Il Blog delle Stelle
Gli appalti di Fiera Milano sulla strada per Mosca

Gli appalti di Fiera Milano sulla strada per Mosca

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 14

di Vito Petrocelli

C’è del marcio in Fiera Milano. Qualche giorno fa il Tribunale di Milano ha respinto la richiesta della procura di commissariare Fiera Milano SpA e di far decadere il consiglio di amministrazione, che rimarrà in carica fino ad aprile, momento dell'approvazione del prossimo bilancio.

La richiesta della Procura faceva seguito ai casi di corruzione e di infiltrazioni criminali nella gestione di appalti per l’organizzazione di eventi. Si tratta soprattutto di frodi fiscali e operazioni di riciclaggio riconducibili agli approvvigionamenti della società di allestimenti Nolostand SpA, controllata al 100% da Fiera Milano SpA, nonché del sistema tangentizio diffuso che, secondo gli inquirenti, avrebbe viziato alla radice i rapporti tra dirigenti e fornitori.

Nel luglio 2016 era caduta la prima testa, quella di Enrico Mantica, Direttore Tecnico ed ex AD di Nolostand SpA, allontanato dalla società per sospetti di connivenze con i mafiosi Giuseppe Nastasi e Liborio Pace proprio in relazione all’assegnazione di subappalti EXPO. Poi ne sono cadute altre, quando alcuni giorni fa il CdA di Fiera Milano SpA ha deciso di dimettersi in blocco a decorrere dal 27 aprile 2017, una sorta di ultimo disperato tentativo volto a scongiurare il commissariamento. Lasceranno il posto, tra gli altri, l’amministratore delegato Corrado Peraboni, ex parlamentare per la Lega Nord poi passato al Pdl e storico Direttore Generale della Fondazione Fiera Milano, controllante di Fiera Milano SpA, e i consiglieri Attilio Fontana, ex Sindaco di Varese per la Lega Nord e Licia Ronzulli, europarlamentare di Forza Italia vicinissima a Silvio Berlusconi.

Il perché di tanti politici ai vertici di una società quotata è presto detto: il governatore della Lombardia (regione amministrata da tempo da Forza Italia e Lega Nord, con un forte radicamento del movimento Comunione e Liberazione), sentito il Sindaco di Milano, designa il Presidente della Fondazione Fiera Milano, che a sua volta nomina i vertici di Fiera Milano SpA.


La pista russa tra eventi, associazioni e circoli esclusivi
Aspetto molto interessante e poco noto sono le attività di Fiera Milano SpA in Russia. Dal 16 al 18 giugno 2016 l’Italia è stata ospite d’onore al Forum economico internazionale di San Pietroburgo con il proprio padiglione “L’Italia in Russia”, 1500 metri quadrati, visitato anche da Matteo Renzi poco prima del suo ultimo incontro ufficiale con Vladimir Putin e patrocinato dall’Associazione culturale senza scopo di lucro Conoscere Eurasia e dall’Ambasciata italiana a Mosca, su concessione della Fondazione Roscongress, che è l'ente russo organizzatore del Forum e gestore unico degli spazi in fiera.

L’operazione è stata realizzata dai vari attori con il seguente schema: l’Associazione Conoscere Eurasia ha acquistato gli spazi da Roscongress e ha appaltato i lavori per la realizzazione del padiglione a Fiera Milano Congressi SpA (controllata al 100% da Fiera Milano SpA) e Nolostand SpA, mentre le imprese italiane che hanno voluto allestire i propri stand all’interno del padiglione italiano (tra le altre Intesa Sanpaolo SpA, Pirelli SpA, Enel SpA, Finmeccanica-Leonardo SpA e General Invest del finanziere napoletano Vincenzo Trani) hanno versato la propria quota a Conoscere Eurasia oppure, in alcuni casi, a Fiera Milano Congressi SpA. E’ curioso notare che, al momento dello svolgimento dei lavori, Direttore tecnico di Nolostand SpA sul campo a San Pietroburgo era proprio il signor Enrico Mantica, che sarebbe appunto stato licenziato solo un mese più tardi.

Dal sito internet dell’Associazione Conoscere Eurasia si legge che questa “è stata costituita nel 2008 per iniziativa di cittadini italiani e società private e pubbliche, nonché del Consolato Generale della Federazione Russa a Milano e del Consolato della Federazione Russa a Verona. Non ha fini di lucro e si propone prevalentemente di sviluppare le relazioni economiche e culturali tra l'Italia, la Federazione Russa e la Comunità Economica Eurasiatica”. Presidente dell’Associazione Conoscere Eurasia è Antonio Fallico, ben inserito nell’establishment bancario italiano, compagno di collegio di Marcello Dell’Utri nella Sicilia degli anni ’60, residente a Mosca dagli anni ’70, vicino a Romano Prodi ma anche agli ambienti del centrodestra cattolico (in particolare quello lombardo, notoriamente legato a Comunione e Liberazione), oggi Presidente plenipotenziario di Banca Intesa Russia e Console Onorario della Federazione Russa a Verona, già consulente Fininvest in Unione Sovietica, advisor di Gazprom per le attività italiane e potente intermediario del gas tra Russia, enti pubblici italiani e municipalizzate nostrane. Nonostante questo curriculum non si trova una pagina a lui dedicata su Wikipedia...

Presidente onorario dell’Associazione Conoscere Eurasia è invece Andrey Akimov, uomo dell’entourage strettissimo di Vladimir Putin, dal 2002 Presidente di Gazprombank e membro dei consigli di amministrazione di entrambi i colossi pubblici dell’energia russi, Gazprom e Rosneft.

Tra i membri del comitato direttivo figurano inoltre Giovanni Mantovani, Direttore Generale di Veronafiere, e Mikhail Baydakov, ex Presidente della fallita Millennium Bank, l’istituto bancario delle Ferrovie dello Stato russe (RZD), che nel 2015 aveva peraltro concluso accordi di partnership poi naufragati con MM SpA, la società di gestione della metropolitana di Milano, altro gruppo pubblico lombardo. Non manca poi il raccordo con Comunione e Liberazione: Angiolino Lonardi, responsabile di comunicazione e rapporti istituzionali dell’Associazione, fu firma de “Il Sabato” ai tempi di Roberto Formigoni e Maurizio Lupi e più tardi approdò con successo in RAI.

Grande appuntamento annuale dell’Associazione Conoscere Eurasia è ormai divenuto il Forum Eurasiatico di Verona, evento che si tiene nel mese di ottobre nella città scaligera e all’organizzazione del quale, nel 2016, accanto ad Antonio Fallico, Igor Sechin (CEO di Rosneft) e Romano Prodi hanno partecipato anche i soliti noti: Roscongress, Intesa Sanpaolo SpA, Gazprombank, Banca Intesa Russia e persino Fiera Milano Congressi SpA. Una rete molto ben consolidata di rapporti bancari, politici, culturali e industriali transnazionali che, da qualche anno a questa parte, dai suoi snodi fondamentali di Verona, Milano e San Pietroburgo, pare aver quasi monopolizzato il dialogo economico istituzionale tra Italia e Russia a prescindere da chi sia stato l’inquilino di Palazzo Chigi: un esponente della destra (Berlusconi), della sinistra (Prodi) o della DC 2.0 (Letta, Renzi e Gentiloni).



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Feb 2017, 18:35 | Scrivi | Commenti (14) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa | Twitter Gallery

  • 14


Tags: amministrazione, fiera milano, russia, scandalo, spa, vito petrocelli

Commenti

 

Ciao Mr. & Mrs.
Seguendo le difficoltà finanziarie di molte persone nel mondo, ho deciso insieme ai miei avvocati, e il mio notaio per la concessione di prestiti tra gli individui e di tutte le persone che sono nel bisogno. Così, per le vostre necessità di prestiti tra individui di affrontare difficoltà finanziarie,sia per rilanciare le vostre attività o per la realizzazione di un progetto ,finalmente rompere la situazione di stallo che causa le banche dal rifiuto del tuo record di applicazione dei crediti,sono in grado di farvi prestiti che vanno da € 10.000 a 9,000 000 € con un tasso di interesse del 3% dell'importo di cui avete bisogno e le condizioni di rimborso che si rendono la vita più facile. Qui ci sono le aree in cui possiamo aiutarvi: * Finanziaria * Pronto immobili * Pronto all'investimento * Pronta automobile * Debito di consolidamento * Margine di credito * Seconda ipoteca * Rimborso di credito * Prestito personale Si sono bloccati, vietato banca e non avete il favore delle banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, una cattiva file di credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, fondi da investire per affari. Quindi, se avete bisogno di prestito non esitate a contattarci . Per qualsiasi informazione vi preghiamo di contattarci via e-mail :
davilla.navarro@gmail.com

roger dubois Commentatore certificato 09.02.17 19:27| 
 |
Rispondi al commento

quindi nun me dì, Beppe , che obaBomba aveva ragione per le sanzioni contro la Russia ^_^ ...

ecco chi c'ha rovinato ... VLADIMIR PUTIN !!

ah ah ah ....

a me pare la solita storia tutta italiana di intrallazzi e potere. Invece. Dove ci sono davvero tutti i soliti partiti di merda , da destra a sinistra e compresi i cattolici-comunione e liberazione i peggiori in assoluto !

Putin che puo' fare ? prendere atto di come siamo, per mezzo di chi mandiamo da quelle parti - se ci mandi salvini, formigoni o quell'antonio fallico (che mi ricorda flavio carboni del papa polacco e di roberto calvi ) lui ed i suoi trattano con quelli - la nostra "crem dela crem " :D ...

starà a noialtri mandarci i Di Maio o i Di Battista prossimamente

Lenin Nicolaj (che fare), Roma Commentatore certificato 07.02.17 20:18| 
 |
Rispondi al commento

La Russia? L'opacità di quel Paese fa gola ai nostri intrallazzatori, non c'è dubbio. Spiace vedere la cattiva compagnia di cui si circonda M5S quando parla di 'sanzioni' o altre castronerie. M5S quando chiede certe cose dovrebbe contare fino a cento.

Claudio Merli Commentatore certificato 07.02.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma prodi non era stato scielto dal m5s a fare il Presidente della Repubblica?il nuovo stadio di Roma serve veramente?penso che più voti li portino un piano per nuove case popolari,la gente non mette su famiglia,lo stadio è un'altra inutilità utile solo ai soliti milionari,le case popolari aiutano e con l'affitto magari una famiglia la può riscattare,i milionari dovrebbero investire in questa maniera non in giostre mediatiche utili a rimbambire la giente

Paolo Ghiazza 07.02.17 11:31| 
 |
Rispondi al commento

Perdonate se dissento sul giudizio sul prof. Prodi come uomo politico .

Non confondiamo l onesta intellettuale e personale con la capacita' di fare politica:
-si e' fatto fregare da Khol sull euro ( i risultati si vedono oggi)
-si e' fatto impallinare 2 volte dai suoi .

Se i pd fanno l ulivo 2 la vendetta allora si che m5s arriva al 40 % .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 07.02.17 08:46| 
 |
Rispondi al commento

Preparate la squadra per il governo, ci servono un migliaio di persone, non arriviamo impreparati all'appuntamento governativo.

giovannialessandro bottiglieri, carinola(ce) Commentatore certificato 06.02.17 21:20| 
 |
Rispondi al commento

nessuna novità , siamo sempre alle solite , si deve battere sulla legge anti corruzione e ad altre iniziative importanti ,mentre invece si assiste al gossip spazzatura , addirittura ho sentito commenti sulla tinta dei capelli mal riuscita della Raggi e del fatto che era uscita in malo modo dalla vettura circondata dai cronisti !! ,che paese pieno di deficienti mentali abbiamo

angelo miccinilli Commentatore certificato 06.02.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Siamo un ente di regolamentazione economica e finanziaria. Assistiamo persone in difficoltà finanziarie per completare la loro richiesta di prestito, da istituti di credito speciale efficace e affidabile. Stiamo vedendo i mutuatari (individuo, azienda, società, ecc.) nelle procedure per l'adesione al loro prestito. Ci potete raggiungere a questo indirizzo: assistance.particulier@gmail.com

Aiuto finanziario Commentatore certificato 06.02.17 17:14| 
 |
Rispondi al commento

Ci vorrebbe una bella ramazzata in Fiera di Milano. Per questo bisogna rompere lo schema di potere regionale fondato su Lega Nord e Comunione e Liberazione. Appuntamento alle prossime elezioni regionali.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.02.17 17:09| 
 |
Rispondi al commento

Quindi rispunta il nome di Prodi.
Mi pare di ricordare che costui negli ultimi anni frequentasse l'Africa, di che cosa si occupava, laggiù?
I poteri forti in italia sono costoro, banche ed economisti (vedi prodi) vanno bene in tutte le salse.

Rosa 06.02.17 16:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori