Il Blog delle Stelle
Il colpevole silenzio dell'Europa (e di Alfano) sul peschereccio italiano sequestrato dalla Tunisia

Il colpevole silenzio dell'Europa (e di Alfano) sul peschereccio italiano sequestrato dalla Tunisia

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 22

di Ignazio Corrao, Efdd - MoVimento 5 Stelle Europa

Un peschereccio italiano è sotto sequestro da oltre due settimane in Tunisia assieme al suo equipaggio. Non comprendiamo cosa aspettino Alfano e l'alto rappresentante dell'Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini a intervenire per far rilasciare i nostri connazionali e risolvere quello che è ormai un caso diplomatico.

È una vergogna che non si sia mosso ancora un dito per tutelare i connazionali che facevano il loro lavoro. Eppure quando c'era da tutelare la Tunisia, fu proprio Mogherini a muoversi con grande solerzia e a concedere l'ingresso di tonnellate di olio senza dazi in Europa.

Abbiamo presentato una interrogazione alla Commissione europea sul caso del peschereccio siciliano "Anna Madre", sequestrato il 16 settembre dalle autorità tunisine. Facciamo appello anche a tutti gli eurodeputati italiani a sostenere un atto parlamentare che non deve avere colore politico. Il peschereccio mazarese adesso si trova nel porto di Sfax e a bordo sono rimasti i responsabili del natante, ovvero il capitano Giacomo Giacalone e il macchinista Salvatore Scalia i quali, a quanto è dato sapere, non possono lasciare la Tunisia in base a un provvedimento amministrativo emesso dalla Commissione interministeriale di Tunisi, che ha disposto un'ammenda di 69 mila euro per il rilascio dell'imbarcazione e le figure responsabili. I due sono entrati in sciopero della fame.

Le "vicende giuridiche" che hanno caratterizzato sino ad oggi i rapporti fra l'Italia e la Tunisia riguardanti il "Mammellone", ovvero il tratto di mare su cui la Tunisia vanta pretese, non possono essere negoziate dall'Italia bilateralmente poiché spetta all'Unione europea farlo quando ci sono in ballo eventuali nuovi accordi con gli Stati extracomunitari in materia di politica e indirizzi di pesca. A questo punto chiediamo ancora all'alto rappresentante Federica Mogherini se intende avviare accordi che facciano valere le ragioni e i diritti dei pescatori italiani in acque internazionali, se non giudichi il ricorso alla forza armata contro i pescherecci siciliani nelle acque internazionali come una violazione del diritto internazionale e se intende sollevare la questione nell'ambito delle sue relazioni con le autorità tunisine e condannarla quale atto suscettibile di compromettere le relazioni con l'Ue.

3 Ott 2017, 16:58 | Scrivi | Commenti (22) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 22


Tags: alfano, m5s, peschereccio, tunisia

Commenti

 

Non han fatto nulla, per ANNI, coi Marò in India, ufficiali dello STATO: figuratevi se muovono mezzo mignolo per dei pescatori. La campagna elettorale permanente richiede tutto il loro impegno!

Fabio Fretti, Nembro Commentatore certificato 07.10.17 13:04| 
 |
Rispondi al commento

I tunisini ci stanno rifilando i loro galeotti scarcerati, la Sardegna è sotto occupazione paramilitare algerina e la mafia nigeriana sta creando numerosissime enclaves offlimits alle forze dell'ordine italiane (fonti Guardian e Times).
Pochi giorni fa quattro spacciatori senegalesi "righiedendi azilo" (in Senegal c'è notoriamente una ferocissima guerra) stavano per far volare un poliziotto dal quarto piano, ripreso letteralmente
al volo dai colleghi.
In provincia di Pesaro dopo lo stupro di Rimini perpetrato dalle quattro belve afroislamiche 13 sindaci hanno chiesto più controlli ed il prefetto per tutta risposta li ha denunciati per diffamazione.
Come possa questo governo illegittimo e senza maggioranza ad un passo dalla fine della legislatura essere da un lato lassista sul fronte dell'ordine pubblico e dall'altro arrogante con gli italiani è un mistero.
Oppure è terrorizzato dal dopovoto, e quindi tende a sbandare in una direzione o in un'altra.

mario genovesi 06.10.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

half ano sta a pensà agli affari sua ed alle elezioni sicule.
Cascasse il mondo la ricca poltrona strapagata dagli italiani non la molla.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 04.10.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

Attenzione che sulla questione pescherecci italiani questi nel 99% dei casi sono in torto. Da marinaio ho svolto quella attività di vigilanza pesca e ho le idee ben chiare.


Alfano non ha tempo. Deve occuparsi dell'espulsione dell'ambasciata coreana, in Italia, piuttosto che dei suoi conterranei.
Siciliani, continuate a votare Alfano.

Veronica2 04.10.17 09:32| 
 |
Rispondi al commento

Quanto rispetto si ha per l’Italia in campo internazionale? Zero.

Franco Mas 04.10.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Se sul peschereggio ci fossero stati dei clandestini, state tranquilli che si sarebbero mossi tutti i politici, il Vaticano e la UE avrebbe mandato il potente esercito di Dio "NATO"; dato che sono solo italiani, ai politici non gliene frega niente, anzi se crepano per loro è manna.

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 04.10.17 07:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' la più grande barzelletta della Globalizzazione, anche i cretini come me hanno preso atto che anche la Spagna è stata colonizzata e aggregata nel guerrafondaio Pachiderma UE e che la governance esegue fedelmente gli ordini ricevuti dai padroni del mondo. Proprio vero, nella vita non si deve credere a niente, tutto è questione di denaro e potere, l'essere umano singolo non conta nulla, perciò oltre la metà dei popoli che non hanno Santi tra i governanti politici delle colonie governate da politici marionetta imposti a governarle, deve rassegnarsi a crepare nella disperazione per fare posto alla nuova razza umana di colore, voluta affinché i padroni del mondo possano governare la Globalizzazione tramite l'Impero UE & Nato ed è proprio per dimostrare al mondo intero la loro potenza hanno edificato lo Stato simbolo del nuovo Impero Mondiale smembrando la Serbia dopo averla invasa militarmente per staccarla dalla Russia e portarla nella UE dopo averla Colonizzata. Comunque dobbiamo ringraziare il Vaticano per averci aperto gli occhi, dimostrandoci nella realtà che Dio non esiste e Cristo, Maometto, Confucio, Budda sono solo degli idoli umani, strumentalizzati pere i loro allucinogeni ideali di credo per imbonire i creduloni pecoroni con la promessa del Paradiso celeste a morte avvenuta per far vivere nella luxuria i fedeli Discepoli politici cattocomunisti & Radical Chic sostenuti dalla finta sinistra/destra-Centro-Lega con tutti i loro sostenitori del buonismo dell'accoglienza. Proprio per questa crudele e cinica realtà sono tutti uniti nel far leva sul pietismo usando minorenni come esca per sostenere il business dell'accoglienza che arricchisce le cooperative-Onlus e varie associazioni e chi se ne frega dei bambini che crepano per fame e sete perché non hanno il denaro necessario per pagare il viaggio che le porta sulle Navi Onlus per essere trasportati nella Colonia Italia, nuovo Eden della Luxuria per pochi eletti che vivono nel paese delle meraviglie e balocchi.

Agostino Nigretti, Burolo Commentatore certificato 04.10.17 07:55| 
 |
Rispondi al commento

se c'era il figlio di alfa alfa sul peschereccio era da mo' che li avevano liberati...

luca l., RAVENNA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 04.10.17 06:08| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI NON SONO ITALIANI SONO DEI CACASOTTO ORMAI NON CI DOBBIAMO PIÙ MERAVIGLIARSI. ....

Sito 03.10.17 23:22| 
 |
Rispondi al commento

se ne fregano ..hanno altro a cui pensare...poltrone,privilegi e denaro,tanto denaro da comprarsi pescherecci e pescatori!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 03.10.17 21:07| 
 |
Rispondi al commento

Di questa notizia nemmeno ne parlano in TV, tanto cosa contano quei poveri pescatori?
Fino a quando avremo politici come questi, prendiamo a caso Alfano, quello che ha fatto deportare la SHALABAYEVA che doveva essere protetta politicamente, che si accordava con JENNY 'a CAROGNA, che fa ridere tutti quando parla inglese, ecc. ecc. Di che vogliamo parlare?

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 03.10.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

Come sempre non contiamo nulla nemmeno nei confronti di piccoli stati come la Tunisia.
E' angosciante e frustrante allo stesso tempo
ho l'impressione che i tunisini vogliono farsi qualche euro, e qui mi viene in mente la Erica Lexie
tenuta in ostaggio dall'India.

Franco De Astis 03.10.17 19:21| 
 |
Rispondi al commento

Qua siamo alle comiche, ci preoccupiamo di un peschereccio sequestrato mentre la Sardegna in queste ore è invasa da algerini che praticamente sbarcano con i pantaloni già abbassati per saltare addosso alle ragazze sarde.
Una ragazza è stata assalita in pieno centro a Cagliari sotto gli occhi del padre da belve appena sbarcate.
Governo e regione tacciono.
Cosa fanno le forze armate?
Perchè non intervengono con brutalità?
La nazione è in guerra, bisogna agire.

mario genovesi 03.10.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La raccolta va avanti
OLTRE 185.000 FIRME RAGGIUNTE !

Credo molto nella petizione pro Gabanelli e per un suo ritorno in rai in un ruolo che le compete. Firmare significa mostrare un segno tangibile che il servizio pubblico deve essere degno di tale qualifica mentre è sotto agli occhi di tutti che la lottizzazione è da sempre l' obiettivo del potere per pilotare l' informazione .

Ho firmato la petizione "Direttore generale della Rai: Io sto con Milena Gabanelli" su Change.org. È importante. Puoi firmarla anche tu?

Ecco il link:

https://www.change.org/p/direttore-generale-della-rai-io-sto-con-milena-gabanelli?utm_medium=email&utm_source=petition_signer_receipt&utm_campaign=triggered&share_context=signature_receipt&recruiter=780507088

Fuori i partiti dalla rai !
Fuori i partiti dalla rai !

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 03.10.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

Desidero non ricevere piu' notifiche. Resto comunque fedele al movimento. Contonuate cosi'. Saluti.

Alessandro Aluffi. 03.10.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

**Non è il primo e non sarà l'ultimo**
*La nostra Marina dov'era? Perchè non intervenuta?
*Se un motopesca Italiano in acque internazionali, stufo di non essere protetto dal proprio Stato, colasse a picco (RPG) una motovedetta tunisina per evitare l'abbordaggio sarebbe legittima difesa. E poi?Attendiamo questo?
Cincinnatus da Genova

Pietro Marini 03.10.17 18:17| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori