Il Blog delle Stelle
Il megafono della casta

Il megafono della casta

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 44

di MoVimento 5 Stelle

Finalmente abbiamo smascherato la Casta e il suo megafono. Un giornalista e un operatore video hanno cortesemente posto due domande al direttore del Tg1. Non lo hanno spintonato, non lo hanno sgomitato, non lo hanno neppure sfiorato. Al suo diniego di rispondere alle domande, poste con cortesia, ne hanno semplicemente preso atto. Dov'è lo scandalo? Orfeo non è un cronista che scava e lavora per scoprire le magagne dei politici o gli affari loschi della mafia, è un uomo potente che decide l'informazione che ogni giorno viene propinato a milioni di italiani sulla TV pubblica. Domandargli come svolge questo lavoro, da parte di un giornalista ma anche da un comune cittadino, è più che lecito. Soprattutto se risulta, e risulta, che il Tg di cui è responsabile tratta certe notizie in un modo, altre in un altro, ne censura altre ancora e, molto più grave, rilancia notizie false e non le smentisce. Lo scandalo è che nessuno finora aveva osato porgli queste domande. Il perché si è capito. L'operatore e il giornalista che hanno osato sono state ieri vittime di un linciaggio mediatico senza precedenti, attaccati e denigrati da tutti i giornali, da tutte le TV e da tutti i partiti. Il megafono della Casta non può essere messo in discussione.

Nonostante questo sia stato fatto con un livello di cortesia sconosciuto a gran parte dei giornalisti italiani, che usano metodi non rispettosi nè della privacy nè dei principi base dell'educazione. Come i giornalisti presenti in sala a Ivrea per SUM #01 che hanno disturbato lo svolgimento dell'evento piazzandosi di fronte alle persone sedute o di fronte al palco e che addirittura sono saliti in piedi sulle sedie riservate al pubblico, sporcandole e danneggiandole. O ancora i giornalisti travestiti da finti medici, con tanto di camice bianco, che si sono intrufolati all'ospedale Gemelli nella speranza di cogliere qualche scatto di Luigi Di Maio durante una visita clinica. O quelli, loro sì stalker, che in massa hanno campeggiato per giorni sotto casa di Virginia Raggi i giorni successivi alla sua elezione.
Porre domande, in maniera educata ma ferma, ai potenti di questo Paese non è intimidazione. È giornalismo. Qualcuno doveva pur farlo.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

12 Apr 2017, 10:22 | Scrivi | Commenti (44) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 44


Tags: casta, giornalista, incerti, m5s, orfeo, repubblica

Commenti

 

Buongiorno signor Delbario secondo i commenti da più di 3 persone credo. Si aiuta un sacco di gente con il prestito di denaro. Io vi contatterà via e-mail allo stesso tempo affinché mi potete aiutare a fare un prestito di euro 800.000 perché devo comprare una nuova casa e una nuova auto per me e la mia famiglia. Grazie per studiare rapidamente la mia cartella. Ho già preso il tuo indirizzo email nei commenti che hanno fatto verso il basso. Grazie.

Mick chi Commentatore certificato 13.04.17 23:36| 
 |
Rispondi al commento

Ciao ! Questo messaggio è destinato ad ogni persona avente bisogno di prestito per iniziare, completare un'attività o per regolare un caso urgente. Facciamo prestiti che vanno di 1 mese a 30 anni e noi prestiamo di 2000€ a 5.000.000€, Il nostro tasso d’interesse è pari al 2% l’anno. No stimolate dunque a colpire al nostra porta: (ASSISTENZA FINANZIARIA) in caso di bisogno, ecco i domini nei quali possiamo aiutarli:
* Finanziere
* Prestito immobiliare
* Prestito all'investimento
* Prestito automobile
* Debito di consolidamento
* Riacquisto di credito
* Prestito personale
* Siete schedati
Email :diogopoline@gmail.com

diogo love Commentatore certificato 13.04.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Il governo è al servizio di banche e confindustria, la Rai in questo momento è appannaggio della Ditta Pd e Mediaset di Berlusconi. Il meno peggio dei tg generalisti è quello di Mentana. Peccato solo per la 7 che la Gruber palesi troppo spesso la sua partigianeria per Renzi e Pd. Con tutti i difetti che può avere il movimento rimane l'unico che combatte i privilegi dei nostri politicanti. Se vuoi un'informazione credibile la puoi avere solo sulla rete dove trovi spazi di discussione e confronto al contrario della tv dove trovi imbonitori di regime eterodiretti dalle cupole di turno. In un paese dove mafia e massoneria la fanno da padrone non puoi mai fermarti alla superficie nè prendere per buono a priori quel che ti viene raccontato dal piccolo teleschermo. Diffidare, diffidare sempre.

marco 13.04.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

non sono esperto in materia.ma se ci sono i presupposti x una denuncia,mi piacerebbe che questa gentaccia che ha detto un sacco di falsità,venisse denunciata.

giovanni garra 13.04.17 15:13| 
 |
Rispondi al commento

Non casta, bensi CRICCA !

Eugenio Pellegrino 13.04.17 02:54| 
 |
Rispondi al commento

È severamente vietato porre domande ad Orfeo. Se vi capitasse di dover fermare un passante per chiedergli dove si trova una via o se ha da accendere, accertatevi preventivamente che non si tratti di Orfeo


Alessandro Cimino 12.04.17 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Sono tutti una "vil razza dannata" compresi quelli ieri da Vespa. Tutti da mandare a casa. Irresponsabili e irrecuoerabili. Saluti da Comindo.

francesco . Commentatore certificato 12.04.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

Inutile farsi il fegato grosso inseguendo questi soggetti da salotto bene , dobbiamo impegnarci a raggiungere quel benedetto 40% e cercare anche di superarlo , dopo le cose cambieranno. Io credo che le "vecchie" amministrazioni vadano epurate profondamente per evitare quello che chiamo " effetto Marra" : Marra era stato nominato da altri , Marra aveva ricevuto encomi dal Presidente della Repubblica , Marra era un ex militare della Guardia di finanza , Marra è rimasto sullo stomaco di Virginia Raggi. La storia la conosciamo è stata superata ma ci insegni qualcosa : il vecchio è figlio della malapolitica e manco il Padreterno potrà mai sapere che verminaio si cela nella pignatta. Epurazione profonda , attuazione del piano che fu presentato dal M5S per la ristrutturazione dell'azienda al fine di cacciarne i politici dalla gestione e riavviare un processo di civilizzazione in un azienda diventata ormai un marchettificio ad uso e consumo del potente di turno. Extrema ratio trasformare la RAI in una pay per view e chi si vuole sciroppare Domenica in che se la paghi di tasca propria ps. a proposito di Domenica in , ma Giletti i furbetti del cartellino parlamentare non li vede mai? solo quelli in mutande sul pianerottolo??

Biagio Iannuzzi, Altavilla Silentina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 12.04.17 17:17| 
 |
Rispondi al commento

lei è un imbecille ne senso che imbelle ..

https://www.youtube.com/watch?v=Sp1vjc3L1r0

neno republic 12.04.17 16:17| 
 |
Rispondi al commento

Se anche riusciamo a cacciare Orfeo non cambia nulla, i padroni ce ne mettono un altro e siamo da capo. Inoltre i pennivendoli ne hanno già fatto un martire, meglio lasciare perdere.
Piuttosto pensiamo a PRIVATIZZARE LA RAI e a restituire il canone agli italiani.

Federica S. Commentatore certificato 12.04.17 16:14| 
 |
Rispondi al commento

Questo video dell'intervento oggi di DiBa, i mezzi di informazione e la RAI che ci tassa in bolletta con canone che altro non è se non un mascherato finanziamento pubblico al partito unico, non ce lo faranno vedere mai. W la Rete

https://www.facebook.com/dibattista.alessandro/?ref=py_c

massimo m., Roma Commentatore certificato 12.04.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Lo scandalo sono solo questi mezzi di informazione, allevati, loro consenzienti, ad essere megafono di poteri marci di cui si nutrono.
Se loro esistono e rimangano costantemente in classifica, tra il settantesimo e l'ottantesimo posto nella graduatoria della libertà di stampa, è spiegato semplicemente dal fatto che il popolo che cercano di educare è oramai diventato sempre più bue, grazie anche a loro.
Sarà assai difficile che il Movimento vinca contro tutto ciò. E' una battaglia come quella tra Davide e golia. Spero che quel fatto si ripeta, ma scusatemi se questa volta sono assai pessimista.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 12.04.17 15:28| 
 |
Rispondi al commento

Lo scandalo è' che le domande non erano concordate, come si usa dalle parti del TG1.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 12.04.17 15:22| 
 |
Rispondi al commento


Buongiorno

Questo messaggio è per gli individui, i poveri, o coloro che hanno bisogno di un

particolare prestito per ricostruire le loro vite. si è pronti a promuovere la ricerca

le vostre attività, sia per un progetto, o per comprare un appartamento, ma si

sono vietati in banca o il file è stato respinto in banca.

Ho ottenuto un prestito: 284.000 euro con quella persona .... si tratta di una persona seria.

e-mail di contatto ...... beatriceballey@hotmail.com

jugfhr ddfzgehr Commentatore certificato 12.04.17 15:18| 
 |
Rispondi al commento

Gli strizzacervelli,dicono, che per giudicare una persona,non bisogna soffermarsi sull'aspetto fisico,io penso che quando vedi orfeo,come fai a non vederci un'uomo, tutto di un pezzo,con uno sguardo intelligentissimo,una persona che ti ispira serenità, fiducia,onestà,io sarei disposto perfino, a lasciargli la cassaforte(vuota)aperta.Un po'come per la meli,basta però,che questa,si faccia le emorroidi, almeno la vedremo, seduta in poltrona,un po'meno ...sofferente,durante i suoi talk show, pro cazzaro.

Canzio R. Commentatore certificato 12.04.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

A titolo di informazione e per verità delle cose, il Sig. Incerti non risulta iscritto all'Albo dei Giornalisti, ma a quello dei pubblicisti.

Lo si può evincere dal sito dell'Albo dei Giornalisti.

http://www.odg.it/content/elenco-iscritti-0

Fulvio Biagini 12.04.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Manca solo qualche mese poi la cuccagna sarà finita.

Avanti così M5S !!!

Corrado Allegro, Verbania Commentatore certificato 12.04.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

bisogna capirlo, quando arriveremo per lui saranno tempi grami. Chiunque senta il cadreghino che traballa si preoccupa, lui lo sa e mette in atto le contromisure, peccato che non riesca a comprendere che più disinforma più voti il suo datore di lavoro perde.

mauro bertoni, Trieste Commentatore certificato 12.04.17 14:15| 
 |
Rispondi al commento

IL M5S È FATTO DI SIGNORI. ..

ANNA TUZZOLINO, Trino Commentatore certificato 12.04.17 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Il pd , col salvataggio di minzolini , ha messo una toppa allo sbrego del solidissimo rapporto con berlusconi: è un precedente che fa ben sperare per la riabilitazione del pregiudicato capo di f.i.e quindi il suo ritorno alla mangiatoia è una ipotesi meno remota . B. e il minorato morale hanno un patto d' intesa che si chiamerebbe grande coalizione e infatti nessuno dei due si sbilancia su eventuali alleanze con forze affini in previsione di chiamata alle urne. Salvini e meloni rincorrono B. affinché si sbilanci; scissionisti e cespugli vari a sx sono ininfluenti per correggere la deriva del pd .
L' informazione si adegua e , serva del potere, lavora per santificare questa alleanza che si profila. Non stupisca quindi che tutta l' area politica interessata corra in soccorso di orfeo .
Il voto alla lega o a fd'i è sprecato più di tutti gli altri. Elettori sveglia!!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 12.04.17 13:34| 
 |
Rispondi al commento

Quest'omettuccolo ha in mano le chiavi dell'arsenale di distrazione di massa della TV pubblica.
E' prioritario disarmarlo, renderlo inoffensivo.

rodolfo z., cividale del friuli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.04.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento

QUESTO signore è solo un Servo della «politica» italiota. La fila dei servi in Italia e purtroppo lunga.. sono tutti pronti ad obbedire al padrone di turno. Rigorosamente a 90 gradi ha ha ha. Orfeo è solamente uno di questi servi. NONOSTANTE tutto l Italia si definisce paese democratico ove la democrazia vige.. lasciatemi finire la prima risata ha ha ha ha

undefined 12.04.17 13:23| 
 |
Rispondi al commento

Quando saremo al governo spero che si cripti il segnale RAI e chi vuole vedersela compri una scheda...così finalmente vedremo il gradimento degli Italiani!
Hahha.... ci sarà da ridere...i grandi manager che andranno a zappare e i vari stuoini sotto i ponti!
Finirà la cuccagna...ecco perchè non voglio il m5s al governo...se la stanno vedendo brutta!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 12.04.17 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Il M5s fa paura a tutti i Partiti e a tutta la "libera" informazione italiana (ed europea).
Vedono un Governo del M5s come una loro condanna a morte. In fondo, dal loro punto di vista, quello che stanno facendo è una lotta per la loro sopravvivenza.
Il problema è che per sopravvivere fanno morire gli italiani.

giorgio peruffo Commentatore certificato 12.04.17 13:15| 
 |
Rispondi al commento

Non è possibile pagare (e lautamente) con denaro pubblico una persona che fa un'informazione assolutamente e vergognosamente di parte!

aldino c., Messina Commentatore certificato 12.04.17 12:58| 
 |
Rispondi al commento

Sono assolutamente d'accordo. FUORI ORFEO! Non è all'altezza di una informazione corretta!

aldino c., Messina Commentatore certificato 12.04.17 12:55| 
 |
Rispondi al commento

Nessuno crede piu' alla Tv e tantomeno Orfeo.
Orfeo e nientedimeno che Orfini travestito.

elio p., cagliari Commentatore certificato 12.04.17 12:26| 
 |
Rispondi al commento

Sembra che il parlamentare che sta parlando dica delle enormi falsità rispetto a quanto si vede nel filmato.

allora si può dire che il suddetto sta denigrando due persone nel loro lavoro

queste magari non saranno andate a genio al sig che scappava ma non hanno fatto nulla di deplorevole tanto da scomodare un parlamentare che invece di lavorare x i cittadini si permette di dire delle autentiche stupidaggini perdendo tempo e non lavorando x cose più importanti

questa è la casta che si castra da sola poi arrivano i populisti e si lamentano pure

saluti ai monelli del blog

▌│█║▌║▌║ σℓ∂ ∂σg ║▌║▌║█│▌

old dog 12.04.17 12:17| 
 |
Rispondi al commento

Spacchettare e privatizzare !

Paolo C., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 12.04.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

A mio avviso prendersela con Orfeo ha poco senso, fa solo il lavoro per cui è stato assunto, cioè tenere bordone ai partiti a spese nostre.
Sarebbe più utile spiegare agli italiani che, dopo la riforma della Rai ad opera del governo Coso, è Coso stesso a nominare l'AD della Rai, che a sua volta nomina i direttori dei Tg: una roba da repubblica delle banane, con rispetto parlando.

Per sottrarre la Rai al controllo dei partiti, c'è un unico metodo sicuro: PRIVATIZZARE.
In questo modo potremmo anche promettere agli italiani l'abolizione del canone nella prossima campagna elettorale. E vincere così le elezioni.

Federica S. Commentatore certificato 12.04.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Cominciamo a fare sul serio....Governo ombra e comitato di salute pubblica...

vincenzo p., napoli Commentatore certificato 12.04.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

E DOVETE FARLO PIU SPESSO ALLORA VISTO COME SI SCALDANO TUTTI, ADORO VEDERLI SBRAITARE E SCANDALIZZATI.

rocky 12.04.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Va mandato a casa. Ha raccontato che la discarica di Malagrotta riapre e non è vero.
Ha un potere immane, non si possono lasciare in mano i tg nazionali a uno che non sa fare correttamente il suo mestiere.

Rosa 12.04.17 11:37| 
 |
Rispondi al commento

ORFEO NON E' UN UOMO POTENTE
Il direttore del tg1 è un ometto che è costretto dalla sua avidità di denaro a eseguire gli ordini di un altro ometto. L'uomo potente è quell'uomo che con la forza delle sue idee, cultura e carisma, sa trascinare le folle. Orfeo è come una canna al vento che si piega ai voleri di chi vuole abbindolare le masse con una informazione taroccata. Tutti e due gli ometti sono privi di una visione della società. I due ancora credono che all'epoca di internet si possano convincere le persone che gli asini volano. Poverini non hanno scampo. Sono condannati a finire le loro carriere politiche nel più assoluto dimenticatoio.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 12.04.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Per dovere di cronaca: Collaboro con un quotidiano online della provincia di Torino. Un’assessora del Comune di Alpignano, telefonicamente, in forma non ufficiale, mi comunica che non mi invieranno più notizie perché concedo troppo spazio ai consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle. Per chi non lo conoscesse, Alpignano è l’unico Comune, dove, alle amministrative dello scorso anno, il Movimento perse al ballottaggio e vinse una lista civica di centrodestra, come riportò un giornale locale. Il Movimento 5 stelle nazionale ha sempre segnalato che certa stampa non è obiettiva, in questo contesto sta succedendo il contrario. Un’amministrazione può permettersi di giungere a tanto? Che fine ha fatto la legge sul diritto di cronaca?

Pino Scarfò 12.04.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Il direttore del tg1non è degno di ricoprire un incarico giornalistico perché offende gravemente la categoria dei giornalisti.Dimettersi è un dovere.

giuseppe m, mandal.giuseppe@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 12.04.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo donare a questa gente un periodo di riflessione, un po' di disoccupazione obbligatoria non retribuita!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 12.04.17 11:06| 
 |
Rispondi al commento

Rimettiamo Orfeo tra le braccia di ORFEO,lui e la sua armata brancaleone!!!Basta vedere che sono solo capaci di dare ""aria ai denti"". Ragazzi,teniamo duro!!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 12.04.17 11:04| 
 |
Rispondi al commento

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hot Commentatore certificato 12.04.17 10:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

C'è scritto:
"è un uomo potente che decide l'informazione".
Bene, rendiamolo "impotente", così torna a cuccia.

Alessandro L. 12.04.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento

La dirigenza Rai è come il vento
che spazza via quelli che non ama
col quarto golpe ormai è già un incendio
che, ci brucia l'anima

Il Movimento 5***** è il più forte
Orfeo s'illude di poterlo censurare
e invece lui tra un anno dovrà lavare...
i cessi di Rai tre...

la,la,la,la,la,la..la,la,la,la

Addio Orfeo!

la,la,la,la,la,la...la,la,la,la

non piangere!

la,la,la,la,la,la...la,la,la,la
la...la,la,la,la,la,la.

Aldo B. 12.04.17 10:38| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti.
A mio avviso privatizzare la Rai sarebbe cosa buona e giusta.
Pagare il canone per vedere Montalbano mi sembra caro, meglio lasciare quei soldi nelle tasche degli italiani, oppure usarli per il reddito di cittadinanza.

Federica S. Commentatore certificato 12.04.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori