Il Blog delle Stelle
Giornalisti sull'orlo di una crisi di nervi

Giornalisti sull'orlo di una crisi di nervi

Author di Beppe Grillo
Dona
  • 161

di Beppe Grillo

Luigi Di Maio ha consegnato ieri al presidente dell'ordine dei giornalisti, la raccolta delle balle pubblicate su Virginia Raggi e sul MoVimento 5 Stelle negli ultimi giorni, con l'indicazione di chi ha firmato quelle fake news. L'ordine dei giornalisti dovrebbe rappresentare il garante del rispetto della deontologia professionale dei suoi iscritti, così abbiamo segnalato al suo presidente i casi in cui sono state pubblicate notizie false. I giornali, ovviamente, hanno gridato allo scandalo. Si credono una casta intoccabile, chi li mette in discussione è un eretico, da bruciare sulla ca(ta)sta del politically correct.

Probabilmente si credono immuni perchè quello che raccontano è omologato e copiato sugli altri giornali, perchè sanno di non avere creato loro, personalmente, quella data notizia: sta anche sugli altri giornali! Una bugia è il frutto di un atto volontario con l'intento di arrecare un danno, non è un errore. Deve essere costruita a pensata, non è una cosa colposa (involontaria) ma dolosa. Si percepiscono come intoccabili, eppure, se mentono, dovrebbero risponderne, a chi è stato diffamato ed al pubblico che è stato disinformato, penalmente e civilmente. Perchè si sentono immuni? E' semplice, si considerano parte di un sistema più ampio, perchè si tratta di testate differenti solo per il nome, una vera e propria etichetta. L'informazione è un prodotto, un contenuto da vendere, ed è risaputo che i venditori sono bugiardi. Lo diamo per scontato e non ce ne stupiamo, nel caso dei venditori come oramai in quello dei giornali.

Ma chi comanda? I direttori che sfornano editoriali in cui si millantano vittime e non carnefici. Gli italiani sanno come funziona il sistema mediatico e chi c'è dietro i grandi gruppi editoriali. Avete mai letto un articolo di Repubblica sui 600 milioni che Sorgenia (all'epoca di De Benedetti) non ha mai restituito a MPS? Oppure sulla centrale a carbone di Vado Ligure quando era di De Benedetti? O magari, sulla sua posizione di tesserato numero 1 del Pd? I potenti, quelli veri, sono tutelati da giornali e tv da batterie di fake e demonizzazioni dell'avversario, che oggi è uno solo: il MoVimento 5 Stelle. Più ci attaccano, meno sono credibili. Il 2017 sarà l'anno nero dei giornali: una buona notizia per l'informazione italiana. Quando li vedo chiedersi a vicenda le cose nei Talk, dove si invitano a vicenda, è come guardare gente in preda al panico che cerca di rassicurarsi a vicenda.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Feb 2017, 17:57 | Scrivi | Commenti (161) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 161


Tags: beppe grillo, De Benedetti, giornali, informazione, la repubblica, m5s

Commenti

 

Soluzione per la vostra esigenze o il vostro prestito
Nell'attuale situazione economica del nostro paese.
Oggi anche coloro che sono già imprenditori, la situazione è difficile.
Poi, a pensarci, abbiamo deciso di aiutare tutte le persone con progetti in cui sarebbe un prestito per svolgere le loro attività.
Ma il nostro tasso di interesse è del 2%, perché essendo una coalizione che non vogliamo violare la legge sull'usura.
Ricordatevi di contattarci via e-mail questo:
loanprivate.invest@gmail.com

Roberto 05.04.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

al dott PAOLO IELO vuole e può dare una guardata alle generali

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.02.17 16:51| 
 |
Rispondi al commento

mma i magistrati che cazzo fanno

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.02.17 16:48| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna abolire gli ordini professionali, perchè non hanno ragione di esistere in uno Stato moderno.
Facciamoci promotori di una legge per l'abolizione anzitutto l'ordine dei giornalisti, poi toccherà agli altri.

giuseppe Giannone Malavita, modica Commentatore certificato 12.02.17 08:59| 
 |
Rispondi al commento

di poco fa!!!

Il Direttore dell'Espresso a "Seven" Sky TG24 delle 15.00:

"QUESTA USANZA DEI 5 STELLE DI FARSI POLIZZE...."

Come se:
"solo i 5 stelle" (dei 5 stelle)
che "lo fanno continuamente tutti fra di loro" (in pratica solo loro e tutti indistintamente)
"da sempre" (è un usanza)

per favore Verificate le parole effettive (mica registravo e ancora in archivio non c'è)
E QUERELATELO PER DIFFAMAZIONE!

Grazie.

Gianluca S., Prato Commentatore certificato 11.02.17 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche Preparazioni finanziarie Prestito immobiliare Investimenti prestito Prestito auto Consolidamento del debito Rimborso del credito Pronto personal che offriamo prestiti fino a 90,000 euro incontriamo abbastanza di clienti in tutto il mondo che tutti i nostri documenti e le attività sono coordinati da avvocati e notaio con le banche europee e americana nostro direttore chiamato Josina gomez dandosi finanziamento in tutti i paesi del mondo
Posta prestitobancario2017@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 10.02.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche
-Preparazioni finanziarie
-Prestito immobiliare
-Investimenti prestito
-Prestito auto
-Consolidamento del debito
-Rimborso del credito
-Pronto personal che offriamo prestiti fino a 90,000 euro incontriamo abbastanza di clienti in tutto il mondo che tutti i nostri documenti e le attività sono coordinati da avvocati e notaio con le banche europee e americana nostro direttore chiamato Josina gomez dandosi finanziamento in tutti i paesi del mondo
Posta prestitobancario2017@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 10.02.17 20:37| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
La nostra banca offre diversi tipi di prestiti per il tuo viaggio di piani di costruzione di casa e anche investimenti Offriamo prestiti fino a 90,000 euro incontriamo abbastanza di clienti in tutto il mondo tutti i nostri documenti e le attività sono coordinati da parte degli avvocati e il finanziamento del notaio con le banche europee e americana nostro direttore chiamato Josina gomez dando se stesso in tutti i paesi del mondo
Posta prestitobancario2017@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 10.02.17 20:31| 
 |
Rispondi al commento

OFFERTA DI PRESTITO TRA PARTICOLARE
Gli abitanti di Francia, Belgio, Nuova Caledonia, Polinesia francese ,Svizzera,Germania, Italia, Portogallo, Spagna, Canada, ecc ... e altri in tutto il mondo, offriamo prestiti a privati a partire da 10.000 euro 9.000.000 di euro per tutte le persone o di Business desiderato e in grado di fare un rimborso con interessi al tasso del 3% sull'importo richiesto e il periodo che si desidera. Facciamo del nostro prestito nelle seguenti aree :
- Prestito cassa di scuola
- Preparati Finanziaria
- Immobiliare prestito
- Prestito di investimento
- Prestito auto
- Consolidamento del debito
- Redenzione di credito
- Prestito personale
-Si sono bloccati
Se siete veramente interessati nella nostra offerta e hai bisogno di un prestito provare a contattarci per ulteriori informazioni al seguente indirizzo : davilla.navarro@gmail.com

HOLLAND rosine Commentatore certificato 10.02.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ecco spiegato perché vogliono "regolare" internet.... Poveri illusi!

undefined 10.02.17 11:22| 
 |
Rispondi al commento

Mettiamola così: da ciò che si considera nocivo o sbagliato occorre saper trarre quanto di più positivo e giusto.-In fondo in ogni errore esiste sempre un'anima di verità.

gabriele marchiori (100diqgg), busto arsizio Commentatore certificato 10.02.17 10:08| 
 |
Rispondi al commento

Preferite essere curati da un megaprofessore universitario espertissimo che vuole farvi la pelle a tutti costo o un dottorino appena laureato che cerca di salvarvi? Tutto qui, gli italiani lo sanno e votano di conseguenza. Piuttosto, non sapevo che il Mengele di turno avesse tanti familiari e capibastone........

Oronzo Barberio, Mesagne (Brindisi) Commentatore certificato 10.02.17 08:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

fate come ha fatto Di Pietro, querela con richiesta danni, c'è anche il precedente, colpiteli dove il portafoglio duole vedrete che non avrete + problemi. Inoltre eviterete tutte le accuse di attacco alla democrazia e alla liberta di stampa perchè potrete dire che quando lo ha fatto Di Pietro nessuno ha avuto da eccepire

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 10.02.17 07:46| 
 |
Rispondi al commento

La verità sostanziale dei fatti è un Diritto Costituzionale del Cittadino. I giornalisti che infrangono la Costituzione vanno radiati. Se i crimini di anticostituzionalità mettono in pericolo la Personalità dello Stato, attraverso la pubblicazione di notizie che alterano i mercati, tendono a sovvertire gli interessi dello Stato, a ledere gli interessi dei Cittadini e a spingerli al suicidio, a sovvertire e ad avvelenare con falsità il clima politico e quindi i termini costituzionali di ogni confronto democratico, se con "intelligenza" si spinge il Paese alla guerra o all'alterazione del vivere democratico, si applica la pena minima di 20 anni di detenzione o l'ergastolo. Il killeraggio politico da sedicenti giornalisti e l'alterazione della democrazia nel Paese viene agito con finanziamenti pubblici. Questi vanno tolti immediatamente alla testata che si macchia di incostituzionalità.

Fabrizio ., Milano Commentatore certificato 10.02.17 02:58| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento sto vedendo PUAZZAPULITA. Com'è consuetudine alcuni giornalisti presenti non avendo migliori argomenti cosa fanno per sentirsi importanti e attrarre l'attenzione: massacrano Virginia Raggi.Mi piacerebbe domandare a costoro dov'erano quando i governi precedenti rubavano a quattro mani mettendo letteralmente in ginocchio questa citta. Quando il Movimento andrà al governo di questo paese, e ci andrà, prima cosa da fare e togliere loro il lauto contributo che oggi garantisce la loro sopravvivenza . Vorrei..... scusate ma non posso continuare a scrivere ho sentito parlare Rondolino devo correre al bagno a vomitare.... continuo dopo

Corrado Somma, Roma Commentatore certificato 10.02.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

il mestiere del giornalista ormai non si capisce piu' cosa sia diventato.....i giornali sopravvivono grazie ai finanziamenti che i governi dei "nominati" e non gli concede, grazie ai soldi delle nostre tasse, i tg sopravvivono grazie al canone ed alla pubblicita'.....ma piu' inventano, e piu' perdono attenzione e ascolti.....hanno il terrore che questa sopravvivenza possa cessare....sono consapevoli del fatto che il bel giorno in cui l'Italia verra' liberata dall'associazione a delinquere, creata dal gruppetto di ladri dentro il Parlamento, tutto questo cambiera'.....verranno liberati anche loro, ma anche questo li terrorizza.....oggi anche loro sono OSTAGGI come gli italiani del gruppetto di ladri, che gli impone notizie false e omissione di notizie scomode.....ma nell'immediato futuro non sara' piu' cosi'....sono troppo ritardati per capirlo, la paura del cambiamento VERO prende il sopravvento.....io ormai quando li leggo o li ascolto provo un senso di pieta' per questa categoria....quando li vedo per le strade di Roma intervistare qualcuno, mi viene quasi da accarezzarli....fanno un po' compassione.....i cani al guinzaglio nei parchi sono piu' liberi di loro......

fabio S., roma Commentatore certificato 09.02.17 23:45| 
 |
Rispondi al commento

PUBBLICHIAMO I COMMENTI MAGARI CON UN PICCOLO GIORNALINO IN MODO CHE CI POSSIAMO DIFENDERE DA QUESTI INFA..NGATORI E MAGARI INIZIANDO AD AUTOGESTITO SBATTIAMOGLI IN FACCIA LA VERITÀ QUESTI COMMENTI RESTANO DENTRO DI NOI SAREBBE PIÙ GIUSTO POTERSI DIFENDERE PUBBLICANDO PRENDENDO LE CONTROMISURE SE FACCIAMO QUESTO NON CI FERMERÀ PIÙ NESSUNO CI SONO DA RIEMPIRE PAGINE E PAGINE DI STORIA......
GUIDATE IL PONTE DI MESSINA UN'OPERA CHE GIÀ DALL'INIZIO SI SAPEVA CHE NON VENISSE MAI REALIZZATA MA IN QUEL MOMENTO SI DOVEVA SALVARE L'INPREGILO E COSÌ SI INIZIA CON LA PROGETTAZIONE MILIONI E MILIONI ORA CHE QUEL CREINO A FATTO USCIRE LA VERITÀ ALLORA SI PENSA ALLA PENALE .
COME ANCHE DICONO CHE SE VUOI USCIRE DALLE URO DEVI PAGARE LA PENALE NON SANNO PIÙ CHE INVENTARSI.
QUESTE VERITÀ RIMANGONO NASCOSTE SE NON VENGONO PUBBLICATE......

Sito 09.02.17 22:42| 
 |
Rispondi al commento

La prima cosa da fare ( credo sarebbe di grande efficacia ) togliere tutti i contributi economici alla carta STAMPATA.!! Credo che il giornalismo diventi più "vero" !!!

giambattista toffolon 09.02.17 20:41| 
 |
Rispondi al commento

Ciao
A causa di difficoltà finanziarie di molte persone nel mondo, signora Josina gomez un italiano ha deciso di fare il prestito che si ha tutte le persone nel bisogno per affrontare le difficoltà finanziarie per il vostro prestito diverso per la realizzazione dei vostri progetti di strada edificio e imprenditorialità indirizzo indirizzi mail per ulteriori informazioni
prestitobancario2017@gmail.com

josie altina Commentatore certificato 09.02.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ciao Mr. & Mrs.
Seguendo le difficoltà finanziarie di molte persone nel mondo, ho deciso insieme ai miei avvocati, e il mio notaio per la concessione di prestiti tra gli individui e di tutte le persone che sono nel bisogno. Così, per le vostre necessità di prestiti tra individui di affrontare difficoltà finanziarie,sia per rilanciare le vostre attività o per la realizzazione di un progetto ,finalmente rompere la situazione di stallo che causa le banche dal rifiuto del tuo record di applicazione dei crediti,sono in grado di farvi prestiti che vanno da € 10.000 a 9,000 000 € con un tasso di interesse del 3% dell'importo di cui avete bisogno e le condizioni di rimborso che si rendono la vita più facile. Qui ci sono le aree in cui possiamo aiutarvi: * Finanziaria * Pronto immobili * Pronto all'investimento * Pronta automobile * Debito di consolidamento * Margine di credito * Seconda ipoteca * Rimborso di credito * Prestito personale Si sono bloccati, vietato banca e non avete il favore delle banche o meglio avete un progetto e necessità di finanziamento, una cattiva file di credito o bisogno di soldi per pagare le bollette, fondi da investire per affari. Quindi, se avete bisogno di prestito non esitate a contattarci . Per qualsiasi informazione vi preghiamo di contattarci via e-mail :
davilla.navarro@gmail.com

roger dubois Commentatore certificato 09.02.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Vi prego non mollate !!

A Napoli si dice (tradotto):
" il polpo si cuoce solo con la sua stessa acqua"

Vedrete che alla fine questo polpo ce lo mangeremo.

carrispo carrino, napoli Commentatore certificato 09.02.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento

Sempre a cercare un capro espiatorio esterno...mai un'autocritica sana. Se i giornali riportano fatti sono da cancellare quelli che riportano i fatti che non mi conviene che se ne parli. Virginia e di maio si sono scusati 2 volte per gli errori commessi. Ma uno dirà..errori in buonafede.E vorrei vbedere!!! Ma sempre errori sono stati fatti. Sembra che la maggioranza delle persone "esterne" al movimento e scelte da Virginia abbiano creato casini diretti o indiretti. Colpa della stampa???? Non penso che la stampa abbia influito sulle sue scelte, anche non ascoltando la nostra taverna. Siamo ad un bivio, e forse pochi se ne sono accorti. Difenderla o staccare la spina??? secondo me in entrambi i casi avremo delle consequenze ( specie in odore di elezioni).Bisogna scegliere quella che fara' meno male. Non basta dire..andiamo avanti...un po' di autocritica farebbe bene a tutti. La stampa non parla male di Torino...una ragione ci sarà...penso.

carlo p. Commentatore certificato 09.02.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna eliminare gran parte dei giornali cartacei che solo una minoranza legge. Otterremmo un grande risparmio a beneficio della collettività, visto che i cittadini sono finanziatori inconsapevoli per via del finanziamento all'editoria da parte dello Stato. Per ricevere in cambio notizie pilotate se non proprio false.

Antonio Gagliardi 09.02.17 16:46| 
 |
Rispondi al commento

Che la pazienza abbia un limite è vero.
Che li si lasci cuocere nel loro brodo di sterco è ora.
Pensare ai fatti, ai cittadini romani, a Roma, Caput orbis terrarum, è tempo.
Augusto, Caio Giulio Cesare Ottaviano,impiegò più di quaranta anni e con "Roma aurea", diventò il primo dei cittadini, il "Princeps civitatis".
Virginia Raggi ha più di quattro anni per diventare con "Roma normale" il princeps civitatis attuale.
SURSUM CORDA (In alto i cuori) !

Maria Luisa Vargiu 09.02.17 15:31| 
 |
Rispondi al commento

In questo momento sto vedendo TAGATA'. Un ospite con improponibili pantaloni rossi afferma che tutti gli esponenti del M5S per governare devono andare a scuola. Con forza ribadisce dovete andare a scuola,dovete andare a scuola. Di quale scuola parla? forse quella che hanno frequentato loro dove hanno imparato a rubare?

Corrado Somma, Roma Commentatore certificato 09.02.17 15:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

il peggiore delitto per un giornalista è occultare una notizia -se fa questo diventa automaticamente uno spergiuro - infame - traditore - essendo lui appartenente ad un ordine. avendo TUTTI nascosto i fatti di Tokyo 2020 - che certificano il sindaco Raggi come il più competente e interessato al bene dei cittadini romani - i giornalisti hanno sputato sulla loro dignità e orinato sul loro codice deontologico -fate passare le notizie su Tokyo 2020

giorgio stroppiana 09.02.17 15:07| 
 |
Rispondi al commento

Bisogna solo sperare che il M5S vada al governo e conquisti le redini del potere, solo così sarà posta la parola fine ai finanziamenti stabiliti dalla legge sull'editoria, i servi solerti adulatori dei loro padroni si estingueranno come i dinosauri e forse i posteri li ritroveranno come fossili tra qualche milioni di anni.

beppe C. 09.02.17 15:02| 
 |
Rispondi al commento

per tutti i cialtroni in mala fede che vengono a scrivere corbellerie sperando di influenzare qualcuno nel chiedere le dimissioni della Raggi :
A Roma dopo il NO alle olimpiadi , se anche il sindaco del M5S fosse stato Einstein , avrebbero detto è fatto le stese cose .
Il punto è che con il M5S finisce il magna magna per i corrotti e per i collusi . Concetto semplice semplice , ma estremamente complicato per i corrotti e per i collusi .

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.02.17 14:40| 
 |
Rispondi al commento

La cosa più ridicola che ho sentito è stata la storia dell'attacco alla democrazia ed alla libertà di stampa.
TUTTI, dico TUTTI, si sono scordati delle querele che Antonio Di Pietro fece al Giornale e a Libero, (secondo me giustamente perchè erano state date news false sulla mercedes ...), incassando oltrettutto cifre molto consistenti.
In quel periodo non ho sentito giornalisti, ordine dei giornalisti, deputati starnazzare di problemi democratici o di attacchi alla stampa, e lui le querele le ha fatte a caricolate

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.17 13:33| 
 |
Rispondi al commento

Non è vero che i giornalisti si credono una casta intoccabile, sono proprio una casta intoccabile almeno finché il popolo che disinformano gli paga lo stipendio e loro non devono mai pagare per danni e diffamazioni.
La legge discrimina esplicitamente fra giornalisti aventi il monopolio del diritto di cronaca e non giornalisti pure ogni volta che qualcuno ha un sito internet:
se aggiorni quotidianamente e informi allora per legge dovresti subire la chiusura o avere un direttore di giornale... alla faccia della libertà di espressione.

Ad essere pignoli il venditore non dovrebbe essere bugiardo altrimenti rischia il reato di truffa e sempre a proposito di venditori farei la distinzione fra chi vende (giornali) e chi propina senza esplicita richiesta (telegiornali):
i giornali licenziano e sono tutti in direzione fallimento ma i telegiornali che son pagati obbligatoriamente dai cittadini SI ALLARGANO e si estendono anche in trasmissioni che non sono telegiornali e persino oltre i talk show fino a sfiorare il festival di sanremo che una volta era una trasmissione dedicata alla canzone (e non capisco perché invece della musica si dia spazio a presentatori, raccomandati, monologhi e supercazzole).

SPEGNERE LA TV! SPEGNERE LA TV! SPEGNERE LA TV!

La deteriorata qualità della tv è un ottimo incentivo a passare ad internet, cogliamo al volo l'occasione di passare completamente alla rete in modo da cancellare dalla nostra vita tutti quei truffatori e imbonitori a cui permettiamo di entrarci in casa....
ripeto, non sono i giornalisti ad entrarci in casa per truffarci siamo noi che gli apriamo e stendiamo il tappetino rosso quando accendiamo il televisore e COME DROGATI NON RIUSCIAMO A SMETTERE quindi l'esistenza dei giornalisti diffamatori è anche colpa della nostra debolezza.

SPEGNERE LA TV!
SPEGNERE LA TV!
SPEGNERE LA TV!

Alessandro P., Alano di Piave Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.17 12:10| 
 |
Rispondi al commento

Opinione troppo spesso mascherata da informazione.
Concetto importante, credo.
Poi qualcuno lamenta pubblicamente che non è la prima volta che la politica attacca ed influenza il giornalismo, ci sono abituati, dicono, e non si fanno intimorire.
Ma chi meglio di loro e più agevolmente, essendo coinvolti direttamente, può narrare questi fatti precedenti o estranei al movimento?
Anche l'omissione di notizia credo sia un concetto importante.

Zerbinati Angelo 09.02.17 11:42| 
 |
Rispondi al commento

Berdini ,
è uno degli ultimi ostacolo che si frappongono tra il buon governo del terrirorio e la speculazione edilizia in favore di banche, palazzinari e americani.
Ovvio che si tenti in tutti i modi di toglierlo di mezzo.

Stiamo assistendo quindi a un vero e proprio assalto alla diligenza.

Il partito dei palazzinari all'attacco contro un sindaco dimezzato e che traballa e sopratutto contro l'assessore Berdini,

Santo Berdini martire,
che è il Loro nemico giurato da eliminare per poter saziare i loro appetiti e divorarsi un altro pezzo di città.

Cosa spero??
Che ci sia coerenza.
Per anni abbiamo criticato il sistema-Roma e una politica capitolina condizionata dal ricchissimo partito del mattone e ora stiamo assistendo a uno dei potenziali capitoli più gravi.

Senza che ci sia uno scatto d'orgoglio o di consapevolezza che se passa questa operazione è l'inizio della fine.

Chi può riveda "Le mani sulla città" di Francesco Rosi.
E capirà come quel film sia ancora attuale. Stadio della Roma (anche se è di Pallotta) sì. Grattacielo NO!!!!!


Lino Viotti Commentatore certificato 09.02.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come volevasi dimostrare. CVD. Per il popolo d'iTALIA sempre bla bla bla ......

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 09.02.17 11:01| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa certa credo di averla capita di Virginia Raggi: è una buona. Una buona di carattere intendo.
In effetti non è il miglior carattere da possedere se devi governare un letamaio d'interessi particolari come Roma.
Anche questa vicenda con Berdini è indicativa del non comune carattere della nostra Virginuzza. Chissà se si offende se la chiamo Virginuzza.
Parliamoci chiaro, una con un carattere normale, nella media intendo, si sarebbe goduta le scuse del Berdini ed un nanosecondo dopo lo avrebbe sbattuto fuori dalla Giunta a calci nel culo.
Lei no, lei ha 'sto carattere...beata lei, in fondo glielo invidio.
Forza Virginuzza.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 09.02.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento


A chi fa la semplicissima domanda ai GIORNALISTI:
ma se dovete fare lo stadio,
perché diventa irrinunciabile costruire tre grattacieli, negozi, centri commerciali e dedicare allo sport solo il 14% della cubatura mentre l'86% delle costruzioni con il calcio,
la Roma e Totti nulla c'entrano .

Perché la verita è una e una sola:
lo stadio è solo l'alibi per una mega-speculazione edilizia in barba al piano regolatore generale che va in favore dei privati (il signor Pallotta e soci) dei costruttori (Parnasi) e delle banche (in questo caso Unicredit).

E veniamo al resto.
Si dice stadio della Roma, ma non è lo stadio della Roma. E' lo stadio di Pallotta e soci che sarà dato in affitto alla As Roma, la quale pagherà un canone per giocare in tutti quelli che pensano sia il suo stadio.
Il che significa che un domani, se dovesse cambiare la proprietà, i nuovi soci sarebbero in affitto, vincolati a un contratto vantaggioso sicuramente per i proprietari, ma non necessariamente per l'As Roma.

Nessuno mette in discussione lo stadio. Ma il resto.

E quindi l'hastag giusto sarebbe #famoletorridellabanca.
Ma si sa, mentre la nostrana politica fa le campagne contro le banche, alla fine sfruttando uno dei sentimenti più genuini delle persone, ossia il tifo, si fanno campagne che vanno contro gli interessi dei cittadini e del loro diritto di vivere in una città che rispetti le regole urbanistiche, ma a favore delle banche.

Lino Viotti Commentatore certificato 09.02.17 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DEVONO STARE ATTENTI, SE PENSANO DI DISTRUGGERE IL MOVIMENTO 5 STELLE ALLA FINE RISCHIANO ANCHE LORO.

SE IL MOVIMENTO 5 STELLE SMETTE DI ESISTERE DOPO ARRIVERÀ IL CAOS.

OLTRE IL 30% DEGLI ITALIANI VEDE IL M5S COME L'ULTIMO PARTITO DELLA SPERANZA, SE ANCHE QUESTA SPERANZA MUORE DOPO ARRIVERANNO CAOS E ODIO, IN ALTRI PAESI EUROPEI È SUCCESSO QUESTO.

QUINDI CARI PERSONAGGI DEI MEDIA OCCHIO A SCHERZARE CON IL FUOCO, VOLETE UN ITALIA DOVE LA MAGGIORANZA DEI CITTADINI NON VA A VOTARE E SCENDE NELLE PIAZZE A DISTRUGGERE TUTTO O VOLETE UN ITALIA DOVE UN PARTITO FATTO DI GIOVANI ONESTI VUOLE FARE LE COSE PER IL BENE COMUNE?

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 09.02.17 10:31| 
 |
Rispondi al commento

La mia sensazione è questa. Quando la Magistratura ha cominciato a occuparsi degli amici Raggi-Marra-Romeo, il vertice del Cinquestelle ha cominciato ad allarmarsi. Grillo convoca Virginia che, col capo cosparso di cenere, ammette di avere sbagliato e chiede scusa. E fin qui tutto bene. Il problema sorge orta. Di fronte alla fanciulla pentita per le sue cavolate, l'animo del Leader maximo è stato pervaso da un sentimento di paterna tenerezza che, purtroppo, ha in parte pervaso il cervello. "Non preoccuparti, cara. Ti proteggo io". E da lì è cominciato il tutto. La Magistratura non si ferma, la stampa pubblica tutoli a tutta pagina, il Leader maximo deve tener fede all'impegno preso con la fanciulla in lacrime, che se l'è girato su un dito. E ora sono cavoli amari.


L’esperimento, se di questo si trattava, non è riuscito. Hanno preso una ragazzetta e hanno cercato di farne un sindaco di successo. Invece non è successo niente. E ogni settimana sembra peggiore della precedente. Il comico genovese, nella sua ormai non più controllata megalomania, è convinto di poter fare anche il sindaco di Roma, ma anche lui è un esperimento fallito. E’ riuscito a pescare montagne di voti, ma ha dovuto poi andare a cercare un paio di assessori in Veneto e in Liguria perché il personale del posto manco sa l’italiano. Tutti insieme, comunque, stanno fermi.

L’intervento umanitario consisterebbe nel mandare tutti a casa e voltare pagina. Purtroppo, per lui, il comico genovese non ha un piano B e sa che se si va a nuove elezioni rischia di vedere Giorgia Meloni al Campidoglio al posto della raggi. O, il cielo non voglia, uno del Pd o un indipendente.

Però non si può stare nemmeno lì indefinitamente avendo come unica strategia politica quella di non muoversi e di non respirare.
sempre di turani


Su, a casa. Virginia Raggi ha il diritto di rifarsi una vita invece di vagare su e giù per i tetti e per le procure. E Roma ha il diritto di avere qualcosa che assomigli a una giunta.

E il comico può andare in vacanza. Missione fallita, missione finita.

9 febbraio 2017

Sergio d., roma Commentatore certificato 09.02.17 09:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vi prego Denunciate tiscali e turani mi viene il vomito.


Ormai mandare a casa Virginia Raggi non è nemmeno più un’operazione politica, si tratta di un semplice gesto umanitario. E’ del tutto evidente che non è destinata a avere degli assessori e che gestire un comune come Roma non è cosa alla sua portata.

Di Maio e il boss genovese possono strillare fin che vogliono, ma l’intera faccenda ormai sta diventando ridicola. La conquista di Roma da parte dei grillini era nata sotto le insegne di quella “società di persone” (direbbe De Rita) che si faceva chiamare “Quattro amici al bar”: il nucleo del potere era quello. Solo che si sono messi fuori gioco quasi da soli. Uno è stato arrestato per altre vicende (ma forse non era uno specchiato politico, aspettiamo la magistratura). Tutti gli altri o sono indagati a loro volta (compresa Virginia Raggi) o sono a casa a meditare sulla propria sfortuna (e incapacità).

La giunta si trascina fra un sorriso standard di Virginia e qualche storia (di solito falsa) fornita dal sempre attivo staff della Casaleggio & C. Ma di fatti non se ne vedono.


Ma ormai la giunta Raggi è in uno stato psicologico in cui ha paura anche della propria ombra. Nessuno si fida del compagno di banco o del compagno di partito. Tutti sono possibili nemici, traditori, agenti del nemico. E quindi non si spostano nemmeno le matite sulla scrivania del sindaco. Se stiamo fermi e respiri

Sergio d., roma Commentatore certificato 09.02.17 09:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avete visto Scalfari; è ossessionato da Beppe.
A 90 anni, va in giro nei programmi TV. Nelle vesti del "saggio". Ancora non capisce che la presunzione e l'arroganza, non portano a nulla.
Lui e Napolitano, pensano di demolire così il movimento (grandi strateghi!).
Ma purtroppo per loro, una risata li seppellirà!

marco forte 09.02.17 09:46| 
 |
Rispondi al commento

Ho visto la trasmissione di ieri sera con Di Battista, il quale ha messo in evidenza una cosa gravissima.
La7, il Corriere della Sera, giornale che ha pubblicato tante falsità sulla Raggi, hanno come azionista una banca e la Cina.
Il Messaggero, è di proprietà di un imprenditore interessato alla cementificazione.
Alla luce di tutto questo è evidente che cercano in tutti i modi di sfiancare i componenti del Movimento 5 Stelle, con qualsiasi arma. E' evidente anche che i poteri forti sono le banche in generale. Il pd non è altro che un esecutore di costoro. Abbiamo davanti agli occhi come hanno ridotto l'Italia utilizzando U.E. Sono anni che ci lavorano per mezzo dei vari economisti che si sono succeduti al governo. Hanno tentato di toglierci la sovranità con il referendum e ora ci provano con i debiti accumulati dall'Italia verso appunto le banche.
Noi dobbiamo difenderci da tutto questo.
Tutti noi siamo titolari di conti correnti bancari.
Ebbene noi cittadini potremmo togliere i nostri conti correnti da queste banche. Aiutateci a trovare una banca, se esiste, che non faccia parte della categoria di costoro.

Rosa 09.02.17 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bisogna inserire nel programma del M5S, nero su bianco, due punti fondamentali: abolizione di ogni contributo pubblico all'editoria. Punto uno.
Abolizione del canone sul possesso degli apparecchi atti ecc. (il canone RAI insomma). Punto due.
Così si risponde ai leccachiappe del regime.
Lamentarsi non serve.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 09.02.17 09:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TANTI NEMICI TANTO ONORE.
E poi siffatti nemici... mediavendoli(pennivendoli è desueto) che non si fanno remora di campare col canone estorto ai cittadini o di percepire aiuti alla stampa, anche questi estorti ai cittadini grazie a leggi,leggine,truschini,emendamenti,zitti zitti,sottobanco là dove ci si scambiano i favori e ci si dividono le spoglie del popolino populista,l'italiota beota che,se tanto da cenni di risveglio, una bella overdose festivaliera e/o calcistica è quella che ci vuole. Ma quali liste di proscrizione casomai balle da proscrizione, propaganda da proscrizione. E tanto continuano a non farci votare, a tassarci con la scusa dell' Europa e dello spread ma la disoccupazione giovanile è sempre al 40%,ci sono sempre stipendi e pensioni d'oro, vitalizi..ecco magari per continuare a prenderci per il culo suggerirei una rivisitazione della vecchia hit di Rino Gaetano... pc,psi..., ecc.così continuano come sempre a riprenderci per i fondelli e a magna' alla faccia nostra. Non è attaccando la Raggi un giorno sì e l'altro pure che avranno i voti degli incazzati, quelli se li possono scordare, a prescindere, come diceva Totò anzi più ci negano la possibilità di esprimerci e più sarà peggio per loro, alla faccia delle loro congiure spredaiole..

marco 09.02.17 09:01| 
 |
Rispondi al commento

Pare abbiano registrato la conversazione all'insaputa di Berdini, che non ha detto nulla di straordinario. Dice che la Raggi è impreparata, ma uno non può sapere tutto. Infatti ha preso lui come assessore, speriamo che lui lo sia.
Cari ragazzi del Movimento, cercatene un altro e appena sarà opportuno licenziatelo.

Rosa 09.02.17 08:57| 
 |
Rispondi al commento

Era l' ora che qualcuno facesse qualcosa ! D' altra parte questo è un poblema che interessa da tempo, basta guardare cosa alcuni hanno fatto sul caso bargagli o piu ai giorni nostri su Bossetti e come pretendono di fare informazione in trasmissioni tv, compresa la d'urso & co. o giornali anche locali. Questo è un problema che nteressa tutti, non solo oi. Andiamo avanti così !

PLikker 09.02.17 08:54| 
 |
Rispondi al commento

Cara Raggi,
caro M5S;
non avere accettato prontamente le dimissioni dell'assessore (il minuscolo è voluto...) è stato
un grosso errore (l'ennesimo...).
La pazienza degli iscritti e dei votanti del M5S ha
un limite.
Tenetelo presente.

Carlo D., Bologna Commentatore certificato 09.02.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Roma, 28 settembre 2016 - Nuovo record per internet: il 73,7% degli italiani sul web. La penetrazione di internet aumenta di 2,8 punti percentuali nell'ultimo anno e l'utenza della rete tocca un nuovo record, attestandosi al 73,7% degli italiani (e al 95,9%, cioè praticamente la totalità, dei giovani under 30). La crescita complessiva dell'utenza del web nel periodo 2007-2016 è stata pari a +28,4%: nel corso degli ultimi dieci anni gli utenti di internet sono passati da meno della metà a quasi tre quarti degli italiani (erano il 45,3% solo nel 2007). E mentre diminuiscono gli utenti dei telefoni cellulari basic, in grado solo di telefonare e inviare sms (-5,1% nell'ultimo anno), continua la crescita impetuosa degli smartphone, utilizzati dal 64,8% degli italiani (e dall'89,4% dei giovani di 14-29 anni): +12% di utenza complessiva in un anno, una crescita superiore a quella di qualsiasi altro mezzo.
http://www.censis.it/7?shadow_comunicato_stampa=121073

le conseguenze sono evidenti :
- il quotidiano La Sicilia pubblica un sondaggio in vista delle elezioni Regionali in Sicilia e i dati dicono che il MoVimento 5 Stelle è al 38%. il PD si fermerebbe all’otto% mentre l’intera coalizione che ad oggi sostiene Rosario Crocetta totalizzerebbe il 18%.
- Se si votasse oggi, il 39% degli operai italiani darebbe il proprio voto al M5S.
http://www.wallstreetitalia.com/sondaggi-politici-gli-operai-scelgono-il-m5s/

la crescita del M5S è direttamente proporzionale alla diffusione di internet ( concetto espresso sul Blog più volte in tempi non sospetti). Analizzando questi dati si capisce bene perchè oltre il 50% dei giovani votano M5S , mentre tra gli over 60 la percentuale cala vistosamente .Solo questione di tempo , con le loro TV e giornali possono provare solo a ritardare un processo tecnicamente inarrestabile.

ciro r., napoli Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 09.02.17 07:54| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno a tutti Voi del Blog: ho uno sgoop (alla Biscardi) quanto prima Virginia, per aver convocato la Giunta, sarà indagata per "festini eleganti"! Virginia non toglierti la "lorica" la battaglia è dura ma tu porterai il M5S alla vittoria per Roma e per l'Italia.
Vi saluto, piacevoli impegni mi aspettano oggi

Mau Pen 09.02.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

------------ TRUST ------------

La fiducia si sta evolvendo da istituzionale a diffusa.
Un processo lento ma inarrestabile*.
Molti media tradizionali, in quanto espressione istituzionale,
creano (senza accorgersene) continue dissonanze cognitive nei loro fruitori.
Conclusione:"Le querele non servono..basta aspettare!"

*Proveranno a imbavagliare la rete ma..la vedo difficile! ;-)

Riccardo S. Commentatore certificato 09.02.17 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Una cosa che nessuno ha mai detto è che basta invitare tutti i lettori a non acquistare i " Giornaloni Italiani" delle balle quotidiane. Pensare che molti anni fa ero un lettore del Corriere della sera. Ora sono rinsavito e leggo solo le notizie on line per farmi un'idea precisa .Vorrei solo che qualcuno mettesse in rete le tirature dei fake newspapers italiani!

Michele Rinella 09.02.17 06:59| 
 |
Rispondi al commento

che mente illuminata!!!!

Maria P., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.17 06:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono 30 anni circa che politica e informazione devastano il paese. Hanno smantellato l'ideologia creando le 2 grandi coalizioni, ma in realtà era già 1, spartendosi sedie e denaro a loro piacimento con la compiacenza dei mezzi informativi, anche loro hanno brucato, sono paragonabili a slot machine che mangiano soldi e spartiscono con i loro amici(lobbisti). Tutto e' diventato talk show dove le urla fanno share. Con il M5S e la rete finalmente si è cominciata a conoscere la verità di ciò che accade in parlamento e della informazione che passa da tv e stampa. Oggi urlano ancora più forte perché si rendono conto che sono sul ciglio del burrone, basta una piccola spinta e il loro impero crolla. Sicuramente non andremo a elezioni se non a fine mandato, devono arrivare ai loro privilegi, ma alla vittoria del M5S, tutto il maltolto verrà restituito, con delle buone leggi, da politici e amici. Un "EVVIVA" per la Raggi, non mollare il M5S ti sostiene ma soprattutto i Romani che ti hanno votato e forse anche chi non e per tutti i sindaci M5S che lottano per cambiare il sistema. Un grazie a Grillo e Casaleggio che ci hanno ridato la vera informazione e la politica

demetrio vadala 09.02.17 06:11| 
 |
Rispondi al commento

"eppure, se mentono, dovrebbero risponderne, a chi è stato diffamato ed al pubblico che è stato disinformato, penalmente e civilmente."
Tutto vero, tutto giusto, ma a quando le querele?

Stefano M. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 09.02.17 03:42| 
 |
Rispondi al commento

Tanto per rimanere in tema di bufale.

E chissà perché e chissà per come quando sanscemo è organizzato dai sinistri fa sempre ascolti record e invece con gli altri no..
Sara mica che bisogna giustificare lo sperpero del denaro pubblico?

Quel gabbiani ai dati SIAE pare che i dischi non li abbiano comprati manco i parenti!

stampa disutile e governo pure 09.02.17 01:37| 
 |
Rispondi al commento

Meli: andrebbe sciolto nell'acido; Feltri; ente inutile. Chi? L'Ordine dei giornalisti.
Togliere il complemento di specificazione e l'esortazione raggiunge l'obiettivo.
Gli Ordini, istituiti per controllare chi esercita una professione di pubblica necessità, hanno l'obbligo funzionale di garantire che tale professionista applichi correttamente la scienza che professa di conoscere.
Non so se mai hanno svolto la loro missione istituzionale; a me consta almeno da vent'anni che si difendono tra loro.
Il ministro Bersani nel 2007 Governo Prodi fece un timido tentativo, ma senza grande successo pratico.

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 09.02.17 01:24| 
 |
Rispondi al commento

La dichiarazione della Meli e di Feltri e'stata fatta su la7 a l'aria che tira.

Corrado Barbieri 09.02.17 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Forza Virginia, non mollare!

Renato P. 09.02.17 00:39| 
 |
Rispondi al commento

Ho ascoltato su La7 l'audio de La Stampa su Berdini e l'unicacosa che ho capito e'stata che non si capiva un cazzo come risulta poi dai sottotitoli:"NON COMPRENSIBILE"sarebbe questo lo scoop giornalistico?Ho poi deferito all'Ordine dei giornalisti M.T. Meli ed il direttore di Libero per aver dichiarato:"L'Ordine dei giornalisti andrebbe sciolto nell'acido".Sufficit?

Corrado Barbieri 09.02.17 00:32| 
 |
Rispondi al commento

Secondo il mio modesto parere il modo migliore per risanare questa situazione assurda della dis-informazione, mi spiace dirlo, ma è la violenza. E non mi riferisco ad attentati nascosti da killer. Ma una bella dose di bastonate a volto scoperto alla luce del sole uno alla volta. È quello che meritano.


Caro Beppe, secondo me la verità è un'altra. La verità è che nonostante questa stampa, che tu definisci serva dei poteri forti, il Cinquestelle ha mietuto finora successi su successi. Ora che avete deciso di difendere un sindaco indagato, tremate dalla paura di perdere il consenso ottenuto presso l'elettorato ondivago, ben sapendo che con lo "zoccolo duro" dei militanti e dei simpatizzanti entrate a malapena in Parlamento. Finora di questa stampa ostile ve ne siete sempre fregati, perchè viaggiavate col vento in poppa. L'inchiesta sulla Raggi è la dimostrazione che il vento sta cambiando, non potete quindi più fregarvene, e pur di difendere la scelta scellerata di salvare la Raggi, state andando allo scontro frontale da cui - temo- ne uscirete massacrati in termini di voti. Invece di aizzare i tuoi militanti contro i mulini a vento,piantala con questi atteggiamenti donchisciotteschi e cerca di farli ragionare e di tornaree sulla vecchia strada. L'avviso di garanzia non è dimostrazione di colpevolezza, ma è pur sempre un segnale che il comportamento di chi è indagato non è stato limpido, trasparente. Basta e avanza per chiedere a un vostro rappresentante di abbandonare la poltrona. In caso contrario l'elettorato ondivago,quello che fa vincere e perdere le elezioni, vi considererà allo stesso livello del PD. Svegliati, perchè hai intrapreso una strada pericolosa, e la via d'uscita è sempre più stretta.


Questi pseudogiornalisti hanno una coda di paglia lunga un chilometro. Appena li critichi, appena li sbugiardi, subito iniziano a nascondersi dietro cazzate inverosimili tipo "liste di proscrizione", "attentato alla libertà di stampa" e l'immancabile "fascismo".

Chissà quanti giornalisti sono membri di fondazioni di partiti e/o di politici... E sappiate che nelle fondazioni si entra pagando: perchè i giornalisti ci entrano, e cosa ricevono in cambio? Meditate.

sara c. 08.02.17 23:41| 
 |
Rispondi al commento

Non vi vergognate per la vostra Raggi......
dicevate che i ladri erano a destra e
sinistra... avete fatto una figura di m.....
nessuno più vi vota....e il Grillo vostro
può tornare solo a fare il ciarlatano
attore di infimo cabaret anni 80.....

ANDATE A CASA SIETE PEGGIO DEGLI ALTRI...

ettore esposito 08.02.17 23:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa è la Repubblica Mafiocratica Italiana, questi "giornalisti" ne sono un'espressione.


Buona Mafia a Tutti!

Mario 08.02.17 23:35| 
 |
Rispondi al commento

Il 2017 sarà l'anno nero dei giornali.

Speriamo poi, caro Beppe, che il 2018 sarà l'anno della fine dei finanziamenti pubblici all'editoria, e l'inizio di un'Italia a 5 Stelle!

Da come la vedo io, oggi, la metà dei giornali dice menzogne, l'altra metà non dice la verità

massimo m., Roma Commentatore certificato 08.02.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Basta Beppe.... a quando le piazze?

gianni frate 08.02.17 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Zambetti comprò voti dalla ndrangheta... Miei cari giornalisti sapete che la politica (da ragazzino costavano 100 mila lire oggi 80 euro)compra, anzi imprenditori e mafiosi in cambio di business sicuri comprano migliaia e migliaia di voti per favorire la vittoria dei partiti tradizionali che si sono mangiati il nostro paese dal dopoguerra ad oggi?Di zambetti c'è ne sono a migliaia nella nostra nazione, questo dovete scrivere! Lasciate stare il movimento cinque stelle e finitela di fare il gioco delle mafie! Prima di scrivere un articolo passatevi la mano per la COSCIENZA!

claudiog 08.02.17 23:00| 
 |
Rispondi al commento

Se la smettono consideriamo chiusa la partita, se incalzano ancora, ... vedremo il da farsi....e ci regoleremo di conseguenza il Popolo Italiano

Michele Evola 08.02.17 22:52| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Di Maio consegna pure l'audio della Stampa su Berdini che se famo quattro risate al bar pure noi...!

Fabio Speranza 08.02.17 22:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' PIU' IMPORTANTE L'ARRESTO DI UN PROCURATORE DELLA REPUBBLICA O L'AVVISO DI GARANZIA AL SINDACO DI ROMA?
UNA QUESTIONE MORALE PER IL GIORNALISMO ITALIANO.

VITO BARRESI, CROTONE Commentatore certificato 08.02.17 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Se la stan facendo addosso tutti : han capito che abbiamo capito grazie all'informazione diretta del movimento che giorno dopo giorno apre sempre piu' le nostre menti mettendo in evidenza lo schifo di questi personaggi , si definiscono (onorevoli ) ho capito di quale onore ne fanno parte a "DELINQUERE".A tutta carica 5Stelle chi fa parte degli ONESTI e' con tutti voi.

rosaria marsano Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 08.02.17 22:13| 
 |
Rispondi al commento

I giornali da che mondo e mondo seguono la notizia che fa vendere copie, non è che sono organi di Stato ufficiali.

La raggi è il tormentone del momento tipico della stampa che segue il filone d'oro. Non è accanimento politico ma commerciale a mio avviso. Si doveva morire di aviaria, di gengivite :-) , ci si doveva sciogliere come ghiaccioli due anni fa...
Ma quelle allora non erano cazzate ? Ma è quello che piace alla gente

Ma se non c'è nulla da nascondere, se si è in buona fede (come ritengo) non vedo di cosa incazzarsi. Semmai querela diretta e via.

Vivi e lascia vivere con serenità. Sia Di Maio che Raggi hanno chiesto scusa in Estate e in Ottobre, e qualche cazzata l'avete fatta per scusarsi pubblicamente e tu lo sai bene.

Già prima si era scritto in modo velenoso dei 5 stelle ma questo non ha impedito di diventare il primo partito d'Italia. In UK c'è il caso Beckam, in USA il caso Trump... Personaggi da tabloid, in Italia chi può esserlo Gentiloni? :-) Le penne da sempre sono questo.. a caccia di scoop... Beppe stai sereno.

Mi preoccupi un po' sono sincero... una volta avresti scritto un post tirando le orecchie alla onesta Virginia per le cazzate fatte in buona fede... Vedo però che ti incazzi di brutto. Why? Che ti preoccupa? I giornalisti ti preoccupano? Io sono come San Tommaso e non ci credo :-)

Incazzati un pelino con la raggi pure però...

goosebump 08.02.17 22:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questi schifosi falliti alla Fantozzi meritano solo l'Inferno eterno. Spediamoceli.

Taipan X Commentatore certificato 08.02.17 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Ma allora, perché un cretinetti come Berdini, se è vero che ha detto quelle cose sulla Raggi e sull'intera giunta (per giunta registrate), non è stato sfanculato? Veramente non capisco: troppe cose incomprensibili non fanno altro che allontanare chi sperava in un movimento meno incasinato. Capisco che la mancanza di esperienza porti ad errori talvolta grossolani, ma troppe cose non quadrano. Sinceramente comincio a perdere la fiducia.....

dario giovanni asturaro , rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.02.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ricordo una frase di Cesare Romiti sui giornalisti , pero' non la posso scrivere perche' non sono stato in grado di ritrovare la fonte .

Qualcuno se la ricorda e riesce a trovarla ?

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 08.02.17 20:55| 
 |
Rispondi al commento

Ho sentito poco fa al TGla7 uno spezzone di ciò che ha detto Berdini sulla Raggi, non è stata una trappola, ma una vera e propria intervista, io credevo fatta tempo fa, invece no è un'intervista recentissima fatta addirittura dopo l'interrogatorio di 8 ore della Raggi. Allora è questo quello che l'assessore pensa di Virginia Raggi e della sua giunta? Dimissioni rifiutate...va bene, ma in futuro ci si potrà fidare di quest'uomo che dopo il massacro in atto al M5S da parte dei media concede un'intervista a un massacratore prestando a lui il fianco?

simona verde Commentatore certificato 08.02.17 20:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Prima di prendere decisioni affrettate attendete se l'ordine dei giornalisti prende dei provvedimenti.
Io personalmente ho letto l'articolo della sarzanini e uno su repubblica non ricordo di chi e sostenevano l'esatto contrario di quello dichiarato dai pm relativamente alle polizza, quindi stavano spudoratamente inventandosi situazioni ed ipotesi gia smentite dai pm.
Se l'ordine non prende provvedimenti entro fine mese andate di querela perchè nessuno può essere infamato così inpunemente per nessun motivo

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 08.02.17 20:44| 
 |
Rispondi al commento

È proprio vero quello che dice la canzoncina "e Pippo, Pippo non lo sa'...che..."🌞

Mau Pen 08.02.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Non scrivere cavolate, buffone!! ... tu non sei il vero Beppe Grillo, ma un suo IMITATORE !!!

pippo 08.02.17 20:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ormai il processo è irreversibile: prevedo un forte aumento della disoccupazione nel settore della carta stampata: la gente ha cominciato a capire le caxx.te che vengono scritte quotidianamente e non compra più i giornali. Se a tanto si aggiunge che, con l'arrivo al governo del M5S, verrà abolito il finanziamento all'editoria la previsione è facile. Si recupereranno tante braccia per l'agricoltura.
Virginia non ti curare dei detrattori e avanti col lavoro, i romani ti apprezzano!

Mau Pen 08.02.17 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Il Sole 24 Ore odierno, pag. 15, penoso trafiletto "dedicato" alla giunta Raggi. Con la penna di Gianni Trovati (non trovano di meglio per "L'Analisi") fanno improbabili confronti fra cifre stanziate dalla giunta meneghina per il Comune di Milano e quelle stanziate per il Comune di Roma; quest'ultime irrisorie per i problemi di Roma, data la grandezza della giurisdizione territoriale. Conclude "L'Analisi" liquidando i 43 punti elencati dalla Raggi come "qualche piccola mossa da minimo sindacale".
Dire che fanno schifo è poco.

Pier 08.02.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

I GIORNALISTI SO LI CAMERIERI DE LA POLITICA ZOZZONA.

SE VEDONO CHE IL M5S CON LA RAGGI SO' VINCENTI: STANNO MALE...MA MALE!

ALLORA FANNO A GARA PE' RIEMPI' DE CAZZATE ER GIORNALE.

SE VEDONO CHE LA RAGGI DAL POPOLO E DAL MOVIMENTO E' APPOGGIATA: STANNO PEGGIO...MA TANTO PEGGIO!

ALLORA SE LE INVENTANO DE TUTTE: CE METTENO IN PRIMA PAGINA FOTO, FACCE, MA SOLO PE' RIEMPI' ER GIORNALE DE FREGNACCE.

STI GIORNALISTI DE REGIME SO TUTTI 'NA BRUTTA RAZZA!

SERVI DELLE LOBBY E DE LA POLITICA INFAME... TUTTI PRONTI A PIJASSELO 'NDER CULO PE' NON MORI' DE FAME.

LO STRILLONE SAN CHE OGGI PIU' NON ECHEGGIA:

POSSINO STI GIORNALACCI CAMPA' QUANTO 'NA SCOREGGIA !

Aldo B. 08.02.17 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Domande
Come fanno a sostenersi i giornalisti?
I giornalisti hanno libertà di scrivere quello che vogliono?
Gli editori o chi pubblica applicano censure?
Gli editori sono liberi?
I Finanziamenti pubblici ai giornali chi li decide?
Immagino che una scaletta del genere difficilmente possa portare ad un'informazione oggettiva.
Giornalisti schiavizzati a scrivere il dettato come alle elementari.
Dignità.
Onore.
Coraggio.
Perché poi, alla fine le vittime di quello che propinate nei giornali siete anche voi se non lo avete ancora capito.

Leonardo maffei 08.02.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento

..anche i "giornalisti" tengono famiglia e devono,
ogni giorno, riempire le loro pagine tristemente bianche.. anche se non hanno idee e informazioni verificate.. poveretti, vanno capiti..e solo l'abolizione dei finanziamenti pubblici ai giornali
potrà selezionare le vere testate a servizio dei
cittadini e non ai gruppi di potere..

pasquino 08.02.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento

FORZA E CORAGGIO M5S !!!
FORZA E CORAGGIOOOOOOOOOOO

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 08.02.17 19:39| 
 |
Rispondi al commento

E basta parlare sempre e solo della Raggi! Odevaine ex capo gabinetto di Veltroni ha confessato che prendeva 5000 euro al mese da buzzi,Mafia capitale,e la notizia è rimasta su si e no un ora! Sala Sindaco PD di Milano è indagato x il più grosso appalto di Expo e i giornali Muti!! Della Raggi invece sabbiamo anche quando va in bagno! Ma non si ferma il vento con le mani!! Il Movimento 5 Stelle vincerà le elezioni e governerà l Italia nonostante tutto questo come Trump ha vinto In America contro tutti i media e la Brexit in Inghilterra!

Rino Siconolfi, Ferrara Commentatore certificato 08.02.17 19:37| 
 |
Rispondi al commento

Ora i giornalisti (sono generoso!) starnazzano ipocritamente perchè ricordando Silla temono (o fanno finta di temere) le LISTE DI PROSCRIZIONE.
Pensano tremebondi che il Movimento stia già organizzando i plotoni d'esecuzione o tremano per i soldoni che non verranno più dalle tasche dei cittadini? Tengono tutti famiglia ed è per questo che sono diventati gli zerbini dei loro padroni. Hanno rinunciato al loro ruolo di UOMINI ed alla loro professione per i soliti 30 denari. Cosa dire? Come consigliarli? Cercate di non esagerare, valutate un po' più professionalmente il vostro vero ruolo e non rifuggite da qualche segnale di verità necessario al Paese ed ai .....vostri figli. Se un po' li amate!

lino cavanna 08.02.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

Il M5S prendendosi Roma ha tolto la pagnotta di bocca ai mafiosi della Capitale!!! (chissà quanti altri squali speravano di magnare alle spalle dei cittadini italiani).
I giornalisti che scrivono menzogne, sono solo servi (se mi state leggendo....vi grido in faccia la mia indignazione e il senso di schifo nei vostri confronti).

Terry E. (), Mi Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 08.02.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Guardando la TV e leggendo le notizie di molte testate di regime mi sembra di non essere informato da giornalisti ma da una massa informe di COMARI e GUARDONI privi di dignità costretti a spare FAKE per sopravvivere con lo scopo di distruggereil M5S e servire una classe politica indegna, incapace e delinquenziale. MI SEMBRA DI ASSISTERE ALLA COMMEDIA DELL'ASSURDO: MAFIA CHE PROCESSA LA MAGISTRATURA.

GUIDO CAVALLARI, ferrara Commentatore certificato 08.02.17 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Non posso scrivere quello che penso di molti giornalisti, per ovvi motivi.
Ma solo al pensare che sanno molto bene quello che scrivono o dicono, c'è da farsi una idea di che razza di moralità sono costruiti.

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 08.02.17 19:23| 
 |
Rispondi al commento

Propongo un rogo purificatore! Una catasta di giornali a cui dare fuoco in segno di rivincita del popolo violentato! p.s. Patetico Fontana, direttore del "Corriere della serVa", farsi passare da vittima mentre è il carnefice. Rob de mat...

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 08.02.17 19:22| 
 |
Rispondi al commento

Lavorare con le parole e .. non saperle usare è lavorare come lavorare con una zappa.

Saper scrivere bene, essere obbiettivi, carpire dal quotidiano la notizia giusta è un'arte che non tutti possiedono e allora è meglio lasciare la penna e dedicarsi ad altro.

Scrivere su comando o scrivere, tanto per imbrattare d'inchiostro il foglio è da mestieranti e fa male a chi è l'anima della notizia del giorno

Infierire gratuitamente solo su una persona o su quello che rappresenta, poi... è solo da imbecilli!

La penna deve scrivere non imbrattare!

Ad Maiora

Paola

Paola Zito 08.02.17 19:18| 
 |
Rispondi al commento

Putroppo l'informazione in Italia risulta essere manipolata allo scopo di convincere i lettori ad una opinione non sempre obiettiva. Diceva Ludwig Wittgenstein che "qualunque cosa può essere detta, può essere detta in modo chiaro", peccato che la chiarezza del giornalismo italiano sia piuttosto torbida.

MAURIZIO M., ANCONA Commentatore certificato 08.02.17 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Spettabile Signor Beppe Grillo,
uno dei primi atti del Governo a 5 Stelle è togliere totalmente qualunque finanziamento diretto e indiretto all'editoria, e dare una parte al sostegno delle PMI che portano avanti l'Italia onesta e una parte al Reddito di Cittadinanza, e una parte ad abbassare le tasse.
ecco perché i professionisti della disinformazione ci odiano tanto!
ogni rappresentante del M5S quando è in diretta è bene che dica: della 77esima posizione della libertà di informazione da considerarsi l'Italia un paese semi libero; ai cittadini di informarsi nel web come i blog, facebook, yuotube; che i giornalisti non sono credibili perché nominati da qualcuno che risponde al politico che lo ha nominato; che uno dei primi atti del Governo a 5 Stelle è togliere totalmente qualunque finanziamento diretto e indiretto all'editoria, e dare una parte al sostegno delle PMI che portano avanti l'Italia onesta e una parte al Reddito di Cittadinanza, e una parte ad abbassare le tasse.
Distinti Saluti e Buon Lavoro!

Potere Ai Cittadini 08.02.17 19:14| 
 |
Rispondi al commento

Trascrivo di seguito l'esposto da me presentato all'Ordine dei giornalisti in persona del suo Presidente pro tempore:Ill.mo Sig. Presidente,in data odierna,nel corso della trasmissione L'aria che tira in onda su la7,la giornalista M.T.Meli del Corsera ha affermato testualmente'"l'Ordine dei gionalisti andrebbe sciolto nell'acido".Tale dichiarazione e' stata avallatadal suo collega sig.Vittorio Feltri che ha reiterato la medesima frase.Quanto precede lede palesemente l'onore ed il decoro professionale della Vostra categoria tutta.Vi iviti pertanto ad assumere i provvedimenti meglio visti nei confronti dei sunnominati Colleghi nonche'a dare pubblico riscontro delle Vostre decisioni in merito al presente esposto.Cordiali saluti.Ritengo questa la via da seguire anziche'prospettare improponibili querele

Corrado Barbieri 08.02.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento

ma perchè non c'è la stessa attenzione mediatica per Sala sindaco di Milano, per il Sindaco di Morciano arrestato, per il fratello del ministro degli esteri, di L.Lotti indagato per appalti CONSIP di 2.7 MLD di euro ecc....

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 08.02.17 19:13| 
 |
Rispondi al commento

Curioso tutto questo baccano mediatico quando abbiamo Unicredit che sta cercando i soldi per non fallire
E non si dice nulla su come sta andando la raccolta
Vediamo un po':
Unicredit buco da 13 Miliardi di Euro e silenzio quasi totale
MPS tra 9 e 10 Miliardi di euro per poter sopravvivere ma sofferenze per un importo che varia dai 27 ai 47 miliardi a seconda della fonte giornalistica
Banca Marche, Etruria e Veneto Banca fa circa altri 5 Miliardi
insomma solo queste fanno quasi 30 miliardi di Euro ovvero quasi 60.000 (sessantamila!!) miliardi delle vecchie lire. Ad occhio e croce 1.5% punti di Pil che sono spariti nel nulla oppure che, nella migliore delle ipotesi, hanno alimentato l'economia nostrana. Pero' alimentare l'economia con soldi presi a prestito e poi non restituiti mi sembra leggeremente anomalo. Sembrerebbe voler dire che il nostro tenore di vita e' artificiale....

Come mai i vari personaggi di spicco della famosa imprenditoria Italiana che hanno attivamente contribuito a questi buchi sono ancora tutti in piedi ed a nessuno viene in mente di pignorargli.....che ne so ...il divano di casa?

la domanda e' ovviamente retorica perche' questi fulgidi esempi della nostrana imprenditoria avranno fatto delle belle aziende di schermo che putroppo falliranno dopo essere state svuotate di ogni asset e nessuno potra' quindi toccare i loro patrimoni diretti

al che ti dovresti domandare perche' sono stati concessi questi prestiti senza nessuna garanzia personale dei richiedenti.

Tutto molto curioso

Franco Marvan 08.02.17 19:11| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono dispiaciuto di smentire Luigi Di Maio, ma questi giudici mi hanno rotto le uova nel paniere. Sono un povero pensionato, dietro lauda ricompensa Virginia Raggi mi aveva contattato per “far fuori “ Salvatore Romeo. Solo adesso ho capito lo scopo per cui, la malvagia donna lo voleva morto stecchito. Però io avevo già iniziato da molto tempo a pedinare Romeo per conoscere le sue abitudini e, poter far sembrare una disgrazia il luttuoso accaduto. Questo impegno di conoscenza mi è costato diversi euri (plurale x chè sono molti), adesso oltre il mancato guadagno, le spese sostenute, a me chi le paga? Di Maio o Grillo?.
E’ proprio vero il cetriolo va sempre in c….o all’ortolano.
PS- Ovviamente mi raccomando acqua in bocca, tutto questo resti tra noi. Non si sappia in giro questa notizia potrebbe arrivare all’orecchio del “Messaggero” potrei essere anch'io indagato.

Massimo D'ERASMO, Genzano di Roma Commentatore certificato 08.02.17 19:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Più attaccano. Meno sono credibili. Forza ragazzi.

Graziano 08.02.17 19:05| 
 |
Rispondi al commento

I giornalisti italiani scambiano la libertà di informazione con la libertà di diffamazione .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 08.02.17 18:54| 
 |
Rispondi al commento

Molte persone sono in preda alla disperazione e molte persone sono costrette a calpestare la loro dignità pur di non perdere il posto di lavoro e non solo in quello dell'informazione.
A volte ho compassione per queste persone!! Sono indotti sono costretti non hanno scelta, forse?
Non li biasimo ho pietà sincera per chi è disperato

aniello robustelli 08.02.17 18:53| 
 |
Rispondi al commento

Togliamogli la grana! Basta con le loro balle costruite a tavolino!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.02.17 18:52| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica poi è scandalosa! Getta merda - spesso inventata di sana pianta, oltretutto - sulla Raggi solo per coprire quella del suo editore compromesso! Uno schifo, da voltastomaco!
Occorre sputtanarli si pennivendoli, ad ogni trasmissione, altro che abbassare la testa, come vorrebbero loro!
Vanno sistematicamente sputtanati!

Z. Y. Commentatore certificato 08.02.17 18:50| 
 |
Rispondi al commento

Un popolo informato difficilmente viene ingannato. Per troppo tempo ci siamo abituati a considerare come fatto vero quello che dicono le tv o scrivono i giornali. Bisogna però porsi delle domande, essere critici, e questo richiede uno sforzo, un impegno. Quanti italiani ne hanno voglia o ne sono capaci? Siamo un popolo anestetizzato da decenni di menzogne raccontate dai media di regime, servi di un sistema di potere che li ha allattati con denaro pubblico e che non vogliono perdere. Questa è l'informazione italiana, nemico da combattere. La vera informazione la dobbiamo fare noi, ogni giorno, in famiglia, tra amici, nelle strade, nei luoghi di lavoro. Solo così sconfiggeremo o perlomeno renderemo innocui i bugiardi seriali, servi del potere, ma dobbiamo impegnarci tutti, nessuno escluso o non guariremo più. Coraggio.

Alessandro D., Genova Commentatore certificato 08.02.17 18:40| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Sarebbe il caso di fare una manifestazione del M5S a Roma contro i bastardi della stampa che inventano fatti e cose non esistenti. Visto che la magistratura non condanna in modo esemplare questi bastardi è necessario che ci pensiamo noi una volta e per tutte.
Quando si presentano alle manifestazioni del M5S dobbiamo semplicemente prenderli a calci nel c...
fino a fargli chiedere scusa e sparire dalla circolazione. Se non avete ben capito in questo paese non esiste più libertà si è tutti controllati da questa gentaglia e la magistratura è fortemente controllata dai poteri forti.Si arrecano il diritto di fare e disfare a loro piacimento le notizie molto spesso carpite e distorte per compiacere il loro capo.Questa non e giornalismo ma solo camorra e mafia e come tali questi bastardi devono essere trattati sia da noi cittadini che dalla magistratura.Comportiamoci allo stesso modo distruggiamoli moralmente ed economicamente perchè questi bastardelli non meritano altro.
Antonio Tirino

Antonio Tirino, Moiano Commentatore certificato 08.02.17 18:38| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio si rivolge al capo dei mentitotori colui che viene promosso in tribuna d'onore perché ha dimostrato di servire il sistema come un cane segue il padrone.
Non è cosi che si possano cambiare le cose. Occorre azioni dirompenti una volta potevano evitare di parlare del M5S.
Oggi non è piu possibile, e allora facciamoli parlare.
questa spazzatura che occupa il parlamento, teme solo una cosa l'opinione pubblica.
Ed è per questo che confeziona prodotti informativi utilizzando tutte le tecniche più fini di manipolazione di quelle folle di anestetizzati che come zombie agiscono sul telecomando.
conceptual priming, perceptual priming,semantic priming,context priming,Framing.

Daniela C. Commentatore certificato 08.02.17 18:35| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Beppe nessuno sa Quanto mi piacerebbe vederti smerdarli uno a uno tutti quanti. Gente che si permette di origliare, illazioni inventate di sana piante, come si sta in Costarica Beppe?, solo una cosa, due a due la verità, complimenti a Virginia , fra le altre cose, per non aver permesso che per un furto di conversazione dovesse perdere un altro elemento, e poi dichiara che quasi la totalità dell'informazione PUR DI MANTENERSI MANDA A PUTTANE L ITALIA QUESTI SONO TERRORISTI Di Maio sbaglia un congiuntivo prima pagina Sgarbi sparacazzate e si è fatto fregare no problem prima pagina c è anche solo il più piccolo sospetto che Ministri capi delle forze armate, ex premier abbiamo commesso un reato (affare copasir) NON SI DICE NULLA MA PROPRIO NULLA NON POCO ZERO ASSOLUTO, in compenso la Raggi che è indagata per delle nomine fatte 1 mese tutti i programmi a parlarne per giorni e giorni. Mps quanto durerà? Alitalia? Treni Italia? 30 mia per banche ok 2 giorni 30 casette per terremoti mesi. Chi glielo spiega che senza Beppe Grillo ed il suo movimento queste persone sarebbero in forte ma forte pericolo ma proprio forte

Mike Ruffa 08.02.17 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Anche in Usa i "giornalisti" sono nel panico perchè nonostante la loro demonizzazione dell'allora solo candidato Trump, le successive elezioni americane sono state uno schiaffo in faccia anche per loro e la loro faziosità.

Ancora adesso Trump è demonizzato; ho trovato (con grandissima difficoltà) la notizia che Trump è intenzionato a ripristinare la divisione tra banche commerciali (al servizio del cittadino e delle imprese) e banche finanziarie-speculative.
La commistione tra questi due tipi di banche è una delle cause principali della crisi economica del 2008 che dagli Usa si è propagata all'Europa.

Una saggia decisione che è vista come fumo negli occhi dall'establishment che detta legge nei media da noi come negli Usa.

Un altro esempio lampante di come i media NASCONDONO notizie e ne amplificano a dismisura altre per demonizzare i loro nemici politici.

Nicola Nicolini Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.02.17 18:14| 
 |
Rispondi al commento

mettete un freno a ciò che sta accadendo al comune di roma
FATE UNA RIUNIONE MA FINIAMOLA
E LO STADIO DELLA ROMA SI FARA' SE TOGLIERANNO I MC DI ABITATIVI/COMMERCIALE
MANTENIAMO GLI IMPEGNI PRESI


ANDATE IN PIAZZA.... BASTAAAA FANGO

mariani ele 08.02.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

Ma alla segnalazione inviata da Di Maio sono seguite anche delle querele ? Possibile che la magistratura non li obblighi a delle doverose smentite in prima pagina con tanto di autore dell'articolo fake e la precisazione che la smentita e' stata imposta da un'ordinanza della magistratura?

undefined 08.02.17 18:10| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero ciò che scrivi Beppe.
Però è arrivato il momento di far trovare, di fronte a quei giornalisti: "...nei Talk, dove si invitano a vicenda..." sempre un esponente del Movimento 5 Stelle competente e spigliato che gli rinfacci tutte le bugie che dicono.
Purtroppo sono già alcuni mesi (da quando è finita la campagna referendaria) che non vedo più neanche un grillino in TV e quelli là, ci sommergono di MERDA MEDIATICA FALSA.
Grillo, dai l'ordine, tutti in TV a SBUGIARDARLI, in modo da far capire a chi guarda le loro trasmissioni truffaldine, quali sono i meriti del Movimento 5 Stelle.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 08.02.17 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Basta facciamola finita con la Raggi.Questa sceneggiata deve finire la gente non puoi prenderla in giro x sempre. Berdini è una persona competente unico in grado di risolvere i problemi urbanistici di Roma.Grillo ritiri il simbolo e cacci la Raggi

stefano molfino 08.02.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori