Il Blog delle Stelle
La Repubblica massacrata sui social perde ogni credibilità #MetodoRepubblica

La Repubblica massacrata sui social perde ogni credibilità #MetodoRepubblica

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 49

di MoVimento 5 Stelle

La credibilità del giornale di De Benedetti, tessera numero uno del Pd, oggi è stata definitivamente compromessa, come dimostrano i tweet con l'hashtag #MetodoRepubblica.

Un loro giornalista si è inventato una notizia falsa che è stata messa in prima pagina del direttore Calabresi. Dopo la smentita nessuna scusa, anzi. Il direttore dice di avere "fonti certe" (Beatrice Di Maio?), ma si guarda bene dal fornire prove all'opinione pubblica. Sono arroganti e immorali. Arroganti perché pensano di far diventare vera una notizia falsa solo perchè la pubblicano loro: sono i bulli dell'informazione italiana. Immorali perché non c'è nulla di etico nel dare notizia di un incontro mai avvenuto, spacciandolo per segreto, e alludendo così a una generale mancanza di coerenza del MoVimento 5 Stelle.

Il fine non è informativo, ma politico. Far credere alle persone che il MoVimento non è quello che dimostra di essere. Si chiama mistificazione. In tutto questo Repubblica trova anche il modo di farci ridere e in un articolo afferma che il loro giornale non è mosso da interessi politici e che non esistono conflitti di interesse tra il loro lavoro e gli interessi nel Paese del loro padrone De Benedetti. Aspettiamo ancora di leggere inchieste sui morti causati dalla centrale a carbone Tirreno Power (di De Benedetti) e sul debito di 600 milioni contratti da Sorgenia (quando era di De Benedetti) con Monte dei Paschi di Siena. Dai Calabresi, schiena dritta!

Di seguito una piccola selezione dei tweet pubblicati dagli utenti che criticano e ironizzano sul Metodo Repubblica. Buona lettura.




Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

15 Giu 2017, 15:07 | Scrivi | Commenti (49) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 49


Tags: calabresi, casaleggio, de benedetti, fake news, m5s, repubblica, salvini

Commenti

 

necesitas un préstamo urgente y seguro de cualquier tipo? Ofrecemos préstamos a particulares y organizaciones cooporate, somos una
las compañías de préstamos de buena reputación localizados y registrados en los EE.UU.
de América (EE.UU.), ofrecemos préstamos a tasas de interés del 2%, un préstamo muy rápido y fiable con 3 días. Póngase en contacto con - nosotros hoy en nuestra
correo electrónico; anieladion@gmail.com

paolo giornale Commentatore certificato 19.06.17 11:13| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica è un altro giornale che andrebbe chiuso.
E' diventato qualcosa di illeggibile.
Sembra il giornalino di una scuola superiore.

Lorenzo Accornero 17.06.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento

interpool ricerca il detective andrea romano rapito dagli agenti segreti del bangladesk altro buffalaio voltagabana

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 17.06.17 11:53| 
 |
Rispondi al commento

wanted

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.06.17 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Ma il volto di QUEI DUE, non ha qualcosa del gatto e della volpe quando avvicinavano Pinocchio ????

terenzio eleuteri Commentatore certificato 16.06.17 13:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma va affanculo republica e de benedetti il salvatore , di alitalia ,che cavolo ha salvato . nulla nulla nulla

mario boselli 16.06.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Guarda
leggi qua
Guarda
La Repubblica
Quante
Balle che
Scritte un po' più grandi
altre più pesanti
Guarda quante!
Falsità
Quante
non si sa
Quante!
Quanti che
scrivono fandonie
Guarda Calabresi dai preti
Cosa non....gli farei
Io lo vorrei vedere
E tu, non riderai
Cosa non...gli darei
Per mandarlo su una nuvola
Oh, oh, oh

Balle Grandi
su Repubblica
oh, che Grandi
Leggi qua
Grandi
falsità
Mistificazioni veloci
Giornalisti incapaci
Guarda...quante
Falsità, quante?!
Non si sa
Oh, oh, oh
Quanti.
scrivono
Altri leccano
Io non lo so?
Cosa non farei
Io non voglio leggere..
Non ridere
Cosa non farei
Per vederli ai lavori forzati
su di un'isola

Cosa non gli farei
Io li voglio far correre
E tu non riderai
Cosa non gli darei
Per mandarli a razzo su una nuvola

Aldo B. 16.06.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento

Potremmo pensare: ragazzi ma qui è in giuoco la credibilità del giornalismo italiano. SBAGLIATO!!! La credibilità del giornalismo è morta da un bel pezzo. Vogliamo fare i nomi e cognomi dei giornalisti che, unanimemente, riteniamo fuori libro paga, gente serie a professionale?
Divertiamoci a fare questo facile esercizio, ogniuno faccia il nome di un giornalista che ritiene serio, libero, indipendente.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 16.06.17 11:43| 
 |
Rispondi al commento

Mi fanno pena i lettori della Repubblica che pensano di leggere la Bibbia dell'informazione mentre hanno in mano Novella 2000

Poiex Xeiop Commentatore certificato 16.06.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

Mario Calabresi il figlio del commissario che non ha visto volare dalla finestra un anarchico.

anacleto bomprezzi 16.06.17 08:34| 
 |
Rispondi al commento

Ormai la lotta aperta portata nell’agone politico dalla diffusione di notizie inventate e scoop improbabili, spesso lanciati per compiacere il proprio editore, ha snaturato la funzione del giornalista come divulgatore di fatti scrupolosamente verificati. Attestarsi come diffusori di falsità provoca un danno grave alle stesse testate giornalistiche, ma a soffrirne maggiormente sarà l’etica di un’intera nazione, perché lentamente entrerà nella coscienza la convinzione che la verità dei fatti possa diventare qualcosa di elastico e manipolabile da usare a piacimento ed all'occorrenza. Sappiamo che – verità – sia un’astrazione e che ci possano essere tante verità quante siano le menti dotate di pensiero. Credo, però, che nelle scuole di giornalismo si insegni a chi divulga notizie di verificarle sia per la paura di querele sia per mantenere la fiducia dei lettori verso il proprio quotidiano. È pur vero che in amore, in guerra e in politica tutto sia permesso, ma è da professionisti seri difendere i codici di comportamento della propria categoria. L’immissione in politica di personaggi sempre meno acculturati e disposti a servire chi garantisca loro continuità in una lucrosa professione ha travolto gli argini di una morale già troppo fragile per opporsi alle virulenti passioni del potere. Torniamo a ragionare sui fatti.

Cinzia C., Verona Commentatore certificato 16.06.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

OLTRE DEGRADO DELL'INFORMAZIONE...

La sciatteria e la mediocrità che a volte diventa disinformazione ma questa volta sono andati oltre.

Le macchine dei tanti media che operano in Italia, e degli stessi ingranaggi e i meccanismi di funzionamento di quel “sistema” che generano un effetto assai nocivo.

Un disonesto tentativo per colpire e danneggiare avversari politici, ma questa volta avrà l'effetto boomerang, perché italiani sono più intelligenti di questi miserabili mercenari con la penna, gettare il fango, bugie e falsità, dubbio ma non sempre funziona.

Oggi si pone un problema di degrado dell’informazione che pericolosamente può toccare tutti. E molti sta già toccando.

E' in gioco la credibilità del giornalismo italiano...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 16.06.17 07:57| 
 |
Rispondi al commento

SONO DISPERATiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Franz M., Here&There Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 16.06.17 00:53| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S ha querelato Repubblica per le sue falsità.

La Boschi, invece, non ha mai querelato De Bortoli su banca Etruria.

Lorenzo M. Commentatore certificato 15.06.17 23:40| 
 |
Rispondi al commento

C'è chi il giornalista lo fa per noia
Chi lo sceglie come professione
Ma su "La Repubblica" né l'uno né l'altro
Lo si fa solo per mistificazione

Ma la mistificazione spesso conduce
A soddisfare i propri imbrogli
Senza indagare se i 5 Stelle
Verranno eletti nonostante i brogli


Su "La Repubblica" ormai scrivon tutti
Dai più ciarlatani ai più cretini
Su "La Repubblica" scrivon tutti
l'importante è sparlare dei Grillini

C'era un articolo bugiardo
Con una grossa scritta nera
Diceva:

" Casaleggio ha incontrato Salvini
in gran segreto ieri sera!"

Ma un Gran MoVimento originale
Non l’ho abbatte alcun giornale
Come una freccia dall'arco scocca
Vola veloce di Blog in bocca

E alla votazione successiva
Ci sarà molta più gente in aspettativa
Chi con il babbo, chi col suo amore
in coda ai seggi anche per ore

Persino i parroci dei paesini
Di norma obbligati all'astensione
abbandoneranno le loro preghiere
E andranno ai seggi in processione

E con la Vergine in prima fila
E il documento elettorale per l’elezione
Si porteranno appresso l'intero paese
a votar i 5 Stelle per la nuova nazione !

Aldo B. 15.06.17 22:28| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi una carriera grazie al pietosismo italico , con un altro cognome questo Tordello
avrebbe al massimo diretto la sezione andiamo
che è tardi. Repubblica finita con la arteriosclerosi di Scalfari e la disgrazia di De Benedetti.

Danesi Riccardo 15.06.17 22:10| 
 |
Rispondi al commento

Certe affermazioni fino a non molto tempo fa le faceva Sivio Berlusconi, risentirle ora fatte proprie anche su questo blog mi lascia esterrefatto.
In ogni modo, se la cosa è considerata così grave, non perderei un minuto e porterei in tribunale Repubblica ed il suo direttore così da poter dimostrare che quanto scritto è una falsità.
Il non farlo equivarrebbe ad ammettere che l'incontro si è realmente svolto

Roberto Ortolani, Firenze Commentatore certificato 15.06.17 19:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, per favore, dateci la possibilità di rispondere ai tanti attacchi che ci stanno arrivando su questa cosa. Se si tratta di una notizia falsa, per favore, querelate ! Altrimenti ci fate una figura di ......... per il solo fatto di non querelare! La mancanza di querela sarebbe una prova indiretta così come lo è stato per altri!

Giuseppe Satriano 15.06.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento

CALABRESI ,ONORA IL PADRE E LA MADRE e NON IL TUO PADRONE.

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 15.06.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento

TUTTI QUESTI SONO......I NEMICI DEL POPOLO!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 15.06.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

Ma Salvini che dice? Così, per curiosità.

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 15.06.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

V O G L I O
I L
R E A T O
D I
S P A C C I O
D I
P R O P A G A N D A

MK ROMA Commentatore certificato 15.06.17 18:14| 
 |
Rispondi al commento

se i piduini perdono le elezioni politiche i fogli del giornale la repubblica non vanno nemmeno bene per pulirsi il culo benedetti uno di quelli che ha fatto fallire il monte dei paschi e calabresi fa il direttore per merito oppure e stato messo dagli amici degli amici cialtroni

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 15.06.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho incontrato segretissimamente papa Francesco. Fonte certa.

ps:non lo sapete che il tour in motorino di Di Battista l'ha finanziato Putin?!

Al. P. Commentatore certificato 15.06.17 18:02| 
 |
Rispondi al commento

NON CI POSSIAMO FIDARE DA UNA STAMPA OCCUPATA DA RENZI CHE GIOCA A :CHI A VINTO E CHI A PERSO.DAL 1948 IN POI DOPO OGNI TORNATA ELETTORALE SI PUO FACILMENTE DIMOSTRARE CHE IL LAVORO DEI MAGISTRATI E DEI CARABINIERI è AUMENTATO DEL 300% SARA'COSI ANCHE DAL 2017 IN POI.APPENA QUESTI POLITICI DI DESTRA E DI SINISTRA COMINCERANNO A GOVERNARE NELLE PICCOLE E GRANDI CITTA'. i GIORNALI, SPERO CHE RIPORTINO FEDELMENTE LE CORRUZIONE E LE MOLTEPLICI ATTIVITA' ILLEGALI CHE COMMETTERANNO I POLITICI GIA' ELETTI DI CUI SI RENDERANNO COLPEVOLI, OLTRE I REATI PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA.VEDREMO FRA NON MOLTO CHI HA VINTO E CHI HA PERSO,COSI LO COMUNICHEREMO SIA A PORRO CHE A MAURIZIO COSTANZO CON TESSERA P2

Ettore Borghesan (borghi), Sasso Marconi (BO) Commentatore certificato 15.06.17 17:52| 
 |
Rispondi al commento

NON CI POSSIAMO FIDARE DA UNA STAMPA OCCUPATA DA RENZI CHE GIOCANO A :CHI A VINTO E CHI A PERSO.DAL 1948 IN POI DOPO OGNI TORNATA ELETTORALE SI PUO FACILMENTE DIMOSTRARE CHE IL LAVORO DEI MAGISTRATI E DEI CARABINIERI è AUMENTATO DEL 300% SARA'COSI ANCHE DAL 2017 IN POI.APPENA QUESTI POLITICI DI DESTRA E DI SINISTRA COMINCERANNO A GOVERNARE NELLE PICCOLE E GRANDI CITTA'. i GIORNALI, SPERO CHE RIPORTINO FEDELMENTE LE CORRUZIONE E LE MOLTEPLICI ATTIVITA' ILLEGALI CHE COMMETTERANNO I POLITICI GIA' ELETTI DI CUI SI RENDERANNO COLPEVOLI, OLTRE I REATI PER ASSOCIAZIONE MAFIOSA.VEDREMO FRA NON MOLTO CHI HA VINTO E CHI HA PERSO,COSI LO COMUNICHEREMO SIA A PORRO CHE A MAURIZIO COSTANZO CON TESSERA P2

Ettore Borghesan (borghi), Sasso Marconi (BO) Commentatore certificato 15.06.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento

Libertà di stampa: la Norvegia era prima.
Calabresi ha fatto un weekend a Oslo ed è precipitata 38^.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 15.06.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

"Non ho mai incontrato Casaleggio" ha
chiarito il leader della Lega Nord Matteo Salvini, ospite di
Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7.

paola 15.06.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

La "repubblica". Basta non leggerlo mai piu'.

Roberto Maccione Commentatore certificato 15.06.17 17:43| 
 |
Rispondi al commento

come scrisse Trump: covfefe.
Qualunque cosa volesse dire ce l'aveva con la stampa cattiva. Ciao, fate i bravi perchè i tempi sono pessimi

paola 15.06.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

GRANDISSIMO SCOOP !!!!!

Sono ancora al telefono mentre mi stanno rivelando chi sono le due fonti ufficiali ed inattaccabili...

- Dimmi, dimmi, allora, Paolo, chi sono:
- Rosato e Zanda !!!
- Ma non mi dire ! Me lo confermi ?
Come dici, però potrebbero essere Fiano e Migliore !?!?!? Addirittura !!!!
- E mi dici che c'è dell'altro ? Dimmi...
- Ah, quindi è certo e definitivo: le fonti sarebbero GRRRRRRuber ed il venditore di tegami, Padellaro !!!

(La lista potrebbe essere lunghissima e, questi, anche di fronte ad una denuncia/querela, sarebbero capacissimi di mentire, pur di ottenere il risultato)

Vincino Fivestar 15.06.17 17:28| 
 |
Rispondi al commento

penieni.

Giovanni F. Commentatore certificato 15.06.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Querela,querela,querela!!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 15.06.17 17:19| 
 |
Rispondi al commento

Se il vostro bimbo non fa la cacca e soffre di stitichezza attaccate sul fondo del vasino la prima pagina del giornale "La Repubblica" .

Ha un effetto sicuro in 3-4 minuti .

ma fate attenzione: non tutta la pagina in quanto la dose intera e' solo per adulti .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 15.06.17 16:58| 
 |
Rispondi al commento

Calabresi, perchè non smentisce anche il crollo delle vendite di Repubblica?

2016 -15%
da inizio 2017 -11%
(dati ADS)

IURI 15.06.17 16:39| 
 |
Rispondi al commento

Già scritto: QUERELATELI !!!!!
Con richiesta di grosso importo ( De Benedetti chiese ed ottenne 600 milioni da Berlusconi, o sbaglio ?).

Alessandro L. 15.06.17 16:30| 
 |
Rispondi al commento

Se è tutto falso, querelate!

giuseppe satriano 15.06.17 16:27| 
 |
Rispondi al commento

la cosa sarebbe confermata dall'ex sindaco Albertini. Glielo ha detto un tizio/a che non ha nulla a che fare con la politica a cui sarebbe stato detto da Salvini e Di Maio.
Quando la posta in gioco è grossa....

paola 15.06.17 16:23| 
 |
Rispondi al commento

guarda che hanno confermato tutto e chiedono di denunciarli se mentono per andare in tribunale...se non siete uguali alla boschi e lotti denunciate.

Francesco 15.06.17 16:22| 
 |
Rispondi al commento

EVVIVA!!!

Alessandra ., Verona Commentatore certificato 15.06.17 16:07| 
 |
Rispondi al commento

La Repubblica è uno sponsor politico.
Non certo un quotidiano.
Mi fanno pena i giornalisti che per cercare di tenere su le sempre meno copie vendute , svendono la loro dignità

Roberto Marrocco 15.06.17 16:06| 
 |
Rispondi al commento

ricordate che come per tutte le altre notizie fake e non c'è gente che legge la carta e vede TV e basta.
perchè non sono capaci ad andare sul web e non sono sui social.. ce ne sono veramente tanti ancora e non solo anziani.

Questi si leggeranno solo la versione pro sistema .. e se non hanno figli/nipoti insomma scassapalle come me con il M5S manco sapranno di tutto questa discussione

Dani Cap 15.06.17 15:42| 
 |
Rispondi al commento

Domanda: ci siamo mai chiesti quali sono i principi operativi di un soggetto sinteticamente mafioso o malavitoso ???

terenzio eleuteri Commentatore certificato 15.06.17 15:41| 
 |
Rispondi al commento

L'ho già scritto in un'altra discussione : incartare un pesce con fogli de "la Repubblica" è come ammazzarlo due volte .

Tra l'altro , Mario Calabresi è lo stesso bugiardo che di fatto falsificò i contenuti degli sms di Di Maio .

Mario Calabresi , non sei altro che un bugiardo seriale , con l'aggravante della vigliaccheria . Non violentare oltre la professione del giornalista : DIMETTITI !

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 15.06.17 15:22| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori