Il Blog delle Stelle
Il nostro unico lobbista è il popolo italiano: sostenete il #Rally con migliaia di microdonazioni!

Il nostro unico lobbista è il popolo italiano: sostenete il #Rally con migliaia di microdonazioni!

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 153

di Alessandro Di Battista

Ho sempre detto che se fossimo arrivati a fine legislatura non mi sarei ricandidato. Allo stesso tempo ho sempre detto che non smetterò mai di sostenere il MoVimento 5 Stelle, e farò campagna elettorale da non-candidato. Tra l'altro sarà anche un'esperienza molto molto bella! Io credo fermamente nel MoVimento: tutto quello che abbiamo detto, credetemi, l'abbiamo fatto; abbiamo restituito tanti tanti milioni di euro dei nostri stipendi, soldi che per legge ci spetterebbero, e abbiamo rifiutato 42 milioni di euro di rimborsi elettorali. Sapete quante campagne elettorali potremmo fare con 42 milioni di rimborsi elettorali?

SOSTIENI IL RALLY CON UNA DONAZIONEQUI: http://m5s.info/donazioni2018!

Ecco: la prossima campagna elettorale sarà molto molto importante, perché siamo forti, siamo la prima forza politica del Paese e abbiamo tutti quanti contro come sempre. Questa campagna elettorale sarà un rally, ci attaccheranno tutti, dovremo percorrere sentieri in un certo senso poco battuti per arrivare al cuore dei cittadini, e convincere soprattutto coloro che non vogliono andare a votare ad andare al voto, è fondamentale. Per cui facciamo insieme questo rally.

Io mi impegnerò tantissimo, girerò tutta l'Italia forse ancora più di quanto abbia fatto in passato, però vi chiediamo di sostenerci. Perché le campagne elettorali hanno un costo: noi cerchiamo sempre di farle con estrema parsimonia e rispetto dei denari, però abbiamo bisogno di un vostro sostegno. Sarà una grandissima campagna elettorale, ogni cittadino può destinare un piccolo contributo al MoVimento 5 Stelle e se tanti tanti, migliaia, centinaia di migliaia di italiani ci sosterranno noi avremo (come dico sempre) un unico lobbista: il popolo italiano. Meglio migliaia e migliaia di microdonazioni che un'unica grande donazione! Il MoVimento 5 Stelle rifiuta i rimborsi elettorali, le grandi donazioni di gruppi lobbistici o di privati, accetta e chiede microdonazioni da parte di tutti voi.

E' importante, sarà una campagna elettorale molto molto dura, per me splendida, stimolante, affascinante. Sosteneteci perché ce la possiamo fare!

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

4 Dic 2017, 09:55 | Scrivi | Commenti (153) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 153


Tags: #rally, Alesandro Di Battista, donazioni, Luigi Di Maio, MoVimento 5 Stelle, rally per l'Italia

Commenti

 

proprio un bravo ragazzo.. bravo

ANDREA Raffaele 12.12.17 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alessandro ti riscrivo nuovamente, dopo aver già scritto in questo sito, in quello della piattaforma Rousseau etc..: che fine ha fatto la mia donazione effettuata a settembre per Italia 5 Stelle ? Non ho mai ricevuto email di conferma e questo mi ha insospettito non molto, specialmente al silenzio che ne è conseguito, nonostante le mie numerose richieste di conoscere la fine ! Ti ripropongo nuovamente la domanda : Onestà vuole che mi si dia, nella qualità di iscritto, conto e ragione della destinazione della mia donazione ! Se tutto è andato a buon fine, come mi auguro, è possibile conoscere i dettagli della mia donazione (giorno- banca- importo ) ? Perché nessuno ha risposto alle mie sacrosante richieste ? é forse illegittimo richiedere soddisfazione della propria donazione di cui non si conosce l'esito finale ? Ti ringrazio se tu vorrai darmi una risposta o se ti adopererai per farmela dare. Ti ringrazio e spero che l'onestà vada di moda anche questa volta !
Ciao.
Luigi Scasso
Partinico lì 09/12/2017

luigi scasso 09.12.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento

Ciao Dibba, Dio ti benedica, tanto bene alla tua famiglia e agli italiani

Elia .. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 06.12.17 20:45| 
 |
Rispondi al commento

Fatto!
come sempre
in bocca al lupo a tutti Noi
Forza DIBA

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 05.12.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

L' AGENZIA BLOOMBERG HA RIVELATO Il Movimento che doveva rivoluzionare l’Italia ha tranquillizzato i “mercati”, il suo speranzoso leader è andato a mettersi al servizio di Rotschild, e adesso loro che “non facciamo alleanza con nessuno”, sono tentati da mettersi con Grasso – che significa portare il grosso pacchetto di voti grillini, ossia la maggioranza sicura, a D’Alema, Bersani, Boldrini. Complimenti per l’impulso innovatore.

TINO LISSU, S.MICHELE Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 05.12.17 17:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DEDICATO A CHI NON HA ANCORA CAPITO COS'è IL M5S
Avete presente i partiti politici con le loro separazioni e accoppiamenti?
con la ricerca della leadership e la creazione di nuove sigle?
con la fuga e la sosta nei gruppi parlamentari in attesa di fare il salto della quaglia?
Ecco, se avete presente tutto questo forse avrete capito che il M5S è tutta un'altra cosa.


La volete smettere di usare l'inglese?
Volevo mandare un bonifico.
Mi si manda a un sito in inglese.
Io mi vanto di non conoscerlo perchè ai miei tempi la cultura era europea e di faceva francese ed eventualmente tedesco.
Bene i codici bancari ma l'impiegato di banca mi chiede
- A chi va intestato? Chi lo deve ricevere?
Non conoscendo un intestatario preciso ho dovuto tornarmene a casa senza far nulla.

Mi va bene che esortiate alle donazioni.
Ma cercate di renderle facili.
1- Parlate -scrivete- in italiano. La mia generazione ha studiato troppe cose di altro tipo per mettersi ORA ad imparare la lingua
dei colonizzatori del mondo globale, distruttore di ogni identità, valore ecc.
Del resto - sia detto in sordina - in questo blog l'analabetismo di ritorno, in quanto a ortografia, grammatica, sintassi congiunzioni, esclamazioni ... e mi fermo qui... è un esempio piuttosto significativo....

- Ma sanno l'inglese....
- Non me ne frega un caxxo.

Fate in modo che anche gl'ignoranti come me dell'inglese possano fare un bonifico, già di per sé complicato.
Scusate il mio Altzeimer...

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 05.12.17 12:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

le stelle sono tante
milioni di milioni
renzino e berluscòni
al fin s'arrenderàn!

Mimi Dilorenzo, bari Commentatore certificato 05.12.17 11:28| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Sembra confermato, l'Unione Europea regala quote di tonno alla Tunisia.
Chissà chi ha beneficiato per questo regalo. Da quale paese la Tunisia importerà altri prodotti, forse da Germania, da Francia?
I pescatori siciliani sono avvelenati perchè non gli permettono più di pescare il tonno in prossimità delle coste, denunciando che pescatori di altri paesi li pescano, senza essere sanzionati.
Siciliani, ringraziate Berlusconi vincitore delle elezioni e il pd, che in Europa non difendono i pescatori italiani.

Veronica2 05.12.17 09:12| 
 |
Rispondi al commento

PD CORPORATE

Il renzismo è stato peggio del berlusconismo perché ha rappresentato un ritorno a quello statalismo che ha indebitato il paese e che stavamo cercando di dimenticare.
L’Italia sta tentando di uscire da una crisi durissima,il paese è socialmente,economicamente e soprattutto politicamente ridotto in macerie e chi si propone alla guida del paese?Un partito capitanato da una ciurma di giovani rampanti allevati in un contesto totalmente nuovo,quello della finanza e degli istituto di credito toscani dove c’è tutto un sottobosco di faccendieri che giocano a fare i banchieri e gli imprenditori ma la puzza comincia ad essere davvero asfissiante.
Chi è davvero lo sponsor di questi arditi quanto inesperti soggetti che in pochi anni riescono a saturare le istituzioni con la loro cerchia settaria di conoscenze?
Addirittura scavalcano poteri politici di tradizione arcaica e cominciano a far finta di rottamare mentre in realtà costruiscono una ragnatela di interessi con i vecchi partiti per arrivare li dove nessuno aveva osato:costruire un ponte tra lo stato e i poteri forti con il consenso degli elettori,il famoso partito della nazione.
L’unico Movimento politico che ha fatto da argine alla completa disfatta della nazione è stato quello pentastellato perché cari Italiani gli altri partiti hanno partecipato al banchetto tranne per poi saltare dal carro del pd in caduta libera.
Non oso pensare a quello che sarebbe accaduto se la riforma costituzionale non fosse stata bocciata dalla maggioranza degli Italiani che al di fuori del contesto clientelare riescano a dare il meglio di se stessi.
Alla politica del trasformismo non resta che tacciare il M5S di inesperienza ma l’ irresponsabilità dei partiti e la loro collusione col manovratore occulto è davvero inquietante.Il rosatellum è l’emblema della viltà della nostra politica e forse l’ultimo disperato tentativo di sopravvivenza ad un mondo capovolto dove le fake news spesso dicono la verità.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 05.12.17 08:52| 
 |
Rispondi al commento

L'impegno politico del M5S è ineccepibile.
Il programma del M5S è ottimo.
Però c'è una cosa che non condivido del programma e riguarda la voce "Trasporti".
Perchè il M5S è per l'aumento dell'accise sui carburanti???
Da un lato bisogna incrementare il trasporto pubblico e oggiogiorno è un'aberrazione che si debba troppo spesso usare la propria vettura personale incrementando così traffico,inquinamento,etc.

Il problema che al sud si è costretti a usare tutti i giorni la propria auto per muoversi da un punto all'altro,non sempre la rete pubblica dei trasporti è esaustiva.
Chi vive nelle periferie delle grandi città oppure in comunelli sperduti?
Voi gli proporreste di usare la bicicletta,si,ma qui non siamo nel Settentrione e sono molto rare le piste ciclabili e le infrastrutture stradali molto inadeguate: talvolta la rete stradale provinciale e statale risale ai tempi della famosa riforma di La Marmora.

Prego il M5S di riflettere su questo punto perchè potrebbe sembrare una inezia,ma molti,troppi italiani dipendono dall'automobile ed un ulteriore incremento delle accise firmato M5S potrebbe far perdere punti che verrebbero raccolti da quelle mummie degli avversari.

Arturo Riccobono 05.12.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nessuno di noi si sogna di confutare le migliaia di illazioni, sulla decisione dei Alessandro Di Battista.
Non si può, e non vogliamo imbrigliare la fantasia delle gente.
Una cosa, però, la chiediamo: Giudicare i fatti, piu' che le intenzioni.
Onorare gli impegni, fino a questo momento, è stata prerogativa esclusiva dei Portavoce del M5S.
Questo rode, soprattutto a chi vota, per fede, per simpatia e per dispetto, quelle forze politiche, responsabili dei disastri, in Europa e in Italia.
Di Battista è uomo d'onore, fa sempre quello che dice. Oggi farò la mia donazione, onorando l'impegno che ho assunto con me stesso, al momento dell'adesione al M5S.

pietro denisi, reggio cal. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 05.12.17 08:42| 
 |
Rispondi al commento

Doppio raid notturno, spaccate almeno 10 auto a Empoli

Specchietti rotti o spezzati, forse è una vendetta dei pusher contro i residenti di viale Buozzi dopo i blitz delle forze dell'ordine e alla vigilia dell’accensione delle telecamere

Doppio raid vandalico notturno in viale Buozzi. Nel mirino le auto parcheggiate sul lato opposto rispetto al parco della Rimembranza. Spaccati decine di specchietti. Sarebbero almeno dieci le macchine finite nel mirino in due notti. Sabato 2 dicembre il primo risveglio decisamente amaro per i residenti. C’è chi ha trovato lo specchietto danneggiato e chi completamente spezzato.

Ma non è escluso che si tratti di una vendetta dei pusher (o dei tossicodipendenti), finiti nel mirino dei residenti, che da mesi denunciano il degrado della zona, diventata invivibile, per colpa di spaccio e prostituzione. Una battaglia che, oltre a portare continui blitz di polizia e carabinieri (con raffica di denunce, arresti e sequestri di sostanze stupefacenti), ha spinto l’amministrazione comunale ha installare le telecamere. Che, insieme al potenziamento dell’impianto di illuminazione, con i lampioni che a breve saranno raddoppiati, rappresentano un ulteriore colpo alla microcriminalità. I lavori (da 39.000 euro, a cura della Elmas) sono in corso e i dispositivi saranno accesi a giorni. Dieci sono le telecamere che vengono sistemate nel primo tratto di viale Buozzi (altre 3 nel villaggio scolastico): quattro sono puntate sulla strada e sei osservano l’interno del Parco della Rimembranza.

Un’operazione che potrebbe aver scatenato la reazione di coloro che si sentono direttamente danneggiati dall’intervento, che di fatto – insieme all’offensiva delle forze dell’ordine – è destinato a “sfrattarli” da una zona che hanno tenuto sotto controllo per troppo tempo.

************

Spaccio e prostituzione in viale Buozzi che era una delle più belle zone residenziali di Empoli, ad opera dei nigeriani che vivono a due passi "uscio e bottega".

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 05.12.17 08:14| 
 |
Rispondi al commento

Caro Alessandro, il vostro regolamento che vi obbliga a fare la metà del vostro stipendio al fondo di garanzia per aiutare i giovani e meno giovani che vogliono cominciare un'attività imprenditoriale lo trovo più che nobile, però rifiutare il finanziamento pubblico ai partiti lo trovo nobile ma poco intelligente. Mi spiego, sapendo che sicuramente questi soldi non andavano in fondazioni o in tasca a qualche vostro fantomatico tesoriere, si potevano utilizzare per migliorare la vostra propaganda cioè le decine, centinaia di articoli interessanti a tutti i livelli che pubblicate nel blog invece di essere letti dai sempre soliti, divulgarli comprando pagine di giornali o spazi televisivi in maniera che il movimento sia ascoltato da più gente, dalla massa in definitiva. Se voi fate caso agli scettici, a coloro che non votano, non hanno idea di cos'è il movimento 5 stelle, non conoscono il programma, non vanno in rete. Si tratta di una gran parte dei cittadini che se si informassero o meglio se fossero informati visto che da soli non lo fanno non staremmo più a parlare di 26% ma molto di più. Questo è il mio parere.


Caro Alessandro, almeno tu in questa campagna elettorale cerca di parlare con onestà del ruolo avuto dall'adesione all'Euro e all'Unione Europea da parte dell'Italia, nel declino economico e sociale del nostro Paese.
Accantonare quello che è il problema dei problemi, i trattati europei e l'accordo di cambio fisso chiamato Euro, unitamente all'indipendenza della Banca D'Italia (in ossequio all'ideologia tatcheriana turboliberista), significa soltanto mettere la testa sotto la sabbia. E fare promesse che non si potranno mai realizzare.

Aberto O., BERGAMO Commentatore certificato 04.12.17 23:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sulla Gazzetta del mezzogiorno di Bari del 3 dicembre 2017 c'è un articolo del giornalista Egidio Pani che parla bene del M5S e dice: "Bisogna comprendere la novità esplosiva che rappresentano, le ragioni del loro essere una speranza per tanti Italiani che non vanno ai gazebo e non li seguono in rete, ma vanno ai seggi e li votano" E tante altre belle espressioni per il nostro movimento. Beppe dovresti contattarlo per conoscere un giornalista che ci rispetta e ci può aiutare nel mare dei giornalisti ostinati ad odiarci.

Mimi Dilorenzo, bari Commentatore certificato 04.12.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento

Se fosse vero quanto riferito da Prodi sulla caduta di Berlusconi sarebbe di una gravità incredibile. Premetto, a scanso di equivoci, che le malefatte politiche di Berlusconi non hanno paragone in tutto lo scenario politico mondiale, quello che però hanno fatto la Francia e la Germania al popolo italiano grida vendetta. Per raggiungere il loro scopo, far fuori Berlusconi, con i loro interventi sia in finanza ( innalzamento dello spred da parte della Germania)che con l’attacco alla Libia da parte della Francia che mira al suo petrolio hanno di fatto prodotto allo Stato Italiano dei danni incalcolabili. L’economia italiana risente ancora oggi di quegli interventi ( vedi immigrazione e interessi sul debito pubblico), il grado di debolezza raggiunto in campo economico non ha precedenti nella storia del nostro paese. La nostra economia ha impiegato decenni per raggiungere e sorpassare Germania e Francia oggi, grazie anche alla insulsa politica del PD Renziano, e alla insipienza dei nostri governanti, stiamo svendendo anche i gioielli di famiglia e siamo sottomessi alla politica predatoria della Francia e della Germania senza avere il coraggio di mandarli a quel paese. Guardate cosa hanno fatto alla Grecia, a noi stanno facendo la stessa cosa un poco alla volta per non dare nell’occhio. Con questa Europa non si va da nessuna parte . O si fanno gli stati uniti d’Europa alla svelta o si trovi il sistema di defilarci con il minimo di danno possibile

annunziato l. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 21:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Care forze dell'ordine, tojete tutti li stendardi,bandiere, gajardetti,da''e camerate,pure e bandiere sportive... ce sta' na restrizzione de libertà;se pò sopprasedere a''a bandiera de''a juve e der Milan... pe evidenti equilibbri politici-sportivi!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 20:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ Giugn 04.12.17 19:55

Risposta non pervenuta!

PUFF!

Max Stirner Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 04.12.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di "FAKE NEWS",

Scatenare una guerra mediatica per una vecchia bandiera tedesca? Si può fare tranquillamente. Ed è quello che è successo a Firenze quando si è scoperto che un carabiniere ha appeso al muro, nella sua camera in caserma Baldissera, una vecchia bandiera tedesca del 1871 quando Hitler non era ancora nato

Vedi:

http://digilander.libero.it/breschirob/germania.html

Confederazione della Germania del Nord, Norddeutscher Bund, 1867-1871
Impero Tedesco, Deutsches Reich, 1871-1918

Paolo R. Commentatore certificato 04.12.17 20:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

@ herry.... oggi è l'anniversario de''a sventura da riforma de''a costituescion!
Se stanno a grattà 'e emorroidi!Ce vo' a crema 5stelle pe' allevià 'a sofferenza!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 20:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CQ..CQ...CQ:
un messaggio a Giugn.... ma va a cagare!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 20:20| 
 |
Rispondi al commento

OT Bancario
“Boschi? Ho risposto a quel che hanno chiesto”
L’audizione del pm Rossi si ritorce contro il Pd...
ho pure detto che per andare in Etruria...andavo a piedi per 4 Km..... hahahha....nun c'avevo più scarpe!
Che fatica!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 20:15| 
 |
Rispondi al commento

Cari sognatori si direbbe che "GLI ALTRI" sono in "tutt'altre faccende affaccendati"! Meno propensi al "servizio" e più inclini a "servirsi" !

terenzio eleuteri Commentatore certificato 04.12.17 19:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I SEGRETI DI PULCINELLA

Sapevate che MPS ha finanziato per 1,3 milioni di euro l'azienda di T. Renzi e consorte,chiamata Eventi 6, senza accendere alcuna ipoteca?
Come si dice sulla fiducia?
Perchè la pubblicazione della lista dei debitori è stata segretata dal 101 esimo debitore in poi?
Il prestito è stato restituito?
Dove porterà l'inchiesta della procura di Napoli sul riciclaggio dei soldi della camorra in Toscana?
P.L. Boschi non indagato ma cointestatario di un conto di un indagato.
Lottizzazioni,speculazioni immobiliari,campaeggi mai nati.
A Napoli ci saranno anche i criminali ma ad Arezzo banchieri e faccendieri non disdegnano i loro soldi,anzi.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 18:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dove trovo le coordinate per fare un bonifico?

Giuseppe Flavio, vicenza Commentatore certificato 04.12.17 18:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il grande B. va in TV e si scaglia contro chi non ha mai lavorato. (secondo lui )

Ero in un ristorante con un maxi schermo in cui Lui blaterava, i commenti si sprecavano, la Casta non ha ancora capito (ma è meglio così) che più denigra il Movimento più il Movimento si rafforza.

" Ha lavorato Lui per inc..re meglio gli Italiani "
" preferisco un onesto che non ha mai lavorato che un delinquente che lavora e ruba "

Gli altri commenti non si possono scrivere per educazione.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.12.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici,ognuno di noi cerchi di sforzarsi di fare una piccola donazione:c'è un proverbio che dice:Tanti pochi fanno assai", Coraggio!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 18:03| 
 |
Rispondi al commento

MA IL POPOLO CHI E' ??? QUELLO CHE TI VOTA E A CUI TU.......NON DEVI NULLA ????

terenzio eleuteri Commentatore certificato 04.12.17 17:44| 
 |
Rispondi al commento

A più di uno del PD, oggi je brucia er culo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

è importante una piccola donazione di tutti

michele labriola, potenza Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 17:28| 
 |
Rispondi al commento

Viviana,
Vorrei, un tuo commento relativamente all'articolo apparso sul "Il
Giornale.it " Trasparenza su chi finanzia i blog"

Grazie.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.12.17 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Facce della stessa medaglia ovvero il buono e il cattivo.
Il buono e' Papa Francesco che supplica il governo italiano affinché si approvi lo ius soli; il cattivo e' lo schieramento massonico che invoca l'eutanasia (primo passo testamento biologico). Sia il buono che il cattivo convergono in un unico progetto per l'Italia, predisposto da potenze straniere, che dispongono di risorse finanziarie ad hoc deputate.
Fantapolitica? No, guardate i fatti, non fatevi turlupinare, pensate con la vostra testa. Chi è contro questi provvedimenti e' tacciato di fascismo, chi è a favore invece è adulato fino alla nausea come progressista.


La politica e l’arte della mistificazione
La prossima campagna elettorale si preannuncia essenzialmente mediatica. I giochi sin da ora sono aperti. Qualcuno cerca d’esorcizzare le “fake news” considerandole delle banali fanfaluche ma in effetti sono capaci di mettere in cattiva luce l’avversario e sono come la “calunnia” un venticello, come ce lo canta e ce lo suona Rossini nel Barbiere di Siviglia, dove la calunnia è “un’auretta assai gentile Che insensibile sottile Leggermente dolcemente Incomincia a sussurrar. Piano piano terra terra Sotto voce sibillando Va scorrendo, va ronzando, Nelle orecchie della gente S'introduce destramente, E le teste ed i cervelli Fa stordire e fa gonfiar. Dalla bocca fuori uscendo Lo schiamazzo va crescendo: Prende forza a poco a poco, Scorre già di loco in loco, Sembra il tuono, la tempesta Che nel sen della foresta, Va fischiando, brontolando, E ti fa d'orror gelar. Alla fin trabocca, e scoppia, Si propaga si raddoppia E produce un'esplosione Come un colpo di cannone, Un tremuoto, un temporale, Un tumulto generale Che fa l'aria rimbombar. E il meschino calunniato Avvilito, calpestato Sotto il pubblico flagello Per gran sorte va a crepar”.
Come si può notare è un antico mestiere, quello del calunniatore, che lancia il sasso e nasconde la mano e lascia alle spalle solo macerie. Un noto politico ne aveva fatto un insegnamento magistrale quando affermava che parlar male di qualcuno si fa peccato ma spesso s’indovina. Oggi, purtroppo, siamo pronti ad accettarla per buona dopo che per anni abbiamo gettato discredito su tutto rendendoci sospettosi e persino maligni. Alla fine nessun politico o amministratore che sia riesce a salvarsi: sono tutti corrotti sussurrano i calunniatori e noi che possiamo farci? Ci crediamo e il gioco è fatto. (Centro studi politici e sociali della Fidest)

Riccardo Alfonso 04.12.17 16:20| 
 |
Rispondi al commento

Il primo punto del programma M5s Deve essere la revisione completa dei trattati europei, la nostra permanenza nella moneta unica europea e nella Unione Europea passa dal cambiamento totale della politica economica Europea. Senza ciò non sarà possibile la rivoluzione promessa dal M5s e assolutamente necessaria per fare uscire l'Italia dal pantano. Il M5s in questo deve essere chiaro e onesto verso il popolo Italiano, con questi vincoli e questà ottusa austerità non ci può essere la svolta.

Stefano 04.12.17 16:04| 
 |
Rispondi al commento

L’UMANO PERSEVERARE
Bruno p
Coloro che dovrebbero guidare i popoli Europei verso una svolta positiva sono gli stessi che hanno ridotto il continente in un surrogato bancario e finanziario. Gli stessi partiti, gli stessi governi che ormai non rappresentano più i popoli d’Europa, che si sono sostituiti alla democrazia in nome di una intenzionale crisi economica, gli stessi che hanno elevato muri ,che hanno approvato i licenziamenti di massa, che hanno gettato milioni di famiglie nella povertà, gli stessi vorrebbero porvi rimedio. E con quali mezzi mi chiedo?
Fino a quando si può spingere sullo spread,sulla paura della gente a votare diversamente fino a manipolare persino i risultati referendari con meschine campagne propagandistiche degli effetti catastrofici di una uscita dall’Europa?
Ora magari faranno finta di darci un po’ di corda,qualche nazione potrà sforare sul deficit, qualche banca avrà ancora qualche anno prima di rastrellare i soldi dei risparmiatori, pensionati e lavoratori possono aspettare prima di vedersi ridotta la loro busta paga e così la giostra può riprendere a girare dopo questo “banale” incidente.
L’Inghilterra ha deciso di uscire dall’UE e come le iene i capi di stato delle Nazioni si stanno già cibando del suo cadavere per riequilibrare i poteri ed assorbire lo scossone.
E’ l’umano perseverare dell’idiozia e dell’incapacità di comprendere che i popoli non si possono accendere e spegnere come telecomandi e se non cambia la classe politica di questa Europa si andrà verso il baratro totale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 15:55| 
 |
Rispondi al commento

Il popolo ha votato!Grandissimo shock.Si erano dimenticati del popolo.Facevano tutti i loro bei giochini a tavolino.Esercito,finanza,banche, borsa,grandi capitalisti,generali,ministri,cloni, giornalai,troll….tutti d’accordo,tutti da una.Ed ecco che il corpo del popolo risorge e dice la sua!Erano talmente convinti che quella massa a loro ignota fosse stata servita a dovere,plagiata,derubata,defraudata,imbavagliata…e ora salta fuori che c’è un popolo che vota! Vota??Scalpore.Il popolo è vivo!Lo avevano ammazzato.Lo credevano morto Erano in buona fede come l’assassino che ha già squartato la sua vittima e il cadavere sul tavolo da dissezione si è mosso.Sono così paralizzati dalla sorpresa che balbettano.I grandi esportatori di democrazia,i grandi politici che escono dalle grandi università del capitale,i grandi giornalisti sbavanti lecchinaggio a catena,si sono messi a urlare che la democrazia è un errore,che non si deve dare al popolo il potere di decidere Ma sono i rappresentanti del popolo o i suoi carcerieri?Il popolo??Ma chi è costui?Il popolo è per antonomasia un gregge,deve ubbidire,non deve capire,deve anzi applaudire a comando, telecomandato,con schiere di giornali schierati per il suo appecorinamento,con politici di entrambi gli schieramenti ben appagati e uniformati nel tenere il popolo tra incapaci di intendere e di volere.Avevano fatto un così buon lavoro:crisi,austerity,“l’ha detto l’Europa”, debito,tagli costituzionali,leggi elettorali, stupri costituzionali,tasse crescenti e diritti calanti,la camicia di forza,l’impoverimento, tutti uniti..e ora quel coglione di popolo si mette in testa di votare e li manda fanculo,scusate la parola.E loro restano lì con la bocca aperta e tutti vedono che quella bocca è sdentata e fa leggermente schifo e che sotto l’avidità del capitale si apre come una voragine.Immensa!
E allora ecco l’enorme terrore che si sparge nelle
Cancellerie europee: che tutti i popoli creduti morti si sveglino,che la democrazia ancora esista

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento

4/12: continua sulla 7 la focalizzazione di problematiche che dovrebbero essere nazionali, ma fatte su Roma senza che ci sia chi queste problematiche su Roma le dovrebbe approcciare. Però c'è qualche altro colore politico !!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 04.12.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

*****
In Italia " tutti " chiedono soldi, nessuno pensa a limitare i costi della politica che si mangia oltre il 50% del PIL. Possibile che tutti questi volontariati, associazioni NO PROFIT, ecc. abbiano bisogno di tante risorse economiche?
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 04.12.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

*****
Se gli Italiani votano ancora chi ha fatto promesse insostenibili che poi non hanno mantenuto, chi è in politica da sempre e non ha mai risolto i nodi cruciali e magari ha cambiato partito più di una volta, chi ignora gli italiani e importa anonimi clandetini migranti economici senza arte ne parte, chi trascura i giovani, gli anziani e ammazza di tasse i lavoratori fino alla pensione sempre più lontana e sempre peggio retribuita, allora vuol dire che è proprio vero vhe ogni popolo ha il governo che si merita. Vedremo alle prossime elezioni sperando che il partito degli astenuti partecipi in modo da constatare come la pensa la maggior parte degli italiani perchè se vota il 50% non va assolutamente bene. M5S pensateci alla candidatura di Di Battista, Di Maio è un bravo diplomatico ma non convince completamente, ci vuole un'attaccante puro, che bada poco all'etichetta ma che va al sodo. Vedere Di Maio sempre in giacca e cravatta mi sembra un futuro burocrate della politica ma sicuramente mi sbaglierò.
*****

Pietro Z., Padova Commentatore certificato 04.12.17 14:49| 
 |
Rispondi al commento

Per salvare l'Italia l'unica cosa da fare è eliminare la mafia e tutti i mafiosi corrotti evasori fiscali e ladroni come B.
L' Unione Europea va riformata con meno egoismi nazionali e piu' solidarietà.
Gli USA sono sempre piu' imperialisti e prepotenti con grandi multinazionali..
Il popolo Palestinese deve avere il suo stato ed il suo territorio a costo di eliminare Israele!!!
La Corte Europea dei Diritti non doveva salvare Bruno Contrada perché colpevole e condannato piu' volte per mafia!!!

Franco Rinaldin 04.12.17 14:37| 
 |
Rispondi al commento

L'unico motivo per cui stiamo subendo l'invasione è perchè si vuole una Italia allo sbando ! Piegata dalla globalizzazione selvaggia , dalla eliminazione dei dazi verso la Cina e altri e da mani pulite , la produzione italiana si è contratta parecchio , dai duemila miliardi di lire di PIL alla fine degli anni 80 , dopo queste sciagure , siamo scesi a millecinquecento ( considerando il valore sempre in lire ) con la perdita del 25 per cento della ricchezza prodotta ! Non contenti di questi risultati i ricconi americo-inglesi-franco-tedeschi hanno prodotto trattati europei distruttivi per i Paesi del sud Europa per impedire l'erezione della vera Europa e intascare miliardi a vagonate dai nuovi assetti economico-produttivi . Gli americani hanno rimesso i dazi e provocato volontariamente crisi che fiondavano in Europa , in culo all'ortolano : Grecia e Italia stendendo la prima e tramortendo la seconda . Non basta ! Hanno provocato colpi di Stato nelle due nazioni con Tsipras e Monti , tanto per stare tranquili ci hanno dato un calcio in faccia e , come ciliegina ci fanno invadere dagli africani ! Noi popolo come reagiamo ? Accogliendo e pagando per il mantenimento dei migranti mentre alcuni di noi dormono in macchina ! Si può essere più cretini ?

vincenzodigiorgio 04.12.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento

Diamo la PRECEDENZA agli italiani, per evitare di dar SFOGO agli estremismi
. Grazie.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 04.12.17 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Lui e la moglie vanno a vivere a casa di un prete, e la loro casa di proprietà la dedono ai migranti. Il caso di un professore di Filosofia di un liceo di Treviso, Antonio Calò, padre di quattro figli residente a Camalò di Povegliano nel trevigiano fa discutere. Ora con la moglie Nicoletta a Natale si trasferirà a Treviso e andrà ad abitare dal parroco di Santa Maria del Sile, don Giovanni Kirschner. Ai profughi, sei africani, rimane pe ora la loro casa di Camalò, per una prima prova per poi rimanere autonomi. Il professore ha fatto sapere che sarebbe bellissimo farla diventare una casa «africana». Insomma i profughi, qualora riuscissero a ricongiungersi con i familiari, potrebbero vivere beatamente e pacificamente insieme. Che sorte invidiavile di questi tempi, con tante famiglie italiane senza casa, sfrattate, in piena crisi, che non sanno dove sbattere la testa. Il professore di filosofia forse ha la testa fra le nuvole e non si è accorto di qaunti italiani soffrono. Tra l’altro il Veneto è in una situazione complicata, accogliente, ma piena di richiedenti asilo, tra le innumerevoli proteste dei cittadini.

***************

Sarebbe stato un bel gesto anche nei confronti di italiani in difficoltà che, è noto, sono parecchi......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DiBa vai avanti perché nel futuro ti vedo Presidente del Consiglio. Qui c’è da portare avanti una battaglia per il popolo, fatta finalmente dal popolo, se un popolo noi italiani lo siamo ancora. Basta con i diktat dell’Europa, riprendiamoci la nostra dignità e dimostriamo a tutti che si può riformare il Paese con intelligenza, perseveranza e onestamente. Siamo incompetenti? Sì, sulla merda che ci mostra questa politica sicuramente e ce ne vantiamo. Come dice Grillo, va-ffan-culo!

Franco Mas 04.12.17 13:59| 
 |
Rispondi al commento

Fine

Infine Sarah ha elogiato la Polonia, proprio la Polonia che la UE critica per la chiusura all’emigrazione islamica, proprio la Polonia malvista dal Vaticano bergogliano dove milioni di persone si ritrovano ai confini per recitare il rosario nella memoria del centenario di Fatima e di Lepanto: “Oggi” ha detto il card. Sarah “la Polonia mostra la strada, quando nega un’obbedienza automatica alle richieste che scaturiscono dall’esterno, dalla globalizzazione liberale… La Polonia deve essere la sentinella dell’Europa”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il cavallo di Troia è usato a bizzeffe in politica che spesso , di questi tempi , diventa una guerra tra bande per la spartizione del territorio e delle sue risorse . Morti e feriti non mancano , tranne in poche isole felici la lotta per l'arraffo ricalca la scala della criminalità comune e talvolta la supera come nel caso degli Hitler e Stalin e compagnia , espandere le proprie patrie , per far stare meglio le popolazioni al costo di milioni di morti , è da criminali d'altissimo livello ! Siamo in guerra , la terza mondiale , dicono , a me sembra la solita manfrina per drenare denaro a tutti i costi creando ad hoc occasioni di contrasto per lucrare su armamenti e ricostruzioni , petrolio e diamanti ! Dobbiamo stare attenti , lavarci spesso e ispezionarci alla ricerca di qualche parassita che cova nelle parti più nascoste , la lotta è senza esclusione di colpi !

vincenzodigiorgio 04.12.17 13:54| 
 |
Rispondi al commento

4^ Parte

BERGOGLIO PER L’ISLAM

Ecco perché in queste ore un cardinale importante come l’americano Raymond Leo Burke – interpellato sulla fissazione bergogliana per lo ius soli italiano – ha risposto: “Il ruolo della Chiesa non è promuovere una legge che tratta giudizi prudenziali sui quali uomini giusti possono avere diversi pareri (…). Per me è sbagliato che la Chiesa eserciti il ruolo di un partito in appoggio a una legge specifica in una questione che deve essere tenuta dentro il confine di un giudizio prudenziale”.
Nel caso di leggi che toccano questioni fondamentali come il diritto alla vita, il matrimonio e la famiglia – dice Burke – “la Chiesa deve esporre i suoi principi morali”, ma “sullo ius soli credo si debba essere prudenti a causa delle ripercussioni del provvedimento sull’identità di questo Paese”.
Il prelato, durante un recente viaggio in Polonia, all’unisono con i vescovi africani, ha ricordato il principio enunciato da Giovanni Paolo II e da Benedetto XVI secondo cui il primo diritto è quello di “non emigrare”, cioè “il diritto di rimanere nella propria patria”.
Un principio di buon senso che oggi sembra dimenticato in Vaticano. Naturalmente il card. Sarah ha affermato che “ogni immigrato è un essere umano e va rispettato”, però – per governare la situazione – occorre discernimento e Sarah ha sottolineato “il diritto che ogni nazione ha di fare una distinzione fra un rifugiato politico e religioso e i migranti economici che vogliono cambiare il loro luogo di residenza”, magari senza accettare la cultura del Paese di arrivo.
Poi il cardinale ha attaccato l’ideologia oggi dominante che tende “a erodere i confini naturali delle patrie e le culture, e conduce a un mondo post-nazionale e unidimensionale dove l’unica cosa che conta sono il consumo e la produzione. Questa direzione di sviluppo è inaccettabile”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3^ Parte

AFRICA E POLONIA
Sul tema dell’emigrazione, ultimamente, è intervenuto – in controtendenza rispetto a Bergoglio – anche il card. Robert Sarah, una voce significativa anche perché viene da un paese povero dell’Africa, cioè dalla terra dove si generano i flussi migratori.
Addirittura nel febbraio 2017 Bergoglio era stato il primo firmatario della petizione del Sermig per chiedere al Parlamento italiano di approvare lo Ius Soli (vedi “Avvenire”, 26 febbraio 2017).
Credo sia il primo caso di una petizione al Parlamento italiano firmata da un papa che – oltre ad essere un Capo di stato straniero – non è nemmeno mai stato cittadino italiano.
Un’ingerenza che potrebbe anche creare problemi con lo Stato italiano in base alle norme concordatarie.
Del resto sta creando anche grossi dissensi dentro la Chiesa, perché è del tutto irrituale intervenire così su una questione come le norme sulla cittadinanza che è complessa e opinabile.
L’Italia già oggi, con l’attuale legislazione, è il Paese che, in Europa, concede più cittadinanze: 202 mila nel 2016.
L’Istat dice che gli extracomunitari che ogni anno diventano cittadini italiani sono sempre di più e sono addirittura quadruplicati in cinque anni (nel 2011 erano meno di 50 mila, oggi 200 mila).
E’ dunque perfettamente normale (e legittimo) che la maggior parte degli italiani – e alcuni partiti – siano contrari a un ulteriore allargamento delle maglie e non si vede perché il Papa debba attaccarli e debba fare una crociata politica su un questione simile, che peraltro non riguarda né lui, né la Chiesa, né l’insegnamento morale della Chiesa.
Anzi, l’opporsi allo ius soli s’ispira a quella saggia “prudenza” che la stessa dottrina cattolica (diversamente da quella bergogliana) sempre consiglia sul tema delle migrazioni di massa.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:51| 
 |
Rispondi al commento

2^ Parte

Una preoccupazione, questa, che è consigliata anche dai recentissimi dati sull’espansione dell’islam nei paesi europei forniti dal Pew Research Center di Washington, un istituto di ricerca demoscopica fra i più autorevoli del mondo.
Secondo l’istituto alla fine del 2016 c’erano, nei trenta paesi europei analizzati, circa 25 milioni e 770 mila musulmani, ovvero il 4,9 per cento della popolazione complessiva.
Lo studio prospetta poi tre scenari: il blocco totale e immediato dell’ondata migratoria; la sua prosecuzione, ma in modo ordinato e regolato; infine la sua prosecuzione senza regole com’è stato finora.
Ebbene, l’istituto prevede che l’attuale percentuale di musulmani è destinata ad aumentare in modo significativo anche nel caso in cui oggi venisse completamente bloccato il flusso migratorio.
Nel secondo caso – quello di mezzo – avremo un’Europa dove, nel 2050, i musulmani saranno 57,9 milioni (l’11,2 per cento della popolazione) e in Italia avrebbero – per varie ragioni – un’incidenza maggiore passando dagli attuali 2 milioni e 870 mila a 7 milioni (ovvero dal 4,8 per cento al 12,4 per cento).
Sarà per ora una preoccupazione eccessiva, ma – con questo andazzo – c’è chi ricorda la sorte dei cristiani nei paesi musulmani.
Monsignor Amel Nona, l’arcivescovo caldeo di Mosul tempo fa ci ammonì: “Le nostre sofferenze di oggi sono il preludio di quelle che subirete anche voi europei e cristiani occidentali nel prossimo futuro”.
Ecco perché il card. Burke ha invitato alla prudenza. Come in precedenza aveva fatto l’arcivescovo emerito di Ferrara, mons. Luigi Negri secondo cui, la cittadinanza “non può diventare oggetto di una concessione automatica o meccanica che non implichi la valutazione dei fattori che sono in gioco, di tutti i fattori e a tutti i livelli”.
In materie così complesse e opinabili, ha detto mons. Negri, la Chiesa “non può pretendere di arrivare a formulare in maniera autoritativa soluzioni perché non le competono”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:50| 
 |
Rispondi al commento

LA BATTAGLIA DI BERGOGLIO CONTRO L’ITALIA E PER L’ISLAM di Antonio Socci - 1^ Parte

Era il febbraio 2016. Papa Bergoglio si trovava sul volo di ritorno dal Messico e – nella solita conferenza stampa aerea – gli fu chiesto cosa pensava della legge sulle unioni civili che era in discussione nel nostro Parlamento. Rispose: “Io non so come stanno le cose nel Parlamento: il Papa non si immischia nella politica italiana”.
In quella stessa circostanza però Bergoglio s’immischiò nella politica americana attaccando Trump per aver proposto di fare il muro contro l’immigrazione al confine col Messico.
Del resto se si parla di migranti s’immischia pure nella politica italiana. A parole Bergoglio, quel 18 febbraio 2016, affermò: “il Papa non può mettersi nella politica concreta, interna di un Paese: questo non è il ruolo del Papa”.
Però in pratica egli interviene pesantemente e pretende che l’Italia faccia la legge sullo ius soli

BOMBARDAMENTO
Ecco qualche titolo di giornale degli ultimi mesi.
“Messaggio di papa Francesco: sì allo ius soli e allo ius culturae” (Repubblica, 21 agosto); “Migranti, Papa Francesco: ‘la nazionalità va riconosciuta alla nascita’ ” (Rai news 21 agosto); “Papa Francesco: “Immigrati, i politici che fomentano la paura seminano violenza razzista” (Libero, 24 novembre). “Papa Francesco torna a chiedere lo ius soli, serve una legge più attinente al contesto sociale” (Il Messaggero, 27 settembre).
Egli bombarda da mesi per imporre all’Italia quella legge sullo Ius soli che si guarda bene dall’introdurre nello Stato vaticano (di cui lui è sovrano assoluto).
Per questo scopo mobilita pure i vescovi: “Cei, Galantino: ‘Accelerare sullo ius soli’” (Il Giornale, 28 settembre). Sottotitolo: “Prosegue la pressione della Cei per lo ius soli. Questa volta a chiedere l’approvazione è il segretario della Conferenza episcopale italiana, monsignor Nunzio Galantino”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 13:49| 
 |
Rispondi al commento

Terremoto, scossa di magnitudo 4 con
epicentro ad Amatrice: nessun danno
^^^ te credo ci sono rimaste solo macerie....eee...sono ancora li!
"Non vi lasceremo soli".... infatti sono soli con le loro macerie!
Bastardi!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 13:42| 
 |
Rispondi al commento

ot

votare il piddì è inutile... dare il svoto a questo partito è come votare forza italia...

vi piace così?
allora votate direttamente forza italica.:)

la soluzione migliore è votare il m5s...

dicono che siano incompetenti...

ma lo dicono quelli che hanno governato fino ad adesso... e i risultati non depongono a loro favore...

fake news in sostanza...

non ascoltateli!:)

sembro troppo di parte? a me non sembra... :)

ps

“Ad Amatrice prime casette entro Natale”(Matteo Renzi, Pd, presidente del Consiglio, Adnkronos, 29.11.2016).
”Le casette per i terremotati arriveranno
entro Natale”(Paola DeMicheli, Pd, commissario alla ricostruzione , C o r r i e r e d e l l a s e r a , 3.12.2017). Così, per sapere: Natale di che anno?"..queste parole sono riportate dal direttore del fatto oggi..

ora io mi chiedo: ma è così difficile dire, ai cittadini incappati in questa disgrazia, le cose come stanno senza illudere nessuno?..cioè, ci vogliono due 3 annni per costruire casette?
bene... ditelo chiaro e tondo senza remore,sarebbe meglio e credo apprezzato

pabblo 04.12.17 13:39| 
 |
Rispondi al commento

La politica è un campo minato già di per se , se la si fa in Italia e di questi tempi , sono dolori . Da molti viene vista come una preda , una poltrona da cui ricavare ricchezze a sbafo , un puro mezzo illecito di guadagno e nient'altro ! Sono la stragrande maggioranza , pochi intraprendono questa attività per passione o senso civico e , comunque , vengono fermati ai bassi livelli per evitare che inceppino la macchina da soldi . Arrivare a tradire il proprio Paese è troppo , ma è quello che sta succedendo da un paio di decenni in qua ! A rubare rubano in tanti , sembra fisiologico al comando , tradire oltre che rubare è schifoso e da condannare spietatamente ! Il Movimento è nato per questo , per combattere la politica fatta dai ladri e traditori , gentaglia che ha rovinato il Paese scientemente pur di approdare al timone e portare la barca Italia sugli scogli , come dagli ordini ricevuti dai poteri forti , quelli economici finanziari che perseguono fini geo-strategici di dominio mondiale ! Attenti che ogni uomo ha il suo prezzo e nel Movimento , non illudiamoci , sicuramente c'è qualche venduto !

vincenzodigiorgio 04.12.17 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Brunettolo ha detto che il Cd prenderà il 40% e certo ,caro nanetto c'hai con te la Mafia,gli Industriali,Merdaset,la TV e i giornali e i voti che avevate prestato al Bischero!
Caro Brunettolo....tu saresti il nuovo che avanza con il vecchiume dietro?
hahahha...raga questa è la politica del cetriolo!
Okkio che non fa più male è 60 anni ve ve lo hanno messo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 13:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL MATTEO ISOLATO E LE VENDETTE D'INVERNO
CARLO TECCE
Il tempo rende la politica surreale,se non farsesca.Renzi è isolato,asserragliato con un manipolo di fedelissimi,ininfluente per le istituzioni in Italia e in Europa,non più magnetico,bensì radioattivo e parecchio livoroso: detesta i manager che ha nominato e i manager che ha adulato.Rivendica spesso i mille giorni al governo,le ipotetiche riforme di sistema,gli sconosciuti benefici per il lavoro,la sanità,l'istruzione.Ma è il passato,non più lungo di mille giorni che lo assilla,lo tira giù nei sondaggi e nella percezione degli elettori.Non gli restano che Luca Lotti e la Boschi e la truppa dei toscani migrati nei palazzi romani.Queste settimane di legislatura che s'affacciano al voto somigliano a un sanguinoso regolamento di conti
Appena un anno fa i turiboli renziani s'agitavano sul capo di Marchionne con solenni comunicati Renzi adorava il decisionismo del dirigente in maglioncino,la sfrontatezza con cui ignora le istanze sindacali,la leggerezza con cui ingrassa e smantella le fabbriche.Tutto finito.Qualche settimana fa ha tentato di agganciare Marchionne per una chiacchierata e l'altro neanche gli ha risposto.Non è riuscito a spodestare Visco da Bankitalia...sta lì il renzismo inteso come partito che si muove soltanto su ordine del segretario a battere sul governatore per celare le proprie colpe sulle banche decotte o fallite.Al Qurinale hanno smesso di credere alla sua affidabilità mentre si rifugiano per il presente forse anche il futuro su Gentiloni.Draghi non lo considera più un interlocutore,per cui sarà complesso per lui dialogare con l'Europa.Il Rrenzusconi resiste per affinità dialettiche e caratteriali fra il giovane Matteo e l'anziano Silvio,ma per Mediaset cioè per Confalonieri i difensori più agguerriti del Biscione sono Gentiloni e Calenda. De Benedetti,patron di Espresso e Repubblica,ha ritirato la tessera numero 1 di antirenziano.Nessuno ha nostalgia del renzismo.Matteo è solo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 04.12.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutte le notizie dei giornali e dei TG sugli avvenimenti esteri sono false.
Tenerlo sempre a mente.

giorgio peruffo Commentatore certificato 04.12.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Diba combatte ancora, nonostante certe fesserie dette in TV o scritte su giornali da giornalisti di parte, i quali sostengono che la paternità l'ha indotto al ritiro, che ora ha altro da pensare e bufale varie. Diba è agguerrito più che mai e noi siamo con lui, sino alla vittoria. Forza M5S.

Zampano . Commentatore certificato 04.12.17 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Che dire "all'anima" del M5S?

Grazie x esserci sempre!

AD MAIORA!

Paola

Paola Zito 04.12.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Se si voleva vincere l'unico candidato era Alessandro Di Battista che ha carisma. Di Maio è un'anonimo.

salvatore bucchieri 04.12.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

#dibbailguerriero

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 04.12.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

grazie Alessandro!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 12:06| 
 |
Rispondi al commento

La porcellaia del PD ha partorito:
http://www.ilgiornale.it/news/politica/trasparenza-su-chi-finanzia-i-blog-pd-vuol-cancellare-grillo-1470179.html

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ora che si è candidato Grasso,
Luigi, per quanto bravissimo,
appare troppo piccolo.

Siamo ancora in tempo per candidare te!

dibbaripensaci 04.12.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Già dato,ma se mi capita di risparmiare su qualcosa,lo rifarò!
Tranquillo non ho spese per tessere,sono un uomo libero...quindi prevedo altre donazioni!
Ciao Diba..grazie ancora per il tuo impegno...sono sicuro che sarai un ottimo prossimo Pdc!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 04.12.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento

grande alessandro

Re S., Firenze Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.12.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Sono allo stremo , finanziaramente parlando, però dò il mio piccolo contributo!!! A riveder le stelle!!!

Giuseppe 04.12.17 11:13| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 7)
 |
Rispondi al commento

Vorrei sapere perché mettere i soldi raccolti su una banca, Banco di Napoli, che fa parte di Banca Intesa SanPaolo e di un sistema almeno discutibile per quel che si conosce, parlo da profano.
Possibile che non esista una alternativa migliore?
Personalmente questa scelta mi lascia un poco perplesso.

Paolo P., Pescaglia Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 04.12.17 10:33| 
 |
Rispondi al commento

Certi che farò la mia donazione. Siamo in tanti ed incazzatissimi!

Il Partito Delinquenti vuole chiudere il blog.. ha ha ha ha e come faranno ?? Ma sono davvero dei somari ..

DITTATIRIMAFIOSI 04.12.17 10:26| 
 |
Rispondi al commento

No, dai, non usiamo la parola "lobbista" come se fosse un termine di vanto. Lobbista è come mafioso, massone, pappone etc, ha sempre un accezione negativa...

Zampano . Commentatore certificato 04.12.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Fatta una piccola donazione.

Attenzione questa mattina si legge che il pd ha presentato una legge per far chiudere i blog come questo.

Veronica2 04.12.17 10:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non si riesce a scrivere commenti .

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 04.12.17 10:16| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori