Il Blog delle Stelle
Azzardo: il governo inganna Regioni e Comuni

Azzardo: il governo inganna Regioni e Comuni

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 95

di Giovanni Endrizzi

Il Governo esce allo scoperto in difesa delle multinazionali dell’azzardo. Dopo il rinnovo senza gara della concessione per i 'gratta e vinci' nel decreto fiscale, un affare miliardario per Lottomatica, mette nel mirino le leggi regionali che vietano l’offerta di azzardo vicino a chiese, scuole, luoghi sensibili: leggi rivelatesi efficaci nel proteggere la popolazione e perciò invise alle concessionarie del settore.

In legge di bilancio, all'art. 90 il governo afferma che la necessità di svolgere le gare per le nuove concessioni sulle scommesse, va prima contemperata con un corretto assetto distributivo dell'azzardo; perciò proroga le concessioni in essere e obbliga le Regioni ad adeguare le proprie leggi sulla dislocazione dei punti di azzardo, secondo l'intesa raggiunta il 7 Settembre in Conferenza Unificata.

E come dovrebbero le Regioni adeguare le proprie leggi?
Questo non è per niente chiaro.

Il punto 5 dell'accordo prevede una clausola di salvaguardia in materia di prevenzione e contenimento dell'azzardo, riferita ad alcune azioni di contrasto: le Regioni che hanno leggi più restrittive potranno mantenerle. Anche le altre potranno adottare misure più efficaci se necessario.

Ma - appunto - la clausola si trova al punto 5 ; le distanze minime da scuole, chiese e luoghi sensibili sono trattate invece, separatamente, al punto 2, dove nessuna salvaguardia è prevista, anzi è stato inserito un assurdo: che Regioni ed Enti Locali “nel tutelare la salute” dei cittadini debbano tenere conto degli investimenti privati e non possano, con leggi e piani urbanistici, determinare zone libere dall'azzardo.

Inspiegabile è la leggerezza nell'accettare quel pasticcio da parte di Regioni come Puglia, ma soprattutto Veneto e Lombardia, che mentre chiedevano maggiore autonomia con un referendum, mettevano a repentaglio quella che hanno già. A quel punto infatti tutto dipendeva da come il governo avrebbe dato attuazione all'accordo nel decreto ministeriale annunciato per fine Ottobre .

Le vere intenzioni di Baretta erano puntualmente affiorate, con malcelata soddisfazione, subito dopo la firma dell’accordo: “Ora le Regioni non potranno più chiudere punti gioco, ma solo decidere dove collegare quelli previsti”. Ed ecco che -al posto del decreto- arriva la legge di bilancio; l'art 90 chiarisce definitivamente da che parte sta il governo: lo confermano le velate minacce di Baretta di imputare alle Regioni un danno erariale qualora non depotenziassero le norme anti azzardo. Chiaro, no? Ma perché non è arrivato il decreto?

La legge di bilancio 2016 prevedeva che l'accordo Stato-Regioni sarebbe stato attuato con un decreto ministeriale da sottoporre al parere delle commissioni parlamentari competenti: un calvario, se il ministro avesse forzato il testo contro le Regioni. Diversamente, rispettando le leggi regionali, si sarebbe esposto ad azioni da parte delle lobby che prevedibilmente avrebbero preteso una diversa interpretazione dell'accordo.

Infine l'accordo stipulato il 7 Settembre, conteneva una lunga serie di previsioni tra le quali alcune senz'altro virtuose e sgradite alle concessionarie; con questo articolo 90 il governo lascia cadere nel vuoto le belle promesse e sul resto cerca di scaricare la palla alle Regioni. E poiché la scadenza delle concessioni incombeva, cerca di divincolarsi dalla matassa che ha creato: le convenzioni non si rinnovano finché le Regioni non si adeguano, ma nel frattempo i concessionari possono continuare a lavorare indisturbati, pagando un obolo.

Dopo mesi di ben altri proclami il sottosegretario Baretta dovrebbe prendere atto e dimettersi.

NELLA FOTO: sulla destra il sottosegretario con delega all'azzardo Pier Paolo Baretta (Pd) gioca ad una slot-vlt all'inaugurazione di una fiera di settore a Roma.



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

22 Nov 2017, 12:50 | Scrivi | Commenti (95) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 95


Tags: azzardo, comuni, governo, pd, Pier Paolo Baretta, regioni, slot, sottosegretario

Commenti

 

un primo passo sarebbe l'abolizione assoluta di ogni forma di pubblicità esplicita o subliminare del giuoco: subito e senza eccezioni, sopratutto alla televisione e alla radio.

guido ligazzolo, merano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 25.11.17 11:46| 
 |
Rispondi al commento

si chiama MAFIA
ngrangheta
o come cazzaccio si voglia
comunque e' CRIMINILITA' ORGANIZZATA
---
questa uscita dai tuguri ottocenteschi, indossate camicie e cravatte di cattivo gusto e qualita' e'
padrona in italia.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 25.11.17 05:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Giusto togliere tutte le macchinette e chiudere quello che può danneggiare. .il gioco è una malattia psicologica. .non rendiamoci complici

ANNA TUZZOLINO, Trino Commentatore certificato 23.11.17 21:30| 
 |
Rispondi al commento

Altro modo per i politici recuperare lauti omaggi!!

beppe z., Capoterra Commentatore certificato 23.11.17 09:31| 
 |
Rispondi al commento

Il BUSINESS DELLE MACCHINETTE

Le macchinette alterate riguarda 300 mila postazioni, ed è quasi impossibile controllarlo.

La regolazione del gioco in Italia è talmente contraddittoria che nessuno non si preoccupa neppure di imbastire un sistema di gioco d'azzardo illegale: le basta infiltrarsi nei circuiti legali.

Sono stimati in 2 miliardi e mezzo gli introiti della da gioco nel solo 2009. Basta guardare al numero di Procure impegnate su questo tema nell'ultimo anno, ben 12, in ogni parte d'Italia. Un business che sembra non conoscere confini..

È nuovo record per l’azzardo in Italia 2016 “giocato” ben 95 miliardi di euro: 260 milioni al giorno, 3.012 euro al secondo. Malgrado crisi e problemi economici, o forse proprio per questo, c’è stato un aumento di 7 miliardi, l’8% in più rispetto agli 88 miliardi spesi nel 2015.

LO STATO CI RIMETTE PER CURARE I MALATI DEL GIOCO

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 23.11.17 09:21| 
 |
Rispondi al commento

Il gioco d'azzardo deve essere vietato abolito devono sparire tutte le slot
Ci sarebbe una "dipendenza" in meno da finanziare e meno famiglie rovinate da questi "giochi" che danno assuefazione e nessun divertimento, solo tristezza e solitudine

anna m. Commentatore certificato 23.11.17 09:18| 
 |
Rispondi al commento

Liviana
Dopo 20 anni di campagna antiberlusconiana, il fondatore de La Repubblica ci confessa che in fondo era tutta una farsa

Sara Sarli
Dopo Scalfari anche la Fusani e Severgnini sono a favore di Berlusconi
Zucconi ancora non si è espresso.
Meditate gente meditate
"Pd e PDmenoL" Se questi sono i giornalisti che hanno combattuto Berlusconi non ci resta che piangere
Sono senza vergogna

agorarai
State cercando in tutti i modi di riabilitare Berlusconi per fermare il Movimento 5 Stelle
Davvero una bella mossa...poi chiedetevi perché non avete nessuna credibilità

Elio Lannuti
Il gerarca Scalfari, frodando i lettori di Repubblica (che non a caso si avvia ad una lenta, ma inesorabile estinzione per mancanza di acquirenti) ha confessato di essere la quinta colonna di Berlusconi. Altro che guerra mondiale!

Luca Telese
Colpo di scena mondiale: la guerra di Scalfari contro Berlusconi è finita. Ora è votabile!
AntiParassitario
Il gerarca anziano del sistema ha buttato la maschera
GrazieScalfari

Luisa Loffredo
Hanno mentito per più di vent'anni e adesso confessano: votano B. perché gli assomigliano

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.11.17 09:11| 
 |
Rispondi al commento

IFQ: Case popolari, Raggi caccia “chi ha la Porsche”
Roma - La sindaca: “Duemila abusivi. Fino a 9 mila irregolari. C’era anche una famiglia con un’auto sportiva, una Porsche, tra le duemila scovate dal Campidoglio non più in possesso dei requisiti per abitare nelle case popolari comunali di cui sono assegnatarie. E poi un’altra proprietaria di ben 18 immobili. Mentre diverse risultano avere redditi notevolmente al di sopra del limite di 28.500 euro per nucleo

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.11.17 08:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Saradisabato
Non so se possa interessare a Floris, ma per uno Scalfari che vota Berlusconi c'è mia nonna che vota Di Maio.
;-)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.11.17 08:43| 
 |
Rispondi al commento

Da twitter
Nel 2010 Scalfari scriveva che c’era da accomunare “attraverso la mediazione di Dell'Utri ma non soltanto, la Cupola di Cosa Nostra e Silvio Berlusconi”.
Nel 2017 dimentica ciò che lui stesso scriveva e considera Silvio il male minore!
#TuttiACasa!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 23.11.17 08:37| 
 |
Rispondi al commento

Buon giorno blog...
Questa mattina ne ho sentita una,commento però del giornalista ma non dell'interessato.
"La Meloni... l'Europa ora decide sulla giustizia Italiana".... ma dico io, azz...avete fatto voi er ricorso a''a Corte Europea e mo je date a corpa?
Aooo...son puro forti perchè ...gne,gne...gne... Minzolin no e er nano si???
hahaha.... mo se sta mette er Senato ar pari de''a Magistratura!
E si fusse che er senato avesse sbajato er giudizzio su Minzolingua?
E Ghedi sta puro a ride...grande avvocato pagato con i nostri sordi!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 23.11.17 08:33| 
 |
Rispondi al commento

In questo Paese è necessaria una legge che equipara la massoneria alle associazioni criminali di stampo mafioso. Il M5S dovrebbe formularne una...

Zampano . Commentatore certificato 23.11.17 08:13| 
 |
Rispondi al commento

Concessioni, gestione dei migranti, impunità dei corrotti, gioco d'azzardo....
La mafia è al potere e ci governa e quella che dovrebbe essere Informazione invece confonde e nasconde. Specie ora in campagna elettorale occorre molto impegno ai nostri portavoce nelle commissioni di vigilanza per contrastare le falsità, le parzialità e soprattutto le omissioni. A questo proposito fa rabbia che Berlusconi venga presentato quasi come una vittima, perché fa gioco alla legittimazione reciproca con Renzi, e non si rimarca che è un delinquente condannato in giudicato!

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.11.17 08:12| 
 |
Rispondi al commento

La verità è che berlusca conta come il due di picche, nessuno se lo fila più, e se in Sicilia il suo partito si è affermato è solo grazie all'aiuto di Salvini-Meloni, visto che stava in coalizione...

Zampano . Commentatore certificato 23.11.17 08:10| 
 |
Rispondi al commento

LA BUONA SINISTRA DI SCALFARI

Ci voleva la corte di Strasburgo per evidenziare le mille ombre della nostra legge Severino ed il suo uso politico indiscriminato che il Partito Democratico ne ha fatto.
Uno dei membri di tale corte ha accolto i dubbi dei legali di Berlusconi sull’applicazione di tale legge,non tanto per la questione della retroattività,fugata dall’avvocato dello stato Italiano, ma per i modi con i quali vengono discriminati parlamentari ed amministratori e per i regolamenti sul voto segreto completamente disapplicati nel caso Berlusconi.
Perché ad esempio la giunta del Senato salvò Minzolini ed invece condannò Berlusconi all’incandidabilità anche se la legge Severino era applicabile ad entrambi?
E perché De Luca ha potuto ricorrere alla magistratura ordinaria nonostante appartenesse ad una lista di incandidabili stilata dalla commissione anti mafia?
A pensare male si fa peccato ma in tal caso ne vale la pena.
Forse il nostro padre fondatore di Repubblica,Scalfari,voterebbe Berlusconi anziché Di Maio per ripulirsi da tutti i peccati dopo aver fatto condannare un uomo anziché un altro con la propaganda del suo giornale finanziata dal partito di maggioranza?
Ci spieghi perché si sono scritte migliaia di pagine contro Berlusconi e pochi articoli sull’incadidabilità di De Luca e soprattutto sulla sua riabilitazione.Forse perché uno era l’avversario politico da abbattere e l’altro uno strumento elettorale di Renzi?
Perché all’epoca uno era indegno delle istituzioni e l’altro oggi perfettamente candidabile alla Regione Campania?
La legge è legge ,caro Scalfari,queste domande il suo giornale non se le è mai poste,anzi le ha letteralmente evitate.

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 23.11.17 08:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Uh

Mario C., ANGUILLARA SABAZIA Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.11.17 07:59| 
 |
Rispondi al commento

Con molte probabilità Berlusconi farà la fine della Clinton in America. Il copione si sta ripetendo, Tutte le televioni ed i media stanno avallando un eventuale vittoria del centro destra a guida Berlusconiana, vedi da ultimo Scalfari e Servegnini E' partito l'ordine di scuderia, Renzi,ormai spacciato, il PD liquefatto , la paura fortissima di una vittoria a 5S , stanno spingendo il sistema a puntare sul trito e ritrito Berlusconi. Non si preoccupano più di niente ,neanche di riconoscere che per il PD -L ,per anni ha governato l'Italia. Facevano finta di litigare ma, alla fine governavano insieme. Scalfari lo ha detto chiaramente. Mi sa che il popolo italiano alle prossime elezioni darà loro una bella mazzata,come alla Clinton in America appunto|

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 23.11.17 06:54| 
 |
Rispondi al commento

Non dimentichiamoci di loro

L'islamico "integrato", per vendicarsi della separazione, aveva intimato alla ex moglie di andare in Iran, dove sarebbe stata lapidata. È solo una delle tappe della via Crucis di una donna iraniana di 39 anni residente nell'Oltrepò Pavese, tormentata dall'ex marito, connazionale di 59 anni, che viveva con lei in Lombardia.

Come riporta Il Giorno, l'uomo è già stato condannato a novembre a 8 mesi di reclusione e 20mila euro di risarcimento per atti persecutori a suon di messaggini assillanti, minacce di ripercussioni fisiche, pedinamenti, appostamenti sotto casa. L'aveva anche invitata a tornare in Iran, dove appunto avrebbe rischiato la pena di morte per adulterio secondo la Sharia, la legge islamica. Tra pochi giorni però il musulmano, padre di due figli, tornerà di nuovo in tribunale per fronteggiare una nuova, gravissima accusa: quella di aver cercato di buttare fuori strada la ex con l'auto. Nell'incidente la donna ha riportato diverse ferite.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 23.11.17 06:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Sono pienanente daccordo con il discorso che l' offerta smisurata di giochi in Italia stia portando molte famiglie sul lastrico e quindi bisogna assolutamente dare un freno pero' non ha senso obbligare sale giochi come e' avvenuto a Napoli a chiudere dalle 12: 00 alle 18:00 con la conseguenza che questi imprenditori con regolare concessione statale che si mantengono eslusivamente con il gioco sono stati costretti a licenziare gran parte dei loro dipendenti e a fallire mentre si permette ai tabaccai che hanno altre fonti di reddito a continuare a stare aperti e a offrire a tutte le ore del giorno la possibilita' ai giocatori di poter giocare a tutti i giochi che ci sono atgualmente in commercio. Scusate che cambia se uno gioca in tabaccheria o in una sala giochi? Perche' la sala giochi deve rispettare degli orari e il tabaccaio no? Chi risarcisce l' imprenditore che ha investito dei soldi per aprire una sala giochi con una regolare cincessione statale? Chi restituisce il lavoro a coloro che lo hanno perso a causa di questa ordinanza assurda del sindaco di Napoli? Perche' non cominciamo a togliere i giochi alle tabaccherie visto che queste gia' hanno tante altre entrate e per loro i giochi sono solo un' entrata in piu'?

Antonio Manganella, MARANO DI NAPOLI Commentatore certificato 23.11.17 00:20| 
 |
Rispondi al commento

LOBBIES,PERCHE’ LA SPUNTANO SEMPRE?

E’ sempre più emblematica la domanda sul perché determinati poteri riescano sempre ad ottenere la loro parte nonostante arrechino dei danni enormi alle comunità.
Quel palleggio di iter burocratici che stato e regioni si contendono,a volte rallenta,raramente impedisce l’attuazione dei progetti di una determinata lobby che in una maniera o nell’altra la spunta sempre.
Con la bocciatura della riforma costituzionale proposta dal PD si è evitato per un soffio che i servizi affidati alle regioni passassero nelle mani delle multinazionali che avrebbero potuto richiedere il risarcimento dei danni in caso di opponimento da parte di un territorio in un contesto giudiziario completamente alieno a quello dei nostri tribunali ordinari.
Concessioni per casinò,lidi balneari,estrazioni petrolifere e di gas,oleodotti,tav,autostrade,discariche,inceneritori,licenze edilizie e tutto quello che fa gola alle lobbies dei soliti noti.
Qui non si tratta di fermare il progresso ma di tutelare i nostri territori già martoriati da decenni di soprusi di tutti i tipi che stanno realmente uccidendo gli abitanti e per l’alto tasso di inquinamento e per il disagio sociale con la ghettizzazione edile o con il proliferare del gioco d’azzardo.
Ma allora lo stato a che serve?E quale dovrebbe essere la sua funzione?
Non dovrebbe rappresentare forse il grado più alto di tutela per i suoi abitanti?
E’ giusta l’autonomia regionale ma a che serve se poi lo stato la bypassa con qualche leggina governativa?
Allora c’è qualcosa che non funziona nel nostro statuto soprattutto se si insinua il legittimo dubbio che il Parlamento che emana le leggi e il Governo che le esegue non siano del tutto estranei ai giochi e alle pressioni esercitate dalle lobbies.
Quali fondazioni dei partiti finanzia il gioco d’azzardo?O addirittura quali soggetti istituzionali ci guadagnano da una legge che obbiettivamente danneggia il territorio e i suoi abitanti?

bruno p., napoli Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 22.11.17 21:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Meno male che i normalizzatori dell' informazione si schierano con la masso-mafiosita in caso di scelta, è una conferma che ho votato e voterò il giusto, cioè m5⭐.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 22.11.17 21:02| 
 |
Rispondi al commento

Sulla 7 ora, trasmissione oscena... ho spento subito!
Che vergogna e che facce da culo!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.17 20:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...però, che Baretta passasse ar crimine, nun me l'aspettavo proprio...

https://www.youtube.com/watch?v=_J0TARYir4A

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.11.17 20:33| 
 |
Rispondi al commento

OT? Reggio Emilia, gioco d’azzardo, allarme rosso. Bruciati in un anno 764 milioni
Impressionante la cifra spesa nel 2016 nella nostra provincia

Reggio Emilia, 17 novembre 2017 - Quanto vale il gioco d’azzardo in provincia di Reggio? Una montagna di soldi, quasi incredibile. Nel 2016 sono stati "bruciati" ben 764 milioni e 660 mila euro nel Reggiano, secondo i dati dei Monopoli.


http://bit.ly/2zYdPcb

id &as Commentatore certificato 22.11.17 20:09| 
 |
Rispondi al commento

dimettersi ?chi dove come quando ?mica l han messo per fare 1 lavoro serio ...fa boiate e porcate come tutto il cucuzzaro che governa

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.11.17 20:04| 
 |
Rispondi al commento

...er Tribbunale pe' 'i Diritti de l'Uomo, s'è ritirato a decide: ce voranno tra 'i sei e 'i nove mesi solo pe' decide si se tratta de n'omo o de che cos'artro.......(dopo ave' letto tutti 'i precedenti suoi, se trovano a discute si se tratta de n'omo o de n' suìno...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.11.17 19:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...ma diciamoce 'a verita': 'o Stato, e tutti 'i Governi, da l'unità in poi, hanno fatto de tutto pe' incassa' sordi facendo leva su 'e umane debolezze: fumo, alcool, scommesse, a parole (ipocrite) sempre demonizzati, ma sempre 'na macchina da sordi pronta cassa de cui lo Stato nun po' più fa' a meno, drogato dar bisogno de danaro fresco: er vero "spacciatore", er vero "croupier", e pure er vero vincitore de ogni scommessa, e pure responsabbile de 'a rovina de non so ppiù quanta ggente, è sempre lui, lo "Stato": certo, pure l'autovelox nascosto messo su strade pericolose, insicure e senza manutenzione, è n'ottima fonte de entrate grazzie a que' pericolosi piloti e motocicristi che sfrecciano a 51 a l'ora sopra 'e strade dissestate senza segnaletica e illuminazzione.....(senza giustifica' li stronzi der volante, me sembra che invece de rende più sicure 'e strade, se preferisca lascia' tutto come sta e mette sanzioni pe' rimpingua' 'e esangui finanze de l'enti locali.....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 22.11.17 19:33| 
 |
Rispondi al commento

Gioco d’azzardo, come si è evoluta la regolazione in Italia,
premesse delle “belle promesse”:

1992-2003
L’azzardo, un disvalore etico-sociale, da illecito diventa una lecita leva fiscale per far cassa.

2003- 2009
L’azzardo, da mera leva fiscale diventa base dell’economia con VLT e casinò online
- decreto L’Aquila.
L’Aquila non è stata ricostruita, in compenso sono stati terremotati vasti strati di società.

- 2016
Mentre continua la guerra degli Enti Locali e di crescenti strati di società civile contro le lobby dell’azzardo, lo Stato propone 18.000 mini casinò, sganciati dalla disciplina degli Enti Locali.

terdan deuol 22.11.17 18:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

IL GOVERNO E PER ESSO IL PD CE MAGNA!!

IL GOVERNO E PER ESSO IL PD CE MAGNA!!

IL GOVERNO E PER ESSO IL PD CE MAGNA!!

giovanni ., Roma Commentatore certificato 22.11.17 18:04| 
 |
Rispondi al commento

Come vorrei che i figli di barretta si rovinassero con queste macchinette!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.17 17:58| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutti i Comuni guidati da un sindaco 5 stelle debbono avere a disposizione auto o moto che vengono costruite esclusivamente in ITALIA.Non e´accettabile che in Italia i lavoratori metalmeccanici vengano licenziati o messi in cassa integrazione e si vada a comprare oppure ad affittare (leasing) macchine di produzione straniera. Io vivo in Germania e qui´e´assolutamente impensabile una cosa del genere, con i soldi delle tasse(cioe´dei cittadini) e´priorita´assoluta che lo stato dia lavoro in primo luogo a ditte che producono in territorio tedesco, non ha importanza se e´una
ditta tedesca o straniera, ma deve produrre e pagare le tasse qui´.
Incominciamo dalla sindaca Raggi, Lei cara Virginia deve smettere di viaggiare con una macchina francese, Lei deve fare R E C L A M E per un prodotto costruito da operai I T A L I A N I sul territorio I T A L I A N O.
Forza 5*****

Enzo Santini 22.11.17 17:56| 
 |
Rispondi al commento

Forza M5S non mollate ... siete la nostra ultima possibilità !

Tango A Catania 22.11.17 17:50| 
 |
Rispondi al commento

Il prostata prima promise la cura per il cancro, poi dentiere per tutti, ora tutte le pensioni col minimo portato a 1000 euro.. e poi e poi.. visto che Dalla (forse più per il senso del verbo.. se non si trattasse in realtà di un cognome) sarà tra i suoi preferiti: "Sarà tre volte Natale e festa tutto l'anno..".. e tutte le 'Villa Arzilla' d'Italia esultano e in coro cantano l'inno di Forza Italia. Ora la genialata definitiva: "Il ministero degli anziani" Tanto i giovani sono pochi, non votano come gli anziani e comunque stanno scappando tutti all'estero..
Intanto, in Europa, stanno pensando che morto il PD, l'unico argine al m5s sia proprio il cdx e vedrete che si troverà il modo di renderlo candidabile .. i tempi non ci dovrebbero essere.. ma qualcosa mi dice che un modo lo troveranno x mettere bastone fra le ruote al movimento.


Al povero Welby, affetto da distrofia muscolare, che fu sempre pio e religioso ma rifiutò l'accanimento terapeutico, la Chiesa negò perfino una funzione religiosa, il Vicariato di Roma non concesse la funzione secondo il rito religioso come nei desideri della moglie cattolica.Il cardinal Camillo Ruini dichiarò di aver preso personalmente la decisione di negare il funerale religioso a Welby.
Ma la bara di Riina (che ha ucciso almeno 300 persone) è stata benedetta con l'acqua santa ed è stato seppellito in terra consacrata.
Persino dopo la morte due pesi e due misure?

« Vita è la donna che ti ama, il vento tra i capelli, il sole sul viso, la passeggiata notturna con un amico. Vita è anche la donna che ti lascia, una giornata di pioggia, l’amico che ti delude. [...] Purtroppo ciò che mi è rimasto non è più vita, è solo un testardo e insensato accanimento nel mantenere attive delle funzioni biologiche. »
(Piergiorgio Welby)

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 17:31| 
 |
Rispondi al commento

Ma se non ci fossero "i gratta e vinci" e l'aumento dei tabacchi, come farebbe l'Italia a stare in piedi!
Queste sono solo alcune delle "grandi" manovre del Governo per avere maggiori entrate!!!
SIAMO PROPRIO MESSI MALE.

valentino g., castelfranco veneto Commentatore certificato 22.11.17 17:02| 
 |
Rispondi al commento

I CAPACI E GLI INCAPACI

RUTELLI, debito: -2310 milioni in 5 anni
VELTRONI, debito: -1210 milioni in 5 anni
ALEMANNO, debito: - 841 milioni in 5 anni

RAGGI, credito: + 64 milioni in un anno.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 16:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La Consulta ha sentenziato che, vaccinati o no, i bambini a scuola ci devono andare. La Lorenzin e la Fedeli si facciano una pippa!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 16:41| 
 |
Rispondi al commento

Il governo ora in difesa anche delle multinazionali del tabacco: vogliono ammazzare la sigaretta elettronica con l'emendamento presentato dalla parlamentare vicari ( quella indagata per aver ricevuto i rolex quando era sottosegretario alle infrastrutture)che ha ritenuto illegale la tipologia di commercio e nocivo per la salute i liquidi perché privi di controllo... Quindi chiusura dei siti web dedicati alla vendita tassazione più alta delle sigarette tradizionali e tutto sotto monopolio! Se passa sta cosa anche al Senato e diventa legge, ci sará un crollo di un fiorente settore (che oltretutto teneva lontano le persone dal fumare la sigaretta tradizionale) e si stima che circa 30.000 persone tra negozianti e indotto finiranno per perdere il lavoro e si ripasserà a fumare la "bionda". E pensare che nel Regno Unito incentivano l'acquisto della sigaretta elettronica con dei ticket...
Siamo circa 2 milioni gli svapatori di s.e. in Italia... e di certo molti si ricorderanno di loro quando andranno a votare...

Santo Bona 22.11.17 16:30| 
 |
Rispondi al commento

ANDREA DIBBA FOR PRESIDENT
Lasciatemi rivolgere un caro abbraccio ad Alessandro, il nostro Che!
Vista senza di lui sembra una partita impossibile da giocare senza regina. Vero, ma personalmente continuerò a sostenere il Movimento, perché il Dibba ci ha insegnato che lì al parlamento i ragazzi si fanno il culo e tengono duro da anni in mezzo a quella banda di spudorati maiali. O dobbiamo rivederci tutti gli interventi boicottatialla camera, tutte le interviste pilotate in tv? Chi ha sostenuto il DIBBA? Chi gli ha dato il mandato per tutelarci il più possibile? Chi gli dà la forza per mollare un paradiso virtuale e tornare qui con noi in questo inferno di poveri culi?
Ti abbraccio Ale anche a nome di migliaia e forse milioni di cittadini, quindi un enorme abbraccio a te e tuo figlio Andrea, che qualsiasi ruolo avrà nella vita, ha già vinto la sua gara grazie a te.
Ps
Il Che non molló Cuba, continuó a lottare per la liberazione del sud America.

maurizio p. Commentatore certificato 22.11.17 16:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ALESSANDRO DI BATTISTA.
Ho fatto i conti e, come sempre, le restituzioni. Fino ad ottobre 2017 ho restituito ai cittadini italiani 205.549 €. Sono tanti soldi e sono soldi che per legge mi spetterebbero. Tutti i parlamentari del Movimento 5 Stelle si comportano così. Sono oltre 6000 le aziende italiane che stiamo sostenendo con i nostri stipendi tagliati. Molte persone ancora non credono a tutto questo. Evidentemente preferiscono credere al milione di posti di lavoro promessi venti anni fa da Berlusconi o ai Renzi o alle Boschi fuori dalla politica dopo il referendum perso. C'è chi mantiene la parola data e chi no. E questo è un fatto!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 16:16| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

AZZARDO: IL GOVERNO INGANNA REGIONI E COMUNI

Tu pensa che Stato biscazziere che abbiamo!

Girano miliardi e lo Stato incassa bruscolini, girano miliardi e a gestire c'è politica e malaffare.

Girano miliardi e lo Stato si schiera con chi succhia soldi e speranze a milioni di disperati intossicati di gioco d'azzardo.

Tu pensa che Stato coglione, potrebbe gestirsi tutto in casa, con lo stesso schifo, ma incassare miliardi, almeno ne avrebbe uno scopo.

Il problema è che non sono coglioni, sanno bene ciò che fanno, e lo fanno con dolo scientifico.

In Italia non è vero che non funziona un caxxo, in Italia funziona tutto benissimo, bisogna solo vedere per chi!

I guadagni alle concessionarie, i costi sociali allo Stato...

"Leggere attentamente il foglio illustrativo, il gioco è vietato ai minori di 18 anni e potrebbe creare dipendenza".

Arrivederci e grazie, graziella e grazie ercangelo.

Nando da Roma.

p.s.

98 miliardi di sanzioni spariti nel nulla, altro che danno erariale!

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.11.17 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Il libro di Di Battista

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/23755297_353949141736912_8252216501497556597_n.jpg?oh=ba9981f1d4f42b163d93985796c8615c&oe=5AA2B3D4

Davide Casaleggio, quand'è che rimoderni questo blog e ci fai postare le figure?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 15:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Rosanna Paciotti
Dunque a Roma, ad oggi, sono stati scoperti 3600 abusivi delle case popolari su circa 23 mila appartamenti. Pare si tratti di cittadini più che benestanti e di subentranti illecitamente a titolari deceduti. Ho l'impressione che non voteranno M5S alle prossime politiche...

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 15:47| 
 |
Rispondi al commento

DI BATTISTA
A tutti coloro che mi hanno scritto dimostrando comprensione e rispetto dico grazie
E' meraviglioso sentire tutto questo affetto
Allo stesso tempo è davvero incredibile osservare le reazioni a questa mia scelta.C'è chi prova addirittura dolore.Io questa cosa la prendo come un grande attestato di stima
Proviamo a tornare indietro di 5 anni.Avreste mai pensato che si potesse dire a un parlamentare che sceglie di non ricandidarsi “non lo fare,ti prego ripensaci”? Pensate se lo stesso annuncio lo facesse Formigoni!Questo è il segno della rivoluzione che ha portato il Movimento nella politica italiana.Cittadini nelle Istituzioni!E comunque io ci sono e ci sarò sempre,piuttosto datemi una mano per la campagna elettorale perché ce la possiamo fare ad andare al Governo e il nostro programma è un programma eccezionale
Agli intellettuali,ai politologi,agli opinionisti pagati-nonostante non ne abbiano mai azzeccata una in vita loro-a quelli che fanno dietrologie,che pensano a 1000 strategie,a 1000 motivazioni segrete dietro la mia scelta,dico di uscire dal loro mediocre conformismo e di provare a respirare un po' di aria pura.Avrete anche avuto a che fare negli ultimi decenni con “onorevoli” abbullonati alle poltrone,pronti a vendersi l'anima al diavolo o a un boss della malavita pur di essere rieletti, ma questo non vi autorizza a ritenerci tutti uguali.Forse voi siete uguali a quelle cariatidi politiche perché ragionate come loro.Non è così, qui nel Movimento la pensiamo differentemente
Agli avversari politici che mi scrivono o che hanno dichiarato “peccato,ti avrei voluto rivedere alla Camera” dico che continuerò con le mie stesse identiche battaglie,solo che le farò fuori dal Parlamento sperando che molti di loro,nei prossimi mesi,non per scelta personale ma per decisione del Popolo italiano,possano raggiungermi
Domani esce il libro che ho scritto sulla mia decisione,sulla paternità e su e su quanto si possa fare politica nelle Istituzioni e anche fuori da esse

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 22.11.17 15:35| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grecia aspettaci , stiamo arrivando ! Tanti onori e gloria in passato e tanto schifo ora ! E le stelle stanno a guardare . Cronin

vincenzodigiorgio 22.11.17 15:12| 
 |
Rispondi al commento

LA RAI ED IL COSTOSO NULLA
La RAI è ciò che i matematici definiscono insieme vuoto. Un costoso insieme di nullità viventi da smantellare il prima possibile. La RAI è un tritacarne di soldi pubblici, una voragine di emolumenti che arricchisce vitelloni corrotti ed improduttivi. Per il rinnovamento della tivù di Stato occorrono i forconi, come durante la rivoluzione francese.

Giuseppe C. Budetta 22.11.17 14:43| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento

Perdonate il mio scrivere istintivo e sbrigativo:

Non lezioni, ELEZIONI!

Grazie!
.
Paola


Prima, il popolo belante,viene rincoglionito con i loro squallidi programmi.Fatto il dovuto, lavaggio del cervello, completano l'opera, spennandoli delle poche risorse"economiche "rimastogli.Questi MILIARDI di euro ,si sa BENISSIMO, a chi va ,ma i lombrichi di regime tacciono anche su questo,a meno che, ai visto mai che la Raggi..ci entri anche qui.Che governo di...

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 22.11.17 14:19| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

...ad attaccarli ad un gancio non si fa mai troppo presto......
.......….DOPO’ le ”democratiche” elezioni il popolo italico avrà il piacere di restituire i vari ”bonus” elargiti dal PD & C…

https://www.agi.it/blog-italia/bruxelles/la_ue_sta_per_chiederci_una_manovra_bis_da_almeno_3_5_miliardi-3150136/post/2017-11-22/

Tony 22.11.17 14:09| 
 |
Rispondi al commento

e i 98 miliardi delle slot.???? che fine hanno fatto??
Queste facce da c**o stanno zitti vero?
Ladri e maiali!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.17 14:07| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Cosa dirò ai miei nipoti prima di lasciare questa terra di dolore?
1-Abbiate pazienza non è stata colpa mia.
2-Mi sono impegnato per cambiare.
3-Non ci sono riuscito, tanto marcio era il sistema
4-Ricordate che c'ho provato.
5-Fate altrettanto voi.
6-Ribellatevi ad ogni loro azione perchè "interessata"
7-Siate critici.
8-Ragionate con la vostra testa.
9-Non crediate a quello che vi dicono per principio.
10-Non ho altro da dirvi,sperate solo in tanti che si comporteranno come voi,fate gruppo,popolo e riuscirete.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 22.11.17 14:03| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il vero azzardo è essere governati da questi quattro idioti!!!!!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 22.11.17 13:51| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Troppi psicopatici del denaro a ogni costo sono in circolazione , di tutte le risme e misure . Dai delinquenti veri e propri ai colletti bianchi , dai prelati ai titolari di cattedre , dai politici ai gestori del gioco d'azzardo ; tutta la fauna umana è rappresentata tranne quella dei poveri che sono tali anche perchè non sanno o non vogliono rubare . In fondo il furto è la base della vita , la legge del più forte che ha permesso solo ai non deboli di continuare a vivere e procreare ! Insomma siamo i discendenti dei ladri che ci hanno preceduto e quei pochi millenni di civiltà con le sue leggi non ha cambiato l'andazzo . E' vero che i figli dei ricchi hanno più probabilità di quelli dei poveri di vivere continuando questa dannosa propensione per i tempi moderni , quindi non sarebbe sbagliato pensare di sterilizzare i ladri di tutti i livelli ! A parte le battute dobbiamo trovare un rimedio , qualcosa che limiti almeno il numero dei ladroni che ormai sono dappertutto , e non possiamo permettercelo !

vincenzodigiorgio 22.11.17 13:48| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

QUANDO PARLARE... È UN DISASTRO!!!!

È davvero ridicolo!!!!!

Renzi, ancora incartato nella vana illusione di vincere le lezioni, leader (si presume) della sinistra, SENTITE SENTITE cosa ha detto al TG5 del 22/11/2917, ore 13,15.:

SAREI MOLTO CONTENTO SE I GIUDICI PROCLAMASSERO LA CANDIDABILITÀ di Berlusconi x le prossime elezioni!!!!!

Ma questo Renzi è impazzito?
Ha battuto la testa o è "fuori cervello"?
Ha bisogno di un supporto medico?

Suvvia solo nella fantasia malata di qualcuno la sinistra augura OGNI BENE alla destra!!!!!!

Se mio nonno " alzasse la testa" direbbe: "I cretini sono piú pericolosi dei delinquenti!!!"

ADDAAÀ PASSÀ 'A NUTTAT!!!!!!

AD MAIORA!
Paola




Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori