci delle leggi che limitino la libertà sul web.
Il sistema li accontenterà!
E noi usciamo con i manifesti per le strade!
Andiamo nelle piazza a parlare con i cittadini!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.16 18:46| 
 |
Rispondi al commento

ALLORA BEPPE! E' POSSIBILE O NO QUESTA PROPOSTA? RISPONDI O RISCHI UN DDOS ATTACK

Se la proposta di Nando è opportuna troverai molti ad appoggiarla; se non lo è fallo sapere, magari con una seduta spiritica, facendo muovere il tavolino!


LE POST-CAZZATE DEI NUOVI INQUISITORI

Caro Beppe ti scrivo, così mi "disincaxxo" un po'

e siccome non sei (col web) molto lontano, più forte ti scriverò.

STUDIO LEGALE 5 STELLE!

Non parlo di Scudo della Rete, nemmeno dei vostri legali, parlo di un vero e proprio Studio Legale Condiviso e dedicato a tutte queste cose.

40/50(anche di più se volete) avv. pagati il giusto e con un forte spirito di legalità.

Un gruppo che studia le leggi e le sue forme di presentazione, di difesa e di anticipo alla miriade di porcate che questa classe politica ci propina.

5 euro ciascuno e facciamo sentire il nostro "ruggito" a difesa del nostro territorio.

5 Euro ciascuno e facciamo causa a chiunque senza dover chinare la testa di fronte a nessuno.

5 euro ciascuno e cominciamo a chiedere qualche risarcimento danni a chi fa della cosa pubblica cosa privata.

5 euro ciascuno e presentiamo denunce a nome di 100mila persone, le più grandi cause mai viste in Italia!

Lo Studio Legale potrebbe servire "anche" a presentare i nostri atti nel modo giusto, a "norma di legge" per intenderci.

Continuo a non capire perchè si sia preferito muoversi attraverso i vostri legali piuttosto che i nostri.

Arrivederci e grazie, graziella e grazie all'avvocato.

Nando da Roma.

p.s.

Le leggi, i decreti, l comma e tutto quello che s'inventano lo fanno attraverso il loro avvocati sapientemente fatti parlamentari, o sbaglio?

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma


Un po’ di tempo fa mi ero permesso di dire che gli intellettuali; non potevano continuare a proteggere alcune manchevolezze della politica e che si dovevano preoccupare di trovare delle parole giuste per far uscire l’Italia del pantano.
Mi rendo conto che non sono nessuno per dire a gl’intellettuali cosa devono o non devono fare!
La mia voleva solo dire che raccontare balle non giovava a nessuno!
E, il paese aveva bisogno di parole concrete che portano il cittadino a riflettere meglio, ma sopra tutto a quella politica da strapazzo che non poteva essere difesa anche quando non è possibile!
Mi fa piacere che: anche se con ritardo, cominciano a capire che sono parte del problema

umberto 30.12.16 18:38| 
 |
Rispondi al commento

Un'altro degli ovvi obbiettivi dei budelloni ! Ne vedremo ancora delle brutte , tante e sempre più pesanti contro il Movimento che ne uscirà sempre più forte ! Ci crocifiggeranno ( parafrasando Pannella ) , ci accuseranno di tutto e di più , faranno dei martiri creando eroi .

vincenzodigiorgio 30.12.16 18:35| 
 |
Rispondi al commento

O.T.?!? A PROPOSITO D'INFORMAZIONE!

Mi piacerebbe far notare ai gentili lettori che l'incidenza di meningite a cui i media
tanto si dedicano potrebbe essere un altro esempio di metodica distrazione di massa!

Infatti i casi di meningite in Toscana del 2016 non si discostano quasi per niente da quelli registrati in Toscana nel 2015!
Perchè nel 2015 non si diede notizia cos' clamorosa come oggi? Mah...

(ANSA) - FIRENZE, 28 DIC - Sono 59 i casi di meningite C registrati in Toscana dal 2015 a oggi, 31 lo scorso anno e 28 in quello in corso, che hanno portato a 12 decessi, 6 nel 2016 e 6 lo scorso anno. A questi si aggiungono un decesso per meningite di ceppo B e la morte, nel novembre scorso, di un paziente colpito da meningite pneumococcica. L'incidenza maggiore del virus si è registrata nella fascia di età 20-29 anni, seguita dalla fascia 0-19. Solo in 19 casi le persone affette avevano più di 40 anni. L'età media delle persone decedute è invece di 52 anni.

http://www.ansa.it/toscana/notizie/2016/12/28/men
ingite-28-casi-c-nel-2016-6-morti_d2bb76c0-2300-
4797-b4b1-38c7fb5ca1a1.html

ENTENDIDO?

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 30.12.16 18:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si può licenziare?
L'affermazione è grave: "Non è compito di entità private controllare l'informazione, questo è dei poteri statali"
Perchè qualcuno dovrebbe controllare l'informazione?

Ilario F., Conegliano Commentatore certificato 30.12.16 18:29| 
 |
Rispondi al commento

https://www.youtube.com/watch?v=N_Tfbyl_oW4

Che figure di m..... fanno fare al nostro paese!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 18:27| 
 |
Rispondi al commento

Ribadisco : Le critiche che fate sono giuste al 99 %,ma,le parole nei titoli sono sbagliate al 80%
Scrivere di questo o quel politico che dice CAZZATE,non è produttivo per il movimento.

sauro v., Carpi Commentatore certificato 30.12.16 18:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ il Garante
di un Movimento rivoluzionario nato in Rete e che si definisce Gandhiano:
“Abbiate cura dei mezzi e i fini si realizzeranno da soli.”

Caro Beppe, a parte cazzate e post-cazzate a fini elettorali,
visto che “i fini” o Finalità del M5S sono quelli stabiliti nell’ Art. 4 del Non Statuto,
(Carta Costituzionale ancora in vigore)
resta ORA da stabilire quale Piattaforma di Rete sia il “mezzo” più idoneo per realizzarli.

Se il Garante volesse ORA garantire una decisione -dal basso, tutti insieme, ognuno contando uno- suggerirei di prendere spunto dal meeting e-democracy organizzato alla Camera
https://youtu.be/EUiFUhLQUQ4
e quindi chiedere agli iscritti:

>>> Quali caratteristiche tecniche e gestionali ritenete debba avere la Piattaforma del M5S
per realizzarne la Finalità statutaria? <<<

Buonasera e Buon Anno Nuovo!

Daniela Tosca Commentatore certificato 30.12.16 18:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono contento di sapere che il web è un dito al c*lo
di questa gentaglia!

Guido Avidano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 30.12.16 18:23| 
 |
Rispondi al commento

Anche quest'anno l'ista annuncia la ripresa (ma andra' come gli anni passati)

http://scenarieconomici.it/wp-content/uploads/2013/10/Balle_giornali_sulla_ripresa.jpg

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 30.12.16 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUESTI hanno paura della rete, anche il Ministro della Giustizia Orlando (sic) aveva già puntato il dito qualche giorno fa contro le degenerazioni a suo dire di Facebook, promettendo di mettere in discussione al prossimo G7 , una proposta per limitarne l'uso. QUESTI hanno paura , la rete non ha censura vengono informate le persone, i cittadini sulle crude verità senza filtri dei mass media proni e pronti a genuflettersi agli ordini del PD. QUESTI hanno paura perchè sanno che la rete ha dato un contributo determinante per bocciare la riforma costituzionale, QUESTI HANNO PAURA e quindi più pericolosi.

el loco 30.12.16 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono chiaramente alla frutta, all’ultima spiaggia, vedono il consenso del popolo ridursi e scivolargli via il potere dalle mani. Sono così imbecilli da ignorare che In Italia il web dispone ancora di una forza mediatica relativa e non da tutti viene usato come un notiziario (altrimenti noi del blog non sproneremmo il direttorio ad ampliare le fonti di dialogo politico con la gente!). Comunque è un sintomo di debolezza del sistema, e questo deve confortarci. Prima o poi andranno a casa tutti.

Franco Mas 30.12.16 18:22| 
 |
Rispondi al commento

la teoria Petruzzella , non ha nessuna validità , perchè non è neppure sbagliata , ( almeno si troverebbe l'errore e si potrebbe correggere ) è semplicemente follia allo stato puro, ovviamente non sanno quello che dicono , presi dalla loro ignoranza ,scambiata per saggezza , molte volte combinano guai seri con leggi demenziali !!!

angelo miccinilli Commentatore certificato 30.12.16 18:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TUTTO QUELLO CHE LA CASTA NON PUO' CONTROLLARE E' DA ESORCIZZARE

TUTTO QUELLO CHE LA CASTA NON PUO' CONTROLLARE E' DA ESORCIZZARE

TUTTO QUELLO CHE LA CASTA NON PUO' CONTROLLARE E' DA ESORCIZZARE

giovanni ., Roma Commentatore certificato 30.12.16 18:20| 
 |
Rispondi al commento

Su qualunque argomento tutti hanno in tasca la verità. La verità la si trova guardando la realtà. Milioni di voucher che non sono altro che caporalato legalizzato fanno capire la situazione del lavoro in italia. Decine di migliaia di clandestini abbandonati sulle strade ci dimostrano come funziona l'accoglienza. Giovani e pensionati che fuggono all'estero per sopravivere ci tolgono ogni dubbio sulle capacità sociali del governo attuale e dei precedenti. Sanità che in alcune regioni funziona, in altre meglio non parlarne. Trasporti e mobilità da terzo mondo. Giustizia con sentenze in tempi da calende greche con qualche eccezione, vedi botti proibiti dal sindaco a roma ma subito zittita, vorrei dire umiliata nella sua funzione di sindaco, da una sentenza emessa alla velocità della luce. Sicurezza di vita dei cittadini arrivata ad un punto tale che non si esce più di casa tutti ma uno resta di guardia. Tutto questo mentre il PD, il governo, vedono l'italia un paese che ha si qualche piccolo problema di crescita ma che tutto sommato è appettibile di investimenti degli imprenditori stranieri. Molte colpe sono nostre, del popolo sovrano, perchè se ci sono 14 milioni di cittadini che approvano questo governo vuol dire che le cose non vanno poi tanto male. In un prossimo futuro le cose andranno sicuramente meglio in quanto il nostro ministro degli interni che tanto ha fatto per il bene del popolo ora promosso a ministro degli esteri porterà in italia lavoro, benessere e serenità. Spero che i nostri politici facciano delle ferie natalizie rilassanti perchè ultimamente li ho visti un pò stressati, forse per il troppo lavoro.

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 30.12.16 18:18| 
 |
Rispondi al commento

Succede davvero e si fatica crederci!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 18:13| 
 |
Rispondi al commento

ciao Max Stirner

oramai la peculiarità di comunicazione la credevo compromessa, per mio demerito.

ok

Psichiatria. 1 30.12.16 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Tra le prime cose da fare c'è anche quella di azzerare i finanziamenti pubblici ai giornali. Così per esempio "il foglio" di ferrara sarà finalmente solo un foglio con cui pulirsi il sedere, ed il ferrara andrà spero a fare la fila alla caritas per un piatto di minestra. Viscido verme.

Raffaele M. Commentatore certificato 30.12.16 18:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


Bebbe caro C., la cosa è molto più grave di quanto, alcuni cazzari assoldati, potrebbero farci credere. Queste affermazioni, sul controllo dei social, del web, o di quanto possa essere lasciato in totale libertà d’informazione e d’espressione, stupidaggini incluse, la dice lunga sul come coloro, che erano pronti, dopo un paio di secoli di trame, alla volata finale, si sentano franare la terra sotto i piedi. Come sappiamo alcuni social/motori hanno già comunicato, con la scusa del terrorismo, di voler esercitare un controllo sulla liceità delle informazioni circolanti. Cominciamo a verificare a chi appartengono i grandi motori di ricerca/social, le manovre di concentrazione che stanno avvenendo nel settore, quali possibilità reali di censura potrebbero esercitare, sicuramente ne scopriremo delle belle. Poi ne riparliamo. Faranno oltre il possibile per non farsi sfuggire il boccone enorme che già stavano per deglutire. Francamente, non sono per niente tranquillo di quanto e come si sia messo in movimento.
Buon anno a tutti
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 30.12.16 18:10| 
 |
Rispondi al commento

.. daje con le pedine piazzate dalla pappatoia a tentare di coprire , di dare spiegazioni distorte , disconnesse dalla relatà , per dare seguito , secondo loro , di una visione perversa , il decidere per tutelare gli interessi di pochi a danno della collettività , di tutti Noi .. il metodo collaudato , ungendo con soldi pubblici ( dice niente Mamm-ella R.A.I. Pitruzza !! ) .. cosa volete giustificare o tentare di coprire con queste sparate , la Casta ? Il fallimento - svendita del nostro Paese ? Quello politico dei partiti- scorribanda , palese ? .. Impossibile , ne siete la dimostrazione ( per poco ancora , molto poco )

Tutt'al più gli possiamo lasciare le previsioni del Fassin-um , regolateve co quelle pdex-elle .

Auguri di cuore Beppe , che sia per tutti un inizio di nuovo anno brillante .. grazie alle nostre Stelle

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 18:07| 
 |
Rispondi al commento

La gente ha lottato.
La gente è morta per avere sempre più diritti e libertà.
La gente ha il diritto di essere informata.
La gente ė libera di informarsi.
La gente informata, ragiona, discrimina, sceglie.
Vogliono controllare l'informazione.
Allora vogliono controllare la scelta.
Vogliono condizionare il pensiero.
Vogliono imporre il pensiero.
Ma chi c...o ė uno che dice queste cose?
Antitrust?
Ma lo sa almeno che c...o signififica antitrust?

Leonardo maffei 30.12.16 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Putin a sorpresa non espelle i diplomatici Usa (e li invita a Capodanno)

http://www.supereva.it/putin-a-sorpresa-non-espelle-i-diplomatici-usa-e-li-invita-a-capodanno-28593?ref=libero

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 30.12.16 18:07| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mad World, Mondo Folle:

https://www.youtube.com/watch?v=ENJUB5thpB4

Ernesto✰✰✰✰✰ - La Habana 30.12.16 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Autarchia informatica .La VERA informazione sarà quella del GRANDE FRATELLO .Saremo tutti controllati dai nostri apparati elettronici .Un prossimo futuro con un governo globale centralizzato ,sarà cosi .Oggi nell'era della globalizzazione ,anche l'informazione è globale .Per tacitare qualsiasi opposizione al governo centrale ,si deve rientrare in una dittatura ferrea che abbia mezzi economici illimitati e faccia parte di un pool di dittature .Altrimenti la vedo dura per loro

franco tommaso adiletta, roma Commentatore certificato 30.12.16 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Io sono con te!

Pep Gatto, Galatone Commentatore certificato 30.12.16 17:58| 
 |
Rispondi al commento

se questi stronzi pseudo-democratici ..
ma in realtà mafio-fascio-sovietico-fantozziani
continueranno con questi anatemi senza senso


dichiariamoci perseguitati politici all'ONU
oppure prendiamo in massa la residenza presso i comuni a 5 stelle e chiediamo l'indipendenza
da questo paese di m.


Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 17:57| 
 |
Rispondi al commento

Sempre con te, Beppe! W il M5S!!!

massimo g., genova Commentatore certificato 30.12.16 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Ma non si può fare un altro stato legalmente , con i documenti e un governo 5 stelle poi ognuno farà la sua scelta....? .un abbraccio a tutti

Gianni Bernardi 30.12.16 17:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

http://rumoriapiancogno-annaquercia.blogspot.it/
a febbraio dobbiamo votare,altrimenti tutti a roma che nel culo non lo vogliamo più prendere, ma tutti a roma ,pure io,se sto male vengo in barella

anna q., pianborno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 17:48| 
 |
Rispondi al commento

LE POST-CAZZATE DEI NUOVI INQUISITORI

Caro Beppe ti scrivo, così mi "disincaxxo" un po'

e siccome non sei (col web) molto lontano, più forte ti scriverò.

STUDIO LEGALE 5 STELLE!

Non parlo di Scudo della Rete, nemmeno dei vostri legali, parlo di un vero e proprio Studio Legale Condiviso e dedicato a tutte queste cose.

40/50(anche di più se volete) avv. pagati il giusto e con un forte spirito di legalità.

Un gruppo che studia le leggi e le sue forme di presentazione, di difesa e di anticipo alla miriade di porcate che questa classe politica ci propina.

5 euro ciascuno e facciamo sentire il nostro "ruggito" a difesa del nostro territorio.

5 Euro ciascuno e facciamo causa a chiunque senza dover chinare la testa di fronte a nessuno.

5 euro ciascuno e cominciamo a chiedere qualche risarcimento danni a chi fa della cosa pubblica cosa privata.

5 euro ciascuno e presentiamo denunce a nome di 100mila persone, le più grandi cause mai viste in Italia!

Lo Studio Legale potrebbe servire "anche" a presentare i nostri atti nel modo giusto, a "norma di legge" per intenderci.

Continuo a non capire perchè si sia preferito muoversi attraverso i vostri legali piuttosto che i nostri.

Arrivederci e grazie, graziella e grazie all'avvocato.

Nando da Roma.

p.s.

Le leggi, i decreti, l comma e tutto quello che s'inventano lo fanno attraverso il loro avvocati sapientemente fatti parlamentari, o sbaglio?

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 17:47| 
 
  • Currently 4.9/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 8)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono dell'opinione che le post-cazzate alla pitruzzella pitruzzè sono indirizzate ai comuni cittadini, servono a fare pressione psicologica su chi si serve del web, e magari interviene attivamente, per instillare la paura di essere sotto lo sguardo vigile dell'inquisitore.

Vogliono mettere paura a chi non li caga.

MK ROMA Commentatore certificato 30.12.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento

Anche i Dinosauri, un'ora prima di estinguersi dicevano : "Non vi preoccupare, tanto noi siamo i piu' grandi e potenti..."
Dov'e' adesso il Tyrannosurus Rex?
Forse solo quello di pelouche nei negozi di giocattoli...

RICCARDO M., CAPENA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 17:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..i controllori sarebbero quelli che convivono con l'informazione italiana al 77° posto nel mondo ?vedi primo link !
Sono loro gli arbitri dell'etica dell'informazione quelli del secondo link ?


https://rsf.org/en/ranking


http://www.lincredibileparlamentoitaliano.yolasite.com/

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 30.12.16 17:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Raga perdoniamoli non sanno piu quello che fanno, non hanno ancora capito che con i loro comportamenti hanno innescato un'epidemia contagiosissima,possono chiudere qualsiasi porta ma entreremo comunque.
BUON ANNO a tutti gli onesti della galassia.

Claudio Bellesia, Carpi Commentatore certificato 30.12.16 17:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Beppe avanti così tieni il timone e affronta il mare tempestoso

Giuliano Naimoli 30.12.16 17:37| 
 |
Rispondi al commento

Una risata li seppellira! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha! ha!ha!ha!ha!ha!

osvaldo g., vigevano Commentatore certificato 30.12.16 17:35| 
 |
Rispondi al commento

Figlio di puttana non ci arrenderemo mai! E questo è solo l'inizio!

Do-re-gighenne (Under my Thumb) 30.12.16 17:33| 
 |
Rispondi al commento

e se ci mettessimo a dire che prendono una pensione normale ma che la maturano solo dopo 4 anni forse non si rischierebbe di essere messi al rogo cmq.

Aramis Amantini Commentatore certificato 30.12.16 17:25| 
 |
Rispondi al commento

Il presid. Pitruzzella vada a istruirsi negli asili e nelle scuole elementari su come funziona il web, espertissimi. Sconsiglio scuola superiore ed universita' per evitargli uno shock.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 30.12.16 17:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

QUALUNQUE ARGOMENTO DEVE USCIRE DAL WEB !!!
DEVE ESSERE LETTO SUI MANIFESTI STRADALI !!!
IL BLOG E' QUASI UN CIRCOLO CHIUSO !!!
PER CACCIARLI OCCORRE CONSENSO !!!
SOLO CON L'INFORMAZIONE IN STRADA SI OTTIENE CONSENSO !!!
CON IL BLOG NON BASTANO VENT'ANNI PER CACCIARLI !!!
PRENDERE I RIMBORSI ELETTORALI E SPENDERLI IN MANIFESTI MURALI !!!

Franco Della Rosa 30.12.16 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Avete sentito la sentenza della Corte di Cassazione contro i lavoratori? Sentite, sentite...I poteri forti tutti contro il popolo, la Corte Costituzionale, il Tar del Lazio, la Corte di Cassazione. Il volere del popolo per questa gente vale meno di zero

simona verde Commentatore certificato 30.12.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Buon anno nuovo Beppe, a te e a tutti noi .

Sara Taddei, roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 17:22| 
 |
Rispondi al commento

Grillo ..ma questi secondo me devono far pace col cervello poi la post verità (GIUSTA LA PRIMA ) ..dovrebbero fare una postmarciaindietro affogheranno nella loro postcultura e non si rendono conto che li ha gia superati ,,manca poco spero che se ne andranno tutti a quer paese Grillo TANTI AUGURI DI BUON ANNO 2017 e scusa per le chiacchere ciaooooooo

luigi cotesta 30.12.16 17:20| 
 |
Rispondi al commento

BEN DETTO!!! POVERACCI LA PAURA FA BRUTTI SCHERZI AL CERVELLO!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 17:20| 
 |
Rispondi al commento

- sono stupidi, ma così stupidi che se ci fosse un concorso mondiale degli stupidi arriverebbero secondi.

- e perchè non primi?

- perchè sono stupidi.

giorgio peruffo Commentatore certificato 30.12.16 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Mai vista tanta ignoranza.
Il Web no si può controllare pezzo di merda.


L'Inquisizione, se NON erro, non esisteva solo nel MedioEvo, o giù di lì? Va bene che dagli ultimi 30 Anni circa di Governi Italiani, stiamo ritornando pian piano forse a quel Periodo della nostra Storia, che io pensavo fosse già stato digerito e cancellato da tempo immemore, ma a quanto pare, purtroppo, PD a parte, tutti o quasi i ns Governanti con la complicità delle Massonerie, della UE, degli USA e Getta, ecc......ci stanno davvero riconducendo a quel periodo infame. in tutti i sensi.
Se NON prendiamo in esame il tutto, apriamo e riapriamo gli Occhi, se non ci diamo davvero una Mossa, questi MALEDETTI ci spazzeranno Via, come delle Mosche!!!!!!!!!
#IoNonVoglioArrivareaQuestoPunto!!!!!!!

Maurizio De Tomasi, Alghero Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 30.12.16 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Sono dei malati mentali a cui auguro un 2017 di c@acca. A te caro Beppe e tutto il M5S un meraviglioso anno nuovo ricco di successi e soddisfazioni. Abbracci

Marina R. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 17:11| 
 |
Rispondi al commento

un blog dall'estero?

giuliana 30.12.16 17:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe Buon anno a te e a tutti quelli di sani sentimenti.LA PESTE COLGA TUTTI I FETENTI.

Giuseppe 30.12.16 17:05| 
 |
Rispondi al commento

Beppe
e togli quei caxxo di 959mila persone a cui su fb

una, due, tre poi...

poi sempre 959mila?

Psichiatria. 1 30.12.16 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

vabbe' va auguri

Er caciara ...... Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 30.12.16 16:50| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori