Il Blog delle Stelle
Non credo a un attacco speculativo contro il governo

Non credo a un attacco speculativo contro il governo

Author di MoVimento 5 Stelle
Dona
  • 83

Di seguito l'intervista di Luigi DI Maio al Corriere della Sera

«Non credo che avremo un attacco speculativo».

Ministro Luigi Di Maio, i mercati a fine agosto prenderanno di mira l’Italia, come prevede Giorgetti?

«Io non vedo il rischio concreto che questo governo sia attaccato, è più una speranza delle opposizioni. E se qualcuno vuole usare i mercati contro il governo, sappia che non siamo ricattabili. Non è l’estate del 2011 e a Palazzo Chigi non c’è Berlusconi, che rinunciò per le sue aziende».

Savona è andato da Draghi per tranquillizzare la Ue sulle politiche sovraniste?

«No, è andato perché è giusto che il ministro degli Affari europei interloquisca con la Bce. Le nostre idee mirano a stabilizzare la situazione economica italiana. I provvedimenti fondamentali del contratto li faremo col massimo rispetto degli equilibri di bilancio, ma anche chiedendo all’Europa di farci fare le riforme che ci permetteranno di abbattere il debito pubblico».

Sta invocando flessibilità per quelle che il premier Conte ha definito le «sfide cruciali di settembre»?

«Il decreto Dignità aumenterà la produttività delle aziende. La Flat tax e il reddito di cittadinanza ci permetteranno di aumentare la domanda interna».

Conte dice che se lei e Salvini volete durare dovete portare risultati. Ma dove troverete i soldi anche per condono fiscale e revisione della legge Fornero? Sforerete il tetto del 3% di deficit?

«Non ci sarà bisogno di sforarlo. Con Conte e Tria convinceremo la Ue a farci fare riforme che porteranno all’abbassamento del debito e all’aumento della domanda interna. Inoltre, come abbiamo già fatto, porteremo avanti una lotta senza quartiere a tutti gli sprechi e tagliandoli troveremo risorse da poter utilizzare».

E se ci saranno di nuovo tensioni con Tria, o fra lei e Salvini, toccherà al premier mediare?

«Salvini e io ci capiamo al volo e medieremo tra di noi. Non credo che Giuseppe dovrà essere impegnato su quel fronte, preferiamo che lavori molto di più alle mediazioni con l’Europa. Sono veramente contento della scelta che abbiamo fatto».

Per le opposizioni il governo non va oltre le Europee. Lei e Salvini volete tornare al voto per completare l’opa su Pd e Forza Italia?

«Con la Lega possiamo lavorare cinque anni in piena lealtà. Quanto alle Europee, i numeri dicono che la maggioranza formata da Ppe e Pse non esisterà più, finirà l’epoca dell’austerity e inizierà un nuovo settennato di bilancio espansivo».

Non è troppo ottimista?

«Non vedo uno scenario fosco, penso che le nostre strutture democratiche e i nostri bilanci resteranno in piedi con nuovi input politici. Questo governo ha oltre il 60% di consensi, mentre l’establishment europeo sarà spazzato via da elezioni storiche».

Quando Conte sceglie la parola “dignità” come faro del governo, prova a frenare lo strapotere di Salvini?

«Penso che Conte stia incarnando al meglio lo spirito di questo governo, che tiene dentro M5s e Lega. Quando sentite parlare il premier di dignità sentite due forze politiche che stanno cercando di risolvere lo sfascio della sinistra, che ha distrutto i diritti sociali degli italiani. Ho ascoltato le dichiarazioni di voto degli esponenti della Lega sul decreto dignità e le avrei fatte uguali io».

Prossime mosse da ministro del Lavoro?

«Mi sto battendo per risolvere il problema dei prenditori che se ne vanno all’estero e, come ha fatto la Bekaert, lasciano 318 famiglie in strada. Prima, se un’azienda delocalizzava, i lavoratori avevano la Cassa integrazione per 36 mesi, circa l’80% dello stipendio. Da quando il Jobs Act l’ha eliminata finiscono nel vortice dei centri per l’impiego a 50 o 60 anni. Finché non li riformeremo queste famiglie hanno bisogno di aiuto».

Ha in mente un nuovo provvedimento?

«Sì, viste le crisi che ci ha lasciato il precedente governo si impone un decreto legge per ricostituire la Cassa integrazione per cessazione».

Tifa per la rottura del centrodestra alle Regionali?

«Non spero nello sfaldamento dell’alleanza, ma vedo che i rapporti tra sedicenti alleati sono a un punto critico».

Sul destino dell’Ilva si profila l’intesa?

«Quando ci saranno i presupposti per un accordo li metteremo sul tavolo e cercheremo un’intesa, ma ancora non ci siamo».

Conte nel video di buone vacanze ha «dimenticato» Tav e Tap. Troppo difficile trovare un accordo con Salvini sulle infrastrutture?

«La Tav come è scritto nel contratto va ridiscussa. Salvini e io abbiamo visioni differenti, ma quando ci siederemo al tavolo troveremo la soluzione anche qui. Per il Tap, sarà il presidente del Consiglio a trovare un’intesa entro fino anno. Sono fiducioso».

Sui vaccini è battaglia. Vuole spazzare via le ombre dell’«obbligo flessibile»?

«C’è un disegno di legge che sarà approvato nei tempi parlamentari, quindi il nuovo anno scolastico inizierà in regime di decreto Lorenzin. La mamma che si vanta di aver falsificato l’autocertificazione sappia che rischia fino a due anni di galera. La legge va applicata, perché non si gioca con la salute».

Il M5S è diviso...

«Da capo del Movimento voglio mettere a tacere qualche idea malsana contro i vaccini. Da quando sono capo politico non siamo mai stati contro, noi vogliamo che si facciano. Poi quel che noi non vediamo di buon occhio è legare l’obbligo alla frequenza scolastica, invece che introdurlo quando c’è il rischio di epidemie».

Condivide il no della ministra Trenta a Salvini sulla leva obbligatoria?

«Siamo d’accordo con Salvini che l’esercito deve essere formato da professionisti. Pur ritenendo che la leva sia stata un'esperienza formativa, credo sia stata una buona cosa superare la leva obbligatoria».

Pentito di aver scelto un ministero che la mette in ombra rispetto a Salvini?

«Ringrazio ogni giorno per quella scelta, che mi permette di stare vicino alle persone che soffrono. Da qui sto riuscendo a dimostrare che la musica è cambiata».



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Ago 2018, 10:46 | Scrivi | Commenti (83) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 83


Tags: Berlusconi, corriere, intervista, luigi di maio, Ministro Luigi Di Maio, Palazzo Chigi, salvini

Commenti

 

Hai bisogno di assistenza finanziaria? Distribuiamo prestiti con il 2% di interessi
Vota, se sei interessato, Email: at (microfinanceinstitutions01@gmail.com) per maggiori informazioni.

* Prestiti commerciali.
*Prestiti personali.
* Prestiti aziendali.
* Prestiti per investimenti.
* Prestiti di sviluppo.
* Prestiti per acquisizioni.
* Prestiti di costruzione.
* Prestiti aziendali e molti altri:

I migliori saluti
MICRO FINANZA

MICRO FINANCE 14.08.18 23:03| 
 |
Rispondi al commento

mi pare chiaro che obiettivo stringente e cercare alleanze organiche ,con le forze tra queste , che condividano un' idea , anche solo,transitoria , di Europa dei popoli anziché' delle oligarchie .Difficile xche'il x la maggior parte sono Nazionaliste secondo modelli,culturali 900nteschi a tratti. tralasciamo senz' altro Farage e l' Inghilterra , che in questa uscita dall' Unione Doganale Europea, ancora non chiusa ( una barzelletta ) sembrano come quei giocatori di poker che dicono : passo ...in attesa di eventi...altrui...che se non si concretizzassero + sarebbero capaci di,dire : abbiamo scherzato ( altra barzelletta) , comunque dei punti di contatto con alcune di esse , su fattimconcreti si possono trovare.
Non scordiamo che , anche se il Parlamento Europeo non conta molto , a MARZO ci sono le Elezioni,Europee ed in quel Parlamento il quadro si puo' evolvere ancor meglio verso una Europa dei,Popoli. il problema e' trovare alleanze e reggere bene fino a Marzo.

Antonio Rizzi 14.08.18 22:30| 
 |
Rispondi al commento

in sintesi la SPECULAZIONE attacca x conseguire un obiettivo:
1) Nel 2009 attacco il sistema Bancario privato, la crisi fu , amio avviso anche una scusa x continuare ,tranne una breve parentesi al rialzo devastante ,i tassi bassi in Occidente, con la scusa della crisi x altri 10 anni e altro,sul fronte dei players principali;
2) dal 2009 stesso con la Grecia e 2011-2012 con l' attacco ai,titoli nazionali (soprattutto europei) di debito pubblico ,la speculazione oltre afar soldi , ha dato l'impressione di voler far saltare l' unione monetaria europea ( l' alternativa seria sarebbe rimasta solo,il Dollaro) e furono colpiti oltre nei titoli dei paesi con + Debito anche le banche che li avevano in pancia .Ma la BCE sia con il salva banche, l' ESM e successivamente il Q. E. Tra il 2012 ed il 2018 ha approntato le,difese x rendere inefficace la speculazione....e sarebbe pronta a RIFARLO...l' UNICA INCERTEZZA e' chi andrà' in BCE dopo Draghi xche'il se prevalesse la filosofia finanziaria di certi ambienti in Germania , al prossimo attacco speculativo, L' Euro potrebbe perdere,pezzi o andare in pezzi , ma penso che non convenga neanche a quegli,ambienti economico finanziari tedeschi.
questo conviene chiedersi e comprendere x capire se saremo oggetto di speculazione, se ci verra'chiesta il soccorso sui titoli nonostante il q.e. Terminato, e cosa ci possono,cercare di imporre ,MA TENENDO PRESENTENche l' ONDATA POPULISTA in EUROPA sta MONTANDO e ambienti che facevano la voce grossa ,ora ihanno servitori politici in affanno a casa propria.


Antonio Rizzi 14.08.18 22:01| 
 |
Rispondi al commento

ma queste stesse Banche prestando ai Turchi in Euro, da un altro canto ci guadagnano,xche'il ' il prestito gli costa decisamente meno in Lire Turche.;
8) se la speculazione ci voleva azzannare staremo gia' sopra 280 da tempo, così che a fine Q.E. Di Draghi,a DICEMBRE ,cominciava il allo oltre 300-400;
9) E' vero c' e' ancora il Q.E. Sui titoli di stato europei, ma rispetto al 2012 e 2014 la BVE ama messo in campo contromosse che puo' all' occorrenza rimettere in atto x salvaguardare ,salvaguardando i titoli di debito degli stati membri, l'€uro;
10) nonostante tante speculazioni il rapporto Euro / dollaro non sfondando la parita' conferma anche a 1,14 una retta grafica ascendente ,il momento ,com proiezione al rialzo cambio 1,6$ vs.€.
11) unica preoccupazione che la speculazione abbia un interesse a destabilizzare la Turchia di Erdogan ,i suoi progetti ed il balletto di alleanze ultimo e voler ricoprire un ruolo autonomo tra 2 blocchi( l' Italia ci provo' soprattutto negli,anni,'70 con Moro e che fine fece?)
12) ancora peggio che la Turchia sia il piatto forte x creare , anche tramite l' immigrazione forzata, con i paesi in crisi del Mediterrano...una Nuova Cina a cavallo tra 3 continenti, QUESTO sarebbe lo,scenario peggiore e veramente inquietante , soprattutto x il nostro paese.


antonio Rizzi 14.08.18 21:21| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo il punto su scenari di speculazione finanziaria x capire se allarmarci o ALLARMARCI, e se si possono applicare ad oggi situazioni gia' viste:
1) La speculazione sta' attaccando ad AGOSTO con scambi proverbialmente morti dove 2 soldi possono creare un maremoto;
2) Guarda un po' sta attaccando ,a legnate,soprattutto la LIRA Turca , con una Banca Centrale autonoma . Non e' un paese che ha l' EURO. La speculazione attacca tutti euro o no,e essere fuori dall'uomo euro e basta non ci salverebbe da speculazioni violente, la medicina e' altra;
3) Incredibile attacca la moneta di un Paese che ha solo un debito vs. PIL del 28%....il mondo e' complesso..abbandoniamo facili sillogismi;
4) Erdogan voleva metter ancora + sotto controllo governativo la Banca Centrale Turca , siccome ha un progetto di opere pubbliche Faraonico ( oltre 400 miliardi di $in poco tempo) la speculazione ha prevenuto( creandola ) la svalutazione paventata che sarebbe derivata dallo stampare + moneta x sovvenzionare quei progetti;
5) ma soprattutto il DEBITO PRIVATO della Turchia ( in particolar modo delle imprese e' del 50% del PIL ED e' stato massimamente contratto in $.
6 ) Erdogan si ostinava a non alzare i tassi di interesse e sui titoli del debito pubblico,x invogliare investitori interni ed esteri ad acquistarli E LA SPECULAZIONE SE LI,E' presi da se SVALUTANDO la LIRA TURCA vs. DOLLARO ( in 6 mesi 50% di svalutazione = su un BOND quinquennale 10% di interesse annuo in conto capitale + l' interesse nominale del bond ( e,50% in + di beni da produrre a fronte dei prestiti;
6) se il fine e' solo la speculazione la storia potrebbe essere gia' finita;
7) il nostro spread e' risalito a 280 vs. bund, l' accoppiata Mattarella -Cottarelli,aveva fatto molto peggio...in 3 giorni arrivo' fino a 330 max se non sbaglio;
8) OCCHIO le vere RIPERCUSSIONI le possono avere BANCHE SPAGNOLE ,FRANCESI molto,esposte in Bond e prestiti in Turchia e UNICREDIT

Antonio Rizzi 14.08.18 20:56| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio sei un giovane molto molto preparato idee chiare e tenacia nell'eseguire sono d'accordo con lui al 100% non sarà una passeggiata e non sarà in tempi brevi. Ma se abbiamo aspettato 30 anni x un cambiamento dobbiamo avere pazienza nel risolverlo.Spieghiamolo ai cittadini la lotta è solo all'inizio ci staranno alle costole proveranno a tirarci giù. Coinvolgere altri paesi Europei a fare scelte come noi sarebbe una Rivoluzione senza precedenti.Rimarremo nella storia

Massimiliano conti 14.08.18 13:07| 
 |
Rispondi al commento

caro Luigi , mi spiace ma sei ingenuo.il M5S è una minaccia per i poteri forti , immagina se avremo successo cosa potrebbe accadere in Europa. QUINDI i mercati speculativi ti /ci puniranno - C'era una soluzione , che Di Battista e Salvini volevano realizzare in campagna elettorale : '' SOVRANITA' MONETARIA' poi sparita dopo le elezioni, motivi diversi,( ma la bocciatura di Savona non ti dice nulla ??) ti prego di approfondire la materia . Comunque , ricordati di questa 2 parole quando lo spred volerà e il debito già insostenibile ti /ci affonderà.
l'Inghilterra non ha tremato, con tutte le difficoltà sta portando avanti il piano, ritornando alla ns moneta non moriremo , anzi ..
Bagnai !!!!!.. ma cosa ci fai al governo , se non realizzi quello in cui credi.. spero che tu sia li a preparare il piano B .. auguri a tutti

spartaco viti 14.08.18 10:27| 
 |
Rispondi al commento

Proprio dispiace dissentire, caro di Maio, ma le premesse/promesse del programma di governo per quanto riguarda i vaccini non erano affatto queste.
Si volevano ripristinare le 4 vaccinazioni precedenti sottolineando la preferenza del governo per le raccomandazioni oltre che svincolare l'obbligo scolastico come giustamente dici tu, dall'obbligatorietà.
Dispiace dover stare a dirti che la 'scienza', ben lungi dall'essere portatrice di interessi democratici, è strumento nelle mani delle lobbies.
Guarda sempre chi paga gli studi, prima di entrare nel merito.
Non credo che ciò che risulta poco valido per la TAV (vedasi i 7 studi di fattibilità fatti da chi era interessato) sia invece molto valido per quanto riguarda i vaccini.
Anch'io credo nel movimento perché finora si è sempre dimostrato portatore di buon senso e degli interessi veri dei cittadini italiani.
È importante che allo stesso modo si rivolga criticamente nei confronti della 'scienza', la finanzi pubblicamente e la pulisca dalla propaganda.
Fortunatamente la 'scienza' non è e NON DEVE diventare una religione !
La scienza e tanto più la medicina, la tecnologia, la politica, l'economia, la finanza e quant'altro sono mere invenzioni dell'Uomo; sono tutte invenzioni imperfette e fallibili;
sono TUTTE cose che DEVONO essere al servizio dell'uomo e non viceversa l'Uomo al loro servizio !!
Se il Movimento 5 Stelle non rispetterà l'istanza propria delle Libertà di coscienza,
avrà una grossa falla da riparare per una navigazione necessaria...

PIO Z., Trento Commentatore certificato 14.08.18 02:00| 
 |
Rispondi al commento

Mi dispiace dissentire, caro di Maio, ma le premesse del programma di governo per quanto riguarda i vaccini non erano affatto queste. Si volevano ripristinare le 4 vaccinazioni precedenti sottolineando la preferenza del governo per le raccomandazioni oltre che svincolare l'obbligo scolastico come giustamente dici tu, dall'obbligatorietà. Mi dispiace molto dover essere io a dirti che la 'scienza', ben lungi dall'essere portatrice di interessi democratici, è strumento nelle mani delle lobbies. Guarda sempre chi paga gli studi, prima di entrare nel merito. Credo nel movimento perché si é sempre dimostrato portatore di buon senso e degli interessi delle persone. È importante che allo stesso modo si rivolga criticamente nei confronti della 'scienza', la finanzi pubblicamente e la pulisca dalla propaganda.

Silvia C., Ravenna Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.08.18 22:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo Luigi, mi duole udire che sei assolutamente certo del fatto che non vi sarà "un attacco" degli speculatori contro l'Italia, perché purtroppo, invece, ci sarà! Eccome se ci sarà! Non sono io, povero idiota, a dover spiegare come funziona il mondo globalizzato governato dalle ben note quattro/cinque famiglie più ricche, potenti ed influenti del mondo. Sai molto bene che ormai la democrazia E'MORTA! Questi ricconi sono in grado di rovesciare qualunque governo democraticamente eletto se questi ultimi non si allineano con i lori interessi. Uno dei metodi da loro utilizzati è proprio quello dell'attacco speculativo e dello "spread". Tu davvero pensi che siccome non siete Berlusconi, non possano farvi nulla? Mi spiace dissipare questa tua illusione, ma come sicuramente saprai meglio di me qualunque governo del globo, anche se mosso dai più alti principi morali (come ad esempio il governo giallo-verde), può essere neutralizzato senza problemi. E sai perché? L'ITALIA NON HA PIU'LA SOVRANITA' MONETARIA!! Perciò saremo (a vita) in mano agli speculatori stranieri e nazionali. L'unico modo per tornare ad essere indipendenti al 100% è quello di riappropriarci della nostra sovranità. Via dalla costituzione tutti gli articoli (es. pareggio di bilancio)che vincolano l'Italia alla sovranità europea! Riconquista della Banca d'Italia riaccorpandola al ministero del tesoro, in barba a quell'atto gravissimo che giocò Andreatta quando decise nel lontano 1981 di separare le due entità. Scellerato atto di gravissima anticostituzionalità e lesivo a vita dell'interesse nazionale: banca d'italia acquistava obbligatoriamente la parte di titoli di stato che il tesoro non riusciva a piazzare. E questo ci metteva al riparo dagli speculatori e dal debito verso enti privati!!! Poi trattato di Maastricht, schengen ed infine l'euro hanno portato la morte definitiva di questo paese. Carissimi Luigi e Matteo, questo dovere fare per salvare l'Italia: riconquistate la sovranità dell'Italia!!!!

michele belloni 13.08.18 21:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro DI MAIO , lo zampino della speculazione e della Finanza purtroppo c'è e pesa molto.
Per contenere il fenomeno bisogna introdurre, anzi far introdurre a livello almeno europeo, i seguenti provvedimenti:
1) Vietare le vendite allo scoperto supportate da Prestito titoli (cioè puoi vendere titoli solo se li possiedi e non farteli prestare dalle banche);
2) Vietare la concessione di "credito" per operazioni speculative (cioè le banche devono prestare soldi per acquistare casa, per fare investimenti e non prestare soldi agli Hedge Fund e/o altri Fondi per speculare. Il credito ha una funzione sociale importante e non deve essere speculativa.)
3)Dividere le banche fra ordinarie e d'investimento con regole così come erano previste dalla vecchia, ma sana, Legge Bancaria del 1936.
G.Mazz.

gianpiero m., Bergamo Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.08.18 18:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grande stima per il governo Conte, avanti tutta.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 13.08.18 18:07| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi.

patrizia v., cagliari Commentatore certificato 13.08.18 17:58| 
 |
Rispondi al commento

Possiamo fare a meno dei "mercati" ? In un contesto ormai internazionale, no , soprattutto se si è indebitati come noi.

E allora cosa fare per non farsi "attaccare" ? Credo presentarsi con una manovra di bilancio rispettosa dei nostri vincoli (nostri, non derivanti dalla UE come dice demagogicamente la Lega !) ma soprattutto senza alcuna concessione agli euroscettici che irresponsabilmente affollano le file della Lega.
E tenendoci stretto l'ombrello della eurozona e della UE, che sarà pure invasata dal deplorevole "ordo-liberismo" tedesco, ma che , in attesa di nuovi ed auspicati equilibri, ci garantisce quella " forza che fa l'unione". E non fare così la fine della "sovranista" e isolata Turchia....

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 13.08.18 17:55| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Luigi, non so quali diverse informazioni inducano te a non credere a quell'imminente attacco da parte dei "mercati" cui crede invece quella vecchia volpe di Giorgetti. Sei più informato di lui o sei solo più ottimista ? Allineo qualche postulato (evidenze! ) per spiegare perché temo che abbia ragione il leghista, nonostante la mia appartenenza al M5S e non (sia mai !) alla Lega.
Lo faccio chiedendo venia per qualche imprecisione, dato che non sono un economista e per di più scrivo di getto, sapendo comunque, come ha detto qualcuno più autorevole di me, che "l'economia è una cosa troppo seria per lasciarla in mano ai soli economisti".

Primo: abbiamo un enorme debito pubblico, secondo nel mondo, se non ricordo male, solo al Giappone.

Secondo: contrariamente a quest'ultimo, il nostro non è interamente nelle mani dei risparmiatori nazionali, ma per almeno 500 miliardi è in mani straniere.

Terzo: l' inevitabile esigenza di rifinanziarlo, ci mette costantemente sotto i riflettori del "rating" emesso dalle preposte Agenzie, dalle cui valutazioni dipende l'appeal dei Paesi bisognosi di credito, come il nostro.

Quarto: il nostro "rating" è già molto basso (appena due livelli sopra il livello "spazzatura" che decreta lo stato fallimentare di un Paese), e qualsiasi segnale di deviazione dal risanamento o, peggio, di uscita dall'ombrello protettivo dell'Euro, sarebbe interpretato negativamente da costoro, con effetti drammatici sul nostro "rating" e quindi sul rifinanziamento del nostro debito, esponendo il Paese alla bancarotta.

Bene.
Secondo te, finora abbiamo dato o stiamo dando segnali rassicuranti (dal loro punto di vista, ovviamente! ) o no ?
Perché la domanda è di estrema attualità ? Semplicemente perché a fine agosto si pronuncerà Fitch, e a metà settembre Moody's; e se il "rating" fosse rivisto negativamente, l'attacco a quel punto consisterebbe in una fuga dei "risparmiatori", attraverso i Fondi, da un impiego sempre meno consigliato.

Possiamo fare a men

Rinaldo A., Roma Commentatore certificato 13.08.18 17:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

.....l'obbligatorieta' rovina e rende odiabile cose spesso utili , che potrebbero diversamente generare futuro e interesse. Io ho fatto il militare e non credo renderlo obbligatorio sia una cosa che giova ad un eventuale interesse nei nostri giovani, ma, in tutta sincerita, una legge che impone la leva a quei ragazzi minorenni, cittadini italiani, che si macchiano di piccoli reati come furto, spaccio, aggressioni ect. , bhe......un anno di militare ( una volta maggiorenni) , visto non come punizione ma per un migliore e piu sicuro reinserimento nella societa , non sarebbe una cattiva ( legge) idea.

Failli Massimiliano 13.08.18 16:53| 
 |
Rispondi al commento

CARO LUIGI SPERIAMO DI NO , MA I MERCATI SONO CAPACI DI AZIONI NEFASTE

francesca Marcellino, roma Commentatore certificato 13.08.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Grande Luigi

Aldo 13.08.18 15:12| 
 |
Rispondi al commento

riporto una tua risposta
«Io non vedo il rischio concreto che questo governo sia attaccato, è più una speranza delle opposizioni. E se qualcuno vuole usare i mercati contro il governo, sappia che non siamo ricattabili. Non è l’estate del 2011 e a Palazzo Chigi non c’è Berlusconi, che rinunciò per le sue aziende».
solo per capire se i governi passati e le figure che li componevano erano ricattabili ma si sa gia la risposta si entrava a far parte nell ambito governativo non per esperienza ma per logica di anzianita e percorso politico parlo di bertinnotti, dell anton, marino, di pezzotta,cofferati,pp baretta,del turco sindacalisti del pd che hanno approvato il jobs act era questa la sininistra difensore del popolo lavoratore? si sono cancellati da soli, per noi cittadini rimane l amaro che dobbiamo mantenerli a vita sono tutti sindacalisti pd che collusi con fi hanno svolto le politiche di dx che aglomerato di gentaglia, il problema e che non si puo far niente essi hanno modificato la legge per non essere perseguiti

Antonio L., Anzio Commentatore certificato 13.08.18 15:06| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Agli addetti al blog 5 stelle, togliete tutti quei commenti farlocchi fuori tema, cancellate le varie fake news firmati da fantomatici nickname, è tutta gente che fa solo del male al blog.

arturo archibusacci, canino Commentatore certificato 13.08.18 15:06| 
 |
Rispondi al commento

Bravo Luigi. Gli sprechi che esistono nelle Regioni nei Comuni e in tutti gli enti inutili pubblici compreso le partecipate e gli appalti pubblici sono da capogiro. C'è spazio per recuperare reddito di cittadinanza,flat-tax, riforma della Fornero e riduzione del debito pubblico. Senza dimenticare i costi della politica altissimi presenti in tutte le Regioni e nelle miriadi di amministrazioni pubbliche. L'accorpamento di Comuni e il censimento delle opere pubbliche(quante volte una strada viene ripavimentata nel giro di pochi anni per l'assenza di garanzie strutturali), la revisione delle Fondazioni attraverso la pubblicazione dei bilanci etc.etc.etc. Tutto ciò sono una miniera inestimabile di risorse.
Un altro tassello importantissimo per scovare risorse è la norma che impone a TUTTI I CITTADINI INDISTINTI di conservare la prova del proprio arricchimento senza la quale scatta la confisca dei beni. QUESTO È BUON GOVERNO!

Giuseppe Borretti, Villaricca Commentatore certificato 13.08.18 15:00| 
 |
Rispondi al commento

Il titolo del post è “Non credo a un attacco speculativo contro il governo”

Sono d'accordo; gli investitori non gliene frega niente se al governo ci sono io o Giggino. La scelta non è sulle persone, infatti B., che alla fin fine è un imprenditore di successo, e anche lestofante, non è riuscito a mantenere basso lo spread, anzi; gli investitori guardano l' AFFIDABILITA' del governo.
Forse i mercati stanno prendendo una cantonata; giudicano la Spagna più affidabile dell' Italia, e non sanno che al governo c'è il M5S!! O forse la sanno... Mah!
W M5S, viva Giggino! :-))
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.08.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Di Maio sa quello che tutti gli economisti sanno ma pochi dicono (Borghi- Bagnai) il debito pubblico non garantito dalla BCE, la vera grande anomalia della zona Euro, e senza lo scudo del QE che è la maniera per far passare dalla finestra quello che non può passare dalla porta, cioè acquistare titoli pubblici per calmierare i tassi di interesse, una volta che il QE finirà con il successore di Draghi saremo esposti alla volontà dei mercati, e allora tutto sarà più chiaro.
Suggerisco a Di Maio di prepararsi ad una vera e propria prova di forza con l'UE. O cambia o siamo destinati ad uscire noi.

stefanodd 13.08.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ne sei sicuro? vedi cosa scrive oggi il Sole 24h:
"Boccia: «Delusi dal Governo, si rischia di scendere in piazza»
Si era mai sentito, un presidente di confindustria minacciare di scendere in piazza...
E come scenderà in piazza con le bandiere.... e manderà i dipendenti di confindustria o andranno tutti i dirigenti con lui in prima fila?
Vedremo

BRUNO 13.08.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento

Anche Cicciolina manteniamo, con il vitalizio (si spera sia stato in parte tagliato) per la sua attività di parlamentare.
Poi si scopre che nonostante l'assegno, non paga neppure le tasse.
Si lamenta perchè l'Ufficio delle Entrate le ha pignorato l'assegno: deve 100.000 euro di tasse arretrate.

newmail ***** Commentatore certificato 13.08.18 14:37| 
 |
Rispondi al commento

amici del Blog bannate crocetta e il degno compare Alex scardacassi , due vecchi troll razzisti .

Claudio d’amore Commentatore certificato 13.08.18 14:37| 
 |
Rispondi al commento

Onorevole Luigi, è un dato dimostrato che esistono dei meccanismi finanziari, azionati a comando, per mandare nel panico i mercati. Ricordi quando questo governo si è insediato e lo spread è misteriosamente aumentato?

Pare fosse opera della bce per spaventare i cittadini.
Allora, sarebbe opportuno cercare di capire i meccanismi che si attivano a comando per mettere in difficoltà anche uno stato e poter così anticiparli, rendendoli innocui.

newmail ***** Commentatore certificato 13.08.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento

Bellissimo articolo di Elisabetta Ambrosi su IFQ

Nel Paese dove ogni 3 giorni una donna viene uccisa a martellate, dove gli omosessuali - 20 anni dopo gli altri Paesi -hanno avuto le unioni civili, ma senza figli, dove una legge che impediva alle coppie infertili di ricorrere all'innocua eterologa o alla diagnosi preimpianto, è stata distrutta solo grazie ai tribunali, ecco in un paese così ci mancava proprio un Ministro della Famiglia come il cattolico Lorenzo Fontana, che i 5 stelle hanno accettato perché, ahimè, alla fine, proprio come tutti gli altri, hanno pensato che quel ministero non contasse nulla. E dunque tanto valeva darlo in pasto all'ideologia leghista, insieme ai disabili (forse perché, assenti i soldi di cui solo avevano necessità, almeno si dà loro la pietà. Peccato però che il modo in cui un governo immagina la famiglia e i diritti civili è un biglietto da visita fondamentale, più importante persino di quello economico.
All'elettorato leghista va certamente bene uno che vuole dare l'asilo solo agli italiani (misura sfacciatamente incostituzionale),cancellare l'ideologia gender, per poi magari attaccare pure l'aborto. Ma per l'elettorato 5stelle uno così è talmente raccapricciante da farti andare di traverso persino la riduzione delle tasse o le misure antipovertà. Perché se pure socialmente diventiamo meno disperati, non ci potremo mai emancipare senza una visione insieme realistica e illuminata di come siamo realmente diventati,uomini e donne e bambini. Poiché alla fine, poi, è noto che l'ideologia della famiglia naturale è inversamente proporzionale ai soldi alle famiglie. In altre parole, avremo forse dibattuti e polveroni su aborto e razzismo ma l'asilo gratis forse quando i concepiti tanto amati da Fontana saranno cresciuti. E si chiederanno se fosse stato meglio essere nati in un Paese che in quanto a diritti sarà ancora fermo al Mesozoico..

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.08.18 13:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Leggo sul post che si farà il reddito di cittadinanza. SONO FELICE!!
Giggino, le ricordo che nel disegno di legge presentato nel 2013 dal M5S http://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/17/DDLPRES/0/814007/index.html?part=ddlpres_ddlpres1 ci sono anche le coperture; Art. 20 (Copertura finanziaria).
Pertanto non c'è assolutamente necessita di fare un “reddito di cittadinanza povero o a scatti”, si può inserirlo nella finanziaria, e finalmente la mia mogliettina, 34 anni di lavoro in laboratori artigiani, verrà licenziata [ basta che vada tante volte al bagno, sapete come sono gli artigiani, AH, NON LO SAPETE :-( ] , riceverà i famosi € 1.170 al mese (Allegato 1 ), perchè gli è rimasto 1 figlio in casa.
Ah, anche le colleghe di mia moglie aspettano con ansia, qualcuna ha 3 figli, e saranno € 1.404... Muovetevi!!!
W M5S, viva Giggino! :-))
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.08.18 13:54| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

FERMIAMOLO !!!!!

"Legge 194, il senatore della Lega Pillon:
“Via l’aborto, prima o poi in Italia faremo come in Argentina”
Per Simone Pillon, tra gli organizzatori dei
Family Day, quando ci saranno i numeri in Parlamento si dovrà modificare la norma. Intanto si deve applicare la prima parte della 194, puntando a zero interruzioni di
gravidanza. Bisogna "sostenere la maternità altrimenti nel 2050 ci estinguiamo come italiani". "

Ma uno "normale" fra i legaioli esiste ??????

Toto A., Milano Commentatore certificato 13.08.18 13:52| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per piacere faccio un'appello alle vostre coscienze: mettiamo in disuso e fuori dai nostri costumi l'opinione di esercito, di ragazzi che vanno tolti alle famiglie, mandandoli nelle caserme ed esercitarli alle armi; piuttosto educhiamoli nel sociale per rendersi utili ai bisogni interni della nazione.

vincenzo tuccio (vtuccio) Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che ha donato a Rousseau 13.08.18 13:48| 
 |
Rispondi al commento

Per aumentare la domanda interna sarebbe sufficiente rimodulare le aliquote fiscali.
Abbassare la prima e la seconda aliquota ed alzare le successive.
Questo darebbe qualche euro in più ai redditi più bassi che automaticamente spenderebbero.
Inoltre che ne dite di prendere a modello quanto fatto in Portogallo con tutte le casse collegate on line con l'agenzia delle entrate.

Ottavio B., Palermo Commentatore certificato 13.08.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Non e' proprio possibile che i mercati finanziari debbano condizionare le scelte dei governi sotto il ricatto dello spread. Bisogna assolutamente trovare una soluzione globale. Anche le agenzie di rating hanno troppo potere.


Attenti che abbiamo tutti i parassiti contro ! Dai grandi stranieri ai piccoli italiani , tutti quelli che si arricchiscono depredando il popolo , non cederanno facilmente l'osso . Le proveranno tutte e noi dobbiamo pensare al peggio e attrezzarci per ogni eventualità !

vincenzo di giorgio 13.08.18 13:26| 
 |
Rispondi al commento

Le TV intervistano personaggi "molto credibili" come gente del Pd e come Tajani per FI, Partiti che si stanno squagliando.
Questi partiti e queste TV sono alla canna del gas.
Era ora.

giorgio peruffo Commentatore certificato 13.08.18 12:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Si si, tu "non credere"... E continua pure anche a far entrare Soros in Italia... Che poi vediamo.

Biagio C. Commentatore certificato 13.08.18 12:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Tutto molto bene ,ora sebbene sia un impresa molto molto difficile mantenete la promessa fatta di riformare la Fornero - ripristinando la quota 100 - pura - non come si sente in giro con un età minima di 64 anni - perché sarebbe un altra presa in giro ed addirittura peggiorata.
Dopo di che ripristinate l'opzione Donna , poiché non è giusto che non venga riconosciuto alle donne di questo Paese il contributo che danno in supporto ed a sostegno dell'economia familiare , con la scusa dell'uguaglianza e parità dei diritti, almeno sin tanto che le donne partoriranno e gli uomini No.


Caro Luigi, se non usciamo dal sistema finanziario internazionale, basato sul debito che si autoalimenta e sull'usura, con banche centrali che "prestano" (in realtà sono sempre freschi di stampa) agli stati i soldi che sono la contropartita dei beni prodotti dalle popolazioni (una ordinaria follia) con tanto di "rispettabili" banche d'affari, agenzie di rating (quelle che non si accorgono mai in tempo dell'arrivo delle tempeste), autorità di controllo superscreditate e giornaloni e televisioni che raccontano questo sistema defunto come se fosse vivo e imperituro, non ci salveremo. Ormai è chiaro (a tutti quelli che lo vogliono vedere) che questo baraccone/casinò è mantenuto in vita artificiale per depredare i popoli dei frutti del loro lavoro. Tra circa un anno Draghi sarà "su piazza", e si può scommettere che questo sistema, di cui Mr. BCE è fedele ciambellano, tiferà per il suo arrivo a Palazzo Chigi, magari dopo la solita "tempesta perfetta" dei mercati, che, ormai è chiaro, sono come un'orchestra. In ogni caso, questo sistema si basa sull'indebitamento degli stati, oltre che dei privati, attraverso sistemi di attribuzione di valore economico perversi (ma che vengono fatti passare come oggettivi, assoluti, veri, "di mercato"...). Per esempio, oggi il lavoro mensile di un uomo vale mille euro, ma spesso anche molto meno: chi ha deciso questo? E chi ha deciso di sottoprezzare incredibilmente i danni collaterali dell'attività economica (distruzione ambientale, danni alla salute, etc.)? Il trucco c'è e, sempre più spesso, si vede pure.
Caro Luigi, concediti un meritatissimo, lungo riposo, ancorchè operoso, perché quest'autunno vi aspetteranno col coltello tra i denti.
Cordiali saluti

Enzo Rossi 13.08.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento

Ciro r., NAPOLI
Ti rispondo sul tuo commento 12.08.18 20:26 https://www.ilblogdellestelle.it/2018/08/speciale_ceta_il_tribunale_speciale_la_legge_non_e_uguale_per_tutti_parte_3.html
Quel che mi lascia sempre sorpreso è come i napoletani si offendano se dici qualcosa di negativo sulla città di Napoli. Se dici a un cremonese che la città ti fa schifo perchè è sempre in mezzo alla nebbia, concorda, al massimo ti dice di non venirci... E tutti gli altri abitanti della penisola accettano più o meno critiche alle loro città, da Siracusa, in su, basta che si sappia anche apprezzare i lati positivi ( esempio Siracusa > Ortigia )

E' giusto dire che Napoli ( e Caserta ) è rischiosa anche per gli abitanti?
Allora convincete i TG che non devono usare metà del tempo di cronaca per parlare di Napoli, che tra l'altro si capisce che il morto era SEMPRE una bravissima persona. Nonostante i vari telefilm monotematici con parlata PARTENOPEA, che mi hanno rotto, non si capisce spesso quel che dicono le persone intervistate, e non solo di anziani intervistati si parla... Allora la colpa è della scuola o delle assenze dei ragazzi napoletani? Saperlo.

Non vorrei sembrare razzista, ma anche a Praga, Budapest ( città dove ci sono ragazze allegre a poco prezzo ) ho sentito la simpatica cantilena napoletana, perchè i napoletani non sono discreti, ma in posti tipo città dell'Arabia, del Camerun ( stato dell'Africa nera ), di Taiwan ( isola di fronte alla Cina ), ecc. dove si va per lavorare, non vi ho sentiti; io ero ( anche ) un trasfertista, pertanto parlo non per sentito dire.
Paolo TV

Paolo Z., Crocetta Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.08.18 12:39| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

UN'ALTRA INFAME:"Se tagliano le pensioni alte ci saranno ricorsi e saranno fondati"

U 13.08.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Bravissimi!!!

Paolo V 13.08.18 12:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Bravo Di Maio!
Con il pdc CONTE, con Salvini e tutto il GOVERNO DI CAMBIAMENTO M5*-LEGA, oramai siete passati alla storia come i "SALVATORI DELL'ITALIA" distrutta da governi vergognosi PD/dc-FI e vermi al seguito. Stanno per tornare nelle fogne e restarci per sempre, con grande soddisfazione e piacere degli italiani onesti che, con il voto del 4 marzo, hanno definitivamente scelto il loro governo che è oggi al potere e mandato aff.....o le caste dei mafiosi e massoni di arcore e toscorignanesi del nazareno, con tutti i familiari, parenti, amici corrotti e corruttori infiltrati nelle istituzioni ed organi di stato in mano alle mafie e poteri occulti mondiali!
Forza 5***** e Governo di Cambiamento che si sta facendo ONORE ridando DIGNITA' al paese!
GRAZIE!

giova31 13.08.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Gentile Ministro Luigi Di Maio,
se possibile, cerchi di applicare attraverso la finanziaria 2019 la quota 42, perché ci sono moltissimi elettori che hanno versato tantissimi contributi e che da troppo tempo stanno aspettando...!
Un cordiale saluto e grazie.

Matteo Segafreddo 13.08.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

La cattiveria di IFQ
Il cognato di Renzi avrebbe comprato una villa da 1,9 milioni con i soldi destinati ai bambini africani.
Aiutiamoci a casa nostra.
..
Famiglia Renzi: i 38.000 euro per l'Africa ancora in cassa. Ma non fanno nemmeno la mossa...!!!

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.08.18 12:13| 
 |
Rispondi al commento

Spero davvero che il Governo sia pronto con un piano B (e anche piani C, D ecc.) in caso di attacco. Occorre sbrigarsi, perché anche i poteri forti stanno mostrando impazienza.

Marcello 13.08.18 12:10| 
 |
Rispondi al commento

ot

@ giggi

anche i tedeschi venivano a vedere e a prendere nota...

""L'esempio italiano - Una commissione tedesca visita le nostre città per studiare criteri e risultati del Piano Ina-casa""

https://www.youtube.com/watch?v=myPgEqMDm-o


pabblo 13.08.18 11:45| 
 |
Rispondi al commento

Luigi, stare vicino alle persone che soffrono significa soprattutto occuparsi di sanità pubblica. Giusto oggi, parlando con un politico della Regione Puglia lo stesso si lamentava della situazione dell'Ospedale Don Tonino Bello di Molfetta, del personale paramedico che ivi fa il bello e il cattivo tempo, per la verità non di tutto, ma di quello che presta attività presso Cardiologia. Tutti sappiamo che con l'afa, l'estate, i malori e i decessi cardiocircolatori sono all'ordine del giorno.
Ebbene, pare che questo personale passi il proprio tempo di lavoro a rimpallarsi i doveri nei confronti dei pazienti ricoverati, perlopiù anziani. Concludeva il politico dicendo di sperare nella chiusura dell'ospedale, peraltro prevista da tempo. Gli ho risposto che bisogna invece battersi per LICENZIARE il personale paramedico che non obbedisce agli ordini del primario di reparto. E' troppo facile distruggere i progressi della civiltà dei nostri padri (come avere gli ospedali vicino a noi utenti) per un pugno di scansafatiche, che se la tirano perché protetti dai sindacati.

marta 13.08.18 11:16| 
 |
Rispondi al commento

ot

il corriere c'informa...

"L'EX PREMIER
Renzi gira il suo docufilm"

sarà una puntata unica sicuramente... la seconda la guarderebbero solo i deputati e senatori piddi..e nemmeno tutti...la sceneggiatura non supererà i 140 caratteri...

pabblo 13.08.18 10:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori