Il Blog delle Stelle
La casta non molla il posto allo stadio

La casta non molla il posto allo stadio

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 14

di Gianluca Corrado, Simone Sollazzo, Patrizia Bedori-Consiglieri MoVimento 5 Stelle Milano

Pagare per andare allo stadio come fanno tutti i cittadini? Neanche per sogno! Molto meglio andarci gratis. Questo avranno pensato i 25 consiglieri comunali di Milano che ieri hanno votato contro la nostra mozione con cui chiedevamo loro di rinunciare ai due biglietti per evento che gli spettano, a favore di associazioni, scuole e dipendenti comunali.

25 voti contrari su 30, 3 favorevoli del M5S e 2 astenuti. Un'aula compatta come difficilmente abbiamo visto in questi mesi: sì, perché davanti ai privilegi, non c'è destra e sinistra che tenga. C'è solo il sistema partitico che discute su tutto, ma non sui privilegi acquisiti. Dalla Lega al Pd, da Forza Italia a Sinistra per Milano: nessuno vuole mettere mano al portafoglio. I biglietti li devono pagare solo i cittadini. Ci piacerebbe sapere secondo quale criterio. Credono forse che, lavorando nelle istituzioni, abbiano il diritto di mantenere infiniti privilegi (oltre ai biglietti gratis, parcheggi, accessi alla Ztl, convenzioni e molto altro) rispetto a chi lavora alle poste, in fabbrica o in un qualsiasi ufficio?

Per noi, il solo privilegio da mantenere è quello di lavorare al servizio del bene pubblico, cittadini prestati alla politica. Con gli stessi diritti e doveri di chi sta fuori dal palazzo!



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

29 Set 2017, 15:53 | Scrivi | Commenti (14) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 14


Tags: biglietti, casta, consiglieri comunali, milano, partiti, san siro

Commenti

 

Ma di che vi lamentate dico io! Altra cosa che facevano i figli del vecchio presidente Leone era quella di insacoggiarsi alla domenica sera di lingotti d'oro dai forzieri della banca d'italia, questi entravano accompagnati dal loro factotum e consigliere ( che era un ufficiale della finanza) vestiti da cacciatori,con gli zainetti sulle spalle e ogni tanto prelevavano un lingotto d'oro da 20 kg e se lo riponevano dentro lo zaino! Annnatece piano ragazzi me raccomando... gli diceva il finanziere loro accompagnatore ...così questi bravi ragazzi prendendo le loro cautele per procedere al prelievo serale! come se non bastasse i tali andavano anche a gratis al night e dentro i cinema teatri con tanto di puttanoni al seguito e tutte prepagate e non certo di tasca loro! Non parliamo dello scandalo Lockeed in cui è stato coinvolto Leone ....Comunque tutti i politici e grandi uomini Americani hanno sempre pagato il biglietto prima di entrare a vedere uno spettacolo da Arthur Miller a John kennedy a Henry kissinger perfino il presidente Mitterand doveva pagarlo ..io dico che tutti devono pagare il biglietto prima di entrare a far parte del gruppo degli spettatori... non lamentiamoci........ma ai politici Italiani chi gliela farà mai piantare? Scommetto che ancora al giorno d'oggi prendono gli aerei per volare a gratis!Ma a proposito le forze dell'ordine a che servono a favorire le malefatte di chi comanda?

mario campesato, legnano Commentatore certificato 06.10.17 21:35| 
 |
Rispondi al commento

Fate un elenco dei consiglieri che hanno votato a favore

Gabriele Longo 01.10.17 12:14| 
 |
Rispondi al commento

la soluzione e'un bel referendum a milano e i milanesi decidono se i loro rappresentanti devono si o no avere questi privilegi...

enrico buono 01.10.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento

È molto semplice: quando il tema riguarda i politici, il voto non devono darlo loro ma i cittadini.

Luca P. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 01.10.17 00:06| 
 |
Rispondi al commento

Ma di che vi lamentate? Non sapete che il vecchio presidente Leone che c'era in Italia veniva trasportato insieme ai sui tre figli allo stadio di Roma o a quello di Napoli o anche fino a Milano con gli elicotteri della guardia di Finanza gratuitamente... per vedere le grandi partite?Senza contare che tanta volte prima di andare allo stadio i suoi figli andavano anche a caccia sul Gran Sasso d'Italia e venivano trasportati sempre con gli stessi tipi di mezzi fin là con tanto di pilota della guardia di finanza,senza contare la famosa storia del MAPAGIA che era il nome dello yatch di famiglia ottenuto gratuitamente da una moderna motovedetta o incrociatore che fosse (sempre della guardia di finanza), che questi si erano presi e fatto proprio e perfino figuratevi lo avevano fatto verniciare gratuitamente con la vernice di color grigio-verde schiarita con del bianco.E sulla sua prua compariva in bei caratteri cubitali il nome di MaPaGià (Marco-Paolo-Giacomo)e sempre gratuitamente questi viaggiavano tra Nizza,Livorno e Rio de Janeiro! figuratevi ma adesso di che avete tutti da lamentarvi che la casta non paga il biglietto allo stadio?

mario campesato, legnano Commentatore certificato 30.09.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono solo dei sanguisughe , senza vergogna. Dobbiamo ringraziare quei cittadini/e imbesuiti che grazie al loro voto permettono questo degrado.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 30.09.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

Finché non si riuscirà a fa capire alla gente che tutti i privilegi che la casta maledetta si è autoconcessa la paga il cittadino e che quando si dice "tanto paga lo stato " quello stato siamo noi e questo noi è :noi paghiamo e loro loro incassano ed è questo che bisogna far capire alla gente .Necessita un martellamento continuo siamo teste dure

Francesco piu 29.09.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

Sacrosanto!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 29.09.17 21:17| 
 |
Rispondi al commento

la democrazia si sostanzia nelle picole cose, una volta nel dopo guerra c'erano nei treni gli scompartimenti riservati a deputati e senatori.Per dp lega forza italia non e ' cambiato nulla, loro vogliono mantenere i loro assurdi privilegi.
.

Tommaso Giannitrapani 29.09.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento

Secondo questi signori gli è tutto dovuto!!! dovrebbero fare un po'di vita come noi cittadini normali x fare le leggi e non sguazzare nell'oro!!!

Pitoni Cinzia 29.09.17 18:45| 
 |
Rispondi al commento

non rinunciano alle sedie dello stadio figuriamoci alle poltrone di camera e senato!

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 29.09.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Quello di sentirsi Privileggiato e' nel DNA dei Pariti di Sinistra, di Centro Destra, lega e di tutti quelli che si votano da soli, tutto cio' e regalato, e' rapinato con la forza del Potere.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 29.09.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

Sarebbe utile che gli amministratori pubblici riscoprissere Aristite Sindaco di Atene per un ventennio.......!

Roberto Maccione Commentatore certificato 29.09.17 17:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori