Il Blog delle Stelle
Basta con la corruzione negli appalti dello Stato

Basta con la corruzione negli appalti dello Stato

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 27

di MoVimento 5 Stelle

La corruzione negli appalti pubblici in Consip sembra non avere fine. Dopo l'inchiesta che sta coinvolgendo, sia penalmente che politicamente, tutto il giglio magico toscano, dal braccio destro di Renzi, il Ministro Luca Lotti, al babbo, Tiziano Renzi, sino all'amico di famiglia Carlo Russo, tutti rigorosamente indagati, adesso al centro delle indagini della Procura sono finite le cooperative, ed in particolare Manutencoop per la quale la Procura ha chiesto l'interdizione dagli appalti, per un presunto giro di mazzette in cui sarebbe coinvolta nelle gare dello Stato.

Ormai la corruzione sta dilagando negli appalti dello Stato. Da Roma a Milano, sino a Napoli assistiamo ogni giorno ad un sistema sempre più radicato tra politici, funzionari pubblici e imprenditori che ha finalità illecite. Cioè quello di sottrarre denaro pubblico, diritti e speranze per i cittadini, attraverso mazzette, consulenze e voto di scambio.

E' giunto davvero il momento di dire basta. Questa classe politica, questo Governo, il Governo Renzi in particolare, hanno clamorosamente fallito. Serve un forte cambio di rotta. Misure ferree, più strumenti per i magistrati inquirenti, pene certe per chi commette reati di corruzione e l'interdizione non solo per le imprese, ma anche per tutti quei politici che tradiscono il giuramento di fedeltà fatto alla Repubblica e che anzichè servire lo Stato servono le organizzazioni criminali. Devono essere allontanati per sempre dalla gestione della cosa pubblica, tenuti lontani dalle istituzioni. Servono immediatamente le proposte del M5S, dalla riforma della prescrizione, al DASPO per tutti i condannati di corruzione, all'introduzione dell'agente provocatore, al potenziamento delle intercettazioni anche a carico delle cooperative, al whistleblowing cioè la tutela di chi denuncia irregolarità scoperte sul posto di lavoro (sia pubblico che privato), ecc. Questo è quello che il M5S farà non appena al Governo del Paese.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

8 Apr 2017, 14:30 | Scrivi | Commenti (27) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 27


Tags: appalti, MoVimento 5 Stelle

Commenti

 

Salve, signor Delbario. Solo Dio vi ringrazio per tutto quello che fatto per me. Dio vi benedica per il prestito che io faccia. Grazie mille. Ho già parlare si ha molti dei miei amici e uno di loro ha già detto che lei era soddisfatta con il vostro servizio. Congratulazione. Chi vuole lui a confidare il suo indirizzo email è:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hot Commentatore certificato 12.04.17 11:02| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno signor Delbario.
Grazie per tutto il vostro sostegno nella vita della mia famiglia. Il prestito di 50.000 euro che mi hai fatto cambiare la mia vita. Grazie. Lo ha reso fiducia. la sua e-mail è
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Nina cool Commentatore certificato 12.04.17 02:51| 
 |
Rispondi al commento

Signor Delbario. Come stai? Volevo solo ringraziarvi per il prestito di 300.000 euro che io faccia. E io ringrazio Dio per avermi portato dia la forza di fidarmi di te. Grazie per tutto quello che hai fatto chi ha bisogno. Lo ha reso troppo fidarmi di te. Ci sono brava persona. Contatto email:
E_mail: delbarioalexio@gmail.com

Angelo hit Commentatore certificato 11.04.17 21:00| 
 |
Rispondi al commento

Altro Problema il Canone RAI in bolletta ... Combatto da Luglio 2016 per averlo in bolletta, come tutti i comuni mortali di questa disgraziata Italia, quando pagato con F24, perchè non addebitato in bolletta, nel mese di Marzo 2017 mi viene addebitato, dopo che ho trasmesso la relativa documentazione di avvenuto pagamento con F24, sia per il 2016 che per il 2017. Disponibile a chiarire la "Pirandelliana" vicenda ...

Pancrazio Di Bennardo 10.04.17 14:07| 
 |
Rispondi al commento

P.E. Appalti G7 Taormina, strano a dirsi ma per alcuni appalti vinti da ditte di Mussomeli (CL) ... Patria di un noto politico PD ???

Pancrazio Di Bennardo 10.04.17 14:01| 
 |
Rispondi al commento

La vita è molto semplice se noi non cerchiamo di rendere complicato. Questo è così è rendere la vita più facile e aiuta voi di non perdere la speranza che il signor DelBARIO Alexio mette ha disposizione di coloro che possono pagare di nuovo e ha chiunque soddisfano le condizioni dei prestiti che vanno da 500 a 50.000.000 milioni di euro. Interviene anche per investimenti a breve termine, le risorse e a lungo termine al fine di aiutare a pagare i tuoi debiti. Signor DelBARIO è in relazione a una banca per facilitare e rendere sicure le transazioni. È in collaborazione con il Ministero delle finanze e dell'economia, che lo rende più affidabile. Si lascia una possibilità di dialogo tra le procedure di pagamento e tasso.
Per ulteriori informazioni vi preghiamo di contattarci da
E-mail: delbarioalexio@gmail.com

Gerard alaba Commentatore certificato 10.04.17 09:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Chi viene pagato dai cittadini per amministrare e far funzionare lo stato non può rubare. Chi tradisce lo stato deve essere per sempre interdetto da qualsiasi funzione pubblica.

Poiex Xeiop Commentatore certificato 10.04.17 08:25| 
 |
Rispondi al commento

misure ferre piu strumenti per gli inquirenti ecc ecc .. ASSOLUTAMENTE D ACCORDO ....sono queste le REGOLE che fanno paura A QUELLI DEL GIRO ..e non molleranno l osso fino all ultimo minuto ...è per questo che il mov deve comunicare far sapere questa proposta a chi ancora ha dubbi verso il mov ...bisogna inistere su questo argomento a mio parere

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 09.04.17 17:00| 
 |
Rispondi al commento

Grillini troviamo qualche alleanza per governare. Da soli, sappiatelo, non ci faranno andare mai. Non possiamo stare qui a fare gli oppositori a vita. Se non ora,quando?

vito pipicelli, soverato Commentatore certificato 09.04.17 12:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La corruzione mi fa male, lo so...
La corruzione mi fa male, lo sai!


Nessuno la vuol giudicare, nemmeno tu
(la corruzione ti fa male , lo so...la corruzione ti fa male lo so )

quando hai corrotto una volta non smetti più
(la corruzione ti fa male , lo so ... la corruzione ti fa male lo so )


Ognuno ha il diritto di vivere onestamente come può
(la corruzione ti fa male lo so... la corruzione ti fa male lo so )

Per questo la verità mi piace e le bugie no
( la corruzione ti fa male lo so.. la corruzione ti fa male lo so )

Se sono tornata a te,
ti basta sapere che
ho visto la differenza tra un corrotto e te
ed ho scelto te

Se ho sbagliato un giorno ora capisco che
l'ho pagata cara la mia onestà,
io ti chiedo scusa, e sai perché?
Sta di casa qui la felicità.


l'onestà può far male lo sai,
nessuno mai
nessuno può
corrompermi mai

Ognuno ha il diritto di vivere onestamente come può
(la corruzione ti fa male lo so... la corruzione ti fa male lo so )

Per questo la verità mi piace e le bugie no
(la corruzione ti fa male lo so ... la corruzione ti fa male lo so)

Se sono tornata a te,
ti basta sapere che
ho visto la differenza tra un corrotto e te
ed ho scelto te

Aldo B. 09.04.17 10:00| 
 |
Rispondi al commento

Ognuno di noi deve semplicemente fate la sua parte con un cambio culturale teorico e soprattutto pratico.
Gli strumenti amministrativi e anche penali ci sono, occorre solo che ogni cittadino si comporti correttamente, e quando si trova in posizione di potere non esitare ad esporsi " rompendo il giocatolo sporco di qualcuno" è sapendo rinuncare non solo ai soldi ma anche ai favori.....

ANTONIO Paulis, San Sperate (CA) Commentatore certificato 09.04.17 09:00| 
 |
Rispondi al commento

sono d'accordo sul rigore. chi lavora nel pubblico e ruba va cacciato e non deve poter piu' lavorare nel pubblico. non deve esserci la possibilita' di scusare chi ruba poco. il furto e' furto, anche se di una matita. se ogni lavoratore dello stato si rubasse anche solo una matita, pensa a fine giornata che danno. e poi non si ruba e basta. non hanno piu' saputo educare ed insegnare perche' sono cose che si imparano da piccoli e sempre tolleranza, zero e controlli controlli controlli. la gente ha sempre rubato anche se mai come ora, ma sapendo di essere controllati si astenevano. e' come i ladri che vengono in italia a delinquere perche' nel loro paese vengono puniti mentre qui gli offrono il caffe' e li lasciano andare per continuare nella carriera. se poi i primi a rubare stanno nei posti di comando, a casata ruberanno anche gli altri. avanti cinque stelle e regole ferree. non e' mai troppo tardi per diventare onesti. sara' un bene per tutti.

rosanna scarpa 08.04.17 22:48| 
 |
Rispondi al commento

Quella della Giustizia è la prima emergenza del Paese: se non si pone mano ai guasti criminali introdotti da Berlusconi e mai eliminati dai suoi complici del PD non si va da nessuna parte.

inclemente mastengo, roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 08.04.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero prprio che manteniate quello che dite. Ce ne un bisogno assoluto. Noi cittadini siamo cosiderati meno di niente. Siamo stanchi di questa politica che referenzia se stessa.vogliamo al g8verno genta onesta e capace. Forza 5 stella mettetecela tutta.
giovanna

giovanna cavina 08.04.17 20:30| 
 |
Rispondi al commento

Si parla tanto di rifiuti ma nessuno fa niente, si parla solo di inceneritori che inquinano e di raccolta differenziata per svuotare no i cassonetti ma le tasche dei cittadini senza pensare di risolvere il problema, chiedo ai deputati del M 5 Stelle, se qualcuno come Di Battisti o Di Maio, di inserire nel programma elettorale anche questo problema perché ci sono dei sistemi moderni che non serve fare la raccolta differenziata ma distruggere i rifiuti ottenendo dell'energia ma senza inquinare. Spero che qualcuno mi risponda a quest e-mail cosi vi posso mostrare qualcosa di concreto .
Un grande saluto a tutto il M 5 Stelle

Aurelio Pisani 08.04.17 17:48| 
 |
Rispondi al commento

MA COME SI FA A CRESCERE CON TUTTE 'STE PONTECANE??

terenzio eleuteri Commentatore certificato 08.04.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei candidarmi per le prossime elezioni nella mia zona Bologna


E' un bel sogno quello di ripulire le istituzioni da queste consorterie prenditori e corrotti ma temo che in questa melassa putrida ci sguazzino troppi pesci grossi e piccoli. Mi auguro per il futuro di questo disgraziato popolo che qualcosa illumini la loro mente alle prossime politiche, poiché questa guerra di rubagalline finirà per distruggere anche coloro che si sentono al sicuro, l'Argentina dovrebbe insegnare qualcosa a tutti, specialmente a paesi come il nostro che ormai è diventato terra di saccheggi e di devastazione!. Salut!

Ermete Sestili Commentatore certificato 08.04.17 16:29| 
 |
Rispondi al commento

Gli appalti pubblici sono un vero cancro del sistema Italia. Basterebbe guardare agli altri Paesi per rendere efficace l'affidamento dei lavori o dei servizi pubblici ma come sappiamo non c'è la volontà politica di farlo. Sintetizzo in poche righe quello che bisognerebbe fare per rendere tutto semplice, chiaro e funzionale. Per prima cosa bisognerebbe eliminare il metodo e il concetto stesso di concorrenza e di massimo ribasso. La pubblica amministrazione dovrebbe affidare i lavori o la fornitura di opere o servizi direttamente ad un soggetto regolarmente iscritto e certificato in una lista regionale o Statale. Il primo della lista verifica il proggetto , l'importo dei lavori e se la ritiene accettabile si rende disponibile all'incarico. Stop finito , è tempo di smetterla con questa farsa della falsa concorrenza , del massimo ribasso , che costringe decine di imprese a lavorare mesi gratuitamente per redigere un offerta. Con tutti i cavilli legali , va a finire che la ditta amica si aggiudica il lavoro e tutte le altre restano a bocca asciuta pur avendo lavorato e speso soldi inutilmente con la speranza di avere un lavoro. Basta spendere energie inutilmente , bisogna spenderle per lavorare e non per adempiere alla burocrazia. Vi chiederete ma chi determina i prezzi ? Questa è l'altra faccia della medaglia , e anche qui è molto semplice, si tratta di affidare il proggetto ad uno studio di professionisti ,di ingegneri e tecnici ai quali affidare il progetto esecutivo. Anche in questo caso l'amministrazione pubblica attinge a degli studi iscritti in una lista regionale e nazionale. Il primo Studio verifica la richiesta e se disponibile accetta l'incarico . Questo è un modo intelligente per pagare normalmente gli ingegneri e i tecnici evitando che fugano in altri Stati, decisamente più seri di quello Italiano . Il metodo delle liste di studi e di aziente certificate eviterebbe tutti gli episodi di corruzione

Giancarlo Tronci, Cagliari Commentatore certificato 08.04.17 16:24| 
 |
Rispondi al commento

Ci vuole una grande ramazza per spazzare via tutto il marcio e che si annida nella burocrazia e nella politica. È' necessario dare strumenti e mano libera alla magistratura perché' operi con efficienza e obiettività'.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 08.04.17 16:19| 
 |
Rispondi al commento

Buongiorno
Queste sono proposte sacrosante che attendono trepidanti di essere operative, ci si sente come a volere uscire da un labirinto paludoso e putrido, si stanno scoperchiando i grandi pentoloni dell'inciucio, il popolo vorrebbe giustizia applicata e non immunità politica, in quanto le leggi in vigore permettono sempre ai politici di uscirsene indenni...

sebastiano b., catania Commentatore certificato 08.04.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

Buon sabato a tutti.

flavio guglielmetto mugion, Torino Commentatore certificato 08.04.17 16:06| 
 |
Rispondi al commento

https://www.change.org/p/alla-corte-costituzionale-italiana-firma-contro-obbligatorieta-dei-vaccini-prevista-dal-disegno-di-legge-2679-del-pd/u/19951751?utm_medium=email&utm_source=55411&utm_campaign=petition_update&sfmc_tk=8I2NTvRboEpn24JJEpKSrAJcjS9iWd5bg0xDN82B8qqxuE88cUIY4lDD98%2f%2fmJZ8

Gino Sighicelli, Pontremoli Commentatore certificato 08.04.17 15:57| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori