Il Blog delle Stelle
Chi ha interesse a bloccare il sistema rifiuti a Roma?

Chi ha interesse a bloccare il sistema rifiuti a Roma?

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 41

di Pinuccia Montanari, assessore all'Ambiente Roma

Atti criminali mettono a rischio la raccolta nella Capitale. Chi ha interesse a bloccare il sistema rifiuti a Roma? Da decenni il trattamento di materiali post consumo del Lazio è noto in Europa per le gravi carenze strutturali. La magistratura è al lavoro per chiarire quali interessi abbiano tratto vantaggio da tali lacune mentre il Comune da mesi lavora per dare le risposte attese dai cittadini.

A quelle carenze si aggiungono atti criminali di sabotaggio a impianti e macchinari AMA, vanificando il lavoro di raccolta e spazzamento di tanti suoi addetti. Episodi come quello denunciato ieri da AMA Roma - ex art 340 c.p. su cui sarà la Magistratura a fare luce - non devono più ripetersi e metteremo in atto ogni azione, coinvolgendo tutti gli altri soggetti istituzionali preposti, per impedire che le azioni criminali di questi giorni si ripetano.

Ogni manomissione degli impianti di Trattamento Meccanico Biologico si traduce immediatamente in ritardi nella raccolta, che necessita poi di giorni per tornare a normalità. La Regione Lazio ha un piano di gestione dei rifiuti vecchio, che risente della scelta del passato di avere come unico sbocco la discarica più grande di Europa. Questa soluzione, come quella di aprire nuove discariche non è più percorribile. Rigettiamo perciò attacchi al Comune da chi, Ministero e Regione, non ha voluto rendere il Lazio autonomo sul fronte dei rifiuti.

La questione va affrontata in logica di collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti, senza farsi guidare solo da interessi elettoralistici. Per questo è mia intenzione convocare a breve il Forum Ambiente in modo da informare anche tutti i diversi portatori di Valore di quanto sta accadendo in questi giorni.

Sono troppi gli interessi attorno al business del trattamento dei rifiuti; predominante deve essere quello dei cittadini, che hanno il diritto di avere dei servizi efficienti e moderni ed una buona qualità di vita

Banner_marcia_460x230.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

6 Mag 2017, 15:00 | Scrivi | Commenti (41) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 41


Tags: Pinuccia Montanari, rifiuti Roma, Roma, Roma 5 Stelle

Commenti

 

Il problema dei rifiuti a Roma e'solo un problema di mafia nei paesi del nord europa fanno milioni con i rifiuti che vengono redistribuiti per la popolazione non con tasse rapinate ai cittadini quando il paese si comportera'nello stesso modo il cittadino fara'lo stesso!!!!!

Francesco Necci 12.05.17 00:09| 
 |
Rispondi al commento

mafia, criminali, piove governo ladro, l'orco cattivo, Nostradamus.....chissà che altro ancora per coprire un gruppo di persone incapaci, senza senso pratico, senza nerbo, che arrancano nella gestione del non fare perché principalmente non sanno fare, non vogliono fare,ma pretenderebbero di fare quindi non fanno.....ma esiste un minimo di intelligenza per almeno copiare ciò che più bravi di loro hanno fatto nel mondo per risolvere i vari ma soliti problemi di una metropoli?

Invece chiacchiere chiacchiere chiacchiere ed anche in un ermetico inconcludente politichese fatto di programmi irrealizzabili,di editti roboanti, di 10 100 1000 punti programmatici irrealizzabili e comunque sempre disattesi.

AI ROMANI: AUGURI!


MARCO 09.05.17 01:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

D È N U N C I A T E cavolo, infatti non si riesce a capire perché non viene raccolta, zona Porta Portese e Marconi e vergognoso, facciamo vedere a quest' imbecille di Renzi che non abbiamo bisogno di lui

Bob55 08.05.17 19:32| 
 |
Rispondi al commento

Cosa dire?e' sotto gli occhi di tutti come e' ridotta questa citta'!si parla di sabotaggio ,presi i responsabili licenziati subito senza processo,le strade sono piene di volantini pubblicitari gettati a terra dai cittadini stanchi di trovarseli attaccati alla macchina,ricordo al comune ed ai vigili urbani che non fanno nulla che questo e' vietato,cassonetti insufficienti ,zingari che gettano a terra i rifiuti perche' possono accedere all'interno e rovistarvi,non ci sono ispettori in borghese che girano per controllare chi getta rifiuti ingombranti ,macchine parcheggiate davanti ai cassonetti,sara' bene che l'addetto prenda targa e foto e mandare questo al comune dove di seguito inviera una bella multa,si perche' le persone se esborsano denaro e tanto ,solo cosi lo capiranno bisogna dare subito una svolta perche' il cittadino civile e' stanco di vedere queste cose e ci sara' il pericolo che la prossima volta cambia bandiera

benedetto g., roma Commentatore certificato 08.05.17 17:03| 
 |
Rispondi al commento

E' anche e soprattutto un problema si educazione civica, di senso del dovere.

Quando vedo frigo, materassi, mobili vecchi, copertoni abbandonati in strada penso che chi li lascia sia un incivile all'ennesima potenza, un essere spregevole, da condannare senza appello.

A casa mia se ho un ingombrante lo porto all'isola ecologica, nel frattempo lo tengo a casa, così come facciamo per la carta, la plastica, il vetro le lattine, l'umido.

L'educazione che manca , il menefreghismo, sono la piaga di Roma e dintorni.

I rifiuti per strada richiamano gabbiani, topi, cinghiali , siete voi Romani che li allevate.

Vincenzo A., Verona Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.05.17 11:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Intuire, appurare, scoprire e denunciare, denunciare, denunciare, ne va di mezzo la vostra buona fede, il vostro buon operato, la vostra credibilità.

Se I vostri antagonisti vogliono la guerra che guerra sia.
A voi il dovere di scoprire, denunciare e fornire prove certe di misfatti ai vostri danni, a chi vi ostacola invece... replicare, difendersi, ma anche il coraggio di chiarire il perchè di certi comportamenri oscuri, I mandanti, (codardi che si nascondono x non apparire, il fine (seminare disordine, sconcertare, ecc.

Parlare, quindi, denunciare, informare anche con enormi manifesti che chiariscano quello che accade, I cittadini e... URLARE lo scempio subito.

TUTTI DEVONO CONOSCERE QUELLO CHE È CHIARO, GIUSTO, TRASPARENTE E... QUELLO CHE NON LO È. (Con nomi, cognomi, fatti e misfatti.

CORAGGIO, CORAGGIO, CORAGGIO.

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 08.05.17 06:36| 
 |
Rispondi al commento

....ci fanno i soldi in tanti sullo " smaltimento " rifiuti ...era scontato il tentativo di fermarvi e ci riproveranno con ancora su tutti i fronti e con tutti " i mezzi"

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 07.05.17 18:12| 
 |
Rispondi al commento

A Roma bisogna fare la raccolta porta a porta , come si fa già in tanti comuni del Nord, così si eliminano tutti i cassonetti e le campane e i rifiuti si lasciano nei giorni e ore stabilite fuori dalla propria abitazione.Vedrete che già così la situazione un po migliorerà, poi ovviamente bisogna avere tutti gli impianti e mezzi efficenti al 100%

luisa cialdi 07.05.17 18:05| 
 |
Rispondi al commento

x i rifiuti sparpagliati quà la x roma e periferia,i responsabili x la maggior parte sono gli immigrati clandestini ,che pagando il fitto in nero possono vivere in appartamenti come fossero cittadini regolari, ma non potendo essere in regola con AMA e non avendo i cestini UFFICIALI, la mattina presto (perchè fanno i mestieri più disparati inventati x loro,e che i PD vorrebbero far fare a noi italiani)escono con le buste di immondizia e le lasciano dove capita. QUESTO è uno dei problemi,un'altro sono chi vuole mettere la RAGGI e giunta in difficoltà iPDIOTI

Nomemau 48 07.05.17 15:51| 
 |
Rispondi al commento

Secondo me, è Stato la Mafia...

massimo m., Roma Commentatore certificato 07.05.17 15:49| 
 |
Rispondi al commento

E' IN CORSO UNA VERA GUERRA PER ATTACCARE IL M5S
è vero mi sembra che la raccolta dei rifiuti in quest'ultimi giorni sia peggiorata. Capisco le enormi difficoltà ereditate ma bisogna fare qualcosa. Bisogna denunciare alla magistratura qualsiasi atto di danneggiamento. Portare alla luce del sole gli atti di contrasto sotterraneo. I condizionamenti e pretesti fomentati dai poteri rimasti esclusi. La guerra è guerra e bisogna combatterla con tutti i mezzi. Forza Pinuccia, coraggio e determinazione. Non è pensabile dargliela vinta.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 07.05.17 12:07| 
 |
Rispondi al commento

Buon gg ,

Che succede fino a poco tempo fa si diceva che Roma era pulita .

Gianni ko 07.05.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

Ma a noi operai ama non ci pensa nessuno? Tutti i giorni costretti a caricare a mano quintali e quintali di spazzatura, a respirare esalazioni dei fumi della spazzatura già in via di decomposizione ( dovuti ai tanti e frequenti cumuli di rifiuti accanto ai cassonetti e campane del vetro e discariche a cielo aperto che spesso ci troviamo a bonificare e tanto altro), a guidare mezzi che ormai non reggono più i ritmi di raccolta e spesso per assicurare i servizi usciamo con gli stessi anche se non totalmente idonei alla circolazione, inoltre ogni giorno molti di noi sono aggrediti verbalmente e alcuni anche fisicamente dai cittadini giustamente arrabbiati quasi fossimo noi i responsabili di ritardi della raccolta e non un sistema ormai ritenuto comunque fallimentare da Tutti i cittadini e non riconosciuto come tale dalla direzione aziendale...scusate il mio sfogo ma ci tengo al posto di lavoro e non vorrei trovarmi tra qualche anno a fare la fine del personale Alitalia visti i continui attacchi portati dai media nei confronti del personale ama che spesso ci dipingono come nulla facenti e rubasoldi...sicuramente qualche mela marcia ci sarà come in tutti i lavori ma vi assicuro che c è anche un esercito di madri (giovani e non) e padri (giovani e non) e bravi ragazzi che si spaccano la schiena per poter portare a casa uno salario decente e per poter assicurare uno spazio urbano decente a tutti i cittadini...


Dopo l'immigrazione, l'immondizia e il ciclo dei rifiuti è la seconda emergenza nazionale.
Non è possibile che se ne occupino Regioni e Comuni, la materia deve essere attratta nella sfera statale. L'incendio di Pomezia è un esempio di come i privati intendano risolvere il problema del riciclaggio dei rifiuti, dopo la raccolta differenziata. Un bell'incendio e via.
Battetevi per sottrarre il problema rifiuti, che investe la salute pubblica, dalle mani delle mafie locali.

Pier W. Commentatore certificato 07.05.17 11:35| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di questione rifiuti Roma e fake news ....
Ieri sera ..... tg5 ore 20 ...... primi dieci minuti di tg tutti improntati a "sputtanamento" M5S con notizie di rifiuti non "ritirati", animali di vario tipo che banchettano con sacchetti della spazzatura (a Roma) tra queti gabbiani, cinghiali ed altro ancora (ci mancava solo dicessero che per Roma girano pure leoni e iene).
Comunque, ad un certo punto la "notizia più esplosiva e vergognosa", in un bar dell'aeroporto di Fiumicino se un viaggiatore volesse comperarsi un panino potrebbe ritrovare nella vetrina dei prodotti un topo che si aggira indisturbato (con tanto di video allegato).
Cosa strana .... il video non si capiva bene dove poteva essere stato fatto, visto si notava solo questo topo tra i panini in un espositore.
Nemmeno dieci minuti dopo aver dato questa notizia la conduttrice si scusa spiegando che la "vicenda del topo" in realtà era una fake news.
Io dico, ma come .... dai una notizia senza prima verificarla???
Per quale motivo quindi è stata data questa fake news, per far capire quanto sia facile farlo, per coinvolgere chi sentita la notizia l'avrebbe (oppure) l'ha immediatamente rilanciata sui social facendo la figura dell'idiota?
Ripeto .... per quale motivo in un tg viene data una notizia FALSA per poi smentirla dopo nemmeno 10 minuti????

luigi 07.05.17 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Dobbiamo riprenderci il controllo di questa nazione. Dobbiamo arrivare al più presto a governare questo nostro Stato e solo allora, dall'alto, potremo iniziare a cambiare le cose. Con loro e le mafie che controllano tutti i bottoni del potere, non ce la possiamo far.e A Roma ce lo aspettavamo tutto questo boicottaggio da mafia e politica, ma a tutto c'è un limite. Si ricordino che è la capitale d'Italia e infangando questa città millenaria infangano anche il nome di tutti gli italiani!

cristina cassetti 07.05.17 11:28| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S diamo una bella ripulita a Roma e all'Italia!
Dopo, sarà nostra responsabilità governare con il buon senso che ci ha fatto nascere...

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 07.05.17 10:45| 
 |
Rispondi al commento

ALLA RADICE DELLA CORRUZIONE COME SISTEMA

La corruzione falsi il mercato, cioè sia un ostacolo all'attività economica, sii stima i “costi della corruzione” 60 miliardi all'anno, cioè di quanto potrebbe aumentare il reddito del Paese se la corruzione venisse eliminata.

Mercati privi di concorrenza a creare il terreno fertile sul quale si sviluppa la corruzione. La scarsa concorrenza è il prodotto di norme e regolamenti che proteggono le imprese che operano in un mercato impedendo ad altre, più efficienti, di entrarvi e produrre con costi inferiori, o, a parità di costi, con una qualità superiore. Le imprese così protette godono quindi di una “rendita”, minore è la concorrenza, maggiore è la rendita di chi ha la fortuna di essere nel mercato.

Il vero strumento per ridurre la corruzione è la riforma della pubblica amministrazione, la quale, non può essere delegata, direttamente o indirettamente, ai burocrati stessi.

CORROTTI E CORRUTTORI DUE NEMICI D'ITALIA

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 07.05.17 09:15| 
 |
Rispondi al commento

E' vero ultimamente Roma è più sporca, ma è anche vero che c'è un sacco di gentaccia che fa cose di proposito, butta i rifiuti dove capita appositamente e poi ho visto operatori ecologici passare sui rifiuti in strada e andare dritti senza raccoglierli e li mi è venuta una rabbia indescrivibile. Tutto questo vuol dire ostacolare questa giunta e far in modo che fallisca, perchè l'immondizia è la prima cosa che salta all'occhio quando visiti una città

simona verde Commentatore certificato 07.05.17 09:03| 
 |
Rispondi al commento

http://www.municipioroma.it/rocca-cencia-ama-denuncia-sabotaggio-nellimpianto-tmb-esposto-ai-carabinieri/

Gino Sighicelli, Pontremoli Commentatore certificato 07.05.17 03:01| 
 |
Rispondi al commento

S'attaccano a tutto pure alla merda, sono intolleranti solo al lavoro.

Antonio S., Fondi Commentatore certificato 06.05.17 23:10| 
 |
Rispondi al commento

SE VINCE LA MAFIA SUI RIFIUTI A ROMA, PERDE LO STATO ITALIANO E L'ITALIA INTERA, NON DOBBIAMO DIMENTICARE CHE ROMA E' LA CAPITALE DELL'ITALIA MA E' ANCHE LA CITTA' PIU' VISITATA DAI TURISTI, TENERLA PULITA CON ATTREZZATURE EFFICIENTI, E' LA VISIONE IN SENSO POSITIVO CHE L'ITALIA DA AL MONDO INTERO.

cosimo calabrese, chiaravalle Commentatore certificato 06.05.17 21:08| 
 |
Rispondi al commento

Abbiamo tanti esempi di gente interessata a creare problemi alle città pur di continuare a gestire i loro affari personali e politici. La munnezza è l'esempio tipico ,non trascurando le aziende private e non che le gestiscono. Dalle nostre parti è in uso l'azione di danneggiare o incendiare i macchinari (automezzi)pur di far fallire le ditte vincitrici e di prenderne il posto. Roma più che di monnezza ,parlerei di loschi affari a cui la politica promette sostegno mediatico con i loro mezzi comunicativi e finanziari. Ve la ricordate NAPOLI e chi ci stava dietro?

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.05.17 20:59| 
 |
Rispondi al commento

..proveranno tutte le strade, lo sappiamo..
ma li manderemo lo stesso tutti a casa!

pasquale 06.05.17 20:10| 
 |
Rispondi al commento

E aggiungerei un costo in bolletta accettabile

denim 06.05.17 18:41| 
 |
Rispondi al commento

art. 340 c.p. Interruzione di un servizio di pubblica necessità? soltanto? e violenza alle cose?

Ezio D'Alessandro, Avezzano Commentatore certificato 06.05.17 18:22| 
 |
Rispondi al commento

Certa immondizia è molto dura da spazzare via!

Giacomo E. Commentatore certificato 06.05.17 18:21| 
 |
Rispondi al commento

l'unico modo per risolvere il problema rifiuti e risparmiare 34 Mld di euro/anno (tanto costa smaltire quanto raccolto)è dotare ogni comune di un piccolo sistema di trasformazione dei quello che rimane dopo la differenziata. in questo modo si ricicla quanto raccolto, si evita l'inquinamento da gomma per il trasporto nei vari inceneritori nostrani o esteri, e non si immette nulla in atmosfera. tutto questo è possibile, noi abbiamo la tecnologia , ma non riusciamo a trovare nessuno che ci dia la possibiltà di sottoporla alla propria attenzione......

giuseppe p. Commentatore certificato 06.05.17 17:51| 
 |
Rispondi al commento

Questi delinquenti sono capaci di tutto ;cominciano a farmi paura, ma gli organi preposti non fanno niente?

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 06.05.17 17:40| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

pensiamo anche a quello che accadeva a Livorno appena insediata la giunta 5 Stelle; raccolta dei rifiuti non regolare, cassonetti rovesciati per la strada, atti di sciacallaggio e sabotaggio. E' l'ultima speranza che rimane a questa gentaglia che non ha voglia di lavorare e cerca in tutti i modi di ristabilire la situazione nella quale ha prosperato sino ad oggi.

Carlo D'Ottone, Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 06.05.17 17:01| 
 |
Rispondi al commento

Tute le notizie dei TG e la stampa...sulla monnezza di Roma...come se tali problemi siano sorti solo ora con l'avvento dei Grillini.
Si sta portando le armi più potenti contro il m5s... il boicottaggio dei vecchi trombati,La Regione e il Governo,sia con i finanziamenti preclusi alla Raggi sia attraverso i vari progetti che la Regione(Zingaretti) bocciano contiuamente ...tanto da dover ricominciare ex novo progetti e revisioni.(Stadio).
Si tratta di boicottare il tutto affinchè risulti inefficiente la Giunta Grillina.
Hanno perso e gli brucia ancora il c***!

oreste ★★★★★ °.°, sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 06.05.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Come al solito sono sempre loro che causano il prolema e poi apparire che hanno la soluzione x risolvere il problema questa l.italia

Ferdi Santoro (), santoro.ferdinando@yahoo.it Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 06.05.17 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Pinuccia Montanari è brava, ma per ribaltare un azienda come con dirigenti e quadri inefficienti e infiltrati per anni dai partiti serva di nuovo l'aiuto di Paola Muraro. La Muraro in AMA ci stava perchè era l'unica persona capace di far andare avanti quel baraccone allo sbando e senza strategia per colpevole incapacita della politica partitocratica e dei dirigenti che ad essa rispondevano. La Muraro è brava, sa dove mettere le mani e conosce le persone con cui ha a che fare. La Muraro è stata attaccata dalla stampa di regime h24 da subito perchè stava RIBALTANDO AMA. Secondo me è stato miope e frettoloso farla dimettere dopo un ridicolo avviso di garanzia basato su una stupidaggine. Infatti Virginia Raggi, che conosceva bene il suo valore ha fatto di tutto per trattenerla, purtroppo inascoltata...

massimo f., milanosudest Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 06.05.17 16:28| 
 |
Rispondi al commento

come chi sono, i soliti noti!!! Sempre gli stessi da decenni a braccetto con la politica per spartirsi soldi pubblici.

Apro una parentesi sul rogo in zona Pomezia, trattasi di vicenda già accaduta in altri luoghi non molto lontani, sembra essere un "rituale", saturata l'area di stoccaggio dei rifiuti speciali per motivi oscuri scoppia l'incendio, et voilà il problema smaltimento è risolto senza spendere un centesimo, chi vuol capire capisca.
Questo dei rifiuti è lo stesso problema delle migrazione incontrollata di esseri umani, tutti sanno come dove quando e perché ma nessuno interviene per ripristinare la legalità.

Clesippo Geganio 06.05.17 15:45| 
 |
Rispondi al commento

Non fatevi scoraggiare dagli atti di sabotaggio di chi vorrebbe continuare ad arricchirsi con il "trattamento" dei rifiuti urbani.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 06.05.17 15:25| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori