Il Blog delle Stelle
Giornalisti smascherati: ecco come fabbricano le fake news sul MoVimento 5 Stelle

Giornalisti smascherati: ecco come fabbricano le fake news sul MoVimento 5 Stelle

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 154

di MoVimento 5 Stelle

Tre giornalisti (Mario Ajello, Gabriella Cerami e Luca De Carolis) hanno fabbricato una fake news, cioè una notizia falsa, sul MoVimento 5 Stelle e l'hanno diffusa un giorno prima del voto in Sicilia, in pieno silenzio elettorale. Non è un sospetto. È una certezza supportata dalle evidenze del servizio de Le Iene di ieri sera a cura di Cristiano Pasca, che ringraziamo per essersi preso la briga di intervistare tutte le parti in causa in questa triste vicenda. Invitiamo tutti voi a vedere il video e a diffonderlo il più possibile per ristabilire la verità.

I fatti sono noti. Il giornalista del Messaggero Ajello sabato mattina pubblica un articolo in cui afferma che Di Maio, Di Battista e Grillo hanno fatto sloggiare i giornalisti dal locale al grido di "O noi o loro" rivolto direttamente al ristoratore. Il tutto condito da una serie di insulti gratuiti ai portavoce e allo staff del MoVimento 5 Stelle. Il giorno dopo era stato lo stesso ristoratore, Gigi Mangia, a smentire quanto affermato dal giornalista e ad affermare che erano stati i giornalisti a dirgli di voler andare via per amicizia nei suoi confronti. Questo blog aveva riportato la sua smentita, al contrario di tutti i giornali che il giorno prima avevano dato massimo risalto alla fake news, in pieno silenzio elettorale.

Il servizio delle Iene non lascia scampo ai tre giornalisti confezionatori della fake news. Parlano di prove, ma alla fine non ci sono. Al telefono, incalzati da Cristiano Pasca, balbettano e davanti alle loro telecamere scappano come chi sa di averla fatta grossa ed essere stato scoperto. Questo è il livello dell'informazione italiana e oggi, grazie a questa prova documentale potete vedere come le fake news vengono fabbricate senza nessun appiglio alla realtà in barba a qualsiasi codice deontologico. Il servizio delle Iene aggiunge però un ulteriore elemento di riflessione perché Gigi Mangia è la vera vittima di questo abuso di potere giornalistico. Il ristoratore ha infatti subito ingenti perdite economiche e ha ricevuto tonnellate di insulti e recensioni negative sul suo ristorante a causa di questa fake news ripresa da tutti i media. I cittadini comuni sono sempre quelli che ci rimettono personalmente a causa della cattiva informazione.

Tre sono le cose che chiediamo:
- che l'Ordine dei giornalisti prenda immediatamente provvedimenti nei confronti dei confezionatori della fake news
- che gli editori dei rispettivi giornali (Il Messaggero, Il Fatto Quotidiano e l'Huffington Post) risarciscano immediatamente Gigi Mangia dei danni subiti
- che riempiate di recensioni positive il ristorante di Gigi, preso di mira dai lettori presi in giro con una fake news e dove tra l'altro vi assicuriamo che si mangia benissimo, anche se la cosa più squisita è l'ospitalità

Speriamo anche che i tre giornalisti si mettano una mano sulla coscienza e chiedano scusa.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Nov 2017, 10:30 | Scrivi | Commenti (154) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 154


Tags: fake news, Gabriella Cerami, giornalisti, il messaggero, le iene, Luca De Carolis, Mario Ajello, ristoratore, sicilia

Commenti

 

Questo Severgnini è senza speranza:

“Even though he never completed his studies and has never held down a proper job, Mr. Di Maio will be the party’s candidate in March for prime minister. Five Star’s supporters clearly like him, but the rest of Italy is puzzled. He’s completely inexperienced. When given a chance to run things, “grillini” have often proved incompetent. Under Mayor Virginia Raggi, for example, Rome is going down the drain.”

Ah Severgni', in Italia la tua opinione conta come il due di picche, e all'estero anche meno...

Zampano . Commentatore certificato 16.11.17 15:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

EVVIVA -
la guerra e' finita !
il diktat e'
suadente, ,morbido, selettivo, sinuoso,
cucito su misura
perfetto-
si direbbe
desiderabile
---------------------
W il novello boom economico-
buono come il brachetto
buono come la rucola
come la ricotta

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.11.17 06:14| 
 |
Rispondi al commento

berlusconi per l'italia e' una manna-
tutte le colpe ce le ha, anche le piu' schifose inutili, basse , sono al suo plafond
et voila
eccoli i miracolati

cosa gliene puo' fregare di informare con lealta' ed onore ?
Forse, alcuni Don Chisciotte ci saranno pure,
-FORSE-
di certo c'e' l'attualita'
integralmente conforme ad ogni struttura di potere straniera o nostrana che sia.
Adesso poi alla mitica la 7 in tutte le casette-
e' approdato tal Gilletti
il quale , dimostrando di avere bene compreso la lezione, ha pensato bene di sdraiarsi allo scopo di farsi voce del padroncino-
tra l'altro , compiendo dunque atto di contrizione si redime agli occhi magnanimi dello status quo-


----------------------------------------------

-----------------------------------------------
il 90% dell "informazione" paesana che si puo' esprimere e':
corrotta vile prezzolata zelante pavida ignorante millantante borghese demagogica collusa corrotta volgare cialtrona
dannosa alla categoria, al mestiere , ormai in via di estinzione

oltretutto , quasi sempre
estremamente sgradevole alla vista
----------------------------------------------
compagna innamorata ed amante procace della liberta' l'informazione e' morente.
E presto morira' definitivamente.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 16.11.17 05:45| 
 |
Rispondi al commento

Ladies & Gentlemen,
siamo lieti di annunciare che il prestigioso premio "Cazzaro 2017" va a

Mario Ajello,

Gabriella Cerami,

Luca De Carolis.


Se questi sono giornalisti...

Zampano . Commentatore certificato 15.11.17 08:24| 
 |
Rispondi al commento

Fatemi capire, a Riotta non piacciono i commenti che si fanno sul blog perchè secondo lui " usiamo parole forti, sono commenti violenti e dovrebbero bacchettarci " A Rio ... siamo a casa nostra il blog è la nostra sede è perchè siamo democratici che ti lasciamo entrare. Mò aspetto che ci sia un'assemblea dei pidioti al Nazzareno( senz'altro non mi fanno entrare ,ma io ci tento ) e dico ai presenti che le loro discussioni m'infastidiscono... che scofano una cazzata dietro l'altra. A Riotta MAVAAFFARTI UN BLOG TUTTO TUO...magari con i compagni di merende Giannini,Franco e Floris. ALE SEI TUTTI NOI FORTE

gi.s. amergin 15.11.17 00:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

A proposito di giornalisti , poco fa da Floris c e stato il solito interrogatorio al politico di turno del m5s, Di Battista. Inguardabile. Franco con il suo solito livore , Giannini che non sapeva più cosa inventarsi per mettere in difficoltà il grandissimo Di Battista, Liotta non mi sono neanche accorta che c era.... una farsa

Donatella davanzo 14.11.17 23:03| 
 |
Rispondi al commento

Politometro Reddito di cittadinanza abolizione finanziamento all'editoria tutti in GALERA e qualcuno a casa NON VEDO L'ORAAAAAAAA !!!!!!!!!!!

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.11.17 22:36| 
 |
Rispondi al commento

Se avessero una coscienza non avrebbero fatto qello che invece hanno fatto!!!!

Enea Carnali 14.11.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento

IN DISSENSO .... Personalmente credo che sarebbe ora di finirla con la criminalizzazione di intere categorie. Anche in questo titolo risulta evidente una generalizzazione che non coincide con il fatto in questione. Infatti, poi, all'interno del post si legge "tre giornalisti" Se sono tre giornalisti, specificate tre giornalisti anche nel titolo, senza usare un generico “giornalisti” che infila tutti nello stesso calderone bollente.

A me personalmente ha rotto questo metodo di gogna per intere categorie. Esistono giornalisti degni dui tutto il nostro rispetto. Presenti e passati. Anche sulla questione giustizialismo / garantismo dovete trovare un equilibrio comunicativo che corrisponda al singolo episodio. Il rischio: quello di entrare nell’immaginario comune del “son tutti uguali”.

Che alcuni, forse la maggioranza dei media, abbiano seri problemi di coerenza professionale è risaputo. Ma generalizzare è autolesionistico. Agevola gli avversari politici e crea un clima di intolleranza generale. A parer mio, l'abbandono del metodo della generalizzazione, vale il 10% elettorale che manca per ...... ............Fate Voi.

Danyda bologna Commentatore certificato 14.11.17 17:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

" Speriamo anche che i tre giornalisti si mettano una mano sulla coscienza e chiedano scusa." Davvero divertente!!! Credete davvero che i giornalisti abbiano una coscienza e soprattutto siano capaci di chiedere scusa? Io ho seri dubbi....

Biagio Iannuzzi, Altavilla Silentina Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 14.11.17 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che le fakenews sono un'arma per delegittimare il M5S è ormai evidente.
Che i giornalisti presenti al ristorante abbiano da un nonnulla creato un caso è altrettanto vero.
Ma un consiglio che mi sento di dare a Di Maio é:
non farti trascinare dall'ego che porta ad essere arroganti perchè infastidisce molta gente, ovvero sii più umile ma deciso come sempre.

mzee.carlo 14.11.17 16:11| 
 |
Rispondi al commento

Dal sito dell'ANSA:
(ANSA) - ROMA, 14 NOV - Nell'ultimo anno i governi di 30 Paesi hanno usato qualche forma di manipolazione dell'informazione online, attraverso commentatori pagati, troll, bot, siti di news falsi e organi di propaganda. A dirlo è un rapporto del think tank Freedom House sulla libertà online.
Oltre a Russia e Cina, figurano Stati come Turchia, Venezuela e Filippine, Messico e Sudan. Nel 2016 i Paesi interessati erano 23.
I governi stanno "aumentando marcatamente gli sforzi per manipolare l'informazione sui social media, minando la democrazia", si legge nel rapporto, secondo cui la disinformazione ha avuto un ruolo importante nelle elezioni in almeno 18 Paesi nell'ultimo anno, tra cui gli Usa. In Europa occidentale, il report segnala la presenza di fake news sulle elezioni nei 4 Paesi esaminati: Italia, Francia, Germania e Regno Unito. "I governi stanno ora utilizzando i social media per sopprimere il dissenso e far progredire un'agenda antidemocratica", ha detto Sanja Kelly, direttrice. del progetto Freedom on the Net.

DCba 14.11.17 15:15| 
 |
Rispondi al commento

Giornalisti del Cazzaristan ...

patetici ,
forse sono abituati con i politici fanno "regali" , per ottenere dei "bei" articoli ..

i 5 stelle non gli regalano orologi e cesti natalizi ..
e loro per ripicca scrivono stronzate ..

Denzel Washington contro i giornalisti

https://www.youtube.com/watch?v=uOgQs2NnOvM


Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.11.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento

Al contrario io credo che probabilmente Di Maio l'abbia pronunciata quella frase, ma rivolta ai suoi colleghi, come per dire che non potevano rimanere li a cenare entrambi i gruppi (politici e giornalisti) dato che i giornalisti avrebbero sicuramente registrato l'audio di tutta la cena tra i pentastellati e riportato tutto il giorno dopo sui loro rispettivi articoli.
Quindi l'errore, anzi la scorrettezza è stata, attribuire a Di Maio il fatto di aver detto quella frase in facci al ristoratore come per indurlo a cacciare i giornalisti, quando invece secondo me, se l'ha davvero pronunciata, lo ha fatto per far capire ai suoi compagni che era meglio scegliere un altro ristorante.
Comunque considerando l'odio che il popolo nutre nei confronti della categoria dei giornalisti, dubito che questa vicenda, anche se completamente inventata, esagerata o modificata dai 3 giornalisti possa aver diminuito i voti per il M5S, semmai li ha aumentati (di poco).

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 14.11.17 14:20| 
 |
Rispondi al commento

io non credo che sul fatto quotidiano si pubblicano fake news

marzio m., menfi Commentatore certificato 14.11.17 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non sapevo che fra i tre ci fosse la "famosa" Gabriella Cerami. Famosa sì per la montagna di menzogne sul M5S che scrive su Huffington Post!

cristina cassetti 14.11.17 10:46| 
 |
Rispondi al commento

i 3 giornalisti dovrebbero dimettersi dalla categoria e andare a lavorare agli altoforni dell'ILVA per penitenza.

roberto c., desio Commentatore certificato 14.11.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

DAL QUOTIDIANO LIBERO DEL 14/11/2017

"Renzi a Palazzo Chigi potrà pulire solo i bagni!!!!!"

Che stile!
Che rispetto!
Che esempio!

AD MAIORA!
Paola

P.S. Ci sarà una dura reazione?


Italia di S-VENTURA,
di BUFFON-I
di ST-RENZI (leggesi st-ronzi)
di ajello-cerami-decarolis (leggi sterco)
di alfano-verdini-boschi-ecc.(leggi mafia)
di ecc...ecc....
Cosa vi aspettate di piu' dalla vita?
POVERO BELPAESE e poveri italiani!!

peppino russo 14.11.17 06:56| 
 |
Rispondi al commento

Cari amici del MV5S in tanto questi farabutti criminali giornalisti hanno influito a danno del MV5S a Giancarlo Cancellieri facendo far passare per sistema atteggiamento da fascista, per non l'abbia capito, per quei due stronzo è una Stronza sarebbe da prendere a sberle io parlo da cittadino al di fuori della politica...
Franco WMV5S buona serata amici

franco iannucciello 13.11.17 23:29| 
 |
Rispondi al commento

purtroppo...conoscendo ormai bene come funzionano le cose in Italia....queste tre piccole e povere teste con dentro un pesce rosso , verranno come minimo PROMOSSI.....sono stati bravissimi....e forse, parteciperanno pure al Pulitzer.....se lo meritano......

fabio S., roma Commentatore certificato 13.11.17 23:16| 
 |
Rispondi al commento

personalmente per quel poco che conta
non capisco tutto questo bailamme per una inezia.
Il rischio e che dai e dai
si rivolti contro il Movimento
-------------------------------
tra i giornalisti come tra chiunque, c'e' brava gente e ci sono cialtroni.
La mummia ha inquinato tutto, sopratutto ed ovviamente l'informazione

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.11.17 22:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sta preparando un nuovo film d'azione spettacolare.

Protagonisti saranno solo e soltanto "giornalisti italiani"

il titolo è già stato creato.

"ZERBINETOR"

Visione vietata ai DEBOLI DI STOMACO.

Dino Colombo. Commentatore certificato 13.11.17 21:38| 
 |
Rispondi al commento

dal commento di Travaglio sul "fatto.it"

"Ma non è questo il caso, visto che non abbiamo nulla da smentire a quanto ha scritto Luca De Carolis, testimone e anzi coprotagonista dei fatti, oltrechè cronista attento e scrupoloso".

Eh NO caro Travaglio...non può finire tutto a tarallucci e vino.

Delle due l'una:

O hanno detto la verità De Carolis e gli altri due

o

Ha detto la verità l'oste quando afferma che al momento del 'noi o loro' era fuori e quindi NON HA VISTO NE' SENTITO NULLA in proposito.

o mente lui o hanno mentito i 'giornalisti' (o giornalai, in questo caso..fai tu ) COMPRESO IL VOSTRO.

pertanto o l'uno o gli altri sono passibili di FALSO il primo, di CALUNNIA gli altri...reato PENALE.

Avrei potuto capire il VOLER MONTARE AD ARTE quello che è successo PER FARNE UN ARTICOLETTO in un periodo NORMALE...capita, pur di riempire una pagina.

MA NON IL GIORNO DI ELEZIONI DI STRAORDINARIA IMPORTANZA COME IL VOTO IN SICILIA.

Perchè il tuo 'Fatto' lo leggono anche molti siciliani e tra questi credo MOLTISSIMI 5 stelle.
Me compreso che non ho mai lesinato complimenti a te e al Fatto.

E chissà che quella FAKE NEWS non ABBIA PURE FATTO PERDERE VOTI al M5S all'ultimo momento.

Avrei voluto vedere se fosse stato tuo figlio CANDIDATO del Movimento quel giorno...se avresti avuto la stessa reazione di tolleranza verso il tuo 'giornalista'...

O se non ti sarebbero girati i coglioni come una trottola...

Con ciò resto un lettore del tuo giornale, ma PER UNA SETTIMANA MI ASTERRO' DAL COMPRARLO...E SPERO CHE ALTRI SEGUANO IL MIO ESEMPIO...

Dino Colombo. Commentatore certificato 13.11.17 21:28| 
 |
Rispondi al commento

E ccheffiggura ddemmerd!
HA HA HA HA

Daniele B., Tarcento Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.11.17 20:40| 
 |
Rispondi al commento

Evidente la malafe del giornalista del " Il messagero"ho cercato di leggere il più possibile e ho visionato l'articolo delle IENE, ho dedotto Varie cose ! 1° Il ristoratore è la vera vittima di tutta questa faccenda !! 2° Che se anche Di Maio ha detto quella frase "o noi o loro" era rivolto in privato ad gli altri commensali della sua comitiva, a ragion veduta , dico io, visto come essa sia stata distorta , perché essa non era rivolta ai giornalisti e nemmeno al ristoratore. La prova provata di quanto dico è l'articolo che è uscito sul messaggero e Huffington Post. I politici, tutti, sono più o meno libere di pranzare a portata di orecchio dei giornalisti o meno. I giornalisti invece hanno quello che sembrava una cortesia in una trappola mediatica. Quanto alla prova provata 1 nessuno li ha costretti ad uscire, ne i pentastellati ne il ristoratore ignaro di tutto. E il messaggino con cui uno dei membri ringrazia i giornalisti per la cortesia avuta nei confronti della comitiva gli si è rivoltata contro non sapendo della trappola preparata, almeno da alcuni di loro.

AGOSTINO FRANCO, ROMA Commentatore certificato 13.11.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'Ordine dei giornalisti sembra la Commissione Vaticana contro gli abusi,

due prese per il culo belle e buone, per citarne due. Questi figli di una puttana si sentono

intoccabili per il fatto che sono messi li da dei falliti che si spacciano per imprenditori,

come la chiesa spaccia quella merda da bimbi mezzi scemi come una religione.

Come i preti pedofili anche i giornalisti si sentono legittimati

dal marcio che c'e' in quegli ambienti in se', si sentono legittimati di fare da quel cazzo che gli pare,

tanto quell'ambiente e' un troiaio in se' e non c'e' piu' un cazzo da fare, come la chiesa,

tirano a campare e a scavalcare la giornata alla faccia de' 'o cazz, come i preti.

Posso capire che a chi nasce un figlio handicappato o ricchione purtroppo e' disposto a credere

a tutto, anche alla religione, ma come cazzo fate a dare ancora credito alla televisione e ai giornali?!

Cazzo esiste la risonanza magnetica, usatela! Non fate nascere figli mongoloidi che poi vivranno

infelici e c'e' il caso che vengano eletti anche come segretari di partito.

undefined f9boot 13.11.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

L’INTERVENTO DEL DIRETTORE DEL FATTO – Checchè ne dicano il Movimento 5Stelle e il blog di Grillo, Il Fatto Quotidiano non pubblica fake news. Ci capita di sbagliare, come a tutti, nel qual caso rettifichiamo, diamo diritto di replica e ci scusiamo. Ma non è questo il caso, visto che non abbiamo nulla da smentire a quanto ha scritto Luca De Carolis, testimone e anzi coprotagonista dei fatti, oltrechè cronista attento e scrupoloso. Che mai ha affermato di essere stato cacciato da quel ristorante. E al quale va l’affettuosa solidarietà della direzione e della redazione del Fatto per gli insulti che si sta prendendo dai soliti “webeti”.
Marco Travaglio.

In breve, come dice lo stesso giornalista, nessuno li ha cacciati, così com'è vero che non esiste alcuna testimonianza che confermi la pronuncia della frase "incriminata" e che ha permesso di bollare urbi et orbi come atto di "maleducazione" il comportamento definito "stizzito" dei rappresentanti dei 5S; probabilmente, si è trattato di un gesto assolutamente volontario dei giornalisti, che hanno facilmente compreso come la loro presenza, dopo una giornata di forsenato assedio mediatico subìta dagli esponenti 5S, fosse cosa poco opportuna e da evitare anche solo per normale educazione; un gesto di cortesìa (non imposto, ma certamente accettato con sollievo) che viene pero' sfruttato per poi gettare merda sul M5S, inventando /gonfiando situazioni ed affermazioni varie, sa tanto di "carità pelosa", un gesto di falsa cortesìa offerta e da sfruttare per dipingerlo poi come un'imposizione nella peggiore tradizione "castarola"; alla fine, mi sembra sia solo un fatto "pompato" per un po' di sensazionalismo d'accatto.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.11.17 17:54| 
 
  • Currently 4.5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Attenzione un'altra fake sta già girando.
Riporto da tiscali che riprende da repubblica
"Macché vitalizi decurtati in Sicilia: è una delle tante sparate dai pentastellati. Che per non perdere la loro indennità hanno reso di nuovo attuale l’antico gioco delle tre carte. A parole proclamano di aver rinunciato all’assegno, poi però conservano l’antico privilegio attraverso altri ingranaggi. Idem per la liquidazione. "Solo bugie M5S", ha commentato su Twitter Alessia Morani, vicepresidente dei gruppo Pd alla Camera, commentando la notizia di Repubblica della pensione integrativa stipulata dai deputati del M5s siciliani con i soldi accantonati con le indennità.

Nove (tra questi non figura Giancarlo Cancelleri, candidato a governatore alle recenti regionali) dei 14 deputati uscenti, ha scritto il quotidiano, hanno accantonato 600 euro al mese per la pensione integrativa che si aggiungono ai 2.500 netti che ognuno trattiene dalla propria busta paga prima di versare il resto su un fondo per aiutare le imprese. L'indennità parlamentare, esclusa la diaria, è di 6.600 euro lordi al mese. Dalla busta paga, oltre ai 3.100 euro, sono sottratte anche le spese per l'attività parlamentare."
se è una fake, per favore querelare anche per salvaguardare i vostri votanti che si sono rotti di discutere sulle fake che ci sbattono in faccia senza poter discutere su cose costruttive.
Grazie

Sergio d., roma Commentatore certificato 13.11.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

RICORDATE i BRAVI dell'emerito Don Rodrigo ???????? S O N T O R N A T I !!!!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 17:29| 
 |
Rispondi al commento

QUESTI SIGNORI sono quelli che vogliono un bene da matti all'Italia ed agli italiani e che starebbero molto male se gli italiani si tirassero fuori dalla merda della corruzione !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 17:27| 
 |
Rispondi al commento

Esistono uomini, quaquaraqua, e uomini di merda. Ora nella sezione dedicata ai giornalisti la seconda casella e' completa da tanti anni........

Stefano 13.11.17 17:11| 
 |
Rispondi al commento

la versione del 'giornalista'

I tre giornalisti ‘cacciati’ sarebbero Mario Ajello del Messaggero, Luca De Carolis del Fatto Quotidiano e Gabriella Cerami dell’Huffington Post. A raccontare i fatti lo stesso Mario Ajello sul suo giornale:


Intanto all’ingresso spuntano Di Battista, Cancelleri, Casaleggio, Di Maio e Dettori, che è una sorta di ruvido factotum della Casaleggio Associati. Vedono i tre giornalisti e si bloccano. Escono sulla strada. Confabulano. Poi Di Maio rientra e si dirige verso il padrone del ristorante, Gigi, un tipo abituatissimo da sempre a trattare con politici e con giornalisti, ma stavolta si accorge dell’atteggiamento guardingo e sospettoso dei nuovi arrivati. Capisce al volo che i grillini vogliono il locale soltanto per se stessi. E Di Maio, subito, chiarisce il concetto: “O noi o loro”. Ossia: o i giornalisti smammano, anche se hanno già cominciato a mangiare il pane e a bere l’acqua minerale e stanno per ordinare tutto il resto, oppure, nonostante la tavola sia già pronta, ad andarsene saranno gli ultimi arrivati ma che si sentono i più importanti. Che fare?
I giornalisti si alzano e se ne vanno. I grillini si sentono liberati.(...) I giornalisti trasecolano per tutto ciò che è avvenuto. Si sentono umiliati (loro avrebbero dovuto dire ai grillini di andarsene, visto che non glielo ha detto nessun altro?) e sono presi allo stesso tempo da un senso di pena verso una politica ridotta a sopraffazione.(SIC!!!...ndr)

Leggete bene...SOPRAFFAZIONE...questa...

E noi cittadini CHE DOVREMMO DIRE PROPOSITO DI SOPRAFFAZIONE!!??


Si parla spesso sulle notizie TV delle prestazioni delle "prostitute". Questi signori o signore: cosa sono ???????

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 16:38| 
 |
Rispondi al commento

Uno dei pregi maggiori del m5s è quello di aver fatto emergere la falsità intellettuale di molti giornalisti che all'apparenza sembravano in buona fede.Già solo per questo motivo merita tutto il mio ETERNO ringraziamento.

Al. P. Commentatore certificato 13.11.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento

Giornalisti, vil razza dannata...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 16:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

la versione di Gigi il proprietario del ristorante:

https://www.lineapress.it/di-maio-caccia-giornalisti-ristorante-bufala/

Ieri sera (venerdì ndr) intorno alle 22 ho ricevuto una prenotazione: con cortesia mi si chiedeva se potevo ricevere una ventina di persone intorno alla mezzanotte.(...)
Avevo appena portato l’acqua ed è entrato il signor Grillo con alcuni collaboratori.
Dopo i saluti il signor Grillo si è avviato al bagno e io sono uscito fuori perché si era formato un grosso capannello di curiosi. Desideravo chiudere la porta e, vista l’ora, desideravo procedere celermente alla comanda.
Rientrando ho trovato i giornalisti in piedi e contrariati, il signor Ajello dicendo di non voler causare danno sarebbe andato via. Io, in fede, non sono stato testimone di alcun alterco e di nessun ultimatum o minaccia, non capivo la loro scelta di andar via uscendo mi hanno spiegato che se loro fossero rimasti, gli altri sarebbero andati via.
Sono rimasto molto male, ma ho pensato che fosse un atto di amicizia, ma io non avevo assistito ad alcuna minaccia. Oggi con tristezza assisto alla deflagrazione di una bomba mediatica.

cont. sotto


Salve ...mi sono perso qualcosa?
ahhh...grazie !

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.11.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Altra vergognosa pagina di "fanta-giornalismo" italico; niente di nuovo tranne una cosa: il coinvolgimento di un giornalista di un giornale che doveva essere al di sopra d'ogni sospetto. Dispiace vedere che anche un giornalista del "Fatto" si presti a queste ignobili bassezze: cosa c'è sotto?? Sono ricattati, minacciati, o cos'altro???...

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.11.17 15:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

strozzus
Sembrano quelle promesse che fa ogni adultero quando, una volta scoperto, si sente ormai con le valigie sulla porta.
“Amore, prometto che tornerò ad essere quello di una volta”…..
(Solo che lei ne aveva le scatole piene sia com’era prima che com’è ora)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 15:48| 
 |
Rispondi al commento

lopinot
Renzi1-Renzi2 lato A o lato B, pari pari come la barzelletta del selvaggio che prova la novità delle mutande portate nel villaggio da un civilizzato: “E come si indossano queste?”, “Facile: giallo davanti, marrone dietro”

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Questi esseri che strisciano,vanno classificati,per quello che sono,ossia, delinquenti e terroristi dell'informazione.Le fake news,per gli imbecilli,intelligentoni nostrani,si trovano solo sul web,ma, basta aprire un giornale, o guardare un tg e ti accorgi, dove siamo sprofondati con l'informazione di regime.Questi lombrichi,cosi facendo,credono di diventare una "farfalla" o ,come penso io, saranno mangiati(appena si scoprono) da qualche .."cornacchia"?

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.11.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento

Azzz...tutto avrei immaginato TRANNE CHE ALLA "MERDA NEL VENTILATORE" partecipasse anche uno/a DEL FATTO QUOTIDIANO!

Infatti anche il F.Q. riportò LA FAKE (senza specificare che alla creazione di essa, visto che il giorno della pubblicazione non erano ancora stati SMENTITI) TRA I TRE CI FOSSE ANCHE UN LORO GIORNALISTA!

E ricordo bene che l'articolo si chiudeva pure con una CHIARA CRITICA alla mancanza di 'buona creanza' di Di MAIO...che sinceramente mi suonò alquanto strana fatta da 'quel' giornale che, per il resto, apprezzo.

Ora quello che faranno gli altri due giornali per 'punire' i loro giornalai non me ne fotte più di tanto...(tanto si sa che cane non mangia cane) MA DAL "FATTO QUOTIDIANO" MI ASPETTO IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DEL/DELLA COLPEVOLE.

La sua credibilità, almeno ai miei occhi, verrebbe messa sicuramente in crisi.

Oltre naturalmente al risarcimento al ristoratore e una INTERA PAGINA in cui IL DIRETTORE MARCO TRAVAGLIO SPIEGHI CHIARAMENTE OGNI PIU' PICCOLO DETTAGLIO DELL'ANTEFATTO.

Dino Colombo. Commentatore certificato 13.11.17 15:38| 
 |
Rispondi al commento

A GIUSTIZIA VERA
Maria Pia Caporuscio

Quanno bussa ‘sta signora alla porta…
a salvatte nun t’abbasta la scorta,
tu che tutti hai tenuto ‘n ginocchio…
mo t’accorgi d’esse solo ‘n pidocchio!
Nun poi manco dì che ‘n’è ggiusta…
usa sempre l’identica frusta,
nun je frega si sei sazio o diggiuno
quella farce nun perdona nissuno!
Quanno lei s’avvicina so’ guai,
nasconnese nun serve e lo sai…
da vigliacco piagni e ‘mplori pietà,
quella che tu n’ hai voluto mai dà!
Morono li ricchi, li vermi e li porelli…
morono li brutti e morono li belli.
More la ggente piena de guai…
ma ‘sti fij de mignotte, nun moreno mai!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 15:37| 
 |
Rispondi al commento

Oramai lo sanno tutti, persino i bambini dell'asilo di Arcore, che costoro sono barboni, mendicanti, eremiti nati, cresciuti e pasciuti nella delinquenza totale e per elemosina schiavizzati dai datori di lavoro della CASTA, monnezza maleodorante e nauseanda, non fanno altro che infangare la legalità. Porci e maiali, CAROGNE incallite, la vergogna del servizio pubblico e pertanto VIGLIACCHI.*****

Emilio C., MILANO Commentatore certificato 13.11.17 15:36| 
 |
Rispondi al commento

ma chissene
questi sono tre sfigati
non merita sta storia tanta pubblicita'-

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.11.17 15:32| 
 |
Rispondi al commento

...Di Maio ha abbastanza paura dei giornalisti...chiunque avrebbe paura di gente come voi. C'e' chi usa la fronte per fare del male , voi usate le menzogne e la penna.

valter t. 13.11.17 15:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. doveroso

Quando copio incollo NON SPACCIO PER ROBA MIA, come del resto tutti quelli che copiano e incollano. A volte sono post tratti da quotidiani, altre volte da vari blog.

Non sono brava a scrivere solo roba mia come qualche super dotata di poteri soprannaturali.

Infine, non so a quale gruppo appartenga Socci, lo leggo quanto voglio e lo copio incollo quanto voglio, senza triturare i coglioni come chi, al contrario, riempie da mane a sera il blog come fosse suo.

Certa gente, prima di criticare e mettere bocca ovunque, dovrebbe guardare in casa propria o, semplicemente, essere un filino più umile......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

si accosta alla montagna di merda gia' risaputa un'altra montagna di merda. Mediatica.

Elia .. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.11.17 15:27| 
 |
Rispondi al commento

Eppure quattro classifiche di ballisti=mascalzoni italiani sarebbe utile compilare e tenere:

1° televisioni

2° giornali

3° giornalisti/opinionisti

4° politici

Quindi dopo aver fatto la classifica, alla fine di ogni mese, premiare i migliori, come ci ha insegnato Totò, con una pubblica sonora pernacchia.

Beppe

giuseppe belotti, ranica -bg- Commentatore certificato 13.11.17 15:21| 
 |
Rispondi al commento

Termine "populista", etimologia politica ed ideologica. Non è una fake news.

Tutti sappiamo chi adopera più spesso il termine "populista" . Sembrerebbe di derivazione "sinistra" tuttavia benchè il Pd&Comp ne facciano ampio uso non credo sia loro lecito attribuirsi la paternità del termine. Cosa si nasconde allora sotto cotanta supponenza radicalchic ? E' presto detto:
"La presa di consapevolezza collettiva e i social network sono una minaccia per lo sviluppo dell’agenda globale… Durante un recente discorso in Polonia, l’ex Consigliere per la Sicurezza Nazionale Zbigniew Brzezinski e massimo guru del “Nuovo Ordine Mondiale” e della necessità di “drogare i popoli con il tittainment” (succhiare latte dalle mammelle), una versione moderna della massima imperiale romana “ludi et circenses” per soffocare le istanze dei popoli -ha avvertito i colleghi elitisti che un movimento mondiale di “resistenza” al “controllo esterno” guidata da “attivismo populista” sta minacciando di far deragliare la transizione verso un nuovo ordine mondiale.....(di Felica Capretta)"

http://www.controinformazione.info/lallarme-di-brzezinski-sul-risveglio-sociale/

Francesco C. Commentatore certificato 13.11.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rosanna Paciotti
11 min ·
In pratica in Italia i partiti non presentano più programmi perché hanno convinto gli italiani che non ce n'è bisogno, tanto dopo le elezioni le promesse restano nei cassetti perché "siamo in emergenza" perenne, resta solo il tifo da stadio. I politici sono ossessionati nel voler sapere subito chi vince: chi governa ruba di più, anche se chi perde non viene lasciato a bocca asciutta, per questo il PD in tutti questi anni si è guardato bene dal fare opposizione al Nano. Lui distruggeva il paese con la mafia e loro distruggevano le banche, con equità.
Nel frattempo una marmaglia di fantocci, possibilmente della media borghesia, sono cresciuti, hanno studiato e "con la spinta giusta" (da dx a sx indifferentemente) sono entrati nel sistema. Dunque non solo semplici imbucati nelle partecipate, ma anche dirigenti, impiegati di un certo livello. In quanti saranno entrati durante gli ultimi 30 anni di questo andazzo politico? Decine di Migliaia, forse anche milioni, chi lo sa? Quanti in questo momento se la stanno facendo sotto per paura di perdere i loro piccoli o grandi benefits? Quanti stanno tentando di fermare il M5S per paura dell'onestà? Secondo me troppi... li vedo arrabbiati, frustrati, violenti e pure vendicativi... mmmm.... non lo so... al momento quello che so è che 67 cittadini pagati con i soldi delle tasse dei romani sono stati sospesi per aver tentato di sabotare il servizio pubblico e permettere a chi li ha raccomandati di dire che "A Roma non funziona niente"...
e questa è l'Italia

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Tutti sappiamo cosa sia stata la schiavitù nei secoli passati: privazione della libertà altrui per condizionarla ai propri utilizzi. PER ME questa forma di giornalismo ha lo stesso sapore, in tono moderno, di quella schiavitù passata: squallida alterazione dei fatti per condizionare, a favore dei moderni padroni, la volontà del cittadino e portarlo alla scelta non del suo destino, ma becera aspettativa dei padroni !! La domanda è......CHI E' LO SCHIAVO PEGGIORE ??

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 15:01| 
 |
Rispondi al commento

Avete citato il Disordine Dei Giornalisti? Aveva ragione Pannella…

Franco Mas 13.11.17 14:59| 
 |
Rispondi al commento

Travaglio
il consenso alla messa in onda
non avresti dovuta darla
figlio o non figlio
---------------------
cosi' non contribuivi anche Te
ad ingrassare il "biscione!

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.11.17 14:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se volessimo andare al governo a ogni costo basterebbe andare a wall- street a conferire con l'alta finanza americana e rassicurarla che , giunti al potere , faremo di tutto per impoverire l'Italia e destabilizzarla totalmente . Mettere tasse su tasse fino a che la maggior parte degli italiani possessori di case debbano farsele scippare dalle banche collegate alle loro !

vincenzodigiorgio 13.11.17 14:47| 
 |
Rispondi al commento

L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELLA NOTIZIA QUALSIASI

Le fake news di alcuni giornalisti rappresentano un doppio danno alla società.Non solo colpiscono il diretto interessato della fake infangandolo ma coinvolgono la stampa intera e quindi anche quei giornalisti che fanno il loro lavoro seriamente e a volte rischiando la propria vita.
Il potere di pubblicare una notizia è enorme perchè non solo non esiste alcun contradditorio da parte dell’offeso ma perché sono rarissimi i casi dei quali i giornalisti ritrattano l’errore chiedendo scusa al pubblico.
Ci sono molteplici testimoni al ristorante siciliano di Gigi Mangia eppure solo tre giornalisti hanno scritto la loro versione imponendola all’opinione pubblica e in quei giorni poi di silenzio elettorale.
Tale vicenda arriverà di sicuro in tribunale ma il danno ormai è fatto,sia al ristoratore che al M5S.
Ora un giornalista dovrebbe essere del tutto super partes nel riportare una notizia perché ha la grande responsabilità di poter influenzare le decisioni dell’opinione pubblica.
Se anche fosse accaduto quello che loro hanno riportato non era neanche giusto pubblicarlo nei giorni di silenzio elettorale data l’inconsistenza dell’accaduto.
E poi ci vogliono le prove delle affermazioni pubblicate altrimenti la notizie dei media diventano tutte mendaci ed inaffidabili anche quando non lo sono.
E’ quel dubbio legittimo che si impossessa della nostra mente quando editoria e politica lavorano a braccetto per far fuori l’avversario,dubbio che scredita il lavoro dei giornalisti corretti e getta ombre sull’intero sistema dell’informazione.Come a dire per colpa di un cretino sono tutti cretini.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 14:36| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Vanno radiati dall'Albo e se il presidente dell'Ordine non fa nulla, allora meglio che gli Albi spariscano vista la loro inutilità...

Zampano . Commentatore certificato 13.11.17 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Se non prendiamo una posizione nettamente contraria allo jus soli e alla clandestinità in generale ci possiamo scordare il 40 per cento ! Non capire che è un bastone tra le ruote del carro Italia è da addormentati !

vincenzodigiorgio 13.11.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro Di Battista
Domani andrò a DiMartedì su La7. Ci saranno molti giornalisti ad intervistarmi. Ebbene vedrete che mi domanderanno, ancora una volta, qualcosa sulle alleanze. “Pensate di raggiungere il 51% da soli?”; “allearsi significa scendere a compromessi e il compromesso è il sale della democrazia”; “se non vi alleate significa che non volete governare”. Eccolo il punto! Se non ci alleiamo significa – per loro – che non vogliamo governare.
Quindi le alleanze servono a prendere voti, non a risolvere problemi infatti le accozzaglie hanno permesso a certi soggetti di arrivare ai posti che contano ma mai a governare sul serio perché nascono veti, ricatti politici incrociati, discussioni infinite sull'assegnazione delle poltrone. Ebbene il Movimento non è questa roba qui! Potete accettarlo sì o no?
Oggi si riunirà la direzione del PD. Punto all'ordine del giorno? Le alleanze. Perché riparlano di alleanze? Per risolvere un problema dei cittadini? Ma quando mai! Le alleanze gli servono per risolvere un loro problema, quello di finire terzi alle prossime elezioni politiche. Noi non ci stiamo a questo gioco.
Io in TV ci vado ma non voglio parlare della politica che parla della politica. Abbiamo idee per contrastare mafia e corruzione. E' lecito o no volerne parlare in TV (come faccio da 5 anni in tutte le pizze d'Italia?). Abbiamo un pacchetto a sostegno dei risparmiatori e contro la “bancocrazia”. E' lecito volerne e poterne parlare anche in TV o mi toccherà – ancora una volta – parlare del perché non facciamo alleanze o smentire – per l'ennesima volta – fantomatiche aperture di Salvini?
Io un tempo votavo il PD, lo sapete. Lo votavo perché credevo che volesse fare opposizione a Berlusconi. Mi sbagliavo di grosso. Ma sapete perché ho smesso di votarli oltre che per il loro consociativismo con il centro-destra? Proprio perché li ho visti discutere per anni di alleanze, correnti, poltrone etc.Insomma dei loro problemi, non dei problemi delle persone.

SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 14:34| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come se non bastassero le rotture e le disgrazie che la vita prima o poi ci impone , dobbiamo pure sorbirci il veleno e le sofferenze dei politici ladroni ! Non bastava il timore sempre presente di un tumore , no ci voleva anche quello di un avviso di equitalia , di bollette assurde che ti fanno venire un infarto ! Settemila euro di conguaglio rovinano una famiglia normale , un errore dell'INPS di 20 mila euro distruggono un pensionato da 800 euro al mese ! Che tempi brutti !

vincenzodigiorgio 13.11.17 14:22| 
 |
Rispondi al commento

Per gli altri due niente di nuovo ma questo è un giornalista del Il Fatto ed è già la seconda falsa notizia che da in poco tempo ! Ha pubblicato una intervista telefonica con Calogero Mannino (DC) ed invece aveva parlato con Nino Mannino (PCI) e non se n'è neppure accorto dalle risposte che gli aveva dato ! Probabilmente non ha notizie da dare e tutto fa brodo !

francesco m., livorno Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.11.17 14:19| 
 |
Rispondi al commento

lo schifo assoluto.d'altra parte ormai sappiamo tutti che la disinformazione e i media italiani sono il cancro di questo Paese!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Continuo , purtroppo , a constatare atteggiamenti di alcuni di noi legati ancora alle precedenti appartenenze politiche . Non va bene , il Movimento è qualcosa di nuovo , una miscellanea delle cose positive dei vecchi schieramenti . Un abbandono mentale di ideologie ormai inutili si impone !

vincenzodigiorgio 13.11.17 14:05| 
 |
Rispondi al commento

Fake news ? Man mano che ci avviciniamo alle benedette elezioni politiche le fake nwes saranno quisquiglie e pinzellacchire , ci faranno e diranno di tutto ! Il pericolo che rappresentiamo per tutta la politica italiana , con annessi e connessi , è enorme ! Con la possibilità di fare leggi e il politometro ripuliremo il Paese e molti si ritroveranno non solo in galera ma anche senza più i sontuosi cespiti derivanti dalla corruzione ! Apriamo occghi e orecchie che di nemici ce ne stiamo facendo tanti .

vincenzodigiorgio 13.11.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

PER DE CAROLIS ..GRANDE FIGURA DI M....PER GLI ALTRI "è NORMALE VITA QUOTIDIANA "

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.11.17 13:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

TRANQUILLI ..CI PENSERA' MANNOIONI A CHIARIRE IL TUTTO ....

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.11.17 13:28| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

3^ Parte

Sono nate le nuove multinazionali di internet, nababbi dell’immateriale che dominano sul pianeta con guadagni stratosferici che magari cercano di pagare meno tasse possibile, però fanno i paladini dell’ideologia “politically correct” che è il nuovo imperialismo ideologico.
La rete ha messo ko interi settori, dai giornali a certe aree del commercio, ma – ci dicevano – è il progresso, bellezza, è il futuro.
Non è certo scattato l’allarme per questo, anzi: era la new economy, era tutto businnes. Anche l’uso censorio e ideologico dei social ha trovato d’accordo i padroni del pensiero e delle “ferriere”.

Il loro terrore è scattato invece quando si sono accorti di non controllare più il giocattolo. E’ arrivato Trump, la Brexit e c’è perfino Putin.
Orrore! Così ora tutti gridano “al lupo! Al lupo!”.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

2^ Parte

E ancora: c’è l’invenzione della Web Tax e c’è pure l’improvviso anatema sui telefonini lanciato in questi giorni da un re del selfie come Bergoglio.
I giornali da un po’ sono pieni di guru dell’aria fritta che criminalizzano gli smartphone e mi dispiace annoverare nell’ovvio dei popoli anche il libro “Metti via quel cellulare” di Aldo Cazzullo. Solo la ministra Fedeli, fuori tempo massimo, non ha capito che c’era stato un “contrordine compagni” e a settembre se n’è uscita con l’idea di autorizzare l’uso dei telefonini a scuola: naturalmente è stata seppellita dai fischi e si è ritirata in buon ordine.
Cosa è accaduto da un anno e mezzo a questa parte per capovolgere il sentimento dominante dei Palazzi su internet? La risposta è molto semplice: la Brexit a Londra e la vittoria di Trump negli Stati Uniti, in Italia si potrebbe aggiungere anche il fenomeno M5S.
La Brexit e la vittoria Trump – due svolte storiche totalmente impreviste e inaccettabili per l’establishment – di colpo hanno fatto aprire gli occhi al potere: avevano creato la rete come Grande Fratello globale e funzionava magnificamente per l’omologazione, l’appiattimento e il controllo.
Ma poi d’improvviso la gente ha cominciato a usare la rete in proprio per lo scopo opposto: sottrarsi al pensiero unico, eludere le narrazioni ufficiali, cercare notizie e spiegazioni “diverse” e più esaurienti che possono circolare a costo zero.
Da qui viene fuori Trump. E questo ha scatenato il panico nei palazzi e la demonizzazione della rete.

Avevano creato “la rete” come il nuovo paese dei balocchi prospettandolo come il mondo del futuro. Con essa è decollato il turbocapitalismo – quello che in un batter d’occhio – sposta capitali da un capo all’altro del pianeta decretando la vita o la morte di popoli e stati.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 13:24| 
 |
Rispondi al commento

1^ Parte

PRIMA HANNO INVENTATO INTERNET: IL GRANDE FRATELLO GLOBALE. DA LI’ HANNO RICAVATO MULTINAZIONALI RICCHISSIME. E ORA, DOPO TRUMP E LA BREXIT, DEMONIZZANO LA RETE PERCHE’ LA GENTE LA USA CONTRO LE ELITE

E’ cambiato il vento. D’improvviso la mano invisibile dei padroni del pensiero ha capovolto il pollice su internet e sui i social.
Lorsignori del mainstream hanno deciso che la Rete – fino a ieri simbolo delle magnifiche sorti e progressive dell’umanità – è diventata la terribile minaccia che incombe su di noi, “il lato oscuro della forza” che può distruggerci.
Addirittura Sean Parker, inventore di Napster, uno che fu tra i primi collaboratori di Mark Zuckerberg a Facebook, spara a zero sui social media: “approfittano delle vulnerabilità della psicologia umana” producendo dipendenza dalla rete e “Dio solo sa cosa sta facendo alla mente dei bimbi”.
Non è il primo. Da un anno a questa parte nei Palazzi del potere soffia quest’aria qua. E’ tutto un bau bau, tutto un puntare l’indice sulla rete, tutto un fare piani di guerra. Lo si vede sui media. D’improvviso sono apparsi nuovi bersagli polemici e vengono ripetute nuove parole d’ordine. Basta passare in rassegna i giornali.
C’è per esempio da alcuni mesi l’isterica campagna sulla “minaccia” delle fake news che suscita nei Palazzi del potere progetti di bavagli e censure e alimenta una propaganda allarmistica perfino nelle scuole (come se tutti i poteri e i regimi non avessero da sempre sguazzato nelle fake news).

Poi c’è l’enfatica e lacrimevole crociata contro l’hate speech, le parole di odio, cioè gli insulti via web di cui nel Palazzo si accorgono solo adesso perché qualcuno insulta loro (dimenticando che per decenni si è professata un’ideologia sinistra che è stata egemone e che dell’insulto, della demonizzazione e dell’odio di classe aveva fatto una pratica politica di massa).

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento

Le Fake News propinate al popolo dei piccoli risparmiatori.

Purtroppo alla pubblicità che BnP Paribas distribuisce un po' dappertutto, dai siti web
ai grandi circuiti del tennis internazionale sembra non corrispondano buone performance. Al contrario, si rischia di aver fatto un pessimo investimento. E' quanto è avvenuto nel segmento petrolifero. In questo settore, che pure ha visto quest' anno ottime performance, Paribas offre solo due prodotti : un Mini Long a cui ha fatto toccare velocemente la barriera prima della naturale scadenza prevista per il 24 giugno 2019 e prima quindi che cominciasse realmente a performare (vedi https://investimenti.bnpparibas.it/isin/gb00b9d45y03 , grafico "da inizio quotazione) e un Mini Short che, dal 2012 si è peraltro comportato in modo egregio. Pessime performance registrate anche nei certificati long della sfera EURO STOXX 50, è quanto dire : Strumento isin NL0010398459 https://investimenti.bnpparibas.it/isin/nl0010398459 grafico "da inizio quotazione" , quota 6,28 euro dai circa 28 euro iniziali). Strumento EURO STOXX BANKS, quota 2,21 euro dai circa 100 euro iniziali https://investimenti.bnpparibas.it/isin/nl0010398533 grafico "da inizio quotazione". Strumento DAX Leva isin NL0010069274 https://investimenti.bnpparibas.it/isin/nl0010069274 grafico "da inizio quotazione" quota completamente disallineato dall' indice di riferimento. Strumento FtseMib isin NL0010069266 https://investimenti.bnpparibas.it/isin/nl0010069266 grafico "da inizio quotazione" completamente disallineato dall' indice Mib quota 77,5 euro dai circa 100 iniziali. Il valore di oggi, se fosse rimasto allineato all' indice, sarebbe stato di circa 350 euro ! Perde quindi 272 euro dal valore di allineamento ! ( Condividere sempre affinchè gli altri conoscano : Solo la mia opinione ) [IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 13.11.17 13:17| 
 |
Rispondi al commento

Scusate il francesismo: delle facce di merda.

giorgio peruffo Commentatore certificato 13.11.17 13:16| 
 |
Rispondi al commento

LA REALTA E LA RAI
Si fatica a chiedersi cosa sia davvero la RAI: caos di réclame, realtà ondulante di personaggi vacui, pseudo-politici trombati, pseudo-scrittori, comici ante litteram che strimpellano frasi ovvie. Occorre aggiungere gli pseudo-giornalisti-lecchini-strapagati, i vip-ereditari ed arruolati in RAI come aiuti registi (vedere il figlio di Mastella). Infine, ecco sul palco-RAI i cantanti e le attrici canute, riempite di silicone dalla faccia ai glutei.

Giuseppe C. Budetta 13.11.17 13:07| 
 |
Rispondi al commento

e questi sarebbero giornalisti ? e come puo il fatto quotidiano tenere a libro paga un tipo cosi ?

franco bertocci, taranto Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.11.17 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' Interminabile Dramma Italiano.

Se solo si fossero dati tanto da fare per risanare le condizioni disastrose in cui versano i lavoratori, i pensionati, i disoccupati, come pure gli architetti, gli avvocati, gli ingegneri, i medici, professioni che sembravano escluse da ogni crisi per definizione, oggi, in Italia, non avremmo più problemi.
Ad esclusione del Movimento 5 Stelle che, fin da subito, ha mostrato grande sensibilità
per la situazione di grave disagio in cui versa la popolazione del nostro Paese, l' attività degli altri partiti sembra convulsamente concentrata solo nel come vincere le elezioni.

La vergognosa situazione delle banche italiane e dei danni che hanno provocato a tanta gente, le vergognose condizioni in cui sono costrette ad operare le nostre forze dell' ordine, l'abolizione di corpi prestigiosi come la Polizia Forestale, le sempre più numerose famiglie italiane che si vedono oggi costrette a ricorrere alle mense per poveri, il gran numero di persone che non ha più soldi per curarsi, la contrazione del potere d' acquisto, l' impressionante numero di licenziamenti senza fine e delle centinaia di aziende che chiudono ogni giorno, l' immane pressione fiscale che tocca ormai anche quelle famiglie che non hanno più nulla da dare, un fisco che rincorre i poveri. Un incubo da medioevo, da vassallaggio, da strozzinaggio di stato è quello che stiamo vivendo ormai da anni. E' vergognoso vedere come uomini di spicco del nostro mondo politico ignorino più o meno inconsapevolmente le tematiche sociali più importanti del Paese e dedichino tanta energia, entusiasmo, tristezza e rammarico per la conquista o la perdita di poltrone in Parlamento. Gli italiani dovrebbero rendersi più consapevoli di tale realtà per operare scelte razionali non basate sull' emotività dell' ultimo minuto o sul fatalismo o sulla pigrizia del restare a casa e non andare a votare.

[IMO]

Francesco C. Commentatore certificato 13.11.17 12:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sempre all'Arena di ieri sera, La Moretti (quella che andava al bar sottocasa a mangiare frittelle, anzichè andare a Bruxelles, in Parlamento Europeo), sosteneva che per colpa degli Emirati Arabi, l'Italia non ha ottenuto l'estradizione.
E' stata smentita dal giornalista ed è uscito che in Italia, non c'è pena di morte, sarebbe possibile ottenere l'estradizione, ma il governo italiano (curiosamente) non ha prodotto i documenti necessari per ottenerla.
P.S.: pare che in quello stato ci siano altri criminali italiani (che siano mafiosi?) che non possono essere estradati per lo stesso motivo.

Veronica2 13.11.17 12:57| 
 |
Rispondi al commento

La feccia new di oggi sono le previsioni del fmi, annualmente e sistematicamente mancate

http://2.bp.blogspot.com/-ZZNqi4ySwDI/VJQAamvIekI/AAAAAAAACeQ/qxyhGebO96g/s1600/IMF%2Bforecasts.PNG

http://4.bp.blogspot.com/-j7gyytzZWcg/Vk85JreIRpI/AAAAAAAADtY/J1W7u0uJBZ8/s1600/Immagineadaf.png

piu' e' alto il livello dell'istituzione piu' e' grossa la panzana da far digerire

Beppe A. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day 13.11.17 12:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Andrea Pancani, l'orrendo conduttore di Coffee Break di la7, peggio persino di quella venduta parolaia della Myrta Merlin,mentre incensava dei vecchissimi catafalchi della P2 che con una sfacciataggine senza pari elogiavano il fu Cossiga, già autore di un tentato colpo di stato, l'indecente Pancani, dunque chiedeva, col massimo dello sprezzo di ogni etica se gli Italiani erano ormai cotti al punto giusto da rinunciare alla difesa dei diritti civili. E in questa bella prospettiva pareva si divertisse! Io, che ero capitata per puro caso su la7, ho avuto un conato di vomito e ho spento con disgusto. Il peggio non è mai morto ma in questi giorni i media brillano per il gusto morboso di farcelo vedere tutto. Confesso che di fronte a tanta protervia il mio istinto spadiforme mi avrebbe spinto a spaccargli il naso con una immediata testata, salvo che avrei rotto soltanto lo schermo del mio televisore,
Questa gente si salva solo perché queste cose in mezzo alla gente non le dice, sennò nulla li salverebbe dal linciaggio.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 12:37| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera ho visto solo un pezzo dell'Arena di Giletti e parlava dei Tulliani e di Fini.
Tulliani non ha in ballo solo la casa di Montecarlo ma è emerso essere molo vicini a Corallo (siciliano, curioso eh?). Corallo avrebbe fatto anche da padrino a un figlio di Fini. Costui è diventato miliardario grazie alla concessione statale per gestire il gioco d'azzardo legalizzato. E' accusato di furto di denaro pubblico, riciclaggio e sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. Strano anche che il gioco d'azzardo si sia tanto espanso in Italia, concessione statale di gioco d'azzardo, che cos'è????' .
Si legge anche che fosse stato Berlusconi a pagare colui che ha prodotto i documenti della vendita della casa di Montecarlo, allora mi chiedo per quale motivo Berlusconi avrebbe fatto fuori Fini?
Forse scavando si scopriranno altre cose.

Veronica2 13.11.17 12:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troll senza neuroni attivi, torna dai tuoi simili e lascia stare questo blog.

Tanto non ce n'è uno di noi, che ti consideri più di una pezza da piedi.

... e adesso corri, vai a piangere dal tuo padroncino, su da bravo, cucciolotto....

Vincino Fivestar 13.11.17 12:27| 
 |
Rispondi al commento

LA FECCIA MEDIATICA E' UNA COSTANTE DA TENER PRESENTE .

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2017 13.11.17 12:22| 
 |
Rispondi al commento

NON SI DEVONO ACCETTARE SCUSE, QUESTI SONO DEI PEZZENTI CHE DEVONO ESSERE CACCIATI DAI RISPETTIVI GIORNALI !!!

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 13.11.17 12:21| 
 |
Rispondi al commento

Oh, santo cielo!!!! Che succede?

Impresentabili nella lista del disastroso Centro/Destra.

Voti comprati a 25... euro


FAKE NEWS la sera prima del voto elettorale

Volo di "palle" di parole da parte di destra e sinistra.

Una legge elettorale (votata dal "GRANDISSIMO" presidente Mattarella...)! che esclude il M5S e "infinocchierà" chi andrà a votare!!!!!!

Trasmissioni taroccate e noi... paghiamo il maledetto canone!!!!

Articoli persecutori e ingannevoli fra le pagine di molti quotidiani sul M5S!!!

Ma insomma c'è qualcuno che tutela chi sceglie "altro"?

FORZA!!!
Coraggio!!!!!
Si faccia avanti!!!!

AD MAIORA!!!!
Paola

Paola Zito 13.11.17 12:01| 
 |
Rispondi al commento

MASADA n° 1885 13-11-2017 OSTIENSIS PARADAIS
Blog di Viviana Vivarelli

I clan camorristi di Ostia legati ai neonazisti di Casapound- Testate sull’Italia- Un Paese sotto il potere di criminali e politici corrotti- Le scalate di potere di cani e porci – Le sceneggiate della sx/sx – Kitsch e patchwork all’italiana – Testate d’effetto – Severgnini, vergognati! – Gli occhi della paura –L’insostenibile indegnità di Panebianco - Ma davvero vi piace Orfini??- Paradisi fiscali

Il Pd non manifesta contro i 5 clan camorristi del litorale di Ostia perché dell'elettorato non si butta via niente, come del maiale. Pecunia e mafia non olent
(Per chi non sa il latino: soldi anche di dubbia provenienza e voti mafiosi non puzzano e il Pd può chiudere un occhio). Con lo stesso principio, Musumeci, messo su con 180.000 voti mafiosi o comprati, non butta via niente, accetta le liste fatte dai clan mafiosi e, siccome questi voti fetosi ancora non gli bastano e si vede incarcerare uno al giorno i suoi padrini, essendo non Padri della Patria ma ceffi da galera, apre al Pd con la disinvoltura di chi non ha ideali né onore. E Renzi, con la stessa disinvoltura di chi parimenti non ha idee né onore, gentilmente ringrazia e apre alla dx peggiore.
Io spero solo che di questo maiale la cotenna resti ad entrambi questi caporioni mortalmente indigesta per la ribellione degli stessi visceri ad accettarla come roba contro natura.
.
Viviana
Chi si astiene dal voto è come uno che sta per affogare ma si condanna a morte perché non gli piace il colore del salvagente. Il peggio è che fa affogare anche tutti gli altri che sono legati a lui alla stessa sorte.
.
Cambridge: una ricerca svela che le pecore riconoscono volti noti. E spesso li votano. Kubbik3
.
CasaPound prende le distanze da RobertoSpada: "Echecazzo, solo un naso rotto è capace anche mi nonna !".
LVIX1
.
per leggere tutto clicca il mio nom
ovai su masadaweb.org
o su
https://masadaweb.org/2017/11/13/masada-n-1885-13-11-2017-ostiensis-parada

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 11:57| 
 |
Rispondi al commento

questi tre giornalisti cialtroni rappresentano pienamente la mentalità di certi italiani , sono bugiardi , invidiosi , leziosi , incapaci di avere coscienza per le malefatte che combinano e assenza di qualsiasi vergogna per causare danno ad altri , dei veri esempi di mediocrità sociale , non aspettatevi che tale specie umana si ravveda ...

Fabio Bagnoli 13.11.17 11:55| 
 |
Rispondi al commento

RICORDATE gli "untori" dei Promessi Sposi ???Ricordate le parole di Toto' "signori si nasce" e loro tali non nacquero perchè più inclini alla servitù !!!! Tengono famiglia !!!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento

ormai penso siano pagati dal PD per Trollare un pò tutti è il loro lavoro

https://www.youtube.com/watch?v=-KFuttu5nOo

Emilio M., Pistoia Commentatore certificato 13.11.17 11:48| 
 |
Rispondi al commento

Mi fa specie che anche il Fatto Quotidiano si sia prestato a tale merdata.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.11.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

a roma il messaggero lo chiamiamo il menzognero ....e con questo ho detto tutto.

Fabio Bagnoli 13.11.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

ci sono i Troll pagati apposta presumibilmente dal PD per inventare fake https://www.youtube.com/watch?v=-KFuttu5nOo

Emilio Mari 13.11.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento

Solo la Mafia aveva grande interesse a danneggiare il M5S in questa tornata elettorale in Sicilia .

Ognuno tragga le debite conclusioni .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 13.11.17 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Ma...ma....ma..... il FQ non era la pravda di Grillo?
Sarà mica perché non ci filiamo di striscio il Poverobersani e Frau Boldrinen?

Federica S. Commentatore certificato 13.11.17 11:29| 
 |
Rispondi al commento

Anche questa mattina (13/11) sui dibattiti della 7 non si parla dei problemi dell'Italia........ma di quelli del PD !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!BELLA INFORMAZIONE-FORMAZIONE !!!! La lingua batte dove il dente DUOLE !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 13.11.17 11:25| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ho visto il servizio delle Iene.
Eccellente !
I colleghi di questo....come si può definire.....sciacallo ? dovrebbero vergognarsi di un elemento del genere, che non fa di certo onore alla categoria dei giornalisti.

Alessandro L. 13.11.17 11:24| 
 |
Rispondi al commento

Non hanno una coscienza in tre, ma sicuramente tre bei portafogli pieni di grana piddina!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.11.17 11:21| 
 |
Rispondi al commento

AJELLO CERAMI E DE CAROLIS

FUORI LE PROVE SE NON LE TIRATE FUORI SIETE BUFFONI E GIORNALISTI DI M..DA.

FUORI LE PROVE SE NON LE TIRATE FUORI SIETE BUFFONI E GIORNALISTI DI M..DA.

FUORI LE PROVE SE NON LE TIRATE FUORI SIETE BUFFONI E GIORNALISTI DI M..DA.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 13.11.17 11:20| 
 |
Rispondi al commento

Aiello dice che ha scritto questo articolo perchè ha delle prove, perchè non ce le fa vedere?
Vorrebbe dire che possiede qualcosa che si è appropriato violando la privacy, ci dimostri che non è così.
Io ho letto che il m5s aveva telefonato per prenotare il ristorante, se loro erano già lì vuol dire che hanno intercettato le telefonate e si sono appostati, erano tutti d'accordo.
Curiosamente la Cerami di Huffingtonpost, continuamente racconta balle e gonfia le notizie. Devono dire come hanno saputo che il m5s aveva prenotato.

Veronica2 13.11.17 11:19| 
 |
Rispondi al commento

Mercoledì 22 novembre 2017 la Corte dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo dovrà decidere se Berlusconi Silvio è una persona per bene oppure se è un truffatore fiscale che ha evaso un sacco di tasse cioè ha RUBATO MOLTI SOLDI A TUTTI NOI ITALIANI come ha chiaramente deciso e confermato la Corte di Cassazione Italiana!!!
Mi pare che la risposta sia molto facile e cioè Berlusconi è un ladrone indegno di stare nelle istituzioni pubbliche per cui Vi invito tutti a dire o a telefonare o a scrivere alla suddetta Corte dei Diritti dell'Uomo di Strasburgo per dire che Berlusconi è un truffatore che ha rubato un sacco di soldi agli italiani e che non deve essre salvato ma deve essere condannato per sempre possibilmente in galera!!!
Vi prego in tal senso con forza e Vi invio cordiali saluti.

Franco Rinaldin 13.11.17 11:17| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Se sono in tre è chiaro che dietro c'è un'organizzazione...la solita del sistema!
Mentre sta arrivando la neve e c'è bisogno di "spargisale"...loro sono mezzi di spargi ...m...!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.11.17 10:58| 
 |
Rispondi al commento

che fighiura de merda...

Giovanni F. 13.11.17 10:43| 
 |
Rispondi al commento

l'incarico di un governo non e' solo quello di proporre le leggi, ma di proatre avanti la vita politica del paese. e' il potere esecutivo. esegue. porta avanti. gestisce.

questo mandato, per le regole democratiche, non puo' essere dato a chi non ha una sua maggioranza.

quindi, anche se il m5s avra' un ottimo risultato alle elezioni, se si ositnera' a voler stare da solo, cioe' a non avere la maggioranza, non verra' chiamato per formare un governo.

c'e' grande ambiguita' su quello che il m5s vuole fare. perche' deve dare un colpo al cerchio e uno alla botte, fare contenti quelli che lo volglono da solo, e quelli che lo vogliono a formare un governo anche se in coabitazione.

solo che qui' c'e' in ballo l'italia, quindi smettiamo di fare giochetti. si dichiari una volta per tutte la linea vera, attuabile, possiible, reale, del m5s. meglio ancora, lo so chieda con una votazione ai suoi simpatizzanti. bona le' con le chiacchiere e le supercazzole furbette. perche' come dice ora di fare, non si puo' fare. non esiste. non esiste perche' non puo' essere, cascherebbe alla prima occasione.

carlo 13.11.17 10:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

--La7 di Cairo è sempre più mostruosa. Oggi, con tutto quello che succede, c'era gente chiamata a elogiare Cossiga!! Ma dico? COSSIGA??!! Un golpista della P2 che ha ordito un colpo di Stato contro l'Italia e che si è dovuto dimettere per indegnità!! Uno che ha messo su un corpo armato, Gladio, per attentare allo Stato!!??? Ma dico!? Quanto in basso vogliamo arrivare?? E l'informazione è gestita da gente di simile bassezza? E i vecchi italiani e gli italiani ignoranti sono rincitrulliti da questo tipo di lavaggio del cervello? Ma Cossiga andava incarcerato a vita per tradimento dello Stato! Altro che chiamare dei vecchi massoni a tesserne le lodi in televisione di golpisti, neonazisti e sciagurati vari!!! Questa gente dovrebbe essere messa al muro! O almeno avere un foglio di via che la estrada per sempre!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.11.17 10:34| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori