Il Blog delle Stelle
Arroganza e codardia del #MetodoRepubblica

Arroganza e codardia del #MetodoRepubblica

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 142


di Davide Casaleggio

La Repubblica qualche giorno fa ha pubblicato la notizia falsa di un mio incontro che ho immediatamente smentito, vista l'enfasi data in prima pagina. Incontro molte persone e non tutte persone che la pensano come me. Non avrei nessun problema a confermare un incontro se lo avessi fatto con chiunque, ma in questo caso questo era falso ed era mio dovere ristabilire la verità. Quello che è successo dopo ha dell'incredibile.

Posso capire che un giornale più o meno volontariamente, più o meno indirizzato dal suo proprietario, possa sbagliare, ma poi dovrebbe ammettere l’errore e correggere.

Quello che invece non accetto è che dopo aver inviato la rettifica il direttore Calabresi mi dia del bugiardo sulla base di presunte "fonti certe", che certe non sono. Ho chiesto pubblicamente al direttore Calabresi di dire il giorno e l'ora di questo presunto incontro, di modo che io avrei potuto pubblicare tutti i miei spostamenti e incontri di quella giornata per dare il via a un fact checking pubblico. Se ci fossero davvero state "fonti certe" non ci sarebbe stato certo difficile pubblicare questo dettaglio. Il direttore ha avuto paura. E' passata quasi una settimana e Calabresi si è ammutolito, le fonti certe sono scomparse rendendo chiaro a tutti il "Metodo Repubblica": pubblicare notizie false in prima pagina, citare presunte fonti certe, tirarsi indietro davanti a un fact checking pubblico e lasciare il dubbio nelle persone che un fatto possa essere vero anche se non lo è.

Non è accettabile questo modo di fare informazione. Fonti inesistenti o inconsistenti non possono essere usate come clave mediatiche per indirizzare il pensiero degli italiani. L'operazione politica è bieca quanto evidente: far credere alle persone che esista un'alleanza del MoVimento 5 Stelle con la Lega Nord. Questo è falso. Quello che mi conforta è che i primi ad aver capito che il Metodo Repubblica non è finalizzato a un'informazione libera sono i lettori, che Repubblica perde al ritmo di 15-20.000 all'anno.

Il direttore di Repubblica Calabresi davanti alla richiesta di fact checking pubblico si è dileguato con le sue fonti, non mi rimane (come lui ha richiesto) che denunciarlo civilmente* per tutelare la mia onorabilità e fare un esposto all'ordine dei giornalisti che spero prenda le distanze da un giornalismo che pubblica falsi in prima pagina e diffama chi chiede una rettifica.

* La querela l'ha già fatta Luigi Di Maio​ , io procederò a fare l'esposto all'ordine dei giornalisti e la denuncia civile come suggeritomi dall'avvocato



scopriprogramma.jpg

Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

21 Giu 2017, 15:15 | Scrivi | Commenti (142) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 142


Tags: bufale, Calabresi, Davide Casaleggio, fake news, La Repubblica, Lega Nord, Matteo Salvini, Metodo Repubblica, Rapallo, trasparenza

Commenti

 

Avete considerato che Calabresi potrebbe soffrire della sindrome di Artur Fonzarelli quello di happy days ?
Ve lo ricordate quando doveva ammettere di aver sbagliato ?

Michele L. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 24.06.17 15:24| 
 |
Rispondi al commento

Ok, Davide Casaleggio. Querela e porta in tribunale questo buffone renziano!!!!.
Il buffone Calabresi e tutti i giornalisti alla corte di "Repubblica", sono privi di dignità professionale. Scrivono quotidianamente le solite stronzate per abbindolare ed ubriacare i suoi lettori.
Il mio augurio è quello di vedere che al più presto i quotidiani faziosi e fascisti chiudano i battenti, così i cittadini potranno risparmiare un po' di quattrini per il finanziamento pubblico.
Basta regalare soldi a questa specie di informazione che esiste solo in Italia.
I Governi si devono VERGOGNARE di continuare a rubare i soldi ai cittadini.

saverio battaglia 23.06.17 14:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. IUS SOLI
Roberto Fico a 'Un Giorno da Pecora':

"Sono favorevole, voterei lo Ius Soli.

Ed è anche un poco errato chiamarlo Ius Soli, perché in questo caso è anche uno Ius Culturae, è un po' diverso insomma".

giggi 23.06.17 07:53| 
 |
Rispondi al commento

sono la massima espressione del pusillamesimo.
le oloturie hanno più dignità.

Giovanni F. Commentatore certificato 22.06.17 23:01| 
 |
Rispondi al commento

Davide hai tutta la mia solidarietà.............ma il ricorso all'Ordine dei Giornalisti, che non radiano a vita uno come sallusti più volte condannato, francamente mi fa ridere (amaramente): non volermene!!!


mi auguro al più presto una alleanza strategica M5STELLE LEGA FRTELLI D'ITALIA x mandare in esilio un mare di testa de cazzi

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.06.17 14:17| 
 |
Rispondi al commento

republica ,Calabresi fanno schifo, ora ho capito il perchè di suo padre(Spinelli chi l'ha suicidato?),il commissario all'italiana dormiva.Suo figlio? Il direttore dato che il tempo è galantuomo ,e il tempo ha fatto il suo andando a retrò

maurizio b., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 22.06.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Davide, non posso fare altro che esprimere tutta la mia solidarietà a lei ed a tutto il Movimento per quanto state facendo. Solidarietà e gratitudine per gli immensi sforzi e l’immensa fatica con cui cercate di scuotere questo paese narcotizzato, nella migliore delle ipotesi solo addormentato, da decenni di politica della più bassa specie, di cui quel giornale è la migliore (si fa per dire) espressione stampata.
Che sia un paese narcotizzato è dimostrato dai sempre più numerosi non votanti. Questi, per il loro stato pressochè vegetativo, consegnano gratuitamente il paese nelle mani di venditori porta a porta, scaltri e inetti, nel migliore dei casi.
Forse il caso Consip la dice lunga: tutti gli indagati rimangono al loro posto, solo il denunciante viene rimosso. O il caso de la repubblica che non riesce ad avere il minimo senso etico e morale dopo aver dato ampio risalto a notizia falsa in prima pagina! Già, etica e morale, parole che sembrano assenti nella mente di chi oltretutto si autoproclama impropriamente "progressista".
Il mio grazie più sentito a Lei e a tutto il Movimento

paolo boccali, sarteano Commentatore certificato 22.06.17 08:28| 
 |
Rispondi al commento

Francamente, a me dell'arroganza di "La Repubblica" o di qualsiasi altra testata, delle circa 20 del gruppo l'Espresso, m'interessa il giusto e l'onesto. Praticamente niente. Ho, come moltissimi, una precisa idea sulla proprietà, sulla qualità. e sulla professionalità dell’intero gruppo. I numeri provvederanno in merito.
Sono molto più preoccupato dell'arroganza, o totale mancanza di rispetto, nei confronti degl’iscritti e simpatizzanti, che sta mostrando il M5S nel sottoporre a votazione un "PROGRAMMA BANCHE" come quello che avete proposto, nel modo in cui è stato proposto. Dato che ritengo il programma banche fondamentale per poter sviluppare tutto il resto, la cosa mi ha fatto riflettere:
1) volete contare le teste di legno per poi fare come meglio credete, sbandierando una parvenza di democrazia diretta-
2) non avete intenzione, interesse, a intervenire seriamente in merito-
3) sapendo le colossali difficoltà che dovrebbero essere affrontate (nazionali e internazionali), per poter scalare questo tipo di massiccio, con tutti i rischi di fallimento che questo comporterebbe, per poter conseguire dei risultati accettabili, avete, preventivamente, rinunciato ad attivare una qualsiasi azione, volta a modificare lo status quo del sistema bancario
Mi perdonerete se, come sempre, esprimo chiaramente il mio pensiero.
Talelbano

Gianfranco B. Commentatore certificato 22.06.17 01:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Però quando si trattava di massacrare Berlusconi e il centrodestra, il metodo Repubblica andava bene, vero?


Dei lettori di Repubblica non mi preoccupo, sono ormai rimasti solo soggetti con sinapsi arrugginite che chiedono solo favole ed interpreterebbero le smentite come conferme. Il problema vero sono RAI e MEDIASET: lì purtroppo si lasciano a terra i voti degli over 60, che anche se intelligenti, vengono totalmente abbindolati. L'unico parziale antidoto è partecipare il più possibile ai programmi tv con i nostri portavoce, che sanno sempre farsi onore, grazie alla forza della verità che portano con sè (ottima la presenza a Porta a Porta dell'altra sera). Inoltre ovunque si riesca a esporre le nostre idee, mi raccomando, AFFERMARE SEMPRE COSA VOGLIAMO PRIMA DI DEFINIRE COSA RIFIUTIAMO.


Ultimamente tutti fanno l'associazione Lega Nord e movimento 5 stelle anche il supergiornalista Enrico Mentana nei suoi sondaggi associa la Lega Nord nei ballottaggi, non lo so se al movimento 5 stelle conviene questa associazione

claudio a., verona Commentatore certificato 21.06.17 21:18| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Casaleggio, vai fino in fondo a questa storia e intraprendi l'azione legale, anche perché altrimenti come dici tu i cittadini rimangono nel limbo del dubbio e se non quereli poi finisci (iamo) per fare la figura della Boschi con banca Etruria (che non ha querelato per coda di paglia).
Detto questo, spero sempre in cuor mio che gli italiani siano sufficientemente intelligenti da non farsi abbindolare da questo modo di fare informazione, per dare invece una speranza e una nuova opportunità per questo paese, che se la merita (se saprà fare la scelta giusta alle prossime elezioni politiche). Ciao e tegn dur!

Tommaso Leati 21.06.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento

visto che è uscito un nuovo post, mi permetto di ripubblicare in chiaro un mio commento al post di Viviana Vivarelli ormai delle 13.00
grazie

NON CAPISCO perchè se il M5s se si vuole astenere non esce dall'aula al momento del voto (e vota in aula permettendo che le sue astensioni siano conteggiate come "no"... che regola assurda!)

... anzi, temo di capirlo benissimo: tattica elettorale, alla quale viene piegato come sempre il diritto di una minoranza.

Del resto lo stesso ha fatto il PD, che come dici "ha rifiutato la legge del M5S per 3 anni e ne ha poi tirata fuori una quasi uguale" solo quando gli conveniva elettoralmente.
Ma il M5s ha imparato in fretta, troppo in fretta per i miei gusti.

Del resto non abbiamo visto le stesse scenette per le unioni civili? il PD la presenta quando gli serve, la Lega fa migliaia di emendamenti fasulli, il M5s fa una piroetta finale, e salta la stepchild adoption.

Per favore: tutti, ma SOPRATTUTTO il M5s, tenete i vostri giochetti di tattica elettorale lontano dalle leggi su conquiste di diritti civili, qui non dovrebbero c'entrare nulla.

C'è una lunga lista di minoranze che aspetta da anni l'approvazione una legge che ha già iniziato un iter.
Chiede una legge subito, la migliore che si riesca a fare...

- i torturati
- i malati terminali che chiedono un fine vita dignitoso
- i consumatori di cannabis per scopi terapeutici
...
...
...

giggi 21.06.17 19:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Votazione iscritti:
I 'proventi' delle querele si investono immediatamente su acquisto
di uno spazio fisso giornaliero magari per iniziare in un' emittente radio nazionale.
Poi magari una TV.

Siamo arrivati a livelli osceni, in assenza di una concreta e costante contro-informazione rischiano di abbassare i consensi.

Massia Ellecibò, Veneto Commentatore certificato 21.06.17 19:48| 
 |
Rispondi al commento

Scalfari come Napolitano

fascisti da giovani
poi comunisti
ora sovietici


La Repubblica del Banana 2.0
è la propaganda ufficiale del
sistema fascio-sovietico-fantozziano-tafazziano

in cui viviamo oggi.

Nello R., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 19:44| 
 |
Rispondi al commento

durante sto silenzio si starà cercando qualche falso testimone che confermi pubblicamente di essere il testimone oculare dell'incontro.....e stà patteggiando sul prezzo, perchè queste cagate a calabresi non gliele pagherebbe neanche sua madre.....

alberto comune 21.06.17 19:04| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Davide,sono d'accordo con te al 100% ,bisogna querelare subito e svergognare il più possibile questi bugiardi seriali.

Adelaide C., Crema Commentatore certificato 21.06.17 18:59| 
 |
Rispondi al commento

bisogna fare i nomi chi ha fatto saltare il mps tra gli iscritti c e anche l editore de benedetti oltre hai milioni di finanziamenti di denaro dei contribuenti italiani non ha nemmeno pagato la banca calabresi questa e una dritta vera scrivila

giancarlo ricomini, marina di carrara toscana Commentatore certificato 21.06.17 18:57| 
 |
Rispondi al commento

non dimenticare che il proprietario del giornale ha la tessera N°1 del PD - lui è senior e il padrone della 7 è junior tutti e due della stessa famiglia - provo molta vergogna per quello che sono obbligati a fare i loro giornalisti per campare - vendere la propria dignità deve essere molto dura - sono sempre gli stessi quelli che venivano in televisione a magnificare il Cav "che uomo magnifico 20 ore a lavorare 4 a scopare - ma non dorme?- lui non ne ha bisogno" te lo sei dimenticato?

giorgio s. 21.06.17 18:11| 
 |
Rispondi al commento

Querelare immediatamente.

emilio floris 21.06.17 17:55| 
 |
Rispondi al commento

DA QUERELARE SENZA ESITAZIONE!

alessio c., roma Commentatore certificato 21.06.17 17:32| 
 |
Rispondi al commento

Caro Davide, qui non se ne esce più! Dovete mettervi in testa tu e Grillo che bisogna reagire a questa informazione delinquenziale e corrotta in maniera forte e decisa, altrimenti con questi attacchi a rete unificate H24 soprattutto in prossimità delle elezioni, il Movimento prima o poi farà il botto. Basta guardare La7 dalla mattina presto alla sera è un bombardamento continuo, senza sosta, programmi taroccati, interviste taroccate, il telespettatore medio cosa fa? Fa che ci crede e si convince a non dare più il voto ai 5S e il Movimento crolla. Carissimi fondatori, mettetevi in testa, che ci vuole un contrasto forte, serio che acchiappa tutti e questo può essere solo un canale TV. VE LO DOVETE METTERE IN TESTA CHE SERVE UN CANALE A 5S. L'italiano medio è una pecora e si vede. Continuate così e vedrete che fine farà il nostro bellissimo Movimento.

simona verde Commentatore certificato 21.06.17 17:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

DA QUERELARE SENZA ESITAZIONE!

CREDO CHE TUTTI GLI ISCRITTI AL MOVIMENTO NON METTANO IN DUBBIO LA PAROLA DI CASALEGGIO,
MA GLI ALTRI NO: LA QUERELA FAREBBE CHIAREZZA E ANCHE UNA BUONA PUBBLICITÀ, CHE NON GUASTA CONSIDERATE LE SOLITE DISTORSIONI DEI MEDIA.

LUIGI PORFIDO 21.06.17 17:23| 
 |
Rispondi al commento

Il nemico occulto – video di ca. 14 min.

https://www.youtube.com/watch?v=E6-mwoYYJ8s


Giovanni Antonio 21.06.17 17:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

se le persone vedono che non reagite alla protervia della stampa menzognera e subite solamente inizierà a sospettare di masochismo il m5s. Per reagire non occorre alcuna lista, è sufficiente utilizzare i mezzi del codice penale (se fate liste su richiesta del GARANTE sarete accusati di promuovere liste di proscrizione perseguitando la "LIBERTÀ" DI STAMPARE MENZOGNE).


Quando il m5s è irriso dai media i sostenitori 5 stelle si sentono umiliati e trattati come pezzi di merda.

mauro 21.06.17 16:43| 
 |
Rispondi al commento

La solita " REPUBBLICA delle BANANE ". Un giornale da mettere all' Indice come volgare e infame calunniatore. Come si cade in basso come hanno fatto tanti altri giornali (ex) prestigiosi . Come diceva Mr. D'Alema : il miglior giornale e' quello che rimane in edicola. AMEN?

giovanni c. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 16:40| 
 |
Rispondi al commento

i giornalisti sono a servizio della massoneria (pidduista): i partiti

molti di essi saranno settari massoni (avidi arroganti e mistificatori)

mauro 21.06.17 16:37| 
 |
Rispondi al commento

OLTRE DEGRADO DELL'INFORMAZIONE...

La sciatteria e la mediocrità che a volte diventa disinformazione ma questa volta sono andati oltre.

Le macchine dei tanti media che operano in Italia, e degli stessi ingranaggi e i meccanismi di funzionamento di quel “sistema” che generano un effetto assai nocivo.

Un disonesto tentativo per colpire e danneggiare avversari politici, ma questa volta avrà l'effetto boomerang, perché italiani sono più intelligenti di questi miserabili mercenari con la penna, gettare il fango, bugie e falsità non sempre funziona.


ABBRACCIAMO LA CULTURA

La cultura costituisce il fulcro di ogni dinamica sociale e plasma integralmente la vita dell’uomo, è conoscenza, informazione e quindi, sviluppo.

La cultura e la comunicazione, scambio di informazioni reciproco e non unidirezionale, si trova la chiave dell’importanza del processo per lo sviluppo democratica.

Crescere nel vivaio dei meetup il livello culturale, il tasso di istruzione, capacità intellettive, l’abilità di analizzare e valutare le informazioni, pensiero critico... costruiamo le condizioni e ABBRACCIAMO LA CULTURA...

Shahab Shirakbari, TERNI Commentatore certificato 21.06.17 16:31| 
 |
Rispondi al commento

Un certo PINOCCHIO si che capisce tutto, è un fenomeno cronico di produzione piddina, dai pinocchio, smentisci come fanno i piddini. In riferimento a Consip, adesso sai anche che non devi accusare e non avere mai dubbi sui tuoi amici piddini altrimenti come farai quando verrai preso a calci nel C... dai tuoi stessi amici? Non temi di essere sciolto nell'acido dai tuoi stessi compagni di merende?


La calunnia e' un venticello, diceva mio nonno, ma quando spira aumenta costantemente di intensità'. Inutile tentare di fermarlo.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.06.17 16:12| 
 |
Rispondi al commento

calabresi, hai invitato Davide Casaleggio a querelare e tu porterai le "prove certe" in tribunale.

È bene che chi ti consente di intascare un lauto stipendio ( i sempre meno lettori che hai ) capisca bene bene : tu pubblichi una notizia e giustamente proteggi la fonte che peraltro nessuno vuole conoscere. Domani o massimo dopodomani, se tu indichi ora data luogo del fantomatico incontro, ogni dubbio può essere sciolto ,è solo una tua scelta di trasparenza immediata sulla vicenda . "Querelatemi" è un viscido escamotage per mandata alle calende la storia. Caccia fuori ora data luogo calabresi, non siamo fessi!

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 21.06.17 16:00| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Davide x aver esposto in modo chiaro e preciso l'evento che ha portato a questo epilogo, sperando che l'Ordine dei giornalisti questa volta prenda seri provvedimenti nei confronti di Repubblica. Se ciò non dovesse accadere, come purtroppo temo, dimostreranno ancora una volta che anche loro sono una casta autoreferenziata.

Tex A., MILANO Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 21.06.17 15:57| 
 |
Rispondi al commento

una cosa e' certa: che 'sti massoni piduisti hanno rotto il cazzo. bona, abbiamo gia' dato. se ne tornino nelle fogne da dove sono venuti.
come disse montanelli, sono la feccia che risale dal pozzo (nero).

si nascondono a destra e a sinistra, si mischiano con gli altri, si trasformano. ma sono riconoscibilissimi. il fetore di paranoia e' sempre lo stesso.

sono il vero cancro d'italia. a livello di fetenzia la mafia fa loro un baffo.

carlo 21.06.17 15:16| 
 |
Rispondi al commento

https://pbs.twimg.com/media/DCwJHNgXYAAJ35l.jpg

MASADA n° 1862 21-6-2017 IUS SOLI E MIGRANTI

Le sette proposte del M5S per frenare l’emergenza migranti –Com’era il ddl del M5S sullo ius soli – Astensione del M5S sullo ius soli- Ma è vero che i migranti ci pagano le pensioni? – Commenti sui risultati delle amministrative -Renzi dalla Gruber – Le balle di Renzi: tasse e Pil – Intercettato un boss mafioso su Berlusconi – I vitalizi – Quello che non fece Berlusconi – Unioni civili

Blog di Viviana Vivarelli

(Quelli nella foto non sono i rifugiati di adesso. Quelli eravamo noi qualche tempo fa, anche se la superbia della memoria oscura i fatti che non vogliamo ricordare).

John Donne
Nessun uomo è un'isola, completo in se stesso; ogni uomo è un pezzo del continente, una parte del tutto. Se anche solo una zolla venisse lavata via dal mare, l'Europa ne sarebbe diminuita, come se le mancasse un promontorio, come se venisse a mancare una dimora di amici tuoi, o la tua stessa casa. La morte di qualsiasi uomo mi sminuisce, perché io sono parte dell'umanità. E dunque non chiedere mai per chi suona la campana: suona per te.[
.
“Non discuterò qui l’idea di Patria in sé. Non mi piacciono queste divisioni. Se voi però avete diritto di dividere il mondo in italiani e stranieri allora vi dirò che, nel vostro senso, io non ho Patria e reclamo il diritto di dividere il mondo in diseredati e oppressi da un lato, privilegiati e oppressori dall’altro. Gli uni son la mia Patria, gli altri i miei stranieri”.
Don Lorenzo Milani

.....
Per leggere tutto clicca il mio nome
oppure vai a
masadaweb.org

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 15:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Direttore Calabresi,

In nome e per conto di quanti credono nella libera stampa, risponda con i fatti a quanto richiesto da Casaleggio e dal M5S.

Grazie per voler aderire alla linearità.
Paolo Schipilliti

Paolo Schipilliti 21.06.17 15:13| 
 |
Rispondi al commento

INSISTERE INSISTERE INSISTERE
non mollare bisogna battere sul punto. La Repubblica è stata presa in castagna per l'ennesima volta. Dai davide continua a battere come un martello La Repubblica deve essere sputtanata nunc et semper

giovanni ., Roma Commentatore certificato 21.06.17 15:08| 
 |
Rispondi al commento

Sono i soliti "leoni" che alla prima scoreggia un po' rumorosa se la fanno sotto e scappano gridando all'attentato.

giorgio peruffo Commentatore certificato 21.06.17 15:07| 
 |
Rispondi al commento

calabresi, caccia fuori ora - data - luogo del fantomatico incontro !
Con chi pensi di avere a che fare, con i tuoi abbonati?

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 21.06.17 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Repubblica o non Repubblica, qui l'unica cosa che e' in pericolo e' la Repubblica Italiana.
Una classe politica bastarda viscida e schifosa, che per non rinunciare ai loro privilegi sta dissanguando il popolo Italiano.
Ridateci L'italia.
Ridateci L'italiano
Ridateci la nostra terra.
Ridateci la lingua italiana che ormai per le strade delle citta' non si sente piu' parlare.
Ridateci il made in Italy.
Ridateci le autonomie locali per dare lavoro ai giovani gia' ormai senza un futuro.
Ridateci la liberta' di essere persone dignitose.
Ridateci la liberta' di respirare aria esente da intrighi politici.
Date agli italiani e non agli stranieri le agevolazioni per vivere e lavorare.
Ridateci le nostre tradizioni.
Ridateci un'Italia ripulita da ogni sorta di gentaglia che arriva da ogni parte.
Lasciateci vivere in pace.
Bastardi maledetti. Siamo usciti tutti dallo stesso buco di figa e nessuno vi da il diritto di toglierci la liberta' per i vostri scopi e i vostri privilegi.
Aumentate pure l'eta' pensionabile, aumentate pure l'iva al 25% ma vedrete che tutto questo sara' la scintilla di una rovina che gli Italiani non accetteranno e saranno cazzi amari.

italo libero 21.06.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ORGOGLIOSO DEL M5S

luca Tegoni, parma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

non si puo' neanche parlare di falsa informazione, ma di vera e propria truffa.

certe volte,d a quando e' arrivato la malsana ondata renziana, si comporta come si sta comportando l'unita', altro giornale che ormai puzza di paranoia.

se andiamo poi a vedere i giornali di destra, be', quelli sono i maestri. quindi, non siamo messi bene come informazione in italia.

qua' e la' c'e' del buono, ma tutte le testate giornalistiche (a parte il fatto quotidiano e forse non so chi altro), sono schierate e fasulle.

carlo 21.06.17 15:05| 
 |
Rispondi al commento

Condivido la volontà di querelare questo pseudo giornalista pieno di arroganza e saccenza come , d altronde , tutti i giornalisti asserviti al PD. Avanti così!

Donatella davanzo 21.06.17 15:03| 
 |
Rispondi al commento

FORZA DAVIDE ABBATTI CON NOI IL GOLIA REPUBBLICA

Occorrerebbe ripassare l'insieme dei tanti segmenti ambigui, ondivaghi, i conflitti d'interesse che si annidano come tare nella storia del quotidiano di Piazza Indipendenza. Raccontarne il vissuto spesso violento e odioso che molti suoi cronisti conoscono dolorosamente, e fin dalle origini. Invece si continua persino con cause di beatificazioni di personaggi ideologicamente e culturalmente molto grossolani, oggetti di banco dell'industria editoriale. Per questo l'atteggiamento di Mario Calabresi nei tuoi confronti lascia basiti, è sconcertante. Ci si attendeva il confronto, nella sostanza, non diciamo nelle stanze ovattate, ma almeno sulle strade della Repubblica delle idee. Per questo si fa necessaria la comprensione del come e perchè questa PRAVDA italiana non sia mai stata 'scalfita' da una necessaria destalinizzazione ideologica. Con opportunismo di stato, ha conquistato una posizione dominante che da giornale l'ha trasformata in tinktank di pressione, autonominandosi monopolista della morale nazionale. Chi compra in edicola questo chilo e mezzo di FAKE PRESS, solo al tatto, sfogliando l'impaginato comprende di avere perso tempo. E infine di essere già un subalterno a certi poteri politici e di stato, di essere un perdente. Il destino del principale organo di stampa pubblico/privato è però già segnato dalla disaffezione, dalla mancanza di autenticità delle fonti, dal crollo delle vendite e dall'incremento iperbolico dei costi editoriali. Noi auspichiamo che non chiuda i battenti ma che si allinei presto ai cambiamenti richiesti dalla democrazia e dal Paese. Che finisca cioè di essere un giornale pachiderma, il Kgb della partitocrazia, obeso, obsoleto, vetusto, opaco. Come purtroppo il silenzio di Calabresi testimonia eloquentemente. Con la voce forte dello strillonaggio

VITO BARRESI, CROTONE Commentatore certificato 21.06.17 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Caro Casaleggio e cittadini io penso che se il M5S non andrà al governo vincendo le prossime consultazioni elettorali nazionali saranno le ultime elezioni libere che si svolgeranno in Italia, il 99% dell'informazione è contro il movimento sia carta stampata italiana e estera sia televisioni. Banche,multinazionali, UE e stati esteri sperano che il movimento non vinca.
Siamo costretti a vincere le prossime elezioni diamo l'anima per la libertà, siamo arrivati a un bivio

Poiex Xeiop Commentatore certificato 21.06.17 14:38| 
 |
Rispondi al commento

FORZA DAVIDE ABBATTI CON NOI IL GOLIA REPUBBLICA

Occorrerebbe ripassare tutta i segmenti ambigui, ondivaghi, i conflitti d'interesse che si annidano come tare nella storia del quotidiano di Piazza Indipendenza. Raccontarne il vissuto spesso violento e odioso che molti suoi cronisti conoscono dolorosamente, e fin dalle origini. E invece si continua persino nelle cause di beatificazioni di personaggi ideologicamente e culturalmente grossolani, oggetti di banco dell'industria editoriale. Capire come e perchè questa PRAVDA italiana non sia mai stata 'scalfita' da una necessaria destalinizzazione ideologica, anzi abbia con opportunismo di stato, auto tutelandosi in ogni stagione politica di questi ultimi cinquant'anni, solo al fine di conquistare una posizione dominante in termini d'influenza sul potere, autonominandosi monopolista della morale nazionale, sarebbe utile per rifondare nel profondo la nuova vita italiana. Chi compra oggi in edicola quel chilo e mezzo di FAKE PRESS, solo al tatto, sfogliando l'impaginato comprende di avere perso tempo. E infine di essere già un subalterno a certi poteri politici e di stato, di essere un perdente. Il destino del principale organo di stampa pubblico/privato è però segnato dalla disaffezione, dalla mancanza di autenticità delle fonti, dal crollo delle vendite e dall'incremento iperbolico dei costi editoriali. Noi auspichiamo che non chiuda i battenti ma che si allinei presto ai cambiamenti richiesti dalla democrazia e dal Paese. Che finisca cioè di essere un giornale pachiderma, il Kgb della partitocrazia, obeso, obsoleto, vetusto, opaco. Come purtroppo il silenzio di Calabresi testimonia eloquentemente. Con la voce forte dello strillonaggio.

VITO BARRESI, CROTONE Commentatore certificato 21.06.17 14:31| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Davide Casaleggio, l'universo giornalistico Italiano, dagli anni settanta è cresciuto selvaggiamente e ha prosperato al soldo di editori senza scrupoli, così come sono senza scrupoli e immoralmente ipocriti moltissimi giornalisti (ma non tutti-fortunatamente)- E, come diceva il 'GABER', non apprezzano la libertà che hanno spargendo il falso romanzato in ogni dove gettandosi con il gusto della lacrima sul disastro umano. Uno come il sig. Calabresi va portato dinnanzi a un magistrato, con dibattimento e condanna in streaming al cospetto pubblico e al risarcimento dei danni causati per aver detto il falso in pubblico. Questo è quello che si dovrebbe assolutamente fare.

Massimo Gambino 21.06.17 14:27| 
 |
Rispondi al commento

Questi sono i mezzi, i soli mezzi rimasti a un partito che sta per essere raso al suolo e che sa che potrebbe prendere qualche voto solo e soltanto togliendolo con la menzogna all'unica forza Politica credibile. Sono alla frutta.

Ius Soli, il Diritto di Suolo: La realtà è sempre ironica con i mentitori seriali, ma spietata; proviamo a leggerla:

mentre i venditori di fumo propongono il pastrocchio fuori contesto spazio-temporale dello ius "soli" per accaparrarsi voti, è in realtà il "Suolo" che , a pieno diritto, rivendica a sé i loro cadaveri, con diritto di sotterrarli per sempre!

massimo m., Roma Commentatore certificato 21.06.17 14:26| 
 |
Rispondi al commento

La posizione del movimento riguardo le coalizioni è cristallina. Solo chi non vuol sentire fa finta di non capire. In più sedi, interviste, dichiarazioni, dibattiti ecc.. si è affermato il concetto che il movimento dialoga con chiunque sia disposto a portare avanti le sue idee, programmi, proposte di legge ecc… In egual misura, il movimento vota proposte di altri se ritenute valide per i cittadini. Che siano di Renzi, Salvini, Berlusconi, Bersani il discorso non cambia. Ovviamente la credibilità di qualche politico è risibile, per cui ci esponiamo a tranelli di ogni genere. I giornalisti si affannano ad appuntarci medaglie di destra, sinistra, verdi, fascisti e comunisti. Impazziscono perché non capiscono che il movimento è fatto di persone che hanno votato lega, forza italia, movimento sociale, pci, margherita, forse anche Mastella, riponendo in loro false speranze. Personalmente non vedo alcun dramma nel fare accordi con la lega riguardo ai temi sull’immigrazione, ma quello che è stato riportato in prima pagina è stata una bufala per distogliere l’attenzione dal fatto che il governo ha perso la maggioranza in parlamento. Volevano addossare la colpa in tutti i modi al movimento. Quello che è accaduto in seguito è degno del regime nel quale ci hanno proiettato. Il silenzio assordante sull'accaduto degli altri giornalisti, la dice lunga sulla libertà di stampa che abbiamo

Luca G. Commentatore certificato 21.06.17 14:22| 
 |
Rispondi al commento

----------------------EEEEEBBBASTAAAAA!------------------------

il mio amico davide lak (davlak) mi chiede di informare che 12 anni di iscrizione non è più in grado di postare col suo nickname in quanto il commento non gli viene pubblicato.

bruto e cassio Commentatore certificato 21.06.17 13:45


Se uno come Davide Lak, che in più occasioni si è piccato di essere esperto informatico, deve ridursi a rivolgersi a tale "bruto e cassio" per fare sapere "URBI ET ORBI" che non è in grado di postare con il suo nick, è bene rivedere anche il rispetto di cui ogni blogger dovrebbe godere.

ANCHE A ME DIVERSI BLOGGERS SI SONO RIVOLTI PER RISOLVERE LO STESSO PROBLEMA. IL MIO SUGGERIMENTO E' QUELLO DI VERIFICARE SE IL BROWSER PREDEFINITO, CON CUI S'INVIA IL COMMENTO, ABBIA QUALCHE PROBLEMA. PER EFFETTUARE LA PROVA, BISOGNA SCARICARE UN ALTRO BROWSER, LASCIANDO SEMPRE PREDEFINITO QUELLO UTILIZZATO IN PRECEDENZA E PROVARE AD INVIARE. NEL CASO L'INVIO CON IL NUOVO BROWSER ANDASSE A BUON FINE, ALLORA PROCEDERE A SCANSIONE DEL PC.

NEL CASO L'INVIO NON ANDASSE A BUON FINE, ALLORA CONTATTARE LO STAFF (BUSTA DA LETTERE IN ALTO A DESTRA E SEGUIRE LE ISTRUZIONI), PERCHE' PROBABILMENTE SI TRATTA DI PROBLEMI DEL SERVER.

I 12 ANNI DI ATTIVITA' SUL BLOG C'ENTRANO NULLA!


Bravo Davide al tuo fianco con piena solidarietà!
Diffamare è diventato l'unico strumento che usano per combattere il M5S, dopo aver fallito nell' averci ignorato, combattuto e copiato .
I vecchi partiti e la stampa asservita fanno schifo non solo per le ruberie e le ignominie che hanno perpetrato nei decenni ma soprattutto perchè non sono nemmeno capaci di confrontarsi lealmente.
Forza e Coraggio a tutto il M5S !

Monica C. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 14:14| 
 |
Rispondi al commento

Il fatto è gravissimo non tanto per i risvolti legali, quanto per l’immagine che si è voluta dare di un MoV inaffidabile che è rimbalzata su tutti i media televisivi e lì ha trovato facile sponda. Questo significa riempire di merda gratuita non solo Casaleggio, ma anche Grillo, i simpatizzanti e i militanti. E’ ora che Davide si renda conto di essere un “personaggio pubblico” e che ogni balla detta su di lui pesa tre volte tanto, se ne facciano una ragione anche i suoi avvocati.

Franco Mas 21.06.17 14:12| 
 |
Rispondi al commento

Ieri a La7 la Gruber ha tentato di far ammettere a Salvini un incontro con il M5S. Salvini ha riso e negato la cosa. Povero Giannini, giornalista di Repubblica e ospite della trasmissione, scommetto che ci sei rimasto di m....

Zampano . Commentatore certificato 21.06.17 14:08| 
 |
Rispondi al commento

A furia di balle ed a suon di querele, finiremo per riprenderci tutti i soldi pubblici delle sovvenzioni date a pioggia a questa carta stampata !!!!

Luigi Laezza 21.06.17 14:02| 
 |
Rispondi al commento

Si ma una bel fax di protesta a Reporters sans Frontieres , ci starebbe bene,
oltre la querela, tanto per fargli capire di chi si vanno a fidare..(Scalfari e co...)

pierluigi calogero calogero, roma Commentatore certificato 21.06.17 13:58| 
 |
Rispondi al commento

Ai leccachiappe di regime frega assai delle querele. L'importante è fare opera di disinformazione.
Comunque meglio mostrare i denti e querelare, perché chi si fa agnello il lupo se lo mangia.

Alberto O., Bergamo Commentatore certificato 21.06.17 13:53| 
 |
Rispondi al commento

Mai comprata una copia però se capita leggo qualsiasi cosa per rendermi conto del degrado informativo in Italia e quindi se al bar trovo repubblica la sfoglio.
Perde cosi tante copie - anno ? Strano, a veder le autorevoli firme : giannini, cuzzocrea, rampini, zucconi ecc e la domenica gli editoriali visionari ( nel senso allucinatorio del termine ) di scalfari che da buon ateo anziano , nel dubbio , nomina bergoglio e il creato anche se deve parlare della torta margherita..
Mi raccomando calabresi, la colpa è del mercato e della liquidità e volatilità della notizia se non vendi.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 21.06.17 13:52| 
 |
Rispondi al commento

ma fregatene a questi non li crede nessuno

isabella calvaresi, monterubbiano Commentatore certificato 21.06.17 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

il mio amico davide lak (davlak) mi chiede di informare che 12 anni di iscrizione non è più in grado di postare col suo nickname in quanto il commento non gli viene pubblicato.

bruto e cassio Commentatore certificato 21.06.17 13:45| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di sti tempi le querele lasciano a desiderare , vedi quella che la Boschi deve fare a DeBortoli . La magistratura di sinistra è mezzo addormentata e non credo che si darà da fare con la dovuta solerzia ! Siamo narcotizzati a metà , una preanestesia che ci fa pensare alle scie chimiche di cui al PD è stato fornito l'antidoto ma che ci rende gelatinosi e mollicci . Stanno distruggendo l'Italia e noi , seduti sulla riva del fiume , aspettiamo di veder passare i nostri cadaveri .

vincenzodigiorgio 21.06.17 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Che Calabresi si occupi delle alleanze certe palesate ieri su caso Consip di Fi/Pd/Jolly Verdini e jolly Quagliariello, che votano compatti contro un testimone e per salvare un indagato (Lotti) braccio armato del rignanese e del Giglio magico, anziché fantasticare su fantomatici incontri per fantomatiche alleanze su cui Calabresi ancora non ci fa sapere i dati per vedere se ciò che sostiene è vero o una clamorosa bufala.

Anna D., Quiliano Commentatore certificato 21.06.17 13:32| 
 |
Rispondi al commento

pure voi vi siete dileguati davanti alle mie richieste di chiarificazione......

angela mezzanotte 21.06.17 13:31| 
 |
Rispondi al commento

Che il nuovo giornalismo di repubblica usasse le stesse tecniche del minculpop era risaputo ma che inventasse di sana pianta le notizie senza pezze giustificative è da censura ..l'ord dei giornalisti anzichè sanzionare Facci togliendogli lo stipendio per 2 mesi per le sue opinioni dovrebbe togliere il diritto di pubblicare a tutti i giornalisti che hanno steso questo ignobile articolo.. Solidarietà a Facci .. dispregio con ignominia a calabresi Repubblica

pierluigi 21.06.17 13:29| 
 |
Rispondi al commento

La Repubblica, da tempo, non è più un giornale quotidiano libero ma un foglio di sistema. D'accordo con Casaleggio. Quereli quel direttore che non fa onore alla libertà d'informazione. Gli ex lettori del giornale La Repubblica lo sanno già da un pezzo.

Giovanni Brescia , Roma Commentatore certificato 21.06.17 13:22| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Dei Berlinguer si può dire che la parte migliore, come le patate, è quella sottoterra. Dei Calabresi (inteso come cognome) nemmeno quello.

Luca 21.06.17 13:19| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 21.06.17 13:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Salvini ha detto dalla canotto gruber che non perde tempo a querelare anche perchè i tribunali sono già intasati Ah Ah Ah!
Povero uomo... poveri leghisti!

Noè SulVortice Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 13:10| 
 |
Rispondi al commento

Virginia Raggi ieri intervistata dalla Berlinguer

https://www.youtube.com/watch?v=R7lymGDkYIE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 13:05| 
 |
Rispondi al commento

BENISSIMO denunciate querelate sempre e teneci informati sulle conseguenze ci piacerebbe SAPERE CHE PAGHINO IN QUALCHE MODO......non è possibile farla franca o sapere tutto dopo le elezioni.
Anche nelle interviste in televisione sono sempre in DUE AD ATTACCARE INTERROMPERE QUANDO SI ELENCANO LE COSE POSITIVE TUTTO CALCOLATO.....CHE VERGOGNA E QUESTI SAREBBERO PROFESSIONISTI?????
PEZZENTI!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 13:02| 
 |
Rispondi al commento

Nun c'hanno proprio ritegno......

http://2.bp.blogspot.com/-xvkDOTUyICE/VJBVKShs1uI/AAAAAAAAmJk/8063h2CV4pQ/s1600/Finta%2Bprima%2Bpagina%2Bdi%2Bgiornale%2Bcreata%2Bcon%2Bapp%2BCrea%2BPrima%2BPagina.PNG

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.17 13:01| 
 |
Rispondi al commento

NON CAPISCO
Le 2 proposte di legge per lo ius soli,del M5S e del Pd,sono quasi uguali,anzi quella del M5S è più concessiva di diritti per i figli di migranti
NON CAPISCO perché il Pd abbia rifiutato la legge del M5S per 3 anni e ne abbia poi tirata fuori una quasi uguale,mentre tutti i piddini insultano i 5stelle dando loro di fascisti,oscurando il fatto che i 5stelle ai migranti riconoscevano anche diritti maggiori
NON CAPISCO perché i 5stelle in Parlamento con la scusa che la legge dovrebbe essere votata nel Parlamento europeo(cosa che 3 anni fa non dissero)si astengano oggi,apparendo come contrari alla legge stessa,visto che in Senato l'astensione è come votare No
NON CAPISCO perché questa legge non sia stata votata on line dalla base del M5S
NON CAPISCO perché Grillo chiami 'pastrocchio' la legge del Pd che è quasi uguale alla sua
NON CAPISCO infine perché chi è favore di una qualsiasi legge per i figli dei migranti nati in Italia,legge presentata sia dal Pd che dal M5S,venga insultato coi titoli di fascista o di comunista né capisco come mai sia scoppiata una guerra di 'religione' come se l'Italia cambiasse poi tanto con questa legge o senza e ne uscissero calamità incredibili
NON CAPISCO infine a quale titolo chi per i figli dei migranti nati in Italia vorrebbe solo l'espulsione,perché è accecato da un odio razziale,possa chiamarsi 5stelle e possa offendere chi invece vuole una regolamentazione anche per loro,com'è giusto che sia
Ma la cosa che capisco meno è perché la Lega abbia presentato 50.000 emendamenti,cosa che permetterà a Renzi-Gentiloni di mettere la fiducia e far passare la legge senza alcuna discussione,cosa che hanno molta voglia di fare per stroncare questa ignobile gazzarra
Ci sono in giro proposte di legge anche più concessive di questa e sul mio blog ho riportato quella del senatore Manconi(senza fare peraltro alcu commento)
Vogliamo fare ciò che è giusto o ci vogliamo ammazzare per il gusto della rissa per rissa?

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 21.06.17 13:00| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Davide, andate avanti fino in fondo alla questione. Fatevi il nodo al fazzoletto e aggiornateci quando c'è di nuovo..... Pubblicamente.

Danyda bologna Commentatore certificato 21.06.17 12:54| 
 |
Rispondi al commento

Ben fatto Davide! Non molliamo la presa e ribadiamo ogni giorno il diritto ad avere una informazione che non mostri il volto nauseante di questo giornalismo vile e prono al potere!

cristina cassetti 21.06.17 12:49| 
 |
Rispondi al commento

Io fossi in Voi,Casaleggio e Salvini, fisserei un incontro pubblico, compresa stampa ( fuori ), per bere un drink nel migliore bar di Roma. Così tutti potranno parlare di quello che vogliono e i partiti vi temeranno ancora di più. Così si esce dal bigotto dove a differenza dei patti massoni fatti dal PD nelle stanze segrete, con uscita dalla porta di servizio, due persone possano incontrarsi alla luce del sole, fregandosene di quello che dicono gli altri.

davide di noia, Torino Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.17 12:47| 
 |
Rispondi al commento

Giusta precisazione , che evidenzia come alla prova dei fatti certo giornalismo inconsistente si scioglie come neve al sole.

Ciò detto e passando ad altro argomento: bisognerebbe che modificaste il blog x renderlo meglio fruibile con i piccoli schermi degli smartphone....
Grazie

Alex Gori 21.06.17 12:43| 
 |
Rispondi al commento

cari cittadini se non lo avete ancora capito i poteri cosidetti forti (io dico i poteri magna magna sulle spalle degli italiani che lavorano onestamente) si stanno cacando sotto se come io spero il m5s salira' al governo tanti papponi finiranno per andare a lavorare veramente.soldi pubblici a pioggia addiooooooooooooooooooo.

el che 21.06.17 12:43| 
 |
Rispondi al commento

Mah, penso che er sor Calabbresi sia ammutolito a causa de n' "misunderstanding", de n'incomprensione: quanno ha letto " fact checking" pubblico quello magari, ha pensato ar "fist fucking" (che, in pubblico ma anche ner privato, dev'esse 'na cosa n' po' fastidiosa....)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 21.06.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Voi siete giovani ma , un tempo quando le ideologie erano vere e non aggregazioni affaristiche, girava un detto: " insulta insulta insulta.....qualcosa rimane". E anche qualcosa era importante !!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 21.06.17 12:36| 
 |
Rispondi al commento

repubblica? Il peggior quotidiano mai apparso in italia... e questo da sempre !! Perennemente schierato a difesa degli interessi politici (compresi quelli sporchi ovviamente) della sinistra e dei potentati economici che orbitano intorno ad essa. In particolare chi non ricorda le sue epiche battaglie ai tempi di mani pulite, a favore dei magistrati che dovevavo "rovesciare l'italia come un calzino" e spazzare via dalla politica e dalla P. A. il malaffare, la corruzione e la mafia: tutti conoscono la fine patetica di quella "rivoluzione culturale " : ADESSO È PEGGIO DI PRIMA !!!! Però l'intento di far fuori l'intera classe politica (TRANNE LA SINISTRA OVVIAMENTE) quello è riuscito perfettamente. Ebbene repubblica era la voce e la cassa di risonanza di quel vergognoso repulisti giudiziario a senso unico !!! E non ha perso il vizio NONOSTANTE L'EMORRAGIA DI LETTORI !!!!! Adesso... il bersaglio è il M5* !!!! Il metodo è sempre lo stesso : infangare "il nemico"... infangare... infangare !!! Creare i presupposti per l'azione giudiziaria o più semplicemente, per screditarlo. Eppure in questo disgraziato paese, c'è anche chi continua a leggere questo giornale !!!!!

Umberto Tordone Commentatore certificato 21.06.17 12:34| 
 |
Rispondi al commento

A proposito vi dico di farvi il vostro giornale ma solo perchè il vostro sito fa cagare. O vi fate un giornale online, ma non così come questo, o ve lo fate carteceo, oppure una bella TV privata. Non credo che vi mancherebbero i soldi se accettaste i finanziamenti ai partiti per questo unico scopo.


senza se senza ma !!!!!!!!!!!!!!!!

FABRIZIO P., PARMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 21.06.17 12:29| 
 |
Rispondi al commento

Vedo che non lo dico solo io. Ormai state cominciando a fare la figura di bambini capricciosi, parlate parlate e vi fate infinocchiare da un puro deficiente quale è Renzi che con i suoi scenari vi ingabbia sempre. Il risultato di questo episodio lo ha gia detto Casaleggio: La notizia è stata data ora non ne parla più nessuno e resta nella memoria alla gente... E' un fatto totalmente negativo per voi anche se vi mostrate in facebook. State cominciando a rompere i coglioni se proprio ve lo devo dire, perchè ormai avete la fiducia della maggior parte degli italiani ma ve la state giocando in questo modo ridicolo. Basta facebook fatevo la vostra TV o giornale privato con i soldi che legalmente potete avere. Gli italiani capiranno, altrimenti vi ritrovate in faccia il fallimento vostro e di tutti noi. Cercate di non darci questa delusione per favore !!!!

angelo la rosa 21.06.17 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Vai in Tv in tutte le trasmissioni e rivela le menzogne de la repubblica e dell'editorialista nonchè il direttore. Considerato che usano i media per screditare il m5s, fate lo stesso smerdando loro e le loro menzogne (oltre a querelare per diffamazione a mezzo stampa). Richiedete milioni di danni ed istituite un fondo.

MAuro b. 21.06.17 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Bene! il comportamento dei " giornaloni" è inaccettabile.
Editoriali e articoli perennemente contro il M5S.
Tutto il loro inchiostro e le lo riflessioni ruotano ossessivamente contro il M5S.
L'Italia è afflitta da problemi drammatici: corruzione, mafie, disoccupazione, burocrazia asfissiante ( satrapia) , disservizi, tassazione abberrante ecc.
Per i "giornaloni" con il loro esercito di direttori, vicedirettore, esperti e giornalisti esiste un solo problema il M5S.
Paolo
Roma

Paolo Graziosi, Roma Commentatore certificato 21.06.17 12:12| 
 |
Rispondi al commento

Condivido in pieno la metodologia di Casaleggio, non bisogna lasciare passare liscio niente a questa informazione pilotata dagli editori.
Querelare, querelare, querelare sempre e subito tutti quelli che cercano (invano) di screditare il Movimento 5 Stelle.

Gianluca C., Rimini Commentatore certificato 21.06.17 11:59| 
 |
Rispondi al commento

OT? Lezioni di giornalismo.. parte zero..

La tanatosi, dal greco "thanatos" col significato di morte, è un comportamento messo in atto da alcuni animali, che implica l'irrigidimento totale del corpo in seguito ad una situazione di pericolo o come semplice reazione da contatto, al fine di simulare uno stato di morte.

http://bit.ly/2trSv8R

id &as Commentatore certificato 21.06.17 11:58| 
 |
Rispondi al commento

I metodi di alcuni giornaloni ormai sono conosciutissimi.
Prima si dà una notizia (anche falsa o denigratoria), la gente ne parla e nell'inconscio collettivo si dà per probabile quello che si è letto (facendosi delle idee che saranno a favore dell'estensore dell'articolo).
Poi si attendono le smentite e reazioni (nel frattempo si continua a parlare della notizia falsa).
Poi ci saranno i distinguo, le querele, gli esposti.... e comunque si continuerà a parlare della notizia (falsa).
Il lettore dopo un bombardamento simile sarà propenso a pensare che qualche verità, in quella notizia (falsa) c'era, ed il gioco è fatto: lo sputtanam... è servito.
Tanto, se qualche giudice obbligherà una smentita, questa verrà fatta con un piccolo trafiletto nelle pagine meno lette: ma nell'immaginario collettivo, ormai il messaggio dello sputtanam..... è consolidato e la notizia sarà interpretata come vera.
Questo è niente al confronto di come si sguinzaglieranno i soliti noti per non perdere il potere (o quello che ne resta), bisogna prepararsi al peggio e fare scelte (anche dei candidati) che siano inattaccabili sotto ogni punto di vista.

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 11:56| 
 |
Rispondi al commento

bravo querela sti ignobili e facci sapere passo passo come procede l'iter della querela , dico anche che le querele e gli esposti all'ordine dei giornalisti devono diventare un'abitudine , mai lasciar correre.Grazie Davide

MANUELA ., ROMA Commentatore certificato 21.06.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

E' un continuo di notizie manipolate, o inventate, ovunque contro il M5S.
E' una vergogna, vogliono inculcare nella gente una realtà diversa da quella reale.Spesso omottono di dire parti importanti delle vicende per poterle orientare secondo gli interessi di qualcuno.

Rosa 21.06.17 11:54| 
 |
Rispondi al commento

Davide hai fatto benissimo a querelare Calabresi.
Spero lo faccia anche Luigi.
Il Metodo Repubblica deve finire e qualcuno dovrà chiedere pubblicamente scusa!
Se siamo in queste condizioni tragiche è anche colpa di chi ha usato e abusato delle libertà costituzionali per favorire o colpire una determinata forza politica sopratutto con notizie che non potendo essere verificate sono solo da catalogare come FakeNews (bufale, bugie ecc...)

Alessandro Antonelli 21.06.17 11:52| 
 |
Rispondi al commento

Che Mario Calabresi fosse un bugiardo ed un codardo lo aveva già dimostrato quando stravolse , fino di fatto a falsificarlo , il contenuto degli sms di Di Maio .

Picciotti dell'informazione : questo sono .

A riveder le stelle .

Gianfranco .

Gianfranco 21.06.17 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Piena solidarietà.

Stefano Chincarini, Cesano Maderno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 11:51| 
 |
Rispondi al commento

Il metodo però funziona, questi lo sanno e mentono sapendo di mentire, tanto, che gli succederà mai? Al massimo il pd guadagnerà qualche voto...

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 21.06.17 11:50| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Davide.

Repubbica e Calabresi si sono messi a fare un gioco molto sporco per fini politici ed elettorali.

Giornali e giornalisti hanno dei doveri morali e deontologici verso i propri lettori, se hanno deciso di giocare sporco in questo modo vuol dire che la posta in gioco è molto alta.

Segno che temono molto il M5S, perché sanno che se arrivasse al governo farebbe quello che dice e che ha già dimostrato di saper fare, ad esempio a Livorno.

Un recente sondaggio dice che nel 2013 gli elettori del M5S che si dicevano di centro-destra erano il 25%, oggi sono solo il 10%.

Repubblica e Calabresi stanno facendo questo sporco giochetto di schiacciare il M5S verso l'estrema destra, con i falsi incontri con Salvini, col far diventare di primaria importanza il tema dello Ius soli, etc ...


Se il PD vuole a tutti i costi approvare in un parlamento decadente lo Ius soli, il M5S dovrebbe rilanciare portando in parlamento una seria e severa legge sul conflitto d'interessi, una seria e severa legge contro la corruzione, una seria e severa legge contro l'evasione, etc...

Napalm 21.06.17 11:49| 
 |
Rispondi al commento

Carissimo Davide sono pienamente d'accordo nel denunciare questi calunniatori seriali purtroppo in prima pagina di repubblica non ci andiamo con la smentita e quindi a quei pochi elettori ancora attaccati a quel tipo di giornale non arriveremo mai.
Mi chiedo oltre al web cos'altro possiamo fare per informare tutti...?
Ci vorrebbe la tv nazionale e quindi ti chiedo è possibile che quando chicchessia del M5S appena invitato parli di ciò che pseudo giornalisti nascondono...
Giuseppe

Giuseppe Acconcia 21.06.17 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Perfetto, querelateli a più non posso, questi manipolatori del cervello dei lettori/elettori e della opinione pubblica in genere. E' anche ora di finirla con queste false notizie mescolate a fango. Chiedete mld di € di risarcimento, vediamo se la smetteranno di falsare la realtà.

Petilli Sabino 21.06.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

Speriamo che continuino a pubblicare questo quotidiano perchè la carta con cui è fatto è ottima per pulirsi il c...

FRANCHETTO ETTO 21.06.17 11:44| 
 |
Rispondi al commento

benissimo!!!!denunciate sempre le bufale!!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 21.06.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento

hanno sanzionato il giornalista Facci per un opinione personale, mentre chi scrive notizie false e tendenziose se ne sta tranquillo in panciolle a tramare chissà cos'altro.

Clesippo Geganio, LT Commentatore certificato 21.06.17 11:40| 
 |
Rispondi al commento

Il ragionamento non fa una grinza, le fonti certe si.

Barone Piovasco, Rondò Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 21.06.17 11:39| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all'atto della loro iscrizione sono limitati all' indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere la notifica di pubblicazione di un post. La mail di segnalazione dell'avvenuta pubblicazione di un nuovo post sarà impiegata anche per sottoporre agli utenti opportunità di consultazione e/o acquisto di materiali editoriali, fotografici e filmati realizzati dal MoVimento 5 Stelle, dalla Associazione Rousseau e non solo. Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione del proprio indirizzo di posta dall'elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all'email, à richiesto l'inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati - e, quindi, diffusi - sul Web unitamente al commento postato dall'utente, l'indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l'invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l'aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell'utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell'utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi, salvo quanto previsto di seguito, è, dunque, prevista. In ogni caso, l'utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lgs. 196/2003. Per l'utilizzo dei cookies, si rinvia alla lettura della Cookie Policy. Titolare del trattamento ai sensi della normativa vigente è l'Associazione Rousseau in persona del Presidente pro-tempore, con sede in Milano, Via G.Morone n. 6, 20121.




Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori