Il Blog delle Stelle
Giù le mani da Orietta Berti!

Giù le mani da Orietta Berti!

Author di Luigi Di Maio
Dona
  • 287

di Luigi Di Maio

Qualche tempo fa ho incontrato Orietta Berti negli studi RAI di Milano, poco prima di essere intervistato da Fabio Fazio. E' stato per me un vero piacere! Abbiamo chiacchierato per un po', ci siamo raccontati i nostri impegni e ne ho approfittato per farmi un selfie assieme a lei che ho prontamente girato a mia mamma, sua grande fan. Insomma c'è stata subito una grande simpatia reciproca e mi ha detto che seguiva attentamente gli sviluppi del MoVimento 5 Stelle.

Ieri Orietta, intervistata in radio, da Un Giorno da Pecora ha raccontato di questo incontro e ha detto che voterà MoVimento 5 Stelle e la ringrazio per questo attestato di fiducia. Grazie a Dio in Italia c'è ancora libertà di voto, di espressione e di parola, ma il Pd l'ha denunciata all'AGCOM sostenendo che avrebbe violato la par condicio. Una follia: in pratica secondo il Pd nessuno può esprimere pubblicamente la sua preferenza elettorale per il MoVimento 5 Stelle. Non solo: qui siamo davanti a un'intimidazione bella e buona nei confronti di un'artista da parte del partito che, pur essendo minoranza nel Paese, controlla la RAI e il governo. Giù le mani da Orietta Berti! E' un'icona della musica italiana e dell'Emilia Romagna. Nessuno può pensare di discriminarla per le sue idee politiche ed è suo diritto esprimersi e parlare liberamente. Il Pd le chieda immediatamente scusa e la smetta di minacciare chiunque si avvicini al MoVimento 5 Stelle.

Orietta Berti è una donna che non deve dire grazie a nessuno e sicuramente sapeva che la sua presa di posizione avrebbe dato fastidio a qualcuno. Nonostante questo l'ha fatto e a lei va il mio grazie.

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

scopriprogramma.jpg



Fai una donazione a Rousseau: http://bep.pe/SostieniRousseau e poi annuncialo su Twitter con l'hashtag #IoSostengoRousseau

bannerrousseau.jpg

13 Gen 2018, 10:13 | Scrivi | Commenti (287) | listen_it_it.gifAscolta
Invia il tuo video | Invia ad un amico | Stampa

  • 287


Tags: libertà di espressione, Luigi Di Maio, MoVimento 5 Stelle, Orietta Berti, Pd, RAI

Commenti

 

Orietta Berti è stra-amata dagli Italiani più di quanto le "menti" del PD possano immaginare.
Questa sterile polemica costerà al PD qualche centinaio di migliaia di voti, un suicidio, ma mi chiedo come sia possibile che un partito non riesca a capire quali polemiche e bene iniziare e quali no? Noi non possiamo che ringraziare per questo "passo falso".

Robona 17.01.18 20:23| 
 |
Rispondi al commento

SIAMO SOLO ALL'INIZIO!!!!!!

ROSSANA I., ROMA Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 16.01.18 15:43| 
 |
Rispondi al commento

con tutti le difficoltà che dobbiamo affrontare nella vita quotidiana per poca efficacia ed efficienza dei fondamentali servizi al cittadino, come la salute pubblica e il lavoro, ci manca solo che un candidato premier perda tempo per postare in merito ad una polemica inutile e sterile.
Non ci siamo proprio.
nessuno parla della guerra che si sta combattendo negli ospedali in questo periodo? pediatrici in particolar modo.

Christian Zecchel 16.01.18 12:32| 
 |
Rispondi al commento

Amo il Movimento 5 Stelle. E' l'unica speranza di cambiare in meglio l'Italia. Mi piace lo slogan "IL NOSTRO AVVERSARIO E' LA DISONESTA'" ed ancke la CORRUZIONE. W il M5S

Aldo 16.01.18 10:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

lo slogan di renzi contro il M5S: il nostro avversario è l'incompetenza! (che genio !)

Lo slogan del nostro Movimento sia:
" IL NOSTRO AVVERSARIO E' LA DISONESTA' ".

Giancarlo IOSSA 15.01.18 19:16| 
 |
Rispondi al commento

Lei cantava....."finchè la barca và...lasciala andare....", ma questa barca politica (o barcone) non và più e non lo si può lasciar più andare.....ma CAMBIARE !!!!

terenzio eleuteri Commentatore certificato 15.01.18 18:44| 
 |
Rispondi al commento

Orietta sei grande ti voglio più bene di prima p.s il 4 marzo regaliamoci 2 sogni in 1 il M5S al governo di questo paese,e la partenza per la russia del nano.

patrizio balconi 15.01.18 16:21| 
 |
Rispondi al commento

Non si fermano nemmeno di fronte ad una smentita ufficiale, vanno avanti come un Caterpillar, dritti per la loro strada, tanto l’obiettivo non è quello di fare buona informazione, ma inventarsi storie con il solo scopo di depistare, confondere, trarne vantaggio politico. Quindi, oggi, l’Espresso, così come aveva annunciato, pubblica un articolo di sei pagine a firma congiunta, Susanna Turco e Giovanni Tizian (l’unione fa la forza anche nelle pispole) che racconta come Grillo stia per lasciare il M5S e come il Movimento si stia spaccando in due, scritto tutto al condizionale, con frasi che cominciano con: potrebbe, avrebbe, sarebbe ecc… Argomenti inconsistenti, senza citazione di fonti, privi del rigore che un articolo giornalistico dovrebbe avere, in grado di dimostrare soltanto che l’unica vera spaccatura esistente è quella che hanno gli autori nelle loro menti aberrate. Un attacco vile che dimostra la bassezza delle armi messe in campo per combattere gli avversari politici, simile per certi aspetti a quello fatto a Orietta Berti dal deputato del Pd Sergio Boccadutri con l’esposto all’Agcom per “chiara violazione della par condicio” per il solo fatto che l’artista abbia dichiarato a “Un giorno da pecora” su RaiRadio1 che voterà M5S. Ora, se il titolo della trasmissione potrebbe dare ragione al parlamentare del Pd (visto che la Berti non si è comportata da “pecora”) per il resto il suo esposto costituisce solo una chiara violazione al diritto democratico d’espressione a cui ogni cittadino ha diritto come previsto dall’art. 21 della nostra Costituzione, il quale recita: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. E’ davvero singolare che una simile presa di posizione arrivi proprio da un esponente del Pd, dove la lettera “D” sta per Democrazia. Forse che il nostro parlamentare sia rimasto ancorato a certi retaggi dello Statuto Albertino o alle più note censure del periodo fascista?


non prestate il fianco alle critiche e quando vi accusano di incompetenza siate chiari"meglio incompetenti e onesti che competenti e corrotti".La competenza dei vecchi partiti ci ha portato ai governi Monti e Renzi: l'uno tecnico e senza attenzione ai bisogni degli ultimi;l'altro,il governo renziano, attento ai banchieri e ai vari De Benedetti,altro che sinistra..Voi cercate di essere coerenti e di dire cose coerenti..se le loro competenze si basano sulla ministra della Pubblica Istruzione certamente sono"i PIU' migliori"!!!

Franca Carrabba, Scicli Commentatore certificato 14.01.18 20:03| 
 |
Rispondi al commento

NON aiutiamo il PD o il Berluska. Attenzione alle sparate. Esempi? Di Maio ha recentemente ad un importante emittente di Genova che fermeranno il terzo valico ma non ha spiegato come intende risolvere l'isolamento della Liguria, salvo che con frasi generiche. E non riesco a trovare nulla nemmeno su internet in merito alla controproposta (se c'è). In Abbruzzo il Movimento ha stoppato un importantissimo esperimento di fisica al Gran Sasso denominato SOX che non ha nulla di pericoloso. Con queste figuracce diamo una mano agli avversari. Lo facciamo apposta?

Antonio Scalisi 14.01.18 16:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Grazie Orietta Berti. La tua barca va ancora...

Giancarlo T. 14.01.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Purtroppo in questo clima intimidatorio e'difficile esprimere la propria opinione specialmente se sei famoso pubblicamente mi spiace per la signora Berti ma temo che le lobbies tv e non solo si faranno sentire.. ma non ci dobbiamo nascondere..Non arrendiamoci poiché e' difficile battere chi non si arrende mai ..

luca B.B., ancona Commentatore certificato 14.01.18 12:15| 
 |
Rispondi al commento

Luke999
Un articolo di pochi giorni fa del New York Magazine dice: "... stiamo vivendo la più debole ripresa della storia del dopoguerra, quella che ha lasciato il tasso di partecipazione alla forza lavoro in prossimità dei minimi della decade, la sottooccupazione al di sopra dei livelli pre-recessione e la crescita dei salari troppo modesta per compensare per l'aumento del debito delle famiglie... "Ora, l'economista della Deutsche Bank Torsten Slok ha aggiunto due nuovi, (profondamente) sconcertanti dati : la percentuale di famiglie con più debito rispetto ai risparmi è ora più alta che in qualsiasi momento dal 1962, mentre il patrimonio netto della famiglia americana mediana è inferiore di quanto lo sia stato in quasi un quarto di secolo." "Quindi, questo è ciò che appare come una "buona" economia negli Stati Uniti: contrazione della ricchezza delle famiglie; aumento del debito della classe media; crescita salariale che non può tenere il passo con l'aumento dei costi per l'alloggio, l'assistenza sanitaria e l'istruzione superiore; crescita dell'occupazione concentrata in posizioni part-time ; insicurezza della pensione diffusa; e più famiglie senza ricchezza che l'America abbia visto negli ultimi 56 anni.". In altre parole: continua a crescere la gig economy (sistema che azzera il lavoro fisso o continuativo), che sta assestando gli ultimi colpi alla organizzazione fordista-taylorista del lavoro del secolo scorso, confermando come il lavoro stia diventando uno strumento sempre più inefficace di redistribuzione reddituale.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Minimoog
Osserviamo la terminologia usata.
Berlusconi lo chiama: "di dignità", conoscendo il personaggio non mi stupisco che dentro di sé consideri una persona in difficoltà economica: una persona senza dignità. Fate un po' voi.
Il PD lo chiama: "di inclusione", anche qui vengono i brividi, la forma mentis dietro a tale terminologia non può che essere classista e materialista considerando intrinsecamente un individuo in difficoltà economica: un escluso, emarginato, un poveraccio.
Il M5S lo chiama "di cittadinanza", qui abbiamo una differenza di forma mentis rispetto ai precedenti davvero interessante, loro non considerano un individuo indegno o escluso, invece lo considerano centrale, considerano il cittadino che forma la nazione e non la nazione che forma il cittadino e in quanto cittadino, se perdi il lavoro, lo Stato di aiuta con un reddito ed una formazione per reinseriti e contribuire positivamente alla formazione di una società solidale, equa e giusta.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:53| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

donatella savasta
Il reddito di cittadinanza del M5S è rivolto a cittadini italiani. Il reddito di inclusione (varato recentemente dal PD e già in vigore) invece viene dato a chiunque sia residente a qualunque titolo sul territorio italiano da almeno 2 anni. Altri requisiti (a parte lo stato di indigenza) non sono richiesti, neppure una fedina penale pulita. Quindi è intuibile che i molti stranieri residenti sul nostro territorio perché in attesa di risposta alla loro domanda di asilo o anche perché chiusi in una casa circondariale a scontare una pena, saranno tutti beneficiari di questa provvidenza e, come si può intuire, invieranno gran parte del loro mensile ai parenti che risiedono al loro paese, cosa che non potrà fare altro che danneggiarci. Senza contare che la prebenda è erogata dall' INPS quindi viene pagata con i versamenti effettuati dai lavoratori italiani PER GARANTIRE LE LORO PENSIONI, non è pagata dalla fiscalità generale, come invece previsto dal progetto del M5S. Mi pare evidente che la legge FORNERO è stata fatta per preparare il terreno a scelte di questo genere, non per i motivi che sono stati ufficialmente dichiarati. In sostanza si toglie la pensione ai vecchi italiani per darla ai giovani nord africani. Quindi non era vero che l' INPS al tempo della legge Fornero era in crisi, ci si preparava a questo.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:49| 
 |
Rispondi al commento

E così, come successo per Montesano, anche la S.ra Orietta Berti temo non la vedremo più tanto spesso sulle reti Pd-Rai.
Il gold-man Fazio dovrà incominciare a pensare come rimpiazzarla nel suo paludato e falso-buonista programma domenicale della rete catto-dem.

L C 14.01.18 10:47| 
 |
Rispondi al commento

Alessandro
"Dalla fine del 2012 l'Islanda è considerata come un esempio di come si possa risolvere una gravissima crisi economica. Da allora il prodotto interno lordo è in crescita, il tasso di disoccupazione è sceso al 6,3% e il paese attrae immigrazione in cerca di lavoro. La svalutazione della corona islandese nei confronti delle altre monete ha dimezzato il potere d'acquisto del salario medio, ma ha anche reso più competitivi i prodotti islandesi sui mercati internazionali. Le obbligazioni islandesi a 10 anni hanno ormai tassi d'interesse inferiori al 6%." "La posizione finanziaria islandese è stabilmente migliorata dal crollo. La contrazione economica e la crescita della disoccupazione si arrestarono alla fine del 2010 e invertirono la tendenza nella prima metà del 2011."

https://it.wikipedia.org/wiki/Crisi_finanziaria_islandese_del_2008-2011
.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:46| 
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO
Le storie della crisi delle quattro banche hanno in comune la genesi delle loro disavventure. Prestiti a piene mani spesso dati a clienti non meritevoli o peggio ad amici degli amici (Sole24Ore 21 nov 2015)
Tiziano Renzi, padre di Matteo, ha ottenuto due "aiutini"
- Il primo è un mutuo di 496.717,65 euro stipulato nel luglio 2009 con il "Credito Cooperativo" di Pontassieve. Una cifra sostanziosa concessa con un mutuo chirografario, cioè senza garanzia (pegno e ipoteca) o personale (fideiussione) che NON ha pagato. Da chi?La banca è guidata da Matteo Spanò, amico e sostenitore del premier. Nel 2005, Spanò fu nominato direttore generale della Florence Multimedia, società della Provincia di Firenze creata dal neoeletto Renzi per la comunicazione e poi finita nel mirino della Corte dei Conti che ha inizialmente ipotizzato un danno erariale di 10 milioni di euro. I ratei vengono regolarmente pagati per due anni. Poi la società, nel frattempo svuotata della parte sana e poi ceduta ad altri titolari, non rispetta più i versamenti e dichiara il fallimento
- Il secondo di 263.114,70 euro da Fidi Toscana. Infatti il 18 giugno 2014 il ministero Economia delibera di rifondare Fidi Toscana di 236.803,23 euro e liquida la somma il 30 ottobre 2014 attraverso il Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese.
E così il debito contratto dal padre di Renzi è stato coperto dallo Stato!

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/10/chil-post-rimborsa

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:45| 
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO
L'Islanda lascia fallire le banche ed ora è fuori dalla crisi e il suo Pil vola.
E' il primo paese europeo coinvolto nel caos finanziario a registrare un Pil superiore ai livelli pre crisi.
Allora esiste un'altro modo per uscire dalla crisi, facendo pagare i responsabili, senza sacrificare i diritti dei cittadini ...
Reykjavik ha lasciato che gli istituti di credito fallissero, mettendo peraltro dietro le sbarre i banchieri e gli altri responsabili della crisi. A tal proposito il procuratore capo Olafur Hauksson disse all'epoca dei fatti: "È pericoloso che ci sia qualcuno troppo importante per essere indagato e condannato - dà la sensazione di vivere in un porto sicuro".

Di seguito un articolo interessante di "finanza on line".
http://www.quifinanza.it/9571/video/l-islanda-lascia-fallire-banche-ed-ora-suo-pil-vola.html

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:43| 
 |
Rispondi al commento

Gianluca Reversi
Quella di Berlusconi è una promessa elettorale come le solite (senza una struttura ne un piano, le coperture sono secondarie tanto basta fare un buco o tagliare servizi). Quindi non essendo un progetto organico e ragionato, sarà il solito disastro che non servirà a nulla. Quello del governo attuale può essere fatto bene e avere coperture ma non soddisfa lo scopo principale di riorganizzare il welfare e migliorare la formazione dei più deboli per avviarli al lavoro. Quello del M5s innanzi tutto non è stato proposto in tempi di elezioni (può non voler dire nulla? ok). Presuppone, la cancellazione di tutte le altre misure di ammortizzazione sociale per riorganizzarle e razionalizzarle nel rdc. Ristruttura i centri dell'impiego, avvia la gente a sviluppare il senso di bene comune contribuendo al proprio comune (attività che prevedo molto problematica), formazione degli espulsi dal mondo del lavoro e temporaneità della misura. E' l'ammortizzatore sociale meno assistenzialista che l'Italia abbia mai visto.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:41| 
 |
Rispondi al commento

Non ci potevo credere, ma è vero.
Avevo sentito la notizia in TV, ma non avevo capito.
In TUTTE la trasmissioni di TUTTI i canali, TUTTI parlano male di noi, e per UNA volta che un'artista dichiara di avere simpatia per NOI, viene fatto un'esposto?
Meno male, questo ci porterà altri voti.
Ma che amarezza, che vergogna per LORO.

rosella d., roma Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.01.18 10:38| 
 |
Rispondi al commento

ALESSANDRO
Il REDDITO DI CITTADINANZA o in qualsiasi altro modo lo si voglia chiamare è il modello sociale europeo che l’Italia ignora. In tutti i Paesi dell’Europa questo è realtà. Eccetto che in Italia e in Grecia. In Italia non si sa neanche che in Europa (Francia, Germania, Gran Bretagna, Danimarca, Svezia, ecc…) chi non guadagna abbastanza ottiene una integrazione del reddito, e anche chi lavora part time ottiene un’integrazione del reddito. Le persone giudicano per paragoni e confronti. Se il confronto con gli altri paesi viene loro negato non ci si può lamentare che non cambi nulla. Possibile che nessuno abbia notato che anche nella famosa lettera della Bce si rinnova al governo italiano l’invito a introdurre i sussidi di disoccupazione sul modello europeo e che la stessa cosa viene ripetuta nelle famose domande di chiarimento dell’Europa? Una breve ricerca su internet: ecco la raccomandazione 92/441 CEE pubblicata anche sulla Gazzetta ufficia e. Eccola (http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:31992H0441:IT:HTML) Nessuno ha spiegato bene (anche perché nessuno lo chiede) che dopo l’indennità di disoccupazione in Germania (e in tutta Europa) c’è un altro sussidio, che è illimitato (ovvero limitato solo dalla pensione e, ovviamente, da una nuova eventuale occupazione) e che copre anche l’affitto dell’alloggio. Una donna sola, disoccupata e con figli ha in Germania dallo Stato più di 1800 euro mensili.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:35| 
 |
Rispondi al commento

COPERTURE PER IL REDDITO DI CITTADINANZA proposto dal M5S per 20 mld

Tagli alla spesa della PA centralizzando gli acquisti e imponendo lo stesso prezzo ovunque:2,5 mld

Aumento tassee banche e assicurazioni
Riduzione della percentuale di deducibilità degli interessi passivi di banche ed assicurazioni:2 mld

Aumento canoni alle multinazionali della trivellazione gas e petrolio:1,5 mld

Tasse gioco d'azzardo:1 mld

Riduzione indennità parlamentari.Stipendio non superiore a 5.000 € lord:600 mln

Soppressione enti inutili (Cnel..)pubblici non economici (deroghe per le federazioni sportive e per gli enti operanti nel settore della cultura): 500 mln

Taglio auto blu ospedaliere non strettamente indispensabili ai servizi sanitari:300 mln

Riduzione affitti d'oro della P.A.:250 mln

Abolizione pensioni d'oro cariche pubbliche elettive. Decurtazione del 50% dei vitalizi relativi alle cariche pubbliche elettive:150 mln

Riduzione pensioni d'oro.Taglio ai contributi di solidarietà sulle pensioni d'oro:150 mln

Riduzione alle detrazioni dei redditi più alti Esclusi quelli sociali:5 mld

Taglio auto blu:100 mln

Le risorse del Fondo per il sostegno alla povertà confluiscono nel Fondo per il Reddito di cittadinanza:1,5 mld

Revoca delle detrazioni dei redditi superiori a 90.000 euro:300 mln

Aumento della percentuale del canone annuo a carico delle concessionari autostradali senza aumento per i pedaggi:140 mln

Eliminazione tassa che lo Stato paga alle compagnie telefoniche per le intercettazioni investigative

Taglio ai finanziamenti all'editoria

Taglio finanziamento pubblico ai partiti che i governi Letta- Renzi hanno fatto finta di tagliare

Divieto Cumulo Pensionistico

Non cumulabilità redditi autonomi e dipendenti

Tagli Organi Costituzionali

Taglio dividendi Banca d'Italia. Dividendi Inps - Partecipazioni Banca d'Italia

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:30| 
 |
Rispondi al commento

SECONDO
-proposta Renzi già in vigore:REDDITO DI INCLUSIONE(REI).Beneficiari:700.000 famiglie Stanziati 1,7 miliardi l’anno che non bastano per tutti.Non si dicono le coperture.Gli 80 euro costarono 10 miliardi che furono presi con altre tasse.Il Rei dura al massimo un anno e mezzo,è di 187 euro al mese per una persona,294 per 2,382 per famiglie di 3 persone,461 per 4,539 oltre.I requisiti sono severi–occorre avere un Isee non superiore a 6mila euro e un patrimonio immobiliare (esclusa la casa)di meno di 20mila euro–hanno la precedenza le famiglie con almeno un minore,donne in gravidanza,disabili o over 55 disoccupati.Solo un terzo dei poveri riuscirà a ricevere il Rei

-Proposta Berlusconi:REDDITO DI DIGNITA’,1.000 euro. Beneficiari:2 milioni di famiglie.Costo 29 miliardi.Non si dicono le coperture

La proposta simbolo dei 5 Stelle è più generosa e copre molte più persone. L’obiettivo non è solo dare sollievo ai poveri assoluti, ma sostenere il reddito di tutti i residenti “al di sotto della soglia di rischio” favorendo così “la promozione delle condizioni che rendono effettivo il diritto al lavoro e alla formazione”. Vuole che ad ogni cittadino siano garantiti 780 euro mensili. Per un genitore con un solo figlio minore la cifra sale a 1.014 euro; per una coppia con due bambini 1.638 euro. Il reddito di cittadinanza punta però dichiaratamente a colmare il divario tra queste soglie minime e il reddito da lavoro già percepito. Quindi chi guadagna una certa cifra, per quanto piccola,riceverebbe dallo Stato la differenza tra quell’introito e i 780 euro mensili.Sono però richiesti alcuni impegni:i giovani fino a 25 anni devono avere un diploma superiore o frequentare la scuola per ottenerlo, gli altri dovranno iscriversi ai centri per l’impiego,dare disponibilità al lavoro e a percorsi di inserimento e fornire un piccolo contributo alla collettività.Ovvero dedicare del tempo a progetti culturali,sociali,ambientali o di tutela dei beni culturali

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:20| 
 |
Rispondi al commento

PRIMO

PROPOSTE ELETTORALI PER IL REDDITO MINIMO
In Italia i poveri sono 11 milioni; di essi i poveri assoluti sono 4,7 milioni, più di ogni altro Stato europeo, più che in Romania. Le direttive europee comandano che si aiutino i più poveri con un reddito minimo garantito. Tutti i Paesi europei lo hanno fatto. L’Italia no. Persino la Grecia, che è in condizioni economiche più drammatiche delle nostre, nel 2014 ha approvato questa misura fondamentale di protezione sociale. Da noi si è continuato a sbeffeggiarlo in odio ai 5stelle che lo vogliono introdurre da sempre. In Italia, alle politiche del 2013, tutti i partiti promisero che lo avrebbero dato, poi gli unici che presentarono al Parlamento una proposta di legge scritta furono i 5stelle (ottobre 2013) ma votarono tutti contro, rinnegando le loro promesse. Per 5 anni tutti i partiti hanno deriso il M5S che continuava a promettere il reddito minimo di cittadinanza, ora, avvicinandosi nuove elezioni, eccoli che lo promettono di nuovo, non so a questo punto con quale credibilità.

-proposta del M5S: REDDITO MINIMO DI CITTADINANZA: 580 euro medi al mese per famiglie con figli. Costo 15 miliardi (approvato dalla Corte dei Conti e dall’Istat) ma i partiti dicono che sarebbero 29 miliardi. 20 coperture previste. Il grosso arriva dalle detrazioni fiscali, tagli alle spese del carrozzone pubblico, risparmi sui costi pubblici, banche e assicurazioni, multinazionali del gas e del petrolio, giochi d’azzardo, tagli ai privilegi della casta, vitalizi, auto blu, indennità parlamentari, fondi ai partiti e all’editoria. Nonché l’addio al Cnel, salvato dal referendum.
L’elenco è qui

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2017-05-18/m5s-reddito-cittadinanza-tagli-spesa-e-sgravi-063748.shtml?uuid=AEhhlWOB


SEGUE

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 10:16| 
 |
Rispondi al commento

Con questa legge elettorale,la trovata di dare la possibilità a personaggi pubblici di presentare la propria candidatura è stata una "furbata" non da poco,mi sembra che anche Celentano si affacci al movimento,ci manca solo Morandi e tante 60-70 enni forse inizieranno ad aprire gli occhi. Potrà non piacere ai duri e puri e ho storto il naso pure io,ma a mali estremi bisognava porre estremi rimedi.Bravi. Naturalmente rimane che bisogna passare dal voto,aderire ai programmi e sottostare alle regole come tutti gli altri.40% sarà dura,per ora vorrei sperare in un 32-35%,più che altro mi vien difficile credere al 36% sbandierato dalla destra.

giuseppe cinquw, giuseppecinque76@gmail.com Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 14.01.18 10:12| 
 |
Rispondi al commento

LA TRAGEDIA DELL’EURO di Antonio Socci

Se da 17 anni a questa parte (cioè da quando è stato introdotto l’euro) la media annua della crescita economica italiana è sostanzialmente zero, la produzione industriale è precipitata di 20 punti percentuali e rispetto al 2007 siamo sotto di 5,4 punti percentuali di Pil, mentre gli investimenti sono crollati del 24,3 per cento, se i poveri assoluti in dodici anni sono più che raddoppiati, la pensione è diventata un miraggio e un’intera generazione di giovani sta perdendo il suo futuro significa solo una cosa: occorre riprendersi prima possibile la sovranità monetaria e politica.

Questa è la grande speranza per l’Italia: tornare sovrana e così ripetere quel miracolo economico che dopo la guerra ha portato un paese sconfitto e sottosviluppato a diventare in pochi anni la sesta potenza industriale del pianeta.

Fuori da questa prospettiva c’è il definitivo commissariamento (troika o no, comunque una perdita totale della sovranità ormai compromessa), la decadenza economica irreversibile (le potenze economiche straniere spolperanno anche quel che è rimasto), l’estinzione dovuta al crollo demografico e l’arrivo di masse di migranti che cambieranno pure l’identità culturale del Paese. Significa la fine dell’Italia dopo più di duemila anni di storia.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 14.01.18 09:53| 
 |
Rispondi al commento

Di Gori, alleanze e domande da farsi
ALESSANDRO GILIOLI

È del tutto possibile - come sostengono oggi Giorgio Gori e diversi esponenti del Pd - che la decisione di Leu di non appoggiare in Lombardia lo stesso Gori sia stata «dettata dall'odio» e «dalla voglia di far perdere Renzi».
Voglio dire: non sono nella testa dei delegati di Leu che in un'assemblea hanno fatto per acclamazione questa scelta, togliendo le castagne dal fuoco ai vertici che in merito erano divisi.
Può darsi che in molti di quei delegati ci fosse «odio».
Può darsi che in altri abbia invece pesato il giudizio politico e razionale (quindi non emotivo) sui mille giorni di governo Renzi (di cui Gori è stato tra i primi spin doctor), insomma la lontananza siderale dalle politiche concrete fatte dal Pd renziano.
Può darsi infine che altri ancora abbiano valutato la figura di Gori culturalmente troppo legata al berlusconismo - in fondo stiamo parlando di uno che per vent'anni e fino all'altro ieri era assai embedded nella corazzata del Cavaliere, per suo conto faceva battaglie politiche (sugli spot, negli anni Novanta), per suo conto ha contribuito non poco al rincoglionimento degli italiani con trasmissioni trash di cui andava fiero in nome dell'audience (ricordo bene il dibattito in merito).
Detto tutto questo, al Pd e dintorni - anziché strillare al "bertinottismo" - potrebbero forse chiedersi perché in tante persone di sinistra (e non solo di Leu, ma molto oltre, anche tra quelli che si astengono e perfino tra molti attuali elettori M5S) siano maturati sentimenti o giudizi politici così severi nei confronti del loro leader e dei suoi uomini.
A me le ragioni appaiono abbastanza solari e consistono in quattro anni in cui provvedimenti come il Jobs Act, il decreto Poletti, lo Sblocca Italia, la Buona Scuola e la riforma Boschi sono stati accompagnati atteggiamenti sprezzanti, irrisori, boriosi e arroganti verso chiunque non fosse d'accordo, giudicato (quando andava bene)

segue sotto

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 09:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione


GIORGIO GORI, simbolo dell'identità tra ultradestra e renzismo

Rampante e spregiudicato, anni 58, sposato alla Parodi.
Già berlusconiano di ferro, lavora sotto Feltri, poi diventa direttore di Canale 5 e Italia 1 fino al 1999, fonda la casa di produzione televisiva Magnolia che cura fino al 2011, anno in cui passa al Pd e diventa sindaco di Bergamo col dissenso dei civatiani. Ha scritto il programma di Renzi per la Leopolda, un programma di ultradestra di puro stampo berlusconiano.
Nel 2017 diventa ufficialmente il candidato del csx per le regionali.
Secondo Sole24Ore, è il terzo sindaco più amato d'Italia, con un balzo notevole di consenso rispetto al giorno dell'elezione. Fa calare il gioco d’azzardo in città, crea un maxiparcheggio liberando dal traffico il centro storico, fa mettere le Mura nel patrimonio tutelato dall’UNESCO, vota sì al referendum autonomista di Maroni. Oggi è il candidato renziano a Presidente della Lombardia, battuto però nei sondaggi dal leghista Attilio Fontana. Vorrebbe unire Leu al Pd, ma per ora gli hanno detto di no.


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 09:19| 
 |
Rispondi al commento

Visto che non possono bloccare gli indirizzi Ip che sono assegnati dal Dhcp e non riesco a entrare col mio account storico temendo di essere intercettato da qualche firewall messo su per impedire la democrazia provo ad entrare con un altro account. Se ci riesco è segno che ci sono dei problemi seri.

rosa 14.01.18 08:56| 
 |
Rispondi al commento

E' importante la dichiarazione di voto di Orietta Berti perché fa parte di una generazione ed è un punto di riferimento di una componente sociale in cui il M5S è ancora debole. Voglio dire che dobbiamo dare più attenzione al mondo degli anziani e di coloro che si informano (per così dire) attraverso la televisione.

Adolfo Treggiari, Romai Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.01.18 08:55| 
 |
Rispondi al commento

Vorrei solo sommessamente ricordare al futuro Governo: eliminazione immediata e incondizionata dei finanziamenti pubblici ai giornali/editori. Una priorita'. Una necessita'.

Nadia R. Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 14.01.18 08:39| 
 |
Rispondi al commento

ANNAMARIA
Ma il problema più grosso forse è che questa rivendicazione diffusa dell'io esteso e indifferente all'altro è uno dei tratti di questi anni.Ha un emblema gigantesco in politica con Trump:io sono più forte,quindi posso inquinare il mondo perché mi fa comodo"
Ma il modello Trump va alla grande anche in Italia.Ce lo spiega molto bene Franco Bechis
"Domani mattina fondo una società,la indebito fino all’osso,poi allargo le braccia e spiego che quei soldi non li posso restituire e la società la metto in vendita.Non la compra nessuno?E allora se la prendano le banche che avevano prestato quei soldi.Certo,mi spiace che una di loro rischi di andare gambe all’aria con quei debiti.Ma non è più affar mio.Adesso non ho tempo di discuterne perché sono atteso in Banca di Italia dai suoi vertici che mi riceveranno come un eroe
Piaciuta la storia? Non è fiction.Ma realtà.Solo che io non verrei mai ricevuto dalla Banca di Italia.Perché non mi chiamo Carlo De Benedetti.E la società fondata non è immaginaria,ma il gruppo Sorgenia,per cui è finita più o meno così.E anche la banca costretta a leccarsi ferite profondissime per i soldi prestati a Sorgenia non è fiction:è il Monte dei Paschi di Siena,che poi per non traballare ha dovuto acciuffare al volo i bond-aiuto dello Stato e dei contribuenti italiani
Nell’interrogatorio(della Consob)De Benedetti spiega di avere parlato delle popolari alle 7 di mattina a colazione con Renzi,di esser stato suo consulente informale,di aver inventato lui il job act e di avere rapporti di amicizia con la Boschi e Padoan che spesso vanno a cena a casa sua.Praticamente De Benedetti era il padrone di casa del governo,che in fondo per lui non era una istituzione,ma una combriccola di amici:“perché poi sa,quello lì si chiama Governo,ma non è un Governo,sono 4 persone,ecco.
Così siamo messi.
C'è chi può fare quello che vuole.Tutto quello che vuole.Anche molto male.
Perciò meglio non dirlo. Meglio non saperlo. Meglio tacere.

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 14.01.18 08:38| 
 |
Rispondi al commento

L'"esperto" Renzi viene definito dalla giornalista "INDIPENDENTE" del Corriere della Sera, sua appassionata sostenitrice, un "ingenuo" per aver rivelato al suo amico De Benedetti l'approvazione del decreto sulle banche popolari:Ora siccome stiamo parlando di un Presidente del Consiglio,per fortuna ex' definirlo ingenuo è quasi una barzelletta. Può un ingenuo quindi "dilettante" a tal punto da rivelare in primis a De Benedetti e poi ad altri ,notizie così delicate. Allora o è un dilettante allo sbaraglio indegno di assumere quel ruolo, oppure è un emerito bugiardo. Il paradosso è che poi afferma che la battaglia per le prossime elezioni è fra lui ed i dilettanti del Movimento 5 stelle. Fra l'altro ho sentito qualche commentatore in TV che parlando del caso, affermava che il Magistrato inquirente ha chiesto l'archiviazione perchè non vi erano certezze su che cosa significasse la parola "Decreto". Avete letto bene "decreto". Eppure anch'io che non sono ne avvocato ,ne magistrato, riesco a capire chiaramente che la parola si riferisce ad un povvedimento legislativo.Guarda un pò.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.01.18 08:25| 
 |
Rispondi al commento

Ha presentato l'esposto all'Agcom (Presidente PD), contro Orietta Berti, Boccadutri ,quello che ha presentato l'emendamento per dare soldi ai partiti senza controlli sui bilanci. Hai capito da quale pulpito! Il PD è ormai alla canna del gas. Forza continuate a darvi la zappa sui piedi che il M5S avrà ancora più voti.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 14.01.18 05:37| 
 |
Rispondi al commento

Con l'affermazione di Macron (questo nuovo Maresciallo Petayn, proconsole della "Leuropa" Germanica presso i popoli del Sud-Europa) che definisce la Domus Aurea "testimononianza del genio europeo", invece che Italiano, è iniziata la fase della spoliazione del patrimonio culturale dell'Italia e della cancellazione del senso di Identità Nazionale degli Italiani.
La predazione del nostro tessuto industriale è già da tempo avvenuta.

Si spera che il futuro Governo 5 Stelle ci difenda da questa malagenia di predatori senza scrupoli.

Viva l'Italia!
Viva un'Europa di popoli fratelli (ognuno padrone in casa propria)!
Abbasso la "Leuropa" Germano-Bruxellese!

Vasco Piacentini 14.01.18 05:14| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Per le elezioni bisognerà prepararsi a uno show tipo sicilia e quindi ennesima debacle o vincerà il mov5?
Se vincerà sin da subito occhi puntati dal mondo.
Non tanto per la fine di 25 anni di duopolio unico, ma senz altro per un messaggio ampio,rivolto all europa cinica e massone. rivedere gli italiani in piedi.
Ci vedremo la.
Ps: consiglio al buon max stirner di aprire una palestra. non solo fa ragionare, ma è un amico improvviso e duraturo.

Fausto O., Alessandria Commentatore certificato 14.01.18 02:30| 
 |
Rispondi al commento

I PIDDINI ORMAI SONO COME PECORE IMPAZZITE.
SANNO CHE PIU DELLA META DI LORO NON FARANNO
RITORNO SULLA POLTRONA.
Si sta sviluppando una lotta all'arma bianca
per conquistare qualche posto che dia un po
di sicurezza, pochissimi in verita.
La cosa più ridicola di tutte è lo statuS della
BOLDRINI, CHE NON SA NEMMENO SE SARA ELETTA
ED HA PENSATO BENE DI METTERE QUALCHE VETO
AL M5S NELLA SPERANZA CHE QUESTO possa giovargli per conquistare un POSTO AL SOLE.
...NON SI RENDE NEMMENO CONTO CHE I SUOI
COMPAGNI, LA CONSIDERANO COME UNA SPECIE DI
APPESTATA, PER QUELLO CHE HA FATTO AI TEMPI
DELLA BANDA DEL CAZZARO, QUANDO UN GIORNI SI
E L'ALTRO PURE, NON TROVAVA DI MEGLIO CHE
LITIGARE CON I PORTAVOCE 5S DAL SUO SEGGIO DI
PRESIDENTE DELLA CAMERA.
Cosa che Di Maio ricorda benissimo,e che i suoi
sodali, tutti ex di quella situazione ricordano benissimo, E SANNO BENISSIMO COME LEI
FOSSE CULO E CAMICIA CON LA BANDA DEL BOMBA.
MA SIAMO SOLO ALL'INIZIO.

franco rosso 14.01.18 00:50| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma può un'icona come la Berti colonna della musica italiana famosa in tutto il mondo essere attaccata cosi dal PD solo per avere espresso la sua simpatia per i 5 stelle??????? Ma qui poveri infelici del PD non hanno null'altro da fare????? Io son 10 ammi che non vado a votare ma quest'anno 5 stelle...... evvvaiiiii ORIETTA lunga vita e tanti successi ancora.....


È che son stanco di queste menate. Uomini e donne che deformano e dimenticano il loro passato con spiazzante superficialità e leggerezza. Noi che avremmo voluto un altro cielo, fresco, più sereno per i nostri figli e le persone a cui vogliamo bene, ci ritroviamo a lottare, a mani nude, con eserciti di cerebromutanti senza spina dorsale nè rimorsi nel ledere le vite altrui. Ricordiamo sempre che esistiamo per ciò che i nostri antenati erano, e per le loro callose mani piene e grondanti terra, sudore e rabbia. Dispiace vederci così, destabilizzante arrendersi a 1 cm dal traguardo. Ed è un'amarezza che non mi dà pace..

D. Pavan Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 14.01.18 00:41| 
 |
Rispondi al commento

Oh non possono star tranquilli nemmeno con l'Orietta Nazionale l'avevano invitata pensando di andare sul velluto' e invece trac l'ennesima mazzata un parere dato da una donna inoffensiva grande professionista ,ha girato l'Italia facendo il suo mestiere feste dell'Unità comprese senza fare la banderuola a seconda delle convenienze del momento comunque fateli continuare ogni azione ridicola del genere,e si perché cominciano a diventare patetici,equivalgono a uno 0,5 % in più a settimana infatti nonostante questo fuoco concentrico i sondaggi volano ,lo psiconano non dice più pauperisti forse ha capito che è un complimento in questo mondo di ladri dice Venditti un'altro che li ha sfanculati,il grullo nonsa più cosa dire non va oltre dilettanti infatti gli ultimi 5 professionisti in Calabria li hanno ingabbiati,offre pranzi al quel fenomeno e padrone di De Benedetti ma da quel versante è stato tutto silenziato si parla soloo di Spelacchio povero stello, ci ha aperto pure il tg1 veramente miseri e vergognosi e pensare che si considerano giornalisti ,io non so come fanno a guardarsi allo specchio e soprattutto a ritirare lo stipendio con l'orgoglio di aver fatto il proprio dovere con quei popo di servizi.

ALBERTO G., Teolo Commentatore certificato 13.01.18 23:29| 
 |
Rispondi al commento

Buona sera a tutti, mi auguro di cuore che il M5S salga al governo perché per una volta il popolo italiano ha una voce. Ricordo i programmi di Peppe sulla televisione svizzera TSI di 20 anni fa. Già allora rivelava quello che oggi viviamo in questo paese e i problemi che avremmo riscontrato. Ho sempre pensato che avrebbe dovuto fare politica e l ha fatto. Il semplice fatto che sia un comico e che sia l unico che ricordo ad essere stato censurato da una rete nazionale come la Rai in in epoca di Craxi e andreotti già queste sono motivazioni sufficienti a sostenerlo. Ma per non essere banali il suo programma sopratutto per quanto riguarda le riforme verso i politici sono il sogno di ogni cittadino. Forza M5S

Salvatore schipani 13.01.18 23:23| 
 |
Rispondi al commento

si vota M5S per cambiare in meglio il Paese.tutto il resto è vecchio marciume!

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 22:25| 
 |
Rispondi al commento

@Max stirner. Perdono per ortografia ma scrivo con iPhone

Ma quale nicchia!

Fuori tutti! Lottate, condividete, partecipate!
Se fossimo stati ad aspettare e ad osservare, dentro una nicchia, Il MoVimento non sarebbe mai nato, e nemmeno tu Max, non scordarlo.

Gianroberto e Beppe sono usciti dalla nicchia, Di Maio, DiBa, tutti i nostri portavoce fino all’ultimo attivista si spendono in ogni occasione fino all’osso e combattono tutti i giorni allo scoperto per tutto lo stivale, cercando di coinvolgere, informare e rendere partecipi e consapevoli più cittadini possibile.

Uscite dalle vostre nicchie, sono esse che vanno a fuoco!
Credete in ciò che volete fare, siate in MoVimento. Se non crediamo in noi stessi e nei nostri principi nessuno lo farà mai al posto nostro.

Se aspettiamo l’incendio della savana per risvegliare le zebre…campa cavallo!
Incendio? State freschi!
Il Potere è maestro nel non far mai divampare un incendio generalizzato. Regaleranno un po’ d’acqua a tempo opportuno, come sempre hanno fatto. Ma quale incendio aspettiamo? Non vanno già a fuoco il nostro presente, il futuro dei nostri figli, le nostre vite?
…le nostre palle?

I benefici arrecati al mondo non sono mai arrivati dalla gran massa di povere zebre col culo bruciacchiato, ma sempre dai soliti pochi, da quei “poveri” quattro leoni pirofobi, illuminati e “vegetariani”, come tutti noi, che si fanno in quattro ogni santo giorno per portare beneficio a sé stessi e a tutta la savana.

Forza!!

massimo m., Roma Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 22:23| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

..ogni tanto sento dire che il voto al M5S è un voto di protesta.
Per quel che ne capisco,... il voto di protesta si rifugia........ nell'astensionismo.

Eposmail. ,,, ; Commentatore certificato 13.01.18 21:46| 
 |
Rispondi al commento

Possibile che non possiate capire?
Abbiamo dovuto mettere il "Capo politico".
Abbiamo dovuto mettere i "Probiviri".
Abbiamo dovuto il "Cassiere".
Abbiamo dovuto eleggere il" Premier".
Tutto questo per avere tutti i diritti a partecipare alle elezioni politiche.
Abbiamo cercato di aprirci ai cittadini con il nuovo statuto e nuove regole perchè ci tacciavano di "setta".
Ci hanno detto che non c'era democrazia all'interno del Movimento e chi decideva era il Guru Grillo.
Siamo in una guerra...solo i cittadini vispi e ragionanti potranno capire le difficoltà artefatte che ci pongono per farci fuori.
Noi siamo gli incapaci...loro sono quelli bravi!
Ma possibile che non abbiate capito che le tenteranno tutte per farci "fuori"?
Adesso stanno pure cercando di levarci il simbolo,stanno infangando i nostri portavoce tutti i giorni.non c'è un articolo contro,con falsità,sulla Raggi su di Maio ed ora pure con l'Appendino.
Mica parlano dei debiti che hanno fatto da tutte le parti ,dai carrozzoni mangia soldi che hanno creato ad arte,dal ladrocinio giornaliero sulle spalle dei cittadini?
Basta aprite le vostre menti,ce ce l'hanno tanto con noi perchè?
Perchè hanno paura che i cittadini prendano coscienza della situazione Italiana e li condannino nonostante una legge elettorale porcata che non permette una scelta dei propri rappresentanti.

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.01.18 21:20| 
 |
Rispondi al commento

QUELLI DEL PD? SCANDALOSI FUORI MISURA.
.
Ma vuoi vedere che Orietta Berti è divenuta un pericolo per le istituzioni e la democrazia?
A dire del PD (con segretario che annacqua su ambienti MASSONI) e dei giornali della cordata di Berlusconi, parrebbe proprio di sì (PD=FI).
.
Tanto per fare un cenno su uno dei miliardi di casi di scandalo nel nostro paese con i famigerati governi delle larghe intese si pensi che: nel CDA della Banca Popolare Vicentina, oltre a tanti altri illustri signori, ai quali si interessò anche la Boschi; quando la banca ha rastrellato i soldi dei risparmiatori, nel CDA c'era anche l'ex Capo della Procura proprio di Vicenza, voluto dal Zonin e tanti altri compagni di merenda. Uno scandalo sullo scandalo, ma nessuno li tocca (i maledetti sia dal celo che dalla terra).
.
AVANTI TUTTA CON TUTTI PER UN M5S OLTRE IL 40%(grazie Orietta)

Roberto Padova 13.01.18 21:20| 
 |
Rispondi al commento

Che strana coincidenza, giorni fa il garante della privacy informava che il dettaglio delle votazioni non può essere archiviato. Oggi si apprende che coloro che si vogliono appropriare dei dati del m5s al 31.12.2017, vorrebbero mettere in discussioni le votazioni regionali ultime.

Non ce la date a bere, questa cosa è stata studiata a tavolino, altro che voler tornare ai principi di Firenze con quella bella sceneggiata di oggi.

Paola 13.01.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Raga ...tranquilli spero che gli italiani abbiano capito che hanno la faccia come il culo!
Non eletti da nessuno con una legge farlocca,la banda bassotti si appresta a confermarsi per altri cinque anni.
Se gli italiani non lo hanno capito...raga..saranno pure cazzi nostri,ma il popolo italo....muto dovrà stare....il primo che si lamenta calci sui denti!
Sicilia docet!!!Italiano avvisato mezzo salvato!
La dittatura che avanza... non ve ne siete accorti?
Il terrore e la paura corre sul filo della propaganda politica...del resto come tutte le volte se vuoi convincere l'elettore devi dargli i motivi perchè ti ritenga il novello salvatore dello stato!
Il Cetriolo dell'ortolano!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.01.18 20:59| 
 |
Rispondi al commento

Orietta è pronta per una seconda giovinezza, tutto quello che di Maio tocca diventa oro, è vero, RAI? Parlare dei 5Stelle, cioè del primo”partito” italiano, alla fine dei servizi d’attualità fa cagare ma voi lo sapete che fate cagare, non c’è bisogno di dirvelo, è vero arraiati? Piuttosto, io non sarei troppo critico con quello che il MoV oggi è, per combattere in questa democrazia malata devi usare le armi del nemico, il nemico combatte a colpi di leggi incostituzionali e tira dritto, noi dobbiamo essere camaleontici come loro, non siamo bambini dell’asilo, dobbiamo spazzare via questo governo di incompetenti imbecilli mai votati da nessuno e tutta la sua corte dei miracoli. Di “uno vale uno” e compagnia ne riparliamo dopo le elezioni, grazie.

FrancoMas 13.01.18 20:36| 
 |
Rispondi al commento

Vogliano appropriarsi di coloro che non si sono iscritti con le nuove modalità.

Coloro che non lo hanno fatto dovrebbero farlo.
Questo serve anche a riuscire a votare, mettete a posto il vostro profilo.

Coloro che protestano sono stati sanzionati, che non possono più iscriversi.
Sono coloro che hanno remato contro il m5s. E' tutta una farsa. La modifica all'associazione è stata doverosa per poter far fronte all'esigenza della legge elettorale e alle esigenze della costituzione.

Questi raccontano un sacco di balle. Il capo politico è necessario per poter partecipare alle elezioni.

Paola 13.01.18 20:18| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Nel Blog stiamo assistendo con piacere all'ecdisi dei "comunisti", per fortuna possiamo mettere l'aggettivo "Trinariciuto" in cantina.
Cordialità

Toto A., Milano Commentatore certificato 13.01.18 20:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

... sempre da tenere presente per formarsi un'opinione ...

http://bit.ly/2mzWb6U

Tony 13.01.18 20:04| 
 |
Rispondi al commento

Il PD sapendo di non vincere vuole al governo il partito dello spread "Mediaset" e poi fare sempre i suoi porci comodi, impoverire gli italiani con la tecnica dello spread e del partito della salvezza della nazione.
Mentre prima quando non esisteva una vera opposizione c'era la tecnica della falsa opposizione "Mediaset e i suoi simili" adesso che esiste una vera opposizione che può sostituire questi governi fantocci hanno cambiato la loro gestione per fottere gli italiani

gennaro a. Commentatore certificato 13.01.18 19:59| 
 |
Rispondi al commento

.. mo', me tocca de anna' in giro co' l'autoradio a palla e co' inserita 'a cassetta de Orietta .....
(e pure de trova' armeno 'na "127", 'na camicia cor colletto esaggerato e 'i carzoni a zampa d'elefante...)

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

cosa altro dobbiamo aspettarci da questa famigerata "Dittatura Comunista" ?

GIORGIO BILLO 13.01.18 19:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

CIAO,sti ridicoli,ridicoli ,ridicoli ci attacano in tutti i programmi rai mediaset la 7 e forse in canali minori che non guardo, aprono tutti i giorni i telegiornali con la monnezza de roma ,guarda caso con filmati delle feste natalizie dove i riiuti traboccano dai cassonetti in tutta italia ,addirittura l'albero di natale di roma e' stato piu' famoso di "renzi",e si lamentano perche'una onesta cantante esprime un parere sul nostro movimento,quando si domanda a scalfari chi sceglie tra di Maio o Berlusconi non esprime un parere politico,questi vogliono imbavagliare tutti quelli che non votano regime, che amarezza .

giuliano da jesi 13.01.18 19:42| 
 |
Rispondi al commento

Ho seguito la trasmissione come faccio spesso e devo dire che Orietta si è comportata da signora e non ha fatto propaganda, quelli del pd invece tutti i giorni su diverse piattaforme informatiche tramite servi faziosi sputtanano il Movimento e decantano taroccando i dati i risultati del loro lavoro, penosi e soprattutto scorretti. Ciao

Bonato Ciro Paolo 13.01.18 19:28| 
 |
Rispondi al commento

se il M5S vuole vincere le elezioni deve assolutamente inserire nel programma l'annullamento di tutte le cartelle esattoriali per importi di 50.000,00 100.000,00 o 150.000 ,oo euro.Equitalia deve riscuotere 500 miliardi da oltre 20 milioni di italiani.Fare questo significa applicare la Costituzione più esattamente l'art 53.che recita : tutti devono pagare le tasse secondo le proprie capacità contributive.Fino ad oggi tutti i governicchi non hanno mai applicato questa norma' se lo farà il Movimento vincerà le elezioni, se non farà questo vincerà berluscone che governerà con renzie.Gli attacchi violentissimi dei media e non solo contro il M5S saranno propaganda a favore di quest'ultimo.Leggo con simpatia i commenti su questo blog ma x vincere occorrono fatti, e non bisogna scrivere sul programma " equitalia dovrà far pagare il giusto secondo l'.art 53. Poi il Mov.dovrà superare in promesse berluscone nei confronti dei vecchi, che secondo me sono trascurati dal programma
eMov.L'unica informazione che i vecchi (anziani) è quella della TV. bombardate Di M aioe gli altri dep e sen io sono un vecchio rivoluzionario quasi ottantenne e smetterò di lottare solo dopo morto ciao a tutti, sapeste che fatica scrivere ques'articolo , pardon POST Benedetto.

benedetto moscatelli 13.01.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Gnente, ve volevo indica' 'na vera "pasionaria" der M5S, anch'essa proveniente da lo scintillante mondo de lo spettacolo....(me ispira profondissima fiducia...)

https://www.youtube.com/watch?v=ULeT0rqnHTk

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 19:26| 
 |
Rispondi al commento

Alla grande Orietta Berti un sentito ""grazie""!

Adelaide C., Crema Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 19:24| 
 |
Rispondi al commento

Grazie signora Berti, un atto di coraggio in un mondo pieno di gente che pensa solo ed esclusivamente al proprio interesse:con la sua dichiarazione ha mostrato di aver a cuore il futuro di un intero Paese. Sperando che altri abbiano la stessa forza le confermo, per quel poco che può valere, tutta la mia stima.Tutti insieme il 4marzo cambieremo l'Italia.

laura conti 13.01.18 18:56| 
 |
Rispondi al commento

Questi vanno cacciati a calci in culo , se gli facciamo buh scappano come conigli !

vincenzodigiorgio 13.01.18 18:49| 
 |
Rispondi al commento

Il PD è arrivato ad un tale "fuori di se" che neppure Don Chisciotte contro
i mulini a vento…

E coloro (tutti gli altri) che sparano a palle incrociate sul M5S a tutte le ore e su tutti i canali televisivi senza contraddittorio? Grotteschi e ridicoli, disinformati e "disinformanti", prevenuti e asserviti al punto da spacciare ricostruzioni fantasiose e faziose (ma guarda, ecco da dove deriva fazio) per perle di saggezza e competenza analitica e politica; dall'ex inviato a Londra, che per anni ci ha sfralloppato con le quisquigiie della regina, al coltissimo augh-gias , chissà perché da anni rifugiatosi a Parigi, buon colpitore alle spalle, alla moltitudine di pavidi schiavetti e metamorfici uomini-poltrona. TUTTI DA DENUNCIARE? Meglio mandarli a zappare, all'ospizio se i parenti non li vogliono a casa, a cercarsi un lavoro vero, possibilmente duro e sottopagato, a scaldare le panchine se ancora c'è qualche parco cittadino sicuro…

IO VOTO M5S

maria s., ancona Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 13.01.18 18:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Che brava la Lombardi stamattina a coffee break.

Per quaranta e forse più anni tutti gli "esperti" che hanno governato Roma ,non hanno fatto altro che dare milioni di lire e poi di euro ad un certo sig.Cerroni, perchè mettesse i rifiuti nella buca più grande d'Europa. erano esperti si , ma per dare soldi a quella persona. Nessuno di loro Marino compreso, non sono stati capaci per quanta'anni ad elaborare un piano alternativo per lo smaltimenento dei rifiuti.
Erano esperti si ,ma forse solo,per distribuire prebende. Finalmente arriva la giunta Raggi che ha previsto e cominciato a mettere in atto un percorso alternativo di smaltimento dei rifiuti, e tutta la stampa le tv private e pubbliche non fanno altro che denigrare e buttare fango sulla Raggi.
L'ipocrisia regna sovrana . Togbliere il cibo dalla bocca degli squali evidentemente provoca quiesto tipo di reazioni.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.01.18 18:25| 
 |
Rispondi al commento

Di Maio esimio,

riguardo al suo incontro con la Signora Berti Orietta ella dà una dichiarazione falsa.
Il ‘selfie’ si chiama così perché uno se lo fa da solo.
Se lei si mette in posa e il ‘selfie’ viene immortalato da una terza persona, esso viene definito “fotografia” o, più brevemente, “foto”.
Tutto ció solo per completezza e correttezza di informazione,

Distinti saluti
R.H.Y.

Rick H.Yellow 13.01.18 18:09| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il pd è ovviamente di destra e ha fatto ancora peggio della destra di berlusca! Forza 5stelle, unica speranza.

max 13.01.18 18:06| 
 |
Rispondi al commento

Il Pd è alla frutta ahaha

Giampaolo M5S, Italia Commentatore certificato 13.01.18 17:59| 
 |
Rispondi al commento

Anche Alan Sorrenti è filo-grillino, lo ha affermato: "Noi siamo figli delle stelle"......

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 17:46| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...e pure Cristina D'Avena simpatizza pe' er Movimento: er messaggio contenuto ne "44 gatti", è chiarissimo....


"Nella cantina di un palazzone
tutti i gattini senza padrone
organizzarono una riunione
per precisare la situazione.

(ner paragrafo, è chiaramente indicata 'a fondazzione der M5S);

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.

Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

(è chiaro che i "due", so' Beppe e Gianroberto)

Loro chiedevano a tutti i bambini,
che sono amici di tutti i gattini,
un pasto al giorno e all’occasione,
poter dormire sulle poltrone!

(chiara allusione ar reddito de cittadinanza e a la conquista der Parlamento);


Naturalmente tutti i bambini
tutte le code potevan tirare
ogni momento e a loro piacere,
con tutti quanti giocherellare.

('a predizzione de 'a fine de lo strapotere partitico)

Quarantaquattro gatti,
in fila per sei col resto di due,
si unirono compatti,
in fila per sei col resto di due,
coi baffi allineati,
in fila per sei col resto di due,
le code attorcigliate,
in fila per sei col resto di due.
Sei per sette quarantadue,
più due quarantaquattro!

(er raggiungimento de 'na struttura organizzata);

Quando alla fine della riunione
fu definita la situazione
andò in giardino tutto il plotone
di quei gattini senza padrone.

('a lotta politica e 'a candidatuta de' cittadini "senza padrone", pare ovvio)....


harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

In italia nonostante per fortuna siano le merde una minoranza, ne incontri tante di merde. In Reggio e Catanzaro non riescono a fare le liste. Sbruffoni della politica al servizio del padrone.

Raimondo M., C. C. Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.01.18 17:43| 
 |
Rispondi al commento

Se tutti i comunisti che bazzicano il blog, votano M5S, è già un passo avanti....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 17:33| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

OT INFORMATIVO

Considerato che stanno manipolando le notizie,nascondono quelle scomode,fanno emergere quelle false per danneggiare il m5s(stampa e TV) e volete che non vengano manipolati, ai loro interessi, i sondaggi?
Ogni notizia che possa danneggiare il m5s sopratutto se va a colpire i principio del Movimento saranno sempre messi in primo piano.
Ricordate spelacchio,ricordate le polizze della Raggi,ricordate,ricordate,ma che ve lo dico a fare.
Ricordate pure i volteggi ne le capriole per salvarsi il culo..pur di arrivare alla prescrizione dei reati.
Pensate al Nano da corleone,ancora in vita,al babbei di rignano ancora in politica,pensate a un pappolitano ancora desideroso di fare danni,pensate ad un grasso che pur di raccogliere i fuoriusciti crea un nuovo partito,ad una bonino ormai defunta(politicamente) assistita dalla ex DC,il mortadella resuscitato dopo i danni fatti per l'entrata in UE... pensate e non dimenticate che con tutta probabilità molti italioti li rivoteranno.
Non non è possibile che il popolo italiano sia rincretinito...occorrerebbe la stessa forza con cui arrivò il NO alla riforma della Costituzione!
Mah...ce la faremo,mi auguro di si!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.01.18 17:26| 
 |
Rispondi al commento

@Patty:

Più che "rossi", a me, paiono "verdini"....


"È costata cara la bravata di Tommaso Verdini, figlio del senatore Denis, finito a processo per aver staccato le ganasce dalla sua auto, un Suv, che i vigili di Firenze avevano bloccato perché parcheggiata in piena zona pedonale durante la movida notturna.
(...) Il nome di Tommaso Verdini, 27 anni, era emerso di recente per una curiosità: da tre anni, pur essendo figlio di un ex fedelissimo di Berlusconi, ha la tessera del Pd."

Mah, come certi pomodori: rossi de fori, verdini de dentro....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 17:20| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

E' davvero una cosa inaudita , inenarrabile , piu' unica che rara leggere (dal sito del CdS) : "«Dura lex sed lex» rincara su Twitter il deputato Pd Michele Anzaldi ....... " .
Per Orietta Berti s'invoca una stroncatura con annessa condanna gia' emessa nel giudizio, ancor prima che si pronunci agcom, (ma forse e' un ordine di servizio per l'agcom?) quando poi per :

1) banche
2) Consip
3) amicizie pericolose e spericolate
4) mi fermo qui , lo spazio e' poco

nessuno dentro, fuori o appena nei paraggi del pd abbia mai invocato un minima sanzione per i noti toscani .
Parlo dei sigari, ovvio, quelli che si fumano, ma che somigliano tanto a delle supposte.
Si le supposte , quelle che s'infilano...vabbe' ci siamo capiti.
Ecco la giusta sanzione per Lor Signori, avrebbe scritto Fortebraccio.
VOTA M5S.

Gennaro Esposito Mileto (gerryesposito), Napoli Commentatore certificato 13.01.18 17:17| 
 |
Rispondi al commento

GENOVA - VOGLIONO TOGLIERCI PURE IL SIMBOLO
Caro Beppe non ci posso credere. Ma possibile che questo str... di Bollorè riesca a trovarle tutte! Ma insomma a leggere il FQ di oggi pare che addirittura il M5S potrebbe andare in mano agli iscritti della prima associazione del 2009. A questo punto pare che i nostri avvocati non siano buoni a nulla, non sono capaci di fare uno statuto, insomma qualsiasi cosa fanno la sbagliano. Beppe per favore tranquillizzaci e soprattutto cerca degli avvocati, giuristi, luminari del diritto ecc ecc che abbiano i cosiddetti zibidei e che czz!

giovanni ., Roma Commentatore certificato 13.01.18 17:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Anche Rita Pavone ci vota: il reddito di cittadinanza come la pappa del pomodoro, ha dichiarato.

leonida lo zio 13.01.18 17:01| 
 |
Rispondi al commento

severgnini su 7 , il settimanale del CDS, scrive che il M5* è un voto di protesta.
severgnini, affacciati e butta ai poveracci le brioches, che stiano zitti.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 13.01.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

State sbagliando tutto.
Vi state confondendo con gli altri partiti e questo vi farà solo male.
Parlate di risolvere problemi, di eliminare le ingiustizie sociali, non a chi spara promesse più grosse.
Vi rendete conto che abbandonare la linea del "tutti a casa" vi ha fatto perdere una marea di consensi?
Io vi amavo perché eravate diversi.
Vi voterò ma rimpiango quando eravate contro tutto e tutti.

mario de ruvo 13.01.18 16:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Basta con l'informazione RAI che è peggio di quella nazista. A cosa serve pagare il canone quando lavorano solo per Renzi e company sputtanando il M5S.
Mandiamo a casa il 90% dei raccomandati che occupano la RAI e rincoglioniscono il cervello del popolo con trasmissioni di intrattenimento abominevoli e nel contempo diseducano i nostri giovani portandoli alla stupidità.
Ne ho pieni i coglioni che i governi di questa specie di paese regalano i miei soldi agli editori dei quotidiani che non fanno altro che raccontare puttanate e stronzate ogni giorno.
Tutto questo avviene solo nei paesi dove vige la dittatura.

saverio battaglia 13.01.18 16:54| 
 |
Rispondi al commento

MESSAGGIO CIFRATO (il nemico, ascolta..)

Il grillo disse un giorno alla formica:
"il pane per l'inverno tu ce l'hai,
perché protesti sempre per il vino aspetta la vendemmia e ce l'avrai".
Mi sembra di sentire mio fratello che aveva un grattacielo nel Perù,
voleva arrivare fino in cielo e il grattacielo adesso non l'ha più.
Fin che la barca va, lasciala andare, fin che la barca va, tu non remare,
fin che la barca va, stai a guardare, quando l'amore viene il campanello suonerà.
E tu che vivi sempre sotto il sole, all'ombra di ginestre e di lillà,
al tuo paese c'è chi ti vuol bene perché sogni le donne di città.
Mi sembra di vedere mia sorella che aveva un fidanzato di Cantù,
voleva averne uno anche in Cina e il fidanzato adesso non l'ha più!
Fin che la barca va, lasciala andare, fin che la barca va, tu non remare,
fin che la barca va, stai a guardare, quando l'amore viene il campanello suonerà."

FINE MESSAGGIO.

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 16:33| 
 |
Rispondi al commento

Ho letto alcune dichiarazioni dell'ex presidente del consiglio dove afferma che la corsa è tra il pd e il m5s, meno male, forse lo ha capito.
Forse smetterà di parlare di "meno tasse" e prende atto di avere affossato (tutto da solo) un partito storico, altri prima di lui ci avevano provato senza successo.
Noi non possiamo che ringraziare.

Robona 13.01.18 16:31| 
 |
Rispondi al commento

è una persona intelligente ed umana

anna quercia, piancogno Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 16:28| 
 |
Rispondi al commento

x harry

la Carrà ha esternato cinque anni fa; in un'intervista flash al TG1 in occasione delle elezioni disse "io sono per la rivoluzione di Beppe Grillo".mi sorprese. per quanto ricordo non ci fu seguito di commenti o altri echi mediatici...

Sandro ., Roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 16:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

L' esperienza serve. I grandi gruppi bancari e potenti partecipate si interscambiano le pedine che spesso sedevano in uno scranno istituzionale, e quindi in possesso di info sensibilissime. Tutto regolare. Stampa e media pubbliche o private (trova la differenza) sono guidate da individui i cui curricula emanano il tanfo nauseabondo che è proprio della notizia morta incarognita . Gli ingredienti per cucinare una bella torta da spartirsi , al sapore pieno di massoneria.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 13.01.18 16:09| 
 |
Rispondi al commento

Facciamo così: facciamo finta che Orietta Berti non abbia detto di votare M5S e noi facciamo finta che la mafia non abbia dimostrato di votare il PD

Piri Pikkio 13.01.18 16:08| 
 |
Rispondi al commento

Ma dai è uno scherzo! Non ci credo . Il PD sta veramente sull' orlo di una crisi di nervi....
Comunque tutta la mia solidarietà ad Orietta Berti

Donatella davanzo 13.01.18 16:07| 
 |
Rispondi al commento

Grandissima Orietta!!! Ho ascoltato la trasmissione , che io chiamo Un Giorno Da PD e non da pecora proprio perché hanno sempre ospiti pidioti...quindi W ORIETTA NAZIONALE!!!!,

Francesca 13.01.18 15:59| 
 |
Rispondi al commento

C
E se la loro par condicio è piazzare uno a sostenere che De Benedetti seppe del Decreto Popolari da Renzi e un altro a replicare che fu l’Arcangelo Gabriele,uno ad accusare Di Maio di sbagliare i congiuntivi e un altro a prendersela con la grammatica italiana,uno a ricordare che B e Dell’Utri sono pregiudicati e un altro a parlare di Spelacchio,mi arrendo.Non avere tessere né etichette è vietato dal regolamento?Pazienza, lascio volentieri le tv a chi non ha questo handicap
Certo non invidio i conduttori.Se puta caso la dx candida Paola Ferrari,moglie di Marco De Benedetti,editore di 2 giornali di csx,i giornalisti di Repubblica e Espresso sono in quota csx da parte di marito o in quota cdx da parte di moglie?E se si trova un fan de “La mossa del cavallo” di Ingroia e Giulietto Chiesa,a contraddirlo basta uno che detesta quella lista,o ci vuole almeno un antipatizzante per ogni sensibilità(forzista,leghista,meloniana,pidina, lorenziniana,grassiana,grillina ecc.)?E se un ospite dichiara una sensibilità favorevole a tutte le liste,da Forza Nuova al PCI dei Lavoratori,può parlar bene di tutti da solo o dovrà essere contraddetto da uno che ha sul cazzo tutti?E quelli che stanno con B o col Pd perché sono loro impiegati(tipo Sallusti o Mario Lavia)possono vantare sensibilità culturali o solo “stipendiali”?E oltre alla parità di genere uomo-donna si è pensato ai trans?E,se si parla di migranti,che si fa per la par condicio fra cristiani,islamici,animisti e pagani?E se,quando finalmente si è costruito un panel rispettoso tutte le parità,uno dà forfait all’ultimo per un attacco di dissenteria,si lascia la sedia vuota o c’è una panchina lunga con tutte le riserve prêt-à-porter in caso di malattie,ferie,rotture delle acque o delle palle e altri imprevisti?Suggeriamo la presenza fissa di una salma,possibilmente fresca di giornata,dietro le quinte:se uno si alza per un bisogno impellente,entra il caro estinto che,non parlando,può sostituire chiunque con la medesima sensibilità

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:52| 
 |
Rispondi al commento

B
Mettetevi nei miei panni: non essendo mai stato iscritto manco a una bocciofila, mi è capitato di simpatizzare e/o antipatizzare un po’ per tutti, a seconda di quello che facevano o dicevano. E credevo così di essere imparziale: non rispetto alle mie idee, ma a quelle degli altri, trattandoli tutti allo stesso modo in base alle mie. Quando Bossi difendeva Mani Pulite e diceva che B. era amico dei mafiosi applaudivo, quando si alleava con lui lo fischiavo. Quando Prodi faceva il governo con Ciampi e la Bindi mi piaceva, quando lo faceva con Mastella no. Quando Di Pietro faceva Mani Pulite o combatteva le lobby dai Lavori pubblici o candidava nell’Idv Franca Rame, lo elogiavo.
Quando imbarcava De Gregorio, Razzi e Scilipoti l’attaccavo. Quando Renzi dichiarava guerra alla casta e ai suoi privilegi o voleva Gratteri ministro, lo incoraggiavo, da quando fa il contrario lo spernacchio. Quando i 5Stelle conducono battaglie simili alle mie, li apprezzo, quando delirano sull’euro o su Putin li strapazzo. Quindi oggi non so cosa penserò domani: dipenderà da cosa accadrà, da chi farà che cosa. Però posso fare una confessione: da anni penso che i politici non debbano mentire, rubare, mafiare, favorire se stessi o altri. Tesi un po’ ardita ed eccentrica, lo so, ma non sarà difficile agli agcomici selezionare con appositi casting qualche mio contraddittore da talk che sostenga l’obbligatorietà o almeno la preferibilità delle menzogne, delle mazzette, delle mafie e degli abusi d’ufficio. Se invece lorsignori vogliono sapere con quale partito sono e sarò schierato, non posso accontentarli, perché non c’è (mi iscriverei volentieri a quello di Cavour ed Einaudi, ma temo che non siano candidati).

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:47| 
 |
Rispondi al commento

Questa testa di...,di sergio boccadutri,deputato piddino e componente della commissione di vigilanza della renziraipd,si è incazzato di brutto(poverino), perché, certe cose ORIETTA, le hanno dette a casa "sua". E', impensabile che certi fatti avvengano, senza che,anche l'altra testa ...di fosforo,del segretario anzaldi,(commissione rai) non ne fossero a conoscenza.Fico (se ci sei)digli, chi è il presidente della commissione vigilanza.

Canzio R. Commentatore certificato Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 15:45| 
 |
Rispondi al commento

grande oriettaaaaaaaaaaaaaaa

marco iacovelli, cassano magnago Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 15:39| 
 |
Rispondi al commento

A
“Talk show col morto”
Marco Travaglio
Scusate, ma oggi vado di fretta. Devo fare rapporto all’Agcom, che vuole conoscere in anticipo quali “tesi” esporrò in tv nei 45 giorni di campagna elettorale per potermi contrapporre “rappresentanti di altre sensibilità culturali”, e non so cosa scrivere. Intanto perché non mi ero mai posto il problema della mia sensibilità culturale, anzi non sapevo proprio di averne una. E poi, come ad Altan, “mi vengono in mente opinioni che non condivido”, ergo mi è già difficile sapere oggi come la penserò domani, figurarsi dopo. Mai invidiato tanto chi cambia continuamente idea senz’averne mai avuta una: potrà cavarsela con un foglio bianco. E pure chi ha un sacco di idee, ma non sono le sue: potrà dire all’Agcom di rivolgersi al titolare delle medesime.
Il problema si era già posto quando Santoro mi diede una rubrica ad Annozero e quel gran genio di Masi invocò il “contraddittorio”: cioè la rubrica di un altro che dicesse il contrario. Poi non lo trovò, perché non riusciva a capire se il mio contraddittore dovesse essere di destra o di sinistra, visto che le criticavo entrambe e nessuna delle due si sentiva rappresentata da me. Un’altra volta dovevo presentare Mani Pulite a Cortina col pm anticorruzione Davigo e il procuratore antimafia Caselli e gli organizzatori volevano impormi, per la par condicio, due pregiudicati per corruzione (avrebbero senz’altro aggiunto quello di Riina, se non fosse stato impossibilitato a intervenire). Due anni fa ci riprovarono i renziani, perché ogni settimana ero ospite della Gruber e ogni tanto pure di Floris: trovavano stupefacente che in un panorama televisivo tutto schierato per il Sì al referendum costituzionale, parlasse anche uno del No, guastando la simmetria e l’armonia del paesaggio. Ora ecco l’ideona dell’Agcom: l’etichettatura di “giornalisti e opinionisti” per “sensibilità culturale”, tipo i vini per annata e gradazione alcolica.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:35| 
 |
Rispondi al commento

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/01/13/milan-media-procura-indaga-su-vendita-ai-cinesi-ipotesi-di-riciclaggio-pm-al-momento-nessun-procedimento/4090349/
mannoni, floris, & co guardate un po' il vostro amichetto cosa combina.

FABIO B., bologna Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 13.01.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

c
E così ci riprovano con la 'par condicio', più insana che mai.
Prima col Rosatellum hanno creato più di 50 partiti, ora esigono che chiunque di loro si presenti in tv sia intervistato da giornalisti che, in anticipo, abbiamo fatto precisa e ferma dichiarazione di 'sensibilità politica', abbiano detto, cioè, con molta esattezza quale partito intendono votare. Ora, a parte che il voto è un segreto garantito tale dalla Costituzione, a parte che in virtù degli OGM politici in fieri, i partiti di massima non sono 50 ma sono due: o coi 5stelle o contro, ma incastrare ogni giornalista in una etichetta come fosse un bavaglio incancellabile è cosa di una tale idiozia e antidemocraticità da far sghignazzare come di fronte alla bestemmia di un miserabile coatto.
Dunque, per capirsi, a chi viene eletto in un partito e si presenta come legato ad una ideologia e promette un programma ai suoi elettori non si richiede nessun mandato elettorale, per cui può rinnegare interamente quanto promesso e può, una volta eletto, scorrazzare per il Parlamento quante più volte gli piace andando da un partito all'altro (cosa che hanno fatto in 524 su 900), ma un giornalista dovrebbe legarsi ad un mandato in difesa dell'intervistato e non declinare da quello come fosse una scatola chiusa fissa senza permettersi nemmeno di cambiare idea!
Insomma, dopo le 50 sfumature di grigio, siamo arrivati alle 50 sfumature di imbecillità!


viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:32| 
 |
Rispondi al commento

b
Il sistema sa bene che chi non vota per i 5stelle è facilmente un vecchio analfabeta informatico, poco in grado di capire i misfatti del regime e manipolato senza pietà, o è un italiano all'estero che dell'Italia sa solo quello che gli passa il Governo e dunque poco e male. Il sistema sa bene che alle politiche in Italia nel 2013 vinse il M5S e prese a crescere, mentre Pd e Fi non hanno fatto che degenerare, andando in putrefazione per un eccesso di corruzione e di fascismo di 2° tipo. Ma nemmeno dopo aver congiurato assieme per fare quella vergogna incostituzionale e indecente che è il Rosatellum, nemmeno dopo aver congegnato a tavolino un sistema che premiando le accozzaglia costringe il M5S a non avere eletti, nemmeno scadendo a questi trucchetti miserabili, costoro sono sicuri della propria vittoria. Hanno una paura blu. Ed ecco l'ultima idiozia cervellotica: in una televisione asservita al regime con giornalisti simili al mulo costretto a girare la macina, hanno ancora il terrore che in tempi elettorali salti fuori un giornalista vero, uno meno asservito degli altri, senza la catena al collo, che se ne esca con una domanda inopportuna, vuoi sulla Consip, o sul regalo di Renzi a De Benedetti, o sulla morte lenta dello stato sociale o sui veri numeri della miseria o sui Patti di Dublino o Triton o sulla relazione di Renzi con la P2 o di Berlusconi con la mafia, insomma su tutte quelle belle cose di cui i nostri cari media ci tengono debitamente all'oscuro per non rovinarci la digestione. E temono che questa improvvisa voce libera, fuori del coro, mandi all'aria le loro asserzioni piene di falsità, e che negli spartiti preconfezionati che tengono in mano manchi la preconfezionata risposta, vedi mai che gli utenti televisivi ipnotizzati da un ventennio si sveglino dal coma, si facciano qualche domanda, e sbaglino voto premiando i 5 Stelle.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:31| 
 |
Rispondi al commento

ormai il pd è al delirio...

Luca M., Rho Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 15:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

a
LA DEMOCRAZIA ELETTORALE
Viviana Vivarelli
Durante la campagna delle bandiere di pace, fatta per esorcizzare l'orrenda guerra in Irak, la Rai tv ordinò che non venissero inquadrate, nemmeno per sbaglio, bandiere arcobaleno e che della campagna per la pace, che dilagava sopratutto nell'Italia del centro-nord, con milioni di bandiere che sventolavano dai balconi, non si parlasse né per dritto né per rovescio. La guerra si doveva fare per forza, 'per esportare democrazia' (basta la parola!), e dopo 16 anni lo abbiamo visto quanta democrazia è stata esportata, quanti milioni di morti sono serviti alla grandezza americana, mentre Afghanistan e Irak erano depredati delle loro risorse e si costruivano gasdotti attraverso la Turchia, una Turchia di Erdogan verso cui USA,Ue e ONU sembrano cieche e sorde e a cui si perdona tutto regalandole miliardi, dai massacri dell'opposizione alle migliaia di cittadini in carcere e senza diritti e persino alle spose bambine di 9 anni.
Ora gli stessi veti saltano fuori per il M5S. Che non si sappia in tv cosa mai fanno quelli che comandano! Non bastava che tutti i cosiddetti giornalisti, tutti salvo Travaglio, difendessero a spada tratta Renzi e Berlusconi e che i 5stelle comparissero in tv solo per essere trattati come il tabellone del bersaglio su cui è giusto infierire con diffamazioni, insulti e demenziali domande a raffica senza diritto di risposta, più facilmente in 4 contro uno, come protoni di esecuzione. Prima i soliti poltronari hanno concionato di fake news, intendendo che fossero solo quelle sul web di condanna a Renzi o di smascheramento dei vanti del Governo su una presunta ripresa economica coi numeri veri della miseria e della svendita del Paese per due soldi, mentre procede indecente la campagna di balle contro i 5stelle, con foto, spacciate per attuali, di maiali presso i cassonetti del 2013 e di strade sporche o rotte di Roma sotto Marino o Alemanno.

segue

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 15:30| 
 |
Rispondi al commento

il tg 3 odierno ha scandito molto bene uno slogan tutto in favore di Renzi e del PD , ma solo perché è stato Renzi a lanciarlo, lo slogan parla di competenza e afferma una contraddizione totale, che i pdini sono competenti e i 5 stelle non lo sarebbero per niente, infatti tutti i disastri che abbiamo nel paese che è allo sfascio totale li dobbiamo addebitare a chi non ha mai governato e a chi sta raccogliendo le macerie ereditate ,

gianpaolo olianas 13.01.18 15:29| 
 |
Rispondi al commento

Orietta Berti avrebbe dovuto rispondere cosi: La Berti vota Dc e Orietta vota M5S? Pazzesco!
Si può definire civile un paese (s)governato da esseri privi di scrupoli che usano metodi mafiosi per zittire l’avversario e impedire ai cittadini di conoscere la verità? Politicanti ammanicati con la mafia entrati i politica esclusivamente per arricchirsi, che curano gli interessi personali e quelli dei capitalisti per poter insieme spremere come limoni i cittadini. Si fanno chiamare “ onorevoli quando sono i più disonorevoli del pianeta, serpi che sputano veleno contro un Movimento di gente pulita, che non ha mai governato, sputando sentenze di “incapacità” quando loro “capaci" hanno ucciso la nazione più bella e nobile del pianeta e tolto il futuro ai suoi abitanti. Si inventano balle atomiche per sputtanarli terrorizzati dalla loro onestà, speriamo che la gente capisca che i ladri non possono amare le guardie!

Maria Pia Caporuscio 13.01.18 15:27| 
 |
Rispondi al commento

allora volevo darvi un'aiuto,ci sono circa 2000000 di badanti in italia che lavorano e dopo tot anni ritornano nel loro paese ebbene dando delle possibilità a delle agenzie di usufruire di immigrati dopo avergli fatto corso di italiano e corso di cucina e un corso di minime competenze fatto dalla agenzie a proprie spese , di farli lavorare come badante con contratti da modificare,in pratica avrebbero un reddito si manterrebbero da soli lascerebbero i soldi in italia e pagherebbero un'affitto,adesso invece le badanti o sono vittime e recluse dagli anziani o sono loro a sua volta delle arpie che rubano turtto all'anziano,solo che i vari governi non hanno mai affrontato il problema lasciando in balia del nulla i parenti,risolverebbe due cose primo daremo una regola ad un mercato borderline e daremmo un po' di lavoro e secondo senza tirare fuori un centesimo diminuiremmo di molto l'immigrazione assistita da persone senza scrupoli contattatemi e spiego meglio grazie andrea 3467380506

andrea santantonio 13.01.18 15:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Questa volta se Berlusconi torna di nuovo al governo, per il fatto che ha impedito al M5S di governare, come premio, non sarà più perseguitato dalla giustizia.....

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Al web master, da un espatriato sociologo.

mi avete pubblicato diverse mie lettere, sull’argomento “Ma l’Italia puo’ funzionare ?” Grazie !
L’obiettivo del Paese, come è divenuto, a causa di una società imbracata da una banda di politici rovinosi, è modesto : il 3° Mondo, entro pochi anni...Con tutte le conseguenze , povertà e gestioni pubbliche malavitose, assenza di diritti, abusi come routine.
A causa del diffuso imbranamento, sociale e mentale, per uscire da tale disastro sociale, potrei testimoniare quale sia l’unica Way Out : quella che presuppone un’analisi sociale oggettiva , condotta per un 10ennio di paragoni Italia-Europa.
Parliamone ! Non è difficile concordare un N/ro di lettere adeguato a capire il Problema Sociale, quello che Moro voleva risolvere, ma di cui nessun politico ha voluto parlare....
Saluti da un Paese ben gestito.
Ulrico Reali

Ulrico Reali 13.01.18 15:19| 
 |
Rispondi al commento

Aveva intervistato Freda, la CGIL lo licenziò

La Cgil lo aveva licenziato in tronco, anzi, tecnicamente “espulso”, dopo un processo che definire “staliniano” è poco. In trenta, per solidarietà, si erano dimessi dal sindacato ma Norberto Gallo, giornalista, professore universitario e dirigente sindacale molto conosciuto a Napoli, si era visto costretto a ricorrere a un giudice per avere giustizia. “Ricorso accolto in pieno”, annuncia oggi su Fb il giornalista-sindacalista che nel luglio scorso si era visto arrivare una lettera di espulsione qualche giorno dopo essere stato nominato segretario cittadino Flc Cgil. Il sindacato della Camusso lo aveva ritenuto colpevole, secondo la lettera ufficiale, di aver partecipato a un dibattito con i fascisti, in primis con un esponente della disciolta “Avanguardia Nazionale (Adriano Tilgher), in qualità di giornalista, in occasione della presentazione di un libro di Stefano Delle Chiaie, nonché di aver intervistato (video) Franco Freda, ex leader di Ordine Nuovo – come conduttore di una trasmissione radiofonica – anch’egli su un libro scritto su Donald Trump appena scritto. Una vicenda incredibile, datata 2017 e non 1917. Eppure è così: Gallo aveva subìto il processo lampo ed 4ra stato cacciato, secondo alcuni anche per un post di Facebook datato 2014 contro Maria Elena Boschi che non era stato gradito dalla Cgil.

Gallo, ex Rifondazione comunista, aveva più volte annunciato che sarebbe ricorso al tribunale ordinario contro un eventuale provvedimento di questo tipo. Oggi su Fb può annunciare la sua vittoria: rientegrato.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 15:04| 
 |
Rispondi al commento

Stanno mentendo spudoratamente su tutto, e quando va bene omettono la notizia. Io ai sondaggi di regime non credo. Se danno il M5* al 28 % circa, significa che è oltre il 30.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 13.01.18 15:02| 
 |
Rispondi al commento

Quando la coscienza gli soffoca l'anima, cercano di difendere il "peggio" fatto nei decenni. Destroidi Sinistroidi e Centroidi si danno da fare per diffamare e scoraggiare chi del loro SISTEMA é stanco.
È il sintomo evidente, con questo gesto spropositato, della follia che li affligge e il pensiero che gli italioti siano la maggioranza del Paese.

Hannu chiusi i manicomi perce' i pacci stiane te fore !!!

Mancu li cani 13.01.18 14:57| 
 |
Rispondi al commento

Mestre, donna sordomuta aggredita e rapinata da tre nigeriani

Sono stati individuati grazie alle telecamere di sorveglianza i tre ragazzi che giovedì 11 gennaio hanno rapinato e malmenato una donna sordomuta nel sottopassaggio ferroviario a Mestre. I tre fermati sono nigeriani senza fissa dimora e richiedenti asilo. La donna strattonata e picchiata è finita al pronto soccorso con otto giorni di prognosi.

**********

Scene di ordinaria amministrazione in un'Italia ormai invasa da finti profughi che in realta sono solo delinquenti!!!

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 14:55| 
 |
Rispondi al commento

Si..ma quand'è che Roberto Fico esce dal coma???
Mettetegli "tanta voglia di lei" a tutto volume, chissa....

leonida lo zio 13.01.18 14:52| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Ennesima conferma che se non sei comunista in RAI non puoi lavorare.

Orietta Berti sarà estromessa dal ruolo di ospite fissa. Ecco il fascismo rosso.

Patty Ghera, Firenze Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 14:51| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le «grandi coalizioni» dalla Germania all’Italia?
In questi giorni alcuni commentatori politici italiani hanno inteso associare l’accordo Merkel-Schulz in Germania con quanto potrebbe accadere in Italia se i partiti e le loro coalizioni non raggiungessero la maggioranza per governare. Il plauso di Gentiloni, per questa intesa, non ha fatto altro che avvalorare tale linea di pensiero. In effetti è un discorso, sia pure sotto tono, che è stato affrontato già da tempo sia da Berlusconi sia da Renzi. Se tale possibilità non si appalesa chiaramente è perché i due soggetti interessati sono convinti che se lo facessero in piena campagna elettorale otterrebbero una reazione tra gli alleati di segno negativo e tale da mettere in forse ogni possibilità che si possa al momento opportuno concretizzare. L’idea non è peregrina. Tutt’altro. Se stiamo alle intenzioni di voto che rilevano i vari sondaggisti noi ci troveremo con una coalizione di centro destra che al massimo spunterà un 35% di voti mentre quella del PD di Renzi non supererebbe il 20%. Sommati i due risultati ci permetterebbero d’avere anche in Italia una “grande coalizione” (che per noi si tradurrebbe in un inciucio) per governare il paese. Alla fine il grande sconfitto sarà il movimento 5Stelle anche se arrivasse al 35% dall’attuale 28% rilevato dai sondaggi odierni. Come si può logicamente dedurre il movimento di Grillo-Casaleggio-Di Maio e con loro gli italiani sono ad una svolta epocale per aprire la strada ad una nuova governance del Paese. Se falliscono si ritorna fatalmente al solito tran tran di questi ultimi decenni. E i numeri, per ora, non sono dalla parte grillina. E gli italiani se ne stanno rendendo conto? Ne dubito. (Riccardo Alfonso)


10 gennaio 2018

Marescotti: «Io, comunista, sceglierò M5S. È voto utile»

Patrizio 13.01.18 14:44| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Siamo al punto di non avere più il diritto di parola e pensiero,alla faccia della democrazia!! A questo punto toglieteci dalle tabelline il 5 e dal vocabolario la voce stelle,stelline. Fatevi vedere da un bravo strizza cervelli

Giorgio P. 13.01.18 14:42| 
 |
Rispondi al commento

Bruno Fusco
Mentre Al Bano, Toto Cutugno, Lino Banfi, Jovanotti, Scalfari, dichiarano il caxxo che gli pare, Orietta Berti viene minacciata perché ama le 5 stelle. Il regime è servito, alla faccia della Russia e della Corea del Nord!

FULVIO MARANZANO
Riassumendo:
Il PD presenta un esposto contro Orietta Berti per aver dichiarato di votare M5s in tempi di par condicio.
A seguire i seguenti esposti:
- contro gli Hotel 5 stelle, dovranno chiudere fino al 5 marzo
- contro la Sammontana per il cornetto 5stelle, ma potranno scegliere fra 6 e 4
- contro De Gregori per aver cantato: "generale, queste 5 stelle ..."
- contro Collodi per il grillo parlante, dovrà essere sostituito da una cavalletta
- contro Rousseau, sulla tomba modificare il cognome in Rouge
- contro la Divina Commedia, cambiare il verso in " ... uscimmo a riveder i corpi celesti in fiamme"
- contro i pescatori, sostituire la rete con canne da pesca
- contro la notte di San Lorenzo, nuova regola: tutti all'ospizio a vedere le tette cadenti
- contro gli eruditi, guai a chi sbaglierà un congiuntivo o un dittatore sudamericano
- contro tutti i commercianti che proporranno merce a metà prezzo
- contro coloro che, dopo una serata fra amici, s'azzarderanno a dire: "ok, ora tutti a casa"
- contro il M5s per aver dichiarato di votare il M5s

viviana vivarelli, bologna Commentatore certificato 13.01.18 14:39| 
 |
Rispondi al commento

Renzi diceva che si sarebbe ritirato dalla politica, in caso di perdita al referendum, per una questione di DIGNITÀ.
RENZI sii dignitoso e vattene a fanculo.
Berlusconi, poi, spara palle a ruota libera....invece di pensare ai nipotini...Che vada a dar via i ciap, pure lui. Ci ricordiamo di quand'era al governo con lega inclusa...e anche del passaggio di campanellino a Monti su ordine di UE e napolitano.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 14:35| 
 |
Rispondi al commento

Il PD è in preda ad una crisi di nervi senza precedenti. A questo punto per loro è consigliato il TSO senza alcuna alternativa.

sab 13.01.18 14:32| 
 |
Rispondi al commento

PER ZAMPANO:

Trattasi di Sergio Boccadutri. Ciao !!!

Toto A., Milano Commentatore certificato 13.01.18 14:30| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

ma l'rietta non andava un giorno si e l'altro pure a fare la presenza sui canali merdasec?

forse ora non la chiamano più?

alla faccia 13.01.18 14:29| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ragazzi, leggete questi nuovi deliri del nano.
Fa piegare dal ridere.

http://www.corriere.it/politica/18_gennaio_13/berlusconi-se-vincono-5-stelle-me-ne-vado-una-dacia-russa-8ae2ff38-f81e-11e7-b497-894846c7f2f7.shtml

Al. P. Commentatore certificato 13.01.18 14:25| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Carissimo,le "competenze" ESSENZIALI di un eletto dal Popolo Sovrano sono solo DUE,sono qvelle scritte nel 1947 dai Padri Costituenti all'art.54C. che Lei Solennemente pronunciò a Rimini solo poco tempo fa.
Se poi possiede anche "competenze tecniche specifiche" di altra natura ancor meglio,ma le ESSENZIALI SONO INDISPENSABILI.
Saluti e cordialità dalla Romagna a Lei ed alla simpatica Orietta.

enzo bargellini, Santarcangelo di Romagna Commentatore certificato 13.01.18 14:13| 
 |
Rispondi al commento

Andiamo in tantissimi presso tutte le sedi televisive possibili e dichiariamo coralmente che votiamo 5Stelle. Solo 15 secondi per un inquadratura totale e la frase NOI VOTIAMO 5STELLE da mandare in onda su tutte le reti. Gli altri partiti avranno giustamente i loro spazi e tempi che spesso sono superiori a questo minispot, soprattutto a livello di infangamento del Movimento e di costruzione artefatta appositamente (vedi rifiuti e porci di anni passati sotto FI e PD a Roma). Non vedo l'ora del 4 marzo. Abbraccione immenso

Brunella Giacomoli 13.01.18 14:09| 
 |
Rispondi al commento

GRAZIE ORIETTA!

Però per pareggiare il conto con gli italiani dovrai votare
Movimento Cinque Stelle per i prossimi 150 anni!

Lunga vita a te!

Patrizio 13.01.18 14:07| 
 |
Rispondi al commento

Testo integrale del "piano di rinascita democratica", documento sequestrato a m.g. gelli nel 1982.

http://www.scudit.net/mdanni70_prd.htm

Secondo gelli, il bipartitismo è una componente essenziale per impadronirsi del paese.
Il tripolarismo non è previsto.Il M5*, per loro, non è un avversario, è un nemico da distruggere. Avranno pane per i loro denti.

Fabio T., Vicenza Commentatore certificato 13.01.18 14:05| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

GLI EQUIVOCI SULLE PAROLE E LA LORO MANIPOLAZIONE

EPPURE CI SONO MILIONI DI FACCE DI... BRONZO CHE ANCORA VOTANO "LUI" O SUOI SIMILI

Troppa gente ancora confonde il capire con il "credere di avere capito".

Troppa gente ancora, si nutre di "buoni sentimenti". In realtà non hanno i mezzi per esprimere altro che una forma ipocrita di reazione a ciò che subiscono. Pretendere un ruggito o una zampata da una pecora, affinché si difenda dall'attacco dei lupi è cosa stupida, ma tale pretesa avviene continuamente.

"Nessuno deve rimanere indietro!" Che cazzata spaziale!

Io vi dico che non convincerete mai un branco di zebre, all'arrivo dei leoni, a correre loro incontro tutte insieme! Se lo facessero, i leoni morirebbero di fame o di terrore: essi sanno predare solo chi fugge e non chi insieme li affronta. Vi sono situazioni in cui si può spingere un branco di zebre a correre tutte insieme contro un branco di leoni e ucciderli, travolgendoli a zoccolate, ma non lo si fa convincendole, perchè non avverrebbe mai. LO SI PUO' OTTENERE SOLTANTO INCENDIANDO LA SAVANA INNANZI A LORO, LASCIANDO COME UNICA VIA DI FUGA LA VIA DEI LEONI.
Il popolo lo si toglie da un pericolo soltanto ponendo innanzi a lui un pericolo maggiore e senza scampo.
NON ABBIATE PIETA' PER LE ZEBRE, SE VOLETE SALVARNE QUALCUNA.

Chi ha veramente capito, non confondendosi con il credere di capire, si "scavi" una nicchia ai bordi di questa società e attenda che l'incendio obblighi le zebre terrorizzate a volgere la testa verso i leoni e con la furia del loro terrore ne calpestino un gran numero.
Nessuno, solo con l'uso della ragione, può liberare le zebre dalla loro propensione a fuggire, scatenando l'istinto alla predazione dei leoni. Solo indirizzando il loro terrore potrai indurle a liberare se stesse.

Se credete che, anche vincendo le elezioni vi faranno governare, vi sbagliate di grosso: tutta la burocrazia, in mano "loro" vi bloccherà e non si esclude neppure un colpo di Stato da parte "loro".


Rega', bisogna convince pure 'a Carra': si ce appoggia Raffaella, so' pure disposto a balla' er Tuca-Tuca e a metterme 'a parrucca bionda de Enzo Paolo Turchi; anzi, ar prossimo raduno, famo n' Tuca-Tuca de gruppo, gigantesco......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 13:47| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Speriamo che questo regime neofascista pidiota finisca tra poco. Forza 5stelle, unica speranza per questo paese.

max 13.01.18 13:46| 
 |
Rispondi al commento

Avvertite Orietta che ci sarà l'ostracismo nelle TV di Stato come fu per Beppe...
Quanto alla denuncia all'agcom dico un bell'apotropaico "E stì ca.zi!", il pd ha preso proprio d'acido e sente pure puzza di sconfitta clamorosa.

Maurizio P., Roma Commentatore certificato 13.01.18 13:45| 
 |
Rispondi al commento

da una parte abbiamo i fascisti, dall'altra gli stalinisti. e provano costantemente, a volte lentamente, altre con strappi, a spostare la sbarra che delimita il confine tra lecito e no, verso stalinismo e/o fascismo, che alla fine sono uguali. all'inizio stalin e mussolini erano alleati. perche' sono la stessa cosa, l'avidita' di "potere". sempre piu'. e noi siamo in mezzo, tra l'incudine e il martello.

carlo 13.01.18 13:42| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

sono semplicemente vergognosi , metodi di intimidazione molto simili a quelli mafiosi

Lorenzo Lovato 13.01.18 13:37| 
 |
Rispondi al commento

Ieri sera, su Rai2, c'era Berlusconi a spiegare la sua riforma fiscale.
Berlusconi ha il terrore dei 5s, ne parla male, offende e mortifica.
Io credo che la sua unica paura sia quella di dover pagare le tasse.
Infatti ha eluso tantissimi soldi allo stato italiano ed è stato condannato per questo.
Oggi si legge che ha trafficato anche con la vendita del Milan e ci stanno guardando.
La sua riforma fiscale consta in una piccola aerea di esenzione, mi pare 12.000 euro, poi l'aliquota è per tutti il 27%. Vengono riportate in detrazione curiosamente solo le spese sanitarie (testimonia che prevede una sanità privata).
Se ci pensate chi ci guadagna sono coloro che hanno grandi somme di utili. Infatti anzichè applicare la scaletta delle percentuali, attualmente prevista, tutto è calcolato al 27%.
Quindi i poveri non ci guadagnano nulla, forse ci perdono perchè ora ci sono ulteriori detrazioni, come pure il reddito medio.
Chi ci guadagna saranno i ricconi come lui.

Paola 13.01.18 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Il PD fa schifo.

Silvio ., Bolzano Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 13:32| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

...'na vorta, armeno a parole, combattevano l'Imperialismo, e mo' 'nvece, me combattono Orietta Berti: sara' n'artro K.O.....

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 13:32| 
 |
Rispondi al commento

Ma toglietemi un dubbio: Roberto Fico fa parte ancora della commissione vigilanza Rai? Se la risposta è SI allora perchè non interviene sulla VERGOGNOSA campagna elettorale che la RAI sta conducendo a favore di Renzi!? Questo signore, che peraltro non dovrebbe più occuparsi di politica, se avesse mantenuto la parola data prima del referendum, sta occupando TUTTE le trasmissioni televisive e il giorno appresso dobbiamo risorbirci via RadioRAI di nuovo tutte le fanfaronate che ha sparato il giorno prima in TV!!

Lorenzo B., Trieste Commentatore certificato 13.01.18 13:31| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Grande Orietta! Arriverà quel giorno che la loro barca non andrà più! O ci riusciamo noi o nessun altro lo potrà fare per decenni e decenni.
Guardate, quello che è accaduto con le banche (e tutto il potere che ha gravitato intorno a quelle vicende)è lo specchio di questo paese: si salvano i potenti (sempre)alla faccia dei cittadini inermi, inermi anche perchè la giustizia non è quasi mai dalla loro parte.
Io credo in Voi ma il compito è gravoso e difficile.

Dani 13.01.18 13:27| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Aha aha aha, ma alora è proprio vero che er PD ha fatto n'esposto contro Orietta Berti; nun ce se crede, aha aha ah, c'hanno paura che Orietta sposti 'na mijonata de voti (e ce potrebbe pure riusci); è fantastico, er PD azzerato ner 2018 da n' comico e da 'na cantante: er Paese, deve ringrazzia' er monno d'o spettacolo......

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 13:24| 
 |
Rispondi al commento

PD & P2 - VERGOGNATEVI
.
Gli scriteriati del Pd attaccano con un esposto la cantante Orietta Berti perché ha dichiarato simpatia al M5S, e fanno scudo sulla Boschi che, anche in veste di ministra, fissava incontri all'insaputa di tutti per capire a che punto era la truffa che la banca, diretta anche dal Padre ed il Fratello, stava mettendo a punto a danno incalcolabile contro i cittadini.
.
TITOLO DI CRONACA DEI GIORNALI P2isti DI MATRICE MASSONICA (grande oriente compreso):
Esposto Pd contro la grillina Orietta Berti.
La cantante ospite a "Un giorno da pecora" parla del suo voto a M5S. E il dem Boccadutri insorge. Altro che contraddittorio degli opinionisti. Qui abbiamo addirittura un personaggio dello spettacolo che esprime pubblicamente la propria preferenza politica, con tanto di endorsement...

Grandissima Orietta, brava, Buona, Bella, Intelligente: vera donna e vera cittadina.
AVANTI TUTTA CON TUTTI PER UN 5 STELLE OLTRE IL 40%

ROBERTO PADOVA 13.01.18 13:08| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Caro Dima,
ma non si fa prima a dire chi è la persona, qual'e' il nome di colui/colei che l'ha denunciata? Perchè dire PD non basta. Diamo in pasto al popolo i nomi di questi soggetti, informiamo la gente nel dettaglio e vedrai che tali soggetti, che si nascondono dietro la sigla di un partito, una volta sputtanati a dovere, smetteranno per sempre di fare politica in Italia.

Zampano . Commentatore certificato 13.01.18 13:04| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

La par condicio sarebbe quella che ci mostrano ogni giorno le tv? Danno più importanza ai partitini del 2% che ai 5Stelle primo schieramento politico italiano, ma pensano davvero di aver a che fare con un popolo di idioti? Io non so immaginare come andranno le elezioni, ma se i tromboni della sinistra e del centrodestra raccogliessero la metà di quello che dicono otterrebbero il giusto risultato della loro semina.

FrancoMas 13.01.18 13:01| 
 |
Rispondi al commento

Sono completamente impazziti, ora anche le intimidazioni agli artisti e non si parla di quello che è successo con De Maledetti!
Cosa sarebbe successo a parti invertite?
immaginiamo:
Di Maio spiffera a Grillo o a Casaleggio che stanno per approvare il
decreto sulle popolari e Grillo o Casaleggio investono e guadagnano una
plusvalenza di 600 mila euro e tutto ciò dopo che i due non hanno
restituito 48 milioni a MPS contribuendo a portarla sull'orlo del
fallimento......
Che cosa hanno gli Italiani che non va?
Che merda di popolo siamo?
I midia hanno fatto più casino su Spelacchio che su questa me**a......
Volevano linciare Craxi per molto meno.... che ca**o è successo a
questa gente?
Il bello è che voteranno ancora per loro o non voteranno.........
MERITIAMO L'ESTINZIONE!

barone zazà 13.01.18 12:59| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento
Discussione

e appellarsi al tribunale di strasburgo accusando il pd di intimidazioni, per un fatto poi cosi' eclatante e importante, roba che va contro ogni principio costituzionale?

sarebbe bene muoversi, aprirsi, perche' se certi fatti restano dentro i nostri confini finisce tutto in tarallucci e vino. con l'ntimidazione pero' che resta.

appena si puo' bisogna fargli il mazzo, senza pieta'. stanno rendendo l'italia un paese sempre piu' di merda.

carlo 13.01.18 12:57| 
 |
Rispondi al commento

Questi non parlano mai parlato sono sempre stai sempre di fronte alle più luride nefandezze dei loro sodali e poi aprono la bocca .Soru,come Galletti,mai sentiti prima d'ora ,ci eravamo quasi scordati che esistessero ed adesso parlano solo contro il Movimento.

Vincenzo . Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.01.18 12:51| 
 |
Rispondi al commento

Allora...

Coraggio, mandiamo Berlusconi nella dacia russa dove si vuole ritirare.

Mandiamo Renzi dalla Merkel così col coraggio di sempre la manda direttamente a fare in... c...

Mandiamo Salvini a fare un fine settimana con la Fornero così capisce bene il danno che si accinge a fare.

Mandiamo la Meloni a scuola reclutamento/voti, visto che si accontenta di poco.

E mandiamo Gentiloni a meditare prima di sentenziare e ad accontentarsi del "miracolo" che ha avuto e che non si ripeterà più!!!!!!!

AD MAIORA!
Paola

Paola Zito 13.01.18 12:50| 
 |
Rispondi al commento

Rega', finche 'a bbarca va, ma lassamola anna'....


https://www.youtube.com/watch?v=zYwtkNRLVS8

harry haller Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day 13.01.18 12:48| 
 |
Rispondi al commento

il pd attacca orietta berti perchè sa che è amata dalle persone anziane che sono il bacino di elettori pd, elettori che potrebbero essere influenzate dal sostegno di orietta al m5s, ben vengano artisti, intellettuali liberi di dire quello che pensano come hanno fatto del resto benigni, jovanotti,....

rosemarie bovani 13.01.18 12:38| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Loro hanno la Digos , noi no . Hanno la gestione delle forze di polizia , noi no . Hanno anche il monopolio di tutta l'informazione , noi abbiamo il blog ( diecimila lettori al giorno ?). Loro hanno tanto denaro , 50 - 100 miliardi sottratti al popolo annualmente , noi nciavemo na lira ! Loro hanno le ideee chiare : massacrare l'Italia e sottrarle tutte le residue ricchezze , noi no , passiamo dalla depenalizzazione del reato di clandestinità alla rinuncia delle televisioni , dal dare aiuti ai rom a aprire banche arabe ecc ecc ! Torniamo ai ruggiti che è meglio !

vincenzodigiorgio 13.01.18 12:36| 
 |
Rispondi al commento

Sono democratici finché votiamo come vogliono loro.
Fuori dall'euro e abolire canone Rai e accertamenti fiscali presuntivi: con questi tre punti vinciamo a mani basse.

Federica S. Commentatore certificato 13.01.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Mi sei sempre stata simpatica, mia madre ascoltava le tue canzoni. Non può che farmi piacere :)

https://www.youtube.com/watch?v=obE416kCgfI

Alberto 13.01.18 12:31| 
 |
Rispondi al commento

Il Movimento 5 Stelle vincera’ sosteniamolo....

Natalia zirizzotti 13.01.18 12:25| 
 |
Rispondi al commento

Il pd è come la mafia...

max 13.01.18 12:21| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Incredibile, se la prendono pure con Orietta Berti, fortuna che tra qualche settimana si vota e dopo la catastrofe che travolgerà il centrosinistra i suoi residui scompariranno velocemente, tipo PSI e PPI di tanti anni fa.

mario genovesi 13.01.18 12:19| 
 |
Rispondi al commento

Grazie Orietta! Non è facile esporsi, soprattutto quando si tratta del M5S.
Un abbraccio

Laura 13.01.18 12:15| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento

Per mesi, tutti i rappresentanti del Movimento, nelle più diverse trasmissioni televisive, appena si è affrontato l'argomento "reddito di cittadinanza" sono stati incalzati da conduttori ed ospiti vari, a rispondere su come il Movimento avrebbe trovato le relative coperture finanziare.
Adesso che altre forze politiche stanno scimmiottando il Movimento con provvedimenti a cui cambiano il nome ma la sostanza rimane quella tracciata dal M5S, come mai nessun conduttore televisivo pone le stesse domande?
Io una mezza idea me la sono fatta e penso che nelle nostre televisioni i Giornalisti sono sempre meno, mentre di giornalai abbiamo solo l'imbarazzo della scelta.

Salvatore Di Noto 13.01.18 12:15| 
 
  • Currently 4.6/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Ma allora anche i sondaggi sono un reato....perchè si chiede agli interessati la propensione al voto!
hhahahha... non sanno più a cosa attaccarsi...io lo so dove dovrebbero attaccarsi.....!

oreste .., sp Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee 13.01.18 12:12| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Buongiorno
Tutto in una sola parola: sono BASTARDI.

sebastiano b., catania Commentatore certificato 13.01.18 12:08| 
 |
Rispondi al commento

Mi risulta che in altri paesi come per esempio in America la gente dello spettacolo dichiari apertamente il proprio voto prima delle elezioni. Quindi?


Buongiorno a tutti. Parlano di par condicio ma avete visto cosa è andato in onda su sulla Rai al programma "Kronos - il tempo della scelta"? Si è avuto il coraggio di trasmetterla all'estero, che vergogna. Tra falsità politica e distorsione della realta, tra Berlusconi ed un signore (chiamato vecchio) che ha fatto dichiarazioni shok a sfavore delle violenze sulle donne, una vergogna! bisogna mettere fine a questa disinformazione e tv pubblica schiava della casta e della cattiva politica. W M5S

Modesto Parisi 13.01.18 12:03| 
 |
Rispondi al commento

A proposito di Orietta Berti,
chissà se quel simpaticone(!) di Fazio continuerà a riservarle lo stesso spazio avuto fino ad ora.

Salvatore Di Noto 13.01.18 11:59| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

INCHIESTA CONSIP RIMANDATA
DI SEI MESI

TELEFONATA RENZI DE BENEDETTI
NEI TRAFILETTI

UN MESE DI SPELACCHIO

E ADESSO SE UNA PERSONA NOTA
VOTA M5S DA NOIA

SONO ALLA FRUTTA

BUM BUM 13.01.18 11:55| 
 |
Rispondi al commento

LA MELONI DOVREBBE OCCUPARSI DEI "PORCI" ISCRITTI ALLA SUA LISTA... NON DEI MAIALI-SUINI... LIBERI!!!

aniello r., milano Commentatore certificato 13.01.18 11:53| 
 |
Rispondi al commento

Povero pd, cosi stupido e spaventato... Vigliacchi fascisti!

Andrea Zanella, Pedavena Commentatore certificato Commentatore che partecipa alle Europee 13.01.18 11:49| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

O.T. ma non troppo.

Leggo in rete appelli per sensibilizzare gli iscritti a un voto ponderato per la scelta dei candidati.

Leggo di non votare questo o quello, di non votare gli io, ma i noi.

Leggo ancora, purtroppo, di non votare i "leoni da tastiera", quelli che adesso non meritano neanche più l'appellativo di "attivisti da tastiera", quelli che venivano mandati affancxlo in pubblica piazza, vero?

Vorrei solo ricordate a tutti che il M5S nasce in Rete, e che la Rete è la "terza gamba" del Movimento, solo che noi, da dopo 2013, camminiamo zoppi, la Rete l'abbiamo messa all'angolo come fosse in castigo(perché?).

I vecchi del Blog sanno che queste cose le scrivo da 10'anni, e da tempi non sospetti, ma è bene ricordarlo.

Tutti che si preoccupano di chi vuol salire sul carro e magari sistemarsi, vorrei ricordare che tutti i nostri portavoce eletti sono espressione del Territorio, è lì che forse starei un po' più attento.

Rete, Staff e Territorio, ma la Rete è solo per votare e donare, non prende parte alle decisioni se non in occasione di qualche "televoto".

Se non ci fossimo spellati le dita qui, nessuno siederebbe da nessuna parte.

Se non ci fossimo fatti prendere per il cxlo da tutti, quando essere "grillini" era da fancazzisti esaltati, nessuno sarebbe stato portavoce di niente.

La Rete, senza lo Staff e il Territorio, non sarebbe nulla, ma il M5S senza Rete, non è il M5S fondato da Grillo e Gianroberto Casaleggio!

Uno conta uno, no di meno, click!

Fine O.T.

Nando Meliconi (in arte "l'americano"), roma Commentatore certificato Commentatore in marcia al V2day Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.01.18 11:48| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 4)
 |
Rispondi al commento
Discussione


UNA MUTAZIONE DA PAESE IN AFFANNO A PAESE IN PROGRESSO ?

Per allontanare la povertà ! Per passare il potere dai malavitosi ad Italiani progressisti/efficienti (ancora da formare)...
Testimonianza europea, senza le chiacchiere
Mutare il Paese in affanno (da decenni) in un Paese civile ? Possibile, ma solo con testimonianze ed idee provenienti dall’estero..... Senza ragionare da Europei, si potrebbe far funzione un sistema, che fu creato per soddisfare le voglie di qualche malavitoso ? !
La verità sociale ....spiacevole : qualcuno vi ha rubato diritti e futuro. Perché è necess. stare in guardia ? Perché la società ital. sta slittando su un piano surreale...? Realismo dove sei ? Sparito in ambito sociale ! Non lo dice Ulrico, lo scrisse Barzini nel ’65 ! (su richesta la sua citazione). Doppia realtà sociale : quella che è nascosta e quella che si racconta....
Per avere certezza del Diritto, occupazione, servizi di qualità ai cittadini, per stoppare le emergenze frequenti, quali misure urgenti sono necessarie ? (notar la risposta)
Liberarsi degli imbrogli, corruzioni diffuse, incertezze, emergenze, con quale programma ? Necessario prima divenire veri Europei ! Gestire il Paese all’italiana non funziona, perché ? (notar risp.)
Recessione accesa da un coacervo di fattori negativi. Quali essi sono ?
Come arrestare gli Sprechi infiniti della gestione pubblica, generatori di tasse, per poter destinare i risparmi conseguenti a servizi efficienti e alla realizzazione (vera, non finta) dei Diritti per ogni Italiano ? ? (not. risp.)
Mentre gli Italiani si divertono a discutere o litigare su destra e sinistra (in pratica su chi prende il potere), come han fatto i politici per scassare il sistema Italia ?
Tutti i nodi negativi creati da almeno 25 anni di vita sociale calamitosa, vengono al pettine. Perché cio’ non succede nei Paesi a Nord delle Alpi ?
Quali sono i vizietti di nascita di cui occorre liberarsi ?
ulrich33@orange.fr


PRESENTE! IO HO VOTATO E VOTERO' M5S E ANCHE TUTTA LA MIA FAMIGLIA!!!

Luisa Paltrinieri 13.01.18 11:34| 
 |
Rispondi al commento

Sbattere contro il muro duro o svegliarsi al Progresso ?

Il fatto : lo stato italiano ha fornito ai cittadini la dIstruzione (la lettera « d » sta per cattiva qualità dell’Istruzione offerta). Perché dagli anni ’80 in poi (forse prima ?) non è stata offerta ai cittadini anche l’EDUCAZIONE ? Il perché : lo sanno i cittadini che la frase di Prezzolini “Italiani, gregge di pecore anarchiche” è legata all’assenza di Educazione ? Se lo sanno, perché non è stata fatta la correzione urgente e necessaria ? Nel Paese che ha il primato di cose necessarie, che non si fanno.... (basta la fantasia per fregare qualcuno ?). Se non lo sanno, allora gli Italiani di oggi (non quelli degli anni ’80 e 70, che costruirono un’economia favolosa....) continuano ad essere abusati da una banda politica che sta li per mangiare, acchiappare, arricchirsi ; e la banda non si cura di spiegare ai cittadini che è urgentissimo costruire un modello tipo europeo di Educazione ! In quanto essi san bene che gli Italiani sono imbranati, non capiscono la realtà sociale, si danno la zappa sui piedi ad ogni evoluzione sociale ..... (classifiche internazionali delle capacità mentali e della competitività confermano..). Essi sanno bene che gli Italiani, più che lamentarsi, poche cose sanno fare, sempre sudditi restano.....Allora, perché impigliarsi nell’ostacolo “ma come si fa a capire quale tipo di Educazione di qualità è necessaria se la mentalità diffusa è totalmente priva del contorno logico/razionale” (che invece esiste nei Paesi Nord – Eur). E che apre la strada verso un’economia pimpante . P erché nel vocabolario manca la parola “efficienza”, forse sostituita dalla parola “lassismo” ? Cosa farà il M5S, che vuole cambiare il Paese, continuerà a lasciar diffondersi la mentalità siculo-calabra in tutto il Paese (conseguenza dello statochenonfunziona), oppure provocherà una MUTAZIONE PROFONDA della società, da suicida sociale a entità di Progresso ?

Per il tutto, chiedere a :
ulrich33@orange.fr

Ulrico Reali 13.01.18 11:27| 
 |
Rispondi al commento

Per fare delle cause, ci vogliono soldi. Chi è che paga Borrè?
Nominare un tutore servono soldi, chi è che lo dovrebbe pagare , ve lo siete chiesto?

Paola 13.01.18 11:14| 
 |
Rispondi al commento

IO NE HO 78
e insieme ai miei familiari votiamo tutti i 5*. Secondo il PD chi vota 5* deve subire un'aggressione? Ma si sono impazziti? ma veramente vogliono istituire una nuova polizia segreta? ma che vadano a fan....lo loro e chi la pensa come loro (non gli elettori ma tutti i relativi acchiappa poltrone). Sono diventati una oligarchia che ha il terrore di mollare le poltrone.

giovanni ., Roma Commentatore certificato 13.01.18 11:09| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 3)
 |
Rispondi al commento

Voglio commentare ciò che sta succedendo a Roma, relativamente alla presa di posizione di Calenda e Gentiloni, circa la loro affermazione su Virginia
Molto probabilmente stanno cercando di oscurare quello che stanno facendo per impedire a Virginia di essere nominata nuovo commissario straordinario per la gestione del debito, dopo le dimissioni di Silvia Scozzese.
Infatti pare che il Governo voglia escludere la possibilità di affidare al Campidoglio, e quindi al Sindaco, la gestione commissariale del debito pregresso anteriore al 2008; e intende procedere alla nomina di un nuovo commissario, senza alcun dialogo con l’Amministrazione capitolina e senza rinviare la scelta al prossimo Esecutivo pienamente legittimato dal voto popolare.
Tutto questo pare sempre più assurdo perchè il Comune di Roma ha dovuto pagare alle banche le ultime rate di questo debito perchè il Tesoro non è stato adempiente.

Questo enorme debito lo stanno pagando i romani e gli italiani in generale e hanno diritto di sapere come si è potuto accumulate.

Curiosamente Giacchetti sta facendo la malora contro Virginia, e questo fa sorgere un dubbio:
Giacchetti è stato responsabile di gabinetto del Sindaco Rutelli, che abbia delle cose da nascondere? Sarebbe interessante scoprirlo.
Cari portavoce chiedete una commissione di indagine sul debito di 13 miliardi di Roma. Abbiamo diritto di sapere, visto che lo dobbiamo pagare.

Paola 13.01.18 11:05| 
 
  • Currently 4.8/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 5)
 |
Rispondi al commento
Discussione

Le persone talvolta hanno paura di esprimere la propria simpatia o appartenenza al M5S proprio per questo clima intimidatorio (di stampo mafioso)
e di sospetto nei loro confronti.
Questo succede alle persone comuni e devo constatare che chi è conosciuto è ancora più esposto. La paura che il M5S possa vincere e iniziare a cancellare anni di violazioni e soprusi fatti alla nostra Costituzione, cresce.
Il diritto ad esprimere una propria opinione è segno di civiltà.
uno di uno.

gabriele f., fabbrico Commentatore certificato Commentatore che partecipa alla marcia per il reddito di cittadinanza 13.01.18 10:59| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Spero solo che anche questa sia una notizia falsa altrimenti e' da mettersi le mani nei capelli

Ciano 13.01.18 10:57| 
 |
Rispondi al commento

Non è che dato che sono candidato alle parlamentarie mi tatueranno la Stella come facevano con gli ebrei?
Mi scappa da ridere

VINCENZO ANTONA, Vercelli Commentatore certificato Commentatore che ha donato a Rousseau 13.01.18 10:56| 
 |
Rispondi al commento
Discussione

Quindi è un rischio dire di appartenere al Movimento5S?
Amo il rischio!!!
Ho 80 anni e appartengo al Movimento5stelle!
ONORE A TE Orietta

Antonio B. Commentatore certificato Commentatore in marcia al V3day Commentatore che partecipa alle Europee Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2015 Commentatore che ha donato a Rousseau Commentatore che partecipa a Italia a 5 stelle 2016 13.01.18 10:54| 
 
  • Currently 5/5
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
 
(voti: 6)
 |
Rispondi al commento

Caro Luigi, andate pure in Rai la7 ecc., nelle tv principali ma cercate di farvi intervistare e partecipare alle trasmissioni delle tv locali e canali radio.
Avete fatto bene a denunciare la faccenda di De Benedetti in Europa, ma dovete arrivare a informare i cittadini, sfruttando anche questi mezzi.

Paola 13.01.18 10:48| 
 |
Rispondi al commento



Inserisci il tuo commento

Il Blog di Beppe Grillo è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Beppe Grillo

Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio.
Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento"

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

La lunghezza massima dei commenti è di 2000 caratteri
Se hai dei dubbi leggi "Come usare il blog".


 

Invia un commento

Invia un commento certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori




Numero di caratteri disponibili:      




   


Inserisci il tuo video

Invia un video

Invia un video certificato





Memorizza i miei dati?

*Campi obbligatori











Invia il post ad un amico


Invia questo messaggio a *


Il tuo indirizzo e-mail *


Messaggio (opzionale)


*Campi obbligatori