Il Blog delle Stelle
Così si sono camuffati i partiti

Così si sono camuffati i partiti

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 152

di Danilo Toninelli

Comprendo perfettamente chi oggi possa sentirsi deluso o affranto. Capisco anche l'immenso impegno profuso e le rinunce personali e familiari fatte per realizzare il sogno di vincere per il bene dei propri concittadini. Ma so anche che il progetto del MoVimento 5 Stelle è quello di rivoluzionare culturalmente il nostro Paese, partendo dal cortile di casa sino ad arrivare ai livelli più alti delle istituzioni.

E questo sogno continua a crescere con le centinaia di nuovi portavoce che entreranno nei consigli comunali per tagliare gli sprechi di soldi e di poltrone. Noi siamo la parte coraggiosa della società che ha deciso di metterci la faccia e il cuore per sconfiggere il Sistema di potere che ha bloccato l'Italia.

Siamo scesi nell'arena elettorale solo con il nostro simbolo, mentre i vecchi partiti si sono mascherati di finti colori civici dietro i quali c'erano sempre loro, con in più l'aggiunta di parenti e di clienti di ogni tipo. Una vera operazione di camuffamento politico fatta apposta per frodare i cittadini del proprio voto. Provate a pensare: in comuni con poche decine di migliaia di abitanti avere 10 liste civiche che appoggiano il Pd o Forza Italia significa avere più di 300 candidati consiglieri che tra parenti, amici, colleghi di lavoro o semplici conoscenti raggiungono migliaia di elettori che li votano per il semplice rapporto umano che li lega.

Non dimenticate mai che siamo la prima forza politica del Paese, e questo è incredibile. Quindi siate orgogliosi di voi stessi e non fermatevi in questa incessante lotta per salvare il futuro del nostro splendido Paese.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

12 Giu 2017, 17:33 | Scrivi | Commenti (152) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 152


Tags: amministrative, camuffato, elezioni, liste civiche, m5s, pd, toninelli

Commenti

 

Caro Toninelli ma cosa dici? La politica è politica. Questi fanno politica, anche se scorretta, ma fanno politica all'italiana. Voi non potete fare la politica che state facendo almeno in Italia. Noi siamo bravi e loro no; noi siamo alti e loro no; noi di qua e noi di la non si va da nessuna parte. Io che voto M5S voglio vincere.Quando apro la scheda elettorale e vedo tutti questi raggruppamenti, con il solo simbolo del M5S, anche una mente molto umile si accorge che votare 5stelle è una perdita di tempo. Di conseguenza se le regole sono queste, o vi adeguate, oppure non partecipate a questo gioco che vi vede sconfitti prima che la partita inizi. Allora mi domando: i veri imbroglioni chi sono? Gli onesti dei 5 stelle, o gli imbroglioni cui parla lei? Secondo il mio modesto parere, siete voi. Che accettate queste regole di gioco assurde. Un consiglio, o vi adeguate alle regole, o strada facendo la gente vi molla perché considera il voto al M5S una perdita di tempo.

FRANCESCO MARIO TRAPASSO 16.06.17 07:15| 
 |
Rispondi al commento

Inoltre non fare errore, è solo ora che si sente bene alla gente. Solo la signora Anissa può aiutare a uscire dalla povertà.
Ciao a tutti
Rendo grazie a Dio per avermi messo sulla strada della signora Anissa KHERALLAH attraverso di essa ho ricevuto il mio prestito tra particolare la scorsa notte a 16 ore a seguito di una testimonianza dei vantaggi di questa generosa prestito. Ms Anissa mia Kherallah fare un prestito di 10.000 euro, di aprire la mia attività. Ho ricevuto questo prestito nel mio conto dopo aver firmato le carte. Io consiglio di non farvi frodare da altre persone, la soluzione al vostro problema è la signora Anissa, se si vuole veramente fare un prestito di denaro per un progetto e qualsiasi altro obiettivo; si prega di contattare il suo. Il prestito concesso das tutti i paesi: in Italia o in Spagna, Brasile, Perù, Venezuela, Francia, Italia, Portogallo, America ......... .Il suo indirizzo: developpement.aide@gmail .com! Si tratta di una donna perfetta e sapiente. Non commettere errori sui miei fratelli e sorelle, questa è la persona giusta per noi che aveva bisogno di aiuto. Grazie a tutti.

lebon jordao Commentatore certificato 14.06.17 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Caro On,le,con questi deficenti,mistificatori e anche ultra bugiardi sono inutili le tue spegazioni.Fanno finta di non capire e la sola loro intelligenza e' quella di continuare a prendere per il sedere tanta gente imbambolata e priva di ogni forza di reazione. Queste persone,dotate di una intelligenza tanto minore non sono neppure degne di continuare a vivere nel nostro paese. Proporrei dla da dove altri stupidamente scappano, invece di lottare non sapendo quello che perdono. Coraggio Coraggio On.le. Restiamo uniti come sempre

gianfranco ferroni1 (), macerata Commentatore certificato 14.06.17 12:16| 
 |
Rispondi al commento

Egregio,il M5S,è sorto dalle genialità dei Fondatori del livello Nazionale,come denominatore comune delle liste civiche locali originali di inizio millennio e,probabilmente,il suo percorso solitario e determinato porterà pian piano il livello nazionale a quel bipolarismo mai realizzato sinora nei fatti.
Palese indicatore,a mio modestissimo parere,la frammentazione dei partiti in molte liste civiche,sostanzialmente un processo a rovescio di qvello a 5S...Voi avete portato a denominatore comune mentre molti partiti hanno fatto il ...comune multiplo.
Molti saluti e cordialità a Lei ed a Tutti i Freqventatori dei luoghi dalla calda ROMAgna

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 14.06.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento

Caro Danilo, personalmente non mi sento nient'affatto deluso, ne demoralizzato per 2 motivi molto semplici: il primo perché,come hai detto tu, partiamo da una base di cambiamento culturale che la storia ci insegna non è per nulla semplice ed i tempi saranno lunghetti, anche perché noi,popolo italiano,senza la TV siamo bravi solo a fare figli. Il secondo motivo è da ricercare ovviamente nelle elezioni comunali in quanto i 5stelle hanno non sofferto, ma avuto sempre una crescita lenta a causa del solito voto di scambio. Nell'ultimo caso è difficile far capire alle persone che ci possa essere la strada per uscire dalla fogna politica. Avanti come un treno, i risultati delle comunali ci sono serviti a capire che stiamo comunque crescendo e saremo sempre più perfetti per arrivare alla data delle elezioni per abbattere il muro ignobile alzato di questi parassiti.

Michelangelo F. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 14.06.17 10:21| 
 |
Rispondi al commento

Caro Toninelli,
voterei M5S anche se foste uguali agli altri, (così, solo per cambiare un po' l'aria), ma che dico, anche se foste peggio, solo per cambiare.
Esatto solo per cambiare.
Ovviamente so perfettamente quanto valete e vi voterò SEMPRE. Non dubitate.
Grazie del vostro impegno.

moreno giacoppo 13.06.17 19:02| 
 |
Rispondi al commento

OT?

Amministrative Asti 2017, errori di trascrizione nei verbali: "Al ballottaggio va il M5s e non il Pd"

http://bit.ly/2soglVT

id &as Commentatore certificato 13.06.17 17:48| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli la vera frode sei tu
E quel dito da professore che svela la verità mettitelo nel culo, anzi fatti fottere da qualche tuo amico negrone cosi vedrai che ti passa la voglia di prendere per il culo gli altri con le tue deficentate

Luciano La Valle, Roma Commentatore certificato 13.06.17 17:41| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Non c'era bisogno di arrivare ai risultati dell'amministrative per scoprire che l'acqua è bagnata. Questo sistema è in vigore da tempo e, nel caso specifico, queste liste erano note prima delle elezioni. Non bisogna rassegnarsi ma avere piena coscienza dello squallore, del sottobosco, della miseria umana, in cui il M5S deve e dovrà muoversi. L’importante è tenere la barra del timone dritta. Col tempo l'onestà darà i suoi frutti.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 13.06.17 17:36| 
 |
Rispondi al commento

ELEZIONI SINDACI 2017
SPIACE osservare che gli elettori continuano a premiare il sistema,.
C'è da dire che il M5S in questo ultimo periodo ha commesso errori grossolani sul versante: credibilità e gestione:
1 - caso genova (perchè la cassimatis ha partecipato alle votazioni "on line"?)
2 - legge elettorale (perchè accordo con il pd se la regola è nessun inciucio e perché prima si e poi no?)
3 - roma (perchè la sindaca che dovrebbe rappresentare il nuovo, ha scelto come collaboratori noti personaggi del vecchio sistema peraltro con comportamenti discutibili?)
A mio avviso gli elettori vedono in questi comportamenti gli stessi dei vecchi partiti. Quelli del M5S che vanno a parlare in TV sono bravi e intelligenti, ma come gli onorevoli del vecchio pci; nel confronto non riescono a dare l'idea del cambiamento.
Nessun dialogo e nessuna risposta (anche in tv) con chi ha distrutto il paese, si portano le idee del movimento e ciò che è necessario per cambiare rotta senza poi cambiare idea se i fatti non lo impongono.

lorenzo vettore 13.06.17 16:13| 
 |
Rispondi al commento

Questi partiti che si coalizzano sono falliti cronici , ormai gli resta poco da cantarla , l'attacco mediatico ai 5s è fuori di ogni logica e dimostra la loro paura , invitano i nostri portavoce ai talk show politici per tentare di infangarci e si attaccano su niente per niente , questi presentatori e giornalisti sono corrotti marci mi fanno schifo , sono tossici deplorevoli .
Partiti distruttori e falsi e giornalisti politici di stato ? : giù dal castello e in fretta .

tiziano mancini 13.06.17 15:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il trucco delle liste civiche alle amministrative non è' certo nuovo. È' sempre stato cosi' e cosi' sarà anche in futuro.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.06.17 15:56| 
 |
Rispondi al commento

referendum 4 dic. 78% di votanti..comunali 2017 49% di votanti.la mobilitazione per il referendum eccezionale si aspettavano tutti che caduto renzi si andasse ad elezioni,non è successo,inoltre i 5stelle non sono riusciti in questo,non dipendeva da noi...ma gli eventi della rivoluzione sono sempre contrastati dai parassiti al potere solo che quel 29% di astenuti erano convinti di aver dato una spallata ai parassiti e che mancasse soltanto la ratifica delle elezioni..e qui siamo stati carenti ''non siamo riusciti a forzare la mano per andare aòlle elezioni...ed ecco che quel 29% si ritira e sta in attesa di quello che sappiamo fare....se non faremo niente il movimento è finito e l'inizio della fine è stata accettare il tedeschellum senza preferenze.

francesco degni 13.06.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento

ero al seggio come rappresentante di lista del Movimento 5 Stelle, leggendo il cartellone si capiva come sarebbe andata a finire

a Sesto San Giovanni, la piccola Stalingrado, il PD ha avuto il 20%, ma i votanti sono stati solo il 50%, cioè il PD è solo al 10% dell'elettorato.

ma come dite, e su questo argomento avete già detto tutto voi precedendo la mia parola, c'erano liste di 4 partiti e anche di 5 partiti coalizzati, solo questi hanno superato il M5S, l'unico che correva da solo.

Qui correva anche un certo Capone, con 4 liste,
mai viste prima
Lista Civica - Sesto nel Cuore
Lista Civica - X Caponi Sindaco
Lista Civica - Cittadini di Sesto
Lista Civica - #sestoqua

ha fatto il 24,24%, terzo classificato

ho cercato di sapere che sia, anche sul profilo FB, ma di lui si sa solo che è avvocato, per il resto nulla, COME NON SIA MAI NATO.

ma da dove viene ? Chicago ?

saluti, funziona così

Alberto Ragazzi, Sesto san Giovanni Commentatore certificato 13.06.17 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Una cialtroneria unica nei commenti di giornalisti e politicanti. Hanno rilevato il dato dell'astensione in Francia e l'hanno ignorato in Italia. Nessuno ha notato che forse c'entrano la Fornero, l'Ape, il job act ed altre prese per i fondelli.....che banda di fasulli ed ipocriti.

marco 13.06.17 13:40| 
 |
Rispondi al commento

Caro cittadino portaVoce Toninelli

.. il Nostro popolo 5 Stelle , quello che decide mediante votazioni sulla linea politica interna e istituzionale .. Vuole semplicemente che si lavori insieme per portare avanti la partecipazione attiva e diretta che si sviluppa tramite l'utilizzo degli strumenti AUTO FINANZIATI nel MoVimento 5 Stelle ..

Recepire le iniziative elaborate nella piattaforma Rousseau , dare seguito e piena rilevanza alle proposte di Legge , andare avanti lavorando con onestà , onorando il programma ( davvero condiviso perchè nato dalle proposte dei cittadini 5 Stelle e non da "esperti" mai consultati , senza nessun confronto e mai incontrati sui territori )

Queste premesse possono apparire di poco conto .. in secondo piano nei confronti dell'agire dei partiti - della partitocrazia .. Ma secondo il mio umile parere , non sono affatto da sottovalutare !!..

La Rete , gli iscritti , i gruppi , gli aderenti votanti , i proponenti hanno un'importanza partecipativa e per la realizzazione del nostro MoVimento 5 Stelle sempre più consistente e concreta .. abbiamo sempre più contatti con i cittadini mediante la Rete , mediante la diffusione delle informazioni in internet , dei gruppi Meetup , di Rousseau , con il Blog delle Stelle e di Beppe Grillo .. che ormai con i "media tradizionali" ..

Dimostrare che il nostro progetto politico non punta al carrierismo politico e che rifiuta ogni logica verticistica e partitocratica , in questo modo si tornerà ad avere sempre più coinvolgimento
ed interesse verso la politica partecipata che si sta sviluppando , nascendo dai cittadini supportati con una valida e concreta collaborazione Istituzionale da chi assume il compito di cittadino iscritto e portaVoce nelle Nostre Istituzioni come nelle Sedi di Competenza

A riveder le Stelle - di Rousseau

antonello c., pescara Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 13.06.17 13:25| 
 |
Rispondi al commento

La vera "sconfitta" è di chi si arrende
non il MoVimento!

Morena ., ferrara Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.06.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L'italiota è masochista, vuole essere derubato, preso per il culo, e vuole pagare più tasse, non vuole che l'acqua sia di tutti, vuole strade piene di buche, ecc. è i M5S vogliono toglierli questi piaceri, ma per favore.

Ciro Cuciniello, Salerno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.06.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Sì sì sono camuffati per racimolare un po di voti ma malgrado le maschere i partiti tradizionali si sono fermati al 5.% 6%e gridano alla vittoria .non hanno pudore il M5S diventa il primo partito in 80%delle città dove si è votato .e i TG di stato gridano alla sconfitta di Grillo. ITALIANI ancora pochi mesi e sti farabutti li cacceremo via. Pietro Nuccio.

Pietro nuccio. 13.06.17 11:26| 
 |
Rispondi al commento

Ma quanti sono i media che hanno comunicato con enfasi la sconfitta a Rignano, casa Renzi, del candidato renziano ? Chi lo conosce, bene, lo evita.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.06.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento

Sono di Torino ma risiedo e voto a Cerveteri. Non mi dilungo sulle alternanze di Sindaci pilotati che ci sono state negli ormai 15 anni che abito qui. Il Movimento, in questa terra di barbari, ha fatto una fatica immensa a presentarsi ma, avvalendosi di giovani a dir poco eccezionali e di meno giovani (come me) che hanno profuso ciò che potevano, per il gusto di dare una rinnovata a questo pantano, ce l'abbiamo fatta a conquistare un seggio!!!! La notizia è che anche a Cerveteri terra di costruttori, tombaroli e malaffare, dove non c'è nemmeno una libreria (!!) ma solo locali scalcinati e strade sconnesse, anche qui siamo arrivati e con il nostro uomo scoperchieremo il pentolone comunale e con le prossime elezioni butteremo in mare la bolgia putrescente degli amministratori inetti.
W5MS...non ci fermeranno!!!!

Marco Lombardo 13.06.17 10:56| 
 |
Rispondi al commento

Un attento esame di coscienza dovremmo farlo tutti, iniziando da chi ci rappresenta nelle istituzioni (dal consigliere comunale al parlamentare) per cercare di raddrizzare la barra.
Un invito a tutti quelli che hanno una sovradimensionata opinione di loro stessi a farsi una lunga e rilassante vacanza sarebbe, quantomai, salutare.
Se si vuole andare al governo servono esperienza, professionalità, empatia, lealtà e onestà (anche intellettuale).

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.06.17 10:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ANALISI DELLA ELEZIONE AMMINISTRATIVE 2017

La politica locale conquista uno spazio sempre più consistente nel dibattito politico e presso l’opinione pubblica.

La politica ha bisogno del tempo, costanza e organizzazione, è sbagliato pensare di vincere una competizione elettorale partendo 2 mesi prima a fare propaganda politica, in fretta non si ottengono risultati,quello che successo in molti comuni.

E' sbagliato andare a caccia dei colpevoli, quando si vince è merito di tutti, ma anche quando si perde è responsabilità di tutti, piuttosto bisogna capire i motivi e prendere provvedimenti;

-Scarsa partecipazione dei cittadini alle elezione, La gente ha perso la passione e c’è ancora meno voglia di fare politica.

-Molti hanno votato al raggruppamento di partiti tradizionale non perché credono al loro operato, piuttosto sono legati alla loro struttura economica ramificata nel territorio.

- Occorre costruire mezzi di comunicazione più comprensibili e più aperte con i cittadini.

-Operare in maniera capillare sul territorio.

- Partiti tradizionali controllano mezzi d'informazione, cercano di screditare avversari, facendo sembrare che sono inaffidabili e incapaci.

- "Meetup" sono nati sui territori e lì ogni volta si giocano le battaglie. Il loro operato ha effetto a livello nazionale, meno guerre interne e più incontri e partecipazione.

- Riorganizzare i Meetup, sono la struttura da cui tutto è partito, ma oggi tutto è cambiato, è necessario una revisione.

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 13.06.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Ovvio che, essendo impresentabili, fanno le liste civiche per aggirare gli ostacoli.
Ma non bisogna cadere nei loro tranelli e andare avanti per la nostra strada.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.06.17 10:20| 
 |
Rispondi al commento

Così non va...

- Frequentazione dei talk show
- nella piattaforma "lavoro" non è in programma la reintroduzione dell'art. 18
- L'uscita dall'euro e dalla NATO non viene rivendicata
- posizione debolissima sull'obbligatorietà dei vaccini
- posizione equivoca sui clandestini
- nella scuola non viene richiesto l'abbandono dell'alternanza "scuola - lavoro" nè del numero chiuso all'Università
- ad ogni piè sospinto si proclama che il Movimento si batte per le "piccole/medie imprese", lasciando languire i redditi da lavoro e da pensione
- non si rivendica l'abolizione TOTALE dell'IMU
- ecc. ecc. ecc.

Gli elettori non sono fessi!

Carlo D., Bologna Commentatore certificato 13.06.17 09:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Avendo centinaia di giornalai in tv e giornali con stipendi d'oro pagati dai lavoratori italiani, giornalai lecchini della casta che ogni giorno si inventano di tutto e di più per danneggiare il nostro M5S confondendo i reali problemi che hanno gli italiani.. Il nostro movimento è giovane ma costantemente in crescita... RAGAZZI CONTINUIAMO COSI', tanto gli altri partiti, tutti corrotti verranno spazzati via come letame sparso nel campo.. SEMPRE E SOLI, GRANDE M5S.

RENZO D., riva presso chieri Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.06.17 09:40| 
 |
Rispondi al commento

caro Toninelli,

volevo segnalare in aggiunta ai due commenti che cmi hanno preceduto questa cosa (è solo un esempio ma rappresentativo):
tutte le mattine sulla "7" alle 7.20 circa piazzata prima del meteo che molti seguono c'è una "rassegna stampa di regime" condotta da tale FLAVIA FRATELLO. Codesta "giornalista" estrae articoli da Stampa, Corriere, ecc... conducendo una personale battaglia contro M5S. Mostra la foto di un topolino e dice che nei palazzi romani ci sono i topi, fa cronache fantapolitiche di divisioni tra i cinquestelle, e così via... Stamani addirittura ha ribaltato il risultato di Genova dicendo che il movimento è sceso come percentuali di voto. Io sono andato a vedere il 2012 ma siamo passati dal 14 al 18! Sempre su la 7 la sera degli exit pool dall'altro pseudo giornalista CELATA era ospite la Cassimatis che ancora prima che si sapessero i dati ufficiali raccontava come Lei avesse fatto perdere il m5s a Genova. Anzi per me è stata proprio lei a farci salire. Scusate l'ingenuità di questo intervento,ma qui ci vogliono veramente far credere quello che vogliono loro.
Vorrei dare un suggerimento per le politiche. Cominciate a dire che abolirete il CANONE RAI,sono milioni di voti in più.

lio c., sesto san giovanni Commentatore certificato 13.06.17 09:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il problema e'in gran parte mediatico;se lascerete che I media (Fatto Quotidiano compreso..) parlino (e sopratutto sparlino) dell'M5s , piu 'di quanto siate voi a parlare di voi stessi, ficcatevi bene in testa che non si andra'da nessuna parte ;e non.basta farlo sul web, o alla solita comparsata in tv dai zerbini vari Gruber e simili

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 13.06.17 09:00| 
 |
Rispondi al commento

ATTENZIONE IO CERCO DI INFORMARE IL MOVIMENTO CHE PER INFORMARE IL POPOLO TUTTO IL POPOLI DEL BENE E DEL MALE DEL PAESE CI SERVE UN CANALE TV DEDICATO .
NON SI CRESCE SOLO CON ONLINE PERCHÉ TANTI NON SANNO NEANCHE CHE COS'È.
IL MIO COMMENTO RESTA DENTRO IL MOVIMENTO COME TUTTE LE COSE BUONE FATTE O PROPOSTE DAL MOVIMENTO MA NON SI SAPRANNO MAI AL DI FUORI ANCHE PERCHÉ ABBIAMO TUTTO IL MONDO CONTRO.
SPERO CHE QUALCUNO CON UN PO' DI RESPONSABILITÀ LO CAPISCA E SI FACCIA QUALCOSA.


Adesso gli squali di regime,(Repubblica,Stampa ecc)si stanno masturbando con le loro illazioni ecc.Questo sarebbe anche il momento in cui I portavoce del m5s si comportassero in maniera coerente , senza esternazioni a c.... come talvolta fanno. Proprio con quei media che poi si criticano.Zitti e lavorarre per migliorare e correggere gli errori.Se dev'essere rivoluzione culturale a maggior ragione occorre essere mediaticamente piu' efficaci ed accorti, anche con il Fatto Quotidiano, basti pensare ad un Padellaro che proprio oggi attacca la Raggi spiattellando la solita solfa insulsa che dopo un anno non e'accaduto nulla..una delle tante dimostrazioni che anche sul Fatto non ci si puo' appoggiare troppo , e che mediaticamente parlando occorre essere piu'indipendenti..

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 13.06.17 08:44| 
 |
Rispondi al commento

Orgoglioso del M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.06.17 08:38| 
 |
Rispondi al commento

Ah! Non ci potete credere!
Siete nervosi e non sapete perché
Eh, non è mica facile
Fate l'ammucchiate e non pensate
Eh, cosa volete rispondere
Siamo qui
Non ci sentite
Eh noi parliamo spesso si, ma è così
Corriam da Soli
Eh! Tu non puoi pretendere, siamo qui
E siamo vivi
Eh, tutto può succedere
Ora qui, corriam soli, sempre soli, siamo soli, siamo soli
Vivere insieme a noi
Avete ragione ragione voi
Non è mica semplice
Non lo è stato mai per voi
Noi ci crediamo più di voi, che fosse possibile
E smettetela di piangere
Eh
Voi non volete risponderci
Siamo qui, con tanti ascolti
Eh
Tutto può succedere
Ora qui siamo vivi, siamo vivi, siamo vivi

Vivere insieme a noi
Avete ragione ragione voi
Non è mica semplice
Non lo è stato mai per voi
Noi ci crediamo più di voi, che fosse possibile
E smettetela di piangere
Corriam da soli
Sempre soli
Sempre da soli

Aldo B. 13.06.17 07:43| 
 |
Rispondi al commento

------ DE I TRAPPOLONI --------

LA7, ti viene rivolta una domanda sulle case popolari......NESSUNA RISPOSTA.

L'efficacia di questa tipologia di comunicazione (non esattamente la stessa)
era già stata dimostrata nel caso Jesse Helmes versus Harvey Grantt
(elezioni per il Senato degli Stati Uniti 1990).
Cordialità.

P.S.
E2 in E4

Riccardo S. Commentatore certificato 13.06.17 07:38| 
 |
Rispondi al commento

ancora questa storia delle liste civiche ? ma dove è il problema? bastava che la gente faceva una croce sul simbolo del M5S !

paolo b., ancona Commentatore certificato 13.06.17 07:34| 
 |
Rispondi al commento

Dicono di aver vinto con le ammucchiate ma, subito dopo il voto, proprio per aver fatto le ammucchiate pre-elettorali già litigano e ora dicono:

"Beato il Movimento 5 Stelle che s'è presentato da solo senza dover litigare con qualcuno!"

Aldo B. 13.06.17 07:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

non ti nascondere dietro un dito - se vuoi ballare e suonano un tango non puoi ballare la mazurca - questa è la situazione e ti devi adeguare utilizzando "tutte" le risorse a tua disposizione sarebbe stato sufficiente parlare di Tokio 2020 e di Rio 2016 per dimostrare che la Raggi è economicamente il miglior sindaco di Roma di tutti i tempi - che è competente e sopratutto con la schiena diritta e fa gli interessi della maggioranza dei suoi cittadini - ora stanno attaccando la Appendino - quando vi decidete a giocare il loro gioco? dovete ridurli ad avere paura di attaccarvi perché tutti (avendo molti di loro il culo sporco di merda) devono sapere che la ritorsione sarà feroce - se state fermi solo a rispondere ai loro attacchi alla lunga vincono loro -

giorgio s. 13.06.17 07:21| 
 |
Rispondi al commento

l'italiota vuole tutto senza fare un casso.
l politicante gli promette tutto per poi dargli il meno possibile.

culo e camicia

ecco perché vincono.

che poi vince la sinistra al posto della destra solo perché silvio è decrepito e non rappresenta di certo il futuro di una nazione ... inoltre ha cercato di resisterere troppo ai poteri forti extranazionali che lo hanno punito sostituendolo con altra gente più leccacula di lui.... c'erano molti li in fila con la linguina pronti a leccare il culo ai padroncini di obanana.

comunque vada ho capito che non è più la politica a guidare le sorti dell'italia ma le decisioni arrivano da fuori della nazione.

fermo 13.06.17 04:33| 
 |
Rispondi al commento

questo che vado a dirvi vi sembrerà una follia però è la pura verità.

verità nascosta anni e anni di propaganda e di indottrinamanto scolastico.

tutti voi ( forse qualcuno no ) pensa che la democrazia è la migliore forma di governo e io non lo so se è vero ma ho capito una cosa importante

il Nuovo Ordine Secolare (N.W.O.) vuole esportare la democrazia in tutto il mondo.

strano vero?

non vuole dittatori

non vuole regnanti o se li vuole solo in democrazia

non vuole neppure forme di governo islamiche o buddiste.

non vuole il comunismo che è una religione atea.


ma perché vuole espotratre questa "bellissima" e "funzionalissima" democrazia?

semplicemente perhé è il sistema che consente al nuoco rodine secolare di dominare il mondo tramite la corruzione.

in democrazia c'è più corruzione e i tre pilastri

A) stampa dei soldi dal nulla

B) distribuzione selettiva dei soldi solo a chi vogliono loro.

C) propaganda di ogni tipo.


non è che dittatori e regnanti e santoni non facciano la stessa cosa ma perché è ESSENZIALE per il NWO esportare la democrazia in tutto il mondo se non fosse conveniente ai loro interessi?

esiste un sistema antichissimo che era quello inventato dai greci e che è la vera democrazia.... si perché la democrazia inventata dai greci era una cosa diversa da quello che ci vogliono far credere...

si trattava di un sorteggio a caso e dunque si affidava alla sorte la capacità di DISTRUGGERE ogni forma di corruzione.

C'era prima una selezione per verificare se i candidati erano sani di mente e minimamente capaci anche se potevano essere poveri non c'era selezione di ... e successivamente venivano estratti con un sitema meccanico che tentava di essere più RANDOM possibile con i mezzi di quei tempi.

ma sopratutto non si poteva rimanere in carica per più di 1 volta nella propria vita.


qualcosa il M5S ha intuito del meccanismo greco antico... forse casalleggio ne era a conoscenza? boh|

ma al random non ci siete arrivati neppure voi!

LOTTERIA

gli anichi la sapevano lunga 13.06.17 04:18| 
 |
Rispondi al commento

AVANTI TUTTA🌟🌟🌟🌟🌟

Marcello Mazzoli , Pesaro Commentatore certificato 13.06.17 02:18| 
 |
Rispondi al commento

Ugo La Malfa era ministro e condizionava la politica economica dell'Italia col 3% .

Spadolini era ministro e condizionava la politica estera dell'italia con il solito 3% dei Repubblicani di allora .

Craxi era presidente del consiglio col 12.

Il confronto fatelo pure voi .

Se il M5S avesse espresso un indirizzo nazionale di livello avrebbe potuto realizzare coalizioni a livello locale .

Qualcosa non funziona e bisogna cambiarlo prima delle elezioni politiche altrimenti si fa il bis.

Ovviamente se il nemico e' il PD si va a destra e si perde una parte di elettorato (quelli che il prof. Bagnai chiama CDS) , ma si potra' essere propulsivi in un governo di centrodestra.

Se il nemico e' Fi+Lega si va a sinistra e si fanno accordi col PD e qui essere propulsivi la vedo piu' dura .

Da soli si perde in quanto gli altri "si coalizzano" per puro gioco delle parti .

Aldo Masotti, Verona Commentatore certificato 13.06.17 01:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per il momento sono andati a votare tutti coloro che hanno rubato qualcosa alla nostra terra, hanno vinto coloro che hanno un interesse enorme nell'andare a votare! Dai politici e partiti interi pronti a corrompere per un posto di lavoro ad un buon appalto... Quindi tutte quelle societá che si si comprono gli appalti....I mafiosi che fanno affari con i politici e i partiti in tutti i paesi d'Italia (dal più piccolo sperduto comune d'Italia)... i palazzinari.... chi un lavoro c'è l'ha e non se ne importa di quello che non c'è l'ha... di chi un reddito non ha...!!! Poi alle comunali POLITICi, imprenditori e la MAFIA si comprano migliaia e migliaia di voti!!!

claudiog 13.06.17 00:48| 
 |
Rispondi al commento

Obbligo di voto a tutti gli aventi il diritto (1)"!!! Arriveremmo al 65%!

claudiog 13.06.17 00:03| 
 |
Rispondi al commento

Perché ancora non l'avevate capito?... Dai non è possibile!!!... C'è una proposta di Legge su Rousseau del 24 maggio a firma Luca Fusaro... che affronta questo problema e ne trova una valida soluzione. Facciamola "nostra" questa proposta... e limitiamo le liste civiche sia per l'appoggio ai Sindaci che anche per i Presidenti di Regione.
Alle Regionali Siciliane... purtroppo... credo faranno la stessa cosa... ma gli risulterà più difficile competere con Noi!
In Alto i Cuori e Partecipazione!;-)
Cordialmente Luca.
✰ ✰ ★ ✰ ✰

Domenico Cacciato, Canicattì Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.06.17 23:56| 
 |
Rispondi al commento

Fatele anche voi, le coalizioni. E smettetela di dire che siete il primo partito, che non funziona così. Col 25% non si governa. La politica è mediazione, compromesso, dibattito, democrazia, non un movimento privato in cui viene deciso tutto in stanze segrete e confermato con un voto online da poche migliaia di facinorosi, spesso di basso livello culturale, la cui validità peraltro è molto dubbia.
Autocritica e cambiamento, questi sono gli ingredienti per migliorarsi, non becera propaganda e negazione della realtà.

Paolo M 12.06.17 23:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

È normale e più che logico che è accaduto tutto ciò alle comunali
altrettanto sarà normale e più che logico che alle prossime elezioni
governeremo. Perché?
Partiamo da questa verità:
Cosa é l' Italia?
È un paese fatto di paesi, All' interno dei quali ci si conosce tutti o
quaSi.
A chi faccio amministrare il mio comune nel quale vivo da sempre e magari
ci vivo anche bene? A un signore che magari è stato il mio/nostro stimato
professore purtroppo ancorato ai vecchi partiti oppure a un giovane
proveniente da un movimento con poche radici?
Ecco che, si evince, che per sentire la necessità di cambiare si deve prima
raschiare il fondo.
Quel fondo che hanno raschiato a Roma a Torino a Livorno ecc... E quel
fondo che il governo ha fatto raschiare e sta facendo raschiare a
grandissima parte degli italiani.
Come ha detto Beppe e Toninelli è palese come i vecchi partiti, a queste comunali, si
siano nascosti, come vermi striscianti, dietro i volti di persone per bene
e stimate che sicuramente (speriamo) faranno cose stupende perché amano la
propria città.
Avanti a testa alta allora!
Anche questa volta abbiamo corso da soli e spero sarà così per sempre. Un
forte grazie e sostegno a tutti coloro che tutti i giorni si adoperano per
il movimento.

Marco Cappannelli, Gubbio Commentatore certificato 12.06.17 23:48| 
 |
Rispondi al commento

Un grazie di cuore per il vostro straordinario impegno ed i vostri personali sacrifici. Un grazie di cuore a Beppe, a te, carissimo Toninelli e a tutti i tuoi colleghi, perchè fate veramente un lavoro ingrato e difficile e sacrosantemente giusto.
Vi sono immensamente grato.
Io non sono affatto deluso degli apparenti numeri di oggi.
Continuiamo così, con i necessari continui aggiornamenti di azioni e strategie, poichè tutto cambia molto velocemente e avete tutto per stare al passo dei tempi.
C'è e ci sarà sempre più gente che avrà bisogno di voi.
Avanti a tutta, uniti e determinati come avete sempre fatto.
Bravi ed un immenso grazie di cuore

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 12.06.17 23:47| 
 |
Rispondi al commento

L'ho scritto nel 2013 e le cose purtroppo da allora non sono migliorate. Gli errori si pagano......." Forse vi sfugge il fatto che il grande successo del M5S alle recenti elezioni politiche è dipeso sopratutto dai voti ,di protesta,dei moltissimi italiani stanchi dell’attuale classe politica ( elettori di sinistra in maggioranza ma anche di destra ) che volevano e vogliono tuttora mandarla a casa. Per farlo era impensabile che ciò avvenisse dall’oggi al domani ma certamente quello era l’inizio di una rivoluzione senza spargimento di sangue. Bisognava spendere bene quel risultato straordinario e la forza di quel movimento altrimenti quel voto sarebbe diventato inutile ( i risultati delle elezioni comunali,tenuto conto anche dell’astensionismo,hanno purtroppo confermato ciò - il M5S ha perso tra la metà e i 2/3 dei voti ottenuti in precedenza - ). Ora se fossi in voi non perderei del tempo a parlare della faziosità dei giornalisti di cui posso essere anche d’accordo oppure dell’Italia divisa in due blocchi A e B ma piuttosto analizzerei i risultati e farei una seria autocritica. Sarebbe stato più responsabile, non intendo dire allearsi col PD, ma appoggiarlo esternamente votando di volta in volta i soli provvedimenti utili al paese, respingendo quelli non utili dandone ampia informazione agli italiani e esercitando una funzione di controllo sui costi della politica. Io credo, anzi ne sono convinto, che al turno elettorale successivo il M5S avrebbe ottenuto la maggioranza assoluta dei voti. Io come i parlamentari 5 stelle non dovremmo occuparci di strategie e alleanze ( lo ha appena detto il vs. rappresentante Crimi riferendosi a quest’ultimi ) e allora se questi sono i risultati lascio a voi le strategie del caso mentre mi limito a constatare che una grande occasione è stata sprecata…….."

Guglielmo Le Rose 12.06.17 23:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il Fatto Quotidiano , giornali,e media di regime , si sbizzariscono sulle incomprensioni interne, disorganizzazione, meetup sciolti, limite doppio turno e storie del genere...tutte cazzate; gli altri partiti hanno spaccature di tutti i tipi e molto piu' profonde,liti infinite ecc, ma sono tutti uniti dall'interesse nell'annientare l'm5s, protetti sopratutto da una copertura mediatica mafiosa senza precedenti che unisce destra e finta-sinistra contro il nemico comune; che non ha questa copertura . La realta' e' semplicemente questa e lo sara' sempre se non si cambia registro . E' inutile parlare da parte di Toninelli di rivoluzione culturale, se non si affronta la carenza mediatica dell'M5s , fatta solo di "condividi", di combattimenti all'ultimo "troll" e di comparsate nelle tv di regime ...sopratutto in un paese anestetizzato da decenni di fascismo culturale. In un paese siffatto anche cio' che si fa bene, se non viene adeguatamente messo in risalto(nn solo sul Blog) e' come se non esistesse..

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 12.06.17 23:38| 
 |
Rispondi al commento

Ancora straconvinto che dovevamo andare con Bersani: accontentarsi scendere a compromessi per arrivare dove si decide veramente.Tante regole troppo rigide dovrebbero essere riviste.Percio' bisogna cambiare strada per arrivare al piu' presto. Il tempo passa.

aniello renna 12.06.17 23:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Convocazione degli Stati generali
Jacques Necker (Joseph Duplessis, 1781)

Durante i regni di Luigi XV e Luigi XVI diversi ministri, tra i quali Anne Robert Jacques Turgot e Jacques Necker in primis, cercarono di risanare la situazione economica attraverso una capillare riforma del sistema fiscale nella sua interezza ed una riduzione delle spese improduttive; tale politica, tuttavia, nonostante alcuni successi iniziali, incontrò la resistenza della nobiltà e del clero che provocarono le dimissioni di Turgot.

Al posto di Turgot, dunque, il parlamento scelse il banchiere ginevrino Jacques Necker, il quale cercò di coprire le spese chiedendo prestiti a banchieri olandesi ed inglesi mentre al contempo scrisse al sovrano sulla necessità di ridurre i poteri dei parlamenti e di abolire le esenzioni fiscali[11]; a sostegno delle proprie idee, Necker pubblicò, il 19 febbraio 1781, il bilancio dello Stato, il quale percepiva 503 milioni di livre di entrate contro 629 milioni di spese mentre la sola spesa per interessi sul debito pubblico, pur fortemente sottostimata dal ministro, ammontava a 318 milioni[12]. In ogni caso, il dato che scandalizzò fortemente l'opinione pubblica fu la spesa personale sostenuta dalla corte in un periodo, per la quasi totalità della popolazione francese, di fame e miseria: 38 milioni tra feste e pensioni per i cortigiani.

Luigi XVI, furibondo per la pubblicazione del rendiconto generale dello stato e per la proposta di riduzione del potere dei parlamenti locali, rifiutò di attuare le riforme proposte e, il 3 novembre 1783, sostituì Necker con Charles Alexandre de Calonne il quale intraprese una politica di spese consistenti volta a convincere i potenziali creditori che la Francia godeva di un'ottima solidità finanziaria.
---(da Wikipedia - Rivoluzione Francese)---
FRANCIA PRE-RIVOLUZIONARIA DEL REGNO DI LUIGI XVI... SPESA PER INTERESSI SUL DEBITO PUBBLICO: 318 MILIONI (OSSIA META' DEL BILANCIO DELLO STATO... CAPITO CIPOLLINI?)


Si Si , belle parole , ma i consiglieri di minoranza , con questo sistema di assegnamento dei seggi , specie nei piccoli comuni contano meno del due di picche , non hanno nessun peso nelle decisioni giuste o sbagliate che prendono i consigli comunali, potrebbero benissimo stare a casa , tanto sono ininfluenti...
e poi , voi di roma , a parte qualche in qualche comune famoso non è che vi siete fatti vedere e sentire.
Pensate prima ai vostri e magari a dargli una mano , specie in battaglie perse in partenza contro i comuni ROSSI ,in cui ci sono delle situazioni , abusi , soldi sprecati , nei quali i consiglieri di minoranza possono fare ben poco.. questa è la triste realtà ... o vinci o non conti nulla, anzi meno di nulla , specie se poi vieni anche abbandonato in guerre contro i mulini a vento ROSSI...

pensateci voi , primo partito , e tornate tra la gente e tra i vostri "poveri" consiglieri...
siete troppo impegnati a pensare a roma ..

secondo me state sbagliando tutto..

mario x. Commentatore certificato 12.06.17 22:49| 
 |
Rispondi al commento

P.s. Se torno a vedere berlusconi IMPERVERSARE INPUNEMENTE sulle reti mediaset CHE SPESSO GLI DA PIU TEMPO CHE AGLI ALTRI POLITICI PER SPARARE LE SUE CAZZATE(RETI, CHE RICORDO HANNO UNA CONCESSIONE PUBBLICA! che quindi appartiene A TUTTI I CITTADINI DI QUALUNQUE COLORE POLITICO!) senza alcuna osservanza della PAR CODICIO e il Movimento non ALZERA' FORTE E CHIARA LA SUA VOCE CONTRO QUESTO AUTENTICO SOPRUSO..me ne ritornerò nel mio silenzio e vi guarderò solo da lontano....


ragazzi c'è poco da fare...questo Paese non ha memoria, non vuole fare e non fa nessun conto con il passato. Un 35 % di connazionali tiene in ostaggio una Nazione intera e ho seri dubbi che possa cambiare qualcosa nonostante M5S, troppo poche le persone che vogliono cambiare. Aveva ragione Indro Montanelli....e sono ormai rassegnato. Il coacervo di interessi maligni in questo paese è talmente radicato nel DNA che serviranno due generazioni.

Gian P., torino Commentatore certificato 12.06.17 22:22| 
 |
Rispondi al commento

Nella cantina di un palazzone
tutti i piddini coi forzisti
organizzarono una riunione
per imbrogliare la situazione.

Quarantaquattro liste,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatte,
in fila per sei col resto di due,
coi leghisti allineati,
in fila per sei col resto di due,
le liste attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.
Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Loro chiedevano a tutti i cittadini,
che son nemici di tutti i piddini,
una tassa al giorno e all’occasione,
poter dormire sulle poltrone!

Quarantaquattro liste,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatte,
in fila per sei col resto di due,
coi leghisti allineati,
in fila per sei col resto di due,
le liste attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.
Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Naturalmente tutti i piddini
tutte le liste potevan cambiare
ogni momento e a loro piacere,
con tutti quanti intrallazzare.

Quarantaquattro liste,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatte,
in fila per sei col resto di due,
coi leghisti allineati,
in fila per sei col resto di due,
le liste attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.
Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

Quando alla fine della votazione
fu scoperta l'oscura situazione
andarono davanti al plotone di esecuzione
tutti quei piddini ormai senza poltrone.

Aldo B. 12.06.17 22:20| 
 |
Rispondi al commento

Sindaci e amministratori capaci sono un bene prezioso per il Movimento, specie in questa fase di avviamento: dobbiamo rinunciare momentaneamente al principio dei due mandati come numero massimo di presenza nelle elezioni. Gettare al vento persone come il sindaco di Pomezia che ormai ha "bruciato" i suoi due mandati, uno da consigliere e uno da sindaco è veramente gettare alle ortiche esperienze e capacità messe al servizio dei cittadini. Non possiamo penalizzare gli elettori e soprattutto i cittadini, chiunque abbiano votato, sottraendo alle amministrazioni capacità, esperienze, onestà e fiducia per i quali sono stati necessari anni di paziente costruzione. Non servono politici di professione, ma professionisti della legalità e della capacità di amministrare. Chiedo a Beppe di interrogarci su questo tema, prolungare la possibilità del numero dei mandati perché alltrimenti anche trovare un capo di gabinetto od un assessore diventa una difficoltà insormontabile.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 12.06.17 22:18| 
 |
Rispondi al commento

Credo di dover tornare a scrivere di nuovo sul blog...

Qualcuno nota la mia assenza...e la cosa mi fa solo contento...

Ci avevano dati per spacciati dopo le europee...quando AL SECONDO POSTO di voti totali in Italia lo stesso Beppe mostrò tutta la sua disperazione!...Disperato per il SECONDO POSTO!
Ma vi rendete conto??? Quando partitini con percentuali da prefisso telefonico avevano ESULTATO!...

Stavolta ha mandato avanti Toninelli a risollevare i cuori...(meglio) e quello che Toninelli ha scritto qui deve essere PORTATO IN OGNI OCCASIONE IN TV...per far sapere agli italiani come sono veramente andate le cose. IN OGNI OCCASIONE...
Contro la grancassa mediatica che ancora una volta ci da per perdenti...(e come potrebbe essere altrimenti quando si vedono messa in pericolo la loro MANGIATOIA??)

Queste elezioni mi fanno tornare alla mente una partita valevole per i Campionati del Mondo, quando l'Italia, sicura di vincere a mani basse FU ESCLUSA DAL CAMPIONATO perdendo contro una formazione africana (che non ricordo quale...)

Forse ci eravamo seduti un pò troppo sugli allori e un bagno di umiltà ogni tanto non fa male...specie per i 5 Stelle sinceri...per gli 'altri' per quelli che si aggregano al Movimento per qualche INTERESSE PERSONALE è invece un buon modo per mandarli fuori dai coglioni con la consapevolezza che aderendo al movimento non sempre si vince! ("Le lumache tirano fuori le corna dopo la 'pioggia'" disse qualcuno).

Ma da tutti i 'giornaloni' mi sarei aspettato grancassa di "sconfitti"..tranne dal "FATTO QUOTIDIANO"! Che stavolta si è aggregato AGLI ALTRI! Lo compro spesso...ora non so se lo farò ancora....

Dino Colombo. Commentatore certificato 12.06.17 22:17| 
 |
Rispondi al commento

abbiamo perso ? No abbiamo guadagnato dei voti !! Bene sono contento, a governare questo povero paese ci andremo fra 20 - 25 anni !

Carlo A., forli' Commentatore certificato 12.06.17 22:03| 
 |
Rispondi al commento

Tv e giornali ci penalizzano, bisogna fare qualcosa in tal senso.

Ogni giorno ci sono trasmissioni tv che buttano fango sul Movimento 5 Stelle e in studio non ce mai nessuno del Movimento a replicare.

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 12.06.17 22:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oggi i mezzi di dis-informazione del Potere urlano al’unisono la loro vittoria, cioè quella della partitocrazia, quella dei professionisti della politica, cercando di convincere gli ingenui (pare siano ancora molti) che gli italiani hanno bocciato i 5 Stelle per la loro incompetenza (!).

La disinformazione e il voto di scambio, sul’onda dell’inerzia di una massa ancora ottusa, (dice che) ha vinto ma tradisce un grande timore per le elezioni Nazionali, che spesso hanno avuto un esito opposto a quelle amministrative.

L’accozzaglia informe e “inciuciona” palesa un immenso terrore, assai giustificato, verso l’unica forza Politica che una forma invece ce l’ha e che a queste elezioni si è presentata come suole presentarsi la verità: sola, nuda e cruda.

Ed ecco che oggi l’accozzaglia terrorizzata ha indirizzato i suoi attacchi a reti unificate contro colui che temono e che rappresenta la loro paventata fine, colui che potrebbe essere il prossimo premier, Luigi Di Maio, provando a scaricare la colpa di una presunta quanto irreale sconfitta del suo MoVimento alle comunali su di lui.
E’ un modo goffo per provare a scongiurare la loro sconfitta, reale e non presunta, che questa splendida squadra di portavoce probabilmente capitanata dal nostro Luigi le infliggerà inesorabilmente.

Sì, il Sole, dopo il punto massimo toccato dalle tenebre si sa è pallido, fa una tiepida apparizione e si scorge a stento al’orizzonte. Ma la sua ascesa è lenta e inesorabile. Inesorabile!

Grazie a tutti voi, nostri portavoce, che nelle piazze, nelle sedi istituzionali, nel Blog…e persino in televisione vi siete spesi al massimo.

Le critiche lasciamole a chi li teme a morte e ai loro mezzi di disinformazione.

massimo m., Roma Commentatore certificato 12.06.17 21:29| 
 |
Rispondi al commento

Noi contro tutti ,loro tutti assieme contro noi perchè mai dovrei essere delusa. Amareggiata caso mai x i nostri rappresentati che tanto fanno e li ringrazio . Certo che il blog e i social non bastano un nuovo metodo di comunicazione va trovato Comunque vada - MoVimento sempre -

gi s. Commentatore certificato 12.06.17 21:24| 
 |
Rispondi al commento


a PALERMO è avvenuto un fatto MOOOOOOOLTO GRAVE!

http://www.direttanews24.com/elezioni-comunali-errore-tecnico-a-palermo-sul-sito-del-comune-gia-pubblicato-il-risultato-vince-orlando-pd/

(La Meloni ruggisce e noi ci lecchiamo le ferite)

Giancarlo Rossi 12.06.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento

certo che siamo orgogliosi. possono continuare a blaterare menzogne contro di noi ma non mi toccano di sicuro perche' so distinguere una moneta buona da una falsa.
perche' invece non vi congratulate con pizzarotti? e' stato bravo e, non avendo capito il perche' e' stato emarginato, lo ammiro e mi sembra sempre corretto anche nel parlare. forse e' stato uno dei vostri sbagli. fategli i complimenti che ci fate solo bella figura.
servono invece tante persone come morra o di maio o la taverna o gli altri che conosciamo. andiamo avanti per la nostra strada e si stancheranno di dire sempre che non siamo in grado di governare e che siamo degli incapaci. e poi ogni volta che lo dicono forse guadagnamo voti.
nei comuni poi si votano sempre le persone che si conoscono. nel mio il m5s non c'era ed ho votato una lista civica pur di non dare il voto ai partiti e per fortuna dietro a questa non c'erano.
sempre un grazie grillo nonostante i vari errori fatti in buona fede.

rosanna scarpa 12.06.17 21:15| 
 |
Rispondi al commento

Caro Danilo!
A Riccione c'erano più candidati che elettori.
Molti hanno votato per parenti e amici non sapendo nemmeno a quale candidato sindaco fosse collegata la lista. L'hanno studiata proprio bene!
Tantissimi si sono buttati sperando di racimolare un posto da consigliere senza nessuna passione politica ma solo per arrivare. Questa è la maturità politica dell'italiano medio purtroppo.

Rosanna Galluzzi 12.06.17 21:01| 
 |
Rispondi al commento

Il 5S e un movimento, li Altri partiti Che anno votato e un vero casino.

Paolo manfrom 12.06.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

si, si, invece di dire le solite cose ,Danilo ,prova a chiedere ai pensionati che hanno la 14 esima , per chi hanno votato! altro che moralità !

paolo b., ancona Commentatore certificato 12.06.17 20:54| 
 |
Rispondi al commento

Con il Movimento così com'è: pulito, onesto, autentico, per sempre. E' quando il gioco si fa duro che i duri cominciano a giocare. Io sono molto dura......

luisa p., Bologna Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.06.17 20:39| 
 |
Rispondi al commento

Si Danilo , ma non basta; le truffe elettorali ci saranno e continueranno ad esserci, ma sono solo una delle tante armi di distrazione (in senso lato) di massa del regime, ma non sono solo queste la causa della sconfitta a Genova ecc; e' stata ed e' la continua, (purtroppo) incapacita' a gestire mediaticamente anche le avversita' e le contraddizioni che possono esserci in un movimento in evoluzione. Non e' questione di credibilita' perche' si e' litigato con la Cassimatis.. nel Pd litigano tutti , ma l'elettorato medio e' abituato cio' e non giudica piu' (se non in chiacchiere da bar ), le diatribe di un partito ormai accozzaglia di destra e mafia, ma solo in base alla convenienza. Di questo occorre tenerne conto , perche' altresi', invece, tiene conto delle fake news sulla Raggi ( che ci siano troll o no, ormai ha poca importanza) , o delle firme di Palermo, o delle scie chimiche o masturbarsi sull'errore di congiuntivo di Di MAIO, O sulla Gruber , che "distrattamente " invita a non votare M5s , ec ecc , gli esempi sono innumerevoli , ma che hanno creato la sindrome dell'accerchiamento senza creare un'adeguata risposta mediatica, che non puo' essere solo sull Web , ma deve essere piu' variegata ed efficiente , pronta nel rispondere alle accuse ...se non lo si fa , questa strategia sara ' sicuramente perdente alle politiche ; se non lo si vuol fare allora lo si dica chiaramente ; allora e' inutile parlare di crescita lenta...dell'M5s . Tanto valeva non ufficializzare , come e' accaduto anni fa il "gareggiare" alle elezioni politiche , e rimanere invece sulle amministrative e basta .

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 12.06.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento


D'altra parte forse è meglio così... a ROMA la sindaco Virginia Raggi si è trovata in una città con un pesantissimo debito pubblico, nell'impossibilità di spendere, e con funzionari pubblici con attitudine al latrocinio ben consolidata da decenni di malaffare. In fondo la destra ha fatto di tutto per NON vincere le elezioni. Il Volpone-Berlusconi aveva dato alla Mussolini carta bianca per sabotare l'arrivo al ballottaggio di Giorgia Meloni, sostenendo un candidato architetto di cartapesta.
ROMA è ancora un nome spendibile nel mondo?
Credo di si... si potrebbero far pagare le piste ciclabili lungo le consolari da AMAZON, piene di cartelli indicatori con lo sponsor ben indicato in testa, e con blocchi di cemento col nome impresso ben chiaro, che si intravveda dalla vernice.
In quanto ad Alitalia, si potrebbe comprare qualche SLOT, costituire una compagnia romana low-cost assieme a Norwegian-Airlines. Fare i voli diretti verso il Sud Africa, l'Australia, la Cina, il Giappone, gli USA.
Con ELON-MUSK si potrebbero costruire auto simili alla SMART, in alluminio e totalmente elettriche, e darle in car-sharing. Imponendo molti giorni di blocco ad auto non elettriche e non ibride (ricevendo aiuti anche dalla TOYOTA).
Si potrebbe ibridare il sistema postale con quello degli autobus e dei treni (che dunque sarebbero in grado di ammortizzare le perdite), facendo arrivare tutte le linee alla stazione termini e mettendo in un enorme sotterraneo le Poste Centrali. A sua volta costruire un sistema di posta pneumatica verso le fermate di autobus, che raccoglierebbero la posta, che dunque sarebbe prelevata ogni mezz'ora.
Infine costruire una linea tranviaria nel Lungotevere, proibendo il parcheggio lungo i filari di alberi (e parcheggi sotterranei soltanto per auto elettriche).
Ora, non vorrei risultare razzista, ma il turista straniero che arriva a Roma, non si aspetta di trovare un souk oppure una bolgia degna di Nairobi.
Giancarlo Rossi

Giancarlo Rossi 12.06.17 20:20| 
 |
Rispondi al commento

"Scusate, ma davvero c'è gente che credeva in un bagno di sindaci a 5 stelle???
Ma vi rendete conto che quando un 5 stelle si candida in un comune, molte volte è un perfetto sconosciuto che si trova a doversi fronteggiare contro giganti che spostano migliaia di voti attraverso promesse elettorali, voto di scambio, lobby (e ci aggiungerei anche voti acquisiti con accordi con mafia, camorra e andrangheta)???
Ma davvero non vi rendete conto di ciò? Scardinare un sistema mentale di questo tipo è un processo che si può ottenere solo negli anni e col duro lavoro sul TERRITORIO.
Una nuova forza politica come i 5 stelle hanno iniziato ad inserire consiglieri nei comuni, dove fino a ieri non ci stava nessuno.
È un processo lento e graduale e dovranno fare così come hanno fatto in parlamento: iniziando col far fuoriuscire le porcate attuate da chi ha in mano il potere decisionale per poi costruirsi la credibilità necessaria per poterli combattere.
Solo un idiota commenterebbe "flop 5 stelle".
Non hanno ancora capito come funziona la società o forse più semplicemente, non lo vogliono capire.
Una considerazione va fatta sui MEETUP " vanno riorganizzati ( meno protagonismo, meno presunzione , meno discordia , più competenza, più professionalità, preparazione PIU' SQUADRA !! Ci avviciniamo alle Politiche, arriviamoci preparati con persone illustri,professionisti, persone conosciute . L'uomo , il ragazzo di strada non hanno più attrattiva !!
Concludo dicendo: bravi italiani, che ancora una volta avete dimostrato di essere un popolo antico, radicato profondamente nel passato. "

ROSARIO ARDIZZONE Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 12.06.17 20:19| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

I blog I Twitter in politica non pagano
Ancora funzionano le piazze e I teatri: gli italiani vogliono i loro rappr. Vicini e non virtuali.
Nulla e' perduto.


abbiate pazienza questi muchi selvaggi definite liste civiche composte da grovigli d'interessi personali scoppieranno prima del fine mandato elettorale.
Sono state formate per contrastare il M5S, in alcune di queste liste coesistono individui di sinistra e destra, questi finché avranno soldi pubblici da sperperare andranno d'accordo, ma con il pareggio di bilancio da rispettare e le tasse da versare allo Stato centrale incominceranno le le faide interne fino alla scioglimento delle Giunte.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 12.06.17 20:13| 
 |
Rispondi al commento

Sono veramente amareggiata e arrabbiata con il popolo italiano che corre in massa a votare Renzi in cambio di 80 euro e promette una riforma al mese. Un popolo che dopo 50 anni di malgoverno ruberie e corruzione da parte di tutte le forze politiche aspetta al varco i 5s dopo così poco tempo senza tener conto che dietro non hanno nessuno che li appoggi . In questi ultimi mesi hanno continuato ad arrestare amministratori di dx e sx ma ormai non importa si guarda a ciò che fanno i 5s che non rubano e restituiscono parte dello stipendio. E tornano a votare i soliti noti che si riciclano di continuo e sono sempre gli stessi che danno ricette x rimediare i danni che hanno fatto. Ve li meritate teneteveli e non lamentatevi

Vania Zago 12.06.17 20:09| 
 |
Rispondi al commento

.............................................

Dino Colombo. Commentatore certificato 12.06.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

la partitocrazia rovina-Italia si è presentata a queste elezioni comunali sotto mentite spoglie, formando orde di predoni, corsari e bucanieri, quando gli elettori lo avranno capito alle prossime elezioni l'affluenza alle urne calerà sotto il 50%, oppure daranno al M5S il 50% dei voti, non esistono altre possibilità per questa Italia votata al massacro.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 12.06.17 19:55| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Danilo ti ho ascoltato tante volte in tv e al circolo massimo e a Imola sei veramente molto bravo ma dopo questa sberla elettorale non puoi dire questo cumulo di sciocchezze il movimento ha serissimi problemi di reclutamento di candidati credibili a genova è stata una caporetto, la farsa pizzarotti, le epurazioni e le cacciate per un like su Facebook avanti lecchini e fuori i capaci alle volte critici ma capaci altro che governo nazionale se si continua così neanche un condominio amministreremo

Rodolfo L., Santo Stefano di Magra Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 12.06.17 19:53| 
 |
Rispondi al commento

Hai ragione ma la gente che li ha votati o non sa cosa vota (ed è la cosa più grave) o questa marmellata politica le va bene. Il popolo mi delude vuole cambiare musica ma non lo fa. Il M5S è l'unica speranza andiamo avanti

Poiex Xeiop Commentatore certificato 12.06.17 19:51| 
 |
Rispondi al commento

A Giovinazzo, un Comune di 21 mila abitanti, il Sindaco uscente (eletto alla scorsa tornata con una Lista Civica pura) oggi, con oltre il quaranta per cento delle preferenze, andrà al ballottaggio con un candidato appoggiato da Sinistra Italiana e altre liste civiche. Gli esclusi dal ballottaggio, il candidato PD e quello di destra, hanno già dichiarato che faranno confluire i voti sul candidato di Sinistra Italiana.
Cosa voglio dire?
Che quando si governa al di fuori da certi giochi di potere, anche se si amministra per il bene comune, i partiti si coalizzano fino al punto di saltare ogni differenza ideologica, pur di eliminare chi non ci sta.

Flora, Giovinazzo 12.06.17 19:47| 
 |
Rispondi al commento

E' proprio così, mi sento avvilita e affranta, ma so che state male così anche e soprattutto voi che mi rappresentate e che tutti i giorni lottate in prima linea per me. E allora grazie a te,Danilo,che trovi la forza di incoraggiare me. L'unico modo di ricambiare è pregarti di NON MOLLARE.

loretta campanelli 12.06.17 19:46| 
 |
Rispondi al commento


RISULTATO DEL VOTO CORRISPONDE AGLI ELETTORI: 1) Molti sono privilegiati (COLLUSI con politica e sistema); 2) Molti NON sono andati a votare (DELUSI da politica e sistema); 3) Molti hanno avuto il loro voto cancellato o cambiato dagli SCRUTATORI (gli ILLUSI che credono che l'ITALIA SIA ONESTA!)

Giancarlo ., Roma Commentatore certificato 12.06.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento

La mancanza di leadership, di personaggi carismatici è stata la causa principale del fallimento.Questo è il de profundis martellante recitato dalle televisioni private e di stato.
Niente di più sbagliato, purtroppo l'ignoranza regna sovrana, L'obbiettivo primario resta ed è portare al voto quel 50% di cittadini delusi dalla partitocrazia, che rappresentano la maggioranza silenziosa.
Tutto questo sarà possibile se si riesce ad aumentare la presenza di cittadini impegnati nel movimento in televisione, perché nonostante tutto rappresenta ancora il mezzo migliore per raggiungere le coscienze dei dormienti.
Purtroppo per far questo abbiamo bisogno di persone preparate a controbattere validamente le menzogne dei bugiardi professionisti di stato. Questo è il problema.
Propongo quindi, di istituire una scuola di specializzazione in comunicazione politichese.
Potrebbe sembrare un paradosso ma tutto ciò penso sia indiscutibilmente vero

SERGIO GIUSTI 12.06.17 19:36| 
 |
Rispondi al commento

mi fate la cortesia di cancellarmi dai destinatari di questo blog al quale non mi sono mai iscritto e che non mi interessa minimamente!

paolo paolini 12.06.17 19:34| 
 |
Rispondi al commento

grazie a tutti!!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 12.06.17 19:28| 
 |
Rispondi al commento

Come singolo partito il M5S è il più votato.
Gli altri sono andati al ballottaggio perchè avevano tante liste civiche collegate

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 12.06.17 19:25| 
 |
Rispondi al commento

Vi ringrazio del vostro impegno. Spesso mi chiedo chi ve lo fa fare. Per quanto mi riguarda avete tutta la mia fiducia. Sapete che faccio di colgo l'occasione per fare una nuova donazione per Rousseau, come piccolo gesto concreto di vicinanza. fatevi coraggio e sempre grazie.

Ivan Solinas, Scandicci Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.06.17 19:22| 
 |
Rispondi al commento

L'unica forza politica in grado di cambiare lo schifo che c'è e magari rendere finalmente giustizia! Io sono con chi si impegna e resiste ... con chi ci prova ed anche se qualche volta non va sempre bene... ricomincia e si riparte nonostante le difficoltà... forza forza ... Uniti si Vince!

Rosa Tamiano 12.06.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento

Primo partito in Italia, si certo abbiamo perso...

vincenzo raiano, Caserta Commentatore certificato 12.06.17 19:15| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perso? primo partito in italia senza fare alleanze e con 1 sola lista ed abbiamo perso?.
Siamo sicuri?.

vincenzo raiano, Caserta Commentatore certificato 12.06.17 19:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Oltre ai dati del debito dei Comuni (cfr precedente mio post), circa l'esito di queste Amministrative, concordo con quanto espresso da tondelli ma (mi tocca aggiungere che):
- Alle politiche del 2013 a Genova eravampo il primo partito col 30%. Alle regionali 2015 idem, eppure abbiamo perso per anni di risse interne . Mi chiedo: chi doveva intervenire PRIMA di dichiarare "fidatevi di me"…?
- Così come, CHI sarebbe dovuto intervenire prima (delle firme contraffatte) a Palermo …?
- E vogliamo parlare dell'inceneritore di Parma ? Ma a chi cazzo IN ITALIA fregava dell'inceneritore di Parma ? E allora, CHI doveva intervenire per evitare di perdere Pestalozzi ?
- E a Roma: eravamo proprio pronti "ala via"…?
Poi ci sono altre questioni , che afferiscono il quadro nazionale:
quanti consensi perdiamo , correndo dietro a questioni come i vaccini, i taxi del mare, i ricercati romeni, l'emendamento sul Trentino ? Tutte problematiche sulle quali abbiamo certamente ragione ma sono "minoritarie" eppure i media riescono a darci contro battendo la grancassa . E i potenziali elettori abboccano...

Alberto d'Anna 12.06.17 19:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si sono fatti degli errori , che abbiamo pagato a livello locale dove il rapporto elettore/candidato ha logiche diverse (no ideologa politica, parentela,amici,colleghi di calcetto ecctc ). E' fondamentale fare una riflessione e creare una segreteria collegiale ( max 10 persone ) che prenda decisioni ponderate su come affrontare le diverse situazioni che ogni giorno si verificano. Certamente le esternazioni di pancia di uno uomo solo fa male al movimento. Ora rimettiamoci in cammino !!

gennaro rispoli 12.06.17 19:01| 
 |
Rispondi al commento

A Toninè quando incomincerete a dire che votare i partiti e partitelli (gli altri) significa votare quelli che non vogliono eliminare le cose storte che pesano sulla groppa degli italiani ????

terenzio eleuteri Commentatore certificato 12.06.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

caro Beppe e tutto il movimento 5 stelle.
Come si fa a sopportare partiti, stampa. televisioni, a confrontare i dati delle votazioni
gridando ai q

MTERESA A., MILANO Commentatore certificato 12.06.17 18:55| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno che faccia un po di autocritica e che dica che magari il meccanismo di selezione non è adeguato noo è! per carita!
lo dico dal giorno dopo le elezioni, il movimento è zeppo di persone inadeguate, o si fa qualcosa o ci si condanna all'irrilevanza

Massimetto 12.06.17 18:48| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi chiedo: ma che cazzo ne sa il cittadino, che va a votare per il candidato sindaco, della situazione economica in cui si trova il proprio Comune ?
Cosa ne sa il cittadino se il suo Comune rientra fra i tanti a rischio default, con debiti nascosti nei bilanci, che la Corte dei Conti conteggia in 1 miliardo /anno ?
Lo sa il cittadino che il debito totale delle Amministrazioni locali (secondo Istat) è pari a 40 miliardi ?
Cosa ne sa il cittadino dei 30 miliardi di euro di titoli di amministrazioni locali oggi sul mercato e dei quasi 10 miliardi di cartolarizzazioni degli enti territoriali ?
Lo sa che ben 84 amministrazioni sono in dissesto finanziario e altri 146 enti locali a un passo dal crack (di cui 10 provincie) ?
Negli anni passati il debito è stato la grande leva che ha permesso ai sindaci di poter disporre di notevoli entrate aggiuntive per finanziare, tra l'altro, propagande elettorali e clientelismi. Disponibilità di cassa – priva di reali coperture - che ha consentito di presentare ai propri IGNARI elettori, di volta in volta, bilanci allegri e immaginifici, lasciando in eredità alle amministrazioni successive l'onere di dover far fronte ai deficit che man mano si accumulavano: una gestione allegra che si è spenta solo con la spending review e le regole imposte da Bruxelles un anno fa.
Vogliamo fare degli esempi ? Ecco IL DEBITO dei principali Comuni in cui si è votato ieri (in milioni €):
Genova 1.400 – Palermo 338 – Verona 410 – Padova 145 – Parma 167 – Como 56 – Asti 45 – Lucca 62 – Lecce 140 – Piacenza 56 – La Spezia 74 – Catanzaro 45 – Alessandria 150 – Pistoia 120 – L’Aquila 21 – Trapani 55- Cuneo 23 – Rieti 61 – Lodi 24 – Frosinone 55 – Belluno 20 – Oristano 29 – Gorizia 32

Tutti in Rosso !!!

NB. NESSUNO DEI SUDDETTI COMUNI ERA AMMINISTRATO DAL M5S.
PER CUI , PRIMA DI DARCI DEGLI “INCOMPETENTI, INAFFIDABILI, FURBI E INCONSISTENTI POLITICAMENTE”….COLORO CHE HANNO VOTATO, TEMPO PER TEMPO, I PARTITI CHE LI HANNO AMMINISTRATI DOVREBBERO – COME MINI

Alberto d'Anna 12.06.17 18:40| 
 |
Rispondi al commento

.........bisognava farlo sapere prima, le coalizioni non avrebbero avuto il consenso che gli ha permesso di accedere al ballottaggio.
chi vota non conosce questi meccanismi da presa per i fondelli e di sicuro avrebbero votato altro neanche per far piacere d un amico.

Pasquale Iannice 12.06.17 18:39| 
 |
Rispondi al commento

Certo loro hanno vinto i partiti perché sono spalleggiati dai poteri forti informazione ,giornalisti , televisioni, e soprattutto con i soldi dei contribuenti, ciò che non vuole capire il popolo italiano o fa finta .

undefined 12.06.17 18:37| 
 |
Rispondi al commento

Qualcuno che non ricordo disse che il bello dei giornali è che il giorno dopo vengono usati per avvolgerci il pesce.
Con questo voglio dire che queste vittorie con relativa esultanza fanno parte dei quotidiani di oggi.
Domani tutto verrà messo da parte e si tornerà come prima.
Il M5S non deve solo abbattersi,ma studiare le prossime mosse.
Queste elezioni non rappresentano la guerra,ma nemmeno una battaglia,solo un dispiegamento di forze.

Lorenzo Accornero 12.06.17 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Il m5stelle non ha perso minimamente la faccia il flop è del sistema che con tutte queste liste MISTO MARE dimostra che il popolo italiano è in balia d' inciuciati a vita per interessi personali. Renzi e company faranno fare una misera fine nel tempo a tutti gli italiani i quali hanno creduto nel NUOVO in lui, mentre si sa che dietro a lui come un'ombra c'è il vecchio scarafaggio Giorgio Napolitano. Sarà coinvolta purtroppo una gran parte del popolo italiano anche quelli che anno preso coscienza e lottano strenuamente insieme al m5stelle. W i 5stelle e che Dio ci benedica.

caterina bergamo 12.06.17 18:30| 
 |
Rispondi al commento

Condivido le opinioni espresse, in modo particolare, quelle di Andrea B. di Perugia; temo che il blog e la rete non siano sufficienti per raggiungere coloro che ancora sono cristallizzati in opinioni politiche vecchie e superate e non si accorgono che i partiti cosiddetti tradizionali stanno affossando la Nazione...È inconcepibile che continuino a sostenere i loro aguzzini...


Forza toninelli, vi vogliamo più convinti è più combattivi di prima.noi nel nostro piccolo continueremo a sostenere il M5S. Sotto con i ballottaggi, è da subito organizzare la mobilitazione x la regione Sicilia.

gianluigi f., pandino Commentatore certificato 12.06.17 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Si doveva far credere che il M5S aveva perso. Lo hanno iniziato a dire ieri sera, dopo mezz'ora che si erano chiusi i seggi.
Voi dovete fare una cosa, dovete creare una tabella che mostri l'aumento dei voti alle comunali, confrontati con quelli dell'anno 2012.
Soltanto facendo così, si avranno i dati della crescita del movimento.
Teniamo presente che se anche il Movimento, non ha vinto, ha comunque raccimolato voti e consensi in tantissimi comuni, dove si è presentato per la prima volta.
Non ho visto in nessun giornale questo confronto, di solito lo facevano.
Si aveva la pretesa che un Movimento, in piazza solo da alcuni anni, stravincesse, con tutti i problemi legati allo scambio del voto, all'affezione al vecchio partito, da parte di tanti.
Si vada avanti, non è vero che si sia perso.

Rosa 12.06.17 18:08| 
 |
Rispondi al commento

Tutto vero.

Ma è questa la realtà con cui ci si scontra.

E ogni giorno, dobbiamo apsettarcene una nuova.

Gian A Commentatore certificato 12.06.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

Toninelli e Beppe,secondo il mio modestissimo parere il nostro piu grande errore è stato definirci gandiani.
Infatti ci prendono per le natiche e nessuno ha paura di noi.
Diverso sarebbe stato se avessimo scelto di NON essere gandiani,e che potevamo pure dare qualche calcio nel deretano e sonori sganassoni...allora ci avrebbero presi sul serio e la maggioranza dei FASCISTI ancora presenti nel Paese anziche votare salvini o berlusca avrebbero scelto noi.
Tanto parliamoci chiaro,il problema non è il M5S,il problema,quello vero,sono questa massa sottoacculturata e neppure tanto intelligente,però invidiosa,che si chiama popolo italico.

Andrea B., Perugia Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 12.06.17 18:01| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Perfetto, Toninelli.Questo meccanismo in contemporanea,mi sono permesso di rimarcarlo,in un post di commento all'articolo di fianco.
Saluti a 5 stelle.

Antonio Rizzi 12.06.17 18:00| 
 |
Rispondi al commento

CARO IL MIO TONINELLI, penso che ricorderà quella famosa frase " nessuno accende una lanterna e la mette sotto il moggio, ma.........."! La cultura del "sistema" sono in tanti a diffonderla e a difenderla. La cultura del M5S è ora che trovi una spazio specifico nei mezzi di comunicazione anche con specifici spazi televisivi!! Agli italiani non è stata insegnata l'osservazione, la riflessione e l'autonomia cerebrale! Vanno relazionati con premura, insistenza ed affetto !!!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 12.06.17 18:00| 
 |
Rispondi al commento

Lottare da soli contro inciuci di ogni tipo a più simboli e simboletti era impossibile, il MoV è rimasto fedele ai suoi principi e non deve rimproverarsi nulla. Vedremo cosa penseranno i fiduciosi votanti quando arriverà l’ora di pagare il conto, perché l’ora prima o poi arriva…

Franco Mas 12.06.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

qualcuno lo ha ammesso ..solo qualcuno sottovoce ..la gente non deve sapere ...oggi e per qualche settimana conta solo " flop dei 5s" .....non esiste piu nemmeno CONSIP ...scandali zero ...va tutto bene anzi di piu ...

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 12.06.17 17:47| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori