Il Blog delle Stelle
La rivoluzione dei robot in Agricoltura

La rivoluzione dei robot in Agricoltura

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 20

di Dario Tamburrano, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

Il mondo dell'agricoltura è entrato in una fase rivoluzionaria basata su tecnologia, software e robot. Si chiama agricoltura di precisione ed è una delle tante manifestazioni del cosiddetto Internet of Things (Internet delle Cose). Per capire questa rivoluzione, bisogna prima analizzare alcuni dati che non possono essere sottovalutati:

- nel mondo l'80% della terra idonea per l'agricoltura è già in uso.
- entro il 2050 il 70% delle persone vivranno nelle città.
- le risorse idriche del pianeta si stanno esaurendo per colpa dello spreco e dell'inquinamento
- l'uso di pesticidi ed erbicidi sta distruggendo la biodiversità del pianeta.
- entro il 2050 anni ci saranno quasi 10 miliardi di persone

L'innovazione tecnologica deve essere messa a disposizione di tutti
affinché nessun cittadino sia lasciato indietro. Ecco perché il MoVimento 5 Stelle vuole governare questo fenomeno.

Queste tecnologie potrebbero permetterci a breve di dire addio all'agricoltura intensiva che usa prodotti chimici e pesticidi per aiutare la pianta a crescere e difenderla dalle malattie e infestazioni. Possiamo rispondere ai cambiamenti climatici con intelligenza e garantendo sostenibilità ambientale, sicurezza alimentare e qualità del cibo. Questa è la filosofia del km zero perché chiunque, in un garage, in un capannone o in giardino può produrre cibi locali. C'è solo una cosa da fare in questa fase di passaggio dall'agricoltura intensiva a questa nuova agricoltura di precisione: dobbiamo essere attenti, informati e vigili per evitare che qualche multinazionale possa trasformare questa speranza in un profitto per pochi.

I software impiegati nell'agricoltura di precisione devono essere rilasciati a costi accessibili e in open-source; i dati in entrata e in uscita devono essere resi disponibili al pubblico come open data. Bisogna aiutare le piccole e medie imprese agricole con corsi di aggiornamento che facilitino conoscenza, accesso ed uso di queste nuove potenzialità."



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

9 Lug 2017, 11:18 | Scrivi | Commenti (20) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 20


Tags: agricoltura, iot, m5s, robot

Commenti

 

Ciao Ecco la mia posta "prestitobancario2017@gmail.com" Caro Signor e la
signora desiderosi di fare un prestito, con un capitale di € 28.000.000, destinare ha privati prestiti di brevi e lungo termine da 2000 a € 500.000 ha tutte persone serie, affidabile e integrate, desiderano fare un prestito. "" Il mio tasso di interesse varia dal 2% all'anno a seconda della quantità in prestito e il termine del rendimento del fondo, come essere unico e avere una banca che non voglio violare la legge sull'usura. Si può rimborsare il 5 a 15 anni al massimo a seconda della quantità di pronto. Hai bisogno di fare un prestito: finanziamenti immobiliari prestiti sono prestiti personali si registra vietato bancario e non avete il favore delle banche, o meglio, si ha un progetto e necessità di finanziamento, bisogno di soldi per pagare le bollette, fondo per investire in società. La nostra organizzazione non è una banca, e non abbiamo bisogno di un sacco di documenti. Prestito giusto e onesto e affidabile. Cordiali saluti.. Quindi, se avete bisogno di prestito
"prestitobancario2017@gmail.com"

martrine cambiaao Commentatore certificato 11.07.17 07:55| 
 |
Rispondi al commento

Lady Josina gomez offre un prestito con la partecipazione della banca.
Offro prestiti in denaro di € a €10 000 000 2.000 a chiunque
in grado di ripagare con interessi al tasso del 2% per tutte le
chiunque sia interessato non esitate a scrivermi.
La nostra organizzazione una banca formano una struttura gestita dalla signora Josina gomez e non richiediamo
non ci sono molti documenti, contattaci subito.
e fateci sapere la quantità che si desidera pagare.
Siamo pronti a soddisfare i nostri clienti entro 72 ore
ricevimento della richiesta.
Se siete interessati, vi preghiamo di contattarci.
E-mail: prestitobancario2017@gmail.com

antonella25 marhez Commentatore certificato 11.07.17 07:48| 
 |
Rispondi al commento

@G.Iaco
Rispondo qui perche' le sue obiezioni meritano profonda attenzione.

Evidentemente mi sono espresso male, sono al corrente di tutto cio' che il sig. Iaco dice .

Il ferro di cui parlo sono (per es.):

-robot per raccolta olive, pomodori, ortaggi , uva ecc ecc , cioe' sostituzione di operatori manuali (di solito non italiani) con "ferro" in tutta l'agricoltura di qualita' che produciamo.
Non mi riferivo alle attivita' di nicchia ma al grosso dell'agricoltura .

-Per europa intendo euro e trattati: Elon Mask non e' europa .

-I dati di cui parlo (oltre a quelli citati ve ne sono altri ) non vanno scambiati con nessuno in quanto dati necessari alla sicurezza nazionale: se io con i robot risparmio sui trattamenti ed incremento la produzione tale informazione deve rimanere "Italiana". Se diffondiamo i dati gli altri calcolano la nostra debolezza .

Arduino (e picaxe) sono strumenti didattici , la circuiteria che funziona in campo ha livelli di qualita' quasi militari , pertanto la mia idea e' ri-italianizzare la ex SGS e la ex Dinamit Nobel (oggi non so piu' come si chiama ma la stanno chiudendo) ed avere una filiera italiana al silicio .

Su quella innestare una filiera italiana di robotica "da campo" con sistemi integrati , in modalita' simile ai "sistemi d'arma" .

Spero di aver chiarito l'idea ad un livello da evitare fraintendimenti , poi uno puo' non essere d'accordo.


Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.07.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento

...ma perchè cercare sempre tante soluzioni a problemi creati dall'uomo ed evitabili.

Un grande PROBLEMA è L'INCREMENTO DEMOGRAFICO.
Un pianeta con un paio di miliardi di abitanti è più che sufficiente.
Più preservativi e più coiti interrotti = Meno gente = Meno problemi.

Incentiviamo le famiglie con pochi figli e scoraggiamo altre ad averne tanti.

Un'ITALIA con 25.000.000 di abitanti e non con orde di immigrati (i futuri schiavi )è più che sufficiente...

Mussolini ed erdogan promotori dell'aumento demografico,.. il primo per avere soldati, il secondo per prevalere etnicamente su altre etnie ed entrambi RAZZISTI,..non mi piacevano e non mi piacciono.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 10.07.17 07:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questo e' argomento in cui sono intervenuto piu' volte.

Cosi' come scritto nel post vuol dire tutto e niente.

Il software e' un problema marginale e come al solito gli esperti del tide parlano del 10% del problema perche' IGNORANO il 90% .

I soldi sono in 2 aspetti:
-i dati
-il ferro (hardware)

Inutile spiegare perche' .
Solo lo stato (attraverso progetti di ricerca con le migliori aziende italiane ) puo' fare investimenti tali creare il "ferro" che serve.

Solo lo stato puo' garantire l'utilizzo dei dati in favoree della comunita' .

Ma questo e' l'interesse nostro , non quello dei tedeschi o dei francesi .

Pertanto l'Europa non centra nulla , a meno che non si preferisca restare degli utenti di software libero su hardware di altri per recuperari dati per una azienda tedesca .

Ecchecaz....

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 10.07.17 03:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi pare che il discorso, con finalità del tutto condivisibili, sia da approfondire entrando nel vivo del problema. Non si tratta soltanto di software, ma di tecnica e di impianti che in linea di massima sarà molto difficile mettere a disposizione delle piccole e medie imprese.
Di qui il rischio evidente di nuovi giganti multinazionali.

Gian Paolo Barsi, Serravalle Pistoiese Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 10.07.17 00:14| 
 |
Rispondi al commento

Io vedo di buon occhio la coltivazione fuori suolo "idroponica" inquei luoghi altemente inquintati per esempio la terra dei fuochi.

depuratori ad osmosi inversa per l'acqua e poi concimi idrosolubili e via con la produzione fuori suolo molto pulita ed esente al 99% dagli inquinanti che sono nel terreno.

quindi anche la tecnologia in agricoltura può servire per limitare i danni fatti dagli altri precedentemente.

ovviamente però c'è da inverci sopra parecchio e si rischia di dare soldi proprio a quelli che il danno lo hanno creato premiandoli.

idroponico 10.07.17 00:10| 
 |
Rispondi al commento

non è l'automazione in se il problema...

il problema è una automazione demoniaca contrapposta ad una automazione armoniosa.

sempre il problema è quello di chi partorisce l'idea e di chi la mette in pratica... se lo spirito è demoniaco porta sempre disastri.

quello che i preti chiamano "timorato di dio" invece può anche sbagliare ma di solito porta cose buone.

ciò non toglie che anche nel clero ci sono stati tanti teologi demoniaci a partire dal simbolo della croce che dal punto di vista esoterico è un simbolo di sofferenza e di masochismo....

l'altro giorno mi è capitato uno sfigato di quelli con la nuvoletta di fantozzi sulla testa... il classico cattolico comunista ( cose inconciliabili ) che non capisce un azz ne di cristianesimo ne di comunismo...

quando lo vedo mi tocco le palle.... mi dispiaceva per lui e allora gli ho regalato un talismano... questo si è incazzato perché per lui c'è la croce cristiana e basta....

ma il simbolo dei cristiano erano i pesci cioè un simbolo astrologico positivo e non quella croce che invece di alleviare le sofferenze di chi la porta al collo ne esaspera le situazioni sadomasochiste..

ma come spiegare ad un cattocomunista sfigato e ignorante che la chiesa cattolica lo ha preso per i fondelli per 2000 anni e gli ha imposto tutt'altro di quello che voleva il cristo?

cristo non voleva la croce e manco i cristiani dei primi 3 secoli che quando venivano crocifissi chiedevano esplicitamente di farsi mettere a X come sant'andrea o in altre maniere.. perché sapevano benissimo che la croce è un simbolo di masochismo.

solo poche croci come la croce di caravaca hanno nel loro interno un valore simbolico positivo...

ma non mi interessa più di tanto dire queste cose... perché col talismano il tizio si è incazzato e non mi saluta più... però sono contento che ogni volta che mi dava la mano mi riempiva l'animo della sua sfiga di vampiro energetico.

chi soffre e si tiene la croce convinto di risolvere soffre di più. lontano da me!

riflessione simbolica 09.07.17 23:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...piante fatte crescere con i VUDER elettromagnetici?!?
Mah...!

Gabriele Favro Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.07.17 21:23| 
 |
Rispondi al commento

Per me la cosa più sconvolgente è che sarete 10 miliardi nel 2050 . un inversione di tendenza è d'obbligo per chi abbia un minimo di veduta oltre il suo naso...
O si gestisce adesso a livello mondiale democraticamente....
o lo gestiranno solo alcune persone non molto democraticamente...
Pensateci!!

MICHELE T., perugia Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.07.17 17:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sembra un'eccellente proposta da non sottovalutare!

Dorotea Loi (), Roma Commentatore certificato 09.07.17 16:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se non vi sarà un reddito di cittadinanza sufficiente a garantire una vita dignitosa sostituire il lavoro umano con i robots è pura follia.

davide m., adrano Commentatore certificato 09.07.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento

In merito a questo vostro post, mi domandavo se potesse essere utile un'idea che abbraccio da qualche tempo e cioè l'apertura di una rete in franchising su tutto il territorio nazionale che si occupi esclusivamente della vendita di prodotti 100% italiani e genuini possibilmente (per quanto riguarda ortofrutticoli) a km 0. I punti vendita sarebbero direttamente riconducibili ad un vostro marchio M5S ed oltre a dare lavoro a migliaia di persone,rallenterebbero non di poco l'inesorabile tentativo di destabilizzare economicamente il nostro Paese, sempre più martoriato. Può essere una valida idea che magari nel tempo sarà usata anche per altri settori della nostra economia.

Aris Carpignoli 09.07.17 15:10| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori