Il Blog delle Stelle
Oltre mille nuovi alberi a Torino

Oltre mille nuovi alberi a Torino

Author di Chiara Appendino
Dona
  • 8

di Chiara Appendino

Finalmente va a concludersi il freddo dell’inverno appena trascorso e di conseguenza potrà procedere la messa a dimora di centinaia di alberi in una Torino già considerata tra le Città più verdi al mondo. 630 di questi alberi messi a dimora sono previsti, ancora una volta, dal progetto AxTO Azioni per le periferie torinesi e troveranno spazio in diverse aree periferiche del nostro territorio. Qualche altro centinaio invece è ciò che rimane di un piano che risale alla fine del 2015.

A questi si aggiungono altri 36 dei 44 alberi totali donati dai cittadini nel 2017 con il progetto “Regala un albero alla tua città”, mentre procede l’iniziativa “1000 alberi per Torino” promossa dall’Amministrazione già nel novembre del 2016. Proprio nell’ambito di questa iniziativa si realizzeranno altri appuntamenti di riforestazione urbana, tra i primi ci saranno quelli in Lungo Stura Lazio, in via Zino Zini e in via Gorini.

Gli alberi sono notoriamente un elemento fondamentale per tutelare la qualità dell’aria che respiriamo e per contrastare gli effetti del cambiamento climatico. Una città più verde è anche una città più vivibile, più a misura d’uomo e più salubre. Per questi motivi riteniamo questa iniziativa molto importante, un’ulteriore prova di quanto la tutela dell’ambiente e il contrasto all’inquinamento sono e restano un faro della nostra azione politica nonché una priorità dell’attività Amministrativa.

Sono felice dunque di poter dire che il numero di alberi piantati supera il numero di quelli abbattuti, confermando un trend già in essere nel 2016. Ci tengo a ringraziare l’Assessorato all’ambiente, guidato da Alberto Unia, gli uffici del Verde della Città di Torino e tutte e tutti i cittadini che partecipano alle iniziative legate a questi temi.



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

14 Apr 2018, 10:29 | Scrivi | Commenti (8) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 8


Tags: mille alberi, movimento 5 stelle, Torino

Commenti

 

Bravi Sindaco e Giunta.....e naturalmente anche i Consiglieri 5Stelle.La Natura è sempre da difendere.
P.S.-Vorrei sapere come mai sono scomparsi i segni delle zampine quando si può votare un commento?

ANNA PONISIO Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 15.04.18 12:11| 
 |
Rispondi al commento

Approffitto del discorso per porre l'attenzione, sul"Testo unico in materia di foreste e filiere forestali", D.Lgs 03/04/2018, in attuazione dell'articolo 5 della legge 28 luglio 2016, n. 154 appena firmato dal Presidente.
Molti scienziati ed etologi hanno mandato una petizione a Mattarella chiedendone la revisione in quanto lo considerano UNA PORCATA.
Considerando che e' di fatto un incentivo al taglio dei nostri boschi, il nostro patrimonio boschivo potrebbe trasformarsi presto in pellet...

Alessandro T. Commentatore certificato 15.04.18 10:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La verità è che piantare alberi non è sempreun vantaggio se fatto senza consapevolezza.Sono convinto che l' amministrazione torinese, abbia preso le dovute precauzioni durante la piantumazione, tenendo conto della tipologia di albero, zona climatica, spazio necessario ecc.., chiedo, però al movimento, anche una campagna volta all' insegnamento delle varie tecniche per far si che piantare un albero non diventi inutile.
Io con vari progetti ( agricoltura sinergica e sintropica e sociale, permacultura ) sto già lavorando a tutto questo...sostengo da anni i 5 stelle, e sono convinto ancora sia l' unica forza politica e non in grado di mandare un messaggio chiaro sull' argomento, con reale intenzione.

Davide Cremonini 15.04.18 06:05| 
 |
Rispondi al commento

a volte anche mettere un albero sbagliato nel posto sbagliato non è bene.

peggio ancora quando qualche forza politica per motivi ideologici fa ministra una persona non voluta dal popolo (Kyenge) un altro dei tanti motivivi per i quali qualche partito è stato cannibalizzato alle ultime elezioni.

democrazia è interpretare il volere del popolo e non imporre delle persone avverse al popolo.

Poi, quando le cose si mettono male ... "fasssiiisttaaaaa" ... "razzzzzistaaaaaa" ma la verità è che un nero in italia può starcio ma deve piacere al popolo e non imposto con artifizi elettorali.

artifizio elettorale 14.04.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento

L'ottima amministrazione comunale torinese dovrebbe essere da esempio in tutta Italia.

Giuseppe C. Budetta 14.04.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma perchè si gira attorno con queste notizie?
Semplice: il M5S non farà nulla di quanto promesso agli elettori.
Solo una cosa farà: si allineerà ai movimenti e partiti che vivono bene in questa (Dis)Unione Europea.
Diversamente avrebbe già anticipato tutti proponendo dei punti per un programma condiviso con chi ci stà (a naso: con la Lega).
Ma Questo non è nell'interesse del "movimento".
La sorpresa di queste scelte l'avremo presto. E il frutto di tale scelta lo pagheremo tutti.
Alla fine cosa è accaduto quando il M5S non ha voluto fare alleanze con nessuno nella precedente legislazione? Semplice: esattamente l'opposto di quanto il movimento diceva di voler fare andando al governo.
E questo "stallo" non è altro che l'anticamera di un altro periodo di sudditanza europea e di degrado economico e sociale.
Forse che questo era il recondito scopo nel ideare un movimento che si proponeva un cambio e una rivoluzione etica , morale e culturale nel paese?

Antonio Russo 14.04.18 12:09| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog delle Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori