Il Blog delle Stelle
I danni della scarcerazione facile voluta dal Pd

I danni della scarcerazione facile voluta dal Pd

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 23

di Vittorio Ferraresi

Il motivo per cui Saidou Mamoud Diallo - il 31enne immigrato irregolare della Guinea che due giorni fa ha aggredito con un coltello un poliziotto all'esterno della Stazione Centrale di Milano, mentre con altri agenti tentava di bloccarlo - è stato scarcerato, lo spiega il gip di Milano Maria Vicidomini nell'ordinanza di scarcerazione dell'indagato: "si ha ragione di ritenere", dice, che per le tre contestazioni la "pena finale" dopo un eventuale processo non sarà superiore "ai due anni" e che dunque possa godere della sospensione condizionale.

Questa valutazione è stata resa possibile grazie ad una norma approvata nel 2014 dal Pd (Governo Renzi) e Alternativa Popolare (all’epoca NCD), nettamente contestata dal Movimento 5 Stelle, che presentò un emendamento per eliminarla, purtroppo respinto.

La norma prevede che il giudice, con una valutazione meramente discrezionale e preventiva, possa non applicare la misura della custodia cautelare in carcere se prevede che il soggetto, per i reati contestati, anche con una condanna definitiva, in carcere non ci finirà mai (pena fino a 3 anni). La responsabilità della valutazione viene quindi interamente addossata sulle spalle del giudice delle indagini preliminari, il quale è tenuto a prevedere gli esiti processuali di un processo ancora tutto da celebrarsi o alle valutazioni sulla meritevolezza del soggetto per l'affidamento in prova ai servizi sociali.

Il PD, oltre a dare una gravosa responsabilità ai giudici, come denunciammo all’epoca, ha di fatto allargato a dismisura le maglie già larghe della custodia cautelare per soggetti pericolosi, come in questo caso in cui l’irregolare in via d’espulsione non è fortunatamente riuscito a trafiggere l’agente solo grazie al giubbotto antiproiettile indossato da quest'ultimo. Il Sindaco PD Sala pensa che sia arrivato il momento di cambiare le leggi? Bene, inizi a chiederlo al suo partito che questa legge l'ha ideata, proposta e approvata!

Massima solidarietà al poliziotto, vittima due volte
, che dopo l’aggressione ha dovuto assistere all’immediata scarcerazione del suo accoltellatore e massima condanna ad una legge ingiusta, pensata per svuotare le carceri, invece che per garantire la sicurezza di tutti i cittadini.

I5S2017_460X230.png



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Lug 2017, 10:42 | Scrivi | Commenti (23) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 23


Tags: espulsi, immigrati, Pd, polizia, scarcerazione facile

Commenti

 

Ciao
Aiuto è il modo migliore per condividere il suo amore eterno, è che cosa li spinge a fare prestiti disponibili alla festa di 6000 un 1 milione di euro e più. in termini molto semplici per ogni persona che può rimborsare indipendentemente dalla loro razza, ma c'è una particolarità che vantaggio sopra i casi italiani il governo controlla la nostra organizzazione economica. Facciamo anche investimenti e prestiti tra individui di tutti i tipi. I trasferimenti sono garantiti da una banca per i trasferimenti di sfondo sicurezza che sommiamo operativa in tutto il mondo messo noi incoraggiamo più italiani. Per ulteriori informazioni, può contattare loro: prestitobancario2017@gmail.com

guillardo guissizo Commentatore certificato 26.07.17 00:42| 
 |
Rispondi al commento

benissimo, adesso chi vuole faccia ciò che più crede di peggio, tanto non gli fanno un cazzo. i grandi legislatori per snellire una giustizia incollata dai migliaia di casi che oramai non fregano a nessuno, tranne alle dirette vittime. ma a questo povero poliziotto non gli girano i coglioni?

Giovanni F. Commentatore certificato 24.07.17 21:54| 
 |
Rispondi al commento

La divisione dei poteri è il fondamento degli Stati democratici.Le funzioni fondamentali sono la legislativa, la esecutiva, la giurisdizionale. Se una di queste funzioni manca, viene a mancare lo Stato.Il Italia salvo poche eccezione i processi si concludono in tempi tanto lunghi che è come se non fossero mai iniziati. La prima manifestazione da fare è quella continua davanti ai Tribunali, che stanno chiudendo, come gli ospedali. CHIARO?

STEFANO A. Commentatore certificato 24.07.17 20:11| 
 |
Rispondi al commento

Beppe,
scusa ma sono stato preso dagli avvenimenti e mi sono dimenticato di farti gli auguri.

TANTI SINCERI AUGURI , CENTO ANNI DI VITA , L'ITALIA HA BISOGNO DI TE,

Siamo tutti con te.

W M 5 * * * * *

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 24.07.17 17:15| 
 |
Rispondi al commento

Le Ditte - Imprese che vengono condannate per i reati di sfruttamento illegale di manodopera ,
di ricatto sociale e lavorativo , in totale o parziale inosservanza degli obblighi stabiliti dalle Leggi in materia di sicurezza sul lavoro e della tutela contrattuale e salariale del lavoratore , non avranno più la possibilità di iscriversi presso l'albo Nazionale delle Ditte . Non potranno in alcun modo accedere ai bandi degli appalti pubblici .

Per @ Mauro FERRANDO

La nostra proposta di Legge del Reddito minimo di Cittadinanza è completamente slegato dal rapporto lavorativo salariale , che entra in vigore nel momento in cui tra le parti sia avviato un regolare e congruo accordo contrattuale per la prestazione lavorativa .

Dignità sociale e Dignità lavorativo , basta schiavi sotto ricatto , stop al lavoro sotto pagato .

Saluti

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 22.07.17 23:57| 
 |
Rispondi al commento

Ponete di avere immobili pubblici abbandonati riadattabili e carceri ultimate ma non in uso x non affrontare i costi del personale es.:http://www.julienews.it/notizia/editoriali/quali-sono-i-benefici-per-i-condannati/360940_editoriali_11.html
Ponete di avere 3,5 milioni di persone disoccupate
Ponete di avere costo sociale per furti, rapine, delitti, ricatti, ecc. incalcolabile.
Dagli ingredienti discende univocamente l'azione, che naturalmente i nostri governanti hanno sempre evitato di mettere in pratica.

Mauro FERRANDO Commentatore certificato 22.07.17 22:43| 
 |
Rispondi al commento

Una classe politica corrotta, massona e mafiosa, ha bisogno che le maglie della giustizia siano le più larghe possibili, innanzitutto per tutelare sé stessa. Da qui le finte leggi anti-corruzione, le leggi svuotacarceri, i tentativi di ammorbidire il 41bis, le sanatorie sui reati fiscali, il bavaglio ai giornalisti che fanno inchieste scomode, tutte le norma volte a depotenziare l'azione dei magistrati (ad esempio tramite leggi che limitano le intercettazioni ambientali), eccetera, eccetera, eccetera...

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 22.07.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

Buon compleanno Beppe!

mirella d., milano Commentatore certificato 22.07.17 14:23| 
 |
Rispondi al commento

Test sulla vostra civiltà:
1 in Germania un nigeriano non paga il biglietto. Due poliziotti lo acchiappano di forza e mentre questo si abbarbica ai vari appoggi lo trascinano fuori. Nel frattempo una signora filma urlando ai poliziotti che sono nazisti, che così non si fa etc.
2 Immaginate in America. Non ho dati, ma immagino che un poliziotto americano avrebbe tirato fuori la pistola e/o chiamato rinforzi ed ammanettato il soggetto in questione.
3 In Africa ho visto arrestare un ladro. Gli hanno dato tante di quelle botte con i bambù che in Italia si sarebbe dimesso il Ministro.
4 Italia: un controllore in treno chiede il biglietto e viene accoltellato. A Sassari una Controllora fa lo stesso e finisce in ospedale dopo essere stata palpeggiata violentemente da quattro nordafricani.
Quale tipo di civiltà avete scelto?

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 22.07.17 09:24| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Pensierini.

A boldriii. Davvero dobbiamo imparare da questa gente ad andare in giro con il coltello a ferire o ammazzare i poliziotti.
Ma vai a lavare i piatti che è meglio.

A boeriiiii. Ma davvero abbiamo bisogno di questa gentaglia per avere la pensione ???.
Ma dimezzati lo stipendio. Tu e tutti gli strozzini statali.


A me risulta che per moltissimi reati definiti "minori" ma che minori non sono, il limite per andare in carcere sia stato addirittura alzato a 5 anni.
E tutto questo "grazie" al governo Renzi.

"Rientrano, pertanto, nel novero dei reati per i quali il nuovo istituto stabilisce la non punibilità per tenuità del fatto, la maggior parte dei delitti “comuni” che prevedono una pena (nel massimo edittale) non superiore ai 5 anni ovvero, congiuntamente o meno, una sanzione pecuniaria.
Tra questi rilevano: l'abuso d'ufficio, l'oltraggio a pubblico ufficiale, gli atti osceni, l'ingiuria, le percosse, la diffamazione, la violazione di domicilio, il furto semplice, le lesioni colpose, la rissa, ecc."

http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_18011.asp

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.07.17 16:53| 
 |
Rispondi al commento

Due imprenditori sono stati arrestati e un terzo è stato denunciato per sfruttamento della manodopera.

L’inchiesta della Squadra Mobile di Ragusa ha applicato la nuova normativa sul caporalato e ha permesso di scoprire che c’erano 26 lavoratori, uomini e donne, cosretti a svolgere le mansioni di braccianti agricoli in condizioni degradanti lavorando per 8 ore al giorno per 25 euro senza ferie, e senza alcun diritto.

I 19 richiedenti asilo, 5 romeni e 2 tunisini erano stipati in alcune case abusive site all’interno dell’azienda in condizioni da non permettere una vivibilità minima.

In manette sono finiti Valentino Busacca 31 anni di Comiso e Angelo Busacca, 48 anni di Vittoria.

Sono accusati in concorso di sfruttamento del lavoro previsto dalla nuova normativa sul caporalato.

Reato aggravato dal numero di lavoratori reclutati e dall’aver esposto i lavoratori sfruttati a situazioni di grave pericolo per le condizioni di lavoro.

continua :

http://www.lasicilia.it/news/ragusa/90539/ragusa-caporalato-e-sfruttamento-della-manodopera-arrestati-due-imprenditori-agricoli.html

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.07.17 15:29| 
 |
Rispondi al commento

.. PER LE SERVE SOLO SESSO E MAZZATE ..

La procura di Brindisi contesta a un uomo e tre donne i reati di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro pluriaggravati. Avrebbero anche chiesto il pagamento anticipato del trasporto nei campi. Nelle intercettazioni il metodo fatto di minacce e sfruttamento. Alla base del blitz le dichiarazioni delle donne sfruttate, "pienamente attendibili" secondo il gip ..

http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/06/19/caporalato-4-arresti-a-brindisi-donne-sfruttate-nei-campi-sono-come-mule-e-capre-per-loro-servono-sesso-e-mazzate/3669621/

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.07.17 15:04| 
 |
Rispondi al commento

L’aspetto più allarmante è che le violazioni non riguardano sempre e solo il contratto di lavoro, ma spesso interessano anche la sicurezza stessa dei braccianti, non solo per la accertata mancanza di protezione nell’uso di attrezzature idonee, ma anche per l’omissione nella vigilanza sanitaria.

Mancanze queste che comportano inevitabili sanzioni pecuniarie e, per il titolare, la denuncia all’Autorità Giudiziaria per violazioni in materia di lavoro.

http://bari.ilquotidianoitaliano.com/cronaca/2017/06/news/turi-meta-dei-dipendenti-in-nero-chiusa-azienda-che-raccoglieva-ciliegie-161289.html/

Piccole imprese - a delinquere

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.07.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Libertà di delinquere per i piccoli reati significa ammettere che sono fisiologici. Così saranno sempre più frequenti.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.07.17 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I responsabili delle imprese , tutti sottoposti agli arresti domiciliari,

==>> "sfruttando lo stato di necessità, indigenza ed estrema difficoltà economica in cui versavano gli operai, nei rispettivi comuni di residenza - si legge nel comunicato stampa dei crabinieri - avrebbero reclutato manodopera a basso costo (mantenuta in una condizione di sudditanza fisica e psicologica sotto minaccia di licenziamento), da impiegare nei lavori edili connessi alla ricostruzione post sisma 2009". Proprio per mantenere questo controllo sui lavoratori (che venivano subito allontanati in caso di proteste o rimostranze), al momento dell'assunzione,

==>> veniva fatta sottoscrivere una lettera di dimissioni priva di data che veniva trattenuta dai datori di lavoro.

==>> Secondo la Dda, i dipendenti erano costretti a subire costanti violazioni della normativa relativa all'orario di lavoro, al riposo settimanale e alle ferie, nonché violazioni della normativa in materia di sicurezza sul lavoro, alterando attestati relativi a corsi di formazione che i dipendenti avrebbero dovuto frequentare per le specifiche mansioni alle quali venivano adibiti.

http://abruzzo.zonalocale.it/2017/03/29/sisma-l-aquila-arresti-per-estorsione-e-sfruttamento/25542?e=abruzzo

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.07.17 14:51| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S, se vuole vincere per le prossime politiche ,deve dire fin da oggi, in tutte le occasioni che si presenteranno, quali norme farà abolire per difendere i cittadini sempre in pericolo a causa della politica immigratoria che i governi precedenti (Destra di Berlusca compresa) hanno imposta al Paese o l'hanno dovuta subire da parte della UE.
Grillo e i suoi collaboratori in Parlamento non devono fare gli stessi errori della Lega di Bossi.

Giuseppe ferrero 21.07.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento

... e massimo disprezzo per gli elettori ignoranti, che prima votano questi bei partitini qui, e poi se la prendono coi giudici che scarcerano i delinquenti...bravi, avanti così, continuate a votarli... che andremo di bene in meglio!!!

Roberto R. 21.07.17 13:14| 
 |
Rispondi al commento

Qualsiasi norma che permetta la messa in libertà a chiunque abbia fatto reati di violenza su persone o animali è una norma incivile, irrispettosa della persona lesa. I violenti debbono essere tenuti sotto chiave e nel caso di stranieri espulsi immediatamente. Il reso è pura demagogia a danno della socieatà.
Ha un ragione un mio amico avvocato: per andare in galere bisogna essere raccomendati.

Franco B., Prato Commentatore certificato 21.07.17 13:09| 
 |
Rispondi al commento

AUGURI Beppe!!! grazie di tutto!

claud poggi, prato Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.07.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori